Seguici su

Live Sport

LIVE Pattinaggio artistico, Europei 2024 in DIRETTA: GUIGNARD-FABBRI ANCORA D’ORO! Italia prima nel medagliere

Pubblicato

il

Charlene Guignard Marco Fabbri

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

21.01: Per oggi è tutto, grazie per averci seguito. Torneremo come sempre per i Mondiali di Montreal per raccontarvi ancora le gare della squadra azzurra che sta continuando a stupire

21.00. E’ arrivata dunque la quarta medaglia per l’Italia che chiude con due ori e due bronzi un Europeo indimenticabile

20.58. Questa la classifica finale della gara di danza:

1 Charlene GUIGNARD / Marco FABBRI ITA 214.38 1 1
2 Lilah FEAR / Lewis GIBSON GBR 210.82 2 2
3 Allison REED / Saulius AMBRULEVICIUS LTU 203.37 3 3
4 Evgeniia LOPAREVA / Geoffrey BRISSAUD FRA 197.17 4 4
5 Loicia DEMOUGEOT / Theo le MERCIER FRA 192.15 8 5
6 Juulia TURKKILA / Matthias VERSLUIS FIN 192.08 6 6
7 Natalie TASCHLEROVA / Filip TASCHLER CZE 191.55 5 7
8 Diana DAVIS / Gleb SMOLKIN GEO 189.46 7 8
9 Katerina MRAZKOVA / Daniel MRAZEK CZE 182.33 9 11
10 Yuka ORIHARA / Juho PIRINEN FIN 179.71 10 9
11 Jennifer JANSE van RENSBURG / Benjamin STEFFAN GER 178.78 11 10
12 Marie DUPAYAGE / Thomas NABAIS FRA 170.98 13 12
13 Carolane SOUCISSE / Shane FIRUS IRL 168.19 12 13
14 Mariia HOLUBTSOVA / Kyryl BIELOBROV UKR 163.64 14 14
15 Victoria MANNI / Carlo ROETHLISBERGER ITA 163.09 15 15
16 Paulina RAMANAUSKAITE / Deividas KIZALA LTU 154.85 20 16
17 Phebe BEKKER / James HERNANDEZ GBR 154.75 19 17
18 Mariia PINCHUK / Mykyta POGORIELOV UKR 153.58 17 18
19 Mariia NOSOVITSKAYA / Mikhail NOSOVITSKIY ISR 147.67 16 19
20 Solene MAZINGUE / Marko Jevgeni GAIDAJENKO EST 144.74 18 20

20.56: Gara di altissimo livello, vedremo se sapranno ripetersi al Mondiale, gli azzurri hanno raggiunto un livello altissimo, una continuità straordinaria!

20.53: E’ una vittoria vera questa! Tutti hanno dato il massimo ma gli azzurri sono stati ancora una volta più forti! L’Italia vince il medagliere degli Europei per il secondo anno consecutivo, risultato straordinario. Mai una coppia italiana aveva vinto per due volte il titolo europeo, Guignard/Fabbri ci sono riusciti

20.52: OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! 127.58 NEL LIBERO (71.16+56.42) TOTALE DI 214.38, HANNO SUPERATO I BRITANNICI DI OLTRE 4 PUNTI!!!

20.50: Tre elementi sotto review

20.49: Standing ovation, sono tutti in piedi al Palasport di Kaunas! grandissimo livello, intensità, emozione e precisione sui pattini per la coppia azzurra

20.48: Bene la dance spin, bene la Choreographic Character Step Sequence, livello 3 e 4 per la One Foot Turns Sequence, bene anche gli ultimi due elementi! E’ stato un grande programma!!!

20.47: Curve lift e rotational lift di livello massimo, Circular Step Sequence di livello 3, non il massimo

20.46: Bene il choreo assist jump, livello massimo per i twizzle

20.45: CI SIAMO! E’ il momento più atteso con la coppia più titolata del pattinaggio italiano che ha chiuso al primo posto la rhythm dance: Charlene Guignard / Marco Fabbri, 34 anni lei, di Brest (Francia), 35 anni lui, nato a Milano. Li allenano tra Pinzolo, Torino e Milano Barbara Fusar Poli e Roberto Pelizzola. Vantano due bronzi europei nel 2019 e nel 2022 a Tallinn e l’oro della passata stagione ad Espoo. Sono stati sesti nel 2021 al Mondiale, splendidi quinti ai Giochi Olimpici di Pechino e quarti al Mondiale di Montpellier 2022 e argento al Mondiale 2023. La musica. Through the Sheets (dalla colonna sonora di “Emily”) di Abel Korzeniowski, Arrival of the Birds (dalla colonna sonora di “The Crimsonwing Mystery of the Flamingos” di The Cinematic Orchestra, A Model of the Universe (dalla colonna sonora di “The Theory of Everything”) di Johann Johannsson, Closing Credits (dalla colonna sonora di “The Dresmaker”) di David Hirschfelder

20.43: La coppia britannica Lilah Fear / Lewis Gibson totalizzano nel libero un punteggio di 125.62 (69.98+55.64) totale di 210.62 è primo posto provvisorio

20.41: Originali, pieni di energia e coinvolgenti, non particolarmente precisi i britannici che potrebbero pagare dazio. Qualche elemento sotto review

20.39: Grande energia in avvio di programma con un Rocky esaltante, forse una piccola imperfezione sulle trottola, andrà verificata

20.37: Tocca ora alla coppia seconda classififica nella rhythm dance, composta dai britannici Lilah Fear / Lewis Gibson. Lei ha 24 anni ed è di Greenwich (Stati Uniti), lui è di Prestwick ed ha 29 anni. Si allenano a Montreal con la guida di Romain Haguenauer, Patrice Lauzon, Marie-France Dubreuil. Sono stati quinti all’Europeo 2020 e quinti anche a Tallinn nel 2022, settimi al Mondiale 2021 a Stoccolma, decimi ai Giochi di Pechino e sesti al Mondiale di Montpellier 2022, argento lo scorso anno agli Europei di Espoo e quarti al Mondiale di Saitama. La musica. Gonna Fly Now (Theme from “Rocky”) di Bill Conti, Gonna Fly Now (Varition) interpretata dalla Rocky Broadway Orchestra, Eye Of The Tiger intepretata da Tommee Profitt, Fjora, Eye Of The Tiger interpretata dai Survivor, Eye Of The Tiger arrangiata da Kar Hugo.

20.34: La coppia lituana Allison Reed / Saulius Ambrulevicius totalizzano un punteggio nel libero per 122.64 (68.78+53.86) per un totale di 203.37. Ci vorrà un programma perfetto per batterli!

20.32: Travolgenti nel finale i padroni di casa sulle note dell’italianissima Children di Robert Myles, il pubblico si esalta ne esce un punteggio tecnico altissimo. Non dovrebbero avere problemi per il podio. Attenzione perchè potrebbe arrivare un super punteggio…

20.29: Il pubblico spinge i lituani che incantano nella prima parte del programma, molto bene i sollevamenti, altissimi i livelli dei twizzles

20.27: E’ il momento della coppia lituana Allison Reed / Saulius Ambrulevicius. Binomio esperto: 28 anni lei, di Kalamazoo (Stati Uniti) e 30 anni lui di Kaunas, sono terzi dopo la rhythm dance. Si allenano a Montreal sotto la guida di Marie-France Dubreuil, Patrice Lauzon, Romain Haguenauer. Sono stati 11mi agli Europei 2020, 15mi ai Mondiali di Stoccolma, ottavi all’Europeo 2022 di Tallinn. Non hanno potuto partecipare ai Giochi di Pechino per questione di nazionalità ma sono stati decimi ai Mondiali di Montpellier nel 2022. Lo scorso anno sono stati quarti agli Europei e settimi al Mondiale di Saitama. La musica. Enough of Our Machines, Children di Tokio Myers

20.26: La coppia francese Evgeniia Lopareva / Geoffrey Brissaud totalizza un punteggio nel libero 118.70 (66.78+51.92) sono primi con il totale di 197.17

20.24: Anche la coppia francese disputa un ottimo programma libero e parte da qui l’assalto al podio. Intensità e precisione per loro

20.19: Sul ghiaccio ora un’altra coppia francese Evgeniia Lopareva / Geoffrey Brissaud. 22 anni lei, di Mosca, 24 anni lui, nato a Limoges, quarta dopo la rhythm dance. Si allenano tra Lione e Montreal sotto la guida di Roxane Petetin, Romain Haguenauer, Marie France Dubreuil, Patrice Lauzon, Pascal Dénis. Sono stati 15mi agli Europei 2020, 17mi nel 2021 ai Mondiali e noni nel 2022 all’Europeo di Tallinn. Lo scorso anno sono stati quinti agli Europei e 12mi ai Mondiali di Saitama. La musica. Elegie in E-Flat Minor, Op. 3, No. 1 di Sergei Rachmaninov, Prélude in C-Sharp Minor, Op. 3, No. 2 di Sergei Rachmaninov

20.18: La coppia ceca Natalie Taschlerova / Filip Taschler totalizza un punteggio nel libero di 114.87 (63.99+50.88), totale di 191.55, sono terzi e perderanno probabilmente due posizioni, risalgono i francesi che sono al comando per ora

20.16: Ancora una bella prestazione della coppia ceca di stanza in Italia. Qualche piccola sbavatura, frutto probabilmente di una condizione atletica non ideale

20.11: Ad aprire l’ultimo gruppo è la coppia ceca Natalie Taschlerova / Filip Taschler. Lei ha 22 anni ed è di Brno, come lui che ha 24 anni, quinti dopo il programma corto. Si allenano in Italia a Bolzano sotto la guida di Matteo Zanni, Barbora Reznickova, Katharina Müller, Denis Lodola, Daniel Peruzzo, Marco Pipani. Sono stati 11mi agli Europei 2022, 22mi ai Mondiali 2022, 16mi ai Giochi di Pechino e 13mi ai Mondiali di Montpellier. Lo scorso anno sono stati sesti agli Europei di Espoo e ottavi ai Mondiali di Saitama. La musica. Bluecobalto dei Negramaro, Terra Rosa di Havasi, Son Felice di Giuliano Sangiorgi.

