LIVE Atletica, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: record personale e finale per Nadia Battocletti nei 5000, fuori Derkach e la 4×400 mista, Crippa 11° nei 10000

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

RISULTATI E CRONACA BATTERIE DEL MATTINO

14.10 La sessione serale e la prima giornata dell’atletica in queste Olimpiadi termina qui. Grazie per averci seguito e rimanete su OA Sport per aggiornamenti costanti sui Giochi Olimpici. Un caro saluto e a presto!

14.06 Colei che esce meglio fra gli azzurri in questa sessione serale è sicuramente Nadia Battocletti che arrivando terza nella sua batteria si è qualificata in finale nei 5000 metri femminili con tanto di record personale. Niente da fare per Dariya Derkach che non ha passato il taglio nel salto triplo, non qualificandosi per la finale del salto triplo femminile. La staffetta 4×400 mista manca la finale per appena 22 centesimi, nonostante il record nazionale.

14.04 Peccato per Crippa che nel finale non ha avuto le energie per rimanere con i migliori, ma ha fatto comunque il massimo di quello che era nelle sue possibilità quest’oggi.

14.02 Cheptegei, primatista mondiale, termina secondo con il tempo di 27:43.63. Primo Barega con 27:43.22. Kiplimo è terzo: 27:43.88. Bravissimo Yeman Crippa che conclude undicesimo con il suo miglior tempo della stagione.

14.01 BAREGAAAAAAAAAA!!!!!!!! CHE TRENATA CHE HA DATO SULL’ULTIMO RETTILINEO!!!! ORO ETIOPIA!!! Doppietta Uganda che fa argento e bronzo.

13.59 ULTIMO GIRO!!! SONO TUTTI ATTACCATI GLI OTTO AL COMANDO!!

13.58 Perde qualche metro dal gruppo di testa Yeman Crippa che non riesce più a reggere il ritmo.

13.57 Smorfia per Crippa che adesso soffre un po’. Sta riuscendo a rimanere attaccato al treno dei primi.

13.55 Prova a sgomitare Yeman Crippa dall’esterno per guadagnare qualche altra posizione. Continua a guidare Kipruto.

13.54 Sei giri alla fine quando i protagonisti dei 10000 metri sono in gara da 22 minuti.

13.52 Sta risalendo bene ora Yeman Crippa che si trova in una buona posizione nel gruppo, esattamente nella pancia.

13.50 Prova a prendere qualche metro di vantaggio il keniano Langat. Intanto Kissa si è fermato dopo aver tentato la via dell’avventura al comando.

13.49 Ancora troppo indietro Crippa che comunque rimane agganciato, poiché l’andatura è estremamente blanda.

13.48 Crippa adesso dovrebbe riguadagnare qualche posizione per non ritrovarsi impreparato in caso di eventuali attacchi.

13.46 Si è messo nelle posizioni di testa il francese Ambouni dietro al treno keniano.

13.45 Kissa ormai è stato quasi ripreso dal gruppo, mentre Crippa è scivolato qualche posizione più indietro.

13.43 Riparte nuovamente Kissa che ha riguadagnato qualcosa sul gruppo dietro. Crippa è nella pancia del plotone.

13.41 Finisce l’avventura solitaria di Kissa che adesso prosegue insieme a Barega e Kipruto.

13.40 Dietro però hanno dimezzato il ritardo l’etiope Selemon Barega insieme al keniota Rhonex Kipruto.

13.38 Questa fuga certamente scompagina le carte in tavola: la gara diventerà frazionata e sempre più incerta e di difficile lettura.

13.36 Si è configurata una situazione quasi ciclistica: Kissa è il terzo ugandese ed ha provato a fare questa azione, mentre indietro è il Kenya a fare l’andatura.

13.34 SUBITO TENTATIVO DI FUGA! E’ l’ugandese Stephen Kissa a provare a rompere gli indugi.

13.32 COMINCIA LA PRIMA FINALE DEI GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE PER L’ATLETICA! PARTONO I 10000 METRI!

13.30 Tra i principali candidati alla medaglia d’oro possiamo citare Jacob Kiplimo e Joshua Cheptegei e l’etiope Solomon Barega.

13.28 Entrano i protagonisti della finale dei 10000 metri, l’ultima gara di giornata. Presente a rappresentare i nostri colori Yeman Crippa che prova a limare il suo primato personale. Favoriti gli ugandesi e gli etiopi.

13.25 E’ stata squalificata la staffetta dominicana. La classifica totale quindi è ancora stravolta, queste le qualificate alla finale: Polonia, Olanda, Giamaica, Gran Bretagna, Belgio, Irlanda, Germania e Spagna. L’Italia è nona e non va in finale per appena 22 centesimi, avendo fatto comunque il primato nazionale.

