LIVE F1, GP Spagna 2020 in DIRETTA: Leclerc ottimista. “Meglio del previsto”. Binotto conferma Vettel



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

CRONACA PROVE LIBERE 2

Loading...
Loading...

RISULTATI E CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2

DOVE PUO’ ARRIVARE LA FERRARI? SECONDA FILA E PODIO POSSIBILI?

COME STA LA FERRARI? IL PASSO GARA E’ BUONO, CHARLES LECLERC CI PROVA

MATTIA BINOTTO: “NESSUN ADDIO ANTICIPATO DI VETTEL IN FERRARI”

CHARLES LECLERC: “BUONE SENSAZIONI, MEGLIO DEL PREVISTO”

SEBASTIAN VETTEL: “SUL GIRO SECCO E’ ANDATA ABBASTANZA BENE, MA DOBBIAMO LAVORARE”

SEBASTIAN VETTEL E IL NUOVO TELAIO: COS’è CAMBIATO PER IL TEDESCO? 

MERCEDES TORNA DOMINANTE: RISOLTI I PROBLEMI DI BLISTERING?

ANALISI DELLE PROVE LIBERE

MAX VERSTAPPEN: “BENE SUL PASSO GARA, MERCEDES PIU’ VELOCE SUL GIRO SINGOLO”

LEWIS HAMILTON: “MAI VISTO UN CALDO SIMILE A BARCELLONA”

VALTTERI BOTTAS: “SONO SODDISFATTO DI COM’E’ ANDATA”

CARLOS SAINZ: “LA FIDUCIA NELLA SQUADRA E’ INTATTA”

DANIEL RICCIARDO: “FATTO UNO STEP IN AVANTI TRA MATTINA E POMERIGGIO”

VIDEO TOTO WOLFF: “IL PARTY-MODE NON SARA’ UNO SVANTAGGIO”

VIDEO PROVE LIBERE 1 GP SPAGNA

VIDEO HIGHLIGHTS L’INTERA GIORNATA DI PROVE LIBERE

ROMAIN GROSJEAN, LA GRANDE SORPRESA DI GIORNATA: CHE TEMPO E CHE PASSO CON LA HAAS

ROMAIN GROSJEAN: “NON SO DA DOVE VENGA QUESTA PRESTAZIONE”

VIDEO VETTEL, TUTTE LE MAGIE DI UN GRANDE CAMPIONE

PROGRAMMA QUALIFICHE GP SPAGNA

Grazie a tutti per averci seguito in questa giornata. Appuntamento a domani (sabato di Ferragosto) alle ore 12.00 con le prove libere 3, poi alle 15.00 le qualifiche. Rimanete con noi per cronaca, risultati, classifiche, video, approfondimenti, dichiarazioni.

16.34 La sorpresa di giornata è Romain Grosjean con la Haas, quinto sul giro secco e molto positivo col passo. Da monitorare Daniel Ricciardo, quarto con la Renault. Sottotono l’altra Red Bull di Alexander Albon.

16.33 Pomeriggio difficile per la Ferrari. Charles Leclerc sesto sul giro secco a 1.264, Sebastian Vettel 12mo a 1.521. Il passo gara delle due Rosse è nella norma, sono lontane Mercedes e Red Bull. Nel finale si è acceso il monegasco con un paio di 1:22.4 con gomma rossa. Bene le Racing Point, soprattutto con Sergio Perez.

16.32 Sul passo gara, però, la musica è diversa: Lewis Hamilton e Max Verstappen hanno girato sugli stessi tempi con ogni mescola, Valtteri Bottas è lì a un paio di decimi. Si preannuncia una nuova sfida tra le Frecce d’Argento e l’olandese della Red Bull.

16.32 Lewis Hamilton ha timbrato il miglior tempo in 1:16.883, precedendo il compagno di squadra Valtteri Bottas di 0.287. Dominio totale delle Mercedes, straripanti sul giro secco, tanto che Max Verstappen è terzo a 0.821.

16.31 CLASSIFICA TEMPI E RISULTATI PROVE LIBERE 2 GP SPAGNA F1 2020:

16.30 BANDIERA A SCACCHI. TERMINATA LA FP2 DEL GP DI SPAGNA F1 2020.

16.25 Ultimi cinque minuti di simulazione gara, ma ormai la situazione è abbastanza chiara.

16.22 Le Ferrari stentano sul passo: Leclerc e Vettel sono inferiori rispetto a Mercedes, Verstappen, Racing Point. Si preannuncia un fine settimana difficile.

16.21 Hamilton martella ancora 1:22.5 con gomma gialla, ma super Verstappen replica lo stesso tempo a parità di pneumatici.

