Show Player

LIVE Coronavirus, Ultime notizie. Salgono a 77 i decessi in Brasile



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

DIVERSI FARMACI PER LA CURA DEL CORONAVIRUS IN SPERIMENTAZIONE A MILANO

COSA RESTA APERTO E COSA CHIUDE IN TUTTA ITALIA? LE NUOVE MISURE RESTRITTIVE

COME ANDARE A FARE LA SPESA: RACCOMANDATO MISURARE LA FEBBRE

COSA RIMANE APERTO E COSA SONO I SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI GARANTITI

VACCINO E CURA AL CORONAVIRUS: LE ULTIME NOVITA’

SPORT, PASSEGGIATE, CORSE, ATTIVITA’ ALL’APERTO: TUTTO VIETATO, ANCHE IN SOLITARIA

ESAME DI MATURITA’ 2020: SI FARA’? TUTTE LE IPOTESI, POSSIBILE SECONDA PROVA SEMPLIFICATA

QUANDO SI PUO’ USCIRE DI CASA? QUALI SONO GLI STATI DI NECESSITA’

NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE: C’E’ UN NUOVO MODULO DA SCARICARE. ECCO COSA E’ CAMBIATO

TUTTI I CONTAGI REGIONE PER REGIONE, PROVINCIA PER PROVINCIA

IL BOLLETTINO AGGIORNATO: MALATI, MORTI, GUARITI, CONTAGIATI DA CORONAVIRUS

ITALIA IN ZONA PROTETTA: COSA NON SI PUO’ FARE E COSA SI’. LA GUIDA COMPLETA

OMS DICHIARA PANDEMIA: COSA SIGNIFICA E QUALI MISURE PUO’ COMPORTARE?

CARCERE PER CHI NON RISPETTA LE REGOLE: ECCO COSA DICE IL CODICE PENALE

CORONAVIRUS: SINTOMI, NUMERI DA CHIAMARE, COSA FARE E COSA NON FARE

CORONAVIRUS: QUALI SONO I SINTOMI E COME SI CONTAGIA. ECCO COSA SERVE SAPERE

CLICCA QUI PER GLI AGGIORNAMENTI SULLE CANCELLAZIONI DEGLI EVENTI SPORTIVI IN TEMPO REALE

23.58 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.57 In Brasile sono in tutto 2915 i contagiati, 77 invece i decessi. Si registra la prima vittima anche in Venezuela.

23.39 Il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a La7: “Una delle criticità di questa vicenda è che non possiamo stimare il tempo quindi diventa difficile dare una quantificazione di risorse. E’ evidente che se dovesse durare fino a maggio potremmo avere un calo del prodotto interno lordo del 6%“.

23.20 Dati ufficiali USA: 81488 i contagi totali, 1178 i morti. Secondo i dati del New York Times gli Stati Uniti diventano oggi il Pese con i maggior numero di casi al mondo.

23.02 Così Angela Merkel in una conferenza stampa: “Non abbiamo parlato nello specifico delle condizionalita’ o meno del Mes. Rispetto a chi ha immaginato o immagina i coronabond ho spiegato che dal punto di vista tedesco noi preferiamo il Mes, come strumento, che è stato fatto per le crisi. Ma non siamo andati nello specifico“.

22.38 SkyTG24 riporta un estratto delle conclusione del vertice UE: “Prendiamo nota dei progressi fatti dall’Eurogruppo, invitiamo a presentarci proposte entro due settimane. Queste dovrebbero tenere in considerazione la natura senza precedenti dello shock, la nostra risposta deve essere rafforzata, come necessario, con azioni ulteriori in modo inclusivo alla luce degli sviluppi, per finalizzare una risposta esauriente“.

22.20 Scrive AGI: “Si è concluso dopo circa sei ore il Vertice dei leader Ue in teleconferenza sulle misure per affrontare l’emergenza Coronavirus. Secondo quanto si apprende a Bruxelles, dopo che Italia e Spagna avevano bocciato la bozza iniziale, i 27 hanno invece raggiunto un accordo sulle conclusioni. Il documento prevede che il presidente della Commissione, Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, dovranno presentare proposte di lungo periodo da concordare con le altre istituzioni“.

22.02 Concluso il vertice tra i leader dell’Unione Europea, ovviamente svolto in videoconferenza. Dovrebbe seguire la conferenza stampa, con il presidente della Commissione Ursula von der Leyen.

21.39 Così l’assessore della Lombardia, Giulio Gallera: “In Lombardia 34889 positivi e 4861 decessi. Quando ho letto questi dati ho sentito un peso, poi mi sono confrontato con gli esperti e forse ho capito che sono dati legati a una strategia un po’ diversa, a un allargamento dei tamponi fatti e quindi non prendiamoli in maniera così negativa. Non ci sono scorciatoie in questa battaglia, l’unico modo per vincerla è continuare a essere estremamente rigorosi nei nostri comportamenti“.

21.22 Dati ufficiali Turchia: nelle ultime 24 ore sono stati 16 i decessi per un totale di 75, mentre i positivi sono stati 1196, per un totale di 3629.

21.01 Dati ufficiali Germania: 33 nuove vittime, che porta il totale a 236, mentre si registrano 6323 nuovi contagi, per un totale di 43646 casi.

20.40 Dati ufficiali Francia: 3922 nuovi contagi, totale di 29155, mentre i decessi nelle ultime 24 ore sono 365, per un totale di 1696. E’ morto oggi anche una ragazza di 16 anni.

20.23 L’Elemosineria della Santa Sede in una nota: “Nel pomeriggio di oggi il Santo Padre ha affidato 30 respiratori acquistati nei giorni scorsi all’Elemosineria Apostolica perché questa ne possa fare dono ad alcune strutture ospedaliere nelle zone più colpite dalla pandemia di Covid-19. Tali strutture verranno individuate nei prossimi giorni“.

20.04 Il numero 2 della Protezione Civile, Agostino Miozzo, ha dichiarato: “Stiamo valutando modalità per interventi con operazioni eventualmente massicce se necessarie sul tema della pulizia delle strade. Le opere di bonifica sono già attivate con particolare attenzione“.

19.43 Dati ufficiali Regno Unito: 2129 nuovi contagi, 11658 in totale, 115 nuovi decessi, 578 in totale. Oltre 100000 i tamponi effettuati.

19.25: Le misure adottate per contenere la diffusione del coronavirus hanno determinato una limitazione degli spostamenti delle persone e ciò ha influito sull’andamento della delittuosità, che evidenzia, nel periodo dall’1 al 22 marzo 2020, una evidente diminuzione del trend sull’intero territorio nazionale: 52.596 delitti nel 2020 a fronte dei 146.762 commessi nel 2019 (-64%). E’ quanto emerge dai dati del Viminale.

19.16: I contagi da coronavirus in tutto il mondo hanno superato la soglia dei 500mila. Lo rileva l’istituto americano Johns Hopkins, secondo cui i casi accertati sono oltre 510mila. Il numero delle vittime è invece vicino a 23mila.

19.06: “Abbiamo verificato e in effetti  la comunicazione del Piemonte oggi riportava zero decessi. E’ successo in altri casi, alcune comunicazioni arrivano in ritardo. Il dato sui decessi in Piemonte verrà inserito nella comunicazione di domani“. Il totale dei decessi aumenta quindi di 50, a 712.

18.56: Tiene banco la discussione “prevenzione” per gli operatori sanitari e da parte del vice capo della Protezione Civile Agostino Miozzo c’è una posizione di difesa di quanto fatto.

18.54: I contagi da coronavirus in tutto il mondo hanno superato la soglia dei 500.000. Lo rileva l’istituto americano Johns Hopkins, secondo cui i casi accertati sono oltre 510.000. Il numero delle vittime è vicino a 23.000. In Europa i morti supererebbero i 15mila.

18.52: Manca il dato dei decessi nel Piemonte e domani verranno inseriti nel bollettino delle ore 18.00.

18.50: I morti in Europa a causa del coronavirus sono più di 15mila. Lo riferisce France Presse nel suo aggiornamento sulle vittime.

18.46: Sono 34.889 le persone positive al coronavirus in Lombardia, con un aumento di 2.543 casi in un giorno, mentre i decessi sono arrivati a 4.861, con un aumento di 387 vittime. Sono i dati resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. Sono 27 i nuovi ricoveri in terapia intensiva, mentre sono 655 i nuovi accessi nei reparti normali. “Purtroppo sono dati che segnano una crescita anche significativa”, ha detto Gallera

18.44: Facendo un bilancio, dunque, sono 8.165 i morti in Italia a causa del coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 662. Mercoledì l’aumento era stato di 683. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Sono invece complessivamente 62.013 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 4.492. Mercoledì l’incremento era stato di 3.491. Il numero complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, ha raggiunto i 80.539.

18.41: “Il Governo italiano deve rafforzare il messaggio alla popolazione provata dalle misure di contenimento e dare supporto in un momento di stanchezza; la popolazione ha bisogno di qualcosa di più, servizi domiciliari che bisogna garantire, anche da parte degli psicologi“. Lo ha detto Ranieri Guerra, vice direttore vicario dell’Oms, in conferenza stampa alla Protezione civile.

18.39: Il vice capo della Protezione Civile Agostino Miozzo ci tiene a precisare l’importanza della comunicazione.

18.36: “E’ importante che ci sia un rallentamento della curva, ma non possiamo aspettarci un’improvvisa diminuzione. Dobbiamo osservare nei prossimi giorni gli effetti delle decisioni prese, stiamo già analizzando la ragione del piccolo incremento di oggi. L’ipotesi è che ci sia stato un accumulo di risultati di tamponi fatti nei giorni precedenti. Ma la cosa importante è la velocità di incremento della curva che apparentemente sembra rallentare“, le parole del vice capo della Protezione Civile, Agostino Miozzo.

18.33: A Brescia sono stati superati i mille morti per coronavirus. Solo tra città e provincia i decessi sono 999 ai quali vanno aggiunti i morti in Vallecamonica, che fa riferimento a Ats della montagna, che ieri erano 41.

18.31: “Tematica costante, è fondamentale continuare la politica di isolamento domiciliare, a seconda delle condizioni dei pazienti. Per i sintomatici è fondamentale per allentare la pressione sugli ospedali. Ciò non vuol dire chiudere a chiave persone senza pensare alle loro esigenze. Serve assistenza domiciliare integrata, psicologica e di monitoraggio dei parametri vitali“. Così Ranieri Guerra, vice direttore vicario dell’Oms, in conferenza stampa alla Protezione civile.

18.28: “Le misure sembrano avere effetto, misuriamo quanto avvenuto 15-20 giorni fa. Importante non abbassare la guardia, rallenta la curva, nei prossimi giorni speriamo in una diminuzione sostenuta della casistica“. Lo ha detto Ranieri Guerra, vice direttore vicario dell’Oms, in conferenza stampa alla Protezione civile.

18.26: “Da oggi alle 20 è aperto online l’appello per reclutare infermieri, all’indirizzo infermieripercovid.protezionecivile.it. Nei prossimi giorni speriamo di aggiungere un numero importante di infermieri per dare respiro ai colleghi sui territori“. Lo ha detto il vicecapo della Protezione civile Agostino Miozzo in conferenza stampa.

18.22: “Stiamo cercando di capire il perché dell’aumento nuovo della curva dei contagi, potrebbe essere un accumulo dei risultati dei test fatti nei giorni precedenti, ma è un’ipotesi“, ha detto il vicecapo della Protezione civile Agostino Miozzo in conferenza stampa.

18.20: I decessi in Lombardia sono arrivati a 4.861, con un aumento di 387 vittime nelle ultime 24 ore. Sono i dati resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. Sono 27 i nuovi ricoveri in terapia intensiva, mentre sono 655 i nuovi accessi nei reparti normali.

18.17: Complessivamente sono state colpite dal virus 80.539 persone in Italia, 6.153 persone in più rispetto a ieri, quando i casi totali erano 74.386. Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 999 pazienti, per un totale di 10.361. I pazienti ricoverati in strutture ospedaliere con sintomi sono 24.753, di cui 3.612 in terapia intensiva. 33648 sono invece le persone in isolamento domiciliare in tutta Italia.

18.14: “Il capo dipartimento Borrelli ha fatto il test, fortunatamente ieri sera il tampone è risultato negativo, ci auguriamo presto possa riprendere il comando del dipartimento e rientri da questo periodo di malattia“. Lo ha detto il vicecapo della Protezione civile Agostino Miozzo in conferenza stampa.

18.11: Dopo quattro giorni di calo, risale la curva dei contagi. Oggi sono 4.492 in più mentre ieri l’aumento era stato di 3.491, martedì di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957.

18.09: Con i 662 deceduti delle ultime 24 ore, il totale dei decessi sale a 8.165. Mercoledì l’aumento era stato di 683. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile.

18.08: Nel corso della conferenza stampa della Protezione Civile, sono emersi i seguenti dati:

Guariti totali 10361
Positivi totali 62013
Persone in isolamento senza sintomi 33648
3612 in terapia intensiva
662 deceduti in più nelle ultime 24 ore

18.06: “A Bergamo, dall’1 al 24 marzo, i decessi dei residenti sono stati 446: 348 più della media degli ultimi anni (98). I decessi ufficialmente dovuti al Covid-19 nel periodo sono 136. Ce ne sono 212 in più”. Lo scrive sul suo profilo twitter il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. “Con una mortalità all’1,5-2%, i contagiati in città sarebbero tra 17 e 23mila“, conclude Gori.

18.04: L’Amministrazione regionale nel Lazio ha emanato un’ordinanza sulla gestione dei rifiuti urbani in virtù dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Il nuovo provvedimento prevede il blocco della raccolta differenziata per le utenze con persone in isolamento per rischio contagio e l’obbligo di protezione per tutti gli operatori del settore, oltre alle modalita’ di gestione dei rifiuti da parte dei Comuni e di lavorazione negli impianti di trattamento.

18.02: Di seguito la situazione per le province lombarde:

Bergamo: 7.458 (+386)
Brescia: 6.931 (+334)
Como: 762 (+56)
Cremona: 3.370 (+214)
Lecco: 1.159 (+83)
Lodi: 1.968 (+84)
Monza e Brianza: 1.750 (+163)
Milano *: 6.922 (+848)
Mantova: 1.250 (+74)
Pavia: 1.685 (+107)
Sondrio: 325 (+41)
Varese: 502 (+34)

*+ 91 morti, + 900 casi di contagio (più che raddoppiati rispetto a ieri).

18.00: Il bollettino del 26 marzo relativo all’epidemia di Coronavirus in Lombardia, riporta un peggioramento rispetto a ieri. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 2.543, per un totale di 34.889 pazienti attualmente positivi. Il totale dei morti è arrivato a 4.861 persone, 387 in più rispetto a ieri. I pazienti ricoverati con sintomatologia sono 10.681, +655 rispetto al 25 marzo. Non sono noti i dati riguardo al nuovo numero di pazienti in terapia intensiva.

17.58: Il Comune di Milano ferma le cremazioni per coloro che sono deceduti in città ma non sono residenti e questo a causa della saturazione dovuta all’emergenza coronavirus dell’impianto di cremazione di Lambrate. La misura, come si legge in una determina pubblicata nell’albo pretorio del Comune, sarà in vigore dal 29 marzo.

17.55: In conferenza stampa l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Gallera ha preannunciato un aumento del numero dei tamponi e dei guariti.

17.48: “Servono misure armoniche e condivise e il massimo sforzo di convergenza sulla ricerca. Trovare farmaci efficaci e un vaccino è la via per uscire da questa emergenza definitivamente. Solo tutti insieme ce la faremo“. Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza.

17.38: Un 26enne è morto stamattina all’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forli’: era risultato positivo al coronavirus. Il giovane, originario di Santa Marina, una frazione di Predappio e affetto da una patologia cronica, era stato ricoverato qualche settimana fa in terapia intensiva all’ospedale di Cesena in gravi condizioni.

17.34: La Cina taglia drasticamente i voli internazionali: la Civil Aviation Administration of China (Caac), l’authority sui voli civili, ha disposto che le compagnie domestiche mantengano un solo collegamento per ogni singolo Paese con frequenza settimanale.

17.25: “Guarito uno dei 6 bambini positivi. Gli altri 5 bambini positivi sono in buone e stabili condizioni“. Lo rende noto l’ospedale pediatrico Bambino Gesu’ di Roma sulla pagina Facebook ‘Salute Lazio’ dell’assessorato regionale alla Sanità.

17.18: Sono saliti a 927 i casi ufficialmente recensiti di coronavirus in Sudafrica contro i 709 di ieri, ha annunciato il ministro della Sanita’ Zweli Mkhize.

17.07: Bollette dell’elettricità e del gas in forte ribasso nel secondo trimestre 2020. Lo annuncia l’Arera.

16.59: “Oggi registriamo un dato di 195 casi di positività con un aumento legato essenzialmente ai cluster nelle case di riposo e Istituti religiosi sui quali dobbiamo mantenere altissima l’attenzione e un trend comunque stabile al 10%“, lo ha detto l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato.

16.53: Le compagnie europee rischiano di perdere 76 miliardi di dollari di ricavi e la domanda passeggeri è stimata in calo del 46% rispetto ai livelli del 2019. E’ questo l’ultimo scenario tratteggiato dalla Iata, l’associazione internazionale del trasporto aereo, che rafforza il suo appello ai Governi europei perchè attuino un intervento urgente.

16.45: La Svizzera ha oltrepassato i 10 mila casi di coronavirus mentre i decessi sono 169 e diventa il quinto Paese piu’ colpito in Europa dopo Italia, Spagna, Germania e Francia.

16.41: E’ trascorsa quasi una settimana e i cinque scialpinisti italiani sono ancora bloccati a Khorog in Tagikistan ai confini con l’Afghanistan. Causa lo scoppio della pandemia di coronavirus il gruppo di veronesi non riesce a rientrare in Italia.

16.36: “Per fronteggiare la crisi economica che seguirà all’esplosione del coronavirus, bisogna passare dalla prudenza al coraggio e servono strumenti nuovi, compreso gli Eurobond“. Lo dice il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

16.27: In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 946 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo. Rispetto a ieri si registra un aumento di 133 nuovi casi.

16.20: “Di fronte a uno shock simmetrico, per massimizzare l’efficacia di questi interventi e assicurare coesione e convergenza tra i paesi, essi dovrebbero essere sostenuti da una piena condivisione del rischio anche attraverso l’emissione di strumenti di debito comune“, ha aggiunto il ministro Gualtieri.

16.16: “Come giustamente richiamato da Draghi, a fianco di interventi di sostegno al reddito occorre mettere a disposizione ingenti garanzie pubbliche per consentire al sistema finanziario di erogare alle imprese tutta la liquidità necessaria per sostenere il sistema economico ed evitare una distruzione di capacità produttiva e di posti di lavoro che avrebbe conseguenze disastrose“, lo riferisce il ministro dell’Economia Gualteri, nel corso dell’informativa in aula al Senato.

16.04: “Il virus non ha confini. Combatterlo richiede una risposta globale trasparente, robusta, coordinata nello spirito di solidarietà. Siamo impegnati a un fronte unito contro questa minaccia comune”. Lo afferma il G20 al termine del vertice virtuale.

15.55: “Una misura altamente significativa è quella che sancisce la conservazione della validità dell’anno scolastico 2019-2020. L’articolo 32 del decreto-legge n. 9 recita: Qualora le istituzioni scolastiche del sistema nazionale d’istruzione non possono effettuare almeno 200 giorni di lezione, a seguito delle misure di contenimento del COVID-19, l’anno scolastico 2019-2020 conserva comunque validità anche in deroga a quanto stabilito dall’articolo 74 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297“, ha aggiunto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nel corso di un’informativa in aula al Senato.

15.53: “Voglio ribadire, con chiarezza, un aspetto fondamentale. Si tornerà a scuola se e quando, sulla base di quanto stabilito dalle autorità sanitarie, le condizioni lo consentiranno“. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nel corso di un’informativa in aula al Senato.

15.44: La città di Miami vara il coprifuoco per tentare di fermare la corsa dei contagi da coronavirus. Sarà in vigore dalle 22 alle 5 del mattino. Le uniche eccezioni per chi va o torna dal lavoro, per le emergenze mediche e per portare a spasso il cane entro cento metri da casa.

15.42: Altri due medici sono morti per l’epidemia di Covid-19: sono, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), Antonio Maghernino, medico di continuità assistenziale di Foggia, e Flavio Roncoli, medico pensionato di Bergamo. Il totale dei camici bianchi deceduti sale così a 37 con la segnalazione da parte della federazione dei medici di medicina generale della morte anche di un altro medico di famiglia a Torino.

15.32: Le misure adottate per contenere la diffusione del Coronavirus hanno determinato una limitazione degli spostamenti delle persone e ciò ha influito sull’andamento della delittuosità, che evidenzia, nel periodo dall’1 al 22 marzo 2020, una evidente diminuzione del trend sull’intero territorio nazionale: 52.596 delitti nel 2020 a fronte dei 146.762 commessi nel 2019 (-64%). È quanto emerge dai dati del Viminale.

15.23: “Abbiamo esteso la Cig in deroga all’intero territorio nazionale, a tutti i settori  produttivi. Da lunedì 30 marzo i datori di lavoro possono fare domanda e il bonifico arriverà direttamente sull’iban del lavoratore”. Lo scrive, in un post su Fb il premier Giuseppe Conte.

15.21: Un piccolo segno di speranza nei giorni dell’epidemia: all’Ospedale Maggiore di Novara due donne, positive al test del Coronavirus, hanno partorito nella struttura ospedaliera due splendidi bambini, un maschio e una femmina.

15.17: Wall Street, dopo una buona partenza di seduta, amplia i guadagni con il Dow Jones che sale dell’1,91%, il Nasdaq dell’1,6% e lo S&P 500 del 2%.

15.07 “Siamo alla quiete prima della tempesta” le dichiarazioni del ministro tedesco alla Sanità, Jens Spahn, commentando la situazione al momento tranquilla in Germania.

15.00 “In un momento di grande difficoltà, richiamandoci all’unità e al buon senso, lanciamo un grido d’allarme per la mancanza di materiale di protezione negli ospedali, per quei medici, infermieri, operatori sanitari che ogni giorno contribuiscono alla cura dei nostri malati. Al di là delle chiacchiere servono fatti concreti. Purtroppo ancora oggi le dogane ci vietano di fare entrare questo tipo di materiale in Italia”. Le parole del presidente di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti.

14.52 Come riportato dall’ANSA, un gruppo di 52 cittadini italiani partiranno oggi da Caracas verso Madrid con un volo speciale organizzato dalle ambasciate dell’Unione europea in Venezuela.

14.40 “Devo essere onesto con i newyorkesi: probabilmente prima che tutto questo sia finito, metà dei newyorkesi, se non di più, avrà contratto il virus” le parole di Bill de Blasio in un’intervista alla Cnn.

14.32 Si aggiorna la lista dei morti in Gran Bretagna: siamo a 465.

14.21 Per l’emergenza la Federcalcio ha messo a disposizione delle autorità fiorentine il Centro tecnico federale di Coverciano.

14.11 Il presidente della Fed, Jerome Powell, in un’intervista a Nbc: “Potrebbe esserci una recessione negli USA”.

14.02 “Altri due studi su nuovi farmaci per il trattamento del Covid-19 sono in valutazione oggi da parte dell’Agenzia italiana del farmaco”. Ad annunciarlo è a Radio Capital il direttore generale del’Aifa Nicola Magrini.

13.57 2500 casi in più in Lombardia, lo anticipa il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Aumenta la preoccupazione.

13.49 La Cina ringrazia pubblicamente l’Italia per gli aiuti precedenti.

13.41 10 nuovi contagi in quel di San Marino, 409 persone in quarantena.

13.33 “Fino al 24 marzo abbiamo controllato due milioni e mezzo di persone e rilevati 110mila comportamenti non corretti sanzionati con l’articolo 650 del codice penale”. Le parole di Gabrielli a SkyTG24.

13.22 “Dilaniano il cuore le immagini che vediamo dall’Italia. È un bene che gli ospedali tedeschi accolgano pazienti italiani. Io auspico più solidarietà concreta nello spirito europeo”. Le parole del presidente della Repubblica tedesca Frank-Walter Steinmeier.

13.17 “Il sistema sanitario è al collasso. In Campania servirebbero 1500 posti di terapia intensiva e invece ne abbiamo 350-380 per una popolazione di 6 milioni di abitanti”. Le parole del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a SkyTg 24.

13.07 Si estende all’11 aprile, come riportato da l’Efe, lo stato di emergenza in Spagna.

12.59 “Una crisi che non conosce confini non può essere risolta ergendo muri tra noi”. Le parole di Ursula von der Leyen, in un discorso al Parlamento europeo sulla crisi del Coronavirus.

12.51 In quel di Wuhan ripartono i voli, ma al momento solo a livello nazionale.

12.40 Ci sarà un nuovo modulo di autocertificazione. Ad annunciarlo è il capo della Polizia, Franco Gabrielli.

12.32 Come riportato da SkyTG24 il Campidoglio, tramite la Polizia Locale di Roma Capitale, ha donato allo Spallanzani 3.500 tute destinate agli operatori dell’ospedale Covid-1 della città.

12.25 Secondo un calcolo dell’Afp sono oltre 250mila i casi di Coronavirus in Europa.

12.17 220 italiani sono stati rimpatriati tramite l’ambasciata dall’Egitto.

12.03 Continuano a crescere i casi in Spagna: più di 9mila da ieri, oltre 600 le vittime.

11.55 La Francia ha deciso di schierare l’esercito.

11.46 Anche la Gran Bretagna fa spavento dopo il lockdown: per le strade di Londra c’è già il deserto.

11.33 Un uomo di 101 anni, positivo al coronavirus, è stato dimesso dall’ospedale Infermi di Rimini. Ad annunciarlo la vicesindaco della città Gloria Lisi.

11.20  “A breve libereremo la possibilità per i medici di famiglia di prescrivere farmaci anti-Aids per il trattamento del Covid-19”. Lo ha detto il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco, Nicola Magrini.

11.15 Oggi potrebbero arrivare delle novità riguardo alla riapertura delle scuole.

11.08 Concluso l’intervento di Giuseppe Conte al Senato.

11.00 Ancora il premier: “Nel lavoro per il decreto marzo abbiamo incontrato i leader dell’opposizioni e nel testo sono state raccolte alcune delle loro indicazioni, e anche ieri alla Camera ho ricevuto ampie aperture al confronto. Ora c’è un nuovo decreto e possiamo riprodurre questa metodologia di lavoro, anzi darò mandato al ministro D’Incà di elaborare un percorso di più intenso confronto”.

10.54 Giuseppe Conte prosegue: “Nel decreto di aprile prevediamo stanziamenti non inferiori ai 25 miliardi già stanziati, consentiteci di lavorare, vorremmo potenziare ancor di più questo intervento”.

10.46 Giuseppe Conte al Senato parla delle polemiche sulla fornitura di mascherine dalla Cina: I”n merito alle forniture di mascherine dall’estero ho letto di qualche uscita polemica. E’ impensabile che la nostra collocazione geopolitica possa essere condizionata da queste forniture”.

10.40 Giuseppe Conte al Senato: “La nostra battaglia non conosce confini, si sviluppa da Nord a Sud, la nostra macchina organizzativa è in questo momento attentamente rivolta alle esigenze del Nord ma dobbiamo concentrare i nostri sforzi anche per il Centro, pensiamo alle Marche, e anche per potenziare la risposta al Sud in funzione di mitigazione del rischio e anche di prevenzione di situazioni altrettanto critiche”.

10.34 ATTIVITA’ PRODUTTIVE APERTE IN ITALIA:

1 Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali
3 Pesca e acquacoltura
5 Estrazione di carbone
6 Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale
09.1 Attività dei servizi di supporto all’estrazione di petrolio e di gas naturale
10 Industrie alimentari
11 Industria delle bevande
13.96.20 Fabbricazione di altri articoli tessili tecnici ed industriali
13.95 Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di
abbigliamento)
14.12.00 Confezioni di camici, divise e altri indumenti da lavoro
16.24 Fabbricazione di imballaggi in legno
17 Fabbricazione di carta (ad esclusione dei codici: 17.23 e 17.24)
18 Stampa e riproduzione di supporti registrati
19 Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
20 Fabbricazione di prodotti chimici (ad esclusione dei codici: 20.12 – 20.51.01 – 20.51.02 –
20.59.50 – 20.59.60)
21 Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici
22.2 Fabbricazione di articoli in materie plastiche (ad esclusione dei codici: 22.29.01 e 22.29.02)
23.13 Fabbricazione di vetro cavo
23.19.10 Fabbricazione di vetrerie per laboratori, per uso igienico, per farmacia
25.21 Fabbricazione di radiatori e contenitori in metallo per caldaie per il riscaldamento centrale
25.92 Fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo
26.6 Fabbricazione di apparecchi per irradiazione, apparecchiature elettromedicali ed
elettroterapeutiche
27.1 Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici e di apparecchiature per la
distribuzione e il controllo dell’elettricità
27.2 Fabbricazione di batterie di pile e di accumulatori elettrici
28.29.30 Fabbricazione di macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l’imballaggio
28.95.00 Fabbricazione di macchine per l’industria della carta e del cartone (incluse parti e accessori)
28.96 Fabbricazione di macchine per l’industria delle materie plastiche e della gomma (incluse
parti e accessori)
32.50 Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche
32.99.1 Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza
32.99.4 Fabbricazione di casse funebri
33
Riparazione e manutenzione installazione di macchine e apparecchiature (ad esclusione dei
seguenti codici: 33.11.01, 33.11.02, 33.11.03, 33.11.04, 33.11.05, 33.11.07, 33.11.09,
33.12.92, 33.16, 33.17)
35 Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
36 Raccolta, trattamento e fornitura di acqua
37 Gestione delle reti fognarie
38 Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali

39 Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti
42 Ingegneria civile (ad esclusione dei seguenti codici: 42.91, 42.99.09 e 42.99.10)
43.2 Installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di costruzioni e installazioni
45.2 Manutenzione e riparazione di autoveicoli
45.3 Commercio di parti e accessori di autoveicoli
45.4 Per la sola attività di manutenzione e riparazione di motocicli e commercio di relative parti e
accessori
46.2 Commercio all’ingrosso di materie prime agricole e animali vivi
46.3 Commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco
46.46 Commercio all’ingrosso di prodotti farmaceutici
46.49.2 Commercio all’ingrosso di libri riviste e giornali
46.61 Commercio all’ingrosso di macchinari, attrezzature, macchine, accessori, forniture agricole
e utensili agricoli, inclusi i trattori
46.69.91 Commercio all’ingrosso di strumenti e attrezzature ad uso scientifico
46.69.94 Commercio all’ingrosso di articoli antincendio e infortunistici
46.71 Commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di combustibili
per riscaldamento
49 Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte
50 Trasporto marittimo e per vie d’acqua
51 Trasporto aereo
52 Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti
53 Servizi postali e attività di corriere
55.1 Alberghi e strutture simili
j (DA 58 A 63) Servizi di informazione e comunicazione
K (da 64 a 66) Attività finanziarie e assicurative
69 Attività legali e contabili
70 Attività di direzione aziendali e di consulenza gestionale
71 Attività degli studi di architettura e d’ingegneria; collaudi ed analisi tecniche
72 Ricerca scientifica e sviluppo
74 Attività professionali, scientifiche e tecniche
75 Servizi veterinari
78.2 Attività delle agenzie di lavoro temporaneo (interinale)1
80.1 Servizi di vigilanza privata
80.2 Servizi connessi ai sistemi di vigilanza
81.2 Attività di pulizia e disinfestazione
82.20 Attività dei call center2
82.92 Attività di imballaggio e confezionamento conto terzi
82.99.2 Agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste
82.99.99 Altri servizi di sostegno alle imprese3
84 Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria
85 Istruzione
86 Assistenza sanitaria
87 Servizi di assistenza sociale residenziale
88 Assistenza sociale non residenziale
94 Attività di organizzazioni economiche, di datori di lavoro e professionali
95.11.00 Riparazione e manutenzione di computer e periferiche
95.12.01 Riparazione e manutenzione di telefoni fissi, cordless e cellulari
95.12.09 Riparazione e manutenzione di altre apparecchiature per le comunicazioni
95.22.01 Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa
97 Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico

10.26 Ricordiamo ancora quali negozi sono aperti in Italia:

– Ipermercati, supermercati, negozi di alimentari, discout di alimentari, minimercati, commercio al dettaglio di prodotti surgelati.

– Farmacie e parafarmacie, commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici.

– Edicole

– Tabaccai

– Banche.

– Pompe di benzina.

– Idraulici ed elettricisti.

– Servizi finanziari e assicurativi.

– Poste.

– Trasporti.

10.20 Le vittime di coronavirus negli Stati Uniti sono 1.031. Lo riferisce il sito dell’università americana Johns Hopkins. I casi positivi invece sono 68.572.

10.14 Giuseppe Conte in Senato: “La diffusione dell’epidemia da coronavirus ha innescato, in Italia e in Europa, una crisi senza precedenti, che sta esponendo il nostro Paese a una prova durissima. La necessità di contenere il contagio ci sta costringendo a misurarci con nuove abitudini di vita, con un impatto negativo sull’intero sistema produttivo, che coinvolge imprese, famiglie, lavoratori”.

10.07 “L’evolvere dell’epidemia di COVID-19 sta peggiorando le prospettive per l’economia mondiale contenute nelle proiezioni macroeconomiche di marzo 2020 formulate dagli esperti della Bce”. Lo scrive l’Istituto centrale nel suo bollettino.

10.00 Confcommercio lancia l’allarme: il calo dei consumi potrebbe toccare i 52 miliardi.

09.54 Filippo Anelli, Presidente della Federazione Nazionale degli ordini dei medici, ha scritto una lettera pubblicata sul British Medical Journal: Sbloccare immediatamente le forniture di dispositivi di protezione individuale ed eseguire test a risposta rapida, seguiti da tamponi, in maniera sistematica a tutti gli operatori sanitari”.

09.46 Numeri drammatici in Italia: 36 medici sono morti (3 nella notte, tutti a Bergamo) e 6205 sono stati contagiati.

09.40 Nel mondo oltre 3 miliardi di persone sono a casa, praticamente metà della popolazione globale sta cercando di evitare il contagio o è contagiata.

09.33 Angelo Borrelli dovrebbe dunque essere regolarmente in conferenza stampa alle 18.00 per annunciare il bollettino ma ne sapremo di più nelle prossime ore.

09.28 Angelo Borrelli è risultato negativo al tampone. Il Capo della Protezione Civile aveva accusato delle linee di febbre nella giornata di ieri e non si era presentato in conferenza stampa, fortunatamente non è positivo al coronavirus.

09.22 Avvio in forte calo per la Borsa di Milano, l’indice Ftse Mib cede il 2,12% a 16.884 punti.

09.15 CLASSIFICA CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 32.346
2. Emilia Romagna 10.054
3. Veneto 6.442
4. Piemonte 6.024
5. Toscana 2.972
6. Marche 2.934
7. Liguria 2.305
8. Trentino Alto Adige 2.080
9. Lazio 1.901
10. Campania 1.199
11. Friuli Venezia Giulia 1.139
12. Puglia 1.093
13. Sicilia 994
14. Abruzzo 813
15. Umbria 710
16. Sardegna 442
17. Valle d’Aosta 401
18. Calabria 351
19. Basilicata 113
20. Molise 73

09.07 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 7.503
2. Spagna 3.434
3. Cina 3.281
4. Iran 2.077
5. Francia 1.100
6. USA 819
7. Gran Bretagna 433
8. Olanda 356
9. Germania 186
10. Belgio 178

09.00 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. Cina 81.218 (3281 morti)

2. Italia 74.386 (7503 morti)

3. USA 60.653 (819 morti)

4. Spagna 47.610 (3434 morti)

5. Germania 35.740 (186 morti)

6. Iran 27.017 (2077 morti)

7. Francia 22.304 (1100 morti)

8. Svizzera 10.537 (149 morti)

9. Corea del Sud 9.137 (126 morti)

10. Gran Bretagna 8.227 (433 morti)

08.52 Ricordiamo i numeri di ieri in Italia, in calo per il quarto giorno consecutivo:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 74.386 (57.521 ammalati, 9.362 guariti, 7.503 morti)

TOTALE MALATI: 57521 (3491 ieri) di cui: 30920 in isolamento domiciliare, 3489 in terapia intensiva, 23.112 ricoverati con sintomi

TOTALE MORTI: 7.503 (ieri 683)

TOTALE GUARITI: 9.362 (ieri 1036)

08.45 Ricordiamo quanto scritto ieri da Mario Draghi, ex Presidente della BCE, sul Financial Times: “La priorità non deve essere solo offrire un reddito di base a chi perde il lavoro. Dobbiamo proteggere la gente dalla perdita del lavoro. Se non lo facciamo emergeremo dalla crisi con una permanente occupazione più bassa”.

08.37 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia: “Guido Bertolaso sta bene, benissimo. E’ stato ricoverato all’ospedale San Raffaele in via precauzionale”.

08.30 L’Australia ha respinto l’attracco di due navi da crociera.

08.23 Nella giornata di oggi dovrebbe smuoversi qualcosa in ambito scolastico, per il resto non sono annunciate grandissime novità in Italia. Il termine del 3 aprile è tra una settimana ma al momento è difficile pensare che il 4 aprile riaprirà tutto…

08.16 In Cina una persona è morta per hantavirus, un virus che si trasmette attraverso gli escrementi di topo e che raramente si trasmette da uomo a uomo. Per il momento non c’è allarmismo, si conosce già dagli anni ’50.

08.10 La Borsa di Tokyo arretra dopo il maggior rialzo giornaliero in 26 anni fatto segnare ieri: – 4,51%.

08.04 Giuseppe Conte prosegue, nella lettera rivolta alle Regioni più colpite: “In questi giorni sto sentendo i sindaci di Bergamo, Brescia, Cremona e Piacenza, anche loro in prima linea, come tanti sindaci in tutta Italia che, con coraggio e determinazione, stanno affrontando questa prova sempre al fianco dei propri concittadini. Ho chiesto informazioni sulle difficoltà che stanno attraversando le persone con disabilità e le loro famiglie, che stiamo contribuendo a sostenere con l’aumento dei permessi di lavoro e l’istituzione di congedi straordinari. Stiamo dando massima attenzione anche agli anziani nelle case di cura, perché non siano lasciati soli. Ai sindaci ho rivolto un sincero ringraziamento per tutti coloro che con il proprio lavoro stanno garantendo i beni e i servizi essenziali per la nostra comunità: gli operai, i cassieri e le cassiere dei supermercati, gli autotrasportatori, i farmacisti, le forze dell`ordine, i vigili del fuoco”.

07.58 Uno stralcio della lettera di Giuseppe Conte: “Nelle prossime ore nuovi medici e infermieri arriveranno in tutta la Lombardia e nelle altre province che si trovano maggiormente in sofferenza, come Piacenza. Tra loro ci saranno anche i tanti medici che da tutta Italia hanno aderito alla task force messa in piedi dal governo, mentre si stanno potenziando le strutture ospedaliere esistenti e se ne stanno attivando di nuove. E così sarà per gli ospedali di Brescia, di Cremona, di Piacenza e per tutte le altre strutture ospedaliere che sono in piena emergenza. A Bergamo a breve sarà operativo l`ospedale da campo dell’associazione nazionale Alpini. E sempre a Bergamo la scorsa settimana, all’Ospedale Papa Giovanni XXIII hanno già preso servizio 27 medici e 4 infermieri militari”.

07.52 Oggi potrebbe essere presa una decisione riguardano all’apertura delle scuole: il termine della chiusura è il 3 aprile ma si andrà quasi sicuramente verso una proroga.

07.46 Silvio Berlusconi in un messaggio al Governo: “C’è urgente bisogno di mettere liquidità sul mercato e lo Stato ha una sola cosa da fare subito, come ha già fatto la Germania: dare alle banche la garanzia sui crediti alle aziende.

07.40 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri: “Noi siamo disponibili a condividere la nostra conoscenza, – ma devono farlo tutti: la corsa al vaccino non può essere individuale. Questa è una guerra dove tutti combattiamo contro lo stesso nemico”.

07.33 Arrivano anche i nuovi dati dalla Corea del Sud: 104 nuovi casi, di cui 57 importati tra i 30 rilevati negli aeroporti e i 27 segnalati dai governi locali. Il totale dei contagi e’ di 9.241.

07.26 La Russia ha deciso di fermare tutti i voli internazionali

07.20 Ricordiamo che da mezzanotte sono chiuse le frontiere italiane.

07.13 Il Senato degli Stati Uniti ha approvato all’unanimità un piano da 2.000 miliardi di dollari per sostenere l’economia del Paese.

07.06 Aggiornamenti dalla Cina dove si sono registrati 67 nuovi casi di coronavirus, tutti importati, e sei altri decessi concentrati nella provincia dell’Hubei.

07.00 Giuseppe Conte scrive una lettera ai cittadini del Nord: “E’ ancora presto per dire quando ne usciremo. Le misure sin qui adottate richiedono tempo prima che possano dispiegare i loro effetti. Quello che ora dobbiamo fare tutti, nessuno escluso, è continuare a rispettare le regole”.

06.50 Positivo un prelato che vive a Santa Marta, la residenza del Papa.

06.45 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.58 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.57 Scrive SkyTG24: “Il decreto approvato ieri dal Consiglio dei Ministri sulle misure restrittive per l’emergenza Coronavirus è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il decreto entra quindi in vigore a partire dalle 00:01 del 26 marzo“.

23.43 Il Prefetto di Lodi, Marcello Cardona, è positivo al Coronavirus. E’ ricoverato al San Raffaele di Milano e le sue condizioni sono in miglioramento. Lo stesso prefetto ha riferito della sua positività al tampone.

23.26 In Finlandia isolata la città di Helsinki e tutta la sua Regione: “I movimenti in entrata e in uscita dalla regione della capitale sono vietati a partire da venerdì e fino al 19 aprile. Tutti comunque hanno il diritto di rientrare a casa“.

23.09 Donald Trump in conferenza stampa: “New York City è di gran lunga il nostro principale problema. Alcune aree degli Stati Uniti potranno tornare al lavoro prima di altre“.

22.56 Joe Biden, uno dei candidati alle Primarie del Partito Democratico, afferma: “Tutti vogliamo tornare alla normalità al più presto ma sarebbe una cosa catastrofica da fare per gli americani e la nostra economia se facciamo tornare la gente al lavoro mentre cominciamo a vedere l’impatto della distanza sociale. Si rischia una seconda impennata di infezioni”.

22.36 Secondo quanto scritto dall’ANSA ci sarebbe il quinto contagio nella Città del Vaticano: si tratterebbe di un monsignore italiano già ricoverato in ospedale. A Santa Marta adottate le misure di prevenzione previste.

22.17 Mario Draghi, ex presidente della BCE, scrive sul Financial Times: “Ci troviamo di fronte a una guerra contro il coronavirus e dobbiamo muoverci di conseguenza. Bisogna agire con sufficiente forza e velocità per prevenire che una recessione si trasformi in una prolungata depressione, resa ancora peggiore da una pletora di default che lasciano danni irreversibili“.

21.52 I Governatori posso emanare ordinanze più restrittive e allora Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, interviene sul trasporto pubblico: dal 30 marzo al 3 aprile vi saranno ulteriori riduzioni del traffico ferroviario regionale, mentre al momento resta invariato il trasporto su gomma.

