LIVE Giro di Toscana 2021 in DIRETTA: vince Michael Valgren in solitaria! De Marchi e Ulissi sul podio

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DEL GIRO DI TOSCANA

L’ORDINE D’ARRIVO DEL GIRO DI TOSCANA

LE DICHIARAZIONI DI MICHAEL VALGREN

LA DIRETTA LIVE DEL GIRO DI VALLONIA

16.25 Con la top 10 di giornata, si chiude così la diretta del Giro di Toscana 2021. Buon proseguimento con OA Sport!

16.24 Sei italiani fra i primi dieci. La top 10 provvisoria:
1. Michael Valgren (EFN) 4:33:37
2. Alessandro De Marchi (ITA) +1’13”
3. Diego Ulissi (UAD) +1’18”
4. Lorenzo Rota (IWG) +1’18”
5. Davide Villella (MOV) +1’18”
6. Marco Canola (GAZ) +1’18”
7. Sergei Chernetskii (GAZ) +1’18”
8. Gianni Moscon (IGD) +1’18”
9. Sergio Higuita (EFN) +1’18”
10. Samuele Battistella (APT) +1’18”

16.19 ‘Questa corsa è stata più dura dell’Amstel che ho vinto tre anni fa’, le parole lusinghiere di Valgren sul Giro di Toscana.

16.17 Quella di oggi è la vittoria numero 25 di un danese nel 2021 ciclistico: numeri davvero alti per una Nazione che non è mai stata una grande potenza ciclistica.

16.15 Michael Valgren torna ad alzare le braccia dopo più di tre anni! Il suo ultimo successo risaliva proprio al suo più grande successo in carriera, l’Amstel Gold Race dell’aprile 2018. Poi due anni storti in Dimension Data ed NTT Pro Cycling.

16.14 Alessandro De Marchi arriva al secondo posto in 1’12”, Diego Ulissi regola il gruppetto degli inseguitori ad 1’16”.

16.13 MICHAEL VALGREN VINCE IL GIRO DI TOSCANA 2021! Primo danese nella storia!!!

16.12 Passerella per il danese, mentre dietro Alessandro De Marchi prova a scattare per il secondo posto.

16.12 ULTIMO CHILOMETRO PER VALGREN!

16.09 Dietro si combatte per il secondo posto. Un peccato non aver visto tra i protagonisti di giornata il campione europeo Sonny Colbrelli, staccatosi sulla prima scalata del Serra.

16.07 Oramai al danese basta solo controllare in questi ultimi metri, avviato verso un successo che manca da più di tre anni!

16.06 Cinque chilometri al traguardo!

16.05 Ora ci prova Geoghegan Hart, ma il danese ormai è irraggiungibile! Quasi un minuto di margine, il gruppetto si è lasciato andare!

16.03 Il danese della EF Education-Nippo sembra davvero avviato verso la vittoria: il suo margine cresce fino ai 46” a 7 chilometri dal traguardo!

16.01 Dietro è Villella a tentare di suonare la carica, ma senza successo. Valgren ha ora 35” di vantaggio a 9 chilometri dal traguardo!

15.59 Il gruppo Ulissi è composto Samuele Battistella (Astana-Premier Tech), Marco Canola, Sergei Chernetskii, Cristian Scaroni (Gazprom-RusVelo), Alexandre Geniez (Total Direct Energie), Tao Geoghegan Hart (Ineos-Grenadiers), Sergio Higuita, Neilson Powless (EF Education Nippo), Davide Villella (Movistar Team), Luca Wackermann (Eolo-Kometa), Stephen Williams (Bahrain-Victorious), Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert), DanielMunoz (Androni Giocattoli-Sidermec).

15.58 E Valgren ha già 25” di vantaggio sugli inseguitori!!! Da dietro Diego Ulissi tenta di sferrare il contrattacco, ma senza trovare collaborazione.