16.20 Valtteri Bottas sta girando sul passo di 1:23.3, protagonista di una tornata anche di un fuoripista nella ghiaia.

16.19 La Racing Point sul passo è alle spalle di Mercedes e Verstappen, il quale ha appena montato le gomme medie. Piace il ritmo di Sergio Perez.

16.18 Hamilton timbra 1:22.4 con gomma gialla, Verstappen è cinque decimi più lento con la rossa. Prova di forza del Campione del Mondo.

16.16 Romain Grosjean è la sorpresa di giornata con la Haas: è questo con 14 millesimi di vantaggio su Charles Leclerc ed è eccellente anche sul passo gara.

16.15 Ultimi quindici minuti a disposizione dei piloti.

16.12 Max Verstappen è per il momento il più veloce sul passo gara, Lewis Hamilton accusa un paio di decimi di ritardo. Le Ferrari sono lontane di circa un secondo, Leclerc e Vettel per il momento faticano a esprimersi al meglio.

16.11 Hamilton timbra 1:22.3 nel suo primo giro con gomma gialla. Verstappen ora fa 1:23.3, un secondo in più del rivale.

16.09 Verstappen sta volando nella simulazione di passo gara! 1:22.8, l’alfiere della Red Bull ha grande costanza. Ha 2-3 decimi di margine nei confronti di Hamilton.

16.08 Charles Leclerc non giganteggia sul passo, 1:23.8. Alle spalle delle Racing Poiint, quantomeno avanti alla Renault.

16.07 Verstappen super! 1:22.6, attenzione al passo dell’olandese. Potrebbe fare tremare le Mercedes.

16.07 Sebastian Vettel con gomma media, Charles Leclerc con la soft.

16.06 Max Verstappen ha fatto un paio di tornate sul passo di 1:23.2, è in linea con Hamilton! Vedremo però sul passo.

16.04 Hamilton ha un passo da 1:23.3, Racing Point su 1:23.6 con Perez. Ora inizia la simulazione di Verstappen.

16.02 Sarà una gara a due soste? Mario Isola apre a questa ipotesi.

16.00 Ultimi trenta minuti delle prove libere 2.

15.57 Le due Mercedes hanno già iniziato la simulazione di garra, ancora ferme le Ferrari.

15.55 Sebastian Vettel paga due decimi e mezzo di distacco dal compagno di squadra e quindi è 12mo. Soltanto ottavo e undicesimo Sergio Perez e Lance Stroll con le Racing Point.

15.53 Le Ferrari ha tentennato. Charles Leclerc è settimo, paga tre decimi di distacco da Daniel Ricciardo e quattro decimi nei confronti di Verstappen. Sorprendente il quinto posto di Romain Grosjean con la Haas.

15.51 Le Mercedes non hanno avuto problemi di blistering nel corso di questo torrido pomeriggio: hanno già risolto la criticità?

15.49 Le Mercedes sono state straripanti sul giro secco, Lewis Hamilton ha regolato Valtteri Bottas, restituendo il favore del mattino. Max Verstappen si è messo in terza piazza ma a otto decimi dalle due Frecce d’Argento, l’olandese della Red Bull non è ancora al top.

15.47 Si sono sostanzialmente concluse le simulazioni di qualifica, i piloti stanno rientrando ai box per prepararsi in vista della simulazione di gara.

15.45 Max Verstappen si inserisce in terza posizione ma è a 0.821 da Hamilton a parità di gomma (rossa). Leclerc scivola in sesta piazza, a quattro decimi da Verstappen.

15.43 Esteban Ocon si inserisce in ottava piazza con la Renault a 1.420. Si aspetta la prestazione di Max Verstappen.

15.42 Sebastian Vettel è invece undicesimo a 1.521 da Hamilton, il tedesco non è riuscito a incantare con le gomme rosse.

15.41 Leclerc scivola in quinta piazza perché Daniel Ricciardo si inserisce in terza posizione, subito alle spalle delle Mercedes!

15.41 CHARLES LECLERC risale in quarta posizione a 1:265, clamorosamente ale spalle di Grosjean di 14 millesimi.

15.40 ESCONO LE FERRARI. Vettel davanti a Leclerc. Sono scivolati in 12ma e 15ma posizione, vediamo come si comporteranno con le gomme rosse.

15.39 Spaventoso 1:16.883 di Lewis Hamilton che vola al comando. Il britannico della Mercedes ha rifilato un paio di decimi di distacco al compagno di squadra Valtteri Bottas.

15.38 Si fanno finalmente vedere anche le Racing Point: Sergio Perez quarto a 1.123, mezzo decimo meglio di Lance Stroll. Hanno montato le gomme rosse e precedono Max Verstappen.

15.37 Carlos Sainz mette la sua McLaren in terza posizione usando la gomma rossa. Ora si lancia Lewis Hamilton con la mescola più morbida.