21.34 Chiude bene la Borsa di Wall Street: Dow Jones in rialzo del 2,39% a 21.200 punti, mentre S&P 500 a +1,15% a quota 2.475, infine Nasdaq cede lo 0,45% a 7.384 punti.

21.14 Cambierà leggermente, secondo una bozza trapelata in questi minuti, l’elenco delle attività essenziali che resteranno aperte: dovrebbero uscire le aziende per la fabbricazione di macchine per l’agricoltura, per l’industria alimentare, degli articoli in gomma, mentre dovrebbero entrare le aziende per la fabbricazione di imballaggi e batterie, le agenzie interinali e servizi di sostegno alle imprese per le consegne a domicilio.

20.51 Resteranno ancora validi “certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020”: lo dice il “Cura Italia”, che proroga la validità di questi documenti fino al 15 giugno 2020 compreso.

20.34 Primo parto di una paziente positiva al Coronavirus. Lo ha affermato in conferenza stampa la Regione Abruzzo: “Oggi per la prima volta abbiamo avuto una gravidanza Covid-19 positiva andata a termine. La signora ha partorito tranquillamente all’ospedale di Pescara, nella sala parto dedicata al Covid. Sia la mamma sia la bimba stanno bene. A loro vanno i nostri auguri. Questo conferma che siamo pronti a ogni evenienza proprio perché ci siamo preparati in tempo“.

20.14 Dati ufficiali Francia: 2933 nuovi contagi, sono 25233 dall’inizio della pandemia, mentre i decessi odierni sono 231, mentre il dato totale è di 1331 morti.

19.55 Altro passaggio significativo di Giuseppe Conte in Aula: “Siamo lavorando per incrementare il sostegno alla liquidità e al credito che già, con il decreto ‘Cura Italia’ già adottato, è in grado di mobilitare la cifra di 350 miliardi di euro. Con il nuovo intervento normativo, a cui stiamo già lavorando, confidiamo di pervenire a uno strumento complessivo altrettanto significativo rispetto a quanto sin qui operato. Interverremo anche con stanziamenti aggiuntivi di non minore importo rispetto ai 25 miliardi già stanziati con il primo decreto“.

19.37 Il Premier annuncia alla Camera: “Saranno inviati nei prossimi giorni, ma mi risulta che già in queste ore un primo gruppo sia arrivato, nuovi medici negli ospedali in difficoltà, con nuova ordinanza trasferiremo 500 infermieri nelle zone con il più alto numero di malati Covid-19“.

19.20 Agostino Miozzo: “Viviamo una fase di apparente stabilizzazione e crediamo che il numero di persone infette sia coerente con il trend che la diffusione ha avuto nel Paese: questo ci fa pensare che è indispensabile, se vogliamo vedere la curva stabilizzarsi e poi decrescere, mantenere le rigorose misure di contenimento e di distanziamento sociale”

19.13 Come riferisce Bloomberg “La Banca Centrale Europea sarebbe disponibile ad attivare il piano anti-spread Omt (Outright monetary transaction) per l’acquisto di titoli di Stato per sostenere l’economia dell’Eurozona”.

19.06 Questo è uno dei passaggi più significativi di Giuseppe Conte che ha promosso una nuova manovra economica: “Siamo lavorando per incrementare il sostegno alla liquidità e al credito che già, con il decreto “Cura Italia” già adottato, è in grado di mobilitare la cifra di 350 miliardi di euro. Con il nuovo intervento normativo, a cui stiamo già  lavorando, confidiamo di pervenire a uno strumento complessivo altrettanto significativo rispetto a quanto sin qui operato. Interverremo anche con stanziamenti aggiuntivi di non minore importo rispetto ai 25 miliardi già stanziati con il primo decreto”.

19.00 Lunghissimo intervento del premier Giuseppe Conte che ha parlato per tre quarti d’ora, ripercorrendo tutte le manovre effettuate nell’ultimo mese e si è proiettato verso il futuro”.

18.55 Giuseppe Conte chiude così: “Restando uniti ne usciremo presto”.

18.52 “L’Italia continuerà a lavorare, ho chiesto risposte efficate dall’Unione Europea e nelle ultime ore ho portato avanti un’iniziativa condivisa da otto Stati con l’obiettivo di ribadire che il coronavirus sta provocando uno shock senza precedenti, uno tsunami che può essere affrontato soltanto con misure straordinarie. Nessun Paese può accettare che altri Paesi non raccolgano la soglia di precauzione massima. Immaginate a cosa potrebbe succedere se ci fosse un contagio di ritorno”.

18.49 “L’impatto finanziario del coronavirus sarà così grande che l’Eurozona dovrà compiere un salto di qualità all’altezza della sfida che l’Italia e l’Europa intera stanno attraversando. Potremo uscire dalla lotta contro il coronavirus solo se le organizzazioni dell’Unione usciranno rafforzate. Ho chiesto un impegno all’altezza di un’emergenza straordinaria, bisogna rispondere con misure straordinarie e rassicurando i cittadini europei: l’Europa unita deve fare tutto quello che è necessario fare. Risposte tardive saranno inutili”.

18.47 “I più preziosi assett del Paese devono essere protetti in ogni modo. Saranno centrali gli investimenti nella trasformazione digitale del Paese: è necessaria e possibile una trasformazione in chiave digitale della scuola, dell’università, del lavoro. Dobbiamo volgere in opportunità questa prova durissima che il Paese sta attraversando”.

18.45 “Il Governo sta valutando tutte le iniziative per garantite alle famiglie e alle aziende di superare questo difficile momento. Dobbiamo già lavorare oggi per garantire il rilancio di domani e domani lavorare per semplificare la nostra burocrazia e dare impulso a investimenti pubblici e privati, per riprendere a correre una volta usciti dall’emergenza”.

18.44 Novità importante. Giuseppe Conte annuncia che con il nuovo decreto contiamo di muovere una cifra complessivamente simile a quella già prevista dal decreto Cura Italia”.

18.42 Giuseppe Conte enuncia i vari punti del decreto fiscale che abbiamo imparato a conoscere nelle ultime settimane.

18.40 “Il Governo ha predisposto un gettito complessivo di 350 miliardi di euro: moratoria sui prestiti fino al 30 settembre, potenziato il fondo centrale di garanzia per le Pmi, tutela dei lavoratori autonomi ed estensione al fondo Gasparrini, sostegno alle aziende più grandi”.

18.37 Ci si sofferma sulla quantità delle risorse predisposte, il cosiddetto decreto Cura Italia di circa 25 miliardi di euro.

18.35 “Il Governo ha adottato provvedimenti atti a sostenere imprese e lavoratori”. Conte ricorda i provvedimenti economici intrapresi nell’ultimo mese.

18.33 “Abbiamo convertito 79 ospedali in Covid Hospedal, abbiamo ricevuto 8000 domande da parte di medici in 72 ore quando ne cercavamo 300. Sono arrivati nuovi medici negli ospedali in difficoltà, trasferiremo nelle prossime ore 500 infermieri negli ospedali con più alto tasso di Covid-19”

18.31 Giuseppe Conte: “La produzione di mascherine avviene fuori dal territorio nazionale, non è stato facile trovarle e il mercato è saturo visto che siamo di fronte a una pandemia. Abbiamo riscontrato la criticità di pagare la merce in anticipo e spesso si è avuto a che fare con intermediari poco trasparenti. Siamo passati a 5543 a 8370 posti in terapia intensiva mentre i posti letto in malattie infettive 6525 a 26169”.

18.29 Giuseppe Conte ricorda che da ora interverrà ogni 15 giorni alle Camere e che tutti i provvedimenti saranno comunicati in seduta stante ai Presidenti di Camera e Senato.

18.27 Giuseppe Conte è arrivato all’ultimo DPCM di sabato notte, quella che ha chiuso tutte le attività non essenziali in Italia.

18.25 Prosegue l’intervento di Giuseppe Conte che ripercorre i passi fatti nelle ultime settimane.

18.20 Giuseppe Conte sta facendo una cronistoria dei provvedimenti presi nel corso di questo mese, è un report al Parlamento come aveva annunciato nel messaggio di ieri.

18.16 “Il significativo tasso di contagio ha posto subito all’attenzione delle autorità sanitarie la possibilità di un sovraccarico sanitario. I primi interventi di contenimento hanno avuto l’obiettivo di isolare i contatti positivi e individuare i focolai. Ricordiamo che il primo caso di paziente italiano è stato scoperto a Codogno il 21 febbraio e nella medesima giornata i contagi sono stati esplosi a 15 e poco dopo è stato scoperto un altro focolaio a Vò Euganeo. Sono stato raggiunto da queste notizie mentre ero a Bruxelles, il 21 febbraio mi sono subito precipato in Protezione Civile e il giorno dopo ho convocato una riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri e il giorno dopo abbiamo varato le prime misure di contenimento”.

18.15 “Del senno del poi son piene le fosse (citando I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, ndr): oggi è il tempo dell’azione, della responsabilità, da cui nessuno può fuggire. La responsabilità massima dipende dal Governo ed è per questo che sono qui a riferire, nel luogo dove operate voi rappresentanti del popolo. Il Governo ha agito con assoluta spiritezza, approtando le misure di massima precauzione prima di qualsiasi Paese, a partire dal 22 gennaio, prima di quanto l’OMS dichiarasse l’emergenza il 31 gennaio”.

18.13 “Stiamo combattendo un nemico invisibile, insidioso, che entra nelle case e divide le famiglie. Ci ha condotto a una limitazione degli spostamenti pur di contenere il contagio, di mitigare il rischio di una diffusione incontrollata. Sfida il nostro Paese in tutte le sue componenti, è una sfida sanitaria, economica, sociale. Ci coinvolge tutti, nessuno escluso. Coinvolge rappresentanti delle istituzione e semplici cittadini, pubblico e privato. Il Governo è consapevole che dalle sue scelte discendono delle conseguenze di immane portata per la vita dei singoli cittadini e che condizioneranno il futuro della nostra comunità. Siamo all’altezza? Ci giudicherà la storia, verrà il tempo dei bilanci, tutti avranno la possibilità di sindacare”.

18.11 Giuseppe Conte: “Ringrazio medici e infermieri che rischiano la loro vita per salvare quella degli altri. Non ci dimenticheremo di voi e del vostro impegno in queste giornate così stressanti”.

18.10 Giuseppe Conte sta parlando in Parlamento: “E’ un dolore per il nostro Paese che perde i più fragili. Non avremmo mai pensato di poter vedere file di autocarri con bare di nostri concittadini. Ai famigliari va la nostra commossa vicinanza (applauso dei presenti, ndr”).

18.07 QUESTO IL QUADRO COMPLESSIVO:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 74.386 (57.521 ammalati, 9.362 guariti, 7.503 morti)

TOTALE MALATI: 57521 (3491 oggi) di cui: 30920 in isolamento domiciliare, 3489 in terapia intensiva.

TOTALE MORTI: 7.503 (oggi 683)

TOTALE GUARITI: 9.362 (oggi 1036)

18.06 683 nuovi deceduti.

18.06 3491 nuovi ammalati oggi, i malati sono 57521: 30920 in isolamento domiciliare, 3489 in terapia intensiva.

18.06 1036 guariti oggi, totale di 9362.

18.05 Miozzo: “Borrelli ha accusato sintomi febbrili e una leggera afonia, per senso di responsabilità ha deciso di rientrare presso il proprio domicilio e da dove continua a lavorare e a seguire con attenzione la gestione di questa grande emergenza. Il Dipartimento continua nelle sue attività, lo pensiamo e siamo vicini a tutti i colleghi che sono a casa”.

18.05 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA tenuta da Agostino Miozzo e Luigi D’Angelo.

18.05 La conferenza stampa della Protezione Civile non sarà tenuta da Angelo Borrelli perché ha qualche linea di febbre ed è stato positivo a un tampone per capire se ha contratto il coronavirus.

18.03 Negli Stati Uniti i contagi da coronavirus hanno superato i 60 mila casi, circa 7.000 in più di ieri.

18.00 Ricordiamo i numeri di ieri:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 69.176 (54.030 malati, 8.326 guariti, 6.820 morti)

TOTALE MALATI: 54.030 (3612 ieri) di cui: 21.937 ricoverati con sintomi, 3.396 in terapia intensiva, 28.697 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 6.820 (ieri 743)

TOTALE GUARITI: 8.326 (ieri 894)

17.55 Tra pochi minuti la conferenza stampa della Protezione Civile con tutti gli aggiornamenti.

17.50 Altri due medici sono stati uccisi da coronavirus, portando così il bilancio dei camici bianchi morti per l’epidemia a 31. Gli ultimi due deceduti sono un medico generico di Napoli e una dottoressa bergamasca del Dipartimento Prevenzione sanitaria.

17.45 L’agenzia stampa belga Rtbf comunica che in Belgio è stato appena lanciato un nuovissimo test di screening per il Covid-19 che in 15 minuti certifica o meno lo status di positività della persona che vi sottopone.

17.38 NOVITA’ IMPORTANTE: “Al fine di garantire una continua e puntuale informazione rispetto all’emergenza Coronavirus, contrariamente a quanto comunicato in precedenza, si terrà presso la sede della Protezione Civile, una conferenza stampa di aggiornamento”. Non ci sarà Borrelli ma  Luigi D’Angelo, Direttore Operativo del Dipartimento della Protezione Civile.

17.30 Oggi non ci sarà la conferenza stampa con l’aggiornamento su contagiati, morti, guariti visto che Angelo Borrelli si è sottoposto a un tampone dopo aver accusato dei malori. Verrà però diffuso un comunicato stampa con tutti i dati aggiornati.

17.26 Alfonso Bonafede, Ministro della Giustizia: “Allo stato attuale risultano 15 contagiati nelle carceri”.

17.20 Sono 17 i medici, infermieri e operatori socio sanitari risultati positivi al Covid-19 all’ Ospedale San Martino di Genova.

17.12 Andrew Cuomo, Governatore di New York, ha minacciato la chiusura di parchi e aree giochi se la popolazione non rispetterà i divieti.

17.05 France Presse fornisce un quadro desolante: oltre 3 miliardi di persone nel mondo sono sottoposte a misure di contenimento e sono a casa.

16.58 La Casa Bianca ha comunicato che domani ci sarà una videoconerenza del G20 sull’emergenza coronavirus.

16.50 L’aeroporto di Londra ha annunciato che resterà chiuso fino al 30 aprile.

16.43 Lucia Azzolina sull’Esame di Maturità: “Ho chiesto agli uffici del Ministero di predisporre piu’ piani d’azione in base a diversi scenari possibili legati alla data di riapertura delle scuole. I docenti, gli studenti e le loro famiglie, ai quali forniremo il massimo supporto, saranno messi nelle condizioni migliori per svolgere un esame serio e riceveranno tutte le informazioni in merito alle modalita’ che saranno adottate, non appena avremo un quadro anche temporale piu’ definito”.

16.35 Brutta notizia: Guido Bertolaso è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. Ieri era risultato positivo al coronavirus.

16.29 Fabiana Dadone, Ministro della Pubblica Amministrazione: “E’ mio intendimento assumere, d’intesa con il ministro del Lavoro, ogni utile iniziativa di verifica, sul posto di lavoro, del rispetto delle misure di protezione individuale che ciascun datore di lavoro, pubblico e privato, è tenuto a garantire ai propri dipendenti”.

16.23 Donald Trump, si è congratulato con il premier giapponese, Shinzo Abe, e con il Comitato olimpico internazionale per la “loro decisione molto saggia di presentare le Olimpiadi nel 2021”. “Sarà un grande successo, e non vedo l’ora di essere li’!”.

16.16 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione: “La data di riapertura delle scuole, lo ribadisco, si avra’ quando il quadro epidemiologico lo consentira’, garantendo quindi la massima sicurezza a tutti gli studenti”.

16.10 Sono sei i medici risultati positivi al coronavirus all’ospedale San Camillo di Roma.

16.02 L’ONU prevede lo stanziamento di 2 miliardi di dollari per combattere la malattia in Sud America, Africa, Medio Oriente e Asia.

15.55 Vladimir Putin ha chiesto l’imposizione di una tassa del 15% sui capitali che dalla Russia vengono esportati all’estero e l’introduzione di una tassa del 13% sugli interessi generati da investimenti finanziari (ma solo se il capitale investito è superiore a 12mila euro).

15.48 Giuseppe Conte su Facebook: “L’emergenza che stiamo vivendo non conosce confini. A livello europeo c’è necessità di uniformare le prassi sanitarie e di aumentare lo scambio di informazioni, soprattutto adesso, nella fase più acuta dell’epidemia. La risposta, anche sul piano economico-finanziario, deve essere poderosa, coesa, tempestiva”.

15.42 Dati importanti dall’Istat: “Le imprese, classificate in base all’attività prevalente, attive nei settori le cui attività non vengono sospese sono poco meno di 2,3 milioni di unità su 4,5 milioni (il 48,7% del totale), generano circa due terzi del valore aggiunto complessivo (circa 512 miliardi di euro) ed il 53,1% delle esportazioni totali”.

15.35 Arrivano notizie importantissime da Palazzo Madama: “Domani alle 10 il premier Giuseppe Conte renderà in Aula una informativa sulle iniziative assunte dal governo contro il coronavirus. Sempre domani alle 15.30 il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, terrà una informativa sulla prosecuzione dell’anno scolastico in corso”.

15.28 Le Nazioni Unite annunciano un piano globale contro la pandemia: “L’umanità intera è minacciata dal coronavirus”.

15.22 Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha accusato questa mattina sintomi febbrili mentre era in corso il comitato operativo. Per questo motivo ha lasciato immediatamente la sede del Dipartimento in via Vitorchiano. “A causa di questa lieve indisposizione a partire da oggi e fino a data da destinarsi la quotidiana conferenza stampa sull’emergenza Coronavirus delle ore 18 è sospesa”. L’aggiornamento dei dati verrà fatto con un comunicato stampa che verrà diffuso alle 18.

15.05 La Russia ha deciso: tutti a casa per una settimana. Vladimir Putin lo ha annunciato in un discorso alla Nazionel

14.58 Nuovo reclutamento di infermieri in Piemonte. Lo annuncia la Regione. E’ stato aperto il bando pubblico per il reclutamento di infermieri a tempo determinato per un anno, nell’ambito dell’emergenza COVID-19

14.53 Altro 4 medici morti in Italia, il totale sale a 29.

14.47 Sono 7,8 milioni i lavoratori interessati dal blocco delle attività previsto dal provvedimento governativo del 22 marzo.

14.42 La Corte dei Conti: “Pur se al momento sembra acquisita un’azione di contenimento delle tensioni sui mercati finanziari in grado di evitare che si allarghino i premi al rischio, l’esposizione debitoria del nostro Paese rimane rilevante. Saranno necessari nuovi interventi da realizzare con le modalità proprie e i tempi di un’economia che esce da una situazione paragonabile a quella di un conflitto e le cui energie vanno recuperate e sostenute”.

14.33 Bankitalia: “Le risorse che il Paese prenderà a prestito andranno utilizzate in maniera oculata, per affrontare l’emergenza coronavirus e avviare la ripresa. Quando i tempi saranno nuovamente propizi, sarà necessario assicurare le condizioni per riavviare un percorso di riduzione del rapporto fra debito e prodotto”.

14.30 Vincenzo De Luca, Governatore della Campania lancia l’allarme: “La comunicazione di questi ultimi giorni relativa alla epidemia è gravemente fuorviante. Il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo la crisi non è in via di soluzione, ma che al Sud sta per esplodere in maniera drammatica. I prossimi dieci giorni saranno da noi un inferno. Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità”.

14.23 Sono cinque i Laender tedeschi che si sono messi a disposizione per accogliere pazienti italiani in condizioni gravi a causa del Coronavirus. Oltre alla Sassonia, che ne attende 8 e al Nordreno-Westfalia, che ne aspetta 10, hanno detto di essere disposti a curare i malati italiani anche il Brandeburgo, che ne accoglierebbe 4, la città.

14.20 Anche l’Ucraina inizia a fare i conti con il COVID-19. 113 casi e primi 4 morti.

14.13 Nella sola giornata di ieri sono state staccante 8300 sanzioni in Italia per trasgressioni dei divieti, il totale passa a 115.000.

14.06 Luca Zaia, Governatore del Veneto ha annunciato di avere acquistato ben 2 milioni di mascherine Fpp3. Saranno 2-300.000 già a disposizione in questa settimana.

13.57 La Regione Lombardia annuncia che la propria ordinanza restrittiva è in vigore.

13.50 La Cina invia un  terzo team di medici in Italia per dare man forte ai nostri addetti alla sanità

13.45  In Francia monta la polemica sui dati relativi all’epidemia dato che non vengono conteggiati tutti gli anziani che muoiono a casa e nelle case di cura specializzate, le Ehpad.

13.41 IL Governatore della Lombardia Attilio Fontana ha annunciato l’arrivo di 150 medici dalla Russia per dare man forte ai nosocomi della sua Regione

13.34 Nove leader europei, tra i quali Giuseppe Conte e Emmanuel Macron, hanno firmato una lettera congiunta per chiedere, in vista del vertice europeo di domani, la creazione dei ‘Coronabond’ per fronteggiare la crisi economica dovuta alla pandemia.

13.27 L’Iran vieta gli spostamenti tra città per tentare di fronteggiare l’espansione del virus.

13.22 Non ci saranno tasse regionali da pagare in Lombardia fino al 30 maggio. Lo annuncia Fabrizio Sala, vice presidente della Regione.

13.18 Sono oltre 5.000 gli operatori sanitari italiani contagiati da Covid-19.

13.13 In Cina le cose tornano verso la normalità. Dall’8 aprile Wuhan ritornerà ad avere i collegamenti aerei commerciali, escludendo però sia gli internazionali sia quelli da e per Pechino.

13.05 I 27 Paesi dell’Unione  Europea stanno valutano la creazione di un Centro europeo di gestione delle crisi. Emerge dalla bozza di documento della videoconferenza dei 27 leader di domani, di cui l’ANSA ha preso visione.

12.58 La Spagna continua a registrare numeri drammatici minuto dopo minuto. L’ultimo aggiornamento è spaventoso: nelle ultime 24 ore si sono registrati 738 decessi in seguito al coronavirus. E’ l’aumento maggiore registrato in Spagna dall’inizio della crisi. I casi confermati nel Paese salgono oggi ad un totale di 47.610, con 7.937 nuovi contagi.

12.50 Nella sola zona di Madrid siamo arrivati a 1825 morti con i 290 delle ultime 24 ore.

12.44 Il Parlamento britannico si prepara a chiudere una settimana prima del previsto, per la pausa di Pasqua, a causa del coronavirus.

12.33 21 morti su 70 ricoverati: questi i terribili dati della casa di riposo di Stagno Lombardo (Cremona). Il sindaco Roberto Mariani ha scritto alla prefettura perché vengano effettuati tamponi su pazienti e operatori della casa di riposo del suo paese.

12.27 Da Buckingham Palace arrivano rassicurazioni: Carlo ha solamente lievi sintomi, mentre la Regina Elisabetta è negativa.

12.19 Si fa seria la situazione anche in Belgio che tocca quota 178 morti e cinquemila contagi.

12.11 Le parole di Carmelo Barbagallo (UIL) a Sky TG24: “Il Governo ha accolto gran parte delle nostre proposte. Siamo ritornati allo spirito iniziale, quello di privilegiare la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini di questo Paese piuttosto che il profitto. Purtroppo c’era stato un tentativo di stiracchiare le norme sull’ATECO, ma bisogna fare in modo, invece, di tornare al principio originale che ci avevano detto il Governo e il Presidente del Consiglio: prima di tutto il problema della salute e della sicurezza dei lavoratori”. 

12.07 Crescono in maniera esponenziale i decessi in Spagna. Siamo già a 3434 ed è avvenuto il sorpasso sulla Cina.

11.57 Clamoroso dall’Inghilterra: il principe Carlo erede al trono britannico della regina Elisabetta, è risultato positivo al test del coronavirus. Lo rende noto Buckingham Palace. Carlo era già in isolamento in Scozia da alcuni giorni.

11.51 Sono prorogati fino al 3 aprile i provvedimenti messi in atto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per far fronte all’emergenza Covid19. Inoltre è prevista l’introduzione di un’ulteriore riduzione dei servizi ferroviari a lunga percorrenza (Intercity e Frecce) sempre fino al 3 di aprile.

11.45 L’emergenza si fa seria anche in Russia, a breve Vladimir Putin parlerà alla Nazionale.

11.40 Aumentano i casi anche in Russia. Siamo giunti a quota 658 con una crescita di 163 nelle ultime 24 ore.

11.33 Sono saliti a 32.991 i casi positivi registrati in Germania con 159 vittime.

11.27 Si dice soddisfatto Carmelo Barbagallo, segretario della UIL dopo le richieste mosse al Governo a livello di sussidi per i lavoratori.

11.18: “L’emergenza sanitaria non finirà presto. Spero che ne saremo fuori anche prima, ma dire che dobbiamo parlare di giugno non è tanto irrealistico“. Lo ha detto il professor Massimo Galli, ordinario di Malattie infettive III dell’Ospedale Sacco di Milano su Sky.

11.06: L’Ile-de-France, la regione di Parigi, ha superato questa mattina i 1.000 malati di Coronavirus in gravi condizioni: lo ha annunciato il direttore generale dell’Assistenza pubblica parigina, Martin Hirsch.

10.57: Secondo il virologo Cristanti, sarebbero almeno 250mila i casi asintomatici più altri 200mila sintomatici che però non risultano nelle cifre ufficiali fornite. Un’emergenza che per il direttore dell’unità di microbiologia e virologia di Padova è stata “sottovalutata”.

10.43: L’Iran adotterà misure ancora più stringenti per contrastare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato in diretta tv il presidente Hassan Rohani, spiegando che per 15 giorni ci saranno limitazioni alla libera circolazione che potrebbero “creare difficoltà”. Finora il governo di Teheran si era limitato a raccomandare alla popolazione di restare a casa.

10.31: Salgono a 2.937 i morti in Spagna e 41.900 i contagiati, secondo l’ultimo bilancio, incrociato con i dati delle comunità autonome. Lo riporta El Pais, spiegando che secondo il governo entro la fine della settimana si dovrebbero vedere gli effetti dell’isolamento e ricordando che il giorno più nero per quanto riguarda il bilancio dei morti è stato registrato ieri con 514 morti in 24 ore.

10.26: Colpita alla testa da un sasso un’agente di polizia di 23 anni e’ rimasta gravemente ferita a Beauvais, nell’Oise uno dei primi focolai di coronavirus. L’agente faceva parte di una pattuglia che ieri pomeriggio ha fermato un gruppo di una dozzina di persone per un controllo legato ai divieti di circolazione imposti per il coronavirus.

10.18: Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati registrati 163 nuovi casi ufficiali di coronavirus, arrivando così a toccare quota 658. Lo ha riferito il vice primo ministro e capo del quartier generale operativo per combattere la diffusione del virus, Tatyana Golikova. L’aumento giornaliero del numero di pazienti è quasi triplicato. Al momento poi vi sarebbero 112mila persone monitorate in auto-isolamento in Russia.

10.11: Non arrivano buone notizie dal Veneto: 6442 contagiati in Veneto, 21 decessi nella notte.

10.08: Un’infermiera dell’ospedale Maggiore di Modica trovata positiva al Covid-19 è stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di epidemia colposa. La Procura di Ragusa ha aperto un fascicolo e sono state avviate le indagini per verificare se la donna avesse avuto sintomi che potevano in qualche modo metterla in allarme quando si trovava in servizio.

09.59: Rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 al 2021 e conseguente stop al viaggio della fiaccola olimpica attraverso il Giappone. La partenza della torcia olimpica era prevista domani da Fukushima, località colpita da terremoto e tsunami nel 2011, ma lo slittamento dei Giochi al prossimo anno ha portato alla decisione da parte del Comitato organizzatore
di sospendere il viaggio.

09.50: “La data del 31 luglio è stata meglio rettificata dal Presidente del Consiglio, però il messaggio è chiaro ed evidente e io lo condivido: non è che tra dieci giorni, nella speranza che possa scendere o rallentare la diffusione del contagio, possiamo immaginare che tutto sia finito e tornare come prima ad animare i bar o a ritrovarci nei parchi: sarà una lunga stagione per riuscirci“, lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Gallera.

09.41: “Il picco dovremmo averlo entro la prossima settimana, che sarà decisiva“. E’ quanto afferma Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Oms.

09.34: Il ministro tedesco delle finanze Olaf Scholz ha definito i 156 miliardi di euro di deficit, previsti per il 2020 per contrastare gli effetti economici del coronavirus, “una somma gigantesca”.

09.26: Il coronavirus rappresenta una emergenza “senza precedenti nella storia della Repubblica federale“. Lo ha detto il ministro delle finanze tedesco, Olaf Scholz al Bundestag, parlando al posto di Angela Merkel, in quarantena a casa.

09.15: E’ morto Terrence McNally, uno dei più grandi drammaturghi al mondo. Si è spento a 81 anni in un ospedale della Florida a causa di complicazioni dopo aver contratto il coronavirus. Da tempo infatti combatteva con il cancro ai polmoni. Autore di opere come “Ragtime” e “Il bacio della donna ragno”, McNally ha vinto cinque premi Tony, un Emmy, ed è stato candidato al premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1994.

09.07: Segnali di ripresa dalle borse: Milano parte in rialzo, Ftse Mib +1,76%.

08.56: Si sblocca la situazione delle auto ferme a Villa San Giovanni. si sono imbarcate le prime auto con un centinaio di persone, tra cui donne incinte. Nella mattinata dovrebbero essere imbarcati altri mezzi. Intanto 13 persone sono ancora in una saletta della stazione di Villa San Giovanni in uno spazio ristretto, senza alcun rispetto delle distanze di sicurezza o dispositivo per proteggersi. Hanno chiesto delle coperte e generi di conforto alla polizia.

08.49: Gli scioperi dei metalmeccanici della Lombardia e del Lazio proclamati per oggi sono confermati. Lo riferiscono i sindacati spiegando che si va verso l’accordo con il Governo sulle attività da chiudere per l’emergenza Coronavirus ma che un nuovo incontro e’ previsto per le 12.

08.40: Il presidente della Camera Roberto Fico riafferma la centralità del Parlamento in questo momento di difficoltà. “Il Governo non decide da solo: i decreti devono passare per le Camere altrimenti decadono – ha detto in una trasmissione televisiva – Quindi noi lavoriamo e adesso nel decreto numero sei sono riassunti tutti i dpcm e quindi le Camere possono tranquillamente emendarli, modificarli o anche eliminarli“.

08.27: “Di fronte all’emergenza sanitaria del coronavirus, servono garanzie di investimenti illimitati prima che si arrivi allo scontro sociale tra garantiti e non garantiti. Servono cento miliardi? Mettiamo cento miliardi“. Lo dice Matteo Salvini in una intervista a la Stampa.

08.19: Il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha confermato di aver fatto due tamponi consecutivi, come da protocollo e sono risultati risultati entrambi negativi. Il sottosegretario del Movimento cinque stelle era risultato positivo al Covid-19 il 14 marzo scorso e ora è in ripresa.

08.15: Un altro aereo russo è arrivato in Italia per contribuire a contrastare le gravi conseguenze della pandemia di coronavirus.

08.06: Papa Francesco invita a pregare, oggi, nuova giornata di epidemia di coronavirus, per “le suore che curano gli ammalati rischiando la vita e dando la loro vita“.

07.57: “A fine gennaio abbiamo deliberato lo stato di emergenza nazionale, un attimo dopo che l’Oms ha decretato l’emergenza un’epidemia globale. L’emergenza è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio“. Lo ha assicurato il premier Giuseppe Conte.

07.51: L’Agenzia italiana del farmaco ha reso disponibile in Italia, fuori indicazione autorizzata, per i malati di Covid-19 l’associazione di due farmaci, il Lopinavir/Ritonavir una combinazione a dosi fissa utilizzata e autorizzata per il trattamento dell’infezioni da Hiv, in sostanza un antiretrovirale. Si tratta di un farmaco per uso ospedaliero ma che può essere utilizzato anche a casa.

07.43: “Adesso basta con le navi passeggeri a Civitavecchia. Il porto deve ricevere soltanto ed esclusivamente il traffico merci“. Lo chiede il sindaco di Civitavecchia. Ernesto Tedesco. “Al traffico dei passeggeri, che vede Civitavecchia ultima frontiera marittima con la Spagna, continuano ad aggiungersi navi da crociera che raggiungono il nostro scalo dopo essere state respinte da altre destinazioni italiane” per l’emergenza coronavirus, aggiunge.

07.36: Come in Italia e in Cina, anche negli Usa le misure restrittive per prevenire la diffusione del coronavirus hanno portato benefici sul fronte ambientale. Secondo gli ultimi dati l’inquinamento dell’aria nella città di New York ha subito un calo del 50% e i ricercatori della Columbia University sostengono che i livelli inferiori sono dovuti alla diminuzione delle auto in strada. Tira una boccata d’aria anche Los Angeles.

07.31: Nel mezzo dell’emergenza coronavirus arriva la serrata dei benzinai. I sindacati di categoria hanno proclamato da mercoledì la chiusura progressiva dei distributori in tutto il Paese. I motivi della protesta sono la poca sicurezza sanitaria e la bassa la sostenibilità economica del servizio. “Invito tutti a soprassedere” sul progressivo stop, ha detto il premier Conte.

07.23: La maggioranza repubblicana al Senato degli Stati Uniti ha annunciato oggi di aver raggiunto con i democratici e la Casa Bianca un accordo su uno “storico” piano da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare la prima economia mondiale, colpita duramente dalla pandemia di coronavirus.

07.19: Sono 422.913 i casi positivi, 18.905 i decessi e 109.143 i guariti nel mondo per il Coronavirus. L’Italia, purtroppo, è sempre in vetta alla classifica dei Paesi con più vittime, con 6.820.

07.11: La Cina ha inviato oggi dal Fujian il terzo team di medici ed esperti in Italia, negli sforzi per contrastare la crisi del coronavirus.

07.06: La Cina dopo due mesi rimuove le restrizioni all’Hubei, la provincia epicentro della pandemia del coronavirus, annunciando ancora una volta zero casi di infezione sul fronte domestico. Secondo la Commissione sanitaria nazionale (Nhc), martedì ci sono stati 47 contagi importati, saliti a totali 474, legati al rientro di cittadini cinesi. Tre dei quattro decessi sono avvenuti dell’Hubei e due nel capoluogo Wuhan, dove il blocco sarà rimosso l’8 aprile.

07.00: Negli Stati Uniti si registrano almeno 163 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore, il bilancio peggiore nel Paese da quando è esplosa l’epidemia. Sono 52.976 i casi di contagio finora accertati negli Usa.

06.59: Sono 69.176 i casi totali di contagio da coronavirus in Italia, di cui 54.030 attualmente positivi, 8.326 guariti e 6.820 morti: questi i dati delle ore 18 del 24 marzo. Per il terzo giorno consecutivo cala il numero di nuovi positivi: sono 3.612 il 24 marzo, erano 3.780 il 23 marzo e domenica 3.957. Torna invece a salire il numero delle vittime in un solo giorno: oggi sono 743 mentre ieri erano 601 e domenica 651.

06.54: Per il presidente dell’Inps Pasquale Tridico ci sono “i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. Quindi fino a maggio non c’è problema di liquidità“. Tridico ha sottolineato che l’Inps può “accedere a un ‘tesoretto’ che è il Fondo di Tesoreria dello Stato“. Per aprile si aspetta un altro decreto “che dovrà anche dire cosa succederà alla sospensione dei contributi”.

06.50: Due neonati a San Diego, in California, sono risultati positivi al coronavirus. La notizia è stata diffusa dalle autorità sanitarie cittadine che però non hanno fornito per ora altre informazioni. E’ uno dei primissimi casi negli Stati Uniti di bimbi contagiati al di sotto di un anno di età.

06.48: Passi avanti tra governo e sindacati sulle attività da chiudere oltre quelle già previste dal decreto del 22 marzo per affrontare l’emergenza coronavirus. Dopo un incontro durato quasi quattro ore, si va verso un accordo ma si è deciso di aggiornare la riunione alle 12 di mercoledì. Cgil, Cisl e Uil hanno parlato di “importanti modifiche” ed è possibile che si vada verso la revoca degli scioperi decisi dai metalmeccanici per la Lombardia e il Lazio.

06.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani, a partire dalle ore 06.45, con la DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus.

23.55 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 69.176 (54.030 malati, 8.326 guariti, 6.820 morti)

TOTALE MALATI: 54.030 (3612 oggi) di cui: 21.937 ricoverati con sintomi, 3.396 in terapia intensiva, 28.697 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 6.820 (oggi 743)

TOTALE GUARITI: 8.326 (oggi 894)

23.50 La notizia sportiva del giorno è il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 al 2021.

23.45 Giuseppe Conte specifica che le misure non verranno prorogate fino al 31 luglio come si diceva in mattinata e che si spera di uscire presto da queso momento di difficoltà.

23.40 Giuseppe Conte ha varato un nuovo decreto in cui si specifica che chi non rispetterà i divieti verrà punito con una multa da 400 a 3000 euro, decadono tutte le altre sanzioni (dunque anche il carcere).

23.35 Il Commissario Arcuri: “I posti di terapia intensiva aumentati del 60%, quelli in pneumologia e infettivologia quadruplicati. Nelle prossime 72 ore, 300 medici negli ospedali più in difficoltà e trasferiti su base volontaria 500 infermieri”.

23.30 Viene punito col carcere da uno a cinque anni chi è in quarantena perché positivo al Coronavirus ed esce intenzionalmente di casa violando il divieto assoluto di lasciare la propria abitazione.

23.23 Numeri dagli USA. I casi di coronavirus sono 52.381. Le vittime almeno 680.

23.15 Donald Trump: “Il nostro obiettivo è riaprire il Paese mentre ci avviciniamo alla fine della nostra storica battaglia contro il nemico invisibile. L’obiettivo è farlo per Pasqua”.

23.08 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia, a Cartabianca su Rai Tre: “Grazie alla capacità  dei nostri imprenditori e del Politecnico abbiamo creato delle mascherine che sono state giudicate idonee dall’Istituto superiore della sanità e dovrebbero entrare in produzione fra pochi giorni”.

22.58 Roberto Fico, Presidente della Camera: “I parlamentari lavorano, il Parlamento non è mai stato chiuso, oggi c’è stata una capogruppo, domani un question time rinforzato e alle 18 l’informativa del presidente Conte. Quindi il Parlamento sta lavorando, è operativo. Altra cosa è  se rallenta per garantire la salute dei parlamentari e dei dipendenti ma l’attività  legislativa sta andando avanti”.

22.50 Il Sindaco di Civitavecchia ha ordinato lo stop di navi con passeggeri.

22.40 Pasquale Tridico, Presidente INPS, a Di Martedì: “Abbiamo i soldi per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. Quindi fino a maggio non c’è problema di liquidità anche perché possiamo accedere ad un ‘tesoretto’ che e’ il Fondo di Tesoreria dello Stato.

22.30 Dal Consiglio dei Ministri: “Per specifiche situazioni sopravvenute di aggravamento del rischio sanitario, i Presidenti delle regioni possono emanare ordinanze contenenti ulteriori restrizioni, esclusivamente negli ambiti di propria competenza. Le ordinanze locali ancora vigenti all’entrata in vigore del decreto-legge continuano ad applicarsi nel limite di ulteriori dieci giorni”.

22.24 Al commissario Arcuri  è stato dato il potere di requisire immobili e avviare produzioni di “interi stabilimenti come nel periodo bellico, autarchico”. Lo dice il premier Giuseppe Conte allo speciale del Tg5

22.16 Negli Usa è stato registrato il primo decesso di un minorenne per il coronavirus. L’età del giovane non è stata resa nota ma ha meno di 18 anni, come hanno confermato le autorità della contea di Los Angeles.

22.10 Giuseppe Conte risponde alla domanda “A Pasqua saremo ancora bloccati in casa?”. “Sulla Pasqua non mi faccia far previsioni, ci atteniamo all’andamento epidemiologico, ragionevolmente non è una soluzione dei prossimi giorni ma confidiamo che non lo sia neppure dei prossimi mesi”.

22.03 Sullo sciopero dei benzinai ne aveva parlato anche Giuseppe Conte: “Invito tutti a soprassedere sull’annunciato progressivo stop agli impianti di benzina perché è un servizio essenziale. Troveremo una soluzione con la ministra De Micheli. Ma non possiamo consentire che si arrivi a un’interruzione di questo pubblico servizio”.

21.55 I benzinai hanno annunciato uno sciopero per domani ma si cercherà di evitarlo visto che il rifornimento di carburante è fondamentale per garantire il trasporto di alimenti e medicinali.

21.48 Ottime notizie dalla Borsa americana: DOW JONES +11,26%, NASDAQ +8,12%.

21.40 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri: “L’Italia in questo momento ha bisogno di 100 milioni di mascherine ogni mese, ha bisogno di migliaia di ventilatori polmonari. Proprio la settimana scorsa dopo aver lavorato con ambasciate e consolati in tutto il mondo abbiamo firmato un contratto da cento milioni di mascherine che inizieranno ad arrivare dalla fine di questa settimana”.

21.30 Rihanna ha donato 5 milioni di euro per il coronavirus.

21.20 Dichiarazioni da Wuhan: “Usciti dall’incubo mixando la medicina cinese con quella occidentale”.

21.13 L’Agenzia italiana del farmaco ha reso disponibile in Italia, fuori indicazione autorizzata, per i malati di Covid-19 l’associazione di due farmaci, il Lopinavir/Ritonavir una combinazione a dosi fissa utilizzata e autorizzata per il trattamento dell’infezioni da Hiv

21.06 Quattro militari del contingente italiano ad Herat, in Afghanistan, sono positivi al coronavirus.

21.00 Altri 343 casi di coronavirus sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Turchia (su un totale di 3.952 test effettuati), portando il bilancio complessivo dei contagiati a 1.872

20.53 Il commissario straordinario Domenico Arcuri: “Dobbiamo garantire più macchine, più posti letto, più personale: dobbiamo implementare una rivoluzione del nostro sistema sanitario”

20.46 I morti nel mondo sono invece 17.454.

20.40 Sono oltre 400mila i casi di contagio da coronavirus nel mondo. Lo segnala l’ultimo aggiornamento sull’andamento della pandemia della Johns Hopkins.

20.33 La votazione finale sul dl Cuneo fiscale, prevista nell’Aula della Camera per il prossimo 31 marzo, si terrà per appello nominale senza il sistema elettronico

20.26 Numeri estremamente negativi in Francia: sono aumentati di 2.444 i casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore in Francia, mentre i decessi sono stati 240-

20.19 “Revocare subito l’astensione proclamata dai benzinai a partire da domani. Così la Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali che invita “le Organizzazioni sindacali FAIB Confesercenti, FEGICA Cisl, FIGISC ANISA Confcommercio, a revocare immediatamente l’astensione, dandone tempestiva comunicazione anche alla Commissione”.

20.12 Ricordiamo che in caso di mancato rispetto dei divieti in vigore è prevista una multa da 400 a 3000 euro ma non ci sarà il sequestro del veicolo su cui si sta viaggiando.

