Seguici su

Live Sport

LIVE Sci alpino, Discesa Wengen 2024 in DIRETTA: Odermatt inumano! Paris 3° a quasi 2 secondi!

Pubblicato

il

Dominik Paris FISI Pentaphoto

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA

LE PAGELLE DI FEDERICO MILITELLO

LA DIRETTA LIVE DELLA DISCESA FEMMINILE DI ALTENMARKT DALLE 10.45

15.15: Per oggi è tutto, grazie per averci seguito e appuntamento a domani per lo slalom. Buon pomeriggio!

15.14: Un grosso in bocca al lupo ad Aleksander Aamodt Kilde che si è procurato un serio infortunio (si parla di frattura scomposta della gamba destra) cadendo in dirittura d’arrivo. La coppa del Mondo ha perso in poche settimane prima Schwarz, poi ieri Pinturault e oggi Kilde. Un vero peccato perchè si stavano creando le condizione per una grande sfida nella seconda parte della stagione

15.12: Questa la classifica di Coppa del Mondo:

1 ODERMATT Marco SUI 1016
2 SCHWARZ Marco AUT 464
3 SARRAZIN Cyprien FRA 460
4 KILDE Aleksander Aamodt NOR 440
5 KRIECHMAYR Vincent AUT 316
6 FELLER Manuel AUT 284
7 PARIS Dominik ITA 279
8 ZUBCIC Filip CRO 258
9 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 225
10 BENNETT Bryce USA 222
10 CRAWFORD James CAN 222

15.10: Questa la classifica di Coppa del Mondo di discesa:

1 ODERMATT Marco SUI 376
2 SARRAZIN Cyprien FRA 310
3 PARIS Dominik ITA 229
4 KILDE Aleksander Aamodt NOR 220
5 BENNETT Bryce USA 201
6 CASSE Mattia ITA 160
7 ALLEGRE Nils FRA 146
8 KRIECHMAYR Vincent AUT 142
9 CRAWFORD James CAN 132
10 HINTERMANN Niels SUI 123

15.07: Odermatt conquista la sua seconda vittoria consecutiva dopo quella di giovedì, non aveva mai vinto in discesa libera e concede il bis. Sarrazin si conferma l’atleta più in forma del momento tra gli umani

15.06: Torna sul podio, dunque l’Italia ancora con Dominik Paris, al secondo podio di stagione dopo il trionfo di Val Gardena, a suggellare un ottimo week end a Wengen. Top 10 per Casse, nei primi 30 per l’Italia ci sono anche Innerhofer 20mo, Bosca 23mo e Zazzi 29mo

15.05: Questa la classifica della discesa libera di Wengen:

1 ODERMATT Marco SUI 2:25.64
2 SARRAZIN Cyprien FRA 2:26.23 +0.59
3 PARIS Dominik ITA 2:27.56 +1.92
4 SEJERSTED Adrian Smiseth NOR 2:27.84 +2.20
5 KRIECHMAYR Vincent AUT 2:28.13 +2.49
6 THEAUX Adrien FRA 2:28.19 +2.55
7 ALLEGRE Nils FRA 2:28.36 +2.72
8 HINTERMANN Niels SUI 2:28.38 +2.74
9 COCHRAN-SIEGLE Ryan USA 2:28.41 +2.77
10 BENNETT Bryce USA 2:28.63 +2.99
10 CASSE Mattia ITA 2:28.63 +2.99
12 STRIEDINGER Otmar AUT 2:28.73 +3.09
13 ROGENTIN Stefan SUI 2:28.87 +3.23
14 VON ALLMEN Franjo SUI 2:29.43 +3.79
15 METTLER Josua SUI 2:29.53 +3.89
16 GOLDBERG Jared USA 2:29.54 +3.90
17 DANKLMAIER Daniel AUT 2:29.76 +4.12
18 GIEZENDANNER Blaise FRA 2:29.82 +4.18
19 INNERHOFER Christof ITA 2:29.95 +4.31
20 LEHTO Elian FIN 2:30.01 +4.37
21 CRAWFORD James CAN 2:30.04 +4.40
22 MONNEY Alexis SUI 2:30.27 +4.63
23 BOSCA Guglielmo ITA 2:30.56 +4.92
24 ROESTI Lars SUI 2:30.59 +4.95
25 MORSE Sam USA 2:30.70 +5.06
26 HROBAT Miha SLO 2:30.72 +5.08
27 ROULIN Gilles SUI 2:30.77 +5.13
28 SANDER Andreas GER 2:30.78 +5.14
29 ZAZZI Pietro ITA 2:30.84 +5.20
30 VOGT Luis GER 2:31.04 +5.40