15.36 Bravo Antonio Giovinazzi che monta gomma rossa e risale in quarta posizione a 1.8 dal leader.

15.35 Valtteri Bottas è più lento di quattro decimi rispetto a questa mattina ma ci sono sei gradi in più e la temperatura fa la differenza.

15.34 Tutti gli altri sono fermi ai box, il finlandese della Mercedes fa subito raffreddare la vettura come gli è stato ordinato dal muretto.

15.32 Valtteri Bottas è il primo a montare la gomma morbida (rossa), quella da qualifica.

15.30 Sono passati i primi 30 minuti della FP2. Lewis Hamilton in testa col miglior tempo di 1.17.970, 0.422 di margine su Max Verstappen. Terzo Valtteri Bottas con l’altra Mercedes, quinta la Renault di Ricciardo a 1.067, quinto Charles Leclerc con Ferrari a 1.080, poi Lando Norris con McLaren a 1.251 e Sebastian Vettel con l’altra Ferrari a 1.352.

15.28 Anche Verstappen rientra ai box. I vari meccanici lavorano sulle monoposto per operare delle correzioni in vista del secondo stint in pista.

15.26 Discreta Ferrari con la mescola media: Charles Leclerc è quinto a 1.80 dal leader, Sebastian Vettel settimo a 1.352.

15.25 Max Verstappen si migliora di una manciata di millesimi con la maglia gialla e rafforza il secondo posto a 0.422 da Hamilton.

15.25 Restano in pista soltanto Verstappen, Norris, Albon e Ocon.

15.23 Le due Mercedes hanno utilizzato la mappatura spinta per fare questi tempi. Comunque si iniziano a intravedere dei problemi con gli pneumatici a causa delle elevate temperature.

15.22 Ecco lo squallo di Max Verstappen, il pilota della Red Bull sale in seconda posizione a 0.427 da Hamilton a parità di gomma.

15.21 Max Verstappen non ha ancora girato, come ha fatto settimana scorsa il venerdì pomeriggio.

15.20 Le due Ferrarri rientrarno ai box insieme a Bottas, Hamilton resta davanti.

15.19 Sorpresa di Daniel Ricciardo, terzo a 1.057 con gomma gialla, davanti a Leclerc di 33 millesimi.

15.18 Valtteri Bottas prova a replicare a Hamilton ma è distante 0.620, anche se ha montato la gomma hard a differenza del compagno di squadra.

15.17 Sebastian Vettel non riesce a migliorarsi ma ha trovato troppo traffico nei due settore conclusivi, è quinto a 1.352 da Hamilton.

15.16 Lewis Hamilton è un fulmine con la gomma dura nei primi due intermedi, poi ha trovato un po’ di traffico ma timbra nettamente il miglior tempo in 1:17.970, rifila 1.080 di distacco a Leclerc con la mescola gialla.

15.15 Leclerc davanti a Bottas di 45 millesimi ma il finlandese ha montato gomma bianca. Sebastian Vettel quarto a 0.272 dal compagno di squadra. Ora si attende Lewis Hamilton.

15.14 CHARLES LECLERC IN TESTA: 1:19.050 con gomma gialla.

15.15 Le due Ferrari stanno utilizzando gomma gialla.

15.14 Leclerc e Vettel completano un giro lento, ora le due Ferrari si lanciano. Esce anche la Mercedes di Lewis Hamilton.

15.13 Giro di uscita perr Valtteri Bottas, Lewis Hamilton resta nel garage.

15.13 Lando Norris si migliora di 39 millesimi sempre con gomma gialla, miglior tempo in 1:19.221.

15.12 ESCONO LE FERRARI. Vettel davanti a Leclerc.

15.10 Kevin Magnussen con la Haas si inserrisce in seconda piazza a 0.322 davanti alle Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen.

15.08 C’è attesa per vedere all’opera Mercedes, Ferrarri e Red Bull.

15.06 Lando Norris firma il miglior tempo provvisorio in 1:19.260, i big devono ancora scendere in pista.

15.04 C’è fermento nel paddock riguardo al divieto di utilizzare la mappatura da qualifica a partire dal GP del Belgio, una sorta di penalizzazione per Mercedes che non potrà andare su di motore nel time-attack anche se Toto Wolff non sembra preoccupato.

15.03 Il primo a uscire è Lando Norris su McLaren.

15.02 Al momento ancora tutti fermi ai box. Sole battente al Montmelò anche se soffia un po’ di vento.

15.00 SEMAFORO VERDE! INIZIA LA FP2! Novanta minuti a disposizione dei piloti.

14.58 Oggi pomeriggio Lewis Hamilton vorrà chiudere davanti a tutti e restituire il favore a Valtteri Bottas.

14.55 Ormai è tutto pronto a Barcellona, tra cinque minuti il via delle prove libere 2 del GP di Spagna.

14.52 Mattia Binotto e Sebastian Vettel hanno dichiarato che non ci sono tensioni in casa Ferrari, il tedesco sembra avere ricevuto ancora fiducia dal team.