20.05 LE DIECI PROVINCE PIU’ CONTAGIATE:

1. Bergamo 6728
2. Brescia 6298
3. Milano 5701
4. Cremona 3061
5. Torino 2496
6. Piacenza 1981
7. Lodi 1860
8. Pavia 1499
9. Padova 1464
10. Monza e Brianza 1454

19.57 CLASSIFICA CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 30.703
2. Emilia Romagna 9.254
3. Veneto 4.948
4. Piemonte 5.515
5. Marche 2.736
6. Toscana 2.699
7. Liguria 2.116
8. Trentino Alto Adige 1891
9. Lazio 1.728
10. Campania 1.101
11. Puglia 1.005
12. Friuli Venezia Giulia 992
13. Sicilia 846
14. Abruzzo 689
15. Umbria 648
16. Sardegna 421
17. Valle d’Aosta 400
18. Calabria 319
19. Basilicata 92
20. Molise 73

19.48 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 6820
2. Cina 3277
3. Spagna 2800
4. Iran 1934
5. Francia 860
6. USA 622
7. Gran Bretagna 422
8. Olanda 276
9. Germania 149
10. Svizzera 122

19.40 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. Cina 81.117 (3277 morti)

2. Italia 69.176 (6820 morti)

3. USA 49.594 (622 morti)

4. Spagna 39.676 (2800 morti)

5. Germania 31.991 (149 morti)

6. Iran 24.811 (1934 morti)

7. Francia 19.856 (860 morti)

8. Svizzera 9.117 (122 morti)

9. Corea del Sud 9.037 (120 morti)

10. Gran Bretagna 8.077 (422 morti)

19.36 C’è un positivo al Coronavirus anche nell’Atalanta. Si tratta del portiere Marco Sportiello,

19.30 I dati sui contagi oggi sono stati confortanti e anche il premier ha evidenziato i risultati positivi soffermandosi sul numero di posti letti in terapia intensiva aperti in queste settimane.

19.25 Ogni 15 giorni è previsto che il Primo Ministro o un suo delegato vada in Parlamento a relazionare sull’emergenza.

19.20 Il premier ha specificato che le misure non sono attive fino al 31 luglio e si auspica di uscire presto da questa situazione di emergenza, tutti i cittadini dovranno dare il loro contributo.

19.15 Giuseppe Conte ha specificato che i Governatori delle Regioni possono adottare provvedimenti più restrittivi rispetto a quelli nazionali.

19.10 Dunque multa da 400 euro a 3000 euro per tutti i trasgressori, ovvero chi uscirà di casa senza motivazioni di lavoro, salute, necessità.

19.05 “Stiamo utilizzando l’Esercito, stiamo riconvertendo alcuni militari per dare una mano alle forze dell’ordine che hanno fatto tantissimi controlli. Ora c’è questa misura onerosa dal punto di vista economico, abbiamo tutte le misure per provvedere. Già adesso comunque la situazione è sotto controllo e l’ordine pubblico è garantito”.

19.00 “Avocare le competenze della Regione allo Stato sarebbe stato poco funzionale: tutto il patrimonio informativo non è quello che possiamo avere noi a livello centrale, conoscono meglio i territori e le strutture ospedaliere. Questa modalità di procedere sta dando dei risultati: noi possiamo dire che abbiamo riconvertiti 78 ospedali in Covid Hospital, abbiamo portato le unità di terapia intensiva da 5343 a 8370 in tutta Italia, le unità di sub-intensiva sono 26169 partendo da 6525. Stiamo vivendo una situazione drammatica ma stiamo reagendo positivamente”.

18.57 “Dobbiamo presidiare in tutti i modi le attività essenziali per il funzionamento di una macchina statale che sta viaggiando con i motori rallentati”.

18.55 Giuseppe Conte: “Abbiamo sempre seguito le indicazioni del comitato tecnico-scientifico. Abbiamo sposato le loro indicazioni, non le abbiamo mai disattese e continueremo a farlo. Non c’è ragione di cambiare la nostra modalità: abbiamo una linea di massimo rigore e di trasparenza”.

18.50 Giuseppe Conte: “Stiamo lavorando con i sindacati. Comprendere settori essenziali e quelli che non lo sono non è facile. L’Italia non ha mai affrontato un problema di questo tipo, non c’è una soluzione che possa mettere tutti d’accordo. Stiamo facendo degli aggiustamenti, non è semplice perché le filiere sono molto integrate tra loro. Mi auguro che non ci siano scioperi di sorta, il Paese non se lo può permettere. Confido che questi annunci possano rientrare perché dobbiamo garantire l’approvvigionamento dei servizi primari, posso garantire che sarà garantito il carburante e il cibo”.

18.46 “Nel caso in cui le violazioni vengono commesse con un veicolo allora la sensazione sarà aumentata di un terzo, non ci sarà il fermo amministratativo (sequestro del mezzo)”.

18.44 “Ci auguriamo di allentare presto queste misure restrittive e di tornare alle nostre abitudini di vita, a un migliore stile di vita: sono convinto che questa prova durissima che stiamo affrontando ci renderà migliori. Questa è l’occasione per fermarci e fare delle riflessioni che di solito non facciamo perché siamo presi dal tran-tran della vita, ne trarremo insegnamento”.

18.42 “Preciso che questo decreto rimane in vigore fino al 3 aprile 2020, non fino al 31 luglio come qualcuno ha riportato questa mattina”.

18.41 “Sono soddisfatto del comportamento degli italiani, le forze dell’ordine stanno facendo un’attenta verifica. La stragrande maggioranza dei cittadini si sta conformando a queste regole e questo ci deve rendere orgogliosi. Ciascuno deve fare la propria parte per affrontare l’emergenza, poterla vincere e poterci rialzare quanto prima. Se tutti rispettano le regole permettono a tutti di uscire presto da questa fase di emergenza”.

18.40 “Abbiamo introdotto una multa: da 400 euro a 3000 euro per chi non rispetta i divieti. Alla sanzione attualmente prevista si sostituisce questa sanzione pecuniaria”.

18.38 “Abbiamo regolamento in modo lineare i rapporti tra gli interventi del Governo e le Regioni. Lasciamo che i Presidenti delle Regioni possano adottare provvedimenti e misure restrittive anche più restrittive e severe ma rimanere la funzione di coordinamento e di omogeneità da parte degli interventi di Governo”.

18.36 “Con questo decreto legge abbiamo regolamentato l’attività del Governo e del Parlamento. Ogni attività governativa verrà comunicata ai Presidenti delle Camere e che io o un delegato vada a informare in maniera personale ogni 15 giorni”.

18.30 Giuseppe Conte ha dato appuntamento per le 18.30 ma non è da escludere un ritardo, sabato ha parlato dopo 50 minuti.

18.24 Altri numeri da Gallera: “In Lombardia i ricoverati non in terapia intensiva sono 9.711, con 445 pazienti in più rispetto a ieri”.

18.19 Si parla di multe fino a 4000 euro per i trasgressori, staremo a vedere quale sarà il messaggio del premier che ha parlato per l’ultima volta sabato sera.

18.15 ATTENZIONE: ALLE 18.30 PARLERÀ GIUSEPPE CONTE.

18.14 Giulio Gallera: “Persone positive al coronavirus in Lombardia ha raggiunto il totale di 30.703 unità, 1.942 casi in più rispetto a ieri”.

18.12 Gli aggiornamenti complessivi.

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 69.176 (54.030 malati, 8.326 guariti, 6.820 morti)

TOTALE MALATI: 54.030 (3612 oggi) di cui: 21.937 ricoverati con sintomi, 3.396 in terapia intensiva, 28.697 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 6.820 (oggi 743)

TOTALE GUARITI: 8.326 (oggi 894)

18.05 Oggi ci sono stati 3.612 nuovi contagi, per il terzo giorno consecutivo si tratta di un calo.

18.04 Sono 8.326 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 894 in più di ieri. Dati in crescita, ieri erano stati 408.

18.04 743 nuovi deceduti, totale di 6820.

18.03 54.030 ammalati, 28697 in isolamento, 3393 in terapia intensiva.

18.02 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA DELLA PROTEZIONE CIVILE.

18.04 743 nuovi deceduti.

18.03 54.003 ammalati, 28697 in isolamento, 3393 in terapia intensiva

18.02 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA DELLA PROTEZIONE CIVILE.

18.02 Gallera elogia l’operato degli ospedali di Bergamo e di Brescia (ricavati nuovi 90 posti letto), si parla di numeri in calo.

18.01 Al Papa Giovanni di Bergamo verrà aperto un ospedale da campo nel giro di pochi giorni.

18.00 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, sta facendo un quadro della situazione. Tra pochissimo darà i numeri aggiornati.

17.58 “E’ ancora presto per fare previsioni sulla fine di questa emergenza, ma ne usciremo, ne usciremo grazie all’impegno di tutti. Uniti ce la faremo”. Lo scrive il premier Giuseppe Conte in una lettera al quotidiano America Oggi.

17.56 Buone notizie dalla Borsa di Milano che chiude in progresso dell’8,93% a 16.948,60 punti.

17.54 Il Consiglio dei ministri ha approvato, a quanto si apprende da Sky TG 24, il decreto legge che introduce sanzioni più dure per chi viola le norme anti contagio da Coronavirus e uniforma il quadro normativo

17.50 Tra una decina di minuti la conferenza stampa della Protezione Civile con tutti gli aggiornamenti su contagiati, morti, guariti in Italia.

17.40 Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia: “I dati degli spostamenti delle persone che si muovono in Lombardia ci stanno dando segnali confortanti, segno che i cittadini hanno capito di non muoversi da casa se non per reali e indifferibili necessità”.

17.34 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia: Fra le risorse a cui guarda il governo per finanziare le risorse contro lo shock economico del coronavirus c’è l’ipotesi “di usare l’emissione di eurobond da parte del Mes, senza alcuna condizionalità”.

17.27 Oggi nel Lazio sono state consegnate 31.450 mascherine FP2 e domani ne verranno consegnate altre 30mila come informa Alessio D’Amato, assessore alla sanità della Regione.

17.21 Si parla di un mese di chiusura per le attività che non rispettano i divieti.

17.15 Per chi non rispetta le regole anti-contagio si prevede una sanzione amministrativa con il “pagamento di una somma da euro 500 a euro 4.000”. E’ quanto prevede la bozza del nuovo decreto legge che arriva sul tavolo del Consiglio dei Ministri di oggi.

17.08 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, sulle scadenza fiscali slittate al 20 marzo: A causa “della straordinaria emergenza, a fronte dei ritardi, posso annunciare che sarà valutata la disapplicazione delle sanzioni in via amministrativa per tutti quei casi collegati all’emergenza del coronavirus”.

17.00 Notizie dalla Toscana: 238 nuovi contagi, 21 morti.

16.54 Roberto Speranza, Ministro della Salute: “La priorità nella distribuzione dei Dispositivi di protezione individuale (Dpi) deve andare a medici, infermieri e operatori sanitari”.

16.48 Sono saliti a 5.400 gli operatori sanitari contagiati dal coronavirus in Spagna, 2.000 in più negli ultimi 2 giorni.

16.42 A Bergamo si registrano almeno 1800 casi di persone attorno ai 30 anni con polmonite.

16.36 La stima dell’Agenzia AFP: “Nel mondo sono oltre 2,6 miliardi le persone costrette a casa a causa delle restrizioni dovute all’epidemia di coronavirus”.

16.30 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia: “Forte contrazione in marzo, ipotizzando la continuazione delle difficoltà anche in aprile e solo un graduale miglioramento nei due mesi successivi. Il primo semestre vedrebbe quindi una elevata contrazione del Pil che porterebbe a fine anno a una contrazione nel 2020 di qualche punto percentuale, grave ma gestibile e recuperabile”.

16.24 Siglato un protocollo di intesa tra Regione Lazio-Ministeri della Salute e della Ricerca-Cnr e Spallanzani: otto milioni di euro per mettere a punto un vaccino contro il Covid-19. “Con le nostre eccellenze scientifiche e con gli 8 milioni di euro vogliamo rendere disponibile e accessibile un vaccino in grado di salvare vite”, dice il Presidente della Regione Zingaretti. “Il protocollo afferma il prestigio internazionale della nostra ricerca, rendendola protagonista nella corsa globale al vaccino”, dice il Ministro Manfredi.

16.18 Un report dalla Campania: 1103 contagiati, la metà nel napoletano.

16.12 Oggi il Consiglio dei Ministri dovrebbe prendere la decisione di inasprire le pene per chi non rispetta i vari divieti, potrebbe arrivare una decisione entro la serata.

16.05 Sempre secondo l’OMS, gli USA saranno il prossimo epicentro.

15.58 India in totale lockdown da mezzanotte!

15.51 Margaret Harris, portavoce dell’OMS: “In Italia c’è un barlume di speranza. Negli ultimi due giorni abbiamo visto un minor numero di nuovi casi e di morti, ma è ancora molto, molto presto per fare valutazioni ottimistiche”.

15.44 I sindacati dei benzinai annunciano uno sciopero per la giornata di domani, mercoledì 25 marzo.

15.39 Vincenzo De Luca, Governatore di Regione Campania, ha disposto con un’apposita ordinanza il divieto di entrata e uscita da Auletta, piccolo centro a sud di Salerno. Si tratta del quinto comune nel Vallo di Diano posto in zona rossa.

15.33 Donald Trump su Twitter: “La nostra gente vuole tornare al lavoro. Praticherà la distanza sociale e tutto il resto e gli anziani saranno tenuti d’occhio amorevolmente. Possiamo fare entrambe le cose. La cura non può essere peggiore del problema. Il Congresso deve agire ora. Torneremo forti!”.

15.27 Europol ha supportato un’operazione mondiale che ha portato al sequestro di 4,4 milioni di farmaci falsi, sono stati smantellati 37 gruppi criminali e sono state arrestate 121 persone.

15.21 Quasi 1000 i contagi aggiornati in Cile.

15.18 Come riportato da Sky TG 24 si terrà domani alle 17,30 e non dopodomani mattina come inizialmente previsto, nell’Aula della Camera l’informativa urgente del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

15.03 Si sta discutendo un aggiornamento del decreto. Chi non rispetterà le regole “sarà punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 500 a euro 4.000”. 

14.51 L’aggiornamento di ieri delle Forze di polizia. Hanno controllato, in applicazione delle misure di contenimento del contagio, 228.550 persone e 9.949 sono state denunciate. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 87.558, denunciati 103 esercenti e sospesa l’attività di 25 esercizi. Salgono così – indica il Viminale – a 2.244.868 le persone controllate dall’11 al 23 marzo, 102.316 quelle denunciate per inadempienza ad ordini dell’Autorità, 2.348 per false dichiarazioni a pubblico ufficiale, 1.061.357 gli esercizi commerciali controllati e 2.380 i titolari denunciati.

14.45 Impressionanti le immagini della metropolitana di Milano deserata all’ora di punta.

14.35 “Noi stiamo cercando applicazioni anche per il tracciamento, queste applicazioni funzionano quando le usa una percentuale elevata di cittadini all’interno del Paese o dell’area che si deve monitorare”. A dirlo la ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, a ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1.

14.27 Aggiornamento dal Centro Antiveleni dell’Ospedale Niguarda: le richieste di consulenza per intossicazione da disinfettanti è aumentata circa del 65%, e fino al 135% nella fascia di eta’ inferiore ai 5 anni.

14.18 Da capire la situazione di Bertolaso dopo il suo annuncio di positività. “Ma per quanto riguarda la consegna bisogna capire se è possibile che lavori da remoto altrimenti andrà sostituito e in quel caso c’è il rischio di rallentamenti” le parole di Fontana.

14.09 “Noi, da soli, non siamo più nelle condizioni di assicurare nè il necessario livello di sicurezza sanitaria, nè la sostenibilità economica del servizio. Di conseguenza gli impianti di rifornimento carburanti semplicemente cominceranno a chiudere: da mercoledì notte quelli della rete autostradale, compresi raccordi e tangenziali; e, via via, tutti gli altri anche lungo la viabilità ordinaria”. Le parole in una nota di Faib (Confesercenti), Fegica (Cisl), Figisc/Anisa (Confcommercio).

14.03 “Al momento non prevediamo di operare voli né ad aprile né a maggio” a scriverlo è Ryanair. Blocco dunque fino a giugno.

13.55 “Il governo deve fare tutto il possibile per evitare che ci sia lo sciopero, dialogando con i sindacati e con le imprese per trovare il miglior punto di incontro possibile in una situazione di emergenza nazionale” le parole del viceministro all’Economia Antonio Misiani a Sky TG24.

13.46 Il commento di Fontana sulla positività di Bertolaso: “non ho avuto nessun contatto stretto, l’ho visto solo domenica alla Fiera e siamo stati vicini per neanche due minuti”. 

13.34 UFFICIALE: “Cio d’accordo, i Giochi nell’estate del 2021”.

13.25 In Liguria arrivano i primi test effettuati con il drone per monitorare gli spostamenti.

13.11 Arcuri: “Numero massimo possibile di cittadini facciano tamponi”. 

12.57 Guido Bertolaso, ex direttore del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei ministri ed ingaggiato dalla Lombardia come consulente, è risultato positivo al Covid-19.

12.43 Arcuri: “300 nuovi medici negli ospedali più in difficoltà, trasferiremo 500 infermieri nelle zone con più alto numero di malati. 59 pazienti in terapia intensiva trasferiti dalla Lombardia ad altre regioni. Le produzioni di mascherine in Italia inizino prima possibile. Servono più di 90 milioni di mascherine al mese”.

12.33 Come riferito da Dpa, il Land tedesco del Nordreno-Westfalia accoglierà altri 10 pazienti italiani.

12.26 Prosegue Arcuri: “Oggi distribuiamo 135 ventilatori, ieri distribuiti 121. Le terapia intensive oggi in Italia sono 8.370, il 64% in più”.  

12.20 Conferenza in diretta per Domenico Arcuri, commissario straordinario all’emergenza Coronavirus: “Siamo sulla strada giusta. Grazie ai cittadini, la stragrande maggioranza sta rispettando le regole”. 

12.11 Dalla Sicilia l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, è intervenuto a ‘Storie italiane’ su Raiuno. “Purtroppo non tutti si sono auto-segnalati. E mi fa rabbia, perché molti contagi che stiamo registrando ora sono causati da chi rientra. Noi per prudenza ci stiamo attestando sul dato massimo quindi stiamo lavorando a ulteriori 500 posti di terapia intensiva”.

12.01 Nel frattempo a Wuhan il trasporto pubblico si sta preparando a ripartire.

11.55 “Sono guarito. Ho appena ricevuto l’esito del doppio tampone di verifica ed entrambi hanno dato esito negativo al coronavirus. Ve lo dico mentre mi preparo per correre all’Unità di crisi, perché l’unica priorità è continuare a lottare” le parole del Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

11.42 “I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 220. Di questi, 25 necessitano di supporto respiratorio” il nuovo bollettino dallo Spallanzani.

11.34 Arrivano ad arrivare messaggi di “Stare a casa” anche in Gran Bretagna, dove in un primo momento si pensava ad una possibile immunità di gregge.

11.23 Dati ufficiali Iran: 24811 contagi, con 1762 positivi nelle ultime 24 ore. I decessi sono 1934, +122 rispetto a ieri, mentre in totale i guariti sono 8931.

11.07 I Laender austriaci colpiti dal contagio per numero di casi: Tirolo 1.131 contagi, 764 in Alta Austria, 610 in Bassa Austria, 562 a Vienna, 504 in Storia, 405 a Salisburgo, 354 nel Vorarlberg, 135 in Carinzia e 85 nel Burgenland.

10.46 Dati ufficiali Turchia: 37 decessi totali, 7 nelle ultime 24 ore, i positivi sono 1529, 293 in più rispetto al giorno prima. In tutto sono stati fatti 3673 tamponi in 24 ore.

10.36 Dati ufficiali Austria: eseguiti 28391 tamponi, sono positivi 4485. Le vittime legate al Coronavirus sono 25.

10.18 Nella sola città di Milano ieri sono state controllate 8221 persone e di queste ne sono state denunciate 497 per inosservanza dei provvedimenti amministrativi e 43 denunce per falsa attestazione Controllati 4230 esercizi commerciali e ne sono stati sospesi 4.

10.01 Dati Spagna (fonte: El Pais): 35068 contagiati, 2229 deceduti e 3355 guariti.

09.43 Manu Dibango, celeberrimo sassofonista jazz, è morto a causa del Coronavirus: lo ha annunciato Thierry Durepaire, direttore delle edizioni musicali dell’artista

09.33 A Succivo è risultato positivo un bimbo di tre mesi: salgono a 133 i positivi in tutta la Provincia di Caserta, compresi 11 deceduti e 3 guariti.

09.18 Aprono bene le Borse europee: Parigi guadagna il 4.43% (CAC40 a 4087 punti), Londra il 2.75% (FTSE100 a 5128 punti), Francoforte il 5.73% (DAX a 9242 punti).

08.57 Il Comune di Villafrati, in Provincia di Palermo, è divenuto ufficialmente zona rossa: lo ha stabilito con un’ordinanza il Presidente della Regione Sicilia, dopo che 69 tra ospiti e personale, erano risultati positivi al Coronavirus in una casa di riposo. Un anziano della struttura era morto ieri in Ospedale.

08.36 In Spagna la situazione è grave, ed è sceso in campo l’Esercito. In alcuni casi però degli anziani sono stati ritrovati in totale abbandono anche nelle case di riposo, dove alcuni pazienti morti sono stati lasciati nei loro letti. La magistratura ha aperto un’inchiesta.

08.16 La Provincia dell’Hubei, dopo due mesi di coprifuoco, vedrà terminare le restrizioni da domani. La città di Wuhan, invece, proseguirà fino all’8 aprile con le misure restrittive. Per lasciare la città bisognerà avere un attestato di buona salute.

07.59 Angelo Borrelli a “Repubblica”: “In un momento speciale come il presente la Protezione Civile ha bisogno di rapidità, non siamo dei burocrati. A fronte dei 63927 ammalati complessivamente censiti in Italia, il rapporto di un malato certificato ogni dieci non censiti è credibile. Urgente di trovare apparecchiature per la terapia intensiva e mascherine: deve partire la produzione nazionale il prima possibile“.

07.40 Il dottor Brusaferro, che spesso affianca Borrelli in conferenza stampa, ha dichiarato stamane a Radio2: “Dobbiamo guardare i dati con grande attenzione, analizzarli anche dal punto di vista epidemiologico. Bisogna aspettare ancora qualche giorno per capire la tendenza, questa è una settimana molto importante“.

07.24 Il Papa durante la Messa celebrata in questi minuti: “Ho avuto la notizia che in questi giorni sono venuti a mancare alcuni medici, sacerdoti, non so se qualche infermiere, ma si sono contagiati, hanno preso il male perché erano al servizio degli ammalati. Preghiamo per loro, per le loro famiglie. E ringrazio Dio per l’esempio di eroicità che ci danno nel curare gli ammalati“.

07.07 Salgono a 69 le persone contagiate, tra ospiti e personale, in una casa di riposo in provincia di Palermo, dove è deceduto anche un anziano. Il sindaco di Villafrati sta per dichiarare la zona rossa per il paese in questione.

06.50 Nel mondo, invece, i casi sono 381761, i decessi 16558, i guariti 102429. Dei 262774 pazienti ammalati 12062 sono in situazioni critiche, dei quali 3204 in Italia.

06.48 Questi i dati in Italia secondo l’ultimo bollettino della Protezione Civile: 63927 contagi, 6077 decessi, 7432 guarigioni.

06.45 Buongiorno e benvenuti alla nostra diretta live sulll’emergenza coronavirus.

23.58: E’ tutto per questa diretta live. Appuntamento a domani, a partire dalle 06.45, per i prossimi aggiornamenti. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

23.58: In assenza di misure concrete per la messa in sicurezza dei lavoratori, i sindacati metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm del Lazio proclameranno per il 25 marzo lo sciopero generale della categoria.

23.51: In Africa la Costa d’Avorio e il Senegal hanno annunciato lo stato d’emergenza per la pandemia da coronavirus. Il Senegal ha ordinato il coprifuoco dalla mezzanotte di lunedì, mentre la Costa d’Avorio ha predisposto graduali misure di confinamento.

23.45: Due comuni siciliani, Agira, nell’Ennese, e Salemi, in provincia di Trapani, da domani diventano “zona rossa”. Lo ha deciso il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, sentiti i due sindaci.

23.27: “Abbiamo chiesto un coinvolgimento serio del Parlamento, una maggiore serietà sulla comunicazione e che ci sia un’unità di crisi sull’emergenza coronavirus anche perché stiamo procedendo a limitazioni della libertà’ personale degli italiani attraverso decreti della presidenza del Consiglio“. Cosi’ Giorgia Meloni.

23.21: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri hanno precisato che non ci sono altre risorse per il decreto ‘Cura Italia’, approvato a marzo e ora in Parlamento per la conversione, anche perché per quel decreto è stato chiesto al Parlamento in via preventiva uno scostamento dal deficit che è stato già utilizzato.

23.11: Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia si sono detti disponibili a collaborare sui decreti economici per affrontare l’emergenza coronavirus. E’ quanto emerso al termine del colloquio a Palazzo Chigi tra Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani e il premier Giuseppe Conte. “L’Europa coordini e basta con i pasticci sui decreti“, ha chiesto il centrodestra, auspicando un approccio collaborativo da parte del Governo.

23.02: I casi di coronavirus negli Stati Uniti balzano a 42.200 con 520 morti: è la prima volta in un singolo giorno che i morti superano le 100 unità. Lo riportano i media americani.

22.53: Nella sola città di New York è concentrato il 60% dei casi di coronavirus dello stato di New York e il 35% di quelli negli Stati Uniti. Lo afferma il sindaco di New York, Bill de Blasio, sottolineando che in città ci sono 12.339 casi e 99 morti.

22.44: La Campania ha registrato oggi 77 nuovi casi di positività al coronavirus. Lo comunica l’Unita’ di crisi regionale, sottolineando che il totale sale a 1.103 su 7.055 tamponi.

22.30: Il premier Boris Johnson ha annunciato le nuove misure restrittive in un discorso alla nazione. Una marcia indietro totale rispetto alla teoria dell’immunità di gregge su cui puntava in una prima fase.

22.28: “E’ stata una decisione ritenuta necessaria per l’area più critica del Nord, ma sicuramente anche utile in funzione preventiva per il Centro e il Sud“. Lo ha detto, a quanto si apprende da fonti presenti alla riunione, il premier Giuseppe Conte nell’incontro a Palazzo Chigi con l’opposizione.

22.16: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte spera che il provvedimento di chiusura delle fabbriche sia limitato nel tempo. Lo riferiscono alcune fonti presenti all’incontro in corso a Palazzo Chigi.

22.06: Un’ulteriore stretta per prevenire i contagi nella provincia di Piacenza arriva con una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, in vigore da domani al 3 aprile.

21.56: “Dobbiamo pretendere che tutti i Paesi adottino linee rigorose di contrasto al contagio da Coronavirus. L’Italia sta attuando una strategia che ci costa sacrifici, con un impatto economico notevole, per ottenere un risultato. Non possiamo accettare che invece altri Paesi affrontino questa lotta con una soglia di rigore più bassa, perché poi potremmo essere esposti agli effetti di un contagio di ritorno. Ecco perché la risposta europea coordinata a tutti i livelli è l’unica possibilità“, le parole del Premier Conte.

21.41: Sarebbe stato aggredito e ucciso perché avrebbe tentato di bloccare la fuga di un uomo che scappava dalla “zona rossa” di Fondi, in provincia di Latina. La vittima è un agricoltore di 69 anni. Fermato un 44enne, la cui posizione è al vaglio degli inquirenti. L’uomo stava cercando di uscire da Fondi percorrendo isolate stradine di campagna, fino a quando si è imbattuto nell’anziano. Sarebbe nata una lite sfociata poi nella drammatica aggressione.

21.27: Wall Street chiude in calo ma ben lontano dia minimi di seduta. Il Dow Jones perde il 3,12% a 18.576,04 punti, il Nasdaq cede lo 0,27% a 6.860,67 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno il 3,00% a 2.236,70 punti.

21.15: “Non rispondono al vero le accuse del presidente Musumeci – mosse per di più in un momento in cui le istituzioni dovrebbero mostrarsi unite nel fronteggiare l’emergenza – secondo le quali sarebbe in atto un flusso incontrollato verso le coste siciliane, tant’è che domenica tutte le persone che hanno traghettato sono risultate legittimate a farlo“. Lo precisa il Viminale replicando al governatore siciliano.

21.03: A breve sarà online un bando per reclutare infermieri volontari da inviare nelle regioni più colpite dal coronavirus, sul modello di quello per 300 medici lanciato pochi giorni fa dalla protezione civile. “Lo faremo entro la prossima settimana“, ha annunciato il ministro Francesco Boccia dopo la conferenza stampa del commissario per l’emergenza Angelo Borrelli.

20.51: Cambia di nuovo il modulo per l’autocertificazione dei cittadini che intendono fare spostamenti. Lo prevede una circolare inviata ai prefetti dal capo della Polizia, Franco Gabrielli, alla luce del nuovo decreto del presidente del Consiglio pubblicato in Gazzetta Ufficiale e contenente ulteriori misure contro la diffusione del coronavirus.

20.37: Sono aumentati di 3.838 i casi di coronavirus accertati in Francia nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono 186 in più. Lo ha reso noto il ministro della Salute, Olivier Véran. Il totale sale così 19.856 contagi e 860 decessi. Oltre duemila i pazienti ricoverati in rianimazione.

20.25: “Ci siamo sentiti oggi con Fontana. Gli abbiamo preannunciato che i primi medici volontari della task force della Protezione civile arriveranno mercoledì”. Lo ha detto il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia .

20.18: Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà giovedì prima alla Camera poi al Senato per un’informativa sull’emergenza Coronavirus.

20.12: Il Vinitaly 2020 non si farà. La decisione è stata presa nel corso di cda straordinario di VeronaFiere, convocato per affrontare la situazione di emergenza che sta vivendo il Paese.

20.00: Sono oltre diecimila le vittime di coronavirus in Europa, secondo un calcolo dell’agenzia Afp. Il totale ammonta a 10.058, di cui la maggior parte in Italia (6.077), seguita dalla Spagna (2.182) e dalla Francia (860). Con 184.138 casi di contagio da Covid-19, l’Europa è il continente in cui la pandemia procede più velocemente.

19.48: Sono aumentati di 3.838 i casi di coronavirus accertati in Francia nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono 186 in più. Lo ha reso noto il ministro della Salute, Olivier Véran. Il totale sale così 19.856 contagi e 860 decessi. Oltre duemila i pazienti ricoverati in rianimazione.

19.39: Sono 930 ad oggi i tamponi rilevati positivi al coronavirus in Friuli Venezia Giulia con un incremento di 56 casi in più rispetto a ieri. Sette i decessi in più rispetto all’ultima comunicazione di ieri, che portano a 54 il numero complessivo di morti per Covid-19.

19.27: I sindacati chiedono di riflettere sulla possibilità di fermare il cantiere del nuovo viadotto autostradale di Genova anche se rientra tra le opere strategiche.

19.22: L’unità di Crisi della Regione Campania rende noto che, dopo i 135 tamponi del esaminati nel pomeriggio, sale a 1052 il numero di casi di positività al coronavirus.

19.11: E’ previsto un volo stasera dall’aeroporto lombardo di Orio al Serio verso Lipsia, in Germania, con a bordo alcuni dei pazienti infetti di coronavirus. Lo riferiscono fonti diplomatiche all’ANSA.

19.04: Sono saliti a 5.638 i casi positivi al Coronavirus in Veneto, con un aumento di 133 rispetto alla rilevazioni del mattino. In isolamento domiciliare vi sono 15.376 persone, i deceduti sono 210, 18 in più del dato precedente. I pazienti in area non critica sono 1.305 (+99), quelli in terapia intensiva 294 (+13). Nel cluster di Vò nessun nuovo caso viene segnalato.

18.52: “Non mi sento di sbilanciarmi, anche perché oggi vediamo gli effetti di quel che è avvenuto due settimane fa. Prendiamo atto che le misure funzionano ma è presto per parlare di trend in calo“. Così il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro.

18.44: “Stiamo costruendo diversi modelli per far sì che l’esperienza del nord sia utile al sud. La battaglia la vinciamo sul territorio e negli ospedali. Dobbiamo fare in modo che non si arriva nelle strutture ospedaliere”, ha chiarito Brusaferro.

18.40: “La Germania ha accolto i primi due pazienti positivi al coronavirus italiani, dovrebbe accoglierne 8 positivi in tutto: ciò evidenzia quanto sia importante la solidarietà internazionale“. Lo ha detto il commissario Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione civile.

18.38: “Per far tornare a scendere la curva dei contagi, speriamo prima possibile, è fondamentale che i nuovi positivi o i sospetti positivi cessino in maniera drastica di trasmettere l’infezione ad altri“. Così il presidente Iss Silvio Brusaferro in conferenza stampa alla Protezione civile, aggiungendo: “E’ questa la scommessa. Sono i positivi che dopo un po’ arrivano in ospedale. Per evitare che tra 15-20 giorni ci sia di nuovo questo numero di casi dobbiamo evitare che i nuovi positivi o sospetti trasmettano il virus“.

18.34: “Impedire l’estendersi del contagio, dovendo fare attenzione ai casi degli astintomatici“, ha aggiunto il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro.

18.31: “La scommessa di queste misure e del nostro paese e’ evitare che si riproducano le curve al sud“. Cosi’ il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro.

18.28: Di seguito il quadro completo:

18.26: “E’ una settimana molto importante per valutare l’andamento delle nostre curve. Però dobbiamo ricordarci che il grande contributo alle curve soprattutto nelle regioni dove c’è una forte circolazione, il nostro sforzo è quello di evitare che al Sud le curve riproducano la caratteristica che si è verificata al Nord“. Lo ha detto il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro nel punto stampa in Protezione Civile.

18.23: “Sottolineo la grande solidarietà degli italiani, con 25,5 milioni già raccolti sul conto corrente della Protezione civile” che verranno usati per acquistare materiale sanitario ha detto il commissario Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione civile.

18.20: In base ai dati ufficiali della Protezione civile, il numero di persone al momento positive al SARS-CoV-2 è così distribuito di regione in regione:

18910 in Lombardia
7220 in Emilia Romagna
4986 in Veneto
4529 in Piemonte
2358 nelle Marche
2301 in Toscana
914 a Trento
688 a Bolzano
1553 in Liguria
1414 nel Lazio
929 in Campania
771 in Friuli Venezia Giulia
862 in Puglia
605 in Abruzzo
556 in Umbria
681 in Sicilia
343 in Sardegna
379 in Valle d’Aosta
280 in Calabria
89 in Basilicata
50 in Molise

18.16: Sono 3.204 i malati ricoverati in terapia intensiva, 195 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.183 sono in Lombardia. Dei 50.418 malati complessivi, 20.692 sono poi ricoverati con sintomi e 26.522 sono quelli in isolamento domiciliare. Il dato è stato reso noto dal capo Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli.

18.14: Da quanto emerge dai dati pubblicati dalla Protezione Civile, l’ultimo bollettino, comunicato nel consueto appuntamento quotidiano dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli, parla di 601 nuove vittime, il che porta il totale dei morti a 6.077. Il numero delle persone attualmente positive sale intanto a 50.418 pazienti, con 3.780 nuovi contagiati. Complessivamente sono state colpite dal virus 63.927 persone. Quanto alle guarigioni, nelle ultime 24 ore sono guariti 408 pazienti, per un totale di 7.432.

18.07: Continuano a migliorare i dati relativi ai nuovi casi nella provincia di Bergamo, mentre peggiorano decisamente in quella di Brescia: è questa la situazione delle due zone lombarde più colpite dal coronavirus. Secondo i dati forniti dall’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, nella provincia di Bergamo ci sono 6471 positivi, con una crescita di 255 nuovi casi, mentre ieri era stata di 347 e l’altro ieri di ben 715.  A Brescia invece, i positivi sono 5905, con una crescita di 588 nuovi casi, mentre ieri erano stati 289 e l’altro ieri 380. Nella provincia di Lodi, la prima colpita in Italia dal coronavirus, i contagiati sono 1817, con 45 nuovi casi, ieri erano 79 e l’altro ieri 96.

18.05: Si è  ridotta di quasi il 50% la crescita di casi positivi sia a Milano città che in tutta la provincia. Secondo i dati resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, i positivi a Milano città sono 2176 con un aumento di 137 casi, mentre ieri era di 210 e due giorni fa di 279. In tutta la provincia i positivi sono 5326, con un aumento di 230, mentre ieri erano 424 in più e l’altro ieri 868.

18.03: “Il dato più bello della giornata in Lombardia è il calo dei ricoveri, dato che è  il primo giorno che questo succede“: è quanto ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera spiegando che le persone ricoverate oggi sono 9266, mentre ieri erano 9.439, quindi 173 in meno.

17.58: “Ieri eravamo moderatamente ottimisti. Avevamo detto che il trend in calo e oggi si conferma. Oggi forse è la prima giornata positiva di questo mese duro, durissimo. Non è ancora il momento di cantar vittoria e rilassarci, una luce in fondo al tunnel la vediamo“. Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera.

17.55: Crescono ancora i numeri dei contagi di Coronavirus in Lombardia, ma il trend è in calo. L’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera ha comunicato che sono 1.555 i nuovi casi (ieri era +1.592), per un totale di 28.761. “Oggi è la prima giornata positiva di questo momento durissimo“, ha detto Gallera. I decessi in 24 ore sono 320, con il bilancio totale salito a 3.776. Il totale degli ospedalizzati si attesta su 9.266: è il primo caso in negativo, con un -173 rispetto a ieri. Crescono a 1.328, invece, i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

17.50: Il calo del Pil in Spagna sarà dell’1,7% e quasi 300.000 posti di lavoro saranno distrutti, secondo il centro studi ispanico Ceprede, le cui previsioni sono state rilanciate da La Vanguardia. La Catalogna, Madrid e l’Andalusia saranno le regioni dove si perderanno più posti di lavoro, secondo lo studio.

17.44: E’ stato dimesso dal San Matteo di Pavia Paziente 1, il 38enne di Codogno ritenuto il primo caso accertato di Coronavirus in Italia. Mattia, questo il suo nome, la sera del 19 febbraio era stato ricoverato nel presidio ospedaliero della cittadina del Lodigiano per poi essere trasferito tra il 21 e il 22  in condizioni disperate nella rianimazione dell’ospedale pavese.

17.37: “Dobbiamo chiudere davvero, non per finta, ma leggendo l’ultimo decreto del Governo ho il timore che tante realtà possano ancora restare aperte“. Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

17.27: “La furia del coronavirus mostra la follia della guerra. Ecco perché chiedo un cessate il fuoco globale e immediato in tutti gli angoli del mondo. E’ tempo di bloccare i conflitti armati e concentrarsi sulla vera lotta delle nostre vite. Alle parti in guerra dico: ritiratevi dalle ostilità“. E’ il messaggio lanciato dal segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres.

17.16: E’ cresciuto a oltre 27 mila il numero dei contagi da coronavirus in Germania. Stando al conteggio della Zeit online, che incrocia i dati del Robert Koch Institut con le segnalazioni che arrivano via via dai diversi Laender, le infezioni sono 27.031.

17.11: “La pandemia sta accelerando, ci sono voluti 67 giorni per arrivare ai primi centomila contagi, 11 giorni per 200mila e 4 giorni per trecentomila“. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra.

17.06: Sono “oltre 200mila gli europei bloccati all’estero” a causa dell’epidemia del coronavirus, che aspettano di essere rimpatriati. Lo ha detto l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell.

16.58: Sono oltre 20 mila i casi di nuovo coronavirus confermati nello Stato di New York, di cui 5.707 nelle ultime 24 ore. I decessi registrati finora sono 157.

16.56: Il primo test sul coronavirus a cui si è sottoposta Angela Merkel è negativo. Lo rende noto il portavoce Steffen Seibert.

16.50: Intorno alle 16.30 sono saliti a bordo della Splendid, la nave ospedale di GNV allestita in porto a Genova, i primi 4 pazienti in via di guarigione da Covid-19.

16.43: L’Ue parte con l’acquisto centralizzato di materiali e dispositivi per il contrasto alla pandemia. Lo annuncia il ministero della Salute. Si è svolta questo pomeriggio la riunione in videoconferenza dei ministri della Salute Ue.

16.36: Altro materiale medico di primaria importanza è in arrivo in Italia dalla Cina per la lotta al coronavirus. Dal Capital, aeroporto internazionale di Pechino, è in partenza un aereo per Milano con 155 ventilatori polmonari, 1,1 milioni di mascherine di tipo FFP2 e N95, e 305.000 monouso, 205.000 guanti di lattice, 1.000 kit diagnostici e altrettante tute protettive.

16.32: La Danimarca ha deciso di prolungare fino al 13 aprile le misure di lockdown  adottate per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

16.26: Le autorità turche hanno deciso la chiusura a tempo indeterminato del Gran Bazar di Istanbul, luogo simbolo del turismo in Turchia e uno dei mercati al coperto più grandi del mondo.

16.18: “Nessuno deve più entrare in Sicilia, lo sa il ministro dell’Interno, lo sa il premier Conte, lo sa il ministro Boccia, lo sanno tutti a Roma. In Sicilia i provvedimenti parlano chiaro: lo Stretto lo possono attraversare solo le forze dell’ordine e armate, i sanitari e i lavoratori pendolari“. Lo ha ribadito il governatore siciliano, Nello Musumeci.

16.10: Il Land tedesco della Sassonia prendera’ 6 pazienti positivi al Covid-19 dall’Italia e li curerà negli ospedali della sua regione. Lo ha reso noto oggi il governatore Michael Kretschmer, aggiungendo di aver risposto in questo modo ad una richiesta giunta dall’Italia.

16.06: “Via libera” dell’Enac, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, all’uso in deroga dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale “nell’ottica di garantire il contenimento dell’emergenza epidemiologica coronavirus”. E’ quanto  prevede la nota inviata ai ministeri dell’Interno, dei Trasporti e della Giustizia, allo Stato Maggiore dell’Aeronautica, all’Enav, all’Associazione nazionale dei comuni italiani e ai Comandi delle Polizie locali.

16.01: “Al momento non esistono prove scientifiche cliniche che dimostrino l’efficacia e la sicurezza di Avigan contro Covid-19 nei pazienti“. Lo spiega il Corporate Senior Director Fujifilm Italia Mario Lavizzari in seguito alle notizie su una sperimentazione in Italia. Fujifilm prevede di avviare uno studio clinico in Giappone.

15.58: “Ho chiesto alla Regione Lazio di rivedere gli orari dei supermercati, orari più lunghi consentono di ridurre le file“. Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi nel corso di una diretta Facebook.

15.52: Era italiano e si chiamava Giancarlo l’uomo che lavorava al Parlamento europeo morto a Bruxelles a causa del coronavirus. A quanto si è appreso, l’uomo lavorava per una ditta esterna che si occupava del servizio tecnico-informatico.

15.45: Un appello al mondo dell’impresa e della ricerca per trovare app che consentano di seguire in “teleassistenza” pazienti affetti da patologie legate a Covid-19 e per individuare “tecnologie e soluzioni per il tracciamento continuo e il controllo tempestivo del livello di esposizione al rischio delle persone”.

15.41: Visto l’impatto delle misure nazionali per far fronte al coronavirus sui trasporti nell’Ue, la Commissione europea ha pubblicato linee guida per l’istituzione di corsie verdi o preferenziali per la circolazione delle merci.