15.57 Il danese non è certo uno qualunque: tre anni fa, in maglia Astana, vinse l’Amstel Gold Race.

15.55 E ora ci prova Michael Valgren (EF Education Nippo), e l’azione sembra davvero buona!

15.53 Il gruppo si è frazionato in due parti, ma l’azione non prosegue.

15.51 Si chiude la discesa, e ci provano in quattro! Ancora Villella protagonista!

15.50 L’americano viene ripreso dal gruppo dopo la fine della parte ripida della discesa.

15.49 Passato il comune di Buti, Powless ha un centinaio di metri sul gruppo principale.

15.48 E adesso è l’uomo della EF Education Nippo a provare ad avvantaggiarsi.

15.45 Il gruppetto non lascia fare però: Powless ha colmato il margine seguito dal plotone. Probabilmente Majka deve aver sbagliato una curva.

15.42 13” il vantaggio di Majka a 25 chilometri dal traguardo.

15.41 Il polacco della UAE Team Emirates tenta di fare tutto da solo andandosene in discesa.

15.40 Rafal Majka è il primo a transitare sul Monte Serra. Il gruppo inseguitori è lontano solo una decina di secondi.

15.39 Il duo Powless-Munoz è dietro di qualche decina di metri, ma c’è anche il gruppo non lontano. Le pendenze però si fanno sentire in quest’ultimo tratto!

15.37 Majka fa la differenza! Scatto a 600 metri dallo scollinamento, solo Wackermann rimane dietro di lui!

15.36 Ad attaccarsi a lui di nuovo Wackermann e Majka; con loro, Daniel Munoz della Androni.

15.35 E ora è di nuovo Powless a mettere il gruppo alle strette!

15.34 Ancora un chilometro e mezzo per lo scollinamento, Diego Ulissi tenta di fare il ritmo, mentre dietro Tao Geoghegan Hart è apparso un poco in difficoltà.

15.33 L’azione dell’uomo della Movistar non è andata a buon fine, ma ha scremato ancora un po’ il gruppo: non vediamo più Gianni Moscon nel gruppo di testa.

15.32 Ancora Villella con Wackermann! Ci riprovano appena le pendenze tornano a salire!

15.31 Salita con pendenze abbastanza docili al momento, ma fra poco si ritorna a salire in maniera dura.

15.29 Ripresi i cinque attaccanti. Tre chilometri e mezzo allo scollinamento.

15.27 La loro non è un’azione risolutiva: il gruppo dei migliori, di almeno una quindicina di unità, è dietro di un centinaio di metri.

15.24 Con l’azzurro rimangono quattro uomini: Nelson Powless )EF Education Nippo), Rafal Majka (UAE Team Emirates), Jefferson Cepeda (Androni Giocattoli-Sidermec) e Luca Wackermann (Eolo-Kometa).

15.23 Ed è Davide Villella (Movistar) a rompere gli indugi! Scatto da parte sua!

15.22 È il portoghese Rui Costa a dettare il passo nei primi messi, poi lascia spazio a Diego Ulissi.

15.21 Inizia il Monte Serra e la UAE Team Emirates si porta al comando delle operazioni!

15.20 35 al traguardo, fra poco si scatenerà la rumba sul Monte Serra!

15.17 E fra poco si risale sul Monte Serra. La Nazionale Italiana in testa a tirare.

15.15 Ripresi Higuita, Uran e Rota. Gruppo compatto.

15.13 40 chilometri al traguardo per Sergio Higuita, Rigoberto Uran (EF Education-Nippo) e Lorenzo Rota (Intermarché – Wanty – Gobert). Oramai i tre sono nel mirino del gruppo.

15.10 È Geraint Thomas a trainare il plotone, probabilmente per uno tra Gianni Moscon e Tao Geoghegan Hart. Sono rimasti solo 35” alla fuga.