14.50 Stamattina il nuovo telaio di Sebastian Vettel ha funzionato, vedremo come si comporterà nel pomeriggio. Il tedesco sembra più a suo agio.

14.48 Questa ora e mezza sarà determinante perché si corre proprio all’orario della gara, i team avranno dei parametri diretti da usare poi in vista di domenica.

14.46 Le McLaren di Carlos Sainz e di Lando Norris appaiono attardate, vedremo se la monoposto si evolverà nel corso del fine settimana.

14.44 Le Racing Point sembrano avere perso un po’ di smalto dopo la sanzione ricevuta per aver copiato le prese dei freni anteriori di Mercedes. Lance Stroll e il rientrante Sergio Perez sapranno reagire?

14.42 In mattinata è arrivato un bel colpo di Charles Leclerc ma a sorprendere è stato Vettel, ad appena 11 millesimi dal compagno. Si può provare a fare bene in questo weekend, ma puntare al podio sarà molto difficile.

14.40 La Scuderia di Maranello non ha portato novità per questo weekend, ma Sebastian Vettel potrà contare su un nuovo telaio col quale cercare di dare una scossa alla sua stagione.

14.38 Le Ferrari sono parse in ripresa su un circuito ostico, anche se sono lontanissime dalla Mercedes. Charles Leclerc quarto a 1.185, Sebastian Vettel quinto a 1.196: sono separati da 11 millesimi, a un paio di decimi da Verstappen.

14.36 Max Verstappen, vincitore del GP del 70° Anniversario domenica scorsa, è terzo a 0.939. Le Mercedes hanno fatto il vuoto ma l’olandese della Red Bull vuole provare a rispondere.

14.34 Valtteri Bottas ha timbrato il miglior tempo in FP1, timbrato 1:16.785 e precedendo Lewis Hamilton di 39 millesimi. Doppietta Mercedes, il Campione del Mondo si trova costretto a inseguire.

14.32 Le Mercedes hanno dettato legge in mattinata ma attenzione al caldo perché le Frecce d’Argento potrebbero fare i contei col blistering nel pomeriggio e nel resto del weekend.

14.30 Trenta minuti al semaforo verde.

14.28 I piloti conoscono benissimo questa pista perché in inverno si sono disputati. In quell’occasione le Mercedes volarono esibendo il nuovo DAS mentre la Ferrari faticò tantissimo.

14.26 Le temperature sono davvero roventi, rasentano i 35 °C mettendo a durissima prova piloti e macchine. Il caldo sarà sicuramente un fattore cruciale nel corso di questo weekend.

14.24 I piloti avranno a disposizione 90 minuti di tempo per proseguire nella messa a punto e trovare il giusto feeling col tracciato.

14.22 Si corre sul circuito Montmelò di Barcellona, la sessione inizierà alle ore 15.00.

14.20 Buongiorno e benvenuti alla DIETTA LIVE delle prove libere 2 del GP di Spagna 2020, sesta tappa del Mondiale F1.

LA CRONACA DELLA FP1

I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA FP1

VIDEO RISULTATI E CLASSIFICA FP1

LE DICHIARAZIONI DI CARLOS SAINZ

PROGRAMMA PROVE LIBERE F1 E MOTOGP

LA PRESENTAZIONE DELLE PROVE LIBERE

12.33: Appuntamento alle ore 15.00 per la FP2. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

12.32: Mercedes dunque dominante nella simulazione del time-attack con Bottas ed Hamilton, ma sulla simulazione del passo gara sembra che le Frecce Nere soffrano del degrado delle gomme. Leclerc e Vettel in quarta e quinta posizione con oltre 1″ di ritardo e con il tedesco con un buon tempo d’attacco nel long run.

12.31: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:16.785 5
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.039 4
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.939 6
4 Charles LECLERC Ferrari+1.185 6
5 Sebastian VETTEL Ferrari+1.196 6
6 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.506 4
7 Sergio PEREZ Racing Point+1.686 4
8 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.821 5
9 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.835 4
10 Lance STROLL Racing Point+1.858 4
11 Carlos SAINZ McLaren+1.948 4
12 Esteban OCON Renault+1.951 6
13 Lando NORRIS McLaren+1.959 6
14 Pierre GASLY AlphaTauri+2.103 5
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+2.132 6
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.196 6
17 Daniil KVYAT AlphaTauri+2.360 4
18 Daniel RICCIARDO Renault+2.445 5
19 Nicholas LATIFI Williams+3.549 7
20 Roy NISSANY Williams+3.879 5

12.30: BANDIERA A SCACCHI!!!