20.06: Questa la classifica prima delle migliore cinque coppie della Rhythm dance:

1 Loicia DEMOUGEOT / Theo le MERCIER FRA 192.15 8 1
2 Juulia TURKKILA / Matthias VERSLUIS FIN 192.08 6 2
3 Diana DAVIS / Gleb SMOLKIN GEO 189.46 7 3
4 Katerina MRAZKOVA / Daniel MRAZEK CZE 182.33 9 6
5 Yuka ORIHARA / Juho PIRINEN FIN 179.71 10 4
6 Jennifer JANSE van RENSBURG / Benjamin STEFFAN GER 178.78 11 5
7 Marie DUPAYAGE / Thomas NABAIS FRA 170.98 13 7
8 Carolane SOUCISSE / Shane FIRUS IRL 168.19 12 8
9 Mariia HOLUBTSOVA / Kyryl BIELOBROV UKR 163.64 14 9
10 Victoria MANNI / Carlo ROETHLISBERGER ITA 163.09 15 10
11 Paulina RAMANAUSKAITE / Deividas KIZALA LTU 154.85 20 11
12 Phebe BEKKER / James HERNANDEZ GBR 154.75 19 12
13 Mariia PINCHUK / Mykyta POGORIELOV UKR 153.58 17 13
14 Mariia NOSOVITSKAYA / Mikhail NOSOVITSKIY ISR 147.67 16 14
15 Solene MAZINGUE / Marko Jevgeni GAIDAJENKO EST 144.74 18 15

20.03: La coppia finlandese composta da Juulia Turkkila e Matthias Versluis totalizza un punteggio di 115.72 (65.72+51.00), c’è una deduzione, decisiva per andare al secondo posto con 192.08, solo 7 centesimi meno rispetto ai francesi

20.01: Grande atmosfera creata dai finlandesi e ottima qualità di pattinaggio e negli elementi, prova convincente della coppia che fu bronzo lo scorso anno

19.56: Si prosegue con l’attesa coppia finlandese composta da Juulia Turkkila e Matthias Versluis. lei ha 29 anni, è nata e vive a Helsinki, lui, 29 anni, è nato in Svizzera a Genolier e vive ad Helsinki, sesta dopo la prima parte di gara. Sono allenati da Maurizio Margaglio e Neil Brown tra Helsinki e Torino. Sono stati undicesimi all’Europeo 2019 e 21mi al Mondiale 2021 di Stoccolma, 15mi ai Giochi Olimpici di Pechino, 12mi al Mondiale di Montpellier 2022. Lo scorso anno l’exploit del bronzo europeo ed Espoo davanti al loro pubblico e il nono posto Mondiale a Saitama. La musica. Mass (Re-Imagined) di Phoria, Ed Sanderson, James Cheeseman, Jeb Hardwick, Seryn Burden, Trewin Howard, Loss di Phoria, Edward Sanderson, Jeb Hardwick, Seryn Burden, Tim Douglas, Trewin Howard.

19.55: La coppia francese: Loicia Demougeot / Theo Le Mercier totalizz il punteggio nel libero di 116.46 (66.60+49.86) per un totale di 192.15 che significa prima posizione con margine

19.53: Ancora un bel programma da parte di una coppia francese, la francia ha tutto per tornare al vertice a breve in questa specialità

19.47: Sul ghiaccio ora una coppia francese: Loicia Demougeot / Theo Le Mercier. Lei ha 21 anni ed è di Belfort, come lui che ha 24 anni, ottavi dopo il programma corto. Sono allenati a Villard de Lens da Karine Arribert-Narce e Mahil Chantelauze. Nel 2022 sono stati 16mi agli Europei, lo scorso anno furono settimi agli Europei e 14mi ai Mondiali. La musica. Clair de Lune di Claude Debussy, Waves di Chilly Gonzales, Boys Noize, Erol Alkan

19.46: La coppia georgiana Diana Davis e Gleb Smolkin totalizza un punteggio di 113.13 (62.75+50.38) non lontano dal season best, totale di 189.46 e primo posto provvisorio per loro

19.41: Prova tecnicamente senza errori gravi da parte dei georgiani che però non sempre sono riusciti a mantenere il ritmo alto sul ghiaccio

19.40: Tornano su un palcoscenico importante dopo un anno di stop i georgiani Diana Davis, nata a Las Vegas, Unsa e residente a Leesburg, 21 anni la prossima settimana e Gleb Smolkin, 24 anni nato a San Pietroburgo ma risiede a Leesburg, dove la coppia è allenata da Elena Novak, Alexei Kiliakov. Sono stati settimi all’Europeo 2022 e 14mi ai Giochi di Pechino, poi un anno di stop. La musica. Lago dei cigni Ballet Suite di Petr I. Tchaikovski, Nina’s Dream (dalla colonna sonora “Black Swan”) di Clint Mansell, Power, Seduction, Cries (dalla colonna sonora di “Black Swan”) di Clint Mansell, Perfection (dalla colonna sonora di “Black Swan”) di Clint Mansell

19.38: La coppia finlandese composta da Yuka Orihara e Juha Pirinen totalizza un punteggio di 111.12 (62.82+48.30), totali di 179.71, primato stagionale e secondo posto provvisorio ma non lontano dai cechi.

19.36: Prova solida degli allievi di Maurizio Margaglio che possono raggiungere un punteggio di alto livello

19.32: Sul ghiaccio la coppia finlandese composta da Yuka Orihara, 23 anni, originaria di Asaka City, Saitama, Giappone e Juha Pirinen, 28 anni di Lappeenranta, residente a Helsinki dove la coppia è allenata da Maurizio Margaglio  e Neil Brown, decimi dopo la rhythm dance. Sono stati 18mi agli Europei 2020. La musica: When You’re Good To Mama (da “Chicago”) di Queen Latifah, Taye Diggs, Nowadays (Roxie) (da “Chicago”) di Renée Zellweger , Taye Diggs, Hot Honey Rag (from “Chicago”) di Renée Zellweger, Catherine Zeta-Jones, Taye Diggs.

19.30: La coppia ceca Katerina Mrazova e Daniel Mrazek totalizza un punteggio di 107.14 (59.50+47.64) per un totale di 182.33 e vanno in testa. Qui c’è grandissima qualità

19.29: Un errore abbastanza marcato sulla sequenza di passi della coppia ceca che ha comunque disputato una grande gara

19.24: Per la Repubblica Ceca sono sul ghiaccio Katerina Mrazova, di Vrchlabi, 18 anni e Daniel Mrazek, 21 anni di Nymburk, noni dopo la prima parte di gara. Sono allenati a Egna da Matteo Zanni, Barbora Reznickova, Katharina Müller, Denis Lodola, Daniel Peruzzo, Marco Pipani. Sono campioni del mondo juniores in carica e sono al debutto in un grande evento internazionale. La musica. Il lago dei cigni, Op. 20, Act 1: No.9, Finale. Andante by Petr I. Tchaikovski, Il Lago dei cigni, Op. 20, Act 1: No. 2, Waltz by Petr I. Tchaikovski, Il lago dei cigni, Op.20, Act 1: No. 5, Pas de deux for two Merry-Makers by Petr I. Tchaikovski, Il lago dei cigni, Op. 20, Act 1: No. 2, Waltz by Petr I. Tchaikovski

19.08. Questa la classifica dopo le prime dieci coppie:

1 Jennifer JANSE van RENSBURG / Benjamin STEFFAN GER 178.78 11 1
2 Marie DUPAYAGE / Thomas NABAIS FRA 170.98 13 2
3 Carolane SOUCISSE / Shane FIRUS IRL 168.19 12 3
4 Mariia HOLUBTSOVA / Kyryl BIELOBROV UKR 163.64 14 4
5 Victoria MANNI / Carlo ROETHLISBERGER ITA 163.09 15 5
6 Paulina RAMANAUSKAITE / Deividas KIZALA LTU 154.85 20 6
7 Phebe BEKKER / James HERNANDEZ GBR 154.75 19 7
8 Mariia PINCHUK / Mykyta POGORIELOV UKR 153.58 17 8
9 Mariia NOSOVITSKAYA / Mikhail NOSOVITSKIY ISR 147.67 16 9
10 Solene MAZINGUE / Marko Jevgeni GAIDAJENKO EST 144.74 18 10

19.04: La coppia tedesca Jennifer Janse Van Rensburg e Benjamin Steffan totalizzano un punteggio di 110.41 (62.13+48.28) totale di 178.78 che significa primo posto, meritato!