15.34: “Non è possibile che chiunque arrivi, parta da Villa San Giovanni e arrivi in Sicilia dove troveranno la nostra guardia forestale e le forze dell’ordine, poche per la verità… Ma qui non deve entrare nessuno. Lo sa il ministro dell’Interno, lo sa il presidente Conte. lo sa il ministro Boccia con cui ho parlato ieri mattina. Lo sanno tutti a Roma. Noi siciliani non vogliamo essere carne da macello. Non si possono assumere provvedimenti duri e poi nessuno li fa rispettare“. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, durante una diretta Facebook.

15.25 84 medici positivi a Roma, 2 ricoverati.

15.20 Conta chiama Salvini, queste le parole a riguardo del leader della Lega: “Dopo la cordiale telefonata del Presidente Mattarella, e’ arrivata anche quella di Conte, che dopo le nostre sollecitazioni ha invitato le opposizioni di centrodestra stasera alle 19 a Palazzo Chigi per un confronto sulla situazione. Non ci mancano idee, consigli e proposte concrete da portare sui tavoli del governo”.

15.15 Attilio Fontana: “I dati credo siano abbastanza in linea con quelli di ieri”.

15.05 Oltre 2 milioni di persone controllate dalle forze dell’ordine durante il lockdown.

15.00 Iss: “In Italia contagiati 4.824 operatori sanitari, il doppio di quelli cinesi”

14.55 59.138 i contagiati in Italia. 7.024 i guariti e 5.476 morti.

14.50 L’Austria richiama 3000 soldati di leve per affrontare l’emergenza.

14.45 350000 i casi totali al mondo, 100000 i guariti.

14.40 Rinviate le elezioni in Valle d’Aosta a causa dell’emergenza Covid-19.

14.30 Da Mosca fanno sapere che ci vorranno 11 mesi per ultimare il vaccino al Covid.

14.25 Salvini chiama Mattarella: ” Ringrazio il Presidente per la disponibilità e per l’impegno a favorire un’interlocuzione tra il governo e l’opposizione per creare quel clima giusto di una vera collaborazione per il bene del paese e uscire insieme dall’emergenza. Ho informato del colloquio Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi”.

14.20 In programma mercoledì uno sciopero di 8 ore dei metalmeccanici lombardi.

14.10 Superati i 35mila casi negli USA, 471 i morti.

14.05 Donald Trump: “Non possiamo lasciare che la cura sia peggio del problema in sé. Alla fine del periodo di 15 giorni, prenderemo una decisione su come procedere”.

14.00 11 medici di famiglia morti a causa del virus.

13.50 Boccia perdite attorno ai 100 miliardi al mese.

13.45 Attilio Fontana: “Ho scritto al ministro Lamorgese per via del conflitto tra ordinanza e Dpcm”.

13.40 In Germania atteso un calo del PIL del 5%.

13.35 91 nuovi positivi in Sicilia.

13.30 Salgono a 315 i deceduti in Piemonte.

13.25 La famiglia Polegatto, proprietaria di Geox, dona 1 milione di Euro alla regione Veneto.

13.15 I sindacati delle banche minacciano lo sciopero.

13.10 In Alto Adige casi salgono a 724, 35 i decessi.

13.05 Unicredit dona 360mila euro alla Croce Rossa italiana.

12.55 Di Maio: “Ringrazio gli Stati Uniti per l’attrezzatura medica che ci hanno donato”.

12.50 Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, è guarito dal coronavirus.

12.45 Zaia: “Rimane valida l’ordinanza della regione Veneto di non allontanarsi di oltre 200 metri dalla propria abitazione”.

12.40 560 le vittime per coronavirus in Francia.

12.35 Il governo tedesco va un piano da 156 miliardi.

12.30 Sequestrata la certificazione ai 300 sanitari di Crotone che si erano messi in malattia.

12.20 Gucci dona 1,1 milioni di mascherine e 55000 camici

12.15 35000 casi negli USA e 470 vittime.

12.10 In Spagna ricoverata la vicepremier per crisi respiratoria.

12.00 Sono arrivati in Italia nove aerei russi con gli aiuti per affrontare l’emergenza.

11.55 Oltre 2000 morti in Spagna.

11.50 Gli Stati Uniti fanno sapere che non chiederanno di posticipare le Olimpiadi.

11.45 Da mercoledì inizierà il lockdown anche in Nuova Zelanda.

11.40 Il governo tedesco si appronta a varare oggi nel corso di una seduta del governo un pacchetto di misure da 1.200 miliardi di euro, per contrastare gli effetti economici del coronavirus in Germania

11.35 Attilio Fontana: “Noi abbiamo fatto come Regione un provvedimento sabato sera, il Governo ne ha emesso un altro ieri. Bisogna ancora cercare di capire quale dei due abbia la prevalenza sull’altro, oggi servira’ fare questo approfondimento. Il nostro e’ piu’ rigido in certe materie, mentre sulle attivita’ produttive la competenza e’ statale. Io spero che le due cose riescano a compenetrarsi, che fra tutti e due si riescano applicare norme piu’ rigorose possibile perche’ c’e’ ancora troppa gente in giro e troppi motivi e possibilita’ di contagi”.

11.30 Giuseppe Conte: “Nei giorni scorsi sono stati acquistati più di 6.500 respiratori e dalla prossima settimana arriveranno 120 milioni di mascherine, grazie all’incessante lavoro fatto all’estero. Solo in questa giornata distribuiremo 4 milioni di mascherine e 125 ventilatori

11.23 Giuseppe Conte a La Stampa: “Con il governatore Fontana abbiamo collaborato fin dall’inizio, ogni decisione che abbiamo preso è stata valutata insieme, seguendo le indicazioni del comitato tecnico-scientifico. Stiamo facendo tutti degli sforzi straordinari”.

11.17 Intanto FCA (Fiat Chrysler) conferma di passare alla produzione di mascherine e annuncia la realizzazione di 1,5 milioni di unità in un mese

11.10 In Italia sono già morti 19 operatori sanitari, l’ultimo stamattina a Parma.

11.04 In Italia contagiati 4.824 operatori sanitari, il doppio che in Cina.

10.58 Papa Francesco rinvia il viaggio a Malta previsto per il 31 maggio.

10.50 La Turchia ha acquistato dalla Cina uno stock di 2 milioni di kit per la diagnosi rapida dell’infezione da coronavirus. Si parla di risultati in appena 15 minuti contro le 3 ore di laboratorio.

10.44 Fca riconvertirà uno stabilimento del gruppo per produrre mascherine facciali. Lo dice l’amministratore delegato Mike Manley in una lettera diffusa da Uli.

10.38 Dati drammatici dalla Spagna: 29.909 contagi, 1.813 vittime.

10.31 A Mosca isolamento obbligatorio per gli over 65.

10.25 Cateno De Luca, Sindaco di Messina: “Sto preparando diffida nei confronti del governo nazionale e dei prefetti di Messina e Reggio Calabria con ordinanza sindacale che vieta l’attraversamento se non per i pendolari dello stretto e per i tir trasporto merci.

10.18 Prefettura di Milano: “Sono state 5.754 le persone controllate e 425 quelle denunciate ieri a Milano nell’ambito dei servizi di controllo per il contenimento della diffusione del virus COVID-19”.

10.11 Attilio Fontana: “Io sono dell’opinione che quando si va in guerra si possono superare anche delle leggi che è giusto che ci siano in tempo di pace. Viva la legge sulla privacy ma in questo momento, se anche in qualche aspetto ci può essere una violazione per sconfiggere il virus, io sarei favorevole all’utilizzo”.

10.04 Vincenzo Boccia, Presidente Confindustria: “Lo sciopero generale? Onestamente non riesco a capire su cosa. Le chiusure di aziende sono addirittura più restrittive di quello che aveva indicato il Governo ai sindacati sabato scorso. Io non ho capito piu’ di questo cosa si dovrebbe fare”,

09.58 Virginia Raggi, Sindaco di Roma: “RestateACasa. Inizia un’altra settimana difficile per tutti: siamo chiamati a fare ancora sacrifici. Il Governo ha imposto nuove restrizioni, necessarie per contrastare la diffusione del coronavirus. I numeri sul contagio diffusi ieri dal capo della Protezione Civile Nazionale indicherebbero una lieve inversione di tendenza, ma va confermata nel tempo. Dobbiamo avere pazienza”.

09.50 Coprifuoco in Arabia Saudita. Il Re Salman bin Abdulaziz ha ordinato un coprifuoco dalle 19 alle 6 per 21 giorni a partire da oggi.

09.44 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia: “Noi siamo la Regione che ha fatto il maggior numero di tamponi, ne abbiamo fatti 70.598 a ieri”.

09.38 Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, chiama i lavoratori “alla mobilitazione fino allo sciopero, in quei settori produttivi e in quei territori dove non sono garantite le condizioni per la salute dei lavoratori”.

09.32 Una bella notizia. Entreranno questa mattina i primi pazienti nel nuovo reparto di terapia intensiva costruito dall’ospedale San Raffaele di Milano grazie alle donazioni raccolte con la campagna lanciata da Chiara Ferragni e Fedez.

09.26 Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria: “Il 70% del settore produttivo chiuderà. Dobbiamo garantire che i prodotti arrivino in supermercati e farmacie ma da oggi dobbiamo considerare anche come far riaprire e riassorbire i lavoratori. Se il Pil è di 1800 miliardi all’anno vuole dire che produciamo 150 mld al mese, se chiudiamo il 70% delle attività vuol dire che perdiamo 100 miliardi ogni trenta giorni”.

09.20 Giulio Gallera specifica: “In Lombardia vale ciò che è stato approvato dalla Regione”.

09.13 Lo spread apre a 201 punti.

09.06 Avvio in forte calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib cede il 2,5% a 15.340 punti.

09.00 Novità molto importanti riportate da AFP: la Cina sta testando su un centinaio di volontari un vaccino contro il nuovo coronavirus. Le prime iniezioni ai volontari, 108 di età compresa fra i 18 e i 60 anni e originari di Wuhan, sono avvenute venerdì scorso.

08.52 Giulio Gallera, assesore al welfare di Regione Lombardia: “I primi due moduli dell’Ospedale nei padiglioni di Fiera Milano saranno pronti in qualche giorno. I macchinari stanno arrivando, i moduli sono in corso di realizzazione. Ieri ho fatto un sopralluogo con gli specialisti, tra cui il Professor Pesenti che avrà la responsabilità del coordinamento. I primi due moduli saranno pronti in qualche giorno, è una risposta importante, continuiamo ad aprire posti letto che si riempiono con una velocità spaventosa”.

08.46 Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione: “Tanti ministri europei guardano all’Italia come esempio: quando ho capito di non avere la certezza di quando risentiremo la campanella delle scuole suonare, ho pensato che non avevamo alternative e siamo partiti con la didattica a distanza; e i partner europei ci fanno tante domande”.

08.40 Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia, a La Stampa: “La Bce è in prima linea ed è pronta a fare di più. Il debito non ci fermerà. L’Europa – dice – vari uno strumento per finanziare collettivamente la ripresa”.

08.33 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia: “È in corso “un approfondimento” per vedere la compatibilità o meno tra l’ordinanza emessa dalla regione Lombardia e l’ultimo decreto del governo che impone ulteriore restrizioni in Italia per contrastare l’emergenza coronavirus”.

08.26 Cresce il numero di contagi in Russia: il primo ministro Mikhail Mishustin ne annuncia 438 nell’ultimo giorno.

08.20 Giuseppe Conte in un’intervista alla Stampa: “Siamo consapevoli che è in gioco anche la tenuta sociale ed economica del Paese. Ed è per questo che le nostre scelte sono sempre molto ponderate. Con gli ultimi provvedimenti abbiamo deciso di rallentare il motore del Paese senza però bloccarlo completamente. Cii aspettano settimane molto impegnative. Per questo serve davvero la collaborazione e uno sforzo in più da parte di tutti. Stiamo affrontando la crisi più difficile dal dopoguerra. Anche gli italiani ne sono consapevoli. Questo è il momento delle scelte, delle scelte anche tragiche”.

08.14 Chiude malissimo la Borsa cinese. L’indice Composite di Shanghai cede il 3,11%, a 2.660,17 punti, mentre quello di Shenzhen perde il 4,26%, a quota 1.631,88.

08.06 Un uomo di 77 anni è la prima vittima accertata con contagio da coronavirus in Basilicata. L’anziano soffriva di numerose patologie e l’azione del Covid-19 avrebbe peggiorato in maniera rapida le sue condizioni.

08.00 Papa Francesco durante l’omelia a Santa Marta: “In un periodo difficile come questo, tra lutti, paura e limitazioni provocati dal coronavirus, occorre pregare sempre con fede, con perseveranza e con coraggio. Bisogna invece avere il coraggio di andare avanti nella preghiera quasi, non voglio dire una eresia, ‘minacciando’ il Signore”.

07.52 L’attore Tom Hanks era risultato positivo in Australia un paio di settimane fa, oggi ha comunicato di stare meglio tramite Twitter.

07.46 I casi di coronavirus nel mondo si avvicinano oggi a quota 340mila, mentre il numero dei decessi ha già superato la soglia delle 14.700 unità.

07.40 Ricordiamo che sono vietati i trasferimenti da un comune all’altro, bisogna rimanere nel proprio salvo motivi di lavoro o di salute.

07.35 Il Veneto vuole sperimentare il vaccino Avigan, Aifa avvierà la valutazione.

07.28 In Lombardia oggi stop anche a cantieri, uffici e sport all’aperto anche in solitaria: la misura è ancora più stringente rispetto al decreto nazionale.

07.21 Primo calo del numero di casi importati di coronavirus in Cina, dopo quattro giorni di aumenti: oggi sono stati 39 i casi accertati di coronavirus provenienti dall’estero

07.14 Il numero di casi in Corea del ud scende a 64, il dato più basso da metà febbraio.

07.06 Anche l’Australia ha annunciato che boicotterà le Olimpiadi.

07.00 Il Canada annunciache boicotterà le Olimpiadi di Tokyo 2020: “Non invieremo nostre squadre, la salute è più importante”.

06.53 Oggi entra in vigore il nuovo decreto firmato dal premier Giuseppe Conte che sostanzialmente chiude tutta l’Italia tranne negozi alimentari, farmacie, edicole, tabaccai, attività e servizi essenziali.

06.48 Ricordiamo la situazione in Italia: 59.138 casi, 7.024 guariti, 5.476 morti.

06.45 Buongiorno e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE sulll’emergenza coronavirus.

23.59 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.58 Il Presidente degli USA, Donald Trump ha approvato la dichiarazione di calamità per gli Stati di Washington e New York. La stessa misura sarà adottata dallo Stato della California.

23.44 Negli Stati Uniti anche Ohio e Louisiana annunciano il lockdown, imitando quanto fatto negli scorsi giorni da California, New York, Illinois, Connecticut e New Jersey.

23.30 A “Che Tempo Che Fa” Angelo Borrelli annuncia: “Nei prossimi giorni arriveranno i respiratori. E’ stata una corsa contro il tempo. Le aziende fornitrici hanno ricevuto ordini da tutto il mondo, noi siamo entrati in competizione con loro ma siamo riusciti a potenziare la capacità di produzione dell’unica azienda italiana. Siamo fiduciosi che nei prossimi giorni aumenterà il flusso dei ventilatori che riusciremo a consegnare e sicuramente la Lombardia e Bergamo avranno i ventilatori necessari“.

23.12 A “Che Tempo Che Fa” ha parlato Roberto Burioni: “Dobbiamo pensare alla grandissima maggioranza di italiani che ha fatto il proprio dovere. I primi frutti sono arrivati dopo il lockdown, 14 giorni, l’avevamo detto. E’ però un segno molto tenue che ci autorizza a pensare che i sacrifici sono molto utili ma ci invita anche ad essere ancora più rigorosi, se si molla un attimo sono guai grossi“.

22.52 A “Live Non è la D’Urso” il Governatore della Lombardia ha dichiarato: “Il provvedimento io non l’ho ancora guardato attentamente perché è stato firmato poche ore fa. Mi sembra di capire che sia, come si dice a Varese, un ‘cicinin’ riduttivo rispetto a quelle che erano le nostre richieste, e questo non va bene. Uno può anche sbagliare l’impostazione originale, ma se dopo tre settimane ci si rende conto che con i pannicelli caldi non passa la febbre, bisogna passare all’antibiotico“.

22.33 A “Stasera Italia” il Ministro Francesco Boccia ha dichiarato: “Oggi abbiamo raggiunto 8000 posti in terapia intensiva. E’ un miracolo“.

22.15 A “Che Tempo Che Fa” Angelo Borrelli ha parlato dei 12 positivi del Dipartimento Protezione Civile: “Capita anche da noi, perché il nostro personale incontra diverse persone nell’ambito del proprio lavoro. Abbiamo adottato tutte le misure precauzionali per preservare la struttura e i colleghi interessati possano lavorare da casa, il lavoro non può essere abbandonato“.

21.57 Primo decesso legato al Coronavirus in Repubblica Ceca: di tratta di un 95enne che aveva già patologie pregresse. In territorio boemo sono stati registrati 1120 contagi.

21.41 Anche la Siria deve registrare il primo caso di contagio da Coronavirus: il Ministro della Salute ha annunciato che il paziente è un ventenne, è asintomatico, ed è arrivato dall’estero. Lo scrive l’agenzia di stampa Sana.

21.23 Il Premier Giuseppe Conte ha appena firmato il DPCM 22 marzo 2020 con le nuove misure per il contenimento dell’emergenza legata al Coronavirus. Il Decreto contiene misure valide fino al 3 aprile 2020 compreso, che saranno applicate in tutta Italia. Di seguito il testo del Decreto. (Fonte: governo.it)

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400;

Visto il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19» e, in particolare, l’articolo 3;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 febbraio 2020, recante “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 febbraio 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 1° marzo 2020;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 4 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 4 marzo 2020;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 dell’8 marzo 2020;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”, applicabili sull’intero territorio nazionale pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.62 del 9 marzo 2020;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.64 del 11 marzo 2020”;

Vista l’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 recante “ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 73 del 20 marzo 2020;

Vista l’ordinanza del Ministro dell’interno e del Ministro della salute del 22 marzo 2020 recante “ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CO-VID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;

Considerato che l’Organizzazione mondiale della sanità il 30 gennaio 2020 ha dichiarato l’epidemia da COVID-19 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale;

Vista la delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

Considerati l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi sul territorio nazionale;

Ritenuto necessario adottare, sull’intero territorio nazionale, ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;

Considerato, inoltre, che le dimensioni sovranazionali del fenomeno epidemico e l’interessamento di più ambiti sul territorio nazionale rendono necessarie misure volte a garantire uniformità nell’attuazione dei programmi di profilassi elaborati in sede internazionale ed europea;

Tenuto conto delle indicazioni del Comitato tecnico scientifico di cui all’art. 2 dell’ordinanza del Capo del dipartimento della protezione civile in data 3 febbraio 2020, n. 630, nelle sedute del 28 febbraio 2020 e del 1° marzo 2020;

Su proposta del Ministro della salute, sentiti i Ministri dell’interno, della difesa, dell’economia e delle finanze, nonché i Ministri delle infrastrutture e dei trasporti, dello sviluppo economico, delle politiche agricole alimentari e forestali, dei beni e delle attività culturali e del turismo, del lavoro e delle politiche sociali, per la pubblica amministrazione, e per gli affari regionali e le autonomie, nonché sentito il Presidente della Conferenza dei presidenti delle regioni;

DECRETA:

ART. 1
(Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale)

1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sull’intero territorio nazionale sono adottate le seguenti misure:

  • a) sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 e salvo quanto di seguito disposto. Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’articolo 1, punto 7, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020. Per le pubbliche amministrazioni resta fermo quanto previsto dall’articolo 87 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18. Resta fermo, per le attività commerciali, quanto disposto dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 e dall’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020. L’elenco dei codici di cui all’allegato 1 può essere modificato con decreto del Ministro dello sviluppo economico, sentito il Ministro dell’economia e delle finanze;
  • b) è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; conseguentemente all’articolo 1, comma 1, lettera a), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 le parole “. E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza” sono soppresse;
  • c) le attività produttive che sarebbero sospese ai sensi della lettera a) possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile;
  • d) restano sempre consentite anche le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 1, nonché dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla lettera e), previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, nella quale sono indicate specificamente le imprese e le amministrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi attinenti alle attività consentite; il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività, essa è legittimamente esercitata sulla base della comunicazione resa;
  • e) sono comunque consentite le attività che erogano servizi di pubblica utilità, nonché servizi essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146. Resta tuttavia ferma la sospensione del servizio di apertura al pubblico di musei e altri istituti e luoghi della cultura di cui all’articolo 101 del codice beni culturali, nonché dei servizi che riguardano l’istruzione ove non erogati a distanza o in modalità da remoto nei limiti attualmente consentiti;
  • f) è sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza;
  • g) sono consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all’impianto stesso o un pericolo di incidenti. Il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività, essa è legittimamente esercitata sulla base della dichiarazione resa. In ogni caso, non è soggetta a comunicazione l’attività dei predetti impianti finalizzata a garantire l’erogazione di un servizio pubblico essenziale;
  • h) sono consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, previa autorizzazione del Prefetto della provincia ove sono ubicate le attività produttive.

2. Il Prefetto informa delle comunicazioni ricevute e dei provvedimenti emessi il Presidente della regione o della Provincia autonoma, il Ministro dell’interno, il Ministro dello sviluppo economico, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e le forze di polizia.

3. Le imprese le cui attività non sono sospese rispettano i contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le parti sociali.

4. Le imprese le cui attività sono sospese per effetto del presente decreto completano le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza.

Art. 2.
(Disposizioni finali)

1. Le disposizioni del presente decreto producono effetto dalla data del 23 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020. Le stesse si applicano, cumulativamente a quelle di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 marzo 2020 nonché a quelle previste dall’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020 i cui termini di efficacia, già fissati al 25 marzo 2020, sono entrambi prorogati al 3 aprile 2020.

2.  Le disposizioni del presente decreto si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

Roma, 22 MARZO 2020

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL MINISTRO DELLA SALUTE

allegato 1

21.01 Il Premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM: “Come annunciato ieri sera, a partire da domani resterà chiusa sull’intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria e indispensabile a garantirci beni e servizi essenziali“.

20.44 Dichiarazione di CGIL, CISL e UIL: “A differenza di quanto indicato ieri, in queste ore sembrerebbe avanzare l’ipotesi che, nel Decreto in discussione, l’Esecutivo intenda aggiungere all’elenco dei settori e delle attività da considerare essenziali nelle prossime due settimane attività produttive di ogni genere. Pronti alla mobilitazione, fino ad arrivare allo sciopero generale“.

20.26 Sono ben 80 le tipologie di attività che resteranno aperte anche dopo l’ulteriore stretta decisa dal Governo: sono elencate nell’Allegato al DPCM. Lo afferma SkyTG24.

20.09 Angela Merkel sulle nuove misure adottate in Germania: “Vi prego di contribuire tutti. Mostrate ragionevolezza e cuore. La stragrande maggioranza lo sta facendo, io vi ringrazio per questo. Lo so che tutto questo vuol dire rinuncia e sacrificio, umanamente ed economicamente“.

19.45 Comunicato stampa Regione Basilicata: “La task force regionale comunica che oggi 22 marzo – con aggiornamento alle ore 18.00 – sono stati effettuati 36 test per l’infezione da Covid-19. Di questi: 33 sono risultati negativi e 3 positivi. Al momento non è possibile conoscere la provenienza delle persone risultate positive. La loro residenza verrà resa nota al prossimo aggiornamento previsto per domani, 23 marzo, alle ore 12. Al tal proposito si comunica che, in accordo con le strutture sanitarie regionali e con i sindaci, da domani la comunicazione verrà effettuata sempre dall’Ufficio stampa della Giunta regionale solo alle ore 12 di ogni giorno e non più alle 18. Con questo aggiornamento salgono a 75 i casi positivi registrati in Basilicata per l’infezione da Covid-19. Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive. Il prossimo aggiornamento domani, 23 marzo, alle ore 12,00“.

19.31 CONTAGI DA CORONAVIRUS IN ITALIA: LA CLASSIFICA REGIONE PER REGIONE (22 marzo):

1. Lombardia 27.206
2. Emilia Romagna 7.555
3. Veneto 5.122
4. Piemonte 4.420
5. Marche 2.421
6. Toscana 2.277
7. Liguria 1.665
8. Trentino Alto Adige 1.632
9. Lazio 1.383
10. Campania 936
11. Friulia Venezia Giulia 874
12. Puglia 786
13. Sicilia 630
14. Abruzzo 587
15. Umbria 521
16. Valle d’Aosta 364
17. Sardegna 339
18. Calabria 273
19. Basilicata 81
20. Molise 66

19.26 LE 10 PROVINCE CON PIÙ CONTAGI IN ITALIA (22 marzo):

1. Bergamo 6216
2. Brescia 5317
3. Milano 5096
4. Cremona 2895
5. Torino 1989
6. Lodi 1772
7. Piacenza 1765
8. Pavia 1306
9. Padova 1277
10. Pesaro e Urbino 1249

19.21 Sono oltre ottomila i volontari della Protezione Civile impegnati a fronteggiare in tutta Italia l’epidemia di Coronavirus. Il dato è stato fornito da Angelo Borrelli. Ci sono mille volontari in più di ieri.

19.06 CLASSIFICA NAZIONI CON MAGGIOR NUMERO DI MORTI AL 22 MARZO (PRIMI 10 PAESI):

1. Italia 5.476
2. Cina 3.261
3. Spagna 1.756
4. Iran 1.685
5. Francia 562
6. USA 388
7. Gran Bretagna 281
8. Olanda 179
9. Coreea del Sud 104
10. Germania 92

19.04 CLASSIFICA CONTAGI CORONAVIRUS NEL MONDO AL 22 MARZO (PRIMI 10 PAESI):

1. Cina 81.054 (3261 morti)

2. Italia 59.138 (5476 morti)

3. USA 30.291 (388 morti)

4. Spagna 28.603 (1756 morti)

5. Germania 24.714 (92 morti)

6. Iran 21.638 (1685 morti)

7. Francia 14.459 (562 morti)

8. Corea del Sud 8.897 (104 morti)

9. Svizzera 67.230 (85 morti)

10. Gran Bretagna 5.683 (281 morti)

19.02 BOLLETTINO CONTAGIATI DA CORONAVIRUS IN ITALIA (22 marzo):

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 59.138 (46.638 malati, 7.024 guariti, 5.476 morti)

TOTALE MALATI: 46.638 di cui: 19.846 ricoverati con sintomi, 3.009 in terapia intensiva, 23.783 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 5.476

TOTALE GUARITI: 7.024

18.54 Franco Locatelli: “Non spostarsi dal Nord al Sud vuol dire voler bene a se stessi ed ai propri cari”.

18.50 Franco Locatelli: “Siamo tra i Paesi al mondo che hanno fatto più tamponi, certamente in Europa siamo i primi“.

18.44 Franco Locatelli, Presidente del Consiglio Superiore di Sanità: “Le prima misure stringenti di contenimento sono state adottate l’11 marzo, quindi ci aspettavamo di vedere risultati a partire da 2-3 settimane. Quindi la prossima settimana sarà da questo punto di vista assolutamente cruciale e ci aspettiamo di vedere un segnale di inversione di tendenza“.

18.40 Cala anche il numero di nuovi contagiati in Lombardia: in tutto ora sono 27206, 1691 in più rispetto a ieri, con un aumento che si dimezza rispetto a quello registrato ieri.

18.37 Anche in Lombardia i dati sono in controtendenza, anche se i decessi totali salgono a 3456. Oggi le vittime sono state 361, mentre ieri erano state 546.

18.35 Angelo Borrelli sui 12 contagiati nel Dipartimento della Protezione Civile: “Sono due mesi che siamo qui e lavoriamo dalle 14 alle 15 ore al giorno senza soste. Ringrazio gli uomini e le donne del Dipartimento e le loro famiglie. I colleghi positivi al Covid continuano a lavorare dalla propria abitazione, non hanno particolari criticità. La struttura continuerà a gestire l’emergenza, voglio rassicurare. E’ il nostro lavoro e ne andiamo fieri“.

18.32 Tra i 651 decessi odierni se ne sono registrate 361 in Lombardia e 101 in Emilia-Romagna.

18.28 Franco Locatelli, Presidente del Consiglio Superiore di Sanità, al fianco di Borrelli in conferenza stampa, in riferimento ai dati in controtendenza: “Non vogliamo farci prendere da facili entusiasmi né sopravvalutare una tendenza ma è un segnale che arriva a quella che comincia ad avvicinarsi come una distanza temporale rispetto alla quale ci aspettiamo di vedere segni tangibili di misure di contenimento intraprese“.

18.23 Altri dati Protezione Civile: casi totali 59.138 (+5.560) su 258.402 (+25.180 rispetto a ieri) tamponi eseguiti.

18.16 Angelo Borrelli: “I numeri di oggi sono minori rispetto a quelli di ieri, mi auguro che questi numeri possano essere confermati. Non bisogna abbassare la guardia, tenere le misure adottate e rispettare le indicazioni anche del provvedimento del Governo“.

18.14 Angelo Borrelli: “Sono numeri in controtendenza rispetto a ieri, ma non dobbiamo abbassare la guardia“.

18.11 Dati Protezione Civile: 952 guariti in più, in totale sono 7024. I positivi sono 3957, in totale 46638, dei quali 23783 in isolamento domiciliare e 3009 in terapia intensiva. Sono 651 i decessi in più rispetto a ieri, per un totale di 5476.

18.09 Inizia la conferenza stampa.

18.03 Qualche minuto di ritardo sulla tabella di marcia per la conferenza stampa di Angelo Borrelli.

17.57 Arriva intanto la notizia della positività del tenore Placido Domingo.

17.52 Atteso per le ore 18.00 il nuovo bollettino quotidiano di Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile.

17.34 Chiusa anche la Basilicata, che diventa zona rossa: divieto di entrata e di uscita dalla Regione. Lo ha stabilito con un’ordinanza il Governatore Vito Bardi.

17.13 Dodici dipendenti del Dipartimento della Protezione Civile sono positivi al Coronavirus. Lo ha riferito Angelo Borrelli, il quale però ha anche affermato di essersi sottoposto al tampone, che è risultato negativo.

16.57 La compagnia aerea Emirates Airlines sospenderà tutti i voli passeggeri a partire da mercoledì 25 marzo: lo ha annunciato la stessa compagnia con una nota ripresa da SkyTG24.

16.39 Muore la mamma di Alex Baroni, Marina Marcelletti. Lo annuncia una nipote su Facebook: “Finora solo numeri. Li leggi, e forse l’istinto alla vita ti fa pensare che quella cosa non ti toccherà mai. Aveva una treccia lunghissima ed era la donna più solare e positiva che io abbia mai conosciuto. Perse un figlio tanti anni fa, qualcuno di voi forse lo ricorderà, faceva il cantante. Il suo nome era Alex Baroni“.

16.17 In Marocco da domani non ci saranno più in edicola giornali e riviste cartacee: “In considerazione del ruolo importante e vitale della stampa nazionale, si invita a fornire contenuti con mezzi alternativi, per contribuire comunque agli sforzi di informazione e di sensibilizzazione dei cittadini“.

15.57 Continua il Presidente della Regione Lombardia: “I dati non sono definitivi ma sono in linea con quelli dei giorni scorsi. Ci sono però anche buone notizie: oltre ai medici in arrivo oggi da Cuba, ci sono anche dei gruppi, come mi ha assicurato il Ministro Boccia, di medici, infermieri, interpreti in arrivo dalla Russia“.

15.40 Attilio Fontana in conferenza stampa: “Siamo arrivati veramente allo stremo, anche da un punto di vista fisico del nostro personale sanitario, dobbiamo fare in modo che si riducano i numeri e il contagio si riduca, che la linea vada in discesa e non in salita“.

15.25 Luca Zaia: “Non basta Cura Italia, ma una Cura da Cavallo per l’Italia. Questa sarà una crisi che economicamente toccherà tutti, una crisi intensa e breve ma poi ci sarà un rinascimento psicologico e culturale, perché si capiranno le priorità per le persone. Abbiamo capito quanto ineluttabile sia il tema vita. Ma ci sarà un inevitabile rinascimento anche dell’attività economica. Dobbiamo venirne fuori con aziende non distrutte ma servono risorse vere. Immagino che molti partiranno in Veneto con il biomedicale. Non rideremo più a vedere i giapponesi con mascherina, su questo sono molto più avanti di noi

15.18 Luca Zaia: “Sta girando un video di un farmaco giapponese, l’Avigan. L’Aifa ha dato l’ok alla sperimentazione, e verrà sperimentato anche in Veneto, spero che da domani si possa partire“.

15.12 Luca Zaia: “Da questa emergenza ne verremmo fuori e stiamo lavorando per venirne fuori con i danni minori possibili. Ne usciremo tra maggio e giugno. Per tutto il mese di aprile saremo in trincea. Stiamo lavorando per chiudere la partita il prima possibile e se saremo bravi riusciremo a farcela per giugno. Resteranno dei malati residuali, ma sarà una situazione gestibile“.

15.06 Domenico Arcuri a Mezz’ora in più: “”Da lunedì, o al massimo martedì, tutte le regioni avranno mascherine per medici, operatori sanitari e malati. A partire dalla settimana successiva – ha aggiunto – contiamo di dare poi a tutti gli italiani i dispositivi di protezione individuale”.

15.00 Questo il dettaglio del decreto firmato da Jole Santelli, Governatrice di Regione Lombardia: “Ho firmato una ordinanza che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale. Si potrà entrare o uscire dalla Calabria solo per spostamenti derivanti da comprovate esigenze lavorative legate all’offerta di servizi essenziali oppure per gravi motivi di salute. Ai trasgressori si applica la misura immediata della quarantena obbligatoria per 14 giorni”.

14.54 Misure altamente restrittive anche in Piemonte: si vieta l’assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici; i mercati saranno possibili solo dove sarà garantito il contingentamento degli accessi, l’ingresso negli esercizi commerciali sarà limitato a un solo componente per famiglia. Chiusi gli uffici pubblici e gli studi professionali.

14.49 In Lombardia le misure sono ancora più stringenti e sono attive fin da oggi: l’ordinanza raccomanda ai gestori di  supermercati, farmacie, luoghi di lavoro, a partire dalle strutture sanitarie e ospedaliere, di provvedere alla rilevazione della temperatura corporea. Disposto lo stop allo sport (anche da soli), ai mercati cittadini, ai cantieri, fermi gli studi professionali.

14.43 Ricordiamo che il decreto del premier Giuseppe Conte sarà attivo da domani (lunedì 23 marzo) fino al 3 aprile.

14.38 Novità anche in Iraq: estesa al 28 marzo il periodo di lockdown nel Paese.

14.32 Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia: “Domani mattina prenderemo una delibera in Giunta con cui metteremo a disposizione di chi non può isolarsi a casa degli alloggi attraverso alberghi e strutture che stiamo valutando insieme ai Prefetti e alla Protezione Civile.

14.25 La Calabria ha chiuso le frontiere, la Campania ha chiesto misure restrittive a Conte: le Regioni del Sud stanno cercando di non fare arrivare l’epidemia.

14.20 Attilio Fontana: “”Siamo arrivati veramente allo stremo, anche da un punto di vista fisico del nostro personale sanitario, dobbiamo fare in modo che si riducano i numeri e il contagio si riduca, che la linea vada in discesa e non in salita”

14.13 Bertolaso: “Entro 7 giorni saranno aperti 4 moduli ospedale”.

14.06 Lockdown anche a New York. Entra in vigore alle 20 locali (l’una di notte in Italia) il provvedimento con cui il governatore Andrew Cuomo ordina di non uscire di casa e di fermare tutte le attività non essenziali per affrontare la crisi da coronavirus.

14.00 Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha avuto un colloquio con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, “al quale – si legge in una nota dell’Unità di crisi della Regione – è stata sollecitata l’adozione di misure drastiche per bloccare il prevedibile flusso di cittadini di ritorno al Sud”.

13.54 Attilio Fontana: “L’abbiamo fatta convinti che fosse necessario farla, l’unica strada è far capire alla gente che deve rimanere a casa, al di là dei singoli provvedimenti, è il principale messaggio che dobbiamo lanciare”.

13.46 Attilio Fontana: “Questa è l’ordinanza più restrittiva che si possa emanare nell’ambito delle competenze regionali, più di così non possiamo fare”.

13.40 La correlazione tra smog e la diffusione del coronavirus non è attualmente provata. Lo sostiene una nota informativa della società italiana di aerosol, firmata da 70 scienziati di vari enti e istituzioni.

13.34 Pirelli Italia dona oltre 7000 ore lavoro per affrontare l’emergenza coronavirus.

13.26 Aggiornamenti dal Viminale: ieri sono stati effettuati 208.053 controlli e sono state denunciate ben 11.068 persone oltre alla sospensione di 20 esercizi. Saliamo a un totale di 1,86 milioni di controlli effettuati e 82.041 denunce.

13.20 Nuove mascherine in arrivo in Italia. Luigi Di Maio, Ministro della Difesa: “”Stanno arrivando i rinforzi per i nostri medici, infermieri, operatori sociosanitari. Per tutte le donne e uomini che stanno faticando negli ospedali per salvare vite umane. Grazie al lavoro fatto nell’ultima settimana, da tutto il mondo stanno arrivando le mascherine che vi servivano: 1,5 milioni dall’Egitto, 40.000 dall’India, 2,5 milioni dalla Cina e 2 milioni dal cuore dell’Europa. Aspettiamo gli aerei russi, un carico di 2,5 milioni”.

13.13 Lorenzo Guerini, Ministro della Difesa, ringrazia Serghei Shoigu, suo omolgo russo: “L’Italia non e’ sola in questa sfida. Voglio ringraziare la Russia per gli aiuti che sta fornendo al nostro Paese per superare questa emergenza”.

13.06 Numeri preoccupanti a Madrid dove si registrano 9.702 contagi e 1.021 morti, 217 in più rispetto a ieri.

13.00 Tutti i passeggeri che giungono a Shanghai dall’estero saranno d’ora in poi sottoposti a test per il coronavirus.

12.52 Sono più di 150mila i casi di coronavirus ufficialmente diagnosticati in Europa, secondo un conteggio della Afp.

12.46 Sale il numero di morti in Spagna: si registrano 394 nuove morti per il coronavirus, un aumento del 30% in 24 ore.

12.40 Guido Bertolaso: “Potrebbero aprire entro la fine della prossima settimana i primi moduli del grande hub di rianimazione dedicato ai pazienti Covid in via di allestimento all’interno dei padiglioni della Fiera di Milano. Non sarà un lazzaretto”.

12.35 Grande stretta anche in Australia: da domani chiusi pub, ristoranti, club, cinema, casinò e luoghi di culto.

12.29 Papa Francesco annuncia per venerdì una preghiera pubblica, per chiedere la fine della pandemia di coronavirus. Poi il Pontefice: “Fate quello che chiede il Governo”.

12.23 C’e’ un caso di positivita’ al Coronavirus anche nel calcio cinese, il primo di cui si venga a conoscenza nella massima serie del paese in cui il Covid-19 ha avuto origine. Si tratta del belga 32enne Marouane Fellaini.

12.18 ITALIA IN ZONA ROSSA. Cosa non si può fare?

L’attività motoria all’aria aperta è vietata, sono chiusi anche parchi e giardini pubblici.

Uscire di casa per motivi che non siano di lavoro, salute o necessità.

Sono chiuse tutte le attività non considerate essenziali.

12.10 ITALIA IN ZONA ROSSA. Cosa è rimasto aperto?

– Ospedali, pronto soccorso e qualsiasi tipologia di assistenza sanitaria.

– Supermercati, ipermercati, discount, negozi di alimentari in generale.

– Farmacie/parafarmacie.

– Edicole.

– Tabaccai.

– Trasporti (treni, aerei, metropolitane, bus, tram, taxi: orari e numero di corse potrebbero variare rispetto a condizioni di “normalità”)

– Trasporti di alimentali, medicinali e beni di prima necessità.

– Pompe di benzina.

– Pompe funebri.

– Meccanici (per autoveicoli e altri mezzi)

– Banche, poste e servizi assicurativi.

– Call center.

– Aziende che offrono servizi essenziali, ovvero quelli inerenti a queste macroaree: logistica e trasporti, farmaci e sanità, energia e agroindustria, servizi bancari, postali e finanziari, informazione. A titolo di esempio: aziende operanti nel settore agricolo e alimentare; produzione di medicinali e di apparecchi elettromedicali; produzione di vetrerie e materie plastiche oltre che di coke e prodotti chimici; produzione di carta e cartone; installazione e riparazione di impianti elettrici e idraulici; distribuzione ed erogazione di gas, luce e acqua, attività di pulizia; attività giornaliste e di informazione.

12.04 ITALIA IN ZONA ROSSA. Cosa si può fare?

Si può uscire di casa soltanto per andare a lavorare, per comprovati motivi di salute o per stringenti ragioni di necessità (ad esempio andare a fare la spesa, portare il cane a fare i bisogni ma senza scostarsi troppo di casa).

Le attività aperte sono molto poche e quindi i lavoratori giustificati a recarsi sul posto di lavoro sono limitati: ad esempio chi opera nel settore alimentare, medicale, trasporti, erogazione di gas, luce, acqua. Si tratta di aziende considerate essenziali per la sopravvivenza.

Restano aperti solo negozi di alimentari, farmacie/parafarmacie, edicole, tabaccai, negozi che offrono beni o servizi di primissima necessità.

I trasporti funzionano, anche se gli orari e il numero di corse potrebbero variare rispetto alle condizioni di normalità. Parliamo di trasporti per persone (treni, aerei, metropolitane, bus, tram, taxi, traghetti) che di merci (tir, camion, vagoni merci, cargo etc.).

In tutti i negozi aperti si entra uno alla volta rispettando delle file, bisogna mantenere almeno un metro di distanza tra le persone.

11.58 “L’emissione di bond comuni all’area euro, in grado di finanziare la risposta allo shock economico del coronavirus congiuntamente, potrebbe aiutare. E anche l’emissione di ‘coronabond’ una tantum sarebbe concepibile. Sta ai politici decidere”. Lo ha dichiarato Isabel Schnabel, membro tedesco del comitato esecutivo Bce.

11.51 Jole Santelli, Governatrice di Regione Lombardia, ha firmato un’ordinanza importantissima: “Ho appena firmato una ordinanza che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale”.

11.45 Altri aggiornamenti dallo Spallanzani: “I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 73”.

11.40 Il Comune di Milano metterà a disposizione un hotel vicino alla Stazione Centrale per le persone che devono passare il periodo di isolamento dovuto al Coronavirus.

11.34 Il Ministero della Diofesa Russo riporta che otto veicoli speciali per la disinfezione e con attrezzature mediche a bordo si stanno dirigendo verso l’Italia.

11.28 Bollettino dallo Spallanzani: “I pazienti Covid 19 positivi sono in totale 219. Di questi, 22 necessitano di supporto respiratorio”.

11.20 Ricordiamo che le misure restrittive scatteranno domani e saranno in vigore fino al 3 aprile.

11.13 Emilio Del Bono, sindaco di Brescia, al Corriere della Sera: “Ho detto a Conte che siamo allo stremo e gli ho chiesto di accendere i riflettori sulla mia terra. Si è impegnato a trasferire un po’ di personale medico ed infermieristico reclutato dalla Protezione civile. Mi ha garantito che sono in arrivo aiuti internazionali”.