15.04: Non ci sono altri inserimenti tra i primi 30 e si chiude la gara

15.00: Molteni è 36mo al traguardo con un ritardo di 6″42

14.58: Bravo lo svizzero Roesti che si inserisce in 24ma posizione con un ritardo di 4″95

14.50: Molteni viene riportato in partenza

14.47: Caduta per Cater poco prima dell’arrivo, Molteni che era già partito viene fermato

14.45. Anche Alphand fuori dai 30, manca un solo italiano al via, Molteni. Al momento 2 nei 10, 3 nei 20 e 5 in zona punti per la squadra azzurra

14.42: Alliod chiude con un ritardo di 8″36

14.41: Rischia di uscire in alto l’azzurro Alliod che deve frenare e accumula un ritardo abissale

14.38: Roulin chiude al 26mo posto a 5″13 dalla testa

14.37: Ritardo pesante per l’azzurro Zazzi che chiude a 5″20 da Odermatt ed è 27mo

14.36: Il tedesco Vogt chiude con un ritardo di 5″40

14.34. Si ferma sulla Kernen-S lo sloveno Cater che non è caduto, nessuna conseguenza per lui

14.33. Ritardo di 4″92 per l’azzurro Bosca che è 23mo

14.33: All’intermedio Bosca ha un ritardo di 2″91

14.32: Il tedesco Schwaiger accumula un ritardo di 5″95 ed è 28mo. Ora Bosca

14.31. Lontano dai primi il canadese Seger che chiude a 6″47 dalla testa, 28mo

14.30: Perde tanto nella seconda parte di gara il finlandese Lehto che chiude 20mo a 4″37

14.28: Il francese Giezedanner si inserisce in 18ma posizione a 4″18 davanti a Innerhofer

14.26: Bene anche un altro svizzero, Mettler che è 15mo con un ritardo di 3″89

14.25: Buonissima la ara dello svizzero Von Allmen, nome da segnare questo, è 14mo a 3″79, non è facile fare meglio ora

14.24: Ritardo di 5″06 per lo statunitense Morse che è 19mo, ora lo svizzero Von Allmen

14.23: Non è giornata per i tedeschi. Jocher accumula un ritardo di 6″78 ed è 23mo.

14.22: Bailet dopo aver rischiato un po’ di volte, si sdraia ed esce di gara. Senza conseguenze la sua uscita di scena. Ora Jocher

14.21: Bailet all’intermedio ha 3″09 di ritardo

14.20: Discreta la prova dell’azzurro Innerhofer che si inserisce al 16mo posto a 4″31 dalla testa. Ora Bailet

14.18. Innerhofer all’intermedio ha 2″42 di ritardo

14.17. Chiude con un ritardo di 5″14 Sander ed è 19mo. Ora Innerhofer

14.16: Ritardo di 2″56 per Sander all’intermedio

14.15: Grave errore di Muzaton alla Kernen-S, per lui un colpo alla mano e perdita del bastoncino. Si ferma il francese. Ora Sander che aveva già fatto più di metà della pista

14.13: Ritardo di 4″12 per l’austriaco Danklmaier che significa 15mo posto. Ora Muzaton

14.12. Danklmaier all’intermedio ha un ritardo di 2″82

14.11: Male anche il tedesco Ferstl che chiude a 5″91 da Odermatt ed è 19mo. Ora Danklmaier

14.10: Ritardo di 3″36 per Ferstl all’intermedio

14.09: Largamente ultimo al traguardo un Dressen che ha rinunicato a lottare dopo qualche errore in alto: chiude a 11″56 da Odermatt, è 19mo. Poche volte abbiamo visto scene di atleti che rinunciano a gareggiare

14.08: All’intermedio Dressen ha un ritardo abissale, 4″85 all’intermedio

14.07: SOSPIRO DI SOLLIEVO PER PARIS! Il norvegese Sejersted chiude a 2″20 da Odermatt e si inserisce in quarta posizione a poco più di due decimi da Paris