12.29: Attenzione che Vettel che fa 1’22″8 nel giro d’attacco con gomma soft, mentre 1’23″3 per Leclerc.

12.27: Con il passare dei giri, le prestazioni di Mercedes e di Verstappen si stanno pareggiando con gomme soft.

12.26: Escono le due Ferrari per questi ultimi minuti ma forse solo per prove di partenza.

12.25: Ferrari che non stanno girando quando mancano 5′ al termine. Evidentemente, la Rossa ha scelto di simulare il passo gara nella FP2.

12.24: Verstappen nel suo secondo giro segna 1’23″4, quindi un crono alto. Stesso crono per Racing Point.

12.23: 1’22″6 il tempo d’attacco di Verstappen, decisamente più lento delle Mercedes.

12.21: Ferrari ferme ai box, mentre Verstappen in pista (gomme soft) per la simulazione passo gara.

12.19: Gomme soft che però si degradano velocemente e Mercedes che entrambe hanno peggiorato molto i crono: 1’23”.

12.17: 1’21″8 il passo di Lewis Hamilton con le gomme soft.

12.15: In questi ultimi 15′ è verosimile pensare che i team si dedicheranno a una simulazione del passo gara.

12.12: Prove di partenza per Valtteri Bottas nel frattempo.

12.10: Hanno provato il secondo giro lanciato Verstappen e Leclerc, ma senza successo visto il degrado delle gomme soft.

12.09: Bottas ed Hamilton dunque davanti a tutti e di un altro pianeta nella simulazione del time-attack. Verstappen è terzo a 0″939, Leclerc 4° a 1″185 e Vettel 5° a 1″196.

12.06: Mercedes dunque davanti a tutti con Bottas che si conferma molto veloce sul giro secco:

12.05: Problemi tecnici sulla Red Bull di Albon, costretto a procedere lentamente.

12.03: Di seguito l’ordine dei tempi, dopo la simulazione del time-attack:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:16.785 3
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.039 2
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.939 4
4 Charles LECLERC Ferrari+1.185 3
5 Sebastian VETTEL Ferrari+1.196 3
6 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.506 3
7 Sergio PEREZ Racing Point+1.686 3
8 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.835 3
9 Lance STROLL Racing Point+1.858 3
10 Carlos SAINZ McLaren+1.948 3
11 Esteban OCON Renault+1.951 5
12 Lando NORRIS McLaren+1.959 4
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+2.132 3
14 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.196 4
15 Daniil KVYAT AlphaTauri+2.360 2
16 Daniel RICCIARDO Renault+2.445 4
17 Alexander ALBON Red Bull Racing+2.450 3
18 Pierre GASLY AlphaTauri+3.166 4
19 Nicholas LATIFI Williams+3.549 4
20 Roy NISSANY Williams+3.879 3

12.01: Arriva Max Verstappen con le soft e si porta in terza piazza con 939 millesimi di ritardo da Bottas.

12.00: Leclerc e Vettel si portano in terza e quarta posizione con 1″185 e 1″196 di ritardo. Nissany si gira nel frattempo con la Williams.

11.58: Leclerc e Vettel ancora ai box, 13ma e 18ma posizione in questo momento.

11.55: Giovinazzi migliora il proprio riscontro, portandosi in nona piazza a 2″132 (gomme soft) dalla vetta occupata di Bottas.

11.53: Prova di time-attack per le Mercedes che suonano la campana da questo punto di vista.

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:16.785 3
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.039 2
3 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.506 3
4 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.835 3
5 Sergio PEREZ Racing Point+1.889 2
6 Esteban OCON Renault+1.951 4
7 Lando NORRIS McLaren+1.959 4
8 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.196 4
9 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.262 3
10 Lance STROLL Racing Point+2.320 2
11 Daniil KVYAT AlphaTauri+2.360 2
12 Daniel RICCIARDO Renault+2.445 4
13 Charles LECLERC Ferrari+2.799 2
14 Alexander ALBON Red Bull Racing+2.819 2
15 Carlos SAINZ McLaren+2.945 3
16 Pierre GASLY AlphaTauri+3.166 3
17 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+3.233 3
18 Sebastian VETTEL Ferrari+3.461 2
19 Nicholas LATIFI Williams+3.549 3
20 Roy NISSANY Williams+3.879 3

11.52: Raikkonen scala la classifica con l’Alfa Romeo portandosi in sesta piazza con le gomme soft, ma arriva Bottas che con le soft vola sul crono di 1’16″785 con 39 millesimi di vantaggio su Hamilton, Grosjean è terzo a 1″506.

