Volley, Playoff SuperLega: Civitanova espugna Trento e pareggia i conti. 1-1 in semifinale scudetto

Civitanova ha sconfitto Trento per 3-0 (25-23; 25-23; 25-17) nella gara-2 della semifinale scudetto di volley maschile e pareggia i conti. La serie è inchiodata sull’1-1, le due squadre hanno espugnato il campo avversario una volta a testa e la Lube si è ripresa il fattore casalingo che aveva perso domenica sera. I dolomitici si erano imposti al tie-break all’Eurosuole Forum e oggi speravano di allungare, ma la missione non è riuscita al cospetto degli ultimi Campioni d’Italia, capaci di trionfare al termine di una partita estremamente combattuta ed equilibrata.

I primi due set sono stati molto tirati e si sono decisi sostanzialmente in due frangenti: sul 23-23 nel primo parziale, dopo un rovente punto a punto, Yoandy Leal ha piazzato due fiammate al servizio e ha chiuso i conti; nel cuore della seconda frazione, invece, un funambolico turno in battuta di Robertlandy Simon, condito da quattro aces, ha fatto la differenza e la rimonta dei padroni di casa, lanciata dal turno in battuta di Lucarelli, è stata vana. Avanti 2-0, i cucinieri hanno controllato la situazione nel terzo set e si sono involati verso il successo.

La serie, al meglio delle cinque partite (passa il turno chi ne vince tre), tornerà nelle Marche nel weekend (data e orario da definire): sarà un momento decisivo, perché una delle due squadre si guadagnerà la prima occasione per volare in finale contro la vincente di Perugia-Monza (2-0). Civitanova, guidata dal CT Chicco Blengini, è stata presa per mano dal centrale Robertlandy Simon (16 punti, 8 aces).

Il regista Luciano De Cecco ha mandato in doppia cifra anche l’opposto Kamil Rychlicki (13) e lo schiacciatore Yoandy Leal (11 punti, 3 muri) affiancato da Osmany Juantorena (7). L’altro centrale Simone Anzani ha messo a segno 6 punti, buon lavoro del libero Fabio Balaso. Ai ragazzi di coach Angelo Lorenzetti, invece, non è bastato il bomber Nimir Abdel-Aziz (14 punti, 7 aces). Il palleggiatore Simone Giannelli ha cercato di sfruttare il martello Ricardo Lucarelli (10), gli altri schiacciatori Alessandro Michieletto e Dick Kooy si sono alternati (3 punti a testa). Al centro Srecko Lisinac (7) e Marko Podrascanin (5).

Foto LiveMedia/Roberto Bartomeoli

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Trento-Civitanova 0-3, Playoff volley in DIRETTA: la Lube riporta la serie in parità!

Basket, Champions League 2021: Sassari perde nel finale e viene eliminata