LIVE Giro d’Italia, Catania-Villafranca Tirrena in DIRETTA: Wackermann steso dall’imperizia di un elicottero. Demare vince su Sagan, Almeida incrementa in classifica

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

https://www.oasport.it/2020/10/live-giro-ditalia-2020-mileto-camigliatello-silano-in-diretta-nibali-sfida-fuglsang-sul-valico-di-monte-scuro/

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LE PAGELLE DELLA QUARTA TAPPA

LA CLASSIFICA GENERALE AGGIORNATA: ALMEIDA GUADAGNA 2 SECONDI

LA CRONACA DELLA TAPPA

L’ORDINE D’ARRIVO

VIDEO HIGHLIGHTS QUARTA TAPPA

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

LE DICHIARAZIONI DI PETER SAGAN

LA VITTORIA MALEDETTA PER PETER SAGAN

16.14 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della quarta frazione del Giro d’Italia 2020, ma continuate a seguirci per le analisi e gli aggiornamenti del dopotappa. Buon proseguimento di serata!

16.13 Ottimi comunque li azzurri, che si sono fatti valere nella volata di Villafranca Tirrena prendendosi ben sette posti nella top ten.

16.12 Demare ha conquistato la tappa odierna con un solo millimetro di vantaggio su Sagan.

16.11 Al momento non si hanno ulteriori notizie sullo stato di salute di Wackermann e Van Empel.

16.08 Invariata la classifica generale che vede ancora al comando il portoghese della Deceuninck-Quick Step Joao Almeida.

16.06 Sono Luca Wackermann ed Etienne Van Empel i due corridori della Vini Zabù KTM rimasti coinvolti nella caduta avvenuta a 200 metri dal traguardo.

16.05 Ecco la top ten della quarta tappa del Giro d’Italia 2020:

1 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ 100 80 3:22:13
2 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 BALLERINI Davide Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 VENDRAME Andrea AG2R La Mondiale 12 25 ,,
5 VIVIANI Elia Cofidis, Solutions Crédits 4 18 ,,
6 OLDANI Stefano Lotto Soudal 15 ,,
7 CIMOLAI Davide Israel Start-Up Nation 12 ,,
8 MATTHEWS Michael Team Sunweb 10 ,,
9 FIORELLI Filippo Bardiani-CSF-Faizanè 8 ,,
10 BATTAGLIN Enrico Bahrain – McLaren 6 ,,

16.01 Intanto è ufficiale la vittoria di Arnaud Demare davanti a Peter Sagan e Davide Ballerini. Sette azzurri nella top ten.

15.59 Immagini drammatiche dalla corsa con due uomini della Vini Zabù KTM a terra!

15.57 In ogni caso, grandissima prestazione da parte della Groupama-FDJ, che prima ha mandato KO Gaviria, e poi nel finale è riuscita a fare il buco mettendo in difficoltà alcuni velocisti nell’ultima curva.

15.55 Siamo ancora in attesa del fotofinish, ma per una questione di centimetri dovrebbe aver vinto Demare!

15.54 VOLATA AL FOTOFINISH TRA SAGAN, DEMARE E BALLERINI!

15.52 ULTIMO CHILOMETRO! Israel al comando.

15.50 Grande bagarre nelle prime posizioni del gruppo!

15.49 Treno della Groupama-FDJ di Demare in testa al gruppo. Sagan alla ruota di Viviani.

15.48 Quattro chilometri all’arrivo!

15.47 Avanzano anche la Israel Start-Up Nation e la Bahrain McLaren.

15.46 Si rialzano i componenti del gruppo di Gaviria! Nulla da fare per il velocista colombiano.

15.45 Sette chilometri al traguardo! Bora e Groupama costantemente in testa al gruppo maglia rosa.

15.43 La Deceuninck sta supportando la UAE per far rientrare anche Alvaro Hodeg.

15.40 Avanza la Cofidis dell’ex campione europeo Elia Viviani.

15.37 Inseguimento disperato da parte della UAE per riportare in gruppo Gaviria. Mancano 13 km alla fine.

15.33 30″ di ritardo per il gruppetto di Fernando Gaviria. Il plotone della maglia rosa vede al comando la Bora-hansgrohe di Peter Sagan e la Groupama-FDJ di Arnaud Demare.

15.30 Ripreso lo svizzero! Gruppo compatto ma allungato a 22 km da Villafranca Tirrena!

15.28 Simon Pellaud (Androni) è nella morsa del gruppo.

15.26 La maglia rosa Joao Almeida si prende il secondo posto allo sprint intermedio di Barcellona Pozzo di Gotto, portando via 2″ al secondo in classifica Jonathan Caicedo. Stasera il portoghese della Deceuninck-Quick Step sarà ancora leader della generale.