19.02: Struggente e appassionata l’interpretazione della coppia tedesca che limita al minimo gli errori e chiudono una prova di qualità

18.57: E’ il momento dei tedeschi Jennifer Janse Van Rensburg, 30 anni di Obersdtorf e Benjamin Steffan, 28 anni da poco compiuti, di Chemniz, undicesimi dopo il programma corto. Sono allenati a Oberstdorf da Rostislav Sinicyn e Natalia Karamyseva. Sono stati noni all’Europeo di Espoo e 16mi al Mondiale di Saitama. La musica: Tango di Mgzavrebi, Libertango di Astor Piazzolla, interpretato da Aydar Gaynullin

18.56: Buona la prova della coppia ucraina composta da Mariia Holubtsova / Kyryl Bielobrov che totalizza nel libero un punteggio di 101.24 (56.80+44.44) per un totale di 163.64, si inseriscono al terzo posto di pochissimo davanti agli azzurri

18.50: Ora è il momento della prima coppia ucraina Mariia Holubtsova / Kyryl Bielobrov. Lei è di Odessa ed ha 23 anni, lui di Kiev ed ha 23 anni, 14mi dopo il primo segmento di gara. Si allenano a Montreal sotto la guida di Romain Haguenauer, Marie-France Dubreuil, Patrice Lauzon, Josee Piche. Nel 2022 all’Europeo sono stati 17mi, lo scorso anno sono stati 12mi all’Europeo e 17mi al Mondiale di Saitama. La musica: Merry Go Round of Life di Joe Hisaishi, Fragile Dream di Joe Hisaishi, Merry Go Round of Life di Joe Hisaishi, A Walk In The Skies di Joe Hisaishi

18.48: La coppia irlandese, composta da Carolane Soucisse e Shane Firus totalizza un punteggio nel programma libero 101.50 (56.86+44.64) per un totale di 168.19, sono secondi alle spalle dei francesi ma non lontani da loro.

18.47: Buona la prestazione della coppia irlandese-canadese che può dare l’assalto alla prima posizione

18.42: Ora una coppia di fatto canadese ma di nazionalità irlandese, composta da Carolane Soucisse, nata a Chateauguay in Canada e residente a Montreal, 28 anni, e Shane Firus, 30 anni fra un mese nato e residente a North Vancouver, 12mi dopo la rhythm dance. Sono allenati a Toronto da Carol Lane, Jon Lane, Juris Rasgulajevs, Marc-Andre Servant. Come canadesi sono stati secondi al Four Continent 2018 e quarti nel 2022. Sono alla prima grande manifestazione da europei. La musica: Hier Encore di Charles Aznavour, La Boheme Instrumental.

18.41: La coppia italiana composta da Victoria Manni e Carlo Roethlisberger totalizzano un punteggio di 100.83 (56.41+44.42) avvicinano il season best con 163.09, sono secondi al momento, potrebbero pensare di recuperare qualche posizione

18.37: Bene i Choreographic Sliding Movement, livello massimo per i Dance Spin, livello 4 per i Curve Lift, livello massimo per i Rotational Lift, bene il finale. Un programma di grande qualità e intensità

18.36: Livello non massimo per le sequenze di passi, livello 4 e 3 per i Twizzles

18.35: Bene i Choreographic Spinning Movement, bene i Circular Step Sequence, livello 4 per gli Straight Line Lift

18.34: E’ il momento della prima coppia italiana composta da Victoria Manni, milanese di 29 anni e Carlo Roethlisberger, 29 anni svizzero di origine di Sorengo, 15mi dopo la rhythm dance. Abitano entrambi a Coldrerio. Sono allenati da Luca Lanotte tra Lione, Milano, Torino, San Donato (Milano) e Sesto San Giovanni (Milano). Sono stati 20mi agli Europei 2020 e 23mi ai Mondiali 2019, 11mi all’Europeo dello scorso anno e 18mi ai Mondiali di Saitama. La musica. Modigliani Suite – Guy Farley feat. Charlie Siem, y Reason (Theme From Modigliani) di Guy Farley, Rain, In Your Black Eyes di Ezio Bosso, Rich Beyond Belief di Guy Farley.

18.32: La coppia francese composta da Marie Dupayage e Thomas Nabais totalizza un punteggio nel libero di 105.83 (60.47+45.36), totale di 170.98, si alza l’asticella e vanno nettamente al comando

18.30: Ottima la prova della coppia francese che non commette errori gravi. Qualche sbavatura sui passi, sotto review

18.26: Iniziano i programmi del secondo gruppo con la coppia francese composta da Marie Dupayage, 23 anni di Saint Martin d’Heres e Thomas Nabais, 23 anni di Vitry-sur-Seine, 13ma dopo la prima parte di gara. Sono allenati a Villard de Lans da Karine Arribert-Narce e Mahil Chantelauze. Lo scorso anno furono 21mi ai Mondiali di Saitama. La musica. Mechanisms di Kirill Richter, Arioso (Largo F minor concerto) di Johann Sebastian Bach interpretata da William Haviland.

18.18: Questa la classifica dopo il primo gruppo:

1 Paulina RAMANAUSKAITE / Deividas KIZALA LTU 154.85 20 1
2 Phebe BEKKER / James HERNANDEZ GBR 154.75 19 2
3 Mariia PINCHUK / Mykyta POGORIELOV UKR 153.58 17 3
4 Mariia NOSOVITSKAYA / Mikhail NOSOVITSKIY ISR 147.67 16 4
5 Solene MAZINGUE / Marko Jevgeni GAIDAJENKO EST 144.74 18 5

18.17: La coppia estone composta da Solene Mazingue e Marko Evgeni Gaidajenko totalizza nella free dance 83.36 (42.16+41.20) per un totale di 177.74 che significa quinto e ultimo posto al momento. Non tutto ha funzionato bene in questo primo gruppo

18.15: Qualche errore di troppo per la coppia estone che va in difficoltà sia sui twizzles che sulle sequenze di passi e rischia di perdere terreno rispetto ai rivali

18.11: Sul ghiaccio a chiudere il primo gruppo ora la coppia estone composta da Solene Mazingue e Marko Evgeni Gaidajenko. Nata a Parigi 21 anni fa lei, nato a Tallinn 22 anni fa lui, 18mi dopo il programma corto. Sono allenati a Montreal da Romain Haguenauer, Marie-France Dubreuil, Patrice Lauzon, Pascal Denis, Josee Piche, Sebastien Soldevila, Emilie Bonnavaud, Eva Airapetian. Sono stati 20mi agli Europei in casa di Tallinn e 19mi ai Mondiali di Montpellier nel 2022 e lo scorso anno 28mi ai Mondiali di Saitama. La musica: No Woman No Cry di Tems, Arboles Bajo El Mar doi Vivir Quintana, Lift Me Up di Rihanna.

18.10: La coppia israeliana composta da Mariia Nosovitskaya e Mikhail Nosovitskiy totalizza nel libero 85.95 (48.31+40.64) per un totale di 147.67 che significa quarto e ultimo posto provvisorio, una debacle per la coppia israeliana che perderà diverse posizioni

18.08: Contrariata la coppia israeliana per una caduta che potrebbe farle perdere tante posizioni

18.06: Nooooooooooooo! Caduta per la coppia israeliana durante una trottola combinata

18.03: E’ il momento della coppia israeliana composta da Mariia Nosovitskaya e Mikhail Nosovitskiy, gemelli, entrambi di origine ucraina, nati a Kiev, 21 anni tra poco più di un mese, 16mi dopo la rhythm dance. Risiedono e si allenano Montclair negli States, agli ordini di Galit Chait Moracci. Lo scorso anno sono stati 13mi agli Europei e 17mi ai Mondiali. La musica. No Life Without You di Joseph Loduca, The Battle di Hans Zimmer, Lisa Gerrard, Now We Are Free di Hans Zimmer, Lisa Gerrard

18.01: La coppia lituana composta da Paulina Ramanauskaite e Deividas Kizala totalizza un punteggio di 94.09 (51.67+42.42), totale di 154.85 che significa primo posto provvisorio

17.59: Pubblico di Kaunas in visibilio per la prova dei padroni di casa in un appassionante tango. Non ci sono stati errori gravi, qualche piccola sbavatura sui twizzle, da verirficare il livelli delle varie sequenze di passi

17.54: Tocca ora alla coppia lituana composta da Paulina Ramanauskaite e Deividas Kizala. E’ nata 21 anni fa e vive a Kaunas lei, è nato 26 anni fa tra qualche settimana e vive a Kaunas lui, ventesimi dopo la rhythm dance. Sono allenati a Madrid da Sara Hurtado, Kirill Khaliavin. Nel 2022 sono stati 23mi al debutto ai Giochi olimpici di Pechino, lo scorso anno sono stati 17mi agli Europei e 23mi ai Mondiali. La musica. En Contra di MLNGA CLUB, Duo de Amor di Astor Piazzolla

17.53: La coppia ucraina formata da Mariia Pinchuk e da Mikita Pogoryelov totalizzano 92.16 (51.08+41.08) per un totale di 153.58 che non basta per andare in testa ma l’applauso del pubblico è fragoroso

17.50. Sicuramente azzeccata la scelta musicale, con Madonna, coinvolgente come sempre. Buona la prova della coppia ucraina che non commettono errori gravi, qualche imprecisione. Ovazione del pubblico

17.46: E’ composta da due giovani la seconda coppia ucraina formata da Mariia Pinchuk 17 anni di Kharkiv e da Mikita Pogoryelov, 21 anni, 17mi dopo il programma corto. Si allenano a Vienna con la guida di Galina Churilova, Oleksandra Nazarova, Maksym Nikitin. Vantano un 15mo posto agli Europei di Espoo dello scorso anno. La musica. Vogue di Madonna, Shep Pettibone, Frozen di Madonna and Sickick, Patrick Leonard, Vogue di Madonna, Shep Pettibone

17.44: La coppia britannica composta da Phoebe Bekker e James Hernandez totalizza un punteggio nel libero di 93.56 (50.93+43.64) per un totale di 154.75

17.42: Una prova tutto sommato positiva, qualche problema sull’ultimo elemento dei Twizzles che un inciampo e la perdita dell’unisono

17.37: Si apre la gara con una coppia britannica composta da Phoebe Bekker, 18 anni nata a Londra e residente a Ashtead, Surrey e James Hernandez, 23 anni, anche lui nato a Londra ma di Amersham, 19mi dopo la prima parte di gara. Si allenano ad Aston, New Jersey agli ordini di Nicholas Buckland, Penny Coomes, Zhanna Palagina. Sono stati quarti ai Mondiali juniores lo scorso anno, sono al debutto in un grande evento internazionale. La musica: Ruled by Secrecy dei Muse, I Belong to You (+ Mon Coeur S’Ouvre a Ta Voix) dei Muse

17.35: Nulla da fare invece per i debuttanti Leia Dozzi-Pietro Papetti, purtroppo eliminati dopo aver centrato la ventiduesima posizione con 58.71 (32.96, 25.75) dimostrandosi competitivi in una gara dal livello molto più alto del previsto.