15.08 Fra meno di 10 chilometri si tornerà sul Monte Serra, dove presumibilmente esploderà la corsa.

15.06 E ora c’è anche la Ineos a tirare: 50” per i tre attaccanti.

15.05 La UAE a tirare il gruppo. Vantaggio di Uran, Higuita e Rota che scende sotto il minuto e dieci secondi.

15.02  Meno di 50 chilometri dal traguardo.

15.01 Problema meccanico per Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa).

14.59 Il gruppo si porta a 1’15” dai fuggitivi a 55km dal traguardo.

14.56 I fuggitivi iniziano l’ultimo giro.

14.52 Il terzetto in fuga porta a 1’30” il proprio vantaggio sul plotone.

14.49 Ora un lungo tratto in pianura e il gruppo lascia andare la fuga.

14.46 Il plotone insegue a circa 20”.

14.43 Si è formato un terzetto al comando composto da Uran, Higuita e Rota.

14.41 Si accodano il compagno Sergio Higuita e Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty Gobert)

14.39 Attacca Rigoberto Uran (EF-Nippo) in discesa.

14.37 Mancano 70km alla fine di questo Giro di Toscana.

14.35 Il plotone prosegue compatto il suo percorso.

14.30 Il passaggio al primo passaggio sul GPM: Michael Valgren (EF-Nippo), seguito da Rafal Majka (UAE Team Emirates) e Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty Gobert).

14.27 A 82 km dal traguardo il gruppo torna compatto.

14.25 Ripresi i fuggitivi!!!

14.23 In testa al plotone l’UAE Team Emirates a fare un ritmo molto alto.

14.20 Nesi, Madrazo e Frapporti inseguono i due battistrada.

14.17 Il campione europeo non è riuscito a tenere il ritmo del plotone.

14.14 IN DIFFICOLTA’ COLBRELLI!

14.13 L’ultima parte della salita è la più dura con pendenze che non scendono mai sotto la doppia cifra.

14.11 Rimangono in testa solo Davide Bais e Valentin Ferron.

14.09 Anche Madrazo in difficoltà.

14.07 Grande selezione tra glia attaccanti, si staccano anche Frapporti e Nesi.

14.05 In difficoltà Martinelli che si stacca sulle prime rampe, restano in cinque al comando.

14.02 I fuggitivi conservano circa 2′ di vantaggio.

13.59 Il corridori iniziano l’ascesa al Monte Serra, che ricordiamo misurare 8,4 km al 7,1%.

13.54 Davanti sempre i sei fuggitivi con un margine minimo sugli inseguitori.

13.51 Su questo primo passaggio non dovrebbero esserci grandi attacchi, ma solo un aumento dell’andatura.

13.48 Da scalare due volte l’ascesa toscana: 8,4 km al 7% di pendenza media, con punte che nell’ultimo tratto non scendono mai sotto il 10%. Lo scollinamento sarà posto a 28 chilometri dal traguardo, poi discesa e finale in pianura.

13.44 A breve la scalata alla salita principale di giornata: il Monte Serra.

13.41 Passati al traguardo i corridori, inizia il circuito.

13.38 Gruppo a 1’35” di distacco dalla fuga.

13.35 80 chilometri percorsi.

13.32 Ricordiamo gli attaccanti che stanno animando la corsa: Davide Bais (Eolo-Kometa), Valentin Ferron (TotalEnergies), Marco Frapporti (Vini Zabù), Angel Madrazo (Burgos-BH), Nicolas Nesi (D’Amico-UM Tools) e Edoardo Martinelli (Mg.k Vis VPM).

13.28 Il plotone potrebbe andare a raggiungere i fuggitivi nei pressi del Monte Serra.

13.22 Tra poco il primo passaggio sulla linea del traguardo a Pontedera ed inizierà il circuito.

13.17 Immagini del gruppo:

13.12 65 chilometri di gara percorsi.

13.08 Passata in testa al gruppo la Bahrain-Victorious di Sonny Colbrelli, il campione d’Europa sfoggia la sua nuova maglia.

13.03 In gara c’è anche la Nazionale italiana guidata da Davide Cassani: tanti giovani oltre ad Alessandro De Marchi che dovrebbe far parte della selezione azzurra ai Mondiali in Belgio.