13.22 Nel getto del peso si qualificano per la finale le cinesi Gong e Song, l’americana Saunders, la svedese Roos, la bielorussa Dubitskaya, l’australiana Adams, la cinese Gao, la portoghese Dongmo, la rappresentante di Trinidad & Tobago Warren, la statunitense Ramsey, l’australiana Wesche e la tedesca Gambetta.

13.20 Ancora non è arrivata l’ufficialità delle formazioni qualificate alla finale, c’è da attendere qualche minuto.

13.18 Passano la Polonia (3:10.44), l’Olanda (3:10.69) e Giamaica (3:11.76). L’Italia è quinta e non dovrebbe essere ripescata per la finale.

13.15 Ottima frazione per Scotti, si stacca un po’ Alice Mangione che si trova ora in quinta posizione.

13.13 Parte adesso la seconda batteria della 4×400 mista: è presente l’Italia con Vladimir Aceti, Edoardo Scotti, Alice Mangione e Rebecca Borga.

13.11 CLAMOROSO!! CHE COLPO DI SCENA!! GLI STATI UNITI SQUALIFICATI DALLA STAFFETTA 4X400 MISTA! Probabilmente un cambio irregolare per gli staffettisti a stelle e strisce, Prima quindi la Repubblica Dominicana davanti al Belgio con l’Irlanda che si qualifica.

13.08 Ottengono la qualificazione alla finale del salto triplo femminile: Rojas, Peleteiro, Lafondo, Mamona, Povea, Ricketts, Ibarguen, Minenko, Williams, Diallo, Orji e Makela. Eliminata purtroppo la nostra Dariya Derkach.

13.04 3:11.39 per gli Stati Uniti che dominano la batteria e volano in finale. A seguire Repubblica Dominicana e Belgio. Dovranno sperare in un ripescaggio Irlanda e Germania.

13.01 Continua a migliorarsi Dariya Derkach: 13.90, adesso l’azzurra è ventunesima.

12.59 Parte la prima batteria della staffetta 4×400 metri mista, nuova disciplina olimpica. In pista Belgio, Stati Uniti, Germania, Irlanda, Spagna, Repubblica Dominicana e Nigeria.

12.57 19.22 per l’americana Saunders che ottiene la qualificazione per la finale del getto del peso così come la cinese Song con 19.23.

12.55 Ottengono il pass per la finale dei 5000 metri femminili: Hassan, Tirop, Teferi, Taye, Rengeruk, Can, Schweizer, Teferi, Tsegay, Obiri, Battocletti, Hironaka, Cranny, Grovdal e Seccafien.

12.52 Si qualificano alla finale del getto del peso anche la cinese Gong con 19.46, e la portoghese Dongmo insieme alla cinese Gao con 18.80.

12.49 Si migliora leggermente Dariya Derkach al secondo tentativo: 13.73, ma ancora non abbastanza per volare in finale.

12.47 Si tratta del quarto primato personale per Battocletti in questo 2021: dimostra davvero di essere in costante miglioramento questa ragazza che ha tirato fuori un’altra grandissima prestazione in una batteria olimpica.

12.45 Ha condotto gli ultimi 1000 metri alla grandissima Nadia Battocletti che ne aveva di più rispetto alle altre e ha saputo muoversi in maniera furba e scaltra, assistita anche da una grande condizione di forma.

12.43 SIIIIIIIIII!!!!!!!!!! TERZA NADIA BATTOCLETTI CON IL PRIMATO PERSONALE E NAZIONALE UNDER 23!!! 4:55.78!!! E’ FINALE PER L’AZZURRA!!!!

12.42 ACCELERA BATTOCLETTI PER IL QUINTO POSTO!

12.41 ULTIMO GIRO!! Rimangono in sei al comando, Nadia Battocletti ha perso qualche metro!

12.39 Si spacca il gruppo e Nadia Battocletti rimane insieme alle migliori! Forza Nadia, resistiamo in questo finale!

12.37 Nadia Battocletti è passata ai 3000 metri con il tempo di 9:11.9, quando fece il suo record e il primato italiano transitò a questa distanza con sei secondi in meno.

12.34 Nella batteria dei 5000 metri femminili, Nadia Battocletti controlla senza strafare a centro gruppo. Ancora i ritmi non decollano.

12.32 Nel getto del peso vola in finale la svedese Roos con la misura di 19.01. Per volare all’atto conclusivo direttamente si deve arrivare almeno a 18.80.

12.29 Anche la rappresentante della Dominica Thea Lafond vola in finale: 14.60 con tanto di record nazionale e personale.

12.27 Primo grandissimo evento internazionale per Nadia Battocletti che arriva all’appuntamento olimpico dopo aver vinto l’Europeo Under 23.