17.32: Meritatissima poi la terza piazza conquistata provvisoriamente dai padroni di casa Allison Reed-Saulius Ambrulevicius, anche loro sopra 80.73 (45.86, 34.87) scavando un solco di due punti sugli inseguitori. Missione compiuta infine per Victoria Manni-Carlo Roethlisberger, quindicesimi con 62.26 (33.85, 28.41).

17.29: Raccogliendo il miglior riscontro nelle tre voci delle components, i fuoriclasse italiani hanno sbaragliato la concorrenza con il nuovo season best di 86.80 (49.41, 37.39), staccando di oltre un punto i principali competitors Lilah Fear-Lewis Gibson che, proponendo una “Sweet dreams” più glamour che glam, hanno comunque ben figurato confezionando elementi d’alto profilo che gli hanno concesso di raggiungere 85.20 (48.49, 36.71), ipotecando il posto d’onore.

17.26: Sulle scintillanti note dell’irresistibile “Holding Out For a Hero” di Bonnie Tyler Charléne e Marco hanno stregato la Zalgirio Arena di Kaunas snocciolando un set di twizzles (livello 4) dall’incredibile unisono, per poi lanciarsi in un originale elemento coreografico. Dopo il pattern (livello 3) gli allievi di Barbara Fusar Poli hanno quindi proposto il sollevamento straight (livello 4), impreziosito da un’entrata e soprattutto da una uscita difficile, chiudendo poi con la complessa sequenza di passi sulla midline, assegnata di livello 3 per la dama e 3 per il cavaliere.

17.23: Una vera e propria lezione di danza quella impartita nel programma corto dai veterani della nostra Nazionale, Charlene Guignard e Marco Fabbri, bravissimi a calarsi perfettamente nel tema musicale imposto dal regolamento, gli anni Ottanta, rappresentandone perfettamente gesti, movimenti, passi e mood.

17.20: Tra poco sarà la volta della Free Dance, il programma lungo della gara di danza che vede al comando al momento la coppia azzurra Guignard-Fabbri, campione d’Europa in carica.

17.17: Buongiorno e benvenuti alla diretta live della quarta e ultima giornata di gare dei Campionati Europei 2024 di pattinaggio artistico, in scena questa settimana a Kaunas in Lituania.

15:59 Per il momento è tutto! Grazie per aver seguito con noi il free program femminile. Appuntamento alle 17:30 con l’ultimo segmento dedicato alla danza!

15:58 Prosegue l’Europeo d’altissimo profilo per l’Italia, capace di piazzare almeno un atleta nelle prime sei posizioni in ogni categoria. Ma le emozioni non sono finite. Alle 17:30 comincerà la free dance. Abbiamo una medaglia d’oro da conquistare!

15:57 Questa, dunque, la classifica Finale

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Loena HENDRICKX
BEL
213.25 1 1
2 Anastasiia GUBANOVA
GEO
206.52 3 2
3 Nina PINZARRONE
BEL
202.29 2 3
4 Livia KAISER
SUI
194.72 4 4
5 Lorine SCHILD
FRA
183.86 6 6
6 Sarina JOOS
ITA
180.83 9 5
7 Kimmy REPOND
SUI
180.82 8 7
8 Olga MIKUTINA
AUT
173.46 5 10
9 Julia SAUTER
ROU
168.40 10 9
10 Lara Naki GUTMANN
ITA
166.01 16 8
11 Josefin TALJEGARD
SWE
165.03 13 12
12 Emmi PELTONEN
FIN
164.74 14 11
13 Sofja STEPCENKO
LAT
157.69 21 13
14 Nataly LANGERBAUR
EST
155.32 19 15
15 Kristina ISAEV
GER
155.28 20 14
16 Aleksandra GOLOVKINA
LTU
155.16 15 16
17 Nina POVEY
GBR
154.05 17 17
18 Alexandra FEIGIN
BUL
153.04 12 19
19 Mariia SENIUK
ISR
152.95 18 18
20 Anastasia GOZHVA
UKR
151.50 11 20
21 Nella PELKONEN
FIN
150.01 7 23
22 Alina URUSHADZE
GEO
140.66 23 21
23 Jade HOVINE
BEL
140.38 22 22
24 Barbora VRANKOVA
CZE
116.90 24 24

15:55 Loena Hendrickx ha quindi vinto la medaglia d’oro ai Campionati Europei 2024, seguita dalla detentrice del titolo Anastasiia Gubanova e da Nina Pinzarrone. Meraviglioso sesto posto per Sarina Joos, decima Lara Naki Gutmann

15:53 Nina Pinzarrone conquista il gradino più basso del podio con 132.59 (68.40, 64.19) per 202.29. Un ottimo modo per sugellare una stagione d’altissimo profilo.

15:50 APPLAUSI A SCENA APERTA PER NINA PINZARRONE, rivelazione della stagione 2023-2024! La belga malgrado le due grandi performance di Hendrickx e Gubanova non sbaglia niente, proponendo un layout solido e pregno di elementi puliti. Adesso la palla passa alla giuria.

15:48 In fiducia e in scioltezza Pinzarrone che atterra triplo lutz/doppio axel/doppio toeloop, triplo loop/doppio toeloop e il doppio axel. Anche lei, come le due dirette avversarie, non ha sbagliato niente.

15:47 Avvio super per Pinzarrone che spiattella Triplo lutz/triplo toeloop, triplo flip, triplo salchow, triplo lutz.

15:46 Ancora Belgio sul ghiaccio a chiudree la gara, è il momento di Nina Pinzarrone, di chiare origini italiane, 17 anni, di Bruxelles, seconda dopo il programma corto. E’ allenata Tra Antwerp, Leuven e Anglet da Ans Bocklandt e Dmitri Ovchinnikov. E’ stata undicesima ai Mondiali juniores 2022, quinta agli Europei 2023 di Espoo e undicesima ai Mondiali di Saitama. Si esibisce su un medley di musiche tratte dal film Spartacus: di Aram Khachaturian interpretato da André Rieu, The Via Appia and Dance of the Shepherd and Shepherdess di Aram Khachaturian interpretato da André Rieu, Adagio di Aram Khachaturian interpretato da André Rieu

15:44 Anastasiia Gubanova raccoglie 137.56 (70.73, 66.83) per 206.52. Differenza importante anche nelle componenti del programma. Hendiricx ha tutte e due le mani sull’oro. Gunvanova male che va sarà terza.

15:41 WOW! WOW! WOW! CHE PATTINATRICE INCREDIBILE ANASTASIIA GUBANOVA! La georgiana risponde punto per punto alla competitors Loena Hendrickx; saranno da capire alcune valutazioni del pannello. Ma a prescindere dal responso, la detentrice del titolo ha dato sfoggio di una grandissima prestazione, dimostrando di poter stare ancora sal vertice d’Europa.

15:40 Si prende il suo tempo Gubanova per la sequenza triplo lutz/doppio axel. Raccoglie poi punti preziosi con triplo flip/doppio toeloop/doppio loop e con il doppio axel. Carattere sontuoso per la georgiana che dimostra di meritare ancora l’oro! Sar battaglia serrata!

15:38 Risponde con le rime la detentrice del titolo: triplo flip/triplo toeloop per lei ad apertura, poi uno scorrevole triplo loop. Facile il triplo lutz, quindi un triplo salchow un po’ troppo basso

15:37 Sul ghiaccio c’è la campionessa europea in carica, la georgiana Anastasiia Gubanova, terza dopo il programma corto, 21 anni, di Togliattigrad, vive e si allena a San Pietroburgo, guidata da Evgeni Rukavitsin. Prima di laurearsi campionessa continentale a Espoo lo scorso anno, al debutto ai Giochi Olimpici a Pechino ha colto un’ottima undicesima piazza, è stata settima agli Europei 2022 di Tallinn e ottava ai Mondiali di Montpellier, mentre ai Mondiali del 2023 a Saitama ha chiuso al 14mo posto. Si esibisce su Caruso by Lucio Dalla, interpretata da Lara Fabian

15:36 138.59 (67.46, 71.13) per 213.25 il punteggio di Hendrickx che vuole mettere le mani sull’oro!!!

15:33 Tutti in piedi per Loena Hendrickx alla Zalgirio Arena! La belga ha gestito bene la pressione eseguendo uno dei liberi più puliti della carriera. Da capire un paio di situazioni inerenti alle corrette rotazionali. Ma l’atleta ha lanciato un asso potentissimo sul ghiaccio.

15:31 Va bene anche il secondo doppio axel e la combinazione nella seconda metà triplo lutz/doppio toeloop. Meno qualità nel triplo flip combinato con il doppio toeloop. I salti si chiudono con un altro triplo salchow non eccezionale. Ma ora la belga si può lasciare andare

15:30 Buono l’inizio con triplo lutz/triplo toeloop, nessun problema nel doppio axel. Solido il triplo flip.

15:29 SALE LA TENSIONE! Sul ghiaccio la grande favorita della vigilia, prima dopo il programma corto, la belga Loena Hendrickx, nata 24 anni fa a Turnhout e di stanza ad Arendonk. Si allena tra Deurne and Liedekerke, Tilburg ed Eindhoven sotto la guida dI Jorik Hendrickx. E’ stata quinta ai Mondiali 2021, quinta agli Europei 2018 e quarta nel 2022 a Tallinn quando è stata protagonista di un grande programma corto, argento ai Mondiali 2022 di Montpellier, argento lo scorso anno agli Europei di Espoo e bronzo ai Mondiali di Saitama. Ottava ai Giochi olimpici di Pechino. Si esibisce su Break My Soul (The Queens Remix) di Beyoncé and Madonna

15:28 109.75 (51.39, 58.36) per 173.46 il punteggio di Mikutina, adesso quinta.

