LIVE Tour de France 2021 in DIRETTA: i video delle maxi-cadute. Nibali 18° in classifica

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

VIDEO: LA MAXI-CADUTA PER LA FOLLIA DI UNA TIFOSA

VIDEO: LA SECONDA MAXI-CADUTA CON CHRIS FROOME COINVOLTO

CLASSIFICA GENERALE TOUR DE FRANCE 2021

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

LA CRONACA DELLA TAPPA

VIDEO TOUR DE FRANCE: HIGHLIGHTS E SINTESI PRIMA TAPPA

VINCENZO NIBALI IN FORMA OLIMPICA

VIDEO: LE DUE MAXI-CADUTE DI OGGI

ORDINE D’ARRIVO TAPPA DI OGGI

TOUR DE FRANCE 2021: CHI E’ RIMASTO COINVOLTO NELLE CADUTE E CHI HA PERSO MINUTI

17.31 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

17.30 Fuori dai giochi anche Geoghegan Hart, che ha perso 5’30”.

17.29 Valverde ha chiuso a 5’43”, compromettendo il suo Tour de France. Le due maxi-cadute di oggi hanno provocato tantissimi danni.

17.28 La caduta ha tagliato fuori anche Guillaume Martin, attardato di ben 1’59”. Porte e Formolo a 2’26”.

17.27 Colbrelli ha chiuso 33° a 1’04”.

17.25 Già 4 secondi di abbuono per Roglic. Stupisce vedere in top10 tanti favoriti per la vittoria finale. Un finale di tappa che si è rivelato molto più duro ed insidioso del previsto.

17.24 La classifica generale. Julian Alaphilippe è la prima maglia gialla:

1 JULIAN ALAPHILIPPE 51 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 38′ 55” – B : 10” –
2 MICHAEL MATTHEWS 171 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 07” + 00h 00′ 12” B : 6” –
3 PRIMOŽ ROGLIČ 11 JUMBO – VISMA 04h 39′ 09” + 00h 00′ 14” B : 4” –
4 JACK HAIG 161 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
5 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
6 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
7 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
8 SERGIO ANDRES HIGUITA 114 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
9 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
10 GERAINT THOMAS 21 INEOS GRENADIERS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
11 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
12 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
13 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
14 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
15 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
16 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
17 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
18 VINCENZO NIBALI 41 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
19 KASPER ASGREEN 52 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
20 MATHIEU VAN DER POEL 101 ALPECIN – FENIX 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
21 JAKOB FUGLSANG 181 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
22 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
23 ALEX ARANBURU DEBA 182 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
24 WOUT VAN AERT 12 JUMBO – VISMA 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
25 PIERRE LATOUR 201 TOTALENERGIES 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
26 TIESJ BENOOT 142 TEAM DSM 04h 39′ 21” + 00h 00′ 26” – –
27 ANTHONY TURGIS 208 TOTALENERGIES 04h 39′ 33” + 00h 00′ 38” – –
28 LUCAS HAMILTON 174 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 43” + 00h 00′ 48” – –
29 BRENT VAN MOER 158 LOTTO SOUDAL 04h 39′ 51” + 00h 00′ 56” – –
30 TOMS SKUJINS 46 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 56” + 00h 01′ 01” – –

17.21 Molto bene Vincenzo Nibali, che al Giro non si era mai visto così brillante. Lo Squalo è qui per preparare le Olimpiadi. E lunedì il ct Cassani renderà note le convocazioni…

17.20 La salita conclusiva si è rivelata troppo dura per Sonny Colbrelli. Non è un caso che si siano mossi addirittura Roglic e Pogacar…

17.19 Alaphilippe ha dato spettacolo con una rasoiata da vero campione del mondo. E’ scattato alzandosi sui pedali, nessuno è riuscito anche solo a provare a stargli dietro. Il francese non nasconde di puntare alla classifica generale.

17.18 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 JULIAN ALAPHILIPPE 51 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 39′ 05” – B : 10” –
2 Michael MATTHEWS MICHAEL MATTHEWS 171 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” B : 6” –
3 Primož ROGLIČ PRIMOŽ ROGLIČ 11 JUMBO – VISMA 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” B : 4” –
4 JACK HAIG 161 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
5 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
6 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
7 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
8 SERGIO ANDRES HIGUITA 114 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
9 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
10 GERAINT THOMAS 21 INEOS GRENADIERS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
11 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
12 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
13 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
14 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
15 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
16 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
17 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
18 VINCENZO NIBALI 41 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
19 KASPER ASGREEN 52 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
20 MATHIEU VAN DER POEL 101 ALPECIN – FENIX 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –

17.16 Froome è sulla salita conclusiva. Pedala pianissimo, vedremo se domani riuscirà a ripartire. La caduta è stata davvero pesante.