11.09 Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, a La Stampa: “Al momento riteniamo che l’adozione di coraggiosi nuovi provvedimenti restrittivi possa rappresentare l’unica soluzione per una tragedia che sembra oggi non avere fine. La nostra provincia in questi giorni sta vedendo morire tanti uomini e donne e cancellare intere generazioni, senza nemmeno poter dare loro un degno saluto”.

11.03 Beppe Sala, sindaco di Milano: “Sono state emesse due nuove ordinanze, una dalla Regione, una dal governo. Penso sia necessario che io vi dica che condivido i contenuti e credo che sia giusto comportarci in questo modo e attenerci a queste regole”.

10.56 Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, chiede che il Governo possa fare in modo di attuare “tutte le misure per impedire che una possibile e probabile ondata di lavoratori provenienti dalla Lombardia venga senza controllo nelle nostre città”.

10.49 Finora sono sette i Paesi sopra i 10.000 casi di coronavirus confermati: Cina, Italia, Stati Uniti, Spagna, Germania, Iran e Francia.

10.41 7923 le adesioni per l’appello per una task force di 300 medici volta ad aiutare gli ospedali in maggior difficoltà per l’attuale crisi sanitaria.

10.37 29 nuovi contagi in Croazia, dove il numero dei casi sale a 235.

10.31 In Veneto i casi sono 5122, con un aumento di 313 rispetto a ieri, ma soprattutto con una diminuzione dei pazienti in terapia intensiva, che sono ora 255. Quasi 15000 persone in isolamento.

10.27 Salgono a 188 i casi in Serbia, dopo che altri 17 ne sono stati registrati nelle ultime ore. Nel Paese un morto, l’altro ieri.

10.22 11 denunciati nell’Alessandrino per una festa di compleanno in casa con giardino.

10.16 Ad Ankara è stata limitata la circolazione degli ultrasessantenni.

10.09 In Francia Auchan ha deciso di ringraziare i suoi dipendenti per l’impegno nella crisi sanitaria con un bonus da 1.000 euro, distribuito tra i suoi lavoratori transalpini.

10.04 Oltre 3000 casi (per la precisione 3026) in Austria, con 9 morti. Lo riporta il Ministero della Salute austriaco.

09.58 431 denunciati a Milano per non aver rispettato le misure di contenimento del coronavirus.

09.53 Annamaria Furlan, segretaria generale CISL: “Servono provvedimenti economici che garantiscano la salvaguardia del reddito dei lavoratori e la liquidità per le imprese”.

09.48 Dalla Russia partiranno 9 velivoli da trasporto IL-76 per gli aiuti annunciati in arrivo dal Ministero della Difesa.

09.43 A Bergamo, stanotte, è arrivato un C-130 dell’Aeronautica Militare Italiana con 16 letti di terapia intensiva che andranno agli ospedali più in difficoltà del territorio bergamasco. La Hope Onlus ha promosso l’operazione.

09.36 Positivo al coronavirus il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, che su Facebook scrive: “Ho febbre e un po’ di tosse e raffreddore, ma non ho problemi respiratori e spero di non averne anche nei prossimi giorni. Devo tenermi monitorato e rallentare i ritmi perche’ non sono in forma, ma continuo a lavorare dalla nostra casa, in quarantena, per la citta’, in contatto con la squadra della Giunta e del Comune che ringrazio infinitamente, con le altre Istituzioni, con Governo, Regione e gli altri sindaci”

09.29 Continua l’aumento dei casi in Svizzera, dove sono diventati più di 6000 con il Canton Ticino più colpito di tutti, a quasi 1000 persone. Sono state inasprite le misure per far fronte alla diffusione del virus.

09.22 Due casi registrati anche alla frontiera di Gaza, storicamente terreno assai critico per ragioni geopolitiche. Si tratta di palestinesi che sono bloccati da giorni in quarantena al valico di Rafah. Nei dintorni diverse centinaia di persone sono anch’esse in quarantena.

09.16 Matteo Renzi su Twitter: “Ci aspettano ancora giorni difficili. Noi rispettiamo le regole del Governo sulla quarantena. Ma il Governo rispetti le regole della democrazia. Si riunisca il Parlamento. E si facciano conferenze stampa, non show su Facebook: questa è una pandemia, non il Grande Fratello”

09.10 I Ministri di Salute e Lavoro dell’Ecuador, positivi al COVID-19, si sono dimessi dai loro incarichi.

09.05 Il Ministro della Salute turco rivela che nel Paese i morti sono 21 e i contagiati quasi 1000

09.01 L’ultimo bollettino della John Hopkins University riporta il superamento dei 5000 casi in Gran Bretagna, con 233 morti.

08.55 Annunciato il primo decesso per coronavirus a Cipro, di un uomo di 70 anni di origine britannica. Sull’isola i contagiati totali sono 118, divisi tra gli 84 del territorio Sud, indipendente, e i 34 di quello Nord, controllato dalla Turchia (con annesse storiche problematiche geopolitiche)

08.49 I sindacati chiedono l’immediata riduzione dell’attività di ArcelorMittal a Taranto, fermando tutte le attività non essenziali nell’impianto siderurgico.

08.43 La Russia ha annunciato, tramite il proprio Ministero della Difesa, che è stato raggiunto un accordo per la fornitura di virologi, medici militari e attrezzature per aiutare l’Italia. Questo è quanto emerso dal dialogo tra i due rispettivi titolari dei dicasteri.

08.40 Il viceministro della salute Sileri parla a La Repubblica: “Potremo battere il coronavirus solo con tamponi a medici, infermieri, cassieri, postini, operai”. E chiede anche più protezioni per chi svolge il servizio pubblico.

08.35 Procuratore di Firenze: “Chi mette in pericolo la vita dei cittadini rischia fino a 12 anni”.

08.29 Il Ministero della Sanità israeliano riferisce che nel Paese i casi di coronavirus accertati sono diventati 945.

08.22 Questa sera El Salvador entrerà in lockdown e lo farà per 30 giorni.

08.16 L’Ircss “Bonino Pulejo” per Neurolesi e la casa di riposo “Come d’incanto” preoccupano a Messina perché sono due focolai consistenti di coronavirus con una trentina e 15 casi rispettivamente.

08.09 Singapore ha annunciato che gli stranieri non potranno entrare nel Paese e neppure transitarvi, il tutto dalla giornata di martedì. Fanno eccezione alcune categorie di lavoratori.

08.03 Romano Prodi: “Per fortuna anche nella politica economica europea, se non e’ ancora cambiato il mondo, sono almeno cambiate le intenzioni e gli orientamenti: in modo rapido e, sotto molti aspetti, inaspettato”. Nell’editoriale su Il Mattino, sottolinea che la ripresa italiana potrà avvenire solo con ampia solidarietà europea e adozione degli eurobond.

07.59 In Thailandia è boom di contagi, con un record di nuovi casi di 188, mai registrato prima. La maggior parte arriva dall’arena di boxe Lumpinee a Bangkok.

07.53 Paolo Gentiloni (Commissario UE agli Affari economici), al Sole 24 Ore, spiega che servono risposte nuove a questa crisi. Sul tavolo varie opzioni, tra cui un fondo straordinario per programmi di contrasto del virus.

07.48 Primo decesso per coronavirus in Colombia, di un tassista di 58 anni residente a Cartagena.

07.41 In India coprifuoco diurno di 14 ore con la chiusura di tutte le attività non essenziali, comprendendo metropolitane e treni.

07.34 Si attende la pubblicazione del DPCM seguito all’annuncio del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

07.28 I casi totali negli USA sono saliti a 26.888, ben più della Spagna che ne ha attualmente 25.496.

07.21 Donald Trump a una giornalista che gli chiedeva commenti all’articolo del Washington Post secondo cui sarebbe stato informato del pericolo coronavirus dagli 007: “E’ una vergogna. E’ una storia molto inaccurata”.

07.14 A partire da domani tutti i voli internazionali diretti a Pechino atterreranno in uno dei “12 punti di ingresso” designati in altre città prima del via libera all’atterraggio nella capitale per contenere i rischi di contagio da coronavirus importato.

07.09 Papa Francesco alla Messa di Santa Marta (in streaming): “In questi giorni ascoltiamo le notizie di tanti defunti, uomini, donne, che muoiono soli senza poter congedarsi dai loro cari. Pensiamo a loro e preghiamo per loro. Ma anche per le famiglie che non possono accompagnare i loro cari nel trapasso. La nostra preghiera speciale e per i defunti e i loro familiari”.

07.04 Attilio Fontana: “Misure necessarie e inevitabili. Finalmente”

07.00 Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, sui social: “La sospensione annunciata dal Presidente Conte delle attività produttive non essenziali fino al 3 Aprile è un sacrificio necessario per sconfiggere il COVID19 e salvare vite umane. Sosterremo i lavoratori e le imprese per far ripartire il Paese. Uniti ce la faremo”.

06.57 Il Ruanda ha varato il confinamento della propria poopolazione e la chiusura dei propri confini per arginare la pandemia.

06.54 46 i nuovi contagiati in Cina, di cui uno interno (non accadeva da tre giorni), nel Guangdong, e 45 dall’esterno.

06.52 Comunicati 40 nuovi casi in Giappone, con il totale che sale a 1.055.

06.50 Oggi il Parlamento francese si riunirà per decretare lo stato di emergenza sanitaria che limiterà le libertà pubbliche per due mesi e istituirà un inasprimento delle sanzioni per chi non rispetterà il confinamento.

06.48 Gli Stati Uniti sono ora il terzo Paese per numero di contagi, 25.000

06.47 Il vicepresidente USA Mike Pence e sua moglie sono risultati negativi al test per il coronavirus.

06.46 Bilancio completo attuale: 308.473 contagi, 13.069 morti, 95.828 guariti, casi attualmente attivi 199.576 di cui 189.633 in buone condizioni e 9.943 in condizioni più severe.

06.45 Buongiorno a tutti; ben ritrovati con gli aggiornamenti legati alla pandemia di coronavirus e, in particolare, alle misure applicate in Italia nella giornata di oggi.

Grazie a tutti per averci seguito in questa lunga e difficile giornata. Appuntamento a domani, ore 06.45, per la nostra DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus con aggiornamenti in tempo reale, minuto dopo minuto.

00.04 Luigi Di Maio: “La chiusura delle aziende non strategiche “era una misura necessaria da prendere. Perché è evidente a tutti che il governo deve avere una sola priorità: tutelare la salute di ogni singolo cittadino italiano. E va fatto con ogni strumento, ordinario e straordinario”.

00.02 Matteo Salvini: “Finalmente, dopo troppi giorni persi, ci hanno ascoltato sulla chiusura delle fabbriche!”.

00.00 Giorgia Meloni: “La politica dei piccoli passi applicata alla pandemia coronavirus”.

23.58 Per il modulo di autocertificazione il discorso non cambia: si può uscire solo per motivi di lavoro, salute o per andare a fare la spesa. Da capire se fare sport all’aperto è vietato solo in Lombardia o in tutta Italia.

23.55 Si può andare a fare la spesa nell’Italia in zona rossa per l’emergenza coronavirus. Le nuove restrizioni varate questa sera e attive fino al 3 aprile non incideranno sull’apertura dei negozi di alimentari. Il premier Giuseppe Conte ha chiaramente lanciato l’appello: “Inutile la corsa, i supermercati resteranno sempre aperti“. Le derrate arriveranno regolarmente anche perché le aziende che producono cibi e bevande rimangono aperti, i trasporti funzioneranno e così gli alimenti arriveranno in ogni angolo del Paese.

23.52 Le spese di alimentari e medicinali sono assolutamente garantite, mantenendo sempre un metro di distanza tra le persone. Non accalcatevi all’ingresso, cercate di evitare gli assembramenti perché è lì che si trasmette il contagio.

23.48 Queste misure restrittive resteranno attive fino al 3 aprile.

23.44 Resteranno aperte anche edicole e tabaccai.

23.42 VIDEO MESSAGGIO GIUSEPPE CONTE:

23.40 Se il lavoro non è considerato essenziale allora si potrà svolgere soltanto in smart working. OA Sport garantirà l’informazione in maniera assolutamente regolare come da otto anni a questa parte.

23.38 Restano garantiti trasporti, servizi postali, bancari e assicurative.

23.36 A chiudere saranno tutte le attività produttive che non siano di primaria necessità: pensiamo ad esempio ad aziende che producono beni alimentari o che erogano acqua, luce, gas.

23.34 Restano comunque aperti negozi di alimentari e farmacie, senza chiusure nel weekend.

23.32 Un messaggio toccante e articolato da parte di Giuseppe Conte, non è stata comunicato una data di scadenza di queste misure restrittive. Attendiamo anche la lista con le attività consentite.

23.30 L’emergenza sanitaria sta sfociando in emergenza economica ma lo Stato c’è, il Governo è qui. Prenderemo misure per rialzarci quanto prima. La nostra comunità deve stringersi a protezione della vita. Le rinunce che vi sembrano un passo indietro domani ci permetteranno di prendere la rincorsa per tornare in piazze, fabbriche, uffici, tra le braccia dei famigliari. Lo facciamo perché amiamo l’Italia, uniti ce la faremo”.

23.28 “Chiudere ogni attività produttiva che non sia necessaria a garantirci bene e servizi necessari. Abbiamo lavorato tutto il giorno per stilare una lista dettagliata di tutte le attività di primaria necessità. Continueranno a rimanere aperti i supermercati e di generi alimentari e di prima necessità: non abbiamo previsto nessuna restrizione sui giorni d’apertura dei supermercati, mantenete la calma, non c’è ragione di fare code. Rimarranno aperte anche aperte farmacie, parafarmacie, poste, banche, assicurazioni e assicureremo i trasporti e le attività concesse. Al di fuori delle attività necessarie consentiremo soltanto il lavoro smart-working e le attività produttive rilevanti per la nazione. Rallentiamo il motore produttivo del Paese ma non lo fermiamo”.

23.26 “Le misure sin qui adottate richiedono tempo affinché mostrino i loro effetti, dobbiamo rispettarle con fiducia. Sono misure severe, ne sono consapevole ma non abbiamo alternative. In questo momento dobbiamo resistere, soltanto in questo modo riusciremo a tutelare noi stessi e le persone che amiamo. Il nostro sacrificio di rimanere a casa è minimo rispetto al sacrificio di altri concittadini negli ospedali e in luoghi cruciali, c’è chi rischia molto di più come medici, infermieri, forze dell’ordine, uomini e donne delle protezioni civili, commessi, farmacisti, autotrasportatori, uomini dell’informazione. Sono uomini e donne che non soltanto stanno andando a lavorare ma compiono un atto di amore nei confronti dell’Italia intera”.

23.26 “Fin dall’inizio ho scelto la linea della trasparenza, è la crisi più difficili che il nostro Paese sta vivendo dalla seconda guerra. Le immagini di questi giorni ci lasceranno un segno nella nostra memoria anche quando questo sarà finito. La morte di tanti concittadini è un dolore che si rinnova ogni giorno”.

23.25 CI SIAMO. INIZIA IL MESSAGGIO.

23.22 Cresce l’attesa…

23.20 Lombardia e Piemonte hanno adottato misure stringenti in totale autonomia, ora si attende una presa di posizione del premier su tutto il territorio nazionale.

23.18 Emilio Del Bono, Sindaco di Brescia: “Oggi ho parlato a lungo con il Presidente del Consiglio  Conte, ho esposto le richieste per Brescia e ho sollecitato l’adozione di provvedimenti restrittivi. Ci ha informato dell’incontro con le Parti sociali. Mi ha assicurato aiuti (medici e militari). Io confido nei suoi impegni. Credo che ci saranno novità per Brescia e per il Paese”.

23.15 Giuseppe Conte è in ritardo di trenta minuti rispetto all’orario comunicato. Tutta Italia sta aspettando il messaggio.

23.13 La Regione più colpita è la Lombardia, Bergamo la Provincia che sta soffrendo di più questa drammatica situazione.

23.11 Intanto ricordiamo il numero dei contagi, morti e guariti di oggi:

MORTI: 793 oggi, ricordiamo che sono deceduti con il coronavirus e non necessariamente per il coronavirus.

MALATI: 4821 oggi, totale 42681 di cui 22116 in isolamento domiciliare, 2857 in terapia intensiva.

GUARITI: 943 oggi, totale 6072.

23.08 Ricordiamo che oggi Conte ha avuto una videoconferenza con i rappresentanti di sindacati e imprese, poi ha effettuato anche un tampone al coronavirus che è risultato negativo.

23.06 Siamo ormai nel cuore della seconda serata, è un momento nevralgico per tutta Italia.

23.04 Si andrà verso la chiusura di tutta Italia garantendo soltanto i servizi basilari? Proroga fino al 15 aprile? Attendiamo…

23.02 Giuseppe Conte aveva comunicato che avrebbe parlato alle 22.45 ma è in grande ritardo, tutta la Nazione sta aspettando il messaggio.

22.58 Al momento la misura più restrittiva è in vigore fino al 25 marzo ovvero quella che prevede chiusura di bar, ristoranti, piscine, palestre etc. può c’è quella meno restrittive di cui fanno parte le scuole e che andrà avanti fino al 3 aprile. Si va verso una proroga quasi sicura.

22.55 Il premier Giuseppe Conte si sta facendo attendere.

22.52 “Tra poco sarò in diretta su facebook per darvi alcuni aggiornamenti”. Così il premier Giuseppe Conte su Facebook.

22.50 Oggi la Lombardia ha chiuso uffici pubblici, attività professionali e artigianali, impedendo attività motoria all’aperto. Si prenderà questa strada anche in tutta Italia?

22.48 Il premier attende qualche minuto ancora, Palazzo Chigi è illuminato col tricolore.

22.45 Ormai ci siamo, tra pochi istanti il messaggio di Giuseppe Conte: siamo nella seconda serata del sabato, com’era già successo all’inizio dell’emergenza coronavirus.

22.42 Giuseppe Conte potrebbe annunciare un’ulteriore misura restrittiva in tutta Italia e potrebbe protrarsi magari fino a metà aprile. Staremo a vedere.

22.40 Siamo in attesa di un nuovo messaggio che segnerà la storia del nostro Paese.

22.35 Dunque tra una decina di minuti l’atteso messaggio di Giuseppe Conte, probabilmente estenderà a tutta Italia le misure attuate stasera in Lombardia.

22.30 ATTENZIONE: GIUSEPPE CONTE ANNUNCIA CONFERENZA STAMPA ALLE 22.45.

22.25 QUESTO QUELLO CHE RIMANE APERTO IN LOMBARDIA:

– Ipermercati, supermercati, negozi di alimentari, discout di alimentari, minimercati, commercio al dettaglio di prodotti surgelati.

– Farmacie e parafarmacie, commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici.

– Edicole (commercio al dettaglio di giornali, riviste, periodici).

– Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati.

– Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici.

– Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati (pompe di benzina).

– Comercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni in esercizi specializzati.

– Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano, materiale elettrico e termoidraulico.

– Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico.

– Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari.

– Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione.

– Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici.

– Commercio al dettagio di materiale per ottica e fotografia.

– Commercio al dettaglio di saponi, detersivi e affini.

– Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e riscaldamento.

– Commercio al dettaglio per corrispondenza (compravendita on-line).

– Lavandarie e tintorie.

– Pompe di benzina.

– Trasporti garantiti (anche se contingentati).

22.15 PRECISAZIONE IMPORTANTE SULLE CHIUSURE IN LOMBARDIA: Resteranno chiusi i distributori automatici, ma potranno rimanere aperti, tra gli altri, tabaccai, lavanderie, ferramenta, ottici e negozi di elettronica ed elettrodomestici. Resta consentito il commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, corrispondenza, radio e telefono.

22.10 A questo punto appare improbabile che Giuseppe Conte parli alle 22.30. Si andrà verosimilmente nella notte se non a domani mattina.

22.08 Ora colloquio tra Conte e i partiti di maggioranza: si vagliano ulteriori misure restrittive.

22.05 Terminato il tavolo di incontro tra il premier Conte e le parti sociali.

21.48 L’ordinanza emanata questa sera dalla Regione Lombardia lascia aperti tutti i media, considerati servizi pubblici essenziali.

21.42 Sono risultato positivi Paolo Maldini e il figlio Daniel.

21.36 Giuseppe Conte si è sottoposto a un tampone ed è risultato negativo.

21.30 Tra un’ora dovrebbe parlare Giuseppe Conte ma potrebbe anche arrivare in anticipo (o in ritardo). Sono momenti concitati.

21.22 Il Presidente del consiglio Giuseppe Conte ha chiamato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, di Brescia Emilio Del Bono, di Cremona Gianluca Galimberti e la sindaca di Piacenza Patrizia Barbieri in un lunga videoconferenza di quasi un’ora e mezza.

21.15 Una ulteriore stretta sulle misure necessarie a contrastare il coronavirus è stata decisa dalla Regione Piemonte. L’ordinanza, operativa da domani e fino al 3 aprile, verrù firmata in serata. “Chiudiamo tutto quello che e’ possibile in base ai poteri delle Regioni”, spiega il governatore Alberto Cirio.

21.08 Potrebbero dunque chiudere uffici, aziende, attività non di primaria importanza su tutto il territorio nazionale.

21.00 Attese misure stringenti in tutta Italia? Lo scopriremo tra circa 90 minuti.

20.55 Attorno alle ore 22.30 è annunciata una conferenza stampa di Giuseppe Conte.

20.48 Vietata totalmente l’attività motoria all’aperto, anche a livello individuale.

20.42 In sostanza in Lombardia restano aperti negozi di alimentari, farmacie/parafarmacie, edicole. I trasporti funzionano ma a scartamento sicuramente ridotto.

20.36 ECCO I DIVIETI DETTAGLIATI DI REGIONE LOMBARDIA:

– il divieto di assembramento nei luoghi pubblici – fatto salvo il distanziamento (droplet) – e conseguente ammenda fino a 5.000 euro;

– la sospensione dell’attivita’ degli Uffici Pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilita’;

– la sospensione delle attivita’ artigianali non legate alle emergenze o alle filiere essenziali;

– la sospensione di tutti i mercati settimanali scoperti;

– la sospensione delle attivita’ inerenti ai servizi alla persona;

– la chiusura delle attivita’ degli studi professionali salvo quelle relative ai servizi indifferibili e urgenti o sottoposti a termini di scadenza;

– la chiusura di tutte le strutture ricettive ad esclusione di quelle legate alla gestione dell’emergenza. Gli ospiti gia’

presenti nella struttura dovranno lasciarla entro le 72 ore successive all’entrata in vigore dell’ordinanza;

– il fermo delle attivita’ nei cantieri edili. Sono esclusi dai divieti quelli legati alle attivita’ di ristrutturazione sanitarie e ospedaliere ed emergenziali, oltre quelli stradali, autostradali e ferroviari;

– la chiusura dei distributori automatici cosiddetti ‘h24′ che distribuiscono bevande e alimenti confezionati;

– il divieto di praticare sport e attivita’ motorie svolte all’aperto, anche singolarmente.

– Restano aperte le edicole, le farmacie, le parafarmacie, ma deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Ai supermercati, alle farmacie, nei luoghi di lavoro, a partire dalle strutture sanitarie e ospedaliere, si raccomanda a cura del gestore/titolare di provvedere alla rilevazione della temperatura corporea.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, valgono le prescrizioni su distanziamento degli utenti contenute nelle due ordinanze regionali gia’ in vigore.

Resta affidata ai sindaci la valutazione di ampliare ulteriormente le disposizioni restrittive in base alle rispettive esigenze.

20.30 Stop a Lotto e Superenalotto, si fermano i concorsi nazionali. Non succedeva dai tempi di guerra quando comunque in maniera sporadica le lotterie avevano luogo.

20.25 In sostanza è chiusura totale in Lombardia. Funzioneranno trasporti, negozi di alimentari, farmacie e poco altro.

20.20 UFFICIALE IN LOMBARDIA. Un’ammenda fino a 5mila euro: tanto prevede l’ordinanza emanata stasera dal governatore lombardo Fontana per chi non rispetterà “il divieto di assembramento nei luoghi pubblici – fatto salvo il distanziamento (droplet)”.

20.16 UFFICIALE IN LOMBARDIA. “Ai supermercati, alle farmacie, nei luoghi di lavoro, a partire dalle strutture sanitarie e ospedaliere, si raccomanda a cura del gestore/titolare di provvedere alla rilevazione della temperatura corporea”.

20.12 UFFICIALE IN LOMBARDIA. Sospensione dell’attività degli uffici pubblici, delle attività degli studi professionali, il fermo delle attività nei cantieri e divieto di praticare sport e attività motorie svolte all’aperto, anche singolarmente.

20.05 ATTENZIONE: NUOVE RESTRIZIONI IN LOMBARDIA. Saranno attive fino al 15 aprile: stop a uffici pubblici e cantieri. A breve tutti i dettagli.

19.56 Amazon decide di concentrare la sua capacità “sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità”.

19.50 La Procura di Milano, guidata da Francesco Greco, sta valutando di applicare per l’emergenza Coronavirus una norma più dura dell’articolo 650 del codice penale, ossia l’articolo 260 del testo unico delle leggi sanitarie, che punisce chi non osserva un ordine “legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva”. Un reato che prevede una pena congiunta dell’arresto “fino a 6 mesi” e dell’ammenda fino a 400 euro. A reportarlo l’Ansa.

19.45 Ricordiamo un passaggio di Silvio Brusaferro: “E’ tassativo il rispetto delle misure prese dal governo, è un segnale forte per dire che non abbiamo ancora preso sufficientemente sul serio il pericolo. Ci sono ancora situazioni dove con la scusa di fare due passi si fanno assembramenti. Le scappatoie danneggiano noi stessi e i nostri cari e le persone più fragili sono gli anziani. Servono meccanismi di rispetto sistematico delle misure, senza non saremo in grado di allentare la diffusione del virus”.

19.38 Ricordiamo uno dei passaggi della conferenza di Angelo Borrelli: “Bisogna limitare gli spostamenti ma ci sono esigenze che vanno assicurate. Non possiamo garantire la spesa a domicilio per tutti. Sono state previste limitazioni ad attività lavorative non essenziali, ma ci sono una serie di filiere come quelle di alimentari e servizi pubblici essenziali, che devono essere garantite. Quelle in atto sono le misure massime che si potevano adottare. Dopodiché c’è la chiusura totale e mi domando come potremmo sostenerci se non usciamo a fare la spesa e senza alimentari nei supermercati?”.

19.32 La notizia della morte del papà del paziente 1 arriva nella giornata in cui si è appreso che Mattia, per settimane ricoverato in terapia intensiva, sta meglio e a breve sarà dimesso.

19.28 L’altra notizia dal mondo dello sport è la cancellazione dei Mondiali di hockey ghiaccio, in programma a maggio in Svizzera.

19.22 E’ morto ieri il padre del, paziente 1, il 38enne primo risultato positivo al coronavirus in Italia. Da quanto si è saputo, il papà è una delle 62 vittime del paese di Castiglione d’Adda,

19.16 Paulo Dybala, attaccante della Juventus, è risultato positivo al coronavirus insieme alla fidanzata Oriana: è il terzo bianconero dopo Rugani e Matuidi.

19.12 Il quadro dettagliato dei malati: 17.708 ricoverati con sintomi, 2.857 in terapia intensiva, 22.116 in isolamento domiciliare.

19.10 Questi, invece, i numeri dall’inizio dell’emergenza: 53.578 (42.681 malati, 6.072 guariti, 4.825 morti).

19.08 Questi i numeri di oggi: 4821 nuovi malati, 943 nuovi guariti, 793 morti.

19.05 CLASSIFICA CONTAGI PROVINCIA PER PROVINCIA (TOP TEN):

1. Bergamo 5869
2. Brescia 5028
3. Milano 4672
4. Cremona 2733
5. Lodi 1693
6. Piacenza 1693
7. Torino 1680
8. Pavia 1194
9. Pesaro e Urbino 1186
10. Padova 1155

19.02 Brusaferro: “Mi risulta che ci siano alcuni gruppi che stanno chiedendo autorizzazioni ma non abbiamo ancora risultati”.

19.00 Brusaferro: “Ci sono vari studi per i vaccini, alcuni già a livello animale e avanzato. Sviluppare un vaccino richiede tempo. Tra un mese lo avremo? No. A fine anno? Potremmo averlo”.

18.57 Brusaferro: “Il virus ha subito mutazioni? Non ci risulta, a oggi. Abbiamo detto che è un’epidemia che stiamo studiando e si declina in maniera diversa in termini di diffusioni, anche in funzione della popolazione che incontra”.

18.55 Brusaferro: “Questo momento può essere la possibilità per stringere i rapporti in famiglia. I giovani devono farsi carico di genitori e nonni, adottando i giusti comportamenti e supporto con i servizi”.

18.53 Salgono a più di 12.000 i morti legati alla pandemia di coronavirus nel mondo, stando ad un conteggio della Afp.

18.51 Brusaferro: “Anche quando vedremo un calo dei contagi non dovremo allentare l’attenzione”.

18.50 Brusaferro: “Abbiamo ragione di pensare che le misure prese possono ottenere una riduzione dell’erre-0 sotto l’uno. Lo analizziamo giorno dopo giorno”.

18.49 Brusaferro: “Non siamo in grado di dire siamo vicini al picco, dobbiamo lavorare con dei dati solidi. La prossima settimana possiamo valutare la bontà delle restrizioni prese”.

18.48 Brusaferro: “Non mi avete mai sentito fare una previsione sul picco, non perché non si possono fare ma perché rischiano di essere fuorvianti in una crescita della curva epidemiologica”.

18.45 CLASSIFICA CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 25.515
2. Emilia Romagna 6.705
3. Veneto 4.617
4. Piemonte 3.752
5. Marche 2.153
6. Toscana 2.012
7. Liguria 1.436
8. Trentino Alto Adige (Trento+Bolzano) 1.403
9. Lazio 1.190
10. Campania 844
11. Friuli Venezia Giulia
12. Puglia 675
13. Abruzzo 529
14. Sicilia 490
15. Umbria 462
16. Sardegna 330
17. Valle d’Aosta 313
18. Calabria 235
19. Basilicata 66
20. Molise 61

18.42 Uno dei motivi del grande focolaio di Bergamo potrebbe essere la partita Atalanta-Valencia, andata degli ottavi di Champions League: tante persone a San Siro a metà febbraio.

18.40 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 4824
2. Cina 3255
3. Iran 1556
4. Spagna 1378
5. Francia 450
6. USA 282
7. Gran Bretagna 180
8. Olanda 136
9. Coreae del Sud 102
10. Svizzera 72

18.35 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. Cina 81.008 (3255 morti)

2. Italia 53.578 (4825 morti)

3. Spagna 25.374 (1378 morti)

4. USA 22.132 (282 morti)

5. Germania 21.854 (77 morti)

6. Iran 20.610 (1566 morti)

7. Francia 12.612 (450 morti)

8. Corea del Sud 8.799 (102 morti)

9. Svizzera 6.371 (72 morti)

10. Gran Bretagna 4.094 (180 morti)

18.30 RICORDIAMO I NUMERI DETTAGLIATI DI OGGI:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 53.578 (42.681 malati, 6.072 guariti, 4.825 morti)

TOTALE MALATI: 42.681 di cui: 17.708 ricoverati con sintomi, 2.857 in terapia intensiva, 22.116 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 4.825

TOTALE GUARITI: 6.072

18.27 Brusaferro: “La curva epidemiologica. Dobbiamo vedere quando daranno il loro effetto i provvedimenti dell’11 marzo e che impatto avranno. Escamotage per non rispettare una regola non sono una furbata”.

18.27 Brusaferro: “Il distanziamento è cruciale, va rispettato in tutti i contesti: è l’elemento chiave di questa battaglia”.

18.25 Borrelli: “Dopo queste misure restrittive verrebbe la chiusura totale del Paese ma mi chiedo come sia possibile”.

18.22 Silvio Brusaferro: “La misura chiave è rispettare le regole. Se non lo facciamo è un problema per noi, per i vicini, per gli anziani, per i figli più fragili e gli effetti possono essere nefasti”.

18.21 Silvio Brusaferro: “E’ importante essere tassativi nel rispetto delle misure: non abbiamo ancora preso sul serio il pericolo che circola nella nostra comunità. Ci sono ancora occasioni in cui con la scusa di fare due passi si creano degli assembramenti. Le scappatoie danneggiano noi, i nostri cari e le persone più fragili. E’ un bene che anziani stiano a casa, se vengono infettate pagano un dazio elevato. Bisogna trovare un modo per rispettare sistematicamente questa misure, se non si osservano non fermeremo questa epidemia”.

18.20 Silvio Brusaferro: “Il dato dei morti risente di una popolazione molto anziana, questo virus purtroppo crea quell’insufficienza nelle vie respiratorie che purtroppo danneggia i bilancio di persone già fragili”.

18.19 Silvio Brusaferro: “Il numero dei morti è elevato, hanno attorno agli 80 anni e la letalità è elevata in persone già soggette a patologie”.

18.18 Silvio Brusaferro: “L’età media dei contagiati è attorno ai 63 anni mentre quella dei morti sfiora gli 80, sono più gli uomini che le donne. Il tempo mediano di sorgenza del virus è di 5 giorni”.

18.17 Silvio Brusaferro: “Le misure restrittive adottate sono pensate per non avere una diffusione massiccia su tutto il territorio come accade in alcune zone. Mi conforta anche altri Paesi stiano seguendo il nostro modello”.

18.16 Silvio Brusaferro: “C’è un’elevata circolazione del virus, soprattutto in alcune zone che sono sotto pressione. Abbiamo una diffusione anche in altre zone d’Italia ma con numeri contenuti”:

18.15 Silvio Brusaferro dell’Istituto Superiore della Sanità parla del nuovo report redatto in cui si parla nel dettaglio di morti e della distribuzione dei contagi Regione per Regione.

18.13 Ora Borrelli parla dell’acquisto di 3 milioni di mascherine.

18.12 I dati sono dunque ancora in crescita in Italia, soprattutto sul fronte dei morti. La situazione è sempre più difficile.

18.10 MORTI: 793 oggi, ricordiamo che sono deceduti con il coronavirus e non necessariamente per il coronavirus.

18.10 MALATI: 4821 oggi, totale 42681 di cui 22116 in isolamento domiciliare, 2857 in terapia intensiva.

18.10 GUARITI: 943 oggi, totale 6072.

18.10 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA.

18.08 A breve Giuseppe Conte dovrebbe essere atteso da una videconferenza con i sindaci come riporta Rai News 24.

18.06 Avranno un “premio di solidarietà” di 200 euro al giorno i 300 medici che faranno parte della task force coordinata dalla Protezione civile

18.02 Intanto Gallera: I 52 medici cubani sono un’opportunità straordinaria: “Arriveranno domani alle 18.30 a Malpensa, dove li andremo a prendere e li porteremo direttamente a Crema”.

17.58 Tra pochi istanti parlerà Angelo Borrelli, i numeri saranno inevitabilmente in crescita rispetto a ieri.

17.55 Ricordiamo i numeri di ieri: TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 47.021 (37.860 malati, 5.129 guariti, 4.032 morti)

17.50 Alle ore 18.00 la conferenza stampa della Protezione Civile tenuta da Angelo Borrelli con tutti gli aggiornamenti su numero di contagiati, morti e guariti in Italia.

17.45 Altri numeri diffusi da Gallera sulla Lombardia: “I pazienti positivi sono 25.515, 3.251 in più rispetto a venerdì. I ricoverati sono 8.258, con un aumento di 523, a cui vanno aggiunte 1.093 persone ricoverate in terapia intensiva”.

17.40 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri, ha scritto su Facebook: “Da soli non si va da nessuna parte, bisogna sempre lavorare in team, coesi, come una squadra. Così stiamo agendo insieme a tutti i viceministri e sottosegretari qui alla Farnesina. Stiamo affrontando questa tempesta mettendo insieme forze, competenze, idee, contatti e tutto quello che ci permette di dare un contributo concreto come ministero degli Affari Esteri al governo e al Paese”.

17.35 Crescono i contagi in Germania che toccano quota 21.500, il coronavirus sta dilagando in terra teutonica.

17.30 Gallera: “Su Milano si tratta di un dato inferiore rispetto ai giorni precedenti e anche i dati dei pronto soccorso indicano una stabilità nella zona milanese, confido che i numeri fra domani e lunedì inizino a ridursi”

17.25 Nel Milanese i pazienti positivi al coronavirus sono arrivati a 4.672, mentre nel capoluogo a 1.829. Se in provincia i contagi accelerano rispetto a ieri (oggi +868, rispetto al +526 di ieri), a Milano l’aumento è di 279 unità.

17.20 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, ha comunicato i dati e ha poi commentato: “Un dato alto ma inferiore a quello degli ultimi giorni” ha commentato l’assessore Giulio Gallera. “Su Milano la voce dai pronto soccorso evidenzia la stabilità di queste ore. Confido che i dati iniziano a ridursi tra domani e lunedì”.

17.15 Crescono i decessi, 3.095 nella sola Lombardia, +546, dato che ci fa più male.

17.10 Sono 4672 i Covid positivi nella città metropolitana di Milano, 868 più di ieri, 1829 solo nella città di Milano, in crescita di 279 su ieri.

17.04 Una buona notizia: lunedì sarà dimesso il paziente 1, Mattia ricoverato al San Matteo di Pavia da un mese.

16.57 A Bergamo hanno chiesto ulteriori misure restrittive: in sostanza chiusura anche di aziende rimaste aperte e stop dei trasporto. La Provincia orobica è letteralmente in ginocchio.

16.50 I medici del Piemonte lanciano l’allarme: “La situazione è grave: nei prossimi giorni sarà drammatica”. Lo scrive l’Ordine dei Medici regionale in una lettera al governo. “Vi preghiamo di intervenire con urgenza a supporto della Regione per permetterci di affrontare l’epidemia da Covid-19, che nelle nostre città prosegue il suo diffondersi con valori esponenziali”.

16.44 Arrivano ottime notizie come riporta l’Ansa citando fonti della Farnesia. Sono in arrivo per oggi, in Italia, circa 3 milioni di mascherine: 1,2 milioni arriveranno nel pomeriggio dall’Egitto, 40mila dall’India, 1,5 milioni di pezzi e 100 ventilatori polmonari dalla Cina, mentre dalla Russia partiranno circa 1 milione di mascherine.

16.38 Allarme ad Aosta: mancano i camici e i medici sono costretti a usare sacchi di plastica come riporta TgCom24.

16.31 Un’analisi dell’AFP rivela che quasi un miliardo di persone è confinato in casa in 35 Paesi del Mondo, di questi 600 milioni sono in confinamento obbligatorio tra cui noi italiani come ben appiamo.

16.25 Intanto nella giornata di ieri ci sono stati circa 10mila denunciati per essere usciti di casa senza concrete motivazioni.

16.20 Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo, insieme a Gianfranco Gafforelli, Presidente della Provincia di Bergamo, hanno scritto una lettera a Conte e a Fontana chiedendo un intervento “maggiormente coercitivo”. Vogliono “fermarsi, ma per davvero”.

16.14 Il nuovo reparto dell’Ospedale San Rafffael di Milano sarà pronto entro lunedì 23 marzo: nel giro di 48 ore la Lombardia avrà a disposizione una nuova ala per affrontare l’emergenza.

16.09 Novità sui supermercati da Milano come riporta SkyTg24. I sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil di Milano hanno proclamato lo stato di agitazione nei supermercati della Iper in relazione ai problemi di sicurezza collegati all’emergenza coronavirus e chiedono la chiusura domenicale e una calibrazione oraria delle aperture.

16.03 Giuseppe Conte: “Ieri abbiamo lanciato un appello straordinario per creare una task force di 300 medici. Sono già oltre 3.500 i medici che hanno risposto all’appello.

15.56 Guido Bertolaso sui social: “E’ stata avviata dalla Protezione Civile, che ringrazio per la tempestività, la costituzione della task force di 300 medici che opereranno a supporto delle strutture sanitarie regionali per l’attuazione delle misure necessarie al contenimento e contrasto dell’emergenza COVID-19“.

15.41 Nella Repubblica di San Marino si registrano nelle ultime 24 ore nove contagi e sei decessi. In totale i casi positivi sono 160 ed i decessi 20. I contagiati sono 136, si trovano in quarantena 390 persone.

15.22 Altri sei contagi in Tunisia, per un totale di 60 casi positivi. Di questi 50 sono tunisini, ed in 41 sono rientrati da Paesi esteri. Sono sette i casi gravi, mentre sono 11863 le persone in quarantena.

15.04 Sergio Cattaneo, primario di cardiorianimazione degli Spedali Civili di Brescia, ha dichiarato: “Le terapie intensive della Lombardia non hanno più posti. Il mio appello alle istituzioni è: chiudere tutto. Non si può continuare a far circolare le persone. Aumentano sempre più i giovani contagiati. E’ finito il momento di uscire, bisogna stare a casa e va chiuso tutto“.

14.45 Nota del Ministero dell’Interno: controllate ieri 223633 persone, 9888 sono state denunciate. Esercizi commerciali controllati 91129, denunciati 104, sospesi 19 esercizi. Totale: 1650644 persone controllate, 70973 per mancato rispetto delle norme, 1600 per attestazioni false, Esercizi controllati 834.661, 1977 titolari denunciati.

14.26 Prosegue Di Maio: “Abbiamo già rimpatriato 9000 persone da 15 Paesi diversi. Nel mondo ci sono 5 milioni di persone con il passaporto italiano. L’Unita’ di Crisi della Farnesina riceve tra le 30000 e le 40000 telefonate al giorno. Adesso e’ come se fosse scoppiata una crisi in ogni area del pianeta, stiamo lavorando per tutti quelli che ci contattano“.

14.10 In un’intervista a “Le Iene”, il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, afferma: “E’ troppo presto per sapere quando potremo tornare alla normalità. La luce in fondo al tunnel però esiste, a Wuhan non ci sono più nuovi contagi. Bisogna dire che da noi la stragrande maggioranza dei cittadini ha comportamenti responsabili, ma c’è anche chi non li ha. Quanto più ci saranno atteggiamenti irresponsabili, tanto più saremo costretti a misure più restrittive“.

13.51 Dati Regione Umbria: 462 contagiati, 12 decessi, 5 guariti. Nelle ultime 24 ore sono 67 i nuovi casi, tre i decessi ed una persona è guarita.

13.36 Prosegue la nota dello Spallanzani: “I pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus sono 324. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 67“.

13.26 Nota dello Spallanzani di Roma: “I pazienti Covid 19 positivi sono in totale 215. Di questi, 21 necessitano di supporto respiratorio”.

13.08 Nuovi dati Spagna: 24926 i contagiati (ieri erano 19980), mentre i decessi sono 1326 (ieri erano 1002). Solo a Madrid si registrano 804 morti.

12.51 Nota dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio: “Sono risultate positive altre 20 suore e un addetto al servizio di sorveglianza. Praticamente e’ positivo tutto l’Istituto di Grottaferrata ed e’ necessario proseguire l’isolamento in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali“.

12.33 A Milano 426 persone denunciate su 7155 controlli per mancato rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus. 4878 gli esercizi commerciali controllati, due gestori denunciati.

12.17 Anche i pasti ai poveri consegnati dal Vaticano ai senzatetto di Roma saranno pensati per evitare assembramenti: “Bisogna evitare gli assembramenti, e quindi abbiamo pensato un modo veloce per provvedere al pasto. Offriamo un sacchetto che io chiamo ‘sacchetto del cuore’ perché’ preparato con amore. All’interno mettiamo un panino, due banane, le mele, del tonno e poi lo consegniamo a mano“.