12.25 Parte anche la seconda batteria dei 5000 metri femminili con Nadia Battocletti al via.

12.24 Stacca il biglietto per la finale anche la cubana Povea con un ottimo 14.50 al primo tentativo.

12.23 Non granché il primo salto di Dariya Derkach che sembra ancora in trattenuta: 13.69 la sua misura. Regala troppo sull’asse l’azzurra: oltre 22 centimetri.

12.21 Che misura per Rojas nel salto triplo! La venezuelana salta già 14.77, staccando il pass per l’atto conclusivo.

12.19 Da segnalare anche qualche record nazionale come quello dell’israeliana Teferi (14:53.43) e quello della messicana Galvan Rodriguez (15:00.16).

12.17 Si alza il ritmo nell’ultimo giro della prima batteria dei 5000 metri femminili: Hassan arriva per prima con il tempo di 14:47.89. A seguire Tirop che fa il miglior tempo stagionale. Terza e quarta le etiopi Teferi e Taye. Quinta Rengeruk. Non sarà semplice per le altre essere ripescate, essendo una batteria non particolarmente rapida.

12.14 Dariya Derkach è stata inserita nel gruppo A, quello dell’americana Orji, meno competitivo rispetto al Gruppo B. Se la paganese riesce a saltare come al campionato italiano è sicura della finale olimpica.

12.12 Ricordiamo che nelle batterie dei 5000 metri passano alla finale le prime cinque di ogni heat e le cinque più veloci che verranno ripescate.

12.10 Shanieka Ricketts! Un 14.43 per cominciare che vale già la qualificazione per la finale visto che il minimo per arrivare all’atto finale è 14.40. La giamaicana quindi è già sicura di esserci in finale domenica prossima.

12.08 Nessuna prende vantaggio nella prima batteria dei 5000 metri quando siamo ai due chilometri.

12.07 14.26 per Orji, una misura che dovrebbe bastare per la qualificazione in finale. Difficile possa essere migliorata questa quota.

12.06 Tutte appaiate in gruppo in questi primi metri, mentre comincia il salto triplo con il fenomeno americano Keturaj Orji.

12.03 Si parte in questa prima sessione serale! La prima batteria dei 5000 metri femminili presenta al via la giapponese Hagitani, la keniota Tirop, l’australiana Davies, la canadese Seccafien, la keniota Rengeruk, l’etiope Taye, l’isrealiana Teferi, la canadese Staehli, la messicana Galvan Rodriguez, l’australiana Buscomb, l’ugandese Chesang, la turca Can, l’etiope Teferi, l’ugandese Chelangat, l’olandese Hassan, l’americana Schweizer, la britannica Judd, la spagnola Rodriguez e la giapponese Hironaka.

11.59 La prima italiana che vedremo impegnata sarà Dariya Derkach nel salto triplo alle 12.05. Alle 12.26 la seconda batteria dei 5000 metri con impegnata Nadia Battocletti, alle 13.12 la batteria della 4×400 misti con l’Italia in gara ed infine alle 13.30 la finale dei 10000 metri con Yeman Crippa a rappresentarci.

11.55 Fra le altre gare, ci saranno anche le qualificazioni del getto del peso. Nelle altre prove, ci sarà la presenza italiana, segno della profondità del movimento azzurro a 360 gradi nell’atletica.

11.52 Ricordiamo che ci sono già stati diversi azzurri impegnati nella notte nelle batterie: capitan Gianmarco Tamberi si è qualificato per la finale del salto in alto, Ahmed Abdelwahed e Ala Zoghlami nei 3000 siepi. In semifinale invece Elena Bellò negli 800, Alessandro Sibilio nei 400 ostacoli e Anna Bongiorni nei 100 metri.

11.49 All’opera ci saranno anche i quattro ragazzi della staffetta 4×400 mista: Vladimir Aceti, Brayan Lopez, Alice Mangione e Giancarla Trevisan proveranno ad abbassare il record nazionale che è fermo a 3:16.12.

11.47 Vedremo se staccherà il pass per la finale Nadia Battocletti nei 5000 metri femminili: l’atleta trentina ha siglato quest’anno il suo record personale a 14:58.73 e a 21 anni cercherà di godersi appieno la magia dell’esperienza olimpica.

11.44 Sarà impegnata anche Dariya Derkach nelle qualificazioni del salto triplo femminile: l’italo-ucraina ha ottenuto il pass olimpico ai Campionati Italiani Assoluti con un ottimo 14.47. Il suo obiettivo è senza dubbio quello di fare esperienza e provare ulteriormente migliorarsi.

11.41 Tra i favoriti per questa finale potremmo senza dubbio annoverare i due ugandesi Jacob Kiplimo e Joshua Cheptegei, ma attenzione anche all’Etiopia con Solomon Barega.

11.38 Sarà presente il nostro Yemaneberhan Crippa nella finale dei 10000 metri: l’azzurro si presenta a questa gara con un record personale di 27:10.76: sarebbe bello limare qualcosa proprio in questa occasione.