14.06: Attenzione a Sejesrsted che ha 1″20 di ritardo all’intermedio

14.05: Ritardo di 5″08 per lo sloveno Hrobat che si inserisce al 16mo posto. Ora Sejersted

14.05: Notizia ufficiosa che arriva dalla Tv austriaca: frattura scomposta alla gamba destra per il norvegese Kilde

14.04: Hrobat all’intermedio ha 3″15 di ritardo

14.03: Lo svizzero Monnay accumula un ritardo di 4″63 che significa 15mo posto provvisorio. Ora Hrobat

14.02: Ritardo di 2″58 al secondo intermedio per lo svizzero

14.01: Monnay in alto ha 87 centesimi di ritardo

13.58: “Mai più tre gare a fila qui a Wengen!” Dichiarazione dura di Odermatt. In effetti tanti stanno pagando dazio alla stanchezza

13.53: Caduta di Babinsky alla Kernen-S, nessuna conseguenza. Perde uno sci e scivola a terra. Tra poco Monney

13.52: 48 centesimi per Babinsky al primo intermedio

13.48. Bandiera gialla per Sander che viene fermato per la caduta di Alexander che è ancora a bordo pista ma è in piedi

13.47: Sander all’intermedio ha 3″08 di ritardo

13.46: Uscita di scena abbastanza incomprensibile per il canadese Alexander che scivola in curva verso sinistra e si ferma qualche metro dopo senza abbattere le reti. E’ già in piedi, nessuna conseguenza

13.45. Alexander all’intermedio ha 1″84 di ritardo

13.44: Gara da dimenticare per il tedesco Baumann, con il freno a mano tirato fin dall’inizio. Chiude con un ritardo di 5″42 ed è 15mo. Ora Alexander

13.43: Baumann all’intermedio ha 2″86 di ritardo

13.42: Bravo Cochran-Siegle nel finale, riesce a limitare i danni ed è ottavo a 2″77 da Odermatt. Ora Baumann

13.41: Al secondo intermedio lo statunitense ha un ritardo di 1″93

13.41. Cochran-Siegle in alto ha 15 centesimi di vantaggio

13.40: Continua a perdere lo svizzero Rogentin che chiude con un ritardo di 3″23 undicesimo. Ora Cochran-Siegle

13.39. Al secondo intermedio ritardo di 1″84 per lo svizzero

13.39: 27 centesimi di ritardo in alto per Rogentin

13.37: Perde progressivamente lo svizzero Hintermann che chiude al settimo posto a 2″74 da Odermatt. Che gara incredibile hanno fatto i primi due. Ora Rogentin

13.37. Al secondo intermedio Hintermann ha 1’49” di ritardo

13.36: Hintermann in alto ha 15 centesimi di vantaggio

13,35: E’ quarto l’austriaco Kriechmayr ma è il ritardo a fare paura! Per lui 2″49 di distacco da Odermatt. Ora Hintermann

13.34: Ritardo di 1″26 al secondo intermedio per l’austriaco

13.33: Kriechmayr al primo intermedio ha 6 centesimi di vantaggio, il migliore tra gli ultimi scesi

13.30: Nooooooooooo! Va in rotazione Schieder prima della Kernen-S, finisce a terra ma senza conseguenze, si rialza e scende con calma. Peccato! In ogni caso anche Scvhieder aveva 4 decimi di ritardo in alto. Attenzione perchè potrebbe essere davvero rallentata la pista. Ora Kriechmayr

13.29: Ritardo di 4″40 per Crawford che è rimasto 20′ al cancelletto e ha pagato dazio, potrebbe anche essersi rallentata la pista. Ora Schieder

13.28: Al secondo intermedio 2″45 di ritardo per Crawford

13.28: In alto Crawford ha 39 centesimi di ritardo

13.27: Pronto Crawford a ripartire

13.18: Kilde viene portato via con l’elicottero, tra poco riprenderà la gara. Speriamo davvero bene per il norvegese

13.10: C’è un capannello di persone su Kilde, si ipotizza un taglio alla coscia ma attendiamo notizie più certe

13.07: Arriva l’elicottero per trasportare Kilde all’ospedale di Interlaken che è in fondo alla valle che ospita Wengen

13.05: Questa la classifica dopo le prime 11 discese. Il prossimo a scendere sarà il canadese Crawford:

1 ODERMATT Marco SUI 2:25.64
2 SARRAZIN Cyprien FRA 2:26.23 +0.59
3 PARIS Dominik ITA 2:27.56 +1.92
4 THEAUX Adrien FRA 2:28.19 +2.55
5 ALLEGRE Nils FRA 2:28.36 +2.72
6 BENNETT Bryce USA 2:28.63 +2.99
6 CASSE Mattia ITA 2:28.63 +2.99
8 STRIEDINGER Otmar AUT 2:28.73 +3.09
9 GOLDBERG Jared USA 2:29.54 +3.90

13.02: Per chi la vide, la caduta di Kilde ha ricordato la funesta caduta di Gernot Reinstadler che purtroppo costò la vita allo sciatore il 18 gennaio 1991. Allora però c’erano le reti nelle quali si impigliò lo sci dello svizzero che perse la vita. Fortunatamente qui l’impatto è stato assorbito l’impatto tremendo di Kilde che si tgrova ancora a terra ma è cosciente

13.00: Probabilmente ha perso per un attimo conoscenza Kilde che è a terra proprio in corrispondenza del traguardo, lo abbiamo visto muoversi, è sceso il silenzio in zona arrivo a Wengen, attendiamo notizie

12.58: Caduta terribile di Kilde sullo schuss finale. Il norvegesi si schianta contro i materassi piazzati nel finale, aveva sbagliato nella curva precedente. Si muove Kilde, meno male

12.57: Kilde al secondo intermedio ha 89 centesimi di ritardo

12.57: 8 centesimi di vantaggio in alto per Kilde

12.56: Si inserisce al terzo posto Dominik Paris a 1″92 dalla testa, ha perso tanto nella Kernen-S l’azzurro che poi ha limitato i danni nel finale, lasciando “solo” 7 decimi a Odermatt. Ora Kilde

12.55: Al secondo intermedio ritardo di 1″26 per l’azzurro

12.54: 26 centesimi di vantaggio per Paris in alto

12.53: Che gara anche del francese Sarrazin che, nonostante un errore in alto, si conferma in grandissima condizione e si mette alle spalle di Odermatt con 59 centesimi di ritardo. Due fuori categoria Odermatt e Sarrazin. Ora Paris

12.52: Sarrazin ha 21 centesimi di ritardo al secondo intermedio

12.52: 31 centesimi di vantaggio per Sarrazin in alto

12.51: INCREDIBILE ODERMATT! Rifila 2″55 a Theaux. Siamo senza parole, siamo di fronte ad un campione assoluto! Difficile anche solo avvicinarsi. Ora Sarrazin

12.50: Ha 1″43 di vantaggio Odermatt al secondo intermedio

12.49: 9 centesimi di ritardo per Odermatt al primo intermedio

12.47: Stesso tempo di Mattia Casse per lo statunitense Bennett che chiude con 44 centesimi di ritardo ed è terzo al momento. Ora Odermatt

12.46: Al secondo intermedio Bennett ha 26 centesimi di ritardo

12.46: Al primo intermedio Bennett ha 35 centesimi di vantaggio

12.45: Recupera qualcosa nelle due curve finali ma è terzo a 44 centesimi da Theaux l’azzurro Casse. Non ci sarà podio per lui nemmeno oggi. Ora Bennett

12.44: Al secondo intermedio 24 centesimi di ritardo per l’azzurro

12.43: Casse al primo intermedio ha 11 centesimi di ritardo

12.40: Una caduta in alto per Murisier, è arretrato sul salto ed è caduto all’atterraggio. Nessuna conseguenza per lo svizzero. Gara interrotta, alla ripresa Casse. Non dovrebbe essere lungo lo sto, lo svizzero è già in piedi e sta recuperando gli sci

12.39: Non riesce a confermare la buona prova di giovedì l’austriaco Striedinger che limita i danni nel finale e chiude terzo a 54 centesimi. Ora Murisier

12.38: Ritardo di 27 centesimi al secondo intermedio Striedinger

12.38: In alto 18 centesimi di ritardo per Striedinger

12.27: Continua a perdere lo statunitense Golberg che non ha sicuramente disputato una buona gara, è terzo a 1″53 da Theaux. Ora Striedinger