11.59 Dati aggiornati Spagna: 21828 i contagiati, 1848 in più nelle ultime 24 ore. I decessi sono 1117, 100 in più di ieri. Lo scrive El Pais.

11.40 Sale a 62 il numero totale dei contagi in Basilicata: dei 31 tamponi analizzati nella notte 11 sono risultati positivi e 20 negativi. Il totale dei tamponi effettuati sale a 532.

11.26 Il numero dei positivi al Coronavirus in Veneto è salito stamane a 4.617: 380 in più rispetto alla rilevazione di ieri sera. Lo ha comunicato la Regione. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.589. Nessun nuovo caso di positività a Vo’ Euganeo.

11.15 A breve verrà installato un termoscanner nel carcere di Poggioreale con il quale sarà rilevata la temperatura di coloro che si recano nella casa circondariale napoletana

11.06 La Corea del Sud ha limitato i contagi individuando i soggetti positivi e tracciandone gli spostamenti. Una strada che adesso anche l’Italia potrebbe seguire, riferisce a Repubblica online Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza.

10.57 Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, chiede al governa che vengano fermati i collegamenti: “Ho rivolto un invito al Governo affinchè vengano assunte misure drastiche per evitare o controllare l’arrivo di cittadini da regioni e Paesi in cui il contagio è già elevato. Ho già sottolineato il pericolo eccezionale che può derivare da spostamenti incontrollati che si andrebbero a sommare a quelli delle settimane scorse”.

10.48 Sono saliti a 41 i casi accertati di Covid-19 in Ucraina: lo riferisce il Servizio statale delle situazioni di emergenza, 3 i decessi.

10.39 L’Iran annuncia altri 123 morti per coronavirus, con un bilancio totale che sale a 1.556.

10.30 Sono una settantina i feretri che questa mattina sono stati caricati sui camion dell’esercito per essere trasferiti dal cimitero di Bergamo in altre zone del Nord, in particolare in Emilia Romagna per la cremazione.

10.22 Raggiunto il nuovo picco di contagi nelle Filippine con 262 casi da nuovo coronavirus, dopo aver registrato 32 nuovi casi nelle ultime 24 ore.

10.15 Continuano i controlli serrati delle forze dell’ordine nella capitale. Nella sola giornata di ieri sono state denunciate 30 persone per non aver rispettato le misure volute dal governo per limitare il contagio da Covid-19.

10.09 Sensibile incremento di casi di coronavirus in Austria, dove le persone positive sono arrivate 2.803, circa 600 in più nella sola giornata di ieri.

10.03 In Gran Bretagna nuovo incremento di decessi in un solo giorno, ieri toccata quota 39 per un totale di 177 vittime a causa del Covid-19.

09.55 La Thailandia ha annunciato il suo incremento maggiore di casi di Covid-19 in una sola giornata: sono stati confermati altri 89 casi, portando il totale a 411.

09.49 Un membro dello staff del vicepresidente Usa, Mike Pence è’ risultato positivo al Covid-19.

09.40 L’Agenzia Italiana del Farmaco ha reso noti i dati aggiornati sull’avanzamento dello studio TOCIVID-19, lo “Studio multicentrico su efficacia e sicurezza di tocilizumab nel trattamento di pazienti affetti da polmonite da COVID-19”, fino alla giornata di ieri si sono registrati 281 centri e sono stati arruolati 411 pazienti.

09.33 Ancora mezzi militari al cimitero monumentale di Bergamo per portare via le decine di feretri dalla camera mortuaria e dalla chiesa, perchè il forno crematorio non riesce a far fronte a questo periodo di emergenza da coronavirus. Soltanto ieri si sono registrati 88 morti.

09.26 La catena Starbucks chiuderà la maggior parte dei suoi bar negli Stati Uniti per due settimane e limiterà i servizi take-away dall’auto, sullo sfondo dell’epidemia di Covid-19.  “Siamo realisti, i latti macchiati non sono essenziali”.

09.20 Il presidente del Guatemala, Alejandro Giammattei, ha annunciato la chiusura parziale delle attivita’ industriali del Paese per far fronte all’emergenza coronavirus.

09.14 Apre il Dea (Dipartimento di emergenza e accettazione) di Lecce, un ospedale all’avanguardia che Regione Puglia e Asl hanno convertito rapidamente in struttura Covid, data l’emergenza in atto.

09.07 Secondo il report dell’Istituto superiore di sanità l’età media dei pazienti deceduti e positivi al coronavirus è 78,5 anni.

09.01 Alessandro Benetton, in un’intervista alla Stampa, ha spiegato: “Penso che i governi nazionali europei e il London stock exchange dovrebbero di concerto sospendere le borse. Forse basta un mese, il tempo necessario a superare l’onda di piena del virus”.

08.53 Il presidente della Colombia Ivan Duque ha dichiarato una quarantena nazionale di 19 giorni, a partire dalla notte di martedì.

08.45 Wu Lei, attaccante cinese di 28 anni che gioca nell’Espanyol, è risultato positivo al Coronavirus. “Accusa sintomi leggeri ed è sotto trattamento medico – fa sapere la federazione cinese – contiamo che posa recuperare presto”.

08.38 E’ arrivata in porto a Savona la nave Costa Luminosa partita dal porto di Marsiglia ieri sera poco dopo le 19. A bordo ci sono circa 720 persone alcune con sintomi.

08.31 Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha firmato il divieto di accesso alle spiagge sul litorale.

08.23 Lunghe code davanti ai supermercati a Milano anche oggi. Centinaia di persone all’esterno dei punti vendita, la gente ha cominciato a mettersi in fila intorno alle 6.30.

08.15 I casi di contagio da coronavirus nel mondo hanno superato la soglia delle 275.000 unità mentre il numero dei decessi sfiora quota 11.400.

08.06 La polizia di Sydney, in Australia, ha chiuso la celebre spiaggia di Bondi Beach, dove troppe persone continuavano a recarsi senza rispettare le raccomandazioni del governo di mantenere la distanza di sicurezza

07.58 Il presidente della Repubblica federale tedesca Frank-Walter Steinmeier, in una lettera al capo dello Stato Sergio Mattarella, di cui da’ notizia il Corriere della Sera, esprime la vicinanza tedesca: ”

07.50 La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, si è complimentata per il lavoro svolto in Italia sin qui:”Siete un esempio meraviglioso per il resto d’Europa”.

07.44 Per contrastare l’emergenza Coronavirus, il governo greco ha deciso di prolungare la chiusura di scuole, università e strutture educative per altre due settimane fino al 10 aprile.

07.35 Primo decessi legati al Coronavrurs a Singapore, si tratta di una donna 75enne originaria di Singapore e un uomo di 64 anni indonesiano.

07.30 Circa 200.000 guanti medicali sono stati donati all’Italia dalla Bluesail Medical, uno dei principali produttori della Cina.

07.24 Aperti ai senzatetto i padiglioni del Festival di Cannes, rinviato quest’anno, per sostenerli nell’affrontare l’epidemia di coronavirus.

07.16 Tornano a salire casi di coronavirus in Corea del Sud, secondo i dati forniti dal Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc) aggiornati a venerdì, le infezioni aggiuntive sono 147.

07.08 Sono circa 75 milioni gli americani cui e’ stato ordinato di stare a casa dai governatori di alcuni Stati Usa.

07.01 Cuba chiude le frontiere per il coronavirus. Potranno entrare solo i residenti. Lo ha comunicato il presidente Miguel Diaz-Canel Bermudez.

06.45 Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE di tutti gli aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa giornata. Appuntamento a domani, a partire dalle ore 06.45, con la nostra DIRETTA LIVE sull’emergenza coronavirus per rimanere sempre aggiornati minuto dopo minuto.

23.57 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 4032
2. Cina 3248
3. Iran 1433
4. Spagna 1041
5. Francia 372
6. USA 223
7. Gran Bretagna 184
8. Olanda 106
9. Corea del Sud 94
10. Svizzera 54

23.54 Purtroppo i dati di oggi sono in crescita e l’annunciato picco potrebbe arrivare anche tra due settimane come ha annunciato Angelo Borrelli.

CLASSIFICA CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 22.264
2. Emilia Romagna 5968
3. Veneto 4031
4. Piemonte 3461
5. Marche 1981
6. Toscana 1793
7. Liguria 1221
8. Trentino Alto Adige (Trento+Bolzano) 1190
9. Lazio 1008
10. Campania 749
11. Friuli Venezia Giulia 656
12. Puglia 581
13. Abruzzo 449
14. Sicilia 408
15. Umbria 395
16. Sardegna 293
17. Valle d’Aosta 264
18. Calabria 207
19. Basilicata 52
20. Molise 50

23.51 Sono dunque state adottate delle misure ulteriormente restrittive che resteranno in vigore fino al 25 marzo, data in cui il Governo dovrà decidere come proseguire.

23.48 UFFICIALE: Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza. Fino al 25 marzo.

23.45 UFFICIALE: Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. Fino al 25 marzo.

23.42 UFFICIALE: Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona. Fino al 25 marzo.

23.39 UFFICIALE: E’ vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici. Fino al 25 marzo.

23.36 Le scuole resteranno chiuse oltre il 3 aprile e ci si domanda se riapriranno prima di giugno. Intanto sono al vaglio delle soluzioni per la Maturità che potrebbero essere fuori dall’ordinario.

23.33 Si è mobilitato l’Esercito, annunciati 7300 uomini in strada in tutta Italia nei prossimi giorni ma ce ne sono altri 13000 a disposizione. Oggi i primi 114 a Milano.

23.30 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 47.021 (37.860 malati, 5.129 guariti, 4.032 morti)

TOTALE MALATI: 37.860 di cui: 16.020 ricoverati con sintomi, 2.655 in terapia intensiva, 19.185 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 4.032

TOTALE GUARITI: 5.129

23.18 Donald Trump ha evocato la possibilità di “ripercussioni” contro la Cina per come ha gestito la vicenda del coronavirus. “Sarebbe stato molto meglio se avessimo conosciuto le cose mesi prima, avremmo potuto contenere l’epidemia. E certamente il mondo sta pagando e pagherà un prezzo molto alto per quello che hanno fatto”

23.11 “Se lasciamo che il coronavirus si diffonda come un incendio, specialmente nelle regioni più vulnerabili del mondo, ucciderà milioni di persone”. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres,

23.04 E’ arrivato a quota 3.983 il totale dei contagi da coronavirus diagnosticati in Gran Bretagna, con un record di oltre 700 in 24 ore. Il numero dei morti è 177 e quello dei test eseguiti nel Paese sale a oltre 66mila.

22.58 Si può andare in bicicletta per allenarsi e per divertirsi? No!

22.52 Si può andare a fare la spesa con la bicicletta? Si può andare a lavorare in bici? Sì, solo in questi due casi si può montare in sella.

22.46 La sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza che dispone l’interdizione “dell’accesso sulle spiagge del litorale di Roma Capitale, nonché alle aree in gestione di Roma Capitale ricadenti nel perimetro della riserva statale del litorale romano, ovvero la Pineta di Castel Fusano e la Pineta Acqua Rossa”. Divieto fino al 3 aprile.

22.40 Ricordiamo che Fondi, cittadina nel Lazio, è in zona rossa: non si entra e non si esce, come a Codogno all’inizio dell’epidemia.

22.33 Alberto Cirio, Governatore di Regione Piemontese, ha inviato al premier Giuseppe Conte e ai commissari straordinari per il coronavirus Borrelli e Arcuri, una lettera per spiegare la “drammatica” situazione piemontese: “Le nostre proiezioni ci dicono che in meno di tre giorni i casi di contagio raddoppieranno, avvicinandosi al livello di saturazione della rete di terapia intensiva regionale”.

22.26 Romano Gualtieri: “La sospensione delle regole del Patto di Stabilità è una decisione saggia che noi abbiamo sostenuto, significa non solo che tutte le spese per l’emergenza sono consentite, sono considerate spese eccezionali, ma anche che nella fase di uscita non bisogna immediatamente ritornare al rispetto di quei parametri, adattando il percorso di ritorno alla normalità al fatto che ci sarà stata una forte recessione”.

22.20 Si sta cercando un vaccino, intanto è stata individuata la molecola “13b” che potrebbe aiutare a evitare il replicarsi di Covid-19.

22.14 Durante questo weekend, dunque, stop a corse, corsette, biciclettate in parchi, giardini e all’aria aperta in generale.

22.06 “Questa sera alle 20 il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha telefonato nuovamente al direttore generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII, Maria Beatrice Stasi, per rinnovare la vicinanza del Paese a Bergamo e avere notizie e aggiornamenti sulla situazione”. A comunicarlo è stato l’ufficio stampa dell’Ospedale.

22.00 Il premier Giuseppe Conte non parla alla Nazione da quando ha annunciato il decreto Cura Italia. Staremo a vedere se nel weekend arriverà un suo nuovo intervento.

21.53 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia: “Valuto questa ordinanza un provvedimento per accentuare le misure di distanziamento e renderle omogenee sull’intero territorio nazionale, soprattutto per evitare che il prossimo week end diventi una occasione di svago. Alla scadenza – il 25 marzo – del dpcm siamo certi che il Governo assumerà misure davvero efficaci e decisive nella lotta contro il virus. La Lombardia si aspetta questo per uscire dal tunnel”.

21.46 Sono due le prime vittime del coronavirus negli Emirati Arabi Uniti. Il ministero della salute aggiunge  che si tratta di persone che avevano già importanti patologie.

21.40 Superati i 10mila morti nel mondo, Contagiate quasi 250mila persone.

21.32 L’Unione Europea ha sospeso il Patto di Stabilità per la prima volta nella storia. Ursula von der Leyern: “Pompare denaro nel sistema fin quando servirà”, queste le parole della Presidente della Commissione UE.

21.25 Nuovo tonfo a Wall Street. Per il Dow Jones e lo S&P 500 si chiude la settimana peggiore dal 2008. Lo S&P 500, sceso nella seduta del 4,4% ai minimi degli ultimi tre anni, ha perso complessivamente il 15%.

21.19 La speranza è che queste misure ulteriormente restrittive permettano di ridurre il contagio da coronavirus in Italia.

21.12 Ricordiamo chiaramente che supermercati e negozi di alimentari saranno regolarmente aperti nel weeend, gli orari di apertura sono decisi in autonomia dalle singole attività.

21.06 Importante comunicato: “Il commissario straordinario all’emergenza covid-19, Domenico Arcuri, d’accordo con il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, appresa la notizia che un’azienda italiana produttrice in Lombardia di un farmaco ritenuto essenziale nell’affrontare l’emergenza covid-19, e in particolare per mantenere sedati i pazienti intubati in terapia intensiva, ha disposto con un’ordinanza la requisizione, che gli è permessa per legge, del quantitativo che stava per essere esportato”.

21.00 Entro il 25 marzo il Governo dovrà poi decidere quali misure adottare e come proseguire per affrontare l’emergenza coronavirus.

20.52 Francesco Bocci: “Riusciamo come da proposta anticipata dal premier Conte ieri ad aprire un bando online, attivo da questo momento, per consentire a tutti i medici italiani che vogliono e possono aderire alla task force che Borrelli coordinerà da domani mattina. Un bando per 300 medici volontari”.

20.45 Queste nuove misure saranno attive dal 21 al 25 marzo, si aggiungono a quelle già attualmente in vigore.

20.40 Non sarà più possibile andare nelle seconde case nel weekend: non esistono più casi di primaria necessità, stop ai furbi che volevano sfruttare questa situazione per andare nel weekend in altre località di villeggiatura.

20.35 Chiusura di bar e negozi di alimentari nelle stazioni ferroviarie e nelle pompe di benzina, ma non lungo le autostrade.

20.30 Chiude ville, parchi, giardini pubblici per evitare assebramenti di persone e impedire l’attività motoria di qualsiasi tipologia.

20.25 Dunque stretta importante nei confronti dello sport all’aperto: consentita soltanto una minima attività motoria sotto casa, sostanzialmente a piedi visto che in bicicletta è improbabile rimanere sotto casa.

20.20 UFFICIALE: Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

20.14 UFFICIALE: Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

20.09 UFFICIALE: Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.

20.04 UFFICIALE: E’ vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici.

19.59 Il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia ha chiesto oggi di “non fare ordinanze singole perché non incidono se non sono omogeneizzate con le indicazioni dello Stato” e di “aspettare il governo, che dal primo momento sta lavorando per omogeneizzare sempre più le misure”.

19.52 L’Esecutivo adotterà questa sera un’ordinanza con nuove misure restrittive  per contenere il contagio. Le nuove misure, che si sommano alle esistenti, sono valide dal 21 marzo al 25 marzo, quando scade il dpcm che aveva imposto la stretta a tutti gli spostamenti e la chiusura di bar e negozi.

19.46 Non c’è omogeneità tra le Regioni sulla chiusura di parchi, giardini pubblici e similari oltre che sullo stop all’attività motoria all’aperto. Si attendono notizie dal Governo.

19.40 Sono saliti nelle ultime 24 ore a 12.612 i casi di coronavirus in Francia, 1.617 in più di ieri.

19.35 Solo lo 0,8% delle vittime non aveva altre patologie: il 25% ne aveva una, un altro 25% due e il 48% tre. E solo il 10% aveva meno di 60 anni.

19.29 Sono 36 i decessi con coronavirus in Italia tra gli under 50, una percentuale di 1,1%

19.24 E’ in terapia intensiva il primo paziente ricoverato nel pomeriggio nell’ospedale da campo allestito davanti a quello di Cremona

19.17 Maurizio Viecca, primario del Sacco: “Siamo rimasti senza mascherine, ne arriveranno stasera 20 mila gentilmente donate, ma siamo veramente allo stremo, dovete aiutarci restando a casa, se uscite dovete indossare la mascherina, altrimenti non saremo in grado di affrontare una quantità così crescente di contagi”.

19.11 Borrelli: “Quando è partita l’emergenza, avevamo 5.400 posti nelle terapie intensive, oggi siamo intorno agli 8mila e stanno ancora crescendo”.

19.06 Ricordiamo quanto dichiarato da Angelo Borrelli: “Non sapremo mai quando sarà il picco, dicono gli esperti: si parlava ragionevolmente della settimana prossima o successiva, ma non c’è un dato scientifico. Ci sono tendenze o valutazioni. Le misure finora hanno dato risultati: il numero di persone positive è frutto della circolazione del virus precedente alla stretta e ci auguriamo che con misure attuali e che saranno prese ci permetteranno di fermare l’epidemia”.

19.01 CLASSIFICA CONTAGI PER PROVINCE (PRIME 10):

1. Bergamo 5154
2. Brescia 4648
3. Milano 3804
4. Cremona 2392
5. Lodi 1597
6. Piacenza 1575
7. Torino 1556
8. Pavia 1105
9. Pesaro e Ubrino 1099
10. Padova 1026

18.55 Luca Zaia, Governatore di Regione Veneto: “Nel corso della quotidiana videoconferenza col ministro degli affari regionali Francesco Boccia, il Governo ha annunciato che nelle prossime ore sarà varato un provvedimento nazionale di carattere restrittivo”.

18.48 Una bella notizia: a Lodi è guarito un neonato di 40 giorni.

18.42 Sono oltre 450 gli agenti della Polizia locale milanese in strada nel corso della giornata, per svolgere controlli e servizi principalmente legati al coronavirus

18.37 CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 22.264
2. Emilia Romagna 5968
3. Veneto 4031
4. Piemonte 3461
5. Marche 1981
6. Toscana 1793
7. Liguria 1221
8. Trentino Alto Adige (Trento+Bolzano) 1190
9. Lazio 1008
10. Campania 749
11. Friuli Venezia Giulia 656
12. Puglia 581
13. Abruzzo 449
14. Sicilia 408
15. Umbria 395
16. Sardegna 293
17. Valle d’Aosta 264
18. Calabria 207
19. Basilicata 52
20. Molise 50

18.33 Angelo Borrelli: “Le misure messe in campo hanno dato dei frutti. Il numero dei contagi è precedente rispetto alle misure stringenti”.

18.32 Angelo Borrelli ancora sul picco: “Non sapremo quando sarà, ci sono delle tendenze che devono riscontrare dei dati oggettivi”.

18.28 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 4032
2. Cina 3248
3. Iran 1433
4. Spagna 1041
5. Francia 372
6. USA 223
7. Gran Bretagna 184
8. Olanda 106
9. Corea del Sud 94
10. Svizzera 54

18.23 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. Cina 80.967 (3248 morti)

2. Italia 47.021 (4032 morti)

3. Spagna 20.412 (1041 morti)

4. Iran 19.644 (1433 morti)

5. Germania 18.794 (53 morti)

6. USA 16.489 (223 morti)

7. Francia 10.995 (372 morti)

8. Corea del Sud 8.652 (94 morti)

9. Svizzera 5.164 (54 morti)

10. Gran Bretagna 3.269 (184 morti)

18.18 AGGIORNAMENTO DETTAGLIATO SUI NUMERI IN ITALIA:

TOTALE CONTAGI IN ITALIA (dall’inizio dell’emergenza): 47.021 (37.860 malati, 5.129 guariti, 4.032 morti)

TOTALE MALATI: 37.860 di cui: 16.020 ricoverati con sintomi, 2.655 in terapia intensiva, 19.185 in isolamento domiciliare

TOTALE MORTI: 4.032

TOTALE GUARITI: 5.129

18.15 Ricordiamolo ancora una volta: il numero di morti in Italia è molto elevato perché su tutti i morti si effettuano i tamponi e vengono conteggiati tutti i deceduti positivi anche se sono morti per altre patologie.

18.12 Purtroppo i dati sono in crescita rispetto a ieri, il picco tarda ancora ad arrivare e la situazione è sempre più critica.

18.09 TOTALE POSITIVI IN ITALIA (da quando è iniziata l’emergenza): 47.021 di cui 37860 malati, 4032 deceduti, 5129 morti.

18.08 627 nuovi deceduti (col coronavirus, non per il coronavirus), totale deceduti di 4032.

18.08 4670 nuovi contagiati, totale ammalati è di 37860: 19185 sono in isolamento domiciliare, 2655 in terapia intensiva.

18.08 689 nuovi guariti, totale guariti sale a 5129.

18.07 PARLA ANGELO BORRELLI.

18.06 In provincia di Bergamo si segnalano 5184 contagi.

18.04 Tra poco sarà Angelo Borrelli a dare i numeri nazionai, ma vista la crescita in Lombardia ci aspettano purtroppo dei dati drammatici.

18.02 Numeri dalla Lombardia: 22264 positivi, 2380 in più rispetto a ierei. Persone ricoverate: 7735 (1050 in terapia intensiva). I morti sono 2549, crescono in maniera importante. Aumentano i guariti: 4235 dimessi.

18.01 Tra poco scopriremo i numeri di oggi, la speranza è di assistere a un calo ma sarà difficile.

17.59 Ricordiamo i numeri di ieri. TOTALE POSITIVI (dall’inizio dell’emergenza): 41.035 di cui 33.190 malati, 3405 deceduti, 4440 guariti.

17.57 Piazza Affari ha chiuso in rialzo dell’1,71% a 15.731 punti, la Borsa ha concluso positivamente una settimana nera.

17.54 “Siamo a un millimetro dall’apertura a tempo di record del nuovo reparto di Terapia Intensiva al San Raffaele”: lo rende noto sui social il virologo Roberto Burioni.

17.50 Tra una decina di minuti la conferenza stampa di Borrelli.

17.47 La crisi economica causata dalla pandemia di coronavirus mette a rischio 14 milioni di posti di lavoro nel settore automobilistico in Europa. Lo afferma il Eric-Mark Huitema, direttore generale dell’Acea, l’associazione dei costruttori di auto europei.

17.41 Si va dunque verso la chiusura di parchi e giardini pubblici oltre all’impedimento dell’attiività motoria, una decisione del Governo dovrebbe arrrivare nelle prossime ore.

17.35 Messaggio importante su Facebook da Giovanni Toti, Governatore di Regione Liguria: “Dopo aver consultato la sanità, abbiamo deciso che nel caso in cui il Governo, che incontreremo alle 16.30 di oggi, non emani nuove e specifiche direttive, Regione Liguria diramerà comunque un’ordinanza, valida fino al 3 aprile, chiedendo ai sindaci del territorio di individuare e chiudere tutti i luoghi atti a creare assembramenti di qualsiasi genere. Considerando la diversità e peculiarità delle singole aree della nostra regione, riteniamo che ogni Comune sappia meglio di chiunque altro le zone da vietare e quelle invece da lasciare accessibili per le esigenze consentite. Ed è chiaro che le aree interdette possono cambiare anche a seconda della giornata festiva e feriale. Sarà comunque ribadito il divieto assoluto per tutti di recarsi nelle seconde case. Salvo diverse disposizioni governative, sarà possibile ai negozi di alimentari restare aperti nei giorni festivi per consentire un meno caotico afflusso dei clienti ed evitare assembramenti nei giorni pre festivi. Ovviamente la Liguria si atterrà alle misure ulteriori che il Governo vorrà eventualmente prendere”.

17.30 Alle ore 18.00 la consueta conferenza stampa di Borelli con l’aggiornamento sul numero di contagi, morti, guariti.

17.25 Luigi Di Maio, Ministro degli Esteri, ha scritto su Facebook: “Lo ribadisco ancora una volta: bisogna rimanere a casa. Dobbiamo rispettare le regole e più qualcuno sarà irresponsabile, più metteremo altre norme ferree e stringenti. Quando c’è di mezzo la salute dei nostri cittadini dobbiamo essere categorici. Chiedo il massimo impegno a tutti gli italiani, nessuno escluso”.

17.19 Il gruppo Unipol ha stanziato, attraverso UnipolSai Assicurazioni, 20 milioni di euro destinati a fronteggiare l’emergenza coronavirus nelle aree più colpite d’Italia. Tra le prime iniziative sono stati stanziati 6 milioni di euro che verranno impiegati, in accordo con la Regione Lombardia: per acquisti straordinari di ventilatori polmonari e materiali di consumo quali mascherine, tute protettive, disinfettanti e strumenti necessari alle strutture sanitarie

17.12 Supermercati aperti nel weekend. Lo hanno detto fonti di Palazzo Chigi ma Nello Musumeci, Governatore di Regioni Sicilia, va controcorrente. In Sicilia i supermercati “restano chiusi” la domenica.

17.07 Alcuni ricercatori cinesi parlano di un’incubazione più lunga degli annunciati 14 giorni. Persone con Covid-19 potrebbero possono espellere o “liberare” particelle di virus dai loro corpi per un periodo relativamente lungo di 20 giorni, diffondendo il contagio anche prima che compaiano i sintomi. Studio riportato sul South China Morning Post.

17.00 Nuovi dati dalla Campania: 774 casi complessivi di contagio nella Regione, oggi 11 risultati positivi su 97 tamponi effettuati.

16.55 Boris Johnson, premier britannico, ha annunciato nuovi sussidi per tutti i lavoratori. La Borsa di Londra è subito schizzata.

16.48 Ribadiamolo ancora una volta: supermercati e negozi di alimentari resteranno regolarmente aperti nel weekend, potrebbero però cambiare gli orari di apertura a discrezione del singolo esercizio.

16.41 850mila pensionati potranno beneficiare dell’anticipo e dello scaglionamento su più giorni del pagamento delle pensioni per i mesi di aprile, maggio e giugno.

16.35 Andrew Cuomo, Governatore dello Stato di New York: “Il 100% dei lavoratori nello Stato di New York “deve stare a casa”, ad eccezione del personale essenziale al quale è consentito andare al lavoro. Lo annuncia il governatore Andrew Cuomo”.

16.30 Notizie importanti dalla BCE cha ha deciso per “Un trattamento prudenziale più flessibile dei prestiti garantiti da misure pubbliche” e ha “attivato le misure decise dal consiglio direttivo il 12 marzo. I provvedimenti libereranno 120 miliardi di euro di capitale aggiuntivo, in grado di gettare le basi per ulteriori 1.800 miliardi di nuovi prestiti”.

16.24 A Cremona è entrato in funzione il primo ospedale da campo per fronteggiare l’emergenza: a regime, la struttura avrà 60 posti letto, di cui 8 in terapia intensiva e 60 operatori.

16.18 Disposizione del Comune di Roma: “Si raccomanda fermezza nei controlli” degli “spostamenti a piedi. Esiste un preciso divieto di ingresso nei parchi ed anche l’esercizio di attività motoria deve essere svolta nel rispetto del distanziamento interpersonale ed evitando aggregazione di persone”.

16.13 Ricordiamo anche quanto detto da Angelo Borrelli, Capo della Protezione Civile: “Il picco dei contagi arriverà tra 2 settimane”.

16.07 Fontana prosegue: “I numeri non stanno andando bene, nè quelli legati alle nuove infezioni nè il numero legato ai decessi”.

16.02 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia: “Io ieri ho già fatto una serie di richieste al presidente del Consiglio, tra le quali quella dell’uso dell’esercito, che è stata accolta ma in maniera limitata: 114 militari sono ancora pochi, bisogna aggiungere uno zero. Ma sono contento che questa richiesta sia stata presa in considerazione

15.57 Nella giornata di ieri le forze di polizia hanno controllato, in applicazione delle misure di contenimento del contagio, 200.842 persone e 9.407 sono state denunciate.

15.52 Oggi il governo potrebbe decidere su un’ulteriore stretta delle misure da attuare in questa situazione di emergenza.

15.46 Matteo Slavini: “Leggo in queste ore che il presidente Conte chiede l’intervento del Mes. Assolutamente no, infilerebbe l’Italia nel tunnel di ‘lacrime e sangue’. Anche per questo chiediamo la riapertura di Camera e Senato come parlamentari vogliamo e dobbiamo dare il nostro contributo”.

15.42 Alcune fonti di Palazzo Chigi precisano: “Supermercati e negozi di alimentari resteranno aperti nel weekend”.

15.36 A Milano sono arrivati i primi 114 soldati dell’Esercito, Attilio Fontana aveva chiesto il loro supporto per controllare la situazione: sono un deterrante importante contro chi esce incurante delle raccomandazioni.

15.31 Dati Regione Marche: 1981 contagiati, di cui 842 pazienti ricoverati, mentre sono 136 i decessi. La Provincia di Pesaro-Urbino è la più colpita, con il 55,5% dei casi positivi.

15.09 Dati Paesi Bassi: 2994 contagi relativi al Coronavirus, con 106 decessi. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 30 nuovi decessi, mentre sono 534 i nuovi casi positivi.

14.49 Dati Regione Sicilia: 279 contagiati, 25 guariti, 4 decessi. Così distribuiti per Province i 210 pazienti ricoverati: 27 a Palermo, 105 a Catania, 17 a Messina, 1 ad Agrigento, 11 a Caltanissetta, 18 a Enna, 6 a Ragusa, 17 a Siracusa e 8 a Trapani.

14.30 Parla all’ANSA l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco: “L’epidemia sarà lunga e anche a fronte di un calo dei nuovi casi di contagio, il rallentamento delle misure andrebbe fatto con estrema cautela, non sicuramente nell’arco dei prossimi mesi. L’estate potrebbe essere il punto di svolta per lo stop alla misura del rimanere a casa. Le misure, a partire dal restare a casa, vanno mantenute fino a quando tutti i focolai sono spenti“.

14.12 Analizzati altri 78 tamponi in Basilicata: 64 negativi e 14 positivi. Il numero di contagi nella Regione sale così a 51.

13.53 Nota della Santa Sede: “Si potrà, in casi eccezionali e previo accordo del Vescovo, impartire l’assoluzione collettivamente, come in tempo di guerra agli eserciti che stanno per andare in battaglia“. Si concede inoltre “l’indulgenza plenaria per i malati di coronavirus, i medici impegnati a fronteggiare l’emergenza e i familiari che si trovino in queste condizioni“.

13.36 Secondo quanto scritto da SkyTG24, a causa del persistere dell’epidemia di coronavirus la cerimonia alle Fosse Ardeatine in cui era prevista la presenza di Sergio Mattarella è stata annullata.

13.22 Così il Governatore del Veneto, Luca Zaia, in conferenza stampa: “Il tema della mortalità da Coronavirus è importante, pesa nel nostro Paese, non per motivi di dietrologie ma perché l’età media è più alta“.

13.07 Nota dello Spallanzani di Roma: 211 i positivi nel nosocomio romano, 19 sono intubati, sono invece 324 i negativi che sono stati dimessi.

12.49 Dati aggiornati Spagna: i contagi totali sono 19980, dei quali 1903 nelle ultime 24 ore. I decessi sono 1002, 171 in più rispetto ai dati del giorno precedente.

12.27 Dati aggiornati Belgio: 2257 contagi, 37 decessi. Nelle ultime 24 ore si registrano 462 casi positivi e 16 morti.

12.08 Isolati, dato l’alto numero di contagi, due conventi di suore: a Grottaferrata sono 40 i casi positivi ed una delle suore è ricoverata, mentre a Roma sono 19 i casi su 21 suore che fanno parte della comunità.

11.50 Crescono in Puglia i contagi di parenti di persone rientrate da Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. Nonostante tutto continuano a tornare in Regione persone dal Nord: non si conosce ancora il dato di ieri, ma nella sola giornata del 18 marzo sono state 907 le persone che hanno autocertificato il loro rientro dal Nord.

11.27 Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, spiega le misure stringenti adottate sugli spostamenti: “Da oggi misure più restrittive: divieto assoluto di attività sportive e motorie in luogo pubblico su tutto il territorio comunale e limitare lo spostamento per la gestione degli animali domestici per il tempo strettamente necessario e comunque in aree contigue all’abitazione dei proprietari nel raggio di 400 metri, fatto salvo il raggiungimento dell’area cani più vicina con il percorso più breve“.

11.09 Registrato un nuovo caso di contagio a Vo’ Euganeo, primo focolaio di coronavirus in Veneto, dove da giorni il bilancio era fisso su un rassicurante zero.

11.00 Secondo quanto riportato dalla BBC, le autorità britanniche hanno deciso di richiamare 65.000 tra medici ed infermieri in pensione per fronteggiare l’emergenza dovuta al diffondersi del coronavirus.

10.53 In Veneto i contagiati hanno superato quota 4mila unità. Lo rende noto la Regione, comunicando che tra le 17 di ieri e stamattina il numero è salito di 280 unità.

10.44 Le parole di Massimo Galli, docente di malattie infettive alla Statale di Milano e primario al Sacco: “Ormai il fronte e’ Milano. In città i casi cresceranno. C’è ancora troppa gente in giro, le misure vanno rinforzate”.

10.33 Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha affermato che il governo non ha compreso subito la gravità della situazione e che all’inizio la comunicazione è stata troppo soft.

10.23 In Austria i casi salgono a 2203, facendo registrare un aumento di 360 unità rispetto al giorno precedente.

10.15 Il sindaco di Maiori, piccolo comune del Salernitano, ha rivolto un appello ai propri concittadini, invitandoli a denunciare in forma anonima la presenza di persone provenienti da altre città.

10.05 Il coronavirus continua ad imperversare all’interno del personale sanitario. Stamattina quattro persone, tra medici ed infermieri dell’ospedale Umberto I di Siracusa, sono risultate positive al tampone.

09.56 Il ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire prova a sensibilizzare l’Unione Europea sull’importanza di restare uniti e di aiutare l’Italia in questo momento difficile: “Se sarà ognuno per sé, se si abbandonano alcuni Stati, se ad esempio si dice all’Italia ‘cavatevela da soli’, l’Europa non si riprenderà più”.

09.48 In Francia come invito a rimanere a casa sta iniziando a spopolare l’hashtag ‘coronamaison’, un gioco in cui creare la propria abitazione ideale.

09.39 Giulio Gallera (assessore al Welfare della Regione Lombardia) ha dichiarato: “Noi di tamponi ne abbiamo tantissimi, ne abbiamo fatti già 60mila e ne abbiamo ordinati un milione e mezzo circa”.

09.28 Gli hotel di Las Vegas resteranno chiusi per 30 giorni. È una delle misure prese dagli Stati Uniti per allentare la morsa del coronavirus.

09.20 Roberto Fico, presidente della Camera, è intervenuto a Radio24 in merito al decreto Cura Italia: “Il decreto Cura Italia è già operativo, le Camere devono convertirlo in legge. Bisogna fare una discussione per fare dei miglioramenti. Credo che entro il primo maggio il decreto, il ‘superdecreto’, sara’ convertito”.

09.12 Avvio in deciso rialzo per Piazza Affari, che fa registrare una crescita del 2.02%.

09.04 Il paziente 1 di Codogno, dopo essere stato a lungo in gravi condizioni, è ora prossimo alla guarigione: a breve avrà il permesso di tornare a casa.

08.56 In Campania i contagiati salgono a 749.

08.49 L’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera: “Secondo le linee guida dell’Iss, che noi seguiamo, i tamponi si fanno solo a coloro che si presentano in ospedale con i sintomi di una polmonite. Quindi è chiaro che c’è tutta una serie di persone sul territorio che, per la velocità del virus o condizioni pregresse, sicuramente non vengono mappate, probabilmente molte persone anziane”.

08.38 La Spagna ha ordinato la chiusura di tutti gli hotel, ad eccezione di quelli messi a disposizione per le esigenze sanitarie. A riportare la notizia è El Pais.

08.28 Papa Francesco esprime la propria sofferenza per quanto sta accadendo nel mondo: “Sarà un altro dopoguerra. Le ombre entrate nelle nostre case spariranno, con le ferite nel cuore l’umanità unita si risolleverà”. 

08.20 L’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, ha dichiarato che nella regione più colpita d’Italia potrebbero presto arrivare medici da altre zone per aiutare: “Oggi abbiamo avuto in questo senso la disponibilità da 5 Regioni d’Italia e, nello specifico, da Trentino Alto Adige, Toscana, Molise e Puglia”.

08.14 Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, intervenuta su Rai Radio 1 ha fatto il punto della situazione riguardo alla scuola: “L’anno scolastico sarà salvo in qualsiasi caso. Gli studenti non devono pagare l’emergenza che il Paese sta vivendo. Stiamo valutando tutti i possibili scenari ma saranno le autorità sanitarie a dirci quando i nostri studenti potranno tornare nelle scuole in sicurezza”.

08.09 La Spagna introduce un documento con le indicazioni riguardo alla priorità nelle cure: “Ammettere un ingresso può significare negarne uno a un’altra persona che potrebbe beneficiarne di più, quindi è necessario evitare il criterio dell’accesso in base agli arrivi”.

07.59 L’emergenza sta dilagando sempre di più anche negli Usa, dove la California ha optato per il lockout.

07.51 Nella drammatica classifica dei deceduti, l’Italia (3405) è al primo posto, dopo aver superato nella giornata di ieri la Cina continentale (3200); in terza posizione l’Iran con 1284 morti.

07.49 Nel mondo i decessi causati dal coronavirus hanno superato quota 10mila. E’ quanto emerge dal bilancio della John Hopking University che si basa sui dati dell’Organizzazione mondiale della sanità e da altre fonti.

07.41 Nel Lazio Fondi viene dichiarata “zona rossa”.

07.33 Papa Francesco ha chiesto di pregare per il personale ospedaliero, specialmente quello delle zone più colpite dal virus: “Ieri ho ricevuto il messaggio di un sacerdote dal Bergamasco che chiede di pregare per i medici di Bergamo, Treviglio, Brescia, Cremona, che stanno al limite del lavoro, stanno dando proprio la propria vita per aiutare gli ammalati, per salvare la vita degli altri. Sia i medici, il personale ospedaliero, i volontari della salute, sia le autorità in questo momento sono colonne che ci aiutano ad andare avanti e ci difendono in questa crisi”.

07.26 Scendono i casi di Covid-19 in Corea del Sud, dove sono stati registrati 87 nuovi contagi, nuovamente quindi al di sotto di quota 100.

07.20 Il governatore della Lombardia Fontana ha chiamato il premier Giuseppe Conte chiedendo misure ancora più rigide per fronteggiare l’emergenza, tra cui un “massiccio utilizzo dell’Esercito come presidio, insieme alle forze dell’ordine, per garantire il ferreo rispetto delle regole vigenti, partendo dalle ‘corsette’ e dalle passeggiate il libertà”.

07.14 Telefonata del presidente della Repubblica Sergio Mattarella al sindaco di Bergamo: “Tenete duro”.

07.07 Primo decesso anche a Cuba: si tratta di un turista italiano di 61 anni, le cui condizioni erano peggiorate nettamente nei giorni precedenti.

07.03 Situazione d’emergenza anche in Germania, dove i contagi sono saliti quasi a quota 11mila. Di conseguenza, arrivano pessimi segnali anche dall’economia tedesca, con un arretramento che non si vedeva dal 1991.

06.58 L’Onu lancia l’allarme e dichiara che, se non verranno prese le giuste misure di contenimento, il coronavirus “ucciderà milioni di persone”. Si tratta di “una crisi di dimensioni record, siamo in guerra con un nemico comune”, ha detto il segretario generale Antonio Guterres.

06.51 In Usa i contagi sono raddoppiati nelle ultime 24 ore e hanno superato quota 13mila. Il numero delle vittime è salito a 193.

06.48 Nessun nuovo caso di contagio a Wuhan, focolaio dell’epidemia coronavirus. In tutta la Cina nelle scorse ore sono stati registrati 39 nuovi casi.

06.45 Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE di tutti gli aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

23.59 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.41 Nota del Ministero della Giustizia: “Oggi registriamo, purtroppo, la prima vittima del Coronavirus nelle fila della polizia penitenziaria. L’assistente capo coordinatore Gianclaudio Nova ci ha lasciato all’età di 51 anni. Non prestava servizio da dicembre, domenica scorsa è risultato positivo al Covid 19“.

23.25 Fondi, nel Lazio, è divenuto zona rossa, dopo che sono stati riscontrati 40 casi positivi, prevalentemente anziani, tra persone che avevano preso parte ad una festa di Carnevale.

23.08 Dati Regione Campania: sono 108 i positivi di oggi, per 51 la conferma è arrivata in serata, mentre in tutto sono stati effettuati 699 tamponi. Nella Regione i positivi sono 749.

22.49 Sale a 43 il numero dei contagiati in Basilicata: dei 28 tamponi analizzati in serata a Potenza 22 sono risultati negativi e 6 positivi.

22.30 Possibili nuove zone rosse in Emilia-Romagna: “Nei cluster facciamo interventi mirati e tempestivi per evitare un contagio senza controllo. Il presidente Bonaccini ha già illustrato gli ultimi provvedimenti più restrittivi, ma è necessario che si limitino gli spostamenti. Questa è la più grande emergenza di sempre dopo la seconda guerra mondiale. Non escludiamo che possano essere istituite nuove zone rosse nelle prossime ore, stiamo facendo delle valutazioni“.

22.12 Anche il Festival di Cannes viene rinviato: la kermesse cinematografica si sarebbe svolta dal 12 al 23 maggio, ma è stata posticipata. Scrivono in una nota gli organizzatori: “Molte ipotesi sono allo studio, possibile un semplice rinvio, a Cannes, tra fine giugno e inizio luglio 2020“.

21.54 Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha dichiarato: “Mi spaventa il numero degli oltre duemila contagiati in una sola giornata, come pure i mille letti di terapia intensiva occupati. I nostri medici e infermieri sono allo stremo, non credo siano in grado di reggere ancora per molto. C’è il rischio che si arrivi a non poter curare tutti i malati, chi ci chiede aiuto“.

