America’s Cup, quanti soldi spendono Luna Rossa e New Zealand? I budget milionari a confronto

Luna Rossa e Team New Zealand si affronteranno nel match race che metterà in palio la America’s Cup, il trofeo sportivo più antico al mondo. La caccia alla Vecchia Brocca, nata nel lontanissimo 1851, scatterà il prossimo 6 marzo nella baia di Auckland (Nuova Zelanda): chi vincerà sette regate potrà mettere le mani sulla preziosissima Coppa delle 100 Ghinee.

L’equipaggio italiano si è guadagnato il diritto di fronteggiare i kiwi grazie al trionfo in Prada Cup, dove si è sbarazzato degli statunitensi di American Magic (4-0 in semifinale) e dei britannici di Ineos Uk (7-1 in finale). Ora il sodalizio del patron Patrizio Bertelli avrà la possibilità di battagliare con i padroni di casa in un confronto titanico, con l’obiettivo di portare in Italia la Coppa America per la prima volta nella storia. Il Defender cercherà invece di conservare il trofeo nel suo Golfo di Hauraki.

Si sfidano davvero due filosofie diverse. Luna Rossa punta tutto sulla manovrabilità del mezzo e ha lanciato la rivoluzione dei due timonieri. Team New Zealand si è concentrata sulla velocità della barca in termini assoluti, ha studiato soluzioni estreme come le vele Batman e foil di ultimissima generazione. Da una parte estro, originalità, fantasia, genio italiano. Dall’altra robot metodici che non regatano da due mesi e potrebbero essere arrugginiti in fatto di match race.

America’s Cup, New Zealand imita Luna Rossa: provato il doppio timoniere! E le partenze…

Luna Rossa e Team New Zealand sono però molti vicini per quanto riguarda un aspetto: il budget a disposizione. Patrizio Bertelli, amministratore delegato di Prada, e Matteo de Nora, magnate alle spalle di Team New Zealand, hanno investito praticamente la stessa cifra per questa campagna. Secondo più indiscrezioni, riportate tra gli altri anche dal Financial Times e da Il Sole 24 Ore, Luna Rossa sarebbe costata circa 65 milioni di euro mentre per Team New Zealand sarebbero stati investiti circa 60 milioni di euro (va considerato che sulle spalle dei kiwi non gravano le spese di vitto e alloggio, l’equipaggio alloggia presso le proprie abitazioni).

Il confronto non sarà dunque impari a livello economico, come invece si era visto nella Finale della Prada Cup. In quel caso, infatti, Luna Rossa si era trovata a dover fare i conti con Ineos Uk: il colosso della chimica aveva costruito la sua flotta con addirittura 125 milioni di euro!

Foto: Luna Rossa Press

RUGGERO TITA: “NZ HA PUNTATO SU VELOCITA’ E AERODINAMICA, LUNA ROSSA HA TANTI PUNTI DI FORZA”

LUNA ROSSA E TEAM NEW ZEALAND, DUE FILOSOFIE AGLI ANTIPODI: VELOCITA’ VS MANOVRABILITA’

LUNA ROSSA AMA IL VENTO LEGGERO: LO TROVERA’ A MARZO? IL PARERE DEGLI ESPERTI

MAX SIRENA: “VOLEVANO MANDARCI A CASA PIANGENDO, INVECE CI SIAMO CARICATI”

CHI E’ PIU’ FORTE TRA LUNA ROSSA E TEAM NEW ZEALAND? IL PARERE DEGLI ESPERTI

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, Francesco Bruni: “Siamo coscienti della forza di New Zealand”

America’s Cup, Luna Rossa-New Zealand: due filosofie differenti. Velocità vs manovrabilità