11.36 Nella serata giapponese si assegna la prima medaglia dall’atletica in questi Giochi Olimpici: alle 13.30 va in scena la 10000 metri maschile.

11.33 Ben ritrovati amici di OA Sport alla DIRETTA LIVE della prima giornata dell’atletica alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Va in scena la prima sessione serale.

6.08 La nostra diretta live si chiude momentaneamente qui, appuntamento alle ore 12.00 con il proseguimento della giornata, buone Olimpiadi su OA Sport.

6.07 E’ stata una giornata positiva per l’Italia sino a qui con la qualificazione in finale di Gianmarco Tamberi nel salto in alto e di Ahmed Abdelwahed e Ala Zoghlami nei 3000 siepi. Passano poi in semifinale Elena Bellò negli 800, Alessandro Sibilio nei 400 ostacoli e Anna Bongiorni nei 100.

6.06 Si chiude dunque la prima parte del programma di atletica odierno, si ripartirà ora alle 12 italiane (19 giapponesi) quando si assegnerà anche il primo titolo, ossia quello dei 10000 metri maschili dove sarà impegnato l’azzurro Yeman Crippa.

6.04 Vince la Ayhe (Trinidad e Tobago) in 11″06, seconda la giamaicana Jackson in 11″05, terza la statunitense Prandini in 11″11.

6.01 Presentazione delle atlete, si partirà alle 6.03.

5.58 Tra poco l’ultima batteria dei 100 metro femminili che chiuderà il programma della mattinata.

5.55 Vince la nigeriana Okagbare con un 11″05 rallentato nel finale, si qualificano in semifinale senza dover passare dal ripescaggio la britannica Philip in 11″31 e Gaither (Bahamas), 11″34.

5.52 Presentazione delle atlete in corso.

5.49 Ora la penultima batteria della prima parte di giornata.

5.46 Vince la giamaicana Fraser-Pryce in 10″84, seconda la svizzera del Ponte con un 10″91, terza la nigeriana Nwococha in 11″00.

5.43 Inizia ora la quinta batteria dei 100 metri femminili, ci avviciniamo alla fine della prima parte del programma di giornata.

5.41 Record africano eguagliato per Ta Lou che risponde dunque al 10″82 di Thompson-Herah.

5.38 Vince l’ivoriana Ta Lou in 10″78, seconda la britannica Neita in 10″96, terza la canadese Emmanuel in 11″18.

5.35 Ora la quarta batteria delle sette dei 100 metri femminili.

5.32 BONGIORNI E’ TERZAAAAA!!!!! L’azzurra chiude in 11″35 dietro alla tedesca Burghardt (11″08) e alla statunitense Oliver (11″15) e si qualifica per la semifinale.

5.29 Eliminata Vittoria Fontana alla quale non sarebbe bastato nemmeno il personale per accedere in semifinale.

5.26 Ora la terza batteria dei 100 femminili con Anna Bongiorni in pista.

5.23 Vince la giamaicana Elaine Thompson-Herah (campionessa olimpica in carica) in 10″82, seconda la svizzera Kambundji in 10″95, terza la tedesca Pinto in 11″16. Vittoria Fontana chiude settima in 11″53.

5.20 Si chiude intanto anche il gruppo B delle qualificazioni di lancio del disco, primo lo sloveno Ceh con 65.45, secondo lo svedese Pettersson con 64.18, terzo il norvegese Stunes Isene con 63.26, eliminato Giovanni Faloci che chiude quattordicesimo.

5.18 Ora la seconda batteria dove sarà presente l’azzurra Vittoria Fontana.

5.17 Vince Teahna Daniels (USA) in 11″04, seconda Asher-Smith (Regno Unito) in 11″07, terza l’ivoriana Ahoure che si qualifica in semifinale con un 11″16.

5.15 Inizia la prima batteria dei 100 femminili.

5.13 Nullo per il polacco Stoj al terzo lancio, il classe 1996 viene eliminato al pari del connazionale Piotr Malachowski (argento a Pechino 2008 e Rio 2016).

5.11 Tra quattro minuti prenderanno il via le batterie dei 100 metti femminili con Vittoria Fontana che sarà di scena nella seconda mentre Anna Bongiorni nella terza.

5.09 57.33 per Faloci al terzo tentativo con l’azzurro che finisce dunque la sua avventura alle Olimpiadi.

5.06 Lo svedese Pettersson trova un 64.18 al terzo lancio che lo porta al secondo posto nel gruppo B delle qualificazioni del lancio del disco.