17.15 Porte chiude a oltre 2 minuti!

17.14 Lopez arriva a 1’48”, attardato dalla caduta. Con lui anche Kruijswijk.

17.14 Matthews ha vinto la volata dei piazzati, chiudendo 2°. 3° Roglic, già protagonista alla prima tappa!

17.12 ALAPHILIPPE VINCE IN SOLITARIA CON 7″ DI VANTAGGIO! Benissimo Nibali nel gruppetto principale, è in forma olimpica.

17.12 Assolo di Alaphilippe verso la maglia gialla!

17.12 Ecco intanto il video della seconda caduta:

17.11 ULTIMO KM! Alaphilippe ha fatto il vuoto! 15″ di vantaggio!

17.09 ATTACCA VAN DER POEL! Salta come birilli Roglic e Pogacar! Ma Alaphilippe è lontano!

17.09 Latour, Pogacar e Roglic all’inseguimento di Alaphilippe, 1,7 km all’arrivo.

17.08 INCREDIBILEEEEEEE!!! Si muovono Roglic e Pogacar in prima persona!

17.08 SCATTA ALAPHILIPPE!

17.08 Forcing di Devenyns nel tratto al 14%, preludio all’attacco di Alaphilippe.

17.07 Van Aert e Colbrelli a ruota di Alaphilippe a 2,5 km dall’arrivo.

17.07 Cattaneo e Ballerini stanno facendo il forcing per Alaphilippe.

17.07 Colbrelli recupera posizioni grazie a Mohoric.

17.06 4 km all’arrivo, inizia la salitella finale! 5,7% di pendenza media.

17.06 Nella caduta sono rimasti coinvolti anche Greipel e Woods. Colbrelli e Nibali invece sono nel plotone principale.

17.05 Tra i coinvolti della caduta anche Chris Froome, a terra dolorante.

17.04 Davanti sono rimasti circa 60 corridori, tutti gli altri sono finiti a terra. 5 km all’arrivo.

17.03 ALTRA CADUTA TREMENDA! Coinvolto quasi tutto il gruppo!

17.02 Ballerini si sta sacrificando per il capitano Alaphilippe.

17.01 Ineos al comando, ma c’è anche la Jumbo-Visma di Van Aert davanti.

17.00 Attesa per la Cote de la Fosse aux Loups. Andatura molto alta in questa fase, nessuno vuole correre rischi.

16.59 10 km all’arrivo, si attende solo il finale con la salita conclusiva che esalterà i velocisti resistenti.

16.57 Colbrelli viene scortato dal gregario Mohoric in questa fase.

16.56 Anche la Ineos dei tanti galli nel pollaio nelle prime posizioni.

16.53 Sempre Deceuninck e Alpecin davanti. 14 km al traguardo. Non scatta nessuno.

16.52 E’ rientrato Caleb Ewan dopo un momento di difficoltà.

16.49 Ricordiamo che nel finale i corridori affronteranno una salita, la Cote de la Fosse aux Loups. 3 km al 5,7%. Pedalabile ed adattissima ai fenomeni Van Aert, Van der Poel ed Alaphilippe.

16.47 Una tappa anonima è stata ravvivata da una caduta provocata da una autentica folle. E poi dicono che certe cose accadono solo in Italia…

16.45 20 km all’arrivo, fase di stallo. Alaphilippe già nelle primissime posizioni.

16.43 Colbrelli ora si mantiene a centro gruppo. Bellissima la sua maglia tricolore da campione nazionale. Spicca molto.

16.42 In testa al gruppo la Alpecin di Van der Poel e la Deceuninck di Alaphilippe. Ma il ritmo è molto blando.

16.41 Nessuno prende l’iniziativa in questa fase. 23 km al traguardo, Ewan ha già perso 25″.

16.39 Vincenzo Nibali è presente nel plotone principale, così come Mattia Cattaneo.

16.38 Perdono contatto dal gruppo Ewan e Hirschi!

16.36 27 km all’arrivo. Ripreso Schelling, gruppo compatto!