15.22 Elia Viviani (Cofidis) è già rientrato nel gruppo della maglia rosa che vede ancora al comando la Bora-Hansgrohe.

15.20 UAE Team Emirates compatta nel riportare nella prima parte del gruppo il suo velocista di punta Fernando Gaviria, ma devono ancora recuperare ben un minuto.

15.18 Discussioni in coda al gruppo da parte di Miles Scotson (Groupama-FDJ) nei confronti di Alessandro Tonelli (Bardiani CSF Faizanè).

15.14 La maglia rosa Joao Almeida è ben coperto dalla sua Deceuninck-Quick Step nella pancia del gruppo.

15.10 Ripreso anche Kamil Gradek (CCC). Pellaud ha ancora 1’20” sul gruppo.

15.07 Foratura per il neo professionista della Bardiani-CSF Faizané Filippo Zana.

15.04 Bora-hansgrohe in testa al plotone nella lunga discesa che porta allo sprint intermedio di Barcellona Pozzo di Gotto.

15.00 Frapporti è stato ripreso dal gruppo maglia rosa.

14.58 Lungo la discesa il gruppo ha rischiato di dividersi in due tronconi. Alcuni corridori stanno rientrando in questo momento.

14.56 Orami il gruppo ha messo nel mirino sia Gradek che Frapporti, mentre Pellaud continua a guadagnare.

14.51 Sempre la Trek-Segafredo in testa al gruppo della maglia rosa.

14.46 Pellaud è tutto solo al comando con 30″ di vantaggio su Frapporti e Gradek, e 1’28” sul gruppo.

14.41 Nebbia e asfalto bagnato nella lunga discesa che conduce alla costa nord dell’Isola.

14.39 Trek-Segafredo al comando del gruppo maglia rosa con Giulio Ciccone seguito dallo stesso Vincenzo Nibali.

14.36 Marco Frapporti in difficoltà mentre rilancia Pellaud, che passa per primo al GPM di Portella Mandrazzi.

14.34 Staccato un altro favorito della tappa di oggi, Alvaro Hodeg (Deceuninck-Quick Step).

14.30 Il vantaggio dei tre fuggitivi scende a 1’45” dal plotone quando mancano 68 km dal traguardo.

14.28 Dallo scollinamento mancheranno oltre 60 km quindi c’è ancora la possibilità che Gaviria e Viviani possano tornare in gruppo.

14.25 In testa al gruppo la Bora-Hansgrohe, per Peter Sagan, con Matteo Fabbro a fare l’andatura. La prime vittime sono è Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) ed Elia Viviani (Cofidis).

14.22 Il gruppo si avvicina sensibilmente ai tre fuggitivi. Quando mancano 70 km dal traguardo il plotone ha ancora 2’20” da recuperare.

14.19 Ben Swift (Ineos Grenadiers) in coda al gruppo, il ciclista britannico sta pagando le conseguenze della caduta precedente.

14.16  Domenico Pozzovivo (NTT Pro Cycling) in coda al gruppo a causa di una foratura ad inizio della salita.

14.13 I tre fuggitivi di giornata, Simon Pellaud (Androni), Kamil Gradek (CCC) e Marco Frapporti (Vini Zabù-KTM), conservano 3’30 a 75 km dal traguardo.

14.09 I fuggitivi sono giunti sulle prime rampe della salita di Portella Mandrazzi.

14.05 In testa al gruppo le squadre dei velocisti a fare l’andatura: Israel Start-Up Nation, Groupama-FDJ e Cofidis.

14.01 Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) ha vinto lo sprint del gruppo al traguardo volante portando a casa 6 punti per la classifica della maglia a ciclamino.

13.57 Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) vince il traguardo volante di Francavilla di Sicilia.

13.53 E’ ripartito Pieter Weening (Trek-Segafredo) che sarà curato per il colpo subito direttamente dall’auto in corsa.

13.49 Caduta al centro del gruppo, coinvolto Pieter Weening (Trek-Segafredo). Il ciclista si è rialzato ma non è riuscito ancora a ripartire. L’olandese è caduto a causa dell’impatto con una borraccia.

13.45 La media della prima ora di corsa è di 42,4 KM/h.

13.41 In testa al gruppo anche un uomo della Cofidis per cercare di tenere sotto controllo il gap dai fuggitivi.

13.37 I tre fuggitivi conservano 4’20” di vantaggio sul gruppo quando mancano 65 km al traguardo.

13.34 Caduto Ben Swift (Ineos Grenadiers) che ha impattato anche una signora sul ciglio della strada, per fortuna nessuna grave conseguenza a circa 70 km dal traguardo.

13.31 Sarà difficile che i tre fuggitivi possano raggiungere il traguardo anche perchè dopo lo scollinamento mancheranno oltre 60 km di cui 40 km di pianura.

13.28 Lavora la Groupama-FDJ di Demare in testa al gruppo.

13.23 4’04” di vantaggio per i battistrada.