5.05 Le batterie dei 100 metri femminili scatteranno a partire dalle 5.15.

5.02 Si chiudono dunque le batterie dei 400 metri ostacoli dove l’azzurro Alessandro Sibilio ha centrato la qualificazione in semifinale chiudendo terzo nella heat 3. Ora le batterie dei 100 metri femminili che vedranno impegnate Anna Bongiorni e Vittoria Fontana

5.01 Vince lo statunitense Rai Benjamin in 48″60, poi Magi (Estonia), Zazini (Sudafrica) e Smidt (Paesi Bassi).

5.00 Inizia l’ultima batteria dei 400 metri ostacoli maschili.

4.57 Nel gruppo B delle qualificazioni del lancio del disco per ora comanda ancora lo sloveno Ceh con 65.45, seguono i giamaicani Wright e Dacres con 62.93 (seasonal best) e 62.91. Due nulli per Giovanni Faloci che avrà a disposizione un ultimo lancio.

4.55 Ora l’ultima batteria dei 400 metri ostacoli maschili, poi partiranno quelle dei 100 metri femminili che chiuderanno la prima parte del programma odierno.

4.53 Vince Kyron McMaster (Isole Vergini Britanniche) in 48″79, si qualificano in semifinale Copello (Turchia), Rowe (Giamaica) e Kendziera (USA).

4.51 Le ultime due azzurre in gara stamattina saranno Anna Bongiorni e Vittoria Fontana nelle batterie dei 100 metri che scatteranno a partire dalle 5.15 italiane (le 12.15 locali).

4.49 Parte la penultima batteria dei 400 metri ostacoli uomini.

4.47 Altro nullo per Giovanni Faloci al secondo tentativo nelle qualificazioni del lancio del disco.

4.44 SI QUALIFICA SIBILIO! L’azzurro chiude terzo con un grande finale in 49″11. Come preventivabile trionfa Karsten Warholm in 48″65, secondo l’irlandese Thomas Barr in 49″02, si qualifica anche il tedesco Luke Campbell che chiude quarto in 49″19.

4.41 Inizia la terza batteria dei 400 metri ostacoli maschili con Alessandro Sibilio.

4.39 Il norvegese Stunes Isene fa 61.59 al secondo tentativo e resta sesto nel gruppo B di qualificazione del lancio del disco.

4.36 Nella batteria dell’azzurro sarà presente anche il norvegese Karsten Warholm, detentore del record del mondo (46″70).

4.35 Vince il giamaicano Hyde in 48″54 davanti a Selmon (USA), Yamauchi (Giappone) e Preis (Germania). Ora la terza batteria che vedrà Alessandro Sibilio.

4.32 Sta per iniziare la seconda batteria dei 400 ostacoli maschili.

4.29 Nullo per Giovanni Faloci al primo lancio nel gruppo B delle qualificazioni.

4.26 Il qatariota Samba si impone in 48″38 e si qualifica in semifinale così come il brasiliano do Santos, secondo in 48″42, l’algerino Lahoulou, terzo in 48″83 e il giamaicano Mowatt, quarto in 49″06. Ricordiamo che accederanno in semifinale i primi quattro di ogni batteria oltre a quattro ripescaggi.

4.24 Inizia la prima batteria dei 400 metri ostacoli maschili.

4.23 65.45 al primo lancio per lo sloveno Ceh che ipoteca la qualificazione andando vicinissimo alla norma dei 66.00.

4.20 Govanni Faloci si presenta con un personale stagionale di 67.36.

4.17 Alle 4.25 invece la partenza delle batterie dei 400 metri ostacoli, con Alessandro Sibilio che sarà impegnato nella terza delle cinque.

4.14 Alle 4.20 partirà il gruppo B di qualificazione del lancio del disco dove sarà impegnato l’azzurro Giovanni Faloci.

4.11 TAMBERI IN FINALE! Non c’è bisogno dei 2.30, tredici atleti approdano in finale per evitare un turno supplementare e probabili lunghi spareggi.

4.10 QUALIFICATA! Elena Bellò entra in semifinale degli 800 metri attraverso i ripescaggi.

4.07 Elena Bellò parte bene ma crolla nel finale nell’ultima batteria degli 800, vince la britannica Reekie in 1’59″97, seconda l’americana Wilson in 2’00″02, terza la cinese Wang in 2’00″5, l’azzurra chiude quinta in 2’01″07 e spera ora nei ripescaggi.

4.06 Siamo giunti alla misura finale nel salto in alto, 2.30, chi riuscirà a superarla approderà in finale: solo tre atleti non hanno ancora sbagliato fino a qui, si tratta di Barshim (Qatar), Lovett (Canada) e Akimenko (ROC).

4.03 Ora la sesta e ultima batteria degli 800 metri dove l’azzurra Elena Bellò si giocherà la qualificazione in semifinale.

4.02 Terza è la marocchina Arafi che beffa la britannica Bell, tempo di 2’00″96.

3.59 Vince la Almanza in 2’00″71, seconda l’uruguaiana Rodriguez con 2’00″90, manca l’ufficialità del terzo posto che sarà deciso al fotofinish.