16.35 Di sicuro l’imprevisto non ci voleva per Sonny Colbrelli: il campione italiano è rimasto da solo ed ha speso molte energie per tornare in gruppo.

16.34 La caduta odierna è avvenuta a causa della stoltezza di una tifosa che, dando le spalle al gruppo, ha esposto un cartone su cui aveva apposto delle scritte. Martin l’ha colpita in pieno, facendo cadere 3/4 del plotone. Allucinante.

16.31 30 chilometri all’arrivo, il vantaggio di Schelling scende sotto il minuto. Lavorano Alpecin-Fenix e Deceuninck-Quick Step.

16.30 E’ nella scia delle ammiraglie Wout Van Aert. Rientra ora sul gruppo dei favoriti.

16.29 Rientrano altri corridori sui primi, tra cui Peter Sagan.

16.26 Sicuramente, nel primo gruppo all’inseguimento di Schelling, ci sono anche Pogacar, Roglic, Gaudu e tutti i leader della Ineos.

16.25 Alaphilippe a van der Poel, invece, sono nel gruppo di testa.

16.24 Anche Sagan è rimasto staccato.

16.23 Ora il gruppo degli altri favoriti non sembra star più aspettando di Van Aert e Colbrelli.

16.20 Il gruppo si sta ricomponendo. Sono ancora dietro, però, Colbrelli e Van Aert.

16.18 Van der Poel e Alaphilippe sono in gruppo che deve ancora rientrare su quello dei favoriti.

16.16 Pogacar e Roglic sono tra i primi a rientrare nel gruppo dei primi inseguitori di Schelling.

16.15 I corridori che non sono caduti stanno aspettando il resto del gruppo.

16.12 Il gruppo pian piano riparte, sembra che non ci siano gravi conseguenze per nessuno.

16.11 E’ caduto tutto il gruppo. A terra sicuramente Colbrelli, Van aert, Alaphilippe e probabilmente anche Roglic.

16.09 Schelling passa per primo al GPM. Domani vestirà la maglia a pois.

16.06 Schelling è sul penultimo GPM di giornata, la Cote de Saint-Rivoal.

16.04 Siamo entrati negli ultimi cinquanta chilometri.

16.01 Ineos e Jumbo-Visma, ora, si trovano in testa al gruppo.

15.58 2’15” il vantaggio di Schelling.

15.55 Ora il gruppo ha rallentato il vantaggio di Schelling è tornato a salire.

15.52 1’50” il vantaggio di Ide Schelling.

15.49 Mancano 60 chilometri al traguardo.

15.46 Schelling passa per primo al traguardo volante, la volata per il secondo posto la vince Caleb Ewan su Peter Sagan.

15.43 I treni degli sprinter sgomitano in testa al gruppo.

15.41 64 chilometri all’arrivo, siamo a un chilometro e mezzo dal traguardo volante.

15.38 Ripresi tutti i fuggitivi tranne Schelling.

15.37 Il gruppo è molto vicino agli altri fuggitivi, ma Schelling, stante quanto riporta la grafica, ha 2’43” sul plotone.

15.35 Schelling è rimasto solo al comando e sta guadagnando parecchio sia sugli inseguitori che sul plotone.

15.33 Mathieu van der Poel e Julian Alaphilippe, per ora, pedalano in coda al gruppo.

15.30 C’è un po’ di vento, ora, sulla gara. La Deceuninck-Quick Step lavora in testa al plotone.

15.27 La situazione resta stabile con il gruppo che non intende riprendere a breve i fuggitivi.

15.23 Il gruppo va ad andatura regolare, il vantaggio dei fuggitivi resta stabile.

15.20 Mancano 79 chilometri all’arrivo.

15.16 Intanto Schelling passa in testa al quarto GPM di giornata (quarta categoria).

15.15 Caduta in coda al gruppo, coinvolto, senza conseguenze, anche Davide Ballerini.

15.14 Ricordiamo che davanti ci sono Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Connor Swift (Arkéa-Samsic).

15.10 Mathieu van der Poel, Wout Van Aert, Julian Alaphilippe, Tadej Pogacar, Primoz Roglic e Sonny Colbrelli sono i favoriti per la tappa di oggi.