15:26 Va in archivio la prestazione di Mikutina mentre Loena Hendrickx ha fatto ingresso sul ghiaccio

15:24 triplo lutz da rivedere per Mikutina, poi meglio triplo slachow/doppio loop. Ancora singolo l’axel. Perderà tanti punti

15:22 triplo lutz/triplo toeloop un po’ fallosa, poi triplo loop, quindi triplo flip/euler/triplo salchow, anche questo da grado di esecuzione negativo. Solo semplice il primo axel

15:21 E’ la volta della austriaca Olga Mikutina, quinta dopo il programma corto, 20 anni, nata in Ucraina a Kharkiv allenata a Flims e Feldkirch da Elena Romanova, Galit Chait, Aleksei Bychenko, Evgeni Krasnopolskiy. E’ stata ottava al Mondiale 2021, 15ma agli Europei di Tallinn, 14ma ai Giochi di Pechino e 14ma ai Mondiali di Montpellier nel 2022, 12ma agli Europei di Espoo e 19ma ai Mondiali di Saitama. Si esibisce su un mix: The Curse di Agnes Obel e Dawn Of Faith (The OA Part II Trailer Music) di Eternal Eclipse, Thomas-Adam Habuda

15:2o Lorine Schild ottiene un punteggio di 120.59 (62.15, 58.44) per 183.86, score valido per la seconda piazza

15:18 La qualità messa sul piatto non è da palati fini da un punto di vista tecnico in molti salti, ma pur in modo scomposto la francese è rimasta in piedi.

15:16 In zona bonus arrivano il triplo loop, triplo salchow/doppio toeloop e il doppio axel per la transalpina che chiude il programma in modo tutto sommato positiva.

15:14 Triplo lutz/triplo toeloop un po’ balbettante per la transalpina che poi passa in rassegna un secondo triplo lutz tirato e un altro truuolo flip da GOE negativo. Meglio il triplo loop agganciato in sequenza al doppio axel e al doppio toeloop

15:13 Ora sul ghiaccio l’unica francese, Lorine Schild, 19 anni compiuti sabato scorso, di Reims, residente a Tinqueux, sesta dopo il programma corto. Si allena tra Chamonix e Reims sotto la guida di Malika Tahir con le coreografie di Catherine Papadakis. E’ stata 11ma ai Mondiali junior 2022, 21ma lo scorso anno ai Mondiali di Saitama. Si esibisce su Hell To The Liars di London Grammar, Paul Epworth, My Riot.

15:12 Livia Kaiser ottiene la bellezza di 128.41 (68.52, 59.89) e raccoglie 194.72 mettendo pressione alle avversarie. Attenzione a questa pattinatrice.

15:10 E’ pazza di gioia la svizzera al termine di una prova che la farà balzare in testa.

15:08 Meno brllante la redditizia catena triplo lutz/doppio toeloop/doppio loop, in scioltezza invece il triplo loop e il doppio axel. la Svizzera può contare su due atlete d’alto profilo. Livia Kaiser potrebbe essere la rivelazione di questo Europeo.

15:07 Triplo lutz/triplo toeloop per l’eveltica che, come secondo elemento, scriorina la sequenza triplo flip/doppio axel, quindi un triplo flip e un buon triplo salchow singolo. Avvio iper positivo.

15:05 Si apre l’ultimo gruppo. In gara per la Svizzera, la 19enne Livia Kaiser nata a Frauenfeld e residente ad Amlikon. E’ allenata a Zurigo da Linda Van Troyen e Sindra Kriisa. Lo scorso anno è stata 18ma ai campionati Europei di Espoo. Si esibisce come nella passata stagione su Lucy Gray (part 1), Lion Theme, Run With Your Heart.

15:00 Intanto sono entrate le atlete dell’ultimo gruppo di lavoro. Saranno queste atlete a contendersi il podio

Warm-Up Group 4
19 Livia KAISER
SUI
4 66.31
20 Lorine SCHILD
FRA
6 63.27
21 Olga MIKUTINA
AUT
5 63.71
22 Loena HENDRICKX
BEL
1 74.66
23 Anastasiia GUBANOVA
GEO
3 68.96
24 Nina PINZARRONE
BEL
2 69.70

14:59 Questa la classifica fino a questo momento

Pl. Name Nation Points SP FS
1 Sarina JOOS
ITA
180.83 9 1
2 Kimmy REPOND
SUI
180.82 8 2
3 Julia SAUTER
ROU
168.40 10 4
4 Lara Naki GUTMANN
ITA
166.01 16 3
5 Josefin TALJEGARD
SWE
165.03 13 6
6 Emmi PELTONEN
FIN
164.74 14 5
7 Sofja STEPCENKO
LAT
157.69 21 7
8 Nataly LANGERBAUR
EST
155.32 19 9
9 Kristina ISAEV
GER
155.28 20 8
10 Aleksandra GOLOVKINA
LTU
155.16 15 10
11 Nina POVEY
GBR
154.05 17 11
12 Alexandra FEIGIN
BUL
153.04 12 13
13 Mariia SENIUK
ISR
152.95 18 12
14 Anastasia GOZHVA
UKR
151.50 11 14
15 Nella PELKONEN
FIN
150.01 7 17
16 Alina URUSHADZE
GEO
140.66 23 15
17 Jade HOVINE
BEL
140.38 22 16
18 Barbora VRANKOVA
CZE
116.90 24 18

14:56 EVVAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!! Sarina Joos conquista 121.01 (63.13, 57.88) E SI PRENDE IL COMANDO CON 180.83. Adesso è ufficiale, amici di OA SPORT. L’Italia ha centrato l’obiettivo di piazzare due pattinatrici in top 10!

14:54 Benissimo così!!!!!!! Sarina Joos marchia a fuoco il suo debutto continentale sfoderando un libero convincente, pulito e solido. Qualcosa sarà da rivedere ma le indicazioni portano a un riscontro positivo da parte della giuria.

14:53 SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! Entra anche il triplo flip seppur con una qualità non eccezionale!!!!!!!!!!!!!!!!!! Grandissima prova di Sarina Joos che si conferma atleta iper affidabile

14:52 SIIIIIIIIIIII! Entra anche il triplo lutz in zona bonus, così come il triplo flip agganciato al doppio axel e al doppio loop. Manca solo un elemento.

14:51 Pulito il triplo salchow, sicura la combinazione triplo lutz/doppio toeloop. Bene la combinazione doppio axel/triplo toeloop malgrado un arrivo un po’ frenato. Nessun prolema nel triplo loop.

14:49 SECONDO MOMENTO TOPICO DELLA GARA Ancora una italiana a chiudere il gruppo: SaRina Joos, nata e residente a Zurigo, 17 anni, nona dopo il programma corto. E’ allenata da Linda van Troyen, Sindra Kriisa, Lorenzo Magri a Zurigo. E’ al debutto a livello internazionale, si esibisce su un mix: Beautiful Storm (Remastered) di Jennifer Thomas, Mercy In Darkness di Two Steps From Hell, Nick Phoenix, A Beautiful Storm (Remastered) di Jennifer Thomas, Gefion di Christian Reindl, Lucie Paradis

14:49 Nella Pelkonen raccoglie 87.41 (37.80, 49.61) per 150.01 e sprofonda al quindicesima posizione. Non riesce a contenere le lacrime la pattinatrice

14:47 Non può che essere contrariata Nella Pelkonen che rischia di scivolare in classifica. Tanti i passaggi a vuoto in un programma  nervoso sin dall’inizio.

14:45 Giornato no per la finlandese che dopo triplo salchow/doppio toeloop realizza solo semplice il flip. Il comparto dei salti è completato dal doppio axel. Occhio perché adesso Gutmann ha chance di rientrare nelle dieci

14:43 Si parte con triplo toeloop/doppio toeloop, poi liscia il loop. Non si alza il base value poi con il doppio lutz in sequenza al doppio axel e con un flip semplice.

14:42 E’ il momento di Nella Pelkonen, 18 anni di Tampere, località dove si allena sotto la guida di Susanna Haarala, settima dopo il programma corto. E’ al debutto assoluto in un grande evento internazionale. Si esibisce su Tourner Dans Le Vide (versione orchestrale) di Indila.

14:42 Kimmy Repond si prende la leadership della classifica ottenendo il punteggio di 120.48 (60.22, 60.26) per 180.82. Scarto di dodici punti rispetto alle altre atlete. Numeri significativi.

14:40 Termina la prova Kimmy Repond, atleta che raccoglierà punti pesanti con due combinazioni di valore malgrado alcuni errori non banali.

14:38 Entra la combinazione triplo flip/doppio toeloop/doppio loop, mentre è solo semplice il toeloop pianificato triplo dopo il doppio axel. I salti terminano con il triplo salchow

14:36 Triplo flip/triplo toeloop in apertura per Repond, poi un triplo lutz atterrato con un turn, stesso problema riscontrato anche in un triplo loop dalla bassa elevazione. Nessun problema invece nel doppio axel.

14:35 Momento importante: sul ghiaccio ora la rivelazione dello scorso anno, la svizzera Kimmy Repond, 17 anni, di Basilea, dove vive, ottava dopo il programma corto. Si allena a Zurigo sotto la guida di Jéròmie Repond e Mathieu Delcambre. E’ stata settima due anni fa ai Mondiali juniores, lo scorso anno fu bronzo agli Europei di Espoo e ottava ai Mondiali di Saitama. Si esibisce su Freya di Christian Reindl

14:32 Alexandra Feigin dopo una lunga attesa per il punteggio riceve una valutazione di 95.71 (47.25, 48.46), score valido per la decima piazza provvisoria. Gutmann risale la china.