3.58 La cubana Almanza è avanti al passaggio dei 400 della penultima batteria degli 800 metri in 1’01″1.

3.55 TAMBERI SUPERA I 2.28 AL SECONDO TENTATIVO!

3.53 Un’altra batteria poi scenderà in pista anche l’azzurra Elena Bellò negli 800 metri.

3.51 La statunitense Rogers vince la batteria in 2’01″42, seconda la britannica Hodgkinson in 2’01″59, terza la kenyana Moraa che si qualifica alla semifinale con un 2’01″66.

3.50 Eliminato invece Lorenzo Sottile nelle qualificazioni del salto in alto, l’azzurro si è fermato ai 2.21.

3.49 Inizia la quarta batteria degli 800 metri donne.

3.47 Errori anche per Protsenko (Ucraina) e Ivanyuk (Comitato Olimpico Russo).

3.46 Errore per Gianmarco Tamberi al primo tentativo sui 2.28.

3.44 L’americana Mu vince la terza batteria degli 800 con 2’01″89, seconda l’etiope Alemu in 2’01″20, terza la polacca Jozwik con 2’01″87.

3.42 Errore per il bielorusso Nabokau al primo tentativo nei 2.28.

3.40 Inizia la terza batteria degli 800 metri donne.

3.38 Si chiude intanto il gruppo A delle qualificazioni di lancio del disco con lo svedese Stahl che si qualifica in finale con 66.12 superando la norma di 66.00, secondo il lituano Gudzius con 65.94, terzo l’australiano Denny con 65.13, alle 4.20 l’inizio del gruppo B con l’azzurro Giovanni Faloci, per la finale serve superare i 66.00 o chiudere tra i primi 12.

3.36 Goule vince la batteria con 1’59″83, seconda Yarigo (Benin) con 2’00″11, terza la norvegese Hynne che si qualifica alle semifinali con un 2’00″76.

3.34 La giamaicana Goule è avanti nella seconda batteria degli 800 metri con un 59″9 al passaggio dei 400.

3.31 Inizia la seconda batteria degli 800 metri donne, il polacco Piotr Malachowski (due argenti olimpici) fa 62.68 al terzo tentativo nel lancio del disco che non basta ancora per la qualificazione.

3.30 Elena Bellò entrerà in scena nell’ultima batteria prevista alle 4.05.

3.28 La francese Lamote vince la prima batteria in 2’01″92, seconda l’ugandese Nanyondo in 2’02″02, terza la svizzera Hoffman in 2’02″05, queste dunque le prime tre qualificate di diritto alla semifinale.

3.26 Si qualificheranno alle semifinali le prime tre di ogni batteria più i 6 migliori tempi.

3.23 Stanno per iniziare le batterie degli 800 metri femminili in cui l’Italia sarà rappresentata da Elena Bellò.

3.20 Due azzurri su tre passano dunque alla finale dei 3000 siepi, Ahmed Abdelwahed chiude terzo nella propria batteria mentre Ala Zoghlami accede attraverso i ripescaggi, dai quali resta invece fuori Osama Zoghlami, che paga il quarto posto nella batteria più lenta delle tre.

3.19 GIMBOOOOOO!!!! 2.25 al primo tentativo, il marchigiano passa l’asticella con un bel margine ed esulta.

3.18 Ora Gianmarco Tamberi al primo tentativo ai 2.25.

3.16 L’australiano Denny si issa al terzo posto nel gruppo A delle qualificazioni del lancio del disco con un 65.13.

3.13 Vince la batteria il marocchino El Bakkali con 8’19″00, secondo il finlandese Raitanen a 8’19’17”, terzo il francese Phelut con 8’19″36, Osama Zoghlami chiude quarto con 8’19″51 e purtroppo non basterà per il ripescaggio.

3.12 Inizia l’ultimo giro con l’azzurro che prende la testa del gruppo, batteria lenta rispetto alle prime due, c’è il rischio di avere pochi ripescati.

3.11 Due giri alla fine con Zoghlami che si mantiene nelle prime posizioni, sarà un arrivo in volata per la qualificazione diretta.

3.09 Osama Zoghlami si porta in testa al gruppo al passaggio dei 1000 metri, 2’52″7.

3.06 Nel gruppo A delle qualificazioni di lancio del disco secondo il lituano Gudzius con 65.94, terzo lo statunitense Mattis con 63.74.

3.03 Sta per iniziare la terza e ultima batteria dei 3000 siepi dove sarà presente l’azzurro Osama Zoghlami.

3.00 Secondo errore a 2.21 per Lorenzo Sottile nelle qualificazioni di salto in alto.

2.58 Nel lancio del disco lo svedese Stahl si qualifica in finale con un 66.12, superando dunque la norma fissata di 66.

2.57 TERZOOO!!! Ahmed Abdelwahed si prende la qualificazione diretta chiudendo in 8’12″71, vince la batteria il kenyano Kiwibot in 8’12″25, secondo l’etiope Wale, 8’12″55.

