Seguici su

Live Sport

LIVE Olimpiadi Invernali giovanili 2024, 27 gennaio in DIRETTA: l’Italia deve difendere il primo posto

Pubblicato

il

Winter YOG 2024

SEGUI LA DIRETTA SU OA SPORT CON UN SOLO CLICK

CALENDARIO COMPLETO OLIMPIADI INVERNALI GIOVANILI 27 GENNAIO

IL MEDAGLIERE DELLE OLIMPIADI INVERNALI GIOVANILI

Buongiorno e benvenuti alla diretta live testuale delle Olimpiadi Invernali Giovanili di oggi, sabato 27 gennaio 2024. Saranno in palio altri 2 titoli: a Gangwon, in Corea del Sud, assegnerà entrambe le medaglie d’oro lo sci freestyle.

Saranno in gara gli azzurrini dello sci freestyle nelle dual moguls e nel big air femminili, del pattinaggio artistico nello short program dell’individuale maschile, dello snowboard nel big air maschile, e del curling nel doppio misto contro la Danimarca.

OA Sport vi propone la diretta live testuale delle Olimpiadi Invernali Giovanili: tutti i risultati delle gare di oggi, sabato 27 gennaio 2024, con la cronaca in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 05.30.

Foto: LaPresse

FREESTYLE – Si sono disputate le qualificazioni del freestyle Big Air. Nelle qualificazioni femminili la nostra Flora Tabanelli chiude con 89.50 e stacca il pass per la finale con la migliore prestazione. Assieme a lei l’australiana Daisy Thomas (84.25), le cinesi Siyu Xiao (77.00) e Linshan Han (73.50), la tedesca Muriel Mohr (74.75), le statunitensi Kathryn Gray (68.75) e Eleanor Andrews (67.75), quindi la nipponica Kiho Sugawara (67.00) e le ucraine Mariia Aniichyn (66.00) e Nataliia Kaziuk (64.50). Nelle qualificazioni maschili non erano al via azzurri.

Buongiorno e benvenuti ad una nuova giornata di gare agli YOG 2024

FREESTYLE – Si sono disputate le qualificazioni del freestyle Big Air. Nelle qualificazioni femminili la nostra Flora Tabanelli chiude con 89.50 e stacca il pass per la finale con la migliore prestazione. Assieme a lei l’australiana Daisy Thomas (84.25), le cinesi Siyu Xiao (77.00) e Linshan Han (73.50), la tedesca Muriel Mohr (74.75), le statunitensi Kathryn Gray (68.75) e Eleanor Andrews (67.75), quindi la nipponica Kiho Sugawara (67.00) e le ucraine Mariia Aniichyn (66.00) e Nataliia Kaziuk (64.50). Nelle qualificazioni maschili non erano al via azzurri.

SNOWBOARD – Si sono disputate le qualificazioni dello snowboard Big Air. Sfortunato il nostro Gregorio Marchelli che manca la qualificazione per 02.25 punti e una sola posizione, dato che conclude in 11a complessiva. Migliore prestazione per Eli Bouchard. Tra le donne non erano al via atlete azzurre.

SCI FREEESTYLE – Manuela Passaretta sfiora il podio nel dual moguls! L’azzurra ha ceduto il passo nella small final a McLarnon, abile a imporsi per 19 a 16. Trionfa invece Lemley che, nella big final, ha avuto la meglio sull’australiana Lodge. In campo maschile successo di misura per il padrone di casa Lee che supera di un solo punto lo statunitense Huff. Bronzo per il nipponico Nakamura

CURLING – Arriva la seconda sconfitta consecutiva per l’Italia del doppio misto. Gli azzurri cedono il passo alla Danimarca, abile a mettere la quinta dal terzo end rubando per quattro volte di seguito la mano, chiudendo con il risultato di 3-13. Domani la sfida con l’Austria

PATTINAGGIO ARTISTICO – Raffaele Zich è in corsa per il podio dopo lo short. Dopo una prestazione non scevra di error l’azzurro occupa la sesta posizione con 66.05, tre punti in meno rispetto al sudcoreano Kim, al momento terzo con 69.29. Più staccato lo statunitense Sanchez, primo con 76.38 davanti allo slovacco Hagara. Nelle coppie leadership provvisoria per i canadesi Behnke-Sauve (39.09), seguiti dagli statunitensei Smith-Mcpike (36.80) e dagli spagnoli Campillo-Vilella (31.52). Domani si disputeranno i segmenti brevi della danza e del singolo femminile

HOCKEY GHIACCIO – Terminata la prima giornata del torneo a sei. Nel ciruito maschile bene Stati Uniti, abili a imporsi di misura sulla Slovacchia con il risultato di 4-5. Tutto facile invece per il Canada che ha passeggiato contro i padroni di casa sudcoreani per 0-8.

In campo femminile trionfo per la Svezia, passata per 1-5 al cospetto della Norvegia. Ok poi la Svizzera, la quale ha regolato la Francia per 0-2.