Seguici su

Basket

Basket femminile, Schio piega Venezia in Serie A1. Colpi esterni per Virtus Bologna, Faenza e Sesto San Giovanni

Pubblicato

il

Dorka Kata Juhasz

Altra grande domenica di grande basket in Serie A1 femminile, con quattro partite completate da pochi minuti per la quindicesima giornata di regular season 2023-2024 in attesa del posticipo di domani sera tra Roma e Campobasso. Andiamo a fare un breve riepilogo di quanto accaduto oggi.

DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI-ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI 61-81

L’Allianz Geas Sesto San Giovanni espugna il PalaSerradimigni vincendo sulla Dinamo Sassari per 61-81. Primo quarto equilibrato, con le padrone di casa che iniziano meglio (16-11) subendo però la reazione ospite dopo 10’ (19-22). Nel secondo parziale l’Allianz Geas si ritrova anche in parità (28-28), riuscendo a mettere due lunghezze di vantaggio prima del riposo di metà partita. Nella ripresa Sesto San Giovanni accarezza anche il +10 (42-51), ma la Dinamo Sassari non molla e rimane a contatto alla terza sirena (51-55). Nel quarto conclusivo le lombarde innestano le marce alte e scappano nel punteggio, con un parziale interno di 10-26 che di fatto spacca la partita in due per il 61-81 finale con cui l’Allianz Geas fa saltare in fattore campo contro il Banco di Sardegna.

TOP SCORER

Sassari: Hollingshed 24, Raca 11, Toffolo e Crudo 7

Sesto San Giovanni: Moore 28, Gwathmey 14, Conti 12

NBA, risultati della notte (21 gennaio): Bucks col brivido contro i Pistons di Gallinari. Sconfitti all’overtime i Jazz di Fontecchio

ALAMA SAN MARTINO DI LUPARI-E-WORK FAENZA 61-69

Colpo esterno anche dell’E-Work Faenza, che batte a domicilio l’Alama San Martino di Lupari per 61-69. Dopo un primo quarto molto tirato (16-17), le romagnole premono sull’acceleratore e piazzano un secondo parziale da 7-26 che gli consente di andare a +20 dopo 20’ (23-43). Nella ripresa le venete escono dagli spogliatoi col coltello fra i denti, cercando di colmare l’enorme gap fino al -11 alla terza sirena (47-58). Nell’ultima frazione le padrone di casa proseguono la rimonta veemente fino al -1 (61-62), ma a quel punto l’attacco si inceppa mentre sull’altro lato del campo Faenza trova il guizzo decisivo con un break di 0-7 per il 61-69 con cui espugna l’impianto alle porte di Padova.

TOP SCORER

San Martino di Lupari: Kostowicz 18, D’Alie 12, Cont e Turcinovic 9

Faenza: Dixon 18, Cvijanovic 15, Neimojewska 14

FAMILA WUBER SCHIO-UMANA REYER VENEZIA 60-56

Vittoria di peso della Famila Wuber Schio contro l’Umana Reyer Venezia per 60-56, con le oro-granata che incappano nella prima sconfitta stagionale tra Campionato ed EuroCup dopo un filotto impressionante. Le detentrici del titolo iniziano meglio la sfida (15-9), con la Reyer che fatica a rimanere in scia alle acerrime nemiche che vanno a +10 prima di entrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo (33-23). Nel terzo quarto l’Umana rosicchia qualche punto alle vicentine, che riesco però a mantenere un margine di sicurezza prima dell’ultima pausa breve (48-39). Dopo un parziale aperto di 8-0 nella frazione conclusiva la Reyer riesce ad avvicinarsi nel finale (59-55), ma non basta per mettere la freccia contro una Famila Wuber che non si scompone e vince per 60-56 il derby veneto.

TOP SCORER

Schio: Juhasz 14, Parks 11, Sottana 9

Venezia: Berkani 16, Shepard e Kuier 10

RMB BRIXIA BASKET-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 34-70

Netta affermazione fuori casa della Virtus Bologna, che infligge una sonora sconfitta alla RMB Brixia col punteggio di 34-70. Match subito in discesa per le bolognesi dopo 10’ (10-21), con le bresciane che non riescono a reggere lo strapotere offensivo delle V-nere anche nel secondo quarto scivolando a -25 alla seconda sirena (19-44). Nel terzo parziale le bianconere continuano a mantenere elevata l’intensità, sfondando anche i trenta punti di margine (24-58). Nella frazione finale le emiliane accarezzano anche il +40 (31-70), con la RMB Brixia che cerca di rendere meno pesante il passivo per il 34-70 con cui la Virtus Bologna viola il PalaLeonessa e rimane in scia alle dirette avversarie nella parte alta della classifica.

TOP SCORER

Brescia: Boothe 11, Garrick 7, Louka 5

Virtus Bologna: Zandalasini 12, Peters 10, Andre’ e Consolini 8

Credit: Ciamillo