VIDEO F1, Toto Wolff: “Il veto sul party-mode? Sarà ottimo per noi”

In un periodo caratterizzato dalla grande tensione e da innumerevoli scontri politici tra i vari team della griglia, potrebbe arrivare prossimamente un grande cambiamento regolamentare a campionato in corso che farà sicuramente discutere all’interno del paddock. La FIA infatti, secondo il sito inglese Autosport.com, sarebbe pronta a vietare l’utilizzo del party-mode (mappatura di motore più aggressiva, utilizzata soprattutto in qualifica) già a partire dal Gran Premio del Belgio 2020, settimo round stagionale previsto dal 28 al 30 agosto sulla meravigliosa pista di Spa-Francorchamps.


Inizialmente si pensava che la Governance della Formula 1 volesse introdurre questo cambiamento in vista del prossimo campionato, ma la FIA avrebbe già informato i dieci team del Circus con una lettera in merito alle nuove restrizioni sulle modalità dei motori per le qualifiche che saranno messe in atto proprio dal Gran Premio del Belgio di quest’anno. Dopo una prima comunicazione a scopo meramente informativo, è attesa invece una vera e propria direttiva tecnica che spiegherà nel dettaglio le nuove restrizioni da rispettare. Si tratterebbe di una decisione imposta col chiaro intento di limitare lo strapotere delle Mercedes in qualifica, cercando quindi di rendere un po’ più equilibrata almeno la seconda parte di questo Mondiale. La Federazione vorrebbe in pratica far aderire maggiormente squadre e piloti al punto del regolamento 27.1, in cui si sottolinea come i piloti debbano guidare soli e senza aiuto. A dire la sua sul tema è stato Toto Wolff il quale non ritiene che sia uno svantaggio. Di seguito le dichiarazioni:

VIDEO TOTO WOLFF: “IL VETO SUL PARTY-MODE SARA’ OTTIMO PER NOI”


CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DELLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
GP Austria F1 2020 Mondiale F1 2020 Toto Wolff

ultimo aggiornamento: 14-08-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, GP Austria 2020: analisi prove libere. Duello KTM-Ducati, Valentino Rossi bene sul passo gara ma…

VIDEO MotoGP, Andrea Dovizioso: “Mi sono sentito bene fin da subito, freno dove voglio”