12.59 Anche la Ineos Grenadiers nelle prime parti del plotone.

12.54 Il gruppo recupera ancora, vantaggio che scende sotto i 3′.

12.49 Ricordiamo i nomi degli attaccanti: Davide Bais (Eolo-Kometa), Valentin Ferron (TotalEnergies), Marco Frapporti (Vini Zabù), Angel Madrazo (Burgos-BH), Nicolas Nesi (D’Amico-UM Tools) e Edoardo Martinelli (Mg.k Vis VPM).

12.42 Media alta dopo la prima ora di gara: 44,2 km/h.

12.37 A guidare l’inseguimento per ora c’è la EF-Nippo.

12.34 Il plotone recupera qualcosa: 3’20” il vantaggio dei fuggitivi.

12.29 I corridori stanno affrontando la breve ascesa a Lajatico.

12.25 Prima parte della corsa quasi completamente pianeggiante, non ci sono grandi difficoltà.

12.21 Percorsi 25 chilometri di gara.

12.18 Il plotone lascia fare, oltre 4′ di ritardo.

12.15 Il gruppo si è rialzato e ha lasciato andar via il primo tentativo di giornata.

12.11 Sei uomini all’attacco: Davide Bais (Eolo-Kometa), Valentin Ferron (TotalEnergies), Marco Frapporti (Vini Zabù), Angel Madrazo (Burgos-BH), Nicolas Nesi (D’Amico-UM Tools) e Edoardo Martinelli (Mg.k Vis VPM).

12.08 126 gli atleti in gara.

12.06 Subito i primi scatti in testa al gruppo.

12.03 La corsa è scattata da pochi minuti, il via è stato dato alle 11.45.

12.00 Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della prima delle Classiche Italiane di fine stagione. Si comincia con una delle corse storiche del calendario del Bel Paese, giunta alla sua 93ma edizione: in programma oggi il Giro della Toscana – Memorial Alfredo Martini.

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della prima delle Classiche Italiane di fine stagione. Si comincia con una delle corse storiche del calendario del Bel Paese, giunta alla sua 93ma edizione: in programma oggi il Giro della Toscana – Memorial Alfredo Martini.

Partenza ed arrivo in quel di Pontedera per 191,6 chilometri nei quali a farla da padrone sarà il Monte Serra, tornato ascesa principe del percorso (a differenza del 2020, quando causa Covid il circuito era stato reso più semplice per favorire i velocisti verso la Milano-Sanremo). Da scalare due volte l’ascesa toscana: 8,4 km al 7% di pendenza media, con punte che nell’ultimo tratto non scendono mai sotto il 10%. Lo scollinamento sarà posto a 28 chilometri dal traguardo, poi discesa e finale in pianura.

Difficile fare un pronostico con un percorso così vario e molto imprevedibile. L’uomo più atteso non può che essere Sonny Colbrelli. La stella della Bahrain-Victorious potrà sfoggiare sulle spalle il nuovo titolo europeo conquistato qualche giorno fa a Trento. La condizione è eccezionale, potrebbe riuscire a tenere le ruote degli scalatori puri in salita e poi battere tutti in volata.

Occhio però a chi proverà ad anticipare: dagli azzurri, pronti per il Mondiale in Belgio, Diego Ulissi e Gianni Moscon, passando per uomini da corse a tappe come Geraint Thomas, Rigoberto Uran e Sergio Higuita.

Il Giro di Toscana inizierà alle 11.20, la nostra Diretta Live alle 12.00, mentre in tv si potrà seguire su Eurosport2 dalle 14.40 e in differita su RaiSport alle 21.30. Buon divertimento!

Photo LiveMedia/Luca Tedeschi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
susanna74
susanna74
8 giorni fa

Diretta Rai sport dalle 14,55

Federico Militello
Admin
8 giorni fa
Reply to  susanna74

Grazie per la segnalazione.

LIVE GP di Vallonia 2021 in DIRETTA: Christophe Laporte trionfa allo sprint

GP di Vallonia 2021, Christophe Laporte vince in volata sulla Cittadella di Namur