12.36: Sono 93 i centesimi di ritardo per Golberg al secondo intermedio

12.36: Già 42 centesimi di ritardo al primo intermedio per Golberg

12.35: perde qualcosa nella parte finale il francese Allegre che chiude con 17 centesimi di ritardo ed è secondo al momento. Ora Goldberg

12.34: 7 centesimi di vantaggio all’intermedio per Allegre

12.32: Prova senza errori gravi ma sicuramente con qualche linea non ideale per il francese Theaux che chiude con il tempo di 2’28″19, discesa di altri tempi… Ora Allegre

12.30: Partito Theaux

12.27. C’è il sole come in tutti questi giorni di gara a Wengen, temperatura di -2° al traguardo

12.24: Questa la lista dei partenti della seconda discesa di Wengen:
1 192746 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
2 194858 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
3 934643 GOLDBERG Jared 1991 USA Rossignol
4 54005 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
5 511896 MURISIER Justin 1992 SUI Head
6 990081 CASSE Mattia 1990 ITA Rossignol
7 6530104 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
8 512269 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
9 194873 SARRAZIN Cyprien 1994 FRA Rossignol
10 291459 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
11 422139 KILDE Aleksander Aamodt 1992 NOR Atomic
12 104531 CRAWFORD James 1997 CAN Head
13 6291625 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
14 53980 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
15 512124 HINTERMANN Niels 1995 SUI Atomic
16 512038 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
17 6530319 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Head
18 51215 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
19 104537 ALEXANDER Cameron 1997 CAN Rossignol
20 200379 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
21 54371 BABINSKY Stefan 1996 AUT Head
22 512408 MONNEY Alexis 2000 SUI Stoeckli
23 561310 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
24 422310 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
25 202535 DRESSEN Thomas 1993 GER Rossignol
26 202059 FERSTL Josef 1988 GER Head
27 54157 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
28 194167 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
29 293006 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
30 6190176 BAILET Matthieu 1996 FRA Head
31 202762 JOCHER Simon 1996 GER Head
32 6531520 MORSE Sam 1996 USA Fischer
33 512471 von ALLMEN Franjo 2001 SUI Head
34 512275 METTLER Josua 1998 SUI Dynastar
35 194298 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA Atomic
36 350095 PFIFFNER Marco 1994 LIE Salomon
37 180877 LEHTO Elian 2000 FIN Fischer
38 104272 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
39 202345 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
40 6290845 BOSCA Guglielmo 1993 ITA Head
41 561255 CATER Martin 1992 SLO Salomon
42 203096 VOGT Luis 2002 GER Rossignol
43 561397 NARALOCNIK Nejc 1999 SLO Atomic
44 6291053 ZAZZI Pietro 1994 ITA Salomon
45 512039 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
46 6532123 NEGOMIR Kyle 1998 USA Atomic
47 6293445 ALLIOD Benjamin Jacques 2000 ITA Rossignol
48 6190179 ALPHAND Nils 1996 FRA Head
49 930024 MAPLE Wiley 1990 USA Atomic
50 422676 FOSSLAND Markus Nordgaard 1999 NOR Atomic
51 6292783 MOLTENI Nicolo 1998 ITA Head
52 512281 ROESTI Lars 1998 SUI Stoeckli
53 512303 BOISSET Arnaud 1998 SUI Salomon
54 104468 READ Jeffrey 1997 CAN Atomic
55 151238 ZABYSTRAN Jan 1998 CZE Kaestle
56 104708 ALEXANDER Kyle 1999 CAN Rossignol
57 370031 ALESSANDRIA Arnaud 1993 MON Salomon

12.21: La squadra italiana si sta comportando molto bene quest’anno, manca però l’acuto, se si esclude il triondo di Paris in Val Gardena e Wengen è una pista molto gradita dalla squadra azzurra, la dimostrazione arriva dagli ottimi risultati degli ultimi giorni. Al via per l’Italia anche Christoph Innerhofer, Pietro Zazzi, Benjamin Alliod e Nicolò Molteni.

12.18: L’Italia punta forte sui tre uomini che giovedì sono finiti ai piedi del podio, Dominik Paris, Mattia Casse e Florian Schieder, che si sono ripetuti su buoni livelli ieri con l’inserimento tra i primissimi di Bosca al posto di Schieder.