11.51: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornati:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:18.516 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.057 3
3 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+0.057 3
4 Sergio PEREZ Racing Point+0.158 2
5 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+0.174 3
6 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.531 3
7 Lance STROLL Racing Point+0.589 2
8 Daniil KVYAT AlphaTauri+0.629 2
9 Esteban OCON Renault+0.707 4
10 Daniel RICCIARDO Renault+0.714 3
11 Charles LECLERC Ferrari+1.068 2
12 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.088 2
13 Carlos SAINZ McLaren+1.214 2
14 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.280 4
15 Pierre GASLY AlphaTauri+1.435 3
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.502 2
17 Sebastian VETTEL Ferrari+1.730 2
18 Nicholas LATIFI Williams+1.818 3
19 Lando NORRIS McLaren+2.300 4
20 Roy NISSANY Williams+2.844 3

11.49: Si migliora Grosjean che con la Haas scala la classifica portandosi in terza posizione a 0″057. Pista in grande evoluzione, Leclerc scala in undicesima piazza, Vettel in 17ma alle spalle anche di Giovinazzi 16°.

11.46: Dopo dunque questi primi 46′, il differenziale tra Hamilton in testa e Leclerc è di 1″068 (decimo) con le medesime gomme (dure). Si conferma un po’ quello che si era visto a Silverstone, ma dipende anche dal lavoro dei team.

11.44: Un riepilogo della top-10:

11.42: Nissany in azione, 19° con la Williams:

11.40: Verstappen si migliora con le gomme dure, mettendosi a 0″531 da Hamilton in quarta posizione. Si migliora Perez nel tempo, portandosi con le gomme soft 0″158. Leclerc scala in nona posizione a 1″068 e Vettel 15° a 1″730.

11.37: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:18.516 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.057 2
3 Sergio PEREZ Racing Point+0.625 2
4 Esteban OCON Renault+0.707 3
5 Daniel RICCIARDO Renault+0.714 2
6 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.027 2
7 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.036 3
8 Charles LECLERC Ferrari+1.068 2
9 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.088 2
10 Lance STROLL Racing Point+1.159 2
11 Carlos SAINZ McLaren+1.214 2
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.280 3
13 Pierre GASLY AlphaTauri+1.435 3
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.502 2
15 Sebastian VETTEL Ferrari+1.730 2
16 Nicholas LATIFI Williams+1.818 3
17 Lando NORRIS McLaren+2.300 3
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.656 2
19 Roy NISSANY Williams+2.844 2
20 Daniil KVYAT AlphaTauri- – 1

11.35: Leclerc si migliora con le dure e si porta in ottava posizione con le dure: 1″011 il distacco da Hamilton che si preso la vetta con il crono di 1’18″516 (gomme dure) con 57 millesimi di vantaggio su Bottas (gomme medie). Ocon e Ricciardo in quarta e quinta posizione.

11.32: Hamilton si migliora sensibilmente e si porta in seconda posizione con 574 millesimi di ritardo da Bottas con gomme dure, Verstappen 7° a 0″979, Leclerc 12° a 1″378 e Vettel 16° a 1″793.

11.30: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:18.573 2
2 Daniel RICCIARDO Renault+0.657 2
3 Sergio PEREZ Racing Point+0.694 2
4 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+0.970 2
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.979 2
6 Carlos SAINZ McLaren+1.157 2
7 Esteban OCON Renault+1.165 3
8 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.223 3
9 Lance STROLL Racing Point+1.310 2
10 Pierre GASLY AlphaTauri+1.378 2
11 Lewis HAMILTON Mercedes+1.381 1
12 Charles LECLERC Ferrari+1.443 2
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.492 2
14 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.539 2
15 Nicholas LATIFI Williams+1.761 2
16 Sebastian VETTEL Ferrari+1.793 2
17 Lando NORRIS McLaren+2.243 3
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.599 2
19 Roy NISSANY Williams+5.040 2
20 Daniil KVYAT AlphaTauri- – 1

11.28: 11° solo Leclerc con 1″443 di ritardo (gomme dure), mentre Vettel 15° a 1″793. Decimo Hamilton con 1″381 su tempi alti. Incontrato traffico il britannico.

11.26: Verstappen torna ai box, Ricciardo si porta in seconda posizione con la Renault 0″657. Nel frattempo si stanno per lanciare le due Ferrari e Hamilton con gomme dure.

11.24: Si migliorano i tempi con Bottas (gomme medie) in vetta con il crono di 1’18″573, con 979 di vantaggio su Verstappen (gomme dure), 1″208 su Sainz (gomme medie) e 1″221 su Ricciardo (gomme soft). Sergio Perez (gomme soft), tornato alla guida della Racing Point, è quinto a 1″308.

11.22: L’olandese viene scalzato da Bottas in 1’18″575 che con gomme medie si porta davanti a tutti.

11.20: Verstappen si porta in vetta con il crono di 1’19″574 con un vantaggio di 1″501 su Latifi, 1″818 su Norris. La classifica comunque evolve velocemente.