13.18 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Simon Pellaud (Androni), Kamil Gradek (CCC) e Marco Frapporti (Vini Zabù-KTM).

13.12 110 chilometri al traugardo.

13.05 3’45” di vantaggio per i tre al comando.

13.00 120 chilometri al traguardo.

12.55 Il plotone, al momento, lascia che la fuga prenda margine.

12.50 Il gruppo passa in località Acireale.

12.45 130 chilometri all’arrivo, due minuti di vantaggio per la fuga.

12.40 I tre battistrada hanno già un minuto di vantaggio. I loro nomi: Simon Pellaud (Androni), Kamil Gradek (CCC) e Marco Frapporti (Vini Zabù-KTM).

12.35 137 chilometri al traguardo. Pellaud, Gradek e Frapporti provano la fuga.

12.30 Cielo plumbeo sopra il gruppo, ma al momento non piove.

12.25 Stagione probabilmente finita per Geraint Thomas.

12.20 La tappa odierna misura appena 120 chilometri.

12.15 INIZIA LA TAPPA!

12.12 Un Thomas molto dispiaciuto ha dichiarato che, prima della caduta, si sentiva in forma come quando vinse il Tour de France 2018.

12.07 Piccola frattura non scomposta nella parte inferiore del bacino per Geraint Thomas.

12.02 Chissà che Sagan oggi non usi la squadra, come fatto in diverse occasioni al Tour, per far staccare gli altri sprinter.

11.55 Nel bel mezzo della frazione odierna è piazzata la Portella Mandrazzi, una salita di circa venti chilometri. Non sarà facile, per i velocisti, arrivare allo sprint.

11.50 Non ripartirà oggi Geraint Thomas, ancora molto dolorante per la caduta di ieri.

11.45 Buongiorno amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA live della quarta tappa del Giro d’Italia 2020.

Presentazione della tappa odiernaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa cronaca della terza tappaLe pagelle della terza tappa La classifica attuale 

Buongiorno a tutti e benvenuti alle nostra DIRETTA LIVE della quarta tappa del Giro d’Italia 2020. La Catania-Villafranca Tirrena, di 140 chilometri, sarà l’ultima frazione in terra siciliana. Con ogni probabilità, quest’oggi, andranno in scena i velocisti; ma le rispettive squadre dovranno stare attente al lungo GPM di Portella Mandrazzi, posizionato a metà gara, che potrebbe regalare qualche piccola sorpresa e attacchi inaspettati.

Giro d’Italia 2020, oggi la tappa Catania-Villafranca Tirrena: orari di partenza e di arrivo. Tutti i comuni e province che verranno attraversati

Da Catania fino a Fiumefreddo di Sicilia il gruppo affronterà un continuo saliscendi. Arrivati in provincia di Messina, i velocisti si contenderanno lo sprint intermedio di Francavilla di Sicilia, prima di iniziare a salire verso Portella Mandrazzi, un GPM di terza categoria di 20 chilometri con pendenze medie attorno al 4%. Al termine di questa salita ci sarà una lunghissima discesa, mentre gli ultimi 40 chilometri sono pianeggianti. Un’altra sfida tra gli sprinter avverrà a meno 24 chilometri al traguardo con lo sprint intermedio di Barcellona Pozzo di Gotto. A 2 chilometri all’arrivo la corsa si sposterà sul lungomare mediante una leggera discesa. 

Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) è apparso tra gli uomini veloci più in forma nel gruppo, ed è reduce da un ottimo secondo posto ad Agrigento. In questa occasione ha offerto un ottimo spunto anche Michael Matthews (Team Sunweb); e attenzione, perchè entrambi potrebbero tentare un attacco anche da lontano. Se invece parliamo dei velocisti più puri, troviamo Fernando Gaviria (UAE Team Emirates), Arnaud Démare (Groupama-FDJ) e Alvaro Hodeg (Deceuninck-Quick Step).

Quest’ultima formazione potrà contare anche sull’azzurro Davide Ballerini, un ragazzo veloce e attaccante nato. L’incognita del giorno sarà Elia Viviani (Cofidis), di cui andranno verificate le condizioni dopo la caduta di due giorni fa. L’Italia potrà contare anche su altri due possibili fuggitivi come Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), Luca Wackermann (Vini Zabù KTM) e sul velocista Davide Cimolai, che avrà con sè in Israel Start-Up Nation, due possibili outsider come Rick Zabel e Rudy Barbier. 

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale della quarta tappa del Giro d’Italia 2020 dalle ore 11.45. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

‘La Fagianata’ di Riccardo Magrini: “Nibali dovrà stare attento alle imboscate. Domani Yates potrebbe recuperare terreno”

Giro d’Italia 2020: il triste bollettino medico di Luca Wackermann. Trauma cranico, diverse ferite e frattura alle ossa nasali