21.33 La presidente della BCE, la Banca Centrale Europea, Christine Lagarde, afferma a  “Repubblica”: “L’obiettivo di questo programma temporaneo è rispondere alla situazione senza precedenti che la nostra unione monetaria sta affrontando. E’ disponibile per tutti i Paesi e continuerà fino a quando non riterremo conclusa la fase critica del coronavirus“.

21.16 Così in conferenza stampa Luigi Di Maio: “Dalla Cina arriveranno 100 milioni di mascherine, oggi abbiamo firmato il contratto. Se ci sono altri Paesi che ci vogliono aiutare in questa guerra, ben vengano. Siamo il Paese impegnato in prima linea“.

21.01 Dati Francia: 108 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. In totale le vittime sono 372, raddoppiando ogni 4 giorni. I positivi al Coronavirus in tutto sono 10995.

20.42 Dati Regione Marche: 136 i decessi registrati, dei quali 106 in Provincia di Pesaro-Urbino. Sono decedute nella giornata di oggi altre 22 persone, tra le quai una 50enne di Pesaro ed una 27enne. Tutti avevano patologie pregresse.

20.23 In Irlanda in sole 24 ore si sono registrati ben 191 casi in più, portando il totale a 557. I decessi al momento sono tre. Un morto in relazione al Coronavirus anche in Irlanda del Nord.

20.06 Crescono le cifre anche nel Regno Unito: il Ministero della Sanità ha appena confermato che sono 3269 i casi positivi e 144 i morti in relazione al Coronavirus.

19.52 Salgono a 37 i contagi in Basilicata, quando dall’inizio dell’epidemia sono stati effettuati 347 tamponi in Regione. La percentuale di positività supera così quota 10%.

19.35 Dati aggiornati Regione Liguria: 963 le persone positive, 154 più di ieri, tra i quali 603 sono ospedalizzati. Tra questi, 113 sono in terapia intensiva, 13 in più di ieri, mentre sono 3 le persone guarite.Sono 100 i decessi segnalati dalle ASL, infine in sorveglianza attiva ci sono 1921 persone.

19.21 Lorenzo Guerrini, Ministro della Difesa: “D’intesa con il ministro dell’Interno Lamorgese, ho dato piena disponibilità all’utilizzo dei militari per la gestione dell’emergenza coronavirus, sulla base delle esigenze territoriali individuate dai comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica. Come già ribadito, le Forze Armate sono pronte a fare la loro parte, come già stanno facendo sia sul fronte sanitario sia nel controllo del territorio”.

19.14 PROVINCE PIU’ CONGIATE IN ITALIA:

1. Bergamo 4645
2. Brescia 4247
3. Milano 3278
4. Cremona 2286
5. Lodi 1528
6. Piacenza 1428
7. Torino 1042
8. Pavia 1011
9. Pesaro e Urino 983
10. Padova 924

19.07 I casi di contagio di coronavirus in Europa superano i 100.000, secondo il conteggio dell’agenzia France Presse.

19.00 Boris Johnson, premier britannico: “Possiamo fare sloggiare il virus in 12 settimane”.

18.53 CLASSIFICA CONTAGI NEL MONDO:

1. Cina 80.928 (3245 morti)

2. Italia 41.035 (3405 morti)

3. Iran 18.407 (1284 morti)

4. Spagna 17.395 (803 morti)

5. Germania 14.544 (43 morti)

6. USA 11.348 (161 morti)

7. Corea del Sud 8.565 (91 morti)

8. Francia 9.134 (264 morti)

9. Svizzera 3.939 (36 morti)

10. Gran Bretagna 2.692 (137 morti)

18.47 CLASSIFICA CONTAGI REGIONE PER REGIONE:

1. Lombardia 19.884
2. Emilia-Romagna 5.214
3. Veneto 3.484
4. Piemonte 2.932
5. Marche 1.737
6. Toscana 1.482
7. Liguria 1.059
8. Trentino Alto Adige (Trento+Bolzano) 959
9. Lazio 823
10. Campania 652
11. Friuli Venezia Giulia 599
12. Puglia 478
13. Abruzzo 385
14. Sicilia 340
15. Umbria 334
16. Valle d’Aosta 215
17. Sardegna 206
18. Calabria 169
19. Molise 46
20. Basilicata 37

18.41 CLASSIFICA MORTI NEL MONDO:

1. Italia 3405
2. Cina 3245
3. Iran 1284
4. Spagna 803
5. Francia 264
6. USA 171
7. Gran Bretagna 137
8. Corea del Sud 91
9. Olanda 76
10. Germania 42

18.35 Borelli: “Oggi 59 pazienti sono stati trasferiti dalla Lombardia, di cui 22 positivi al coronavirus”.

18.32 Borrelli: “Non è in alcun modo dimostrato rischio contagio tra animali e persone. Non dovete abbandonarli”.

18.30 Sono 2.498 i malati ricoverati in terapia intensiva, 241 in più rispetto a ieri. Di questi 1.006 sono in Lombardia.

18.27 Il numero di vittime in Italia per Coronavirus ha superato quelle complessive della Cina: sono 3.405 i morti, con un incremento rispetto a mercoledì di 427. In Cina le vittime registrate finora sono 3.245.

18.25 Borrelli: “Ho firmato un’ordinanza per la dematerializzazione delle ricette mediche, con l’attribuzione di un codice; i cittadini non dovranno più andare da un medico di base, ma avranno un codice in farmacia per ritirare i farmaci”.

18.23 I bambini malati di coronavirus in Italia sono circa 300.

18.21 Il picco è vicino? L’andamento delle positività sembra portarci verso questa direzione.

18.19 Si specifica che l’accuratezza diagnostica nel nostro Paese è decisamente più elevata che altrove. Nel nostro sistema sanitario è presenta una scheda molto dettagliato e in caso di tutti i decessi si verifica la positività al coronavirus.

18.18 L’Italia ha così superato il numero di vittime della Cina, siamo il Paese col maggior numero di decessi per coronavirus.

18.16 TOTALE POSITIVI (dall’inizio dell’emergenza): 41.035.

18.15 TOTALE MALATI: 33.190 (oggi 4480), di cui 14935 in isolamento domiciliare, 2498 in terapia intensiva.

18.15 TOTALE DECEDUTI: 3405 (oggi 417).

18.15 TOTALE GUARITI: 4440 (oggi 415).

18.13 Si segnalano 427 nuovi decessi.

18.13 4480 positivi in più, per un totale di 33190. 14935 in isolamento domiciliare, 2498 in terapia intensiva.

18.13 415 guariti oggi, totale di 4440.

18.12 INIZIA LA CONFERENZA STAMPA DELLA PROTEZIONE CIVILE

18.10 Giulio Gallera: “2.168 i morti causati dal coronavirus in Lombardia ad oggi, con un incremento di 209 decessi in 24 ore”.

18.08 Attilio Fontana: “Io chiederò formalmente che il programma ‘Strade sicure’ dell’Esercito venga esteso a tutta la Lombardia per dare un elemento di deterrenza. Non è una vacanza per cui si va al parco, è una guerra. In guerra, normalmente, si hanno restrizioni e sacrifici molto maggiori”.

18.06 Giulio Gallera: “L’ospedale da campo a Bergamo sarà realizzato, ma si è atteso di avere certezze sul personale”.

18.04 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia, a Pomeriggio Cinque: “Oggi la notizia che non è bella è che abbiamo occupato 1006 posti di terapia intensiva”.

18.02 Intanto in Germania si segnalano 13.900 casi con 44 morti.

18.00 “Se lasciamo che il virus si diffonda come un incendio, specialmente nelle regioni più vulnerabili del mondo, ucciderà milioni di persone”, ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres.

17.57 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia: “In arrivo domani una task force di medici specializzati da Cuba, hanno combattuto ebola perciò sono altamente qualificati”.

17.55 La Regione più colpita è la Lombardia, la Provincia di Bergamo è in grandissima emergenza.

17.53 Ricordiamo i numeri di ieri: 35.713 contagiati dall’inizio dell’emergenza di cui 28.710 malati (aumento di 2648), 4025 guariti (oggi ben 1084) e 2978 morti (475 nelle ultime 24 ore).

17.50 Tra una decina di minuti parlerà Borrella, speriamo che ci sia un calo dei contagi.

17.46 Tim Cook, amministratore delegato di Apple, ha annunciato un’importante donazione alla nostra Protezione Civile. L’importo non è stato reso noto.

17.42 Bene la Borsa. Piazza Affari chiude in deciso rialzo. L’indice Ftse Mib segna un progresso del 2,29% a 15.446 punti

17.37 Sono quasi tutte al completo o ai limiti della capienza massima le terapie intensive degli ospedali lombardi

17.32 Alle ore 18.00 la conferenza stampa di Angelo Borrelli dalla Protezione Civile con l’aggiornamenti dei dati di contagiati, morti, guariti.

17.25 Dati dal Lazio: 99 casi di positività e 6 decessi nelle ultime 24 ore.

17.18 Arrivano aggiornamenti da Brescia: 8 vittime fino alle ore 16.00, 499 decessi dall’inizio dell’emergenza, 3839 contagiati.

17.12 L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ribadito un aspetto importante: “Non ci sono ancora prove che la diffusione del coronavirus sia ridotta in Africa per le temperature più elevate presenti nel continente.

17.06 Numeri drammatici in Spagna: 3500 contagi in più e più di 150 morti in appena 24 ore. Adesso il totale dei casi positivi in Spagna è di 17.147, dei quali 3.431 nuovi,

17.01 L’amministrazione Trump ha approvato l’uso dei farmaci anti-malaria per combattere il coronavirus

16.56 Circolare dell’Inps: “Via libera alle assunzioni di medici e infermieri in pensione da parte delle Pegioni e delle Province autonome”.

16.50 In Gran Bretagna si segnalano 33 decessi nelle ultime 24 ore per un totale di 137 morti dall’inizio della pandemia.

16.45 Cambiano le modalità per lo svolgimento delle prossime conferenze stampa del presidente del Consiglio: potranno essere seguite esclusivamente in diretta streaming sul canale YouTube di Palazzo Chigi e sul sito web del governo.

16.41 Novità dalla Protezione Civile: “Si potrà andare a prendere negli aeroporti, porti o stazioni chi rientra in Italia  dall’estero. Tutti coloro che rientrano, inoltre, dovranno segnalare la circostanza alle Asl e osservare 14 giorni di isolamento”.

16.35 Novità per le multe. Più tempo per pagare le multe per infrazioni del Codice della strada con lo sconto. Fino a fine maggio chi riceve la notifica di una multa la potrà pagare con lo sconto del 30% entro 30 giorni, anziché gli abituali 5 giorni di tolleranza.

16.30 Azzolina, Ministro dell’Istruzione, ha ribadito che le scuole riapriranno soltanto quando la situazione sarà sicura.

16.23 Ottime notizie dall’Ospedale Cotugno di Napoli dove due pazienti curati col farmaco anti-artrite Tocilizumab sono stati estubati: erano entrambi in rianimiazione in prognosi riservata.

16.16 Simona Creazzola, Presidente della Società Italiana Farmacia Ospedaliera, ha dichiarato che negli ospedali “sono carenti e si riescono a reperire con sempre maggiore difficoltà i farmaci antiretrovirali per il trattamento del Covid-19 nelle terapie intensive, ma anche antibiotici e anestetici. Sono sempre più difficili da trovare soprattutto in Lombardia e Veneto, ma anche al Sud si segnalano grandi difficoltà di approvvigionamento”.

16.10 Ricordiamo che probabilmente si andrà verso una proroga della “zona rossa” oltre il 3 aprile, le scuole probabilmente non riapriranno prima di Pasqua.

16.04 Sua Altezza Reale Principe Alberto Ranieri II di Monaco è risultato positivo al coronavirus. Il Principato precisa che lo stato di salute del Sovrano non desta alcuna preoccupazione.

15.58 Negli USA si sono superati 10000 contagi e il bilancio delle vittime è salito a 152, il coronavirus si sta espandendo anche negli States.

15.53 Si fa festa a Wuhan: contagi azzerati nella città focolaio, allentata la quarantena nelle aree a infezione zero e sono state permesse le attività personali nei compound abitativi.

15.50 Scongiurata in Italia la crescita esponenziale, anche all’indomani del dato drammatico di 475 decessi in 24 ore. Lo indicano i grafici elaborati dal gruppo di fisici che cura la pagina Facebook “Coronavirus – Dati e analisi scientifiche”. Tuttavia “la crescita è ancora sostenuta in Italia e probabilmente continuerà a esserlo, prima di vedere un eventuale rallentamento si dovrà attendere fine mese”.

15.44 A Bergamo è stato dimesso il primo neonato risultato positivo: a 22 giorni era stato ricoverato per positività al Covid-19 ad Alzano Lombardo

15.38 Attilio Fontana, Governatore di Regione Lombardia: “Anche la Croce Rossa Cinese ci dice che c’è troppa gente in giro. Sun Shuopeng, vicepresidente della Cri, ci ha detto che le misure sono poco restrittive”.

15.31 La polizia di Wuhan si scusa per il trattamento riservato a Li Wenliang, il meido che lanciò per primo l’allarme sul coronavirus e poi ne rimane vittima. Il 34enne fu accusato di diffusione di false informazioni su internet, ora l’Ufficio di pubblica sicurezza della città focolaio ha ammesso che c’è stato un’applicazione errata della legge delle procedure irregolari.

15.25 Da venerdì tutte le moschee chiuse in Turchia.

15.20 Il gruppo di fisici che gestisce la pagina Facebook “Coronavirus – Dati e analisi scientifiche” annuncia che l’Italia ha quantomeno sventato il rischio della crescita esponenziale.

15.15 Salta la riunione tra l’assessore lombardo Gallera e i sindaci di centrosinistra per le parole di quest’ultimo che aveva accusato gli amministratori locali di cercare visibilità.

15.10 Fitch prevede contrazione Pil italiano del 2%

15.05 17000 malati e oltre 700 morti in Spagna.

15.00 Di Maio: “A lavoro per arrivare a 100 milioni di mascherine”.

14.50 Il sindaco di Messina: “Stop a passeggiate e sport”

14.45 Conte: “Chiusura scuole e negozi sarà prorogata”.

14.40 Un morto ogni 16 minuti per coronavirus nell’ospedale di Madrid. Oltre 3000 i ricoverati nella capitale spagnola.

14.35 200 casi accertati in Russia.

14.30 UE raccomanda a tutti i paesi dell’Unione di fare i test prima ai sintomatici e di chiudere le scuole.

14.25 Morti altri tre medici a causa del coronavirus.

14.20 32 pazienti in terapia intensiva in più rispetto a ieri nelle Marche. 1.737, in totale, i contagiati.

14.15 Il ministro all’istruzione Azzolina: “Impossibile stabilire ora una data per la riapertura delle scuole”.

14.10 149 nuovi morti in Iran.

14.05 Superata quota 200 contagi in Valle d’Aosta.

14.00 4000 casi in Svizzera, 33 morti.

13.55 Attilio Fontana: “La croce rossa cinese ci ha detto di cambiare approccio oppure i nostri sforzi saranno vani. Servono misure ancora più rigide”.

13.50 La Regione Lazio pronta a fare screening con tac per trovare nuovi positivi.

13.40 Zaia: “Governo chiuda i negozi la domenica. Non è necessario andare a fare la spesa nel weekend”.

13.30 Zingaretti: “Con lo scudo da 750 miliardi di euro della Bce l’Europa difende le imprese e le famiglie. C’è tanta Italia in questa vittoria. Ora guardiamo con più speranza al futuro. Vinciamo la guerra al coronavirus e poi ripartiremo. Con un’Europa finalmente più unita e solidale”.

13.20 PM Milano: “Puniremo chi non rispetta i provvedimenti dell’autorità”.

13.15 Il Ftse Mib avanza del 2,1% in borsa, in controtendenza con il resto d’Europa.

13.05 Tre spadisti coreani positivi al Covid-19 dopo il Gran Prix di spada a Budapest.

13.00 Il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia invita a stare a casa:”Abbiamo un aumento contenuti dei casi ma i cittadini devono darci una mano rimanendo a casa, perché se non c’è una grande alleanza con i cittadini non basta”.

12.50 Secondo l’Air Transport Association saranno necessari 200 miliardi di dollari per aiutare le compagnie aereee colpite dall’emergenza coronavirus.

12.40 Dimessi dallo Spallanzani i due turisti cinesi che erano risultati positivi al coronavirus.

12.35 Da oggi saranno permesse attività personali nelle aree a “infezione zero” di Wuhan, il primo focolaio al mondo di coronavirus.

12.30 A Londra chiuse 40 stazioni della Metro.

12.25 Il Papa sospende tutte le attività processuali in corso presso gli Uffici giudiziari dello Stato della Città del Vaticano.

12.15 8.957 i decessi nel Mondo al momento. 220.691 le persone che hanno contratto il virus e 84.161 i guariti.

12.10 Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg: “Covid-19 crisi senza precedenti che ha costretto a prendere misure straordinarie. Solidarietà a chi si batte in prima linea”.

12.00 Apple promette una donazione importante alla protezione civile italiana: “Da oltre 35 anni l’Italia rappresenta una casa per Apple. Teniamo molto ai nostri clienti, ai colleghi e ai partner italiani; abbiamo costruito legami solidi, che diventano ancora più forti quando siamo uniti dall’obiettivo comune di proteggere la salute delle nostre comunità. Con questo spirito di unità, Apple farà una significativa donazione alla Protezione civile per garantire che soccorritori in prima linea, i volontari e gli operatori sanitari abbiano le risorse per proteggere la loro salute, contribuendo al tempo stesso alla risposta dell’Italia al Covid-19. Siamo loro grati per l’altruismo e il coraggio che dimostrano ogni giorno“.

11.55 Positivo al Covid-19 il caponegoziatore UE per la Brexit Michel Barnier.

11.50 Nessun caso interno oggi in Cina.

11.40 Il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci, dopo il boom di contagi nell’isola, ha chiesto al governo di poter usare anche i militari impegnati nell’operazione “strade sicure” per rinforzare i controlli.

11.35 L’assessore alla Sanità del Lazio Alessio Amato si aspetta che i casi continuino a crescere nella sua regione. I nuovi casi, ieri, sono stati 117.

11.30 Sono 2801 i nuovi casi in Germania.

11.24: “Abbiamo disperato bisogno di infermieri e medici, oltre che di apparecchi di ventilazione e dispositivi di protezione individuale“. E’ l’appello in inglese, diretto anche all’estero, di Stefano Fagiuoli, direttore del Dipartimento di Medicina dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

11.18: Non funziona contro il coronavirus il “Kaletra”, la combinazione di due farmaci antivirali, lopinavir e ritonavir usati in uso per l’HIV che avevano acceso la speranza a seguito della guarigione di alcuni pazienti (ad esempio una donna a Bangkok) cui erano stati somministrati. Il verdetto arriva da uno studio condotto presso l’ospedale cinese Jin Yin-Tan Hospital a Wuhan.

11.09: “L’elemento fondamentale per vincere questa guerra è ridurre gli spostamenti. Sicuramente c’è stato un impulso importante, ma bisogna fare di più. Soprattutto nel sud della nostra regione abbiamo ancora dei focolai, penso alla zona di Fondi, bisogna assolutamente fare di più e l’invito è quello di rimanere a casa“. Così a Sky TG24 Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio.

10.59: Sono saliti a 10.999 i casi di contagio da coronavirus in Germania. È quello che ha registrato ufficialmente il Robert Koch Institut stamani.

10.53: La Germania intende mobilitare la Bundeswehr, la componente terrestre dell’esercito tedesco, per contribuire allo sforzo nazionale volto a contrastare il coronavirus.

10.47: La Lombardia ferma la realizzazione dell’ospedale degli Alpini a Bergamo per la mancanza di medici.

10.40: L’improvviso incremento della domanda per i farmaci utilizzati nelle terapie ospedaliere dei pazienti ricoverati a causa dell’epidemia ha generato delle carenze”. A comunicarlo, in una nota, è l’agenzia Italiana del Farmaco (Aifa).

10.34: “Nonostante la carenza dei dispositivi riguardi tutto il territorio nazionale, questa mattina abbiamo ricevuto dalla Protezione civile regionale del  Fvg e da molti triestini, ai quali va tutto il nostro ringraziamento, un quantitativo di dispositivi di protezione individuale che ci consente di continuare a lavorare garantendo standard di sicurezza adeguati”. Lo riferisce Aldo Pahor, presidente dell’Azienda per i Servizi alla Persona Itis di Trieste,

10.26: “Con lo scudo da 750 miliardi di euro della Bce l’Europa difende le imprese e le famiglie. C’è tanta Italia in questa vittoria”. Il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, commenta così le decisioni della Banca centrale europea.

10.19: L’Indonesia ha registrato 82 nuovi casi di contagio da Coronavirus. Si tratta dell’aumento maggiore in una nazione del Sud est asiatico. Il numero totale di contagiati arriva così a 309.

10.12: Sono saliti a 3.484 i casi di tamponi positivi in Veneto, con una crescita di 100 rispetto a ieri sera. La Regione conta complessivamente 10.124 persone in isolamento domiciliare. Due i decessi in più registrati nelle ultime ore, portando il numero totale dei morti a 115; 209 i pazienti in terapia intensiva, 200 i dimessi.

10.04: Lufthansa mette a temporaneamente a terra 700 dei suoi 763 aerei a causa dell’emergenza coronavirus.

10.01: Dopo un primo lotto di mascherine arrivate in Italia 15 giorni fa, Xiaomi continua ad offrire il proprio contributo e supporto per fronteggiare l’emergenza legata al virus Covid-19.

09.49: In Austria le persone positive al Covid-19 sono aumentate a 1.843, 372 in più rispetto alla giornata precedente. In aumento anche i decessi, nove in totale. I tamponi effettuati sul territorio austriaco sono stati 13.724.

09.41: “I suoi costanti appelli ad abbracciare il dialogo e a rifuggire dalla “cultura dello scarto” suggeriscono il cammino per affrontare le emergenze globali e perseguire uno sviluppo autenticamente integrale. Auspico vivamente che tale prospettiva possa essere prontamente accolta al fine di poter meglio superare la drammatica sfida dell’oggi e tracciare un luminoso cammino verso il futuro“. Così il Capo dello Stato Sergio Mattarella in un messaggio in occasione del settimo anniversario dell’inizio del Pontificato.

09.34: Per quanto riguarda il decreto Cura Italia “la mia sensazione è che in questo momento si stia cercando di curare malattie con pannicelli caldi, che aiutano, ma non si risolve niente”. Lo ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana.

09.22: Il centro di risposta all’epidemia di coronavirus ha fatto sapere che in Russia, a Mosca, si è verificato il primo decesso legato all’epidemia.

09.08: La polizia ha donato all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino 600 mascherine modello FFP2. Il materiale sanitario, 5 scatoloni in perfetto stato di conservazione, è stato ritrovato da una volante in uno stabile abbandonato di via Aosta, fino al 2018 di proprietà del Sermig.

09.06: Le autorità di Mosca non prevedono di introdurre il coprifuoco in città per combattere la diffusione del nuovo coronavirus. Lo ha detto la task force di Mosca contro l’epidemia, smentendo nuovamente le notizie riportate da alcuni media.

8.56: Precipita lo spread Btp/Bund all’avvio dei mercati dopo le misure straordinarie varate nella notte dalla Bce contro l’emergenza coronavirus.

08.48: Sulla base delle ultime statistiche una persona muore ogni 10 minuti a causa del coronavirus in Iran: lo ha sostenuto oggi il portavoce del ministero della Sanità, Kianoush Jahanpour, in un messaggio pubblicato sul suo account Twitter.

08.41: L’ospedale da campo alla Fiera di Bergamo “e’ una assoluta necessità, non c’è nessun cambiamento di programma, il tema è il personale che lo andrà a gestire. Devono arrivare 300 infermieri e medici cinesi, altrimenti non sappiamo come gestirlo” . Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, intervenendo ad Agorà su Rai3.

08.35: Il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato ieri sera una nuova ordinanza anti Coronavirus che limita ulteriormente gli spostamenti a piedi e in bicicletta.

08.33: Anche le suore dei conventi si stanno adoperando per la realizzazione di mascherine. In particolare accade nella diocesi di Avellino.

08.26: E proprio dal Comitato tecnico scientifico, sulle pagine di Repubblica, arriva un parere sulle scuole: “Non ha senso aprire prima di 60 giorni”. Quasi certamente, dunque, il termine del 3 aprile non basterà e le lezioni rimarranno sospese ancora.

08.17: A Bergamo la situazione è sempre più drammatica. Nella giornata di ieri una lunga colonna di camion dell’esercito ha sfilato per le strade della città trasportando una sessantina di bare dal cimitero cittadino, ormai al completo, verso i forni crematori di altre regioni. Il sindaco Giorgio Gori ha inviato una lettera ai colleghi delle altre città per il sostegno in un momento che ha definito “tragico”.

08.11: Via al Pepp, programma di acquisto per contrastare i rischi della pandemia. L’intervento arriva al termine della giornata in cui lo spread italiano ha toccato quota 320. Lagarde: “Tempi straordinari richiedono azioni straordinarie. Niente limiti a impegno Bce per euro“.

08.07: La Corea del Sud ha avuto 152 nuovi casi di coronavirus, fino a totali 8.565, rompendo la serie di 4 giorni di fila sotto quota 100. I dati aggiornati a mercoledì del Korea Centers for Disease Control and Prevention indicano anche 7 nuovi decessi, a 91 complessivi.

08.02: Appello del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, da Repubblica, perché ciascuno diventi controllore di se stesso in questi giorni di emergenza coronavirus, anche per evitare eventuali ulteriori restrizioni. “Sono giorni cruciali e tutti si devono impegnare perché l’emergenza possa essere superata“.

07.53: “La legislazione in termine di golden power, il potere che ha lo Stato di bloccare alcuni investimenti esteri se vanno ad attaccare asset industriali o aziendali del Paese considerati strategici, potrebbe essere modificata”. Lo ha annunciato il premier Conte intervistato dal Corriere della Sera.

07.47: Il premier Conte ha annunciato, al Corriere della Sera, che è in dirittura di arrivo (“penso fra due settimane saremo pronti per firmarlo”) un altro decreto, quella leva di politica economica interna, che nessuna iniezione di liquidità può sostituire e che per decenni è stato il punto debole della crescita italiana. “Ci stiamo lavorando giorno e notte nonostante l`emergenza – assicura – sarà un`opera di sblocco di investimenti pubblici mai vista prima“.

07.39: “Se noi chiediamo di restare a casa, bisogna restare a casa. Il Governo sta facendo valutazioni in queste ore e se nelle prossime ore si tratterà di fare una stretta ulteriore che incide sui comportamenti la faremo”, ha dichiarato il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia.

07.32: “Andare oltre il 3 aprile, con la proroga delle misure per contenere l’emergenza coronavirus penso sarà inevitabile, ma non diciamo cosa avverrà dopo il 3 aprile, lo deciderà il Consiglio dei Ministri“. A dirlo, ai microfoni di Sky TG24, è il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia.

07.27: In Hokkaido, l’isola più settentrionale dell’arcipelago giapponese, è stato revocato lo stato d’emergenza meno di tre settimane dopo la sua imposizione a causa di un aumento esponenziale dei casi di coronavirus.

07.16: “Bisogna tenere aperto solo l’essenziale, la gente deve poter andare in farmacia e nei negozi alimentari, poi tutto il resto deve chiudere, anche i mezzi di trasporto pubblico“. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini a “Stasera Italia”.

07.14: La Brexit “è cosa fatta” e una proroga della transizione oltre la scadenza del 31 dicembre 2020 non è al momento sul tavolo. Lo ha detto Boris Johnson durante una conferenza stampa.

07.11: Sia Australia che Nuova Zelanda hanno annunciato la chiusura dei confini ai non-cittadini e non-residenti.

07.02: Per la prima volta dalla diffusione del coronavirus, la Cina non ha registrato alcun caso di contagio “domestico”. Sono stati, invece, 34 i casi di positività arrivati dall’esterno, l’incremento giornaliero più grande nelle ultime due settimane. Lo ha reso noto la Commissione nazionale della Salute.

07.00: Scattano le misure di contenimento decise dal Giappone per la diffusione del coronavirus, incluso il divieto di ingresso ai cittadini italiani, per un totale di 38 Paesi. Quando mancano meno di quattro mesi alle Olimpiadi di Tokyo, il governo nipponico tenta di ridurre il più possibile il numero di contagi che ad oggi si assestano a 923, con un numero di decessi che ha raggiunto quota 32.

06.58: Chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in tutta la Gran Bretagna a partire da venerdì a causa di un’accelerazione del contagio di coronavirus “più rapida del previsto”. Lo ha annunciato ai Comuni il ministro dell’Istruzione, Gavin Williamson. La chiusura anticipa d’un paio di settimane quella delle vacanze di Pasqua e vale “fino a nuovo ordine”. Le scuole restano aperte solo per i figli di chi lavora in prima fila per l’emergenza.

06.57: Il messaggio è che non bisogna mollare, altrimenti si rischia che alla prima occasione – magari proprio nel weekend – la gente esca di casa e vanifichi gli sforzi fatti. Lo stesso premier Giuseppe Conte avrebbe comunque ribadito la necessità di mantenere un atteggiamento di prudenza e sempre orientato alla proporzionalità delle scelte, fermo restando che si farà tutto quel che serve.

06.55: “Dobbiamo prendere in considerazione la possibilità di porre il divieto completo di attività all’aperto – ha detto chiaramente il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora -. Abbiamo lasciato questa opportunità perché ce lo consigliava la comunità scientifica, ma se l’appello di restare a casa non sarà ascoltato saremo costretti anche a porre un divieto assoluto“.

06.51: Il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha già firmato il decreto che definisce nuove limitazioni nei trasporti ferroviari e marittimi (merci escluse) per tutto il Paese e in particolare nei collegamenti verso la Sicilia e la Sardegna. E l’esecutivo sta anche lavorando ad un nuovo Dpcm che potrebbe riguardare non solo le “attività all’aperto” – oggi consentite – ma anche prevedere misure più restrittive per i supermercati, per i bar nelle stazioni di servizio cittadine e gli uffici, in modo da evitare ad esempio le scene che si sono viste nella metropolitana di Milano affollata di cittadini.

06.48: Balzo del numero di morti per coronavirus in 24 ore in Italia: 475 per un totale che sfiora i 3mila: superato anche il record della Cina. Ma è anche boom di guariti, 1.084, il 37% in più di martedì, per un totale di 4.025. I contagiati sono 2.648 in più, in tutto 28.710: trend stabile.

06.45 Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE di tutti gli aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo.

Grazie a tutti per averci seguito durante questa diretta. Appuntamento alle ore 06.45 in compagnia della nostra DIRETTA LIVE per seguire tutti gli aggiornamenti sull’emergenza coronavirus in tempo reale.

23.59 Da segnalare la sospensione della produzione di Fca (Fiat), Ford, General Motors in Nord America. 17 ragazzi italiani positivi al coronavirus sono stati bloccati a Dublino.

23.56 A Milano dovrebbe essere realizzato un’ospedale all’ex Fiera nel giro di sei giorni, si tratta di 400 posti letto ma si aspetta l’arrivo dei ventilatori. Sarebbe invece saltato l’ospedale da campo a Bergamo, la città più colpita dall’epidemia.

23.53 Angela Merkel, Cancelliera tedesca, ha dichiarato che questa è la “più grande sfida dalla seconda guerra mondiale” e teme per il sovraffollamento negli ospedali.

23.50 Francesco Boccia, Ministro agli Affari Regionali, ha dichiarato che “le misure restrittive potrebbero andare oltre il 3 aprile”. Possibile proroga fino a Pasqua, si deciderà nei prossimi giorni ma sembra davvero difficile che tutto possa riaprire così rapidamente.

23.47 Si starebbe pensando a ulteriori misure restrittive, non soltanto quella del divieto di attività all’aperto. Ulteriori chiusure o altri stop al trasporto potrebbero essere delle misure.

23.44 Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, ha dichiarato al TG1 che si sta pensando al “divieto assoluto di attività motorie all’aperto”. C’è ancora troppa gente in giro e questa sarebbe una misura restrittiva importante da adottare nei prossimi giorni.

23.41 Il picco dei contagi era atteso per la giornata odierna ma secondo alcuni esperti deve ancora arrivare, si pensa che possa giungere nel fine settimana. La speranza è che la curva epidemiologica decresca il più rapidamente possibile.

23.38 Il numero dei decessi nell’ultimo giorno è stato da record, nemmeno in Cina se ne sono segnalati così tanti in una sola giornata. Crescono però in maniera importante i guariti e questa è un’ottima notizia.

23.35 Ricordiamo i numeri di oggi in Italia: 35.713 contagiati dall’inizio dell’emergenza di cui 28.710 malati (aumento di 2648), 4025 guariti (oggi ben 1084) e 2978 morti (475 nelle ultime 24 ore).

23.30 Attenzione perché i partiti di opposizione annunciano battaglia sul decreto Cura Italia, l’approvazione è in bilico: richiedpono delle modifiche.

23.22 La misura adottata in Emilia Romagna verrà adottata in tutta Italia? Potrebbe essere così, ne sapremo di più nelle prossime ore?

23.15 Regione Emilia Romagna ha deciso, tramite un’ordinanza emessa in erata, di chiuse parchi e giardini pubblici e l’uso della bicicletta e lo spostamento a piedi sono consentiti solo per lavoro, motivi di salute e per acquisti alimentari. Stop alle attività motorie, i bisogni del cane si fanno fare direttamente sotto casa.

23.09 Gori, sindaco di Bergamo, ha dichiarato su Facebook: “”La Regione non e’ piu’ sicura di fare l’ospedale da campo. Attenzione: la situazione e’ molto critica, servono idee chiare. Il direttore della Protezione Civile di Regione Lombardia chiede di sospendere l’installazione della struttura ‘che potra’ essere ripresa quando si rendera’ disponibile il personale medico necessario”.

23.01 In piena emergenza da coronavirus in Usa, il Congresso statunitense ha approvato ha approvato un secondo pacchetto di aiuti, del valore di 100 miliardi di dollari, che prevede congedi per malattia e una serie di misure per contenere l’impatto economico della crisi.

22.55 Ricordiamo che la “zona rossa rafforzata” scadrà il 25 marzo, dunque siamo al giro di boa della “chiusura totale”. Tra pochi giorni il Governo dovrà pronunciarsi in merito a una proroga.

22.48 Nelle prossime ore il Governo potrebbe anche decidere di impedire attività motoria all’aperto, scusa usati troppo negli ultimi giorni per potere uscire di casa. Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, ne ha parlato oggi al TG1 e a breve il Governo potrebbe adottare anche questa misura restrittive.

22.42 Nel frattempo la Federciclismo italiana ha chiesto ai professionisti italiani di fermare gli allenamenti: si tratta di una richiesta e non di un obbligo, vedremo come reagiranno i nostri professionisti.

22.35 La Banca Centrale Europea è dunque riunita in videoconferenza per addottare delle misure economiche per cercare di aiutare l’Italia in questo momento complicato, vedremo se arriveranno davvero dei sostegni concreti.

22.29 Nello Musumeci, Governatore di Regione Sicilia, ha tuonato: “Quello che avviene in queste ore al porto di Villa San Giovanni e’ grave. Soltanto una pattuglia della polizia di Stato per i controlli ai pullman e alle automobili in attesa di imbarcarsi sui traghetti per la Sicilia, malgrado il provvedimento di divieto emanato ieri dal ministro dei Trasporti, su mia richiesta”.

22.22 Fiat, General Motors, Ford sospendono la produzione in Nord America.

22.15 Consiglio “di guerra” alla BCE, riunione d’emergenza per discutere le opzioni per fronteggiare l’emergenza. Si agisce dopo la fiammata dello spread italiano volato sopra i 320 punti base.

22.09 Si sta sempre più pensando a una nuova stretta come trapela da più fonti: dal 3 aprile fino al 12 aprile, giorno di Pasqua? Staremo a vedere, le misure restrittive sembrano essere ancora necessarie.

22.02 Intanto il Pentagono comunica che 500mila testa-tampone sono stati portati negli USA dall’Italia.

21.56 A Milano il grattacielo Pirelli, sede del Consiglio Regionale della Lombardia, si è illuminato questa sera con la scritta ‘State a casa’. Un’imposizione da rispettare senza se e senza ma.

21.50 Zona rossa in due Comuni del Molise: Riccia e Montenero di Bisaccia, entrambi in provincia di Campobasso. Lo ha comunicato Donato Toma, Presidente della Regione.

21.44 Re Filippo di Spagna rincuora tutta la popolazione: “Questo virus non vincerà. Siamo piu’ forti come società..siamo una società in piedi di fronte a qualsiasi avversità”.

21.36 Negli Stati Uniti d’America ci si mobilita per fronteggiare i virus, via libera del Senato americano a un piano di aiuti sociali da 100 miliardi di dollari.

21.30 Un gruppo di ragazzi italiani che avevano seguito un corso per assistenti di volo Ryanair a Bergamo si trova bloccato a Dublino dopo che 15 di loro su 17 sono risultati positivi al coronavirus. Ora si trovano in isolamento in una struttura messa a disposizione dalle autorita’ irlandesi, in quarantena fino al 26 marzo

21.24 L’ambasciatore italiano in Burkina Faso, Andrea Romussi, e’ stato contagiato dal coronavirus, anche se in forma non particolarmente acuta.

21.19 Gallera prosegue: “Tutte le nostre strutture sanitarie ospedaliere sono sature, abbiamo strutture che non hanno piu’ nemmeno la capacità di sbarellare le persone”.

21.13 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, a Sky Tg 24 parla di Bertolaso: “Io non lo conoscevo, la sua fama era di persona intelligente e competente e l’ha confermata in pieno. E’ arrivato in silenzio e sta facendo un lavoro incredibile”

21.06 In Sicilia il governo Musumeci in accordo con Trenitalia, ha disposto la sospensione dell’80%delle corse ferroviarie dell’isola.

21.00 A causa delle troppe vittime a Bergamo per l’emergenza coronavirus, una parte delle salme, per la cremazione, vengono trasferite in altri comuni che si sono resi disponibili ad accettarle.

20.54 Il ministro Boccia è stato estremamente chiaro: “Penso che sia inevitabile a una proroga delle misure restrittive oltre il 3 aprile”.

20.48 Un gruppo di scienziati dell’Università di Oxford ha messo a punto un test rapido per il nuovo coronavirus che dà risposta in appena mezz’ora.

20.42 I CONTAGI REGIONE PER REGIONE (18 marzo):

1. Lombardia 17.713
2. Emilia Romagna 4.525
3. Veneto 3.214
4. Piemonte 2.341
5. Marche 1.568
6. Toscana 1.330
7. Liguria 887
8. Trentino Alto Adige (Trento+Bolzano) 831
9. Lazio 724
10. Friuli Venezia Giulia 462
11. Campania 460
12. Puglia 383
13. Sicilia 282
14. Abruzzo 263
15. Umbria 247
16. Valle d’Aosta 165
17. Sardegna 134
18. Calabria 129
19. Molise 28
20. Basilicata 27

20.36 LE 10 PROVINCE CON PIÙ CONTAGI IN ITALIA (18 marzo):

1. Bergamo 4305
2. Brescia 3784
3. Milano 2644
4. Cremona 2167
5. Piacenza 1340
6. Lodi 1145
7. Torino 1042
8. Pavia 978
9. Pesaro e Urbino 910
10. Padova 882

20.29 Angela Merkel è estremamente preoccupata: “C’è il rischio che gli ospedali vengano travolti. La Germania ha un eccellente sistema sanitario, forse uno dei migliori al mondo, ma anche i nostri ospedali rischierebbero di essere travolti se troppi pazienti arrivassero in un tempo breve”.

20.23 Arriveranno misure più restrittive nei prossimi giorni? Si potrebbe pensare a un divieto totale di attività motorie all’aperto e a un controllo ancora più restrittivo sui trasporti e a pene più severe.

20.17 Un dettaglio sulle vittime: meno della metà sono donne, i morti sotto i 50 anni sono stati 17.

20.10 Dati del Viminale: 43000 persone denunciate perché sono uscite di casa senza validi motivi.

20.03 Boccia prosegue: Misure più restrittive? Sì, come abbiamo detto i paese al 90 per cento è fermo e il restante 10 per cento ci consente di far funzionare tutto. Però rispetto ai comportamenti la verità è una sola: il vaccino è ognuno di noi, è il nostro comportamento. Il presidente del consiglio fa più riunioni al giorno con ministri diversi e il governo sta valutando. Se si tratterà di fare una stretta ulteriore che incida sui comportamenti la faremo”. “Molti italiani stanno facendo delle cose straordinarie, ma se diciamo restate a casa e poi vanno a fare la corsetta non va bene. Su questo potrebbero esserci ulteriori restrizioni”.

19.56 Franco Boccia, Ministro Affari Regionali, a Sky Tg 24: “Penso sia inevitabile proroga misure anti-coronavirus”.

19.50 Silvio Brusaferro: “In uno studio a Pavia sono risultati superiori al 60-70%: persone positive che risultavano negative al test, almeno in quel caso specifico. E’ un esempio del fatto che il test si può usare quando hai dati che la maggioranza dei positivi risulta positiva e la maggioranza dei negativi risulta negativa”.

19.44 In Italia nelle ultime 24 ore si sono purtroppo registrati 475 morti, in un solo giorno non erano mai stati così tanti nemmeno in Cina.

19.38 Rivoluzionato ancora il calendario del Mondiale Motocross: si ripartirà il 7 giugno in Russia, il GP d’Italia di metà maggio a Maggiora è stato rinviato a luglio.

19.30 La 24 Ore di Le Mans è stata spostata, la Classica del motorsport non si disputerà più a giugno ma a settembre.

19.24 13 su 26 il numero dei Paesi dell’area Schengen ad aver notificato a Bruxelles la decisione di reintrodurre i controlli alle frontiere interne come riportato da Sky TG 24.

19.19 Parla il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro: “E’ stato adottato un provvedimento molto restrittivo la scorsa settimana lasciamo che questo agisca e poi faremo le nostre considerazioni”. 

19.10 Firmato un decreto che prevede un’ulteriore stretta nei servizi di trasporto ferroviario e marittimo per tutto il Paese.

19.02 Parla il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani: “Il primo punto di questo decreto è un forte rafforzamento del sistema sanitario nazionale e della protezione civile. E’ una emergenza totalmente imprevista, tutti i paesi del mondo si sono trovati impreparati, noi paghiamo anche le scelte di delocalizzazione fatte perché le filiere delle attrezzature non erano più presenti sul nostro territorio e abbiamo dovuto ricostituirle, visto anche che alcuni paesi hanno chiuso le frontiere”. 

18.55 Angela Merkel: “Si tratta anche di guadagnare tempo per poter assistere nel modo migliore coloro che si ammalano”.

18.50 Parla il premier britannico Boris Johnson: “Non lasciate bimbi con nonni”.

18.46 In Russia Vladimir Putin parla di una possibile svolta: trovato un medicinale che sarebbe pronto a breve. “Ci sono tutte le possibilità che in questo caso particolare i nostri colleghi lavorino con grande efficienza. Più veloce è, meglio è. Questo riguarda i farmaci che prevengono la malattia e quelli che la combattono dopo l’inizio. Non dirò quando il farmaco sarà pronto. Mi è stato detto quando. E spero che tutto questo venga fatto nei tempi previsti”.

18.40 “Dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi non c’è stata nessun’altra sfida nei confronti del nostro Paese nella quale tutto sia dipeso così tanto dalla nostra azione solidale” le parole di Angela Merkel.