2.56 L’azzurro attacca e va a prendersi la terza posizione.

2.55 Si riporta sotto Abdelwahed quando suona la campana dell’ultimo giro.

2.52 Ai 2000 metri comanda l’eritreo Haileselassie con 5’23″4, poi Kiwibot (Kenya) e Keter (USA), Abelwahed sesto a ridosso del gruppo dei primi con 5’33″3.

2.50 Al passaggio dei 1000 comanda il britannico Sheddon con 2’45″5, Abelwahed nel gruppo dei primi con 2’45″9.

2.48 Gianmarco Tamberi supera al primo tentativo anche i 2.21!

2.47 Inizia la seconda batteria dei 3000 siepi che vedrà impegnato l’azzurro Ahmed Abdelwahed.

2.45 Inizia il gruppo A della qualificazione del lancio del disco. L’azzurro Giovanni Faloci sarà impegnato nel gruppo B che partirà alle 3.20.

2.44 Intanto nel salto in alto errore per Stefano Sottile nei 2.21.

2.42 Il classe 1994 inoltre è stato molto lucido a schivare la caduta del marocchino Tindouft nell’ultimo giro.

2.40 Vince Girma (Etiopia) con 8’09″83, secondo Miura 8’09″92, terzo Kigen (Kenya) 8’10″80, l’azzurro Zoghlami chiude quarto con 8’14″6 migliorando di oltre tre secondi il suo personale e si giocherà la qualificazione ai ripescaggi, che saranno sei.

2.39 Ultimo giro, si stacca leggermente Zoghlami che ora è in quinta posizione, davanti Girma, Miura e Kigen.

2.36 Ai 2000 metri ancora Girma a fare l’andatura 5’30″5, seguito da Kigen (Kenya) e il francese Bedrani. Zoghlami settimo con 5’31″5 all’interno del gruppo dei primi.

2.34 Al passaggio dei 1000 metri comanda l’etiope Lamecha Girma, 2’42″6.

2.33 Ritiro per John Koech (Bahrain).

2.30 Inizia la batteria con l’azzurro Ala Zoghlami. A seguire anche Ahmed Abdelwahed e Osama Zoghlami che scenderanno in pista rispettivamente alle 2.47 e 3.04.

2.28 Sta per iniziare la prima batteria dei 3000 siepi uomini, per qualificarsi sarà necessario chiudere tra i primi tre o entrare nei sei tempi di ripescaggio.

2.25 Gianmarco Tamberi supera la prima misura dei 2.17!

2.23 Alle 2.30 inizieranno la prima batteria dei 3000 siepi con protagonista l’azzurro Ala Zoghlami.

2.20 Stefano Sottile supera nettamente la prima misura dei 2.17.

2.18 Ci si qualificherà in finale con il superamento della norma fissata a 2.30 oppure entrando tra i migliori 12.

2.17 Inizieranno ora le qualificazioni del salto in alto maschile, con protagonisti gli azzurri Gianmarco Tamberi e Stefano Sottile che saranno impegnati rispettivamente nei gruppi A e B.

2.14 Vince Lloyd (Antigua e Barbuda) con 11.55, seconda Simwaka (Malawi), terza e ultima qualificata Tehupeyori (Indonesia) con 11.89.

2.11 Scicluna (Malta), Ba (Mauritania), Conte (Guinea), Barakat (Palestina), Simwaka (Malawi), Stanley (Tuvalu), Tehupeyori (Indonesia), Al Alawi (Oman) e Lloyd (Antigua e Barbuda).

2.10 Ora in programma il terzo e ultimo turno preliminare dei 100 metri femminili.

2.08 Vince Farzaneh (Iran) con 11.76, si qualificano alle batterie anche Nabila Alias (Malesia) con 11.77 e Alshammari (Kuwait) con 11.82.

2.05 In pista Aldabbagh (Arabia Saudita), Chaudary (Nepal), Farzaneh (Iran), Alshammari (Kuwait), Tugade-Watson (Guam), Hsieh (Taipei), Afriat (Principato di Monaco), Nabila (Malesia), Aphay (Laos).

2.02 Ora la seconda batteria di turno preliminare.

2.01 Vince Ngoye Akamabi (Congo) con 11.47, seconda Barrie (Sierra Leone) con 11.53, terza Clarke (Saint Kittis and Nevis) con 11.67.

1.59 Inizia la giornata dell’atletica all’Olympic Stadium!

1.55 Queste le atlete in pista nel primo round: Aboud (Libia), Al Manwari (Qatar), Nchama (Guinea Equatoriale), Elna (Comore), Clarke (Saint Kittis and Nevis), Ngoye Akamabi (Congo), Yousofi (Afghanistan), Barrie (Sierra Leone), Dante (Mali).