11.19: Sulla pista anche la Mercedes con Bottas (gomme medie).

11.18: 1’15″406 il record della pista di Bottas, questo fa capire quando si è ancora lontani dal top, visto il tempo di Vettel.

11.17: Sul tracciato ora Max Verstappen con la Red Bull, con mescole dure.

11.16: Al momento, solo Vettel con un tempo, ovvero 1’22″879 con gomme hard.

11.16: Semplice installation lap per Ocon.

11.15: Ecco un’immagine dei test aerodinamici di Leclerc con la Ferrari:

11.13: A rompere il silenzio è la Renault del francese Esteban Ocon in pista con gomme soft.

11.12: Nessuno in pista in questo momento, si attende prima di cimentarsi sul tracciato.

11.11: In Williams in questa prima sessione girerà il terzo pilota, l’israeliano Roy Nissany, che prenderò il posto George Russell.

11.10: Team a lavoro ai box per mettere a punto le monoposto: in Red Bull si lavora sull’avantreno della macchina di Verstappen. Problemi, invece, per Albon costretto a scendere dalla sua macchina.

11.08: Di seguito una panoramica del circuito spagnolo:

11.06: Vettel rientra in pista dopo alcune tornate con il telaio nuovo, stesso discorso per Leclerc.

11.05: Vettel in pista con il nuovo telaio e unico ad avere un tempo, ovvero 1’22″879 con gomme dure, mentre Leclerc sta effettuando test aerodinamici a velocità costante.

11.03: Ferrari anche in pista e test aerodinamici per Leclerc con i cosiddetti “rastrelli” sul retrotreno.

11.02: Pronti a entrare in pista anche in Alfa Romeo.

11.01: Lance Stroll è il primo pilota a scendere in pista. I piloti tutti sul tracciato per l’installation lap. 

11.00: VIA ALLA FP1!!!

10.58: Molto facile che i team utilizzino, sulle proprie vetture, diverse prese d’aria per cercare di raffreddare le componenti più sensibili al calore con l’utilizzo di carrozzerie con sfoghi posteriori extra large per dissipare una maggior quantità di calore. Per quanto riguarda i consumi non ci dovrebbero essere problemi per i piloti i quali potranno spingere per tutta la durata della corsa.

10.55: Lato Mercedes c’è preoccupazione per quanto successo a Silverstone. Gli ingegneri dovranno studiare attentamente i dati per evitare che a Barcellona possa succedere una cosa analoga. Da una prima analisi sembra che il problema sia stato identificato ed è riconducibile ad un setup meccanico errato che per salvaguardare maggiormente le anteriori è andato a stressare molto quelle posteriori.

10.53: La SF1000 non dovrebbe montare nuovi componenti ma si continuerà a lavorare seguendo la rotta tracciata in Gran Bretagna. Abbandono dell’assetto rake e utilizzo di assetti più scarichi hanno reso la SF1000 una monoposto leggermente più competitiva rispetto a fine stagione. A Maranello, specialmente nell’area motori, stanno lavorando duramente per cercare di recuperare i cavalli persi. Questo sarà un parametro fondamentale su cui sarà costruito anche lo sviluppo 2020 visto i pochissimi tokens a disposizione per evolvere la vettura. Solo a settembre inizieremo a vedere degli sviluppi significativi e quella sarà l’occasione per farci un’idea di massima anche sulla competitività che si potrà avere nel 2021.

10.50: Per la prima volta nella storia del Gp di Barcellona si corre a metà agosto e questo andrà a creare parecchie difficoltà alle squadre e ai piloti. Proprio per questo, Pirelli ha deciso di utilizzare le tre mescole più dure della gamma: C1, C2 e C3 quali P Zero White hard, P Zero Yellow medium e P Zero Red soft. Seppur le condizioni ambientali saranno completamente diverse rispetto all’edizione 2019 corsa a maggio, il fornitore di pneumatici ha deciso di confermare gli stessi compound. Questo rappresenta una grande sfida per le gomme visti i carichi impressionanti a cui sono sottoposte nelle tante curve veloci che compongono il tracciato catalano. Visti i carichi maggiori rispetto al 2019 sono state leggermente alzate le pressioni rispetto alla stagione 2019. Siamo comunque su valori abbastanza normali rispetto a quanto successo a Silverstone 2. Pressioni elevate che hanno creato grossi problemi a Mercedes favorendo le performance di vetture come la Red Bull e la Ferrari.

10.47: A livello aerodinamico le vetture utilizzeranno degli assetti da alto carico per essere veloci nelle curve da alta e media velocità che caratterizzano il tracciato del Montmelò. Saranno avvantaggiate le vetture con un’ottima efficienza aerodinamica perché potranno utilizzare ali meno cariche per favorire la velocità massima nel lungo rettifilo principale. l circuito catalano non impegna troppo il motore, visto che la farfalla del gas resta completamente aperta solo per il 50% del giro.