12.15: In difficoltà è apparso uno dei grandi protagonisti della velocità, Vincent Kriechmayr che quest’anno fatica ad ingranare in discesa ma è dotato di grande classe e dunque può cambiare marcia da un momento all’altro

12.12: Non sono esclusi blitz di qualche outsider e fra questi si possono considerare lo statunitense Ryan Cochran-Siegle, sesto giovedì scorso, oppure Striedinger, Crawford e Murisier che bene si sono comportati nei primi due giorni di gare

12.09: Pochi gli atleti che sembrano poter essere competitivi su questa pista: fra questi il francese Cyprien Sarrazin, che ieri ha vinto il SuperG dopo aver chiuso al secondo posto la discesa da partenza ribassata andata in scena giovedì e il norvegese Aleksander Aamodt Kilde può essere considerato il terzo incomodo.

12.06: La domanda è una sola: riuscirà Marco Odermatt a concedere il bis dopo essersi sbloccato giovedì scorso e aver ottenuto il primo successo in una discesa di Coppa del Mondo? Sulla neve di casa l’elvetico che guida con vantaggio già enorme la classifica di Coppa del Mondo parte con i favori del pronostico, anche alla luce di quanto si è visto in questi giorni.

12.03: Gli uomini jet del Circo Bianco si apprestano dunque ad affrontare la terza gara consecutiva in tre giorni a Wengen, dopo la discesa di giovedì (recupero di Beaver Creek, con partenza ribassata) ed il SuperG di ieri. Gli azzurri sono andati vicinissimi alla zona podio ma non sono riusciti ad entrare fra i primi tre della classifica. Ci riprovano oggi nell’appuntamento più prestigioso, uno dei più attesi in assoluto della stagione.

12.00: Buongiorno e benvenuti alla diretta live della seconda discesa libera di Wengen, valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino maschile 2023-2024.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda discesa libera di Wengen, valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino maschile 2023-2024. Gli uomini jet del Circo Bianco si apprestano dunque ad affrontare la terza gara consecutiva in tre giorni a Wengen, dopo la discesa di giovedì (recupero di Beaver Creek, con partenza ribassata) ed il SuperG di ieri. Gli azzurri sono andati vicinissimi alla zona podio ma non sono riusciti ad entrare fra i primi tre della classifica. Ci riprovano oggi nell’appuntamento più prestigioso, uno dei più attesi in assoluto della stagione.

La domanda è una sola: riuscirà Marco Odermatt a concedere il bis dopo essersi sbloccato giovedì scorso e aver ottenuto il primo successo in una discesa di Coppa del Mondo? Sulla neve di casa l’elvetico che guida con vantaggio già enorme la classifica di Coppa del Mondo parte con i favori del pronostico, anche alla luce di quanto si è visto in questi giorni. Pochi gli atleti che sembrano poter essere competitivi su questa pista: fra questi il francese Cyprien Sarrazin, che ieri ha vinto il SuperG dopo aver chiuso al secondo posto la discesa da partenza ribassata andata in scena giovedì e il norvegese Aleksander Aamodt Kilde può essere considerato il terzo incomodo. Non sono esclusi blitz di qualche outsider e fra questi si possono considerare lo statunitense Ryan Cochran-Siegle, sesto giovedì scorso, oppure Striedinger, Crawford e Murisier che bene si sono comportati nei primi due giorni di gare, mentre in difficoltà è apparso uno dei grandi protagonisti della velocità, Vincent Kriechmayr che quest’anno fatica ad ingranare in discesa.

L’Italia punta forte sui tre uomini che giovedì sono finiti ai piedi del podio, Dominik Paris, Mattia Casse e Florian Schieder, che si sono ripetuti su buoni livelli ieri con l’inserimento tra i primissimi di Bosca al posto di Schieder. La squadra italiana si sta comportando molto bene quest’anno, manca però l’acuto, se si esclude il triondo di Paris in Val Gardena e Wengen è una pista molto gradita dalla squadra azzurra, la dimostrazione arriva dagli ottimi risultati degli ultimi giorni. Al via per l’Italia anche Christoph Innerhofer, Pietro Zazzi, Benjamin Alliod e Nicolò Molteni. 

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della seconda discesa libera di Wengen, valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino maschile 2023-2024. Per non perdersi nemmeno una discesa sulla mitica pista elvetica. Si comincia alle 12.30. Buon divertimento!

Foto: FISI Pentaphoto