14:30 Termina il lbero di Feigin, abile a iniziare con due elementi di alto profilo tenendo botta nei momenti più difficili malgrado diverse cose da rivedere.

14:29  Prosegue la prova di Feigin con triplo loop/ doppio axel e triplo loop/doppio toeloop/doppo loop. Quindi il doppio axel singolo

14:27 Alza l’asticella la bulgara che spara prima il Triplo lutz, poi triplo toeloop/triplo toeloop. Solo doppio il flip ma raddrizza il tiro con il triplo salchow

14:25 Tocca ora alla la bulgara Alexandra Feigin. Nata a Gerusalemme 21 anni fa e di stanza a Sofia dove si allena in alternanza con Kranevo e Mosca sotto la guida di Andrey Lutai, 12ma dopo il primo segmento di gara. Ha un 11mo posto come miglior piazzamento agli Europei dove è stata 17ma nel 2020 e anche nei Mondiali del 2021, 20ma agli Europei di Tallinn 2022, 24ma ai Giochi di Pechino e 28ma ai Mondiali di Montpellier 2022. Lo scorso anno è stata 16ma agli Europei di Espoo, 24ma ai Mondiali di Saitama. Si esibisce su un mix: You Are So Beautiful (feat. Brooke) di Tommee Profitt, Bruce Fisher, Billy Preston, Power-Haus da The North Album feat. Christian Reindl, Lucie Paradis

14:24 Julia Sauter balza in testa alla classifica 109.81 (55.40, 55.41) per 168.40.

14:22 Qualche incertezza ma prova positiva per Julia Sauter, che lascia qualcosa sul piatto nel triplo flip e nel triplo salchow finale da revisionare con giusta attenzione.

14:21 triplo salchow/doppio axel in sequenza per Sauter che in zona bonus snocciola anche triplo toeloop/doppio toeloop. Atterraggio difficile infine nel triplo salchow.

14:19 Triplo lutz in apertura della rumena, poi caduta nel triplo flip. Meglio la combinazione triplo toeloop/doppio toeloop. Bene il triplo loop.

14:17 Tocca ora alla rumena Julia Sauter, 26 anni, di origine tedesca, nata a Weingarten e risiede a Ravensburg, decima dopo il programma corto. E’ allenata tra Atlanta, Leesburg, Flims e Ravensburg da Marius Negrea, Roxana Hartmann. Nel 2022 ha chiuso al 18mo posto i Mondiali di Montpellier, lo scorso anno è stata decima agli Europei e 20ma al Mondiale di Saitama. Si esibisce su Inspiration di Florian Christl, interpr. The Modern String Quintett

14:16 Anastasia Gozhva riceve un riscontro di 93.67 (44.09, 49.58) per 151.50

14:15 Tantissimi errori per l’ucraina Anastasia Gozhva. Si prospetta un punteggio non elevato.

14:13 Non poche sbavature nel triplo loop proposto con euler/doppio salchow e nel successivo triplo loop singolo. L’ucraina manda tutto per aria con l’ultimo elemento il salchow, doppio e da cassare.

14:12 doppio axel/triplo toeloop come primo elemento, poi un triplo lutz lievemente falloso. Spuntalato il flip, aperto in fase di rotazione. Arrivo da fermo nel triplo flip che va in ripetizione.

14:11 Ad aprire il terzo gruppo è l’ucraina Anastasia Gozhva, 22 anni, di Kiev dove abita e si allena (in alternanza con Tallinn) agli ordini di Marina Amirkhanova, 11ma dopo la prima parte di gara. E’ stata 34ma all’Europeo 2020 e 20ma all’Europeo dello scorso anno a Espoo. Si esibisce su Proud di Tamara Todevska, Darko Dimitrov, Robert Bilbilov, Lazar Cvetkoski.

14:04 Si ricomincia! Sono appena entrate sul ghiaccio le pattinatrici del terzo gruppo di lavoro. Ecco l’ordine di entrata. Si chiuderà con Sarina Joos.

Warm-Up Group 3
13 Anastasia GOZHVA
UKR
11 57.83
14 Julia SAUTER
ROU
10 58.59
15 Alexandra FEIGIN
BUL
12 57.33
16 Kimmy REPOND
SUI
8 60.34
17 Nella PELKONEN
FIN
7 62.60
18 Sarina JOOS
ITA
9 59.82

13:52 Adesso rifacimento del ghiaccio. Piccolo break anche per noi.

13:51 Questa la classifica provvisoria quando siamo esattamente a metà gara.

Pl. Name Nation Points SP FS
1 Lara Naki GUTMANN
ITA
166.01 16 1
2 Josefin TALJEGARD
SWE
165.03 13 3
3 Emmi PELTONEN
FIN
164.74 14 2
4 Sofja STEPCENKO
LAT
157.69 21 4
5 Nataly LANGERBAUR
EST
155.32 19 6
6 Kristina ISAEV
GER
155.28 20 5
7 Aleksandra GOLOVKINA
LTU
155.16 15 7
8 Nina POVEY
GBR
154.05 17 8
9 Mariia SENIUK
ISR
152.95 18 9
10 Alina URUSHADZE
GEO
140.66 23 10
11 Jade HOVINE
BEL
140.38 22 11
12 Barbora VRANKOVA
CZE
116.90 24 12

13:49 Gutmann ottiene 110.33 (52.71, 57.62) per 166.01. Al momento è prima, ma non sarà artefice del suo destino per l’ingresso in top 10.

13:47 Peccato davvero! Due errori particolarmente pesanti rallentano la rincorsa di Lara, in particolare il flip ruotato doppio e soprattutto il salchow eseguito solo semplice. Poi la qualità sulle components non si discute, ma adesso si fa dura entrare in top 10. Vediamo la valutazione della giuria, alcuni elementi vanno rivisti purtroppo.

13:45 NOOOOOOOOOOOOOO! Solo semplice il salchow, se ne vanno troppi punti così!!

13:44 No! Solo doppio il flip singolo. Anche il triplo loop viene realizzato con una leggera imprecisione. Poi in rassegna un triplo lutz da rivedere e un axel agganciato al doppio toeloop

13:44 Si parte con la combinazione triplo lutz/euler triplo salchow, ben eeguita. Poi un elegante triplo toeloop in sequenza con il doppio axel.

13:43 PRIMO MOMENTO TOPICO DELLA GARA! A chiudere il secondo gruppo tocca all’azzurra Lara Naki Gutmann, 21 anni, di Trento, allieva di Gabriele Minchio, Stephanie Cuel, Giulia Garello, 16ma dopo il programma corto. Si allena tra Canazei, Trento e Champery. E’ stata 29ma agli Europei 2020, 28ma ai Mondiali dello 2021, 16ma agli Europei di Tallinn e ventesima ai Mondiali di Montpellier nel 2022, lo scorso anno è stata ottava agli Europei e 17ma ai Mondiali a certificare una buona crescita. Si esibisce con un mix tratto dalle colonne sonore dei film di Alfred Hitchkock: Prelude and Rooftop dalla colonna sonora di Vertigo di Bernard Herrmann, End Credit # 1 dalla colonna sonora di Hitchcock di Danny Elfman e Suite dalla colonna sonora di Psycho by Bernard Herrmann. FORZA LARA, CENTRIAMO QUESTA TOP 10

13:42 Nina Povey si deve accontentare di 99.27 (45.68, 53.59) per 154.05. Si piazza al settimo posto provvisorio.

13:40 Qualità tutt’altro che elevata nella performance di Povey, brava comunque a raddrizzare il tiro nel momento che serviva. Intanto Lara Naki Gutmann ha fatto il suo ingresso in pista.

13:38 Lotta Povey nel triplo loop in zona bonus, passando poi in rassegna doppio axel/euler/doppio salchow e il doppio axel.

13:36 Inizio sporco per la britannica: male il triplo lutz, mano sul ghiaccio nel doppio toeloop in catena con il triplo toeloop. Poi solo un doppio flip. Meglio triplo loop/doppio toeloop.

13:35 Debuttante non proprio di primissimo pelo la britannica Nina Povey, 29 anni, nata a Nottingham dove risiede, 17ma dopo il programma corto. E’ allenata a Sheffield da Helen James-Green e Debbie Wright. E’ al primo grande evento internazionale. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora del film Il Cigno Nero: Mother Me di Clint Mansell, Stumbled Beginnings di Clint Mansell, Swan Lake: Act IV: No.28 Scene ~ No.29 Finale di Petr I. Tchaikovski, Stumbled Beginnings di Clint Mansell, A Swan is Born di Clint Mansell. Dopo sarà la volta di Lara Naki Gutmann

13:34 Alexandra Golovkina tra il calore del pubblico di casa guadagna 99.36 (47.02, 54.34) per 155.16, punteggio valido per la sesta piazza

13:32 Termina il programma di Alexandra Golovkina, viziato da errori soprattutto nella seconda metà.

13:31 In zona bonus la padrona di casa tenta un triplo flip da rivedere con estrema attenzione, poi cade nel triplo loop e manca completamente il triplo salchow, aperto in aria e atterrato con la gamba sinistra

13:28 Si apre con triplo toeloop/doppio toeloop, non neraviglioso l’arrivo dal primo salto, poi triplo lutz/doppio toeloop; quindi un secondo triplo toeloop singolo, stavolta senza problemi. Segue doppio flip in sequenza con due doppi axel.