10.44: Oggi ricorre il 32° anniversario della scomparsa del “Drake” Enzo Ferrari. La scuderia di Maranello lo vuole ricordare così:

10.41: Per il tedesco Sebastian Vettel il discorso è stato molto diverso, considerando le problematiche tecniche dei due ultimi weekend e l’errore del teutonico nell’ultima corsa. La Ferrari metterà a disposizione del quattro volte iridato un nuovo telaio per un danno su quello usato in Gran Bretagna e Seb si augura di avere un fine settimana pulito senza intoppi.

10.38: Per quanto concerne la Ferrari, la SF1000 non dovrebbe disporre di nuovi componenti, ma si seguirà la stessa filosofia di lavoro di Silverstone: uso di assetti più scarichi per minimizzare il deficit in termini di potenza, dovendo però far fronte ad alcune problematiche in curva. Il monegasco Charles Leclerc è stato abilissimo nelle due ultime gare a tirar fuori il meglio possibile dalla propria monoposto, ottenendo un terzo e un quarto posto.

10.35: L’olandese cercherà di restare davanti a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, reduci dal secondo e terzo posto di Silverstone, ma il Campione del Mondo (leader della classifica generale con trenta punti di vantaggio proprio su Verstappen) e il finlandese non staranno sicuramente a guardare. Da inserire nella lotta per le posizioni di vertice anche la Racing Point, ma la sentenza della scorsa settimana sembra avere un po’ spento la scuderia inglese.

10.32: Max Verstappen è riuscito a vincere il GP del 70° Anniversario al volante della Red Bull e proverà a riconfermarsi sulla pista che ha ospitato i test invernali, prima che l’emergenza sanitaria stravolgesse il calendario.

10.29: Questa variabile potrebbe animare il fine settimana e regalare un po’ di incertezza, le difficoltà delle Frecce d’Argento sono attese da tutta la concorrenza per provare a fare saltare il banco.

10.26: Si preannunciano temperature roventi in terra catalana, gli oltre 30 °C potrebbero mettere a dura prova gli pneumatici e la Mercedes potrebbe soffrire di blistering come è già successo nelle due gare in Gran Bretagna.

10.23: I piloti avranno a disposizione 90 minuti di tempo per trovare il giusto feeling col circuito del Montmelò e incominciare la messa a punto sulle proprie monoposto, in vista di qualifiche e gara che animeranno il weekend.

10.20: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Spagna, sesto round del Mondiale 2020 di F1.

Classifica Mondiale pilotiProgramma di giornata

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP di Spagna 2020, sesta tappa del Mondiale F1 che va in scena sul circuito di Barcellona. I piloti avranno a disposizione 90 minuti di tempo per trovare il giusto feeling col circuito del Montmelò e incominciare la messa a punto sulle proprie monoposto, in vista di qualifiche e gara che animeranno il weekend. Si preannunciano temperature roventi in terra catalana, gli oltre 30 °C potrebbero mettere a dura prova gli pneumatici e la Mercedes potrebbe soffrire di blistering come è già successo nelle due gare in Gran Bretagna. Questa variabile potrebbe animare il fine settimana e regalare un po’ di incertezza, le difficoltà delle Frecce d’Argento sono attese da tutta la concorrenza per provare a fare saltare il banco.

Max Verstappen è riuscito a vincere il GP del 70° Anniversario al volante della Red Bull e proverà a riconfermarsi sulla pista che ha ospitato i test invernali, prima che l’emergenza sanitaria stravolgesse il calendario. L’olandese cercherà di restare davanti a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, reduci dal secondo e terzo posto di Silverstone, ma il Campione del Mondo (leader della classifica generale con trenta punti di vantaggio proprio su Verstappen) e il finlandese non staranno sicuramente a guardare. Da inserire nella lotta per le posizioni di vertice anche la Racing Point, ma la sentenza della scorsa settimana sembra avere un po’ spento la scuderia inglese.

La Ferrari vuole invece proseguire la sua risalita, anche se non ci saranno aggiornamenti per questo appuntamento. Charles Leclerc, capace di raccogliere un terzo e un quarto posto a Silverstone, proverà a lottare ancora per il podio anche se il Cavallino Rampante ha sofferto a Barcellona durante i test invernali. Sebastian Vettel, incappato in un pessimo avvio di campionato, potrà contare su un nuovo telaio e cercherà di invertire la rotta. Sempre da monitorare Renault e McLaren, oltre ad Alexander Albon su Red Bull.


OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP di Spagna 2020, sesta tappa del Mondiale F1: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 11.00 e si andrà avanti fino alle ore 12.30. Buon divertimento a tutti.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI F1

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top