1.51 Le prime gare saranno quelle dei round preliminari dei 100 metri femminili, che inizieranno a partire dalle ore 2.00.

1.48 Al pari di Tamberi nelle qualificazioni del salto in alto sarà impegnato anche Stefano Sottile, che sarà di scena sempre a partire dalle 2.15 nel gruppo B.

1.45 Tamberi non ha brillato nelle ultime uscite prima della partenza per Tokyo, nell’ordine 2.24 a Leverkusen il 27 giugno, 2.30 a Szekesfehervar il 6 luglio e 2.21 a Montecarlo il 9 luglio nella tappa di Diamond League. Il 29enne di Civitanova Marche dovrà quindi cercare di esprimersi su altri livelli per raggiungere la finale.

1.42 Il livello del salto in alto a questi giochi sarà altissimo, ci sono almeno cinque atleti in prima fila: i russi Ivanyuk e Akimenko, il bielorusso Nedasekau, il qatarino Barshim e lo statunitense Harrison.

1.38 Obiettivo finale per Gianmarco Tamberi, il classe 1992 marchigiano dovrà superare la norma fissata di 2.30 oppure classificarsi tra i primi dodici per non concludere troppo presto la sua esperienza giapponese.

1.35 Saranno 17 gli azzurri impegnati in gara oggi, 10 in questa prima sessione, Gianmarco Tamberi e Stefano Sottile nel salto in alto, Ala Zoghlami, Ahmed Abdelwahed e Osama Zoghlami nei 3000 siepi, Alessandro Sibilio nei 400 metri ostacoli, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana nei 100 metri, Giovanni Faloci nel lancio del disco ed Elena Bellò negli 800 metri.

1.32 La prima sessione si aprirà alle ore 2 italiane, le 9 locali, per poi chiudersi intorno alle 6. Si ripartirà poi alle 12. Queste le gare in programma in questa mattinata all’Olympic Stadium di Tokyo: turno preliminare 100 metri donne (2.00), qualificazioni salto in alto (2.15), batterie 3000 siepi (2.30), qualificazioni lancio del disco (2.45), batterie 800 metri donne (3.25), batterie 400 metri ostacoli uomini (4.25), batterie 100 metri donne (5.15).

1.28 Buonasera amiche e amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE testuale della prima giornata dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo.

Atletica, i 17 italiani in gara venerdì 30 luglioAtletica, Gianmarco Tamberi, obiettivo finaleAtletica, la composizione della 4×400 mista dell’Italia 

Buonasera amiche e amici di OA Sport e benvenute/i alla DIRETTA LIVE testuale della prima giornata dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo. La Regina dei Giochi esordisce in Giappone con le prime batterie e qualificazioni nella prima sessione, a seguire invece si assegnerà il primo titolo ossia quello dei 10000 metri maschili, saranno 17 gli azzurri in gara oggi.

Si partirà con la prima sessione della giornata dalle 2 alle 6 italiane circa (le 9 e 13 locali) con le batterie dei 100 metri femminili, le qualificazioni del salto in alto maschile, le qualificazioni del lancio del disco maschile, le batterie dei 3000 siepi maschili poi batterie di 800 femminili e 400 ostacoli maschili. Attesa per Gianmarco Tamberi che cercherà la qualificazione nel salto in alto insieme al compagno Stefano Sottile, servirà la norma dei 2.30 oppure finire tra i migliori dodici. Ci saranno poi Anna Bongiorni e Vittoria Fontana nelle batterie dei 100 femminili, Giovanni Faloci nel lancio del disco, Ala Zoghlami, Ahmed Abdelwahed e Osama Zoghlami nelle batterie dei 3000 siepi, Elena Bellò negli 800 femminili e Alessandro Sibilio nei 400 ostacoli maschili.

Nel pomeriggio (12-14 italiane, 19-21 giapponesi) previste invece nell’ordine batterie dei 5000 metri femminili con Nadia Battocletti, qualificazioni del salto triplo femminile dove sarà in scena Dariya Derkach, batterie della 4×400 mista composta da Edoardo ScottiAlice MangioneRebecca Borga e Vladimir Aceti e infine la finale diretta dei 10000 metri maschili che assegnerà le prime medaglie, e nella quale Yeman Crippa cercherà di comportarsi nel miglior modo possibile.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale della prima giornata di gare dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo. Si partirà dalle ore 2 italiane, le 9 locali, all’Olimpyc Stadium di Tokyo, buon divertimento con la nostra cronaca in tempo reale.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Olimpiadi Tokyo. Dariya Derkach: “Tanta delusione, prima della gara avevo buone sensazioni”

Nuoto, un buon Gregorio Paltrinieri è in finale alle Olimpiadi nei 1500 sl con il 4° tempo