13:27 Salgono i decibel alla Zalgirio Arena:E’ il momento della padrona di casa, la lituana Alexandra Golovkina, 25 anni di Vilnius, residente a Newcastle, 15ma dopo il primo segmento di gara. E’ allenata a Dundee da David Richardson, Simon Briggs, Debi Briggs. E’ stata 22ma ai Campionati Europei di Tallin nel 2022. Si esibisce su My Reason (Modigliani Theme) di Guy Farley, Ensemble Triptikh

13:26 Emmi Peltonen ottiene 108.01 (49.38, 58.63) per 164.74, punteggio valido per la seconda posizione

13:24 Si conclude il free program di Emmi Peltonen, abile a ripredersi dopo un inizio davvero complicato.

13:22 Triplo loop/doppio toeloop, triplo salchow e doppio axel/euler/doppio flip sono invece gli elementi di salto inseriti con successo in zona bonus.

13:21 Brutto l’inizio della finlandese che inchioda un lutz solo doppio e sbilanciato in avanti, step out poi nel triplo loop. Ancora un doppio lutz successivamente, proposto in sequenza con il doppio axel. Bene il triplo toeloop.

13:20 Per la Finlandia è sul ghiaccio Emmi Peltonen, nata a Nashville negli States, 24 anni, di stanza a Helsinki dove è allenata da Sirkka Kaipio e Hanna Peltonen, 14ma dopo il programma corto. L’ultima sua presenza ad un Europeo risale al 2020 che la vide piazzarsi al quinto posto, in precedenza fu 20ma ai Giochi di PyeongChang. Si esibisce su Adios Nonino (Tango Rapsodia) di Astor Piazzolla.

13:18 Josefin Taljegard ottiene una valutazione di 107.70 (50.11, 57.59) per 165.03. Score valido per la vetta

13:16 Tutto sommato positiva la prestazione di Josefin Taljegard: l’atleta appare soddisfatta mentre si avvia ad uscire dal ghiaccio. Andrà senza dubbio al comando.

13:15 Lotta nella seconda parte con un triplo salchow e due doppi axel non di qualità eccezionale.

13:13 Triplo lutz/doppio toeloop per la nordica in apertura, poi un triplo flip pulito e triplo toeloop/doppio toeloop/doppio loop. Triplo salchow/doppio loop l’altra combo

13:12 Si prosegue con la svedese Josefin Taljegard, 28 anni, di Molndal, 13ma dopo il programma corto. Si allena tra Goteborg, New York e la Florida sotto la guida di Maria Taljegard e Malin Taljegard. E’ stata 15ma nel 2021 ai Mondiali in casa, a Stoccolma, nel 2022 14ma agli europei di Tallinn, 26ma ai Giochi di Pechino e 21ma ai Mondiali di Montpellier, lo scorso anno 17ma agli Europei di Espoo. Si esibisce su un mix: Heartbreak Hotel di Heidi Feek, Trouble di Austin Butler, Jailhouse Rock di Elvis Presley

13:11 Seniuk raccoglie 98.42 (52.09, 48.33) per 152.95, score valido per la quarta piazza provvisoria.

13:09 Non sono mancate le sbavature per Seniuk che, di prima chiamata, ottiene il tecnico più alto fino a questo momento. Ma probabilmente tutto è destinato ad essere ridimensionato in fase di review.

13:08 Ahia! Brutta caduta nel triplo flip per l’israeliana. L’errore si fa sentire, la pattinatrice apre anche il triplo salchow ma si riprende in parte con la sequenza doppio axel/doppio axel

13:06 Parte forte l’israeliana con Triplo flip/triplo toeloop, poi poca qualità nel triplo lutz e nel triplo loop, ben eseguito successivamente in catena con doppio toeloop/doppio toeloop

13:04 E’ arrivato il momento in apertura del secondo gruppo dell’israeliana Mariia Seniuk, 18 anni, nata a Mosca dove risiede ed è allenata da Yulia Lavrenchuk, 18ma dopo il primo segmento di gara. E’ stata 19ma nel 2022 al Mondiale juniores. Si esibisce su un mix: Writings on the Wall di Sofia Karlberg, 007 Spectre (colonna sonora) di Thomas Newman e Maleficent File di James Newton Howard

12:57 Sono entrate sul ghiaccio le atlete del secondo gruppo di lavoro, tra cui anche Lara Naki Gutmann

Warm-Up Group 2
7 Mariia SENIUK
ISR
18 54.53
8 Josefin TALJEGARD
SWE
13 57.33
9 Emmi PELTONEN
FIN
14 56.73
10 Aleksandra GOLOVKINA
LTU
15 55.80
11 Nina POVEY
GBR
17 54.78
12 Lara Naki GUTMANN
ITA
16 55.68

12:56 Questa quindi la classifica dopo il primo gruppo di lavoro

Pl. Name Nation Points SP FS
1 Sofja STEPCENKO
LAT
157.69 21 1
2 Nataly LANGERBAUR
EST
155.32 19 3
3 Kristina ISAEV
GER
155.28 20 2
4 Alina URUSHADZE
GEO
140.66 23 4
5 Jade HOVINE
BEL
140.38 22 5
6 Barbora VRANKOVA
CZE
116.90 24 6

12:54 Sofja Stepcenko conquista 105.16 (56.06, 49..10) oer 157.69. Punteggio con cui conquista la prima parte provvisoria.

12:52 Sofja Stepcenko si rende artefice di una prova molto incoraggiante. Ha proposto molta qualità e anche una tecnica importante. Da monitorare con attenzione in futuro.

12:50 Primo errore nel loop, ruotato solo da due giri. Buona qualità invece nel triplo lutz agganciato al doppio toeloop. Chiude con una sequenza forzata (triplo flip/doppio axel/doppio axel) e con il triplo salchow.

12:49  Buono l’avvio della lettone: per lei Triplo flip/doppio toeloop e triplo lutz, poi triplo salchow in posizione rippon

12:47 In chiusura del primo gruppo ecco la lettone Sofja Stepcenko, 17 anni appena compiuti, di Riga dove si allena agli ordini di Olga Kovalkova, 21ma dopo il programma corto. E’ stata undicesima agli Europei della scorsa stagione e 23ma ai Mondiali di Saitama. Si esibisce come lo scorso anno su Il Est Ou Le Bonheur di Christophe Mae.

12:46 Kristina Isaev sfiora il comando guadagnando 101.67 (50.46, 51.21) per 155.28

12:44 Buona la performance della tedesca che mette sul piatto un po’ di qualità. Unico elemento davvero problematico il lutz: basso d’elevazione e con un filo d’ingresso sospetto. Ok le trottole

12:43 Sicuro il secondo triplo toeloop. Un po’ ferma invece la sequenza doppio axel/doppio loop. Si chiude quindi il reparto salto con doppio axel/doppio toeloop/doppio loop

12:41 Si parte con un triplo salchow pulito, poi un triplo “lutz” molto basso di elevazione e quindi corto a livello di giri. Quindi il triplo flip. Bene la combinazione triplo toeloop/doppio toeloop.

12:40 Tocca ora alla prima delle tedesche, Kristina Isaev, 23 anni di Hagen, ventesima dopo il programma corto. Vive e si allena ad Oberstdorf sotto la guida di Michael Huth. E’ stata 29ma lo scorso anno ai Mondiali. Si esibisce su un medley di David Pena Dorantes: Semblanzas de un Rio, Orobroy, Poeta En La Mar

12:39 E si è fatto attendere eccome il punteggio. Urushadze ottiene 90.12 (39.69, 50.43) per 140.66. Si piazza al secondo posto provvisorio.

12:34 Ancora un triplo film non ottimale, poi caduta nel toeloop eseguito solo da due giri e un axel semplice. Qualche problema anche nelle trottole. Davvero tante imprecisioni per la georgiana. Si prospetta un’attesa lunga per il punteggio

12:32 triplo lutz/euler/triplo salcho di scarsa fattura per la georgiana, molto meglio il triplo loop, meno il triplo flip (da rivedere). Ok il triplo salchow.

12:31 E’ il momento della georgiana Alina Urushadze, 20 anni appena compiuti, nata a Riga dove vive ed è allenata da Andrejs Brovenko, 23ma dopo la prima parte di gara. E’ stata 15ma agli Europei 2020 e ventesima ai Mondiali 2021. Si esibisce su Mamma Mia di Benny Andersson interpretata da Glee Cast

12:30 Jade Hovine conquista 89.06 (44.79, 44.27) per 140.38, si piazza al secondo posto.

12:28 Termina la prova di Hovine, ricca di errori che andranno a pesare sul cmparto tecnico. Tuttavia il Belgio oggi sarà pronto comunque ad esultare, vista la presenza di Hendrickx e Pinzarrone, rispettivamente prima e seconda dopo lo short.

12:27 Errore nel loop per la belga che, come il flip, viene ruotato singolo. Poi in qualche modo triplo salchow/doppio toeloop e un doppio axel aperto a due piedi. Tante le sbavature per Hovine.

12:25 Si parte con triplo lutz/doppio axel, poi solo un flip semplice e un triplo loop. Un po’ accartocciata la combinazione triplo lutz/doppio toeloop

12:23 E’ il momento della prima belga in gara, Jade Hovine, 20 anni, nata a Lille in Francia e residente a Vaulx, 2ma dopo il programma corto. Si allena in Francia sotto la guida di Cedric Tour e Rodolphe Marechal. E’ stata 23ma ai Mondiali Junior del 2023 e 26ma ai Mondiali assoluti dello scorso anno a Saitama. Si esibisce su un Histoire d’un amour di Helene Segara arrangiata da Cedric Tour

12:22 Barbora Vrankova si deve accontentare solo di 66.82 (25.80, 43.02) per 116.90. Si piazza ovviamente in seconda posizione.