15.07 Mancano meno di 90 chilometri al traguardo.

15.03 Scende qualche goccia di pioggia sul gruppo.

15.00 Alpecin-Fenix e Deceuninck-Quick Step lavorano in testa al gruppo, ma il treno Ineos è compatto nelle prime posizioni.

14.56 Ora il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 1’50”.

14.52 Ricordiamo che davanti ci sono Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Connor Swift (Arkéa-Samsic).

14.49 Stiamo entrando negli ultimi cento chilometri.

14.44 Il gruppo ha leggermente rallentato l’andatura per non riprendere troppo presto i fuggitivi.

14.40 Resta stabile attorno ai due minuti il vantaggio dei fuggitivi.

14.36 Mancano 110 chilometri al traguardo.

14.32 Scende a due minuti il vantaggio dei fuggitivi.

14.28 Ricordiamo che davanti ci sono Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Connor Swift (Arkéa-Samsic).

14.24 Ora il gruppo sta recuperando qualcosa ai battistrada.

14.20 Il vantaggio dei fuggitivi resta stabile attorno ai 2’40”.

14.16 Mancano 125 chilometri al traguardo.

14.12 Deceuninck-Quick Step e Alpecin Fenix lavorano in testa al gruppo. Intanto è caduto, senza conseguenze, Bernard della Trek-Segafredo.

14.09 Ricordiamo che davanti ci sono Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Connor Swift (Arkéa-Samsic).

14.05 Il vantaggio dei fuggitivi si aggira attorno ai tre minuti.

14.02 Perez passa per primo al GPM, secondo Schelling.

13.59 Siamo sulla Cote de Locronan, terzo GPM di giornata (terza categoria).

13.57 Mancano 137 chilometri al traguardo.

13.54 Calma piatta in gruppo fino ad ora, la corsa si accenderà sul finale.

13.51 140 chilometri all’arrivo.

13.48 In ogni caso i fuggitivi non guadagnano troppo: il gruppo li tiene sotto scacco.

13.44 Prossimo GPM da affrontare sarà la Côte de Locronan (900 metri al 9,3%).

13.41 Gruppo molto allungato, siamo lungo la costa e spira vento laterale.

13.39 Ricordiamo che davanti ci sono Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Connor Swift (Arkéa-Samsic).

13.36 150 chilometri al traguardo.

13.33 Vantaggio che è sceso sotto i 3′.

13.30 Sempre Alpecin-Fenix e Deceuninck Quick-Step a dettare il ritmo in gruppo.

13.26 Cambi regolari per la fuga: sempre superiore a 3′ il margine.

13.22 Le squadre dei migliori sono già schierate nella prima parte del gruppo.

13.19 Ricordiamo i sei fuggitivi: Connor Swift (Arkea-Samsic), Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis) e Ide Schelling (Bora-Hansgrohe).

13.17 165 chilometri all’arrivo.

13.14 Plotone a 3’40” di ritardo dalla fuga.

13.12 Ad imporsi sulla salita è Danny van Poppel: un punto anche per lui.

13.10 A sostenere l’inseguimento della Deceuninck ci sono anche Alpecin-Fenix e UAE Emirates.

13.08 Nel frattempo si mette a lavoro il solito Tim Declerq: la Deceuninck Quick-Step fa sul serio, vuol tenere chiusa la corsa.

13.05 Seconda salita di giornata: Côte de Rosnoen (3 km al 4%).

13.03 Gruppo staccato, 3′ di ritardo.

13.01 Bell’azione di Swift che è riuscito a rientrare sui cinque: fuga dunque di sei uomini.

12.59 Sta provando a rientrare in solitaria Connor Swift (Arkea-Samsic).

12.57 Il gruppo si è completamente fermato.

12.55 Cinque corridori in fuga: Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM), Cristian Rodriguez (Team TotalEnergies), Danny van Poppel (Intermarché-Wanty), Anthony Perez (Cofidis) e Ide Schelling (Bora-Hansgrohe).

12.52 Forse sta riuscendo ad andar via l’attacco di giornata.

12.50 182 chilometri all’arrivo, continuano gli scatti.