18.32 Arriva l’annuncio: scuole chiuse anche in Gran Bretagna.

18.25 “L’andamento delle curve epidemiche mostra casi confermati in crescita a livello nazionale. Alcune regioni del Nord ancora sono maggiormente coinvolte nella
circolazione locale, per numero positivi e ricoverati specie in terapia intensiva. Nelle altre aree c’è una crescita, ma non così veloce. Però non deve illuderci che non ci siano numeri così elevati come in Lombardia e le altre regioni del Nord: solo se ci comportiamo come stabilito possiamo rallentare la curva”. A parlare è il presidente Iss Silvio Brusaferro.

18.22 Le parole di Borrelli: “I guariti sono oggi 1084 in più, un numero veramente importante, che li porta in totale a 4025, più 37% rispetto a ieri. Ci sono 2648 positivi in più, per un trend stazionario in questa settimana”.

18.20 I ricoverati con sintomi sono 14.363, quelli in terapia intensiva 2.257, mentre 12.090 sono in isolamento domiciliare.

18.18 Secondo Borrelli il dato dei guariti e quello dei positivi in leggero calo sono da sottolineare come favorevoli.

18.17 2257 i malati in terapia intensiva.

18.16 Altissimo purtroppo il dato dei morti: sono 475 in più di ieri, 2978 i totali.

18.15 28.710 i casi positivi, 2648 in più rispetto a ieri.

18.14 Aumenta nettamente il numero dei guariti: 4.025, 1.084 in più di ieri.

18.12 Inizia ora la conferenza stampa con Angelo Borrelli.

18.06 Dalla Germania Angela Merkel: “La Germania ha un eccellente sistema sanitario. Forse uno dei migliori del mondo. Questo può darci fiducia. Ma anche i nostri ospedali potrebbero essere completamente sopraffatti se in un tempo molto breve venissero portati troppi pazienti che soffrono di un decorso grave dell’infezione da coronavirus”. 

18.00 Ancora Gallera: “Per capire al meglio il trend bisogna attendere il fine settimana”.

17.58 Il rapporto completo da parte dell’assessore lombardo al Welfare Giulo Gallera: “Il bilancio dei contagi e delle vittime del coronavirus cresce ma in maniera inferiore rispetto a ieri: sono 17.713 i casi positivi (+1.433), 7.285 gli ospedalizzati, 924 le persone in terapia intensiva (+45), 1.959 i decessi (+319)”.

17.53 L’intervento di Gallera: 1493 positivi in più in Lombardia. “L’unica strada è quella di rimanere a casa”. 

17.50 Come riportato da TGCom24: “Coca-Cola ha donato 1,3 milioni di euro per l’emergenza coronavirus alla Croce rossa italiana e ha offerto i propri prodotti negli ospedali per esprimere vicinanza a oltre 10mila operatori sanitari che ogni giorno fronteggiano l’emergenza in Italia”. 

17.41 “Il nostro migliore consiglio all’Africa è prepararsi per il peggio” dichiara il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo briefing sul Covid-19.

17.35 Negli Stati Uniti sono stati superati i 7000 casi. Morti accertate 117.

17.27 15 casi di positività nell’Alaves, squadra della Liga spagnola di calcio. Tre giocatori, dodici persone dello staff.

17.20 Le parole del governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo: “Lo stato di New York è quello con il maggior numero di casi negli Stati Uniti. I morti sono 20”.

17.09 La Turchia ha chiuso i confini con l’UE.

17.05 “Ho parlato col primo ministro cinese Li Keqiang dell’emergenza del coronavirus e mi ha annunciato che la Cina fornirà all’Ue due milioni di maschere chirurgiche, 200mila maschere N95, e 50mila kit per i test, che potranno essere inviate subito” a comunicarlo è il presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

16.57 Come riportato dall’ANSA, la Spagna ha deciso di chiudere tutti gli hotel.

16.51 “L’Italia è un Paese pieno di vecchietti, in ogni palazzo ce ne sono almeno una coppia, come a Copacabana, per questo motivo ci sono tanti morti” a dirlo è il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro.

16.39 10.082 i casi di coronavirus in Germania, 27 i morti, come annunciato dalla Johns Hopkins University.

16.35 In Albania è stato imposto il coprifuoco: circolazione concessa dalle ore 06:00 alle 10:00 e nel tardo pomeriggio dalle ore 16:00 alle 18:00.

16.26 In Gran Bretagna 2.626 positivi, 676 casi in più rispetto rispetto a ieri.

16.20 58 morti e 2.051 persone positive al coronavirus in terra olandese.

16.11 Notizia importante riportata da TGCom24: “Il premier Giuseppe Conte ha convocato una riunione sull’emergenza coronavirus con il capo delegazione Pd Dario Franceschini, la capo delegazione di Iv Teresa Bellanova, con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e con il titolare degli Esteri Luigi Di Maio. In collegamento video ci sono il deputato Luigi Marattin di Iv e Maria Cecilia Guerra di Leu, il viceministro al Mef Antonio Misiani. Presente anche il sottosegretario Riccardo Fraccaro”.

16.20 58 morti e 2.051 persone positive al coronavirus in terra olandese.

16.11 Notizia importante riportata da TGCom24: “Il premier Giuseppe Conte ha convocato una riunione sull’emergenza coronavirus con il capo delegazione Pd Dario Franceschini, la capo delegazione di Iv Teresa Bellanova, con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e con il titolare degli Esteri Luigi Di Maio. In collegamento video ci sono il deputato Luigi Marattin di Iv e Maria Cecilia Guerra di Leu, il viceministro al Mef Antonio Misiani. Presente anche il sottosegretario Riccardo Fraccaro”.

16.05 I primi 100 militari italiani sono stati schierati al confine con la Slovenia.

16.00 Intervento di Matteo Salvini: “Il 2020 sia un anno bianco fiscale perché siamo di fronte a un anno drammaticamente straordinario. Lo Stato non può bussare alle porte delle attività chiedendo quello che non c’è. Serve più coraggio”. 

15.55 In Galles e Scozia arriva la chiusura delle scuole. Non c’è ancora l’ufficialità in Inghilterra.

15.48 L’Ilo, l’agenzia Onu sul lavoro, lancia l’allarme: a rischio 25 milioni di posti di lavoro nel mondo.

15.40 “Il sapere e la scienza non si possono e non si devono fermare mai. Le Università, come le istituzioni democratiche, devono proseguire la loro attività per i cittadini e con i cittadini che stanno affrontando oggi grandi sacrifici.  Anche celebrare l’avvio di questo anno accademico significa dare un importante segnale di continuità e di speranza” le parole di Elisabetta Alberti Casellati.

15.33 L’annuncio di Ryanair è quello dello stop a praticamente tutti i voli dal 24 marzo, “eccetto un numero molto limitato di voli per mantenere la connettività essenziale, in particolare tra Regno Unito e Irlanda”.

15.25 Crolla la Sterlina: perso l’1,9% a 1,182 dollari, mai così in basso dal 1985 ad oggi.

15.19: Ce l’ha fatta un paziente di Cremona di 97 anni ricoverato all’ospedale di Asola (Mantova) perché positivo al coronavirus.

15.17: “Sono circa 80.000 i cittadini europei che si trovano fuori dall’Unione Europea e che potrebbero aver bisogno di essere rimpatriati. E’ questa la stima, soggetta a variazioni, che ha fatto la Commissione europea sulla base dei numeri forniti dagli Stati membri dell’Ue“. Lo ha detto un portavoce della stessa Commissione, Adalbert Jahnz.

15.06: “Credo che nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione la possibilità di porre il divieto completo di attività all’aperto“. Lo ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, sulle misure per contrastare l’emergenza coronavirus.

14.55: Ritengo che la serie A possa riprendere a giocare il 3 maggio, almeno questo è quello che speriamo. Valuteramo poi se a porte aperte o porte chiuse, dipenderà dalla situazione“. Lo ha detto il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, intervistato dal TG1.

14.51: “Questa mattina mi ha chiamato al telefono Papa Francesco. Il Santo Padre è stato molto affettuoso manifestando la sua paterna vicinanza, a me, ai sacerdoti, ai malati, a coloro che li curano e a tutta la nostra Comunità’“. Lo ha spiegato il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi.

14.42: I casi di coronavirus confermati nella città di New York sono 923. Lo afferma il sindaco di New York, Bill de Blasio, sottolineando che la città potrebbe aver bisogno dell’assistenza militare.

14.28: Le polizze RcAuto saranno valide per un mese dopo la scadenza, anziché gli attuali 15 giorni. Lo prevede il decreto Cura Italia.

14.19: “I nostri modelli matematici di previsione dell’andamento dell’epidemia sono precisi, non sbagliano, sappiamo quella che sarà l’evoluzione da qui a 15 giorni e oltre, e ci danno per il 15 aprile l’apice, dopo di che i numeri di positivi dovrebbero scendere fino ai primi di maggio. Ma ad aprile avremo un tasso importante di occupazione dei posti di terapia intensiva“. A dirlo il governatore del Veneto Luca Zaia parlando nel corso del consueto punta stampa.

14.08: Sono dieci i nuovi decessi in Piemonte di persone positive al Coronavirus e comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale complessivo è ora di 154 deceduti.

14.04: “Purtroppo i numeri del contagio non si riducono, continuano ad essere alti. Fra poco non saremo più nelle condizioni di dare una risposta a chi si ammala“: il presidente della Lombardia Attilio Fontana è partito da qui per chiedere a tutti di “stare a casa”.

13.59: Donald Trump ha annunciato su Twitter che oggi terrà un’altra conferenza stampa “per discutere notizie molto importanti dalla Fda (Food and Drug administration, ndr) riguardanti il virus cinese!”. Una conferenza stampa della task force Usa contro il Covid-19 è prevista per le 11.30 locali (17.30 in Italia).

13.43: “Stiamo monitorando i ponti radio della telefonia mobile e controlliamo quanti apparati si sganciano e si riagganciano, cioè quanti passano da una cella all’altra“, ha spiegato il vicepresidente della Regione Lombardia Sala, che ha aggiunto di avere “dubbi sulla chiusura del trasporto pubblico locale

13.38: “Anche in Corea del Sud, paese citato spesso come esempio nella strategia usata per i tamponi per il coronavirus, il virus viene cercato sempre nelle persone sintomatiche“. Lo afferma Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute e rappresentante italiano all’Oms.

13.32: Deliveroo, la piattaforma del food delivery, ha attivato una assicurazione per i suoi rider che dovessero risultare positivi al coronavirus. L’assicurazione sarà assicurata per tutti i rider che hanno un contratto e che si sono collegati con la stessa piattaforma negli ultimi 12 mesi, indipendentemente dal loro inquadramento e dai loro compensi percepiti.

13.27: I casi accertati di Covid-19 in Russia sono saliti da 114 a 147: lo riporta il centro crisi anti-coronavirus di Mosca, ripreso dalla Tass.

13.17: “Noi abbiamo chiesto al ministero 200 respiratori per le nostre terapie intensive, sappiamo che arriveranno i primi 102 macchinari entro il 20 marzo“. Lo ha detto il governatore Luca Zaia, in conferenza stampa dalla Protezione Civile del Veneto.

13.15: Sta prendendo forma a Cremona l’ospedale da campo donato dalla onlus americana Samaritan’s Purse. La struttura – avrà sessanta posti letto, di cui otto di terapia intensiva. In totale le tende saranno sette, a cui si aggiungerà una unità per il triage e l’accoglienza dei pazienti.

13.07: I decessi per coronavirus in Europa superano per la prima volta quelli in Asia, secondo un conteggio della AFP. In Europa si registrano infatti almeno 3.421 vittime, mentre in Asia, dove la Cina è stata il focolaio iniziale di quella che è diventata in seguito una pandemia globale, i morti sono 3.384.

12.55: “Ci vuole un grande piano Marshall, una iniezione di soldi. La Merkel ha annunciato 550 miliardi, noi non possiamo pensare di far ripartire l’economia con 25 miliardi“. Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, partecipando online al Consiglio regionale.

12.51: Il Report pubblicato dell’Istituto Superiore di Sanità sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi pubblicato sul sito Epicentro, e aggiornato al 17 marzo, mostra i tempi mediani, in giorni, che trascorrono dall’insorgenza dei sintomi al decesso (8 giorni), dall’insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale (4 giorni) e dal ricovero in ospedale al decesso (4 giorni).

12.43: E’ di un milione di persone controllate e 43mila denunciate il bilancio della prima settimana di controlli realizzati dalle forze del’ordine in seguito ai provvedimenti per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

12.35: I “furbetti” del coronavirus arrivano anche in corsia. A Napoli 249 operatori sanitari dell’ospedale Cardarelli, il più importante della città, sono in malattia. Il contagio, in questo caso, non c’entra. Tutto fa pensare a una diserzione di massa, dettata forse dalla paura. Dura la reazione del sindaco De Magistris: “Vigliacchi da licenziare“.

12.31: In Sicilia saranno effettuati i tamponi anche ai familiari delle persone rientrate nell’isola, e che si sono registrate nella piattaforma della Regione.

12.22: Dall’analisi dei casi positivi a cura del SERESMI, Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive-Istituto Lazzaro Spallanzani emerge che: sui casi positivi confermati nel Lazio, il 61% sono di sesso maschile e il 39% sono di sesso femminile.  L’età media è 59 anni. Il 32% è in isolamento domiciliare. I guariti ad oggi sono il 6%.

12.10: L’azienda farmaceutica Bayer dona un milione di euro agli ospedali della Lombardia per acquistare macchinari salvavita.

12.08: Il governo maltese chiuderà lo spazio aereo a partire dalle 23.59 di venerdì. Da sabato l’aeroporto internazionale di Luqa, l’unico di Malta, resterà operativo soltanto per voli cargo, aiuti umanitari e per rimpatri.

11.59: Si aggrava ancora il bilancio dell’epidemia di coronavirus in Iran. Altre 147 persone sono morte nelle ultime 24 ore, portando il totale a 1.135 vittime.

11.46: Dopo le denunce sui social da parte degli operatori sanitari degli ospedali della Sardegna, giunti allo stremo in alcuni reparti in prima linea nella lotta al coronavirus, partono i primi esposti nelle procure dell’Isola, in particolare a Cagliari. Il sindacato dell’associazione dei medici dirigenti ha denunciato importanti carenze.

11.44: Secondo l’Ordine delle professioni infermieristiche di Bergamo nella città lombarda si segnalano ogni giorno circa il 24-25% dei nuovi casi positivi di coronovirus e si registra il 27% di tutti i decessi della Lombardia che si possono quantificare in una media di circa 50 al giorno.

11.36: Quando l’emergenza Coronavirus sarà passata: “Si dovrà mettere in atto una ricostruzione sociale ed economica senza precedenti“. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

11.28: E’ stato completato ieri sera il trasferimento degli operatori sanitari contagiati dal Covid-19 nel reparto di Cardiologia dell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, chiuso dopo che nei giorni scorsi un paziente era stato trovato positivo al coronavirus.

11.12: “La Bce continuerà a monitorare da vicino le conseguenze per l’economia della diffusione del coronavirus ed è pronta ad aggiustare le proprie misure, se fosse opportuno, se questo dovesse salvaguardare le condizioni di liquidità nel sistema bancario e per assicurare una trasmissione fluida della sua politica monetari a tutte le giurisdizioni“. E’ quanto si legge in un comunicato della Banca Centrale europea.

11.02: La Fondazione Umberto Veronesi, in accordo con la Regione Lombardia, si è impegnata nell’acquisto di dispositivi di protezione individuali per il personale sanitario degli ospedali lombardi.

11.00: Il Governo stima che la sospensione delle rate dei mutui casa, estesa anche ai lavoratori autonomi con il decreto ‘Cura Italia’ per l’emergenza Coronavirus, possa essere richiesto da oltre 230 mila titolari di partite Iva, ovvero la metà degli autonomi in possesso di prima casa.

10.46: Sono saliti a 3.214 i casi di positività al Coronavirus in Veneto, con un ‘salto’ di 291 rispetto al report del pomeriggio di ieri. Lo riporta il bollettino diffuso dalla Regione.

10.42: Angela Merkel parlerà ai tedeschi stasera, in un discorso alla nazione che sarà trasmesso sul canale televisivo ARD alle 20.15. Lo ha scritto la Sueddeutsche Zeitung.

10.40: E’ una nonna di 95 anni la prima paziente guarita dal Coronavirus in provincia di Modena. La donna è di Fanano, comune sull’Appennino Modenese.

10.36: Prezzi del petrolio in caduta libera per l’impatto del Coronavirus sull’economia globale. Il greggio Wti segna un ribasso del 4,2% a 25,8 dollari al barile, toccando il livello più basso da maggio del 2003.  Giù anche il Brent scivolato fino a 28,06 dollari al barile.

10.31: Sono saliti a 2.629, ovvero l’8,3% dei casi totali, gli operatori sanitari contagiati dal nuovo coronavirus. E’ quanto emerge da una rielaborazione della Fondazione Gimbe aggiornata al 17 marzo 2020 su dati forniti dall’Istituto superiore di sanità.

10.20: Il ragionamento che sta facendo il governo francese sulla difesa degli asset strategici “non può che riguardare anche il governo italiano“. Lo ha sottolineato il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani.

10.09: “Nella prima quindicina di marzo, il numero dei decessi è quattro volte superiore allo stesso periodo dell’anno scorso“. Lo ha detto il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, ad Agorà, spiegando come è  arrivato a questa conclusione.

10.01: Anche il noto pasticciere Sal De Riso aderisce alla campagna crowdfunding attivata dalla Regione Campania e contribuisce a sovvenzionare tre strutture ospedaliere campane impegnate nel gestire l’emergenza Covid-19: l’Ospedale Cotugno di Napoli, il Ruggi d’Aragona di Salerno e il presidio ospedaliero Costa d’Amalfi.

09.56: L’Antitrust ha sospeso la commercializzazione di un farmaco antivirale venduto a più di 600 euro e disposto l’oscuramento del sito di vendita. Lo annuncia l’Autorità. Il farmaco “generico Kaletra”, che contiene i principi attivi di un antivirale per l’Hiv, veniva reclamizzato come l'”unico farmaco contro il coronavirus (covid-19)” e l'”unico rimedio di combattere il covid-19″ anche se per ora non esiste una cura efficace contro il virus.

09.44: Il coronavirus ha ormai colpito tutti i 50 Stati americani, oltre alla capitale federale Washington D.C.: la pandemia si è estesa all’intero territorio statunitense da ieri.

09.36: “Non escludo“:  lo ha detto la ministra dei trasporti Paola De Micheli a Agorà’ su Rai3 rispondendo alla domanda se il governo pensa di estendere i provvedimenti oltre il 3 aprile.

09.27: Sale il numero dei medici morti per nuovo coronavirus. E’ deceduto oggi il segretario della Federazione dei medici di Medicina generale (Fimmg) di Lodi, Marcello Natali. La notizia e’ confermata dalla stessa Fimmg. Natali aveva 57 anni e non aveva particolari gravi patologie pregresse.

09.17: Il decreto Cura Italia “è il massimo che si poteva fare, 25 miliardi era ciò che ci è stato consentito di utilizzare, sono stati utilizzati tutti, è un messaggio per tranquillizzare“. Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, in collegamento con 7 Gold.

09.11: Avvio di seduta in forte calo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib segna un ribasso del 2,16% a 14.987 punti.

09.02: Il sindaco di Bergamo Gori ringrazia l’operato dei medici e di tutto il personale sanitario attraverso un tweet:

08.55: Dopo il reparto di pediatria, all’ospedale ‘Bonomo’ di Andria da ieri è chiuso anche quello di medicina a causa di un nuovo caso di contagio da Covid-19. Uno dei medici dell’unità operativa è risultato infatti positivo e, per questo, si è resa necessaria la chiusura per eseguire la disinfezione.

08.51: “Il tracciamento dei movimenti attraverso i cellulari per limitare la diffusione del Coronavirus. Secondo me è un’ottima soluzione. Il problema è che siamo in un paese nel quale la limitazione della privacy e di liberta’ personale sono evocate a ogni piè sospinto. Ma siamo in emergenza, e ci vuole un provvedimento che ci legittimi a fare tutte queste attività“. Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, intervistato stamani a 24Mattino su Radio 24.

08.44: “Io penso che da un lato o si cerca di aumentare le corse nelle ore di punte o magari chiuderlo in altre momenti, o se questo non è possibile va contingentato, cioè dovrebbero essere consentito di entrare nei vagoni solo un numero ridotto di persone e gli altri aspetteranno. Non vedo alternative“. Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera su 7 Gold rispondendo a una domanda sull’affollamento dei mezzi pubblici a Milano.

08.39: Militari del comando provinciale della Guardia di finanza di Catania, nell’ambito di verifiche delle misure per il contenimento dell’epidemia coronavirus, hanno sequestrato in un negozio di Misterbianco 20mila mascherine di protezione individuale (Dpi) non sicure. I prodotti, oltre ad essere potenzialmente nocivi per la salute della persona, non avevano inoltre le istruzioni in italiano, perché provenienti direttamente dalla Cina.

08.35: La Borsa di Seul chiude la seduta con un altro tonfo nel mezzo delle incertezze su coronavirus ed economia: l’indice Kospi perde il 4,86%, attestandosi a 1.591,20 punti.

08.28: Sarà sospeso da domani a Roma il pagamento delle strisce blu. A quanto si apprende oggi sarà firmata l’ordinanza in base alla quale parcheggiare nelle strisce blu da domani sarà gratuito.

08.21: Le Borse cinesi, dopo un buon avvio al rialzo, limano i guadagni nella seconda metà della seduta fino a chiudere con forti perdite in scia ai timori sulla pandemia del coronavirus e di una recessione globale.

08.11: Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) ha respinto la richiesta del presidente venezuelano Nicolas Maduro di cinque miliardi di dollari per far fronte all’emergenza coronavirus nel Paese. “Sfortunatamente il Fondo non è nella posizione di prendere in esame questa richiesta” perché “non c’è chiarezza” sul riconoscimento a livello internazionale del governo venezuelano, ha spiegato l’Fmi in un comunicato.

08.03: “In questi giorni difficili per il Paese, il Parlamento non può chiudere, deve essere in prima linea, non può arretrare come non arretrano medici o altre categorie impegnate nell’emergenza coronavirus“. Intervistato da Repubblica, il presidente della Camera Roberto Fico spiega le ragioni per le quali l’attività parlamentare deve andare avanti.

07.56: Oggi operativo a Bergamo un ospedale da campo degli Alpini; un altro sarà allestito a Cremona da una delegazione di Cina e Usa.

07.49: Situazione critica negli Stati Uniti: superati 6mila casi, Trump lancia piano di aiuti.

07.40: “I numeri di una giornata non hanno rilevanza statistica e si inseriscono bene nella tendenza osservata in questi giorni“, osserva il fisico Giorgio Sestili, curatore della pagina Facebook dedicata all’analisi dei dati epidemiologici sul coronavirus. “Non sono numeri né buoni né negativi, ma sul dato nazionale siamo certi che non sia più crescita esponenziale. Finora è stata la Lombardia a trainare il dato nazionale, ma adesso lo sta rallentando in quanto la crescita, sebbene ci sia ancora, è più lenta. Nei prossimi giorni sarà importante vedere il dato relativo al Centro-Sud, dove si osserva una crescita veloce ed esponenziale, ma dove non si vedono ancora gli effetti delle misure restrittive“.

07.34: Si avvicina a 200 mila il numero di casi accertati di coronavirus nel mondo. Secondo la Johns Hopkins University, sono 198.083. Ci sono stati 7.954 decessi legati al coronavirus mentre le guarigioni sono 81.959.

07.18: La Cina ha avuto ieri 13 nuovi casi di coronavirus: uno solo a Wuhan (per il secondo giorno di fila) e 12 importati, di cui cinque nel Guangdong, tre a Pechino e a Shanghai e uno nel Sichuan. I contagi di ritorno sono saliti a 155, si legge nel bollettino della Commissione sanitaria nazionale, secondo cui gli 11 morti aggiuntivi sono tutti nell’Hubei.

07.14: Intanto sul fronte finanziario la Consob interviene per cercare di limitare i danni. A partire dalla seduta del 18 marzo, saranno vietate le posizioni nette corte (vendite allo scoperto e altre operazioni ribassiste).

07.05: Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, frena sulla possibilità che le scuole riaprano, come previsto, il 3 aprile. “Le scuole riapriranno quando avremo certezza che il quadro epidemiologico ci permetta di mandare i nostri ragazzi a scuola nella massima sicurezza” ha detto ospite della trasmissione “Di Martedì”.

07.02: Salgono i numeri dell’epidemia di coronavirus in Italia, con 26.062 casi (2.989 in più rispetto a lunedì) e il numero complessivo dei contagiati, comprese vittime e guariti, è pari a 31.506; i decessi solo aumentati a 2.503 (345 più di lunedì), confermando l’incremento del 10% che si osserva da giorni. L’attenzione si sposta verso la situazione nel Centro-Sud ed è ancora difficile dire quando ci sarà il picco, che potrebbe arrivare dopo il 25 marzo.

06.55: Il governo portoghese ha decretato lo “stato di calamità” e ha ordinato l’isolamento sanitario del comune di Ovar, centro di circa 30mila abitanti.

06.53: La Fed ha varato un altro programma volto ad aiutare le imprese e le famiglie alle prese con l’emergenza coronavirus. Il meccanismo finanziario attivato prevede fondi fino a 90 giorni alle principali istituzioni finanziari per facilitare la disponibilità di credito all’economia reale.

06.50: Il laboratorio francese Sanofi è pronto a offrire alla Francia milioni di dosi dell’anti-malarico Plaquenil, che potrebbe potenzialmente curare 300mila pazienti, dopo test ritenuti “promettenti” su contagiati da covid-19. “Sanofi si impegna a rendere il suo trattamento disponibile per la Francia” ha detto un portavoce specificando che il gruppo è pronto a lavorare con le autorità sanitarie francesi “per confermare i suoi risultati”.

06.47: Scattano da subito le norme del decreto “Cura Italia” con la pubblicazione su una edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale, che riporta la data di ieri pur essendo stato pubblicato in nottata. Il provvedimento con le misure straordinarie per il Covid-19 è stato firmato nella notte dal presidente della Repubblica ed è composto da 127 articoli che confermano l’impianto anticipato nei giorni scorsi.

06.45: Buongiorno e bentrovati per questa DIRETTA LIVE sugli aggiornamenti dedicati al Coronavirus in Italia e nel mondo.

23.59 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani per il prosieguo della nostra diretta.

23.58 L’Australia vieta tutti i viaggi all’estero. Lo fa sapere il Primo Ministro Scott Morrison, che ha affermato: “Se rallentiamo la diffusione, salviamo delle vite. Non andare all’estero. E’ un’istruzione molto chiara“.

23.39 In Abruzzo potrebbe essere varata la zona rossa in cinque comuni: Penne ed Elice, in Provincia di Pescara, e Castiglione Messer Raimondo, Montefino e Castilenti, in Provincia di Teramo.

23.21 Aggiornamento dati USA: oltre cinquemila casi di contagio da coronavirus, attorno a cento il numero dei morti. Lo riporta la CNN. Per Worldometers.info i contagi sono 6308 ed i morti 103.

22.57 Aggiornamento dati Regione Lazio. 607 i contagiati totali, così distribuiti: 314 i ricoverati, oltre a 44 in terapia intensiva, 192 in isolamento domiciliare, 34 i guariti, 23 i decessi.

22.42 La presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen ha affermato in conferenza stampa: “Il pacchetto economico è stato adottato all’unanimità dagli Stati. Da venerdì la situazione è peggiorata, è molto seria, è uno shock esterno mai avuto prima e dobbiamo fare di tutto per proteggere l’economia e le persone. Non esiteremo a prendere misure aggiuntive se la situazione lo richiedesse“.

22.26 Muore a Bergamo il primo medico di famiglia contagiato dal Coronavirus: si tratta di Mario Giovita, 65 anni, che era stato ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII nei giorni scorsi.

22.03 Anche il Portogallo dichiara lo stato di calamità. Isolata una cittadina di circa 30000 abitanti, Ovar.

21.49 Altre dati forniti dalla Farnesina: “Da quanto è iniziata la crisi legata al Covid-19, sono stati organizzati più di 90 tra voli in deroga alla programmazione ordinaria o altri tipi di collegamenti, che hanno permesso di riportare a casa più di 8000 connazionali da 14 Paesi. L’Unità di Crisi della Farnesina ha risposto a più di 45000 chiamate e continua a ricevere più di 1500 e-mail ogni giorno“.

21.32 Nuove misure restrittive in Belgio: “Da domani alle 12 e fino al 5 aprile la popolazione potrà uscire di casa solo per urgenze, per fare la spesa, andare in farmacia, in banca, alla posta o per fare il pieno. Le attività all’aria aperta saranno consentite ma bisognerà osservare una distanza di un metro e mezzo uno dall’altro. Vietati gli assembramenti. Le forze dell’ordine vigileranno affinché queste disposizioni vengano rispettate“.

21.15 In una nota stampa il Ministero degli Esteri fa sapere che oggi sono rientrati in Italia oltre 1200 persone:
due voli da 186 posti cadauno dalle Canarie operati da Neos;
un traghetto da Barcellona con circa 230 passeggeri;
tre voli Alitalia da Londra per un totale di quasi 600 persone.

21.01 Così in conferenza stampa il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina: “Ci sono studenti e docenti che stanno facendo più di quello che facevano in classe. Quindi direi al momento che né l’anno si allungherà né altro. C’è una comunità educante che sta dando un bellissimo esempio al Paese. Ci sono realtà dove dobbiamo arrivare per questo abbiamo stanziato 85 milioni per arrivare agli ultimi. L’Esame di Stato è uno degli aspetti più delicati. Io sto prospettando al Ministero dell’Istruzione diversi scenari in base a quando le scuole si riapriranno l’esame sarà serio ma terrà in considerazione il momento di emergenza che stiamo vivendo, nelle prossime settimane daremo informazioni. Sarà tarato sulla base degli apprendimenti che gli studenti avranno raggiunto“.

20.50 Il Presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, ha affermato che nella video conferenza tra i leader dei 27 Paesi è stata ratificata una restrizione temporanea per tutti i viaggi non essenziali verso l’UE per 30 giorni.

20.33 Nuovamente positivo il paziente 1 piemontese, ancora in isolamento: “La sua non è da considerare una ricaduta. Molte infezioni hanno questo comportamento che non è inconsueto”.

20.19 Angela Merkel avrebbe dichiarato nella video conferenza tra i leader UE: “Siamo stati tutti d’accordo sulla decisione della Commissione Ue sul fatto che nei viaggi verso l’Europa ci sia una limitazione per 30 giorni, di fatto un veto con pochissime eccezioni“. Lo scrive l’ANSA.

20.05 Il Ministero della Giustizia fa sapere che dallo scorso 22 febbraio sono 10 i detenuti risultati positivi al Coronavirus.

19.49 Si aggrava il bilancio in Basilicata rispetto all dato delle ore 18.00: salgono a 24 i contagiati, 4 in più, dei quali tre in provincia di Potenza, tutti in isolamento presso le proprie abitazioni, ed una in provincia di Matera, purtroppo ricoverata in terapia intensiva.

19.31 Secondo quanto scritto dall’ANSA, Giuseppe Conte avrebbe dichiarato nella video conferenza tra i leader dell’UE: “Se procederemo divisi la risposta sarà inefficace e questo ci renderà deboli ed esposti alle reazioni dei mercati. Dobbiamo assicurare ai nostri cittadini le cure mediche necessarie e la protezione sociale ed economica di cui hanno bisogno. Non ci sono alternative“.

19.17 La Farnesina fa sapere che, da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus, ha già organizzato più di 90 voli che hanno permesso di riportare a casa più di 8.000 connazionali da 14 Paesi.

19.09 Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell’Oms, è intervenuto nel corso della conferenza stampa alla Protezione Civile affermando che “la gente in Italia sta con estrema coesione sociale rispondendo in maniera eccezionale a misure eccezionali”.

19.00 La Virtus Entella, società di calcio ligure che milita in Serie B, ha comunicato che un dirigente è risultato positivo al Covid-19. “Le sue condizioni sono buone e non ha più febbre. Non è stato necessario il ricovero”.

18.49 Nel corso della conferenza stampa, Borrelli ha dichiarato anche che “ci sono molte aziende che hanno dato disponibilità a produrre mascherine per personale non sanitario e credo che con l’entrata in vigore del decreto avremo presto aziende in grado di produrre mascherine per la popolazione”.

18.36 “Annunciamo la sperimentazione del Tocilizumab, farmaco per artrite reumatoide; i dati preliminari sono promettenti. Lo studio sarà su 330 pazienti e partirà giovedì per valutare l’impatto del farmaco“. Lo ha comunicato Nicola Magrini, direttore Aifa, Agenzia italiana del farmaco.

18.27 La situazione aggiornata nel Mondo vede la Cina sempre in testa per numero di contagi a quota 80.881 davanti a Italia (31.506), Iran (16.169), Spagna (11.309), Germania (9.597) e Corea del Sud (8.320).

18.25 Borrelli ha poi dichiarato che sono stati trasferiti dagli ospedali della Lombardia 50 pazienti in terapia intensiva. L’ospedale da campo degli alpini sarà installato a Bergamo.

18.23 Dopo l’ultimo aggiornamento, l’Italia si porta a quota 31.506 casi complessivi di coronavirus con 2.503 morti e 2.941 guariti.

18.19 Ricapitolando, rispetto a ieri si registrano 192 guariti, 345 morti e 2989 nuovi contagi. Nelle scorse 24 ore erano stati segnalati invece 414 guariti, 349 vittime e 2.470 contagi.

18.16 Aumentano nuovamente i malati in tutta Italia, con 2989 nuovi contagi. Adesso sono 26.062 i malati da coronavirus.

18.14 Per quanto riguarda i decessi, si registrano 345 morti in più di ieri per un totale di 2503 persone morte con Covid-19.

18.13 Sono 192 le persone guarite in più rispetto a ieri, per un totale di 2941 guariti dal coronavirus.

18.11 Comincia in questo momento la conferenza stampa di Angelo Borrelli.

18.08 Arriva nel frattempo l’aggiornamento odierno dell’Emilia-Romagna, in cui salgono a 4.000 i casi di positività al coronavirus, 478 in più rispetto a ieri.

18.06 Ricordiamo che l’ultimo aggiornamento parlava di 27.980 casi totali, con 2158 deceduti e 2749 guariti in tutta Italia.

18.01 A breve dovrebbe cominciare la conferenza stampa del Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli.

17.38 Aumenta di quasi un quarto il numero di contagi in Germania rispetto a ieri, arrivando a quota 8.009 casi totali. Le vittime sono salite a 22. Ieri sera il numero degli infetti secondo l’istituto epidemiologico Robert Koch era ancora di 6012

17.30 Sono tutti occupati gli 80 letti di terapia intensiva riservati ai pazienti ricoverati in gravi condizioni per il Coronavirus all’ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo, la zona più colpita dall’epidemia.

17.21 Il Roland Garros, secondo torneo di tennis del Grand Slam in programma tra il 24 maggio ed 7 giugno a Parigi, è stato posticipato e verrà disputato dal 20 settembre al 4 ottobre.

17.14 Pedro Sanchez, Presidente del Governo spagnolo, ha imposto ulteriori restrizioni ai movimenti dei cittadini iberici, vietando tra l’altro per 15 giorni l’accesso alle spiagge. “Noi vogliamo che lo stato di allarme duri il meno possibile, perché significherà il recupero della nostra quotidianità e normalità”.

17.05 Il collegamento ferroviario con Tgv tra Milano e Parigi è sospeso a partire da domani, mercoledì 18 marzo. Lo comunica Sncf Voyages Italia, spiegando che c’è la possibilità di rimborso per chi ha già acquistato i biglietti.

16.56 Di Maio ha poi fornito maggiori dettagli sul prossimo volo cargo in arrivo sempre su Facebook: “Domani pomeriggio arriverà a Milano da Shanghai un volo cargo con circa 10 tonnellate di materiale sanitario donato da alcune province cinesi. Si tratta di 30 ventilatori polmonari, 400.000 mascherine, 60.000 kit diagnostici, farmaci, 5.500 tute protettive, 6.700 occhiali protettivi e molto altro. Aiuti che si vanno ad aggiungere a quelli già arrivati nei giorni scorsi. L’aereo trasporterà anche 2 gruppi di medici, infermieri ed esperti cinesi che si recheranno a Milano e Firenze”.

16.47 Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, annuncia su Facebook: “Partirà un altro volo cargo per la Cina che porterà in Italia altri 100 ventilatori polmonari e almeno altre 2 milioni di mascherine, in parte già acquistate dalla Protezione Civile e dal commissario straordinario per le strutture ospedaliere, in parte oggetto di donazioni. Dalla Germania sono in arrivo oltre 1.500 tute mediche destinate agli ospedali della Lombardia”.

16.39 A un’ora dalla chiusura della giornata, gli indici europei viaggiano in rialzo. Madrid (+4,8%) è la migliore, seguita da Milano (+2,6%), Francoforte (+1,7%), Parigi (+1,2%) e Londra (+0,2%). Molto bene il comparto delle telecomunicazioni con l’olandese Konongklijke (+21,45%), la francese Iliad (+14%) e la spagnola Telefonica (+11,73%) sugli scudi. Positive anche Tim (+9,8%), Swisscom (+8,9%) e Orange (+6,63%).

16.31 Primo caso di contagio da Covid-19 nelle carceri italiane. Si tratta di un detenuto nel carcere di Voghera, come riporta l’agenzia AGI.

16.24 Un secondo team composto da 12 esperti medici cinesi, partito dallo Zhejiang e diretto verso l’Italia, sta trasportando 30 ventilatori polmonari, 200.000 mascherine e 9 tonnellate di forniture a sostegno degli sforzi delle autorità italiane per il trattamento e la prevenzione del coronavirus. Lo scrive il Quotidiano del Popolo.

16.13 Nessun passo indietro almeno per il momento da parte del CIO nell’organizzazione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il CIO sostiene che “a oltre quattro mesi dall’inizio dei Giochi, non è necessario prendere decisioni drastiche e in questa fase qualsiasi speculazione in questo momento sarebbe controproducente”.

16.05 Nicola Zingaretti, segretario del PD risultato positivo al coronavirus, dichiara su Facebook: “Ciao a tutti io sono ancora in isolamento a casa, ho avuto un paio di giorni di febbre alta, ora va un po’ meglio, ho iniziato la terapia antivirale e combattiamo”.

15.55 Arriva la notizia della positività al Covid-19 del consigliere comunale di Napoli Mario Coppeto. “Sento il dovere civico di informare tutti che sono risultato positivo al test del Covid19. La mia attività professionale, istituzionale e politica, nonché la mia etica mi impongono di dare il massimo dell’informazione. Sto bene e sono seguito da medici esperti. Vi abbraccio tutti” ha annunciato su Facebook. Dopo il primo caso in Consiglio comunale, gli uffici competenti stanno valutando le modalità per procedere alla sanificazione del palazzo di via Verdi.

15.48 In una seduta altalenante, Wall Street si rafforza ora in territorio positivo grazie all’intervento della Fed che ha annunciato una nuova asta da 500 miliardi di dollari per offrire liquidità al mercato. Dow Jones adesso avanza dello 0,83%, lo S&P del 2,12% e il Nasdaq dell’1,87%.

15.40: Nei prossimi giorni arriveranno in tutti gli istituti penitenziari 2.600 kit per la protezione completa degli operatori di Polizia Penitenziaria. Ogni kit sarà composto da una giacca impermeabile con cappuccio, un pantalone impermeabile, due paia di scarpe in gomma, un paio di calze e una mascherina FPP3, oltre ad un copricapo, un telo doccia, una giacca e un pantalone.

15.32: Giovanni Toti, Governatore della Liguria, fa il punto della situazione sugli interventi per ampliare i posti letto in regione per l’emergenza Coronavirus: “Stiamo lavorando per aumentare i posti letto negli ospedali e attivare tutte le strutture che abbiamo individuato per la quarantena controllata. La nostra Protezione civile sta ultimando i sopralluoghi alla scuola di polizia penitenziaria di Cairo, che sarà pronta al più presto. Inoltre stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli per la nave-ospedale, che la nostra sanità potrebbe prendere in consegna già giovedì e rendere operativa nelle ore successive”.

15.23: La UEFA ha comunicato ufficialmente lo slittamento degli Europei di calcio al prossimo anno.

15.15: In Belgio il governo dovrebbe adottare questa sera una nuova serie di misure restrittive nei confronti della popolazione per cercare di limitare la diffusione del Coronavirus.

15.06: Arriva la notizia della prima vittima per coronavirus in Brasile.

14.57: Il numero di persone infettate in Russia dal nuovo coronavirus è aumentato di 21 unità nelle ultime 24 ore, raggiungendo quota 114.

14.50: Almeno 19 anziani ricoverati in una casa di riposo di Madrid sono morti per coronavirus, secondo quanto riferisce il sito del quotidiano El Pais.

14.40: Dall’Europa all’Africa cresce la preoccupazione per il diffondersi del coronavirus. Paesi come Sudafrica, Senegal, Ghana, Etiopia, Kenia stanno provvedendo a contrastare la malattia che, negli ultimi giorni, si è diffusa in modo esponenziale.

14.34: L’Oms chiede ai paesi europei di prendere misure “più audaci” per bloccare la diffusione del Coronavirus.

14.25: Gli Europei di calcio sono stati rinviati al 2021. La Federcalcio norvegese ha anticipato la decisione che la UEFA prenderà nel pomeriggio.

14.13: “La recessione globale è già qui”. Lo scrivono in un report gli economisti di Standard & Poor’s, secondo cui la stretta ai contatti fra individui e ai movimenti delle persone comporteranno, come in Cina, anche in Usa ed Europa

14.01: Il ministro degli Esteri britannico, Domin Raab, parlando alla Camera dei Comuni, ha invitato i cittadini del Regno Unito a evitare tutti i viaggi “non indispensabili” all’estero per i prossimi 30 giorni.

13.56: Sono 134 i casi positivi al coronavirus in Valle d’Aosta. di questi 42 sono ricoverati in ospedale, mentre 92 in isolamento domiciliare.

13.50: Due dipendenti di Poste Italiane sono morti in provincia di Bergamo a causa del contagio da coronavirus

13.41: La compagnia aerea belga Brussels Airlines sospende tutti i voli per un mese, dal 21 marzo al 19 aprile incluso, a causa della crisi provocata dall’epidemia di coronavirus.

13.36: “Si celebra oggi la giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera. Nel rispetto delle norme di sicurezza per l’emergenza sanitaria, la Presidenza della Repubblica ha annullato le previste cerimonie pubbliche. Il clima di difficoltà, di incertezza e di sofferenza che stiamo vivendo rende ancora più stringente la necessità di unità sostanziale di tutti i cittadini attorno ai valori costituzionali e ai simboli repubblicani”. Lo si legge sul sito del Quirinale.

13.25: “C’è stata una notevole accelerazione per la realizzazione dell’ospedale in Fiera Milano. Sono ottimista, aspettiamo le ultime risposte sui respiratori”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana all’ANSA

13.18: Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, propone misure di quarantena per gli italiani che rientrano dall’Esteri per proteggere la popolazione dal contagio di ritorno. “Mai come in questo momento ognuno deve dare il massimo per tutelare la