12:20 Termina una brutta prova per Vrankova, in lacrime dal suo allenatore. Avrà modo di rifarsi. Da capire il punteggio perché anche i pochi elementi validi in review sembrano talvolta corti di rotazione

12:19 Triplo toeloop viziato da una arrivo a due piedi per Vrankova, fattore che non le permette di eseguire la combinazione mandando il salto in ripetizione. Poi solo un doppio flip e un doppio salchow ancora a due piedi. Arriva anche una caduta nel triplo toeloop.

12:17 Inizio pessimo per la ceca che apre in aria il toeloop cadendo, poi liscia il loop ruotandolo solo da un giro. Dopo axel/euler/triplo salchow

12:16 Tocca ora alla ceca Barbora Vrankova, 17 anni, nata a Breclav e residente a Hodonin, 24ma dopo il programma corto. E’ allenata ad Irvine negli States da Rafael e Vera Arutiunian, Tomas Verner, Nadezhda Kanaeva. E’ stata 17ma al Mondiale juniores 2022, è al debutto in una grande manifestazione internazionale. Si esibisce su Extremely Loud & Incredibly Close di Alexandre Desplat, Jean-Yves Thibaudet, Flying di Dan Cullen, Deryn Cullen

12:15 Nataly Langerbaur ottiene 100.96 (50.83, 51.13) per un totale di 155.32. Scende il tecnico come previsto.

12:12 Termina la prova di Nataly Langerbaur, brava a riprendersi dopo un brutto errore iniziale. Riceve giustamente gli applausi della Zalgirio Arena. Vediamo quanto scende il tecnico, al momento fermo a 58.96

12:11 Ci riprova e in qualche modo riesce il triplo flip, agganciato al doppio toeloop come pianificato in precedenza. In zona bonus arriva anche un triplo lutz, un triplo salchow e un doppio axel agganciato al doppio flip. Ma non mancherà lavoro per il pannello tecnico.

12:09 L’estone apre con il triplo loop in posizione rippon, poi arriva una caduta sul triplo flip (da valutare la rotazione). Bene triplo looop/doppio axel

12:07 Adesso è il momento di liberare la pista, si comincia! Apre la gara la estone Nataly Langerbaur, 19 anni di Tallinn, 19ma dopo la prima parte di gara. E’ allenata tra Bergamo, Tallinn e Bansko da Irina Kononova e Katerina Kalenda. E’ al debutto assoluto a livello internazionale. Si esibisce su Je t’aime by Lara Fabian.

12:00 Si comincia! Sono appena entrate sul ghiaccio le pattinatrici del primo gruppo di lavoro, ecco l’ordine di entrata

StN. Name Nation Rank Points
Warm-Up Group 1
1 Nataly LANGERBAUR
EST
19 54.36
2 Barbora VRANKOVA
CZE
24 50.08
3 Jade HOVINE
BEL
22 51.32
4 Alina URUSHADZE
GEO
23 50.54
5 Kristina ISAEV
GER
20 53.61
6 Sofja STEPCENKO
LAT
21 52.53

11:57 Lara Naki Gutmann sarà l’ultima atleta del secondo gruppo di lavoro, mentre Sarina Joos chiuderà il terzo gruppo.

11:56 Siamo ancora sbronzi dalla grande gioia regalataci ieri da Matteo Rizzo che, pur a mezzo servizio, ha ottenuto il bronzo salendo per la terza volta in carriera sul podio europeo. Qui la nostra cronaca

Pattinaggio artistico, più forte di tutto! Rizzo è bronzo agli Europei malgrado i problemi fisici

11:45 In questo lunga gara i fari saranno puntati su Lara Naki Gutmann e Sarina Joos: l’obiettivo è solo uno: centrare per entrambe un piazzamento nelle prime dieci posizioni.

11:40 BUONGIORNO AMICI DI OA SPORT! MANCANO ESATTAMENTE VENTI MINUTI ALL’INIZIO DEL FREE PROGRAM FEMMINILE

IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI DI PATTINAGGIO ARTISTICO

Programma, Orari, Tv e Streaming Europei di Pattinaggio Artistico a Kaunas – Il Medagliere degli Europei di Kaunas – I convocati dell’Italia – I favoriti della danzaLe favorite della gara femminileCronaca del programma corto delle coppie di artisticoCronaca del programma corto maschileCronaca del corto femminileCronaca del libero delle Coppie di artisticocronaca della rhythm dancecronaca del programma libero maschile

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della quarta e ultima giornata di gare dei Campionati Europei 2024 di pattinaggio artistico, in scena questa settimana a Kaunas in Lituania. La rassegna continentale si chiude nella prima sessione con il programma libero femminile e l’assegnazione del terzo titolo e in serata con il quarto e ultimo titolo da assegnare con la free dance che premierà le migliori coppie di danza.

Si parte con il secondo e decisivo segmento di gare femminile e con un’inedita doppietta belga in testa dopo lo short program individuale femminile. Sul ghiaccio di Kaunas a posizionarsi al comando dopo il corto è stata infatti Loena Hendrickx, seguita dalla rivelazione di quest’anno Nina Pinzarrone. Un programma realizzato senza alcuna sbavatura quella della Vice Campionessa Mondiale, inaugurato con il triplo flip e proseguito con il doppio axel e con la combinazione triplo lutz (sul quarto)/triplo toeloop, elemento quest’ultimo inserito in zona bonus. Ottenendo nettamente il miglior riscontro sulle componenti del programma la nativa di Turnhout ha raccolto 74.66 (39.93, 34.73), racimolando un distacco di cinque punti sulla compagna di squadra. Nuovo primato personale per Pinzarrone, brava a confezionare uno short pulito proponendo triplo lutz/triplo toeloop, doppio axel e triplo loop e ricevendo così una valutazione di 69.70 (38.92, 30.78). Leggermente sottopagata invece la Campionessa Europea in carica Anastasiia Gubanova, terza malgrado una buona prova con cui si è dovuta accontentare di 68.96 (37.57, 31.39), score con cui comunque potrà andare all’attacco in vista di un libero che si preannuncia interessante. Non ci sarà la polacca Ekaterina Kurakova che ha pagato una strategia di gara fin troppo rischiosa nel programma corto.

In casa Italia qualche rammarico per Sarina Joos che, a causa di una defaillance nella trottola fly camel, si è fermata al nono posto con 59.82 (31.75, 25.07), snocciolando comunque un buon reparto tecnico con la catena triplo flip (chiamato con filo d’ingresso non marcato e sottoruotato)/triplo toeloop, con il doppio axel e con il triplo lutz in zona bonus, raggiungendo la decima posizione. Ma ci sono i presupposti per risalire la china in vista del segmento più lungo. Sedicesima al momento invece Lara Naki Gutmann, tradita da un arrivo non ottimale nella combinazione triplo toeloop/triplo toeloop e soprattuto dal salto singolo, il flip, eseguito solo doppio e dunque chiamato valido. Due sbavature che hanno inchiodato il suo punteggio in zona 55.68 (26.85, 28.83). L’obiettivo delle azzurre di ragggiungere entrambe le prime dieci posizioni risulta fattibile.

Nel pomeriggio sarà la volta della Free Dance, il programma lungo della gara di danza che vede al comando al momento la coppia azzurra Guignard-Fabbri, campione d’Europa in carica. Una vera e propria lezione di danza quella impartita dai veterani della nostra Nazionale, Charlene Guignard e Marco Fabbri, bravissimi a calarsi perfettamente nel tema musicale imposto dal regolamento, gli anni Ottanta, rappresentandone perfettamente gesti, movimenti, passi e mood. Sulle scintillanti note dell’irresistibile “Holding Out For a Hero” di Bonnie Tyler Charléne e Marco hanno stregato la Zalgirio Arena di Kaunas snocciolando un set di twizzles (livello 4) dall’incredibile unisono, per poi lanciarsi in un originale elemento coreografico. Dopo il pattern (livello 3) gli allievi di Barbara Fusar Poli hanno quindi proposto il sollevamento straight (livello 4), impreziosito da un’entrata e soprattutto da una uscita difficile, chiudendo poi con la complessa sequenza di passi sulla midline, assegnata di livello 3 per la dama e 3 per il cavaliere.

Raccogliendo il miglior riscontro nelle tre voci delle components, i fuoriclasse italiani hanno sbaragliato la concorrenza con il nuovo season best di 86.80 (49.41, 37.39), staccando di oltre un punto i principali competitors Lilah Fear-Lewis Gibson che, proponendo una “Sweet dreams” più glamour che glam, hanno comunque ben figurato confezionando elementi d’alto profilo che gli hanno concesso di raggiungere 85.20 (48.49, 36.71), ipotecando il posto d’onore. Meritatissima poi la terza piazza conquistata provvisoriamente dai padroni di casa Allison Reed-Saulius Ambrulevicius, anche loro sopra 80.73 (45.86, 34.87) scavando un solco di due punti sugli inseguitori. Missione compiuta infine per Victoria Manni-Carlo Roethlisberger, quindicesimi con 62.26 (33.85, 28.41). Nulla da fare invece per i debuttanti Leia Dozzi-Pietro Papetti, purtroppo eliminati dopo aver centrato la ventiduesima posizione con 58.71 (32.96, 25.75) dimostrandosi competitivi in una gara dal livello molto più alto del previsto.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della quarta e ultima giornata di gare dei Campionati Europei 2024 di pattinaggio artistico, in scena questa settimana a Kaunas in Lituania. La rassegna continentale si chiude con con il programma libero femminile dalle 12.00 e l’assegnazione del terzo titolo e in serata dalle 17.30 con il quarto e ultimo titolo da assegnare con la free dance che premierà le migliori coppie di danza: minuto dopo minuto, elemento dopo elemento, per non perdere davvero nulla. Si comincia a partire dalle ore 12.00 con il primo gruppo di lavoro della danza. Buon divertimento!

Foto Lapresse