12.47 Non riesce ad andar via la fuga.

12.45 Il primo punto per la Maglia a pois va a Victor Campenaerts (Team Qhubeka NextHash).

12.44 Prima salita di giornata: Côte de Trébéolin (900 metri al 5,1%).

12.43 Nelle prime posizioni del gruppo c’è anche il nostro Davide Ballerini.

12.41 Impressionante la partenza odierna, frazione molto tecnica ed esplosiva.

12.39 Subito una caduta nel plotone: a terra anche un corridore della Trek-Segafredo.

12.37 Grande velocità in gruppo.

12.35 Subito scatti impressionanti in salita: accelerazione mostruosa di Victor Campenaerts (Team Qhubeka NextHash).

12.33 PARTE UFFICIALMENTE LA PRIMA TAPPA!

12.30 L’Alpecin-Fenix indossa una maglia particolare per ricordare Poulidor, nonno di Mathieu van der Poel.

12.29 C’è anche un po’ di vento sulla corsa, sarà una partenza molto dura ma anche spettacolare. Probabile che ci siano molti scatti.

12.27 Immagini dal via:

12.24 Tutto pronto: 5 chilometri e si parte.

12.22 Tantissimo il pubblico sulle strade della Bretagna.

12.19 Occhio alla prima parte di gara odierna. Si partirà subito in salita con il GPM di quarta categoria della Côte de Trébéolin (900 metri al 5,1%), seguita poco dopo da un altro di quarta categoria, ossia la Côte de Rosnoen (3 km al 4%).

12.17 11 chilometri prima del via ufficiale.

12.15 Partenza ufficiosa! Ora ovviamente lungo tratto di trasferimento.

12.14 Corridori che sono già schierati nella zona di partenza, completati i riti al foglio firma.

12.11 Cielo molto coperto al via, potrebbero esserci precipitazioni durante la corsa.

12.09 Il meteo non è dei migliori, ma per fortuna non piove. Temperature molto basse.

12.06 Ci sarà un lungo tratto di trasferimento prima del via ufficiale che sarà dato alle 12.30.

12.04 Una frazione iniziale molto tecnica che promette subito spettacolo. Partenza da Brest, arrivo a Landerneau, per 197,8 chilometri.

12.02 Scatta la Grande Boucle subito con una frazione molto interessante.

12.00 Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della prima tappa del Tour de France 2021.

La guida completa del Tour de FrancePercorso e presentazione tappa di oggi

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della prima tappa del Tour de France 2021. Finalmente inizia il grande giro più atteso dell’anno. Una frazione iniziale molto tecnica che promette subito spettacolo. Partenza da Brest, arrivo a Landerneau, per 197,8 chilometri.

IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

Si partirà subito in salita con il GPM di quarta categoria della Côte de Trébéolin (900 metri al 5,1%), seguita poco dopo da un altro di quarta categoria, ossia la Côte de Rosnoen (3 km al 4%). Dopo 35 km di calma piatta ci sarà il terza categoria della Côte de Locronan (900 metri al 9,3%). Una cinquantina di chilometri in rettilineo condurranno al quarta categoria della Côte de Stang Ar Garront (2 km al 3,4%).

Passato il traguardo volante di Brasparts al chilometro 135, si inizierà a salire verso il GPM di quarta categoria della Côte de Saint-Rivoal (2,5 km al 3,9%). Un lungo saliscendi condurrà all’ascesa finale della Côte de la Fosse aux Loups, un terza categoria lungo 3 chilometro al 5,7% con punte del 14%.

Volata o spazio per possibili colpi di mano? La situazione sarà in continua evoluzione e in tantissimi proveranno a lanciare l’attacco alla prima Maglia Gialla. Sulla carta, visto un percorso del genere, la corsa potrebbe essere chiusa dalle squadre dei corridori da classiche per uno sprint ristretto.

Potremmo vedere protagonisti coloro che hanno animato la primavera: dal campione del mondo, ai due ciclocrossisti Wout van Aert (Jumbo-Visma) e Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix). Occhio anche a corridori del calibro di Peter Sagan (Bora-hansgrohe) e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), ideali su un percorso simile. L’Italia punta forte sul suo campione tricolore: Sonny Colbrelli ha dato spettacolo ad Imola e sogna addirittura la Maglia Gialla, può sicuramente gettarsi nella mischia.

La nostra diretta live inizierà alle 12.00 per non farvi perdere davvero nulla di questa corsa: seguitela con noi minuto per minuto.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tour de France 2021, Vincenzo Nibali in forma olimpica. Lo Squalo con i migliori in salita

Tour de France 2021, le pagelle della prima tappa: Julian Alaphilippe maestoso, van der Poel e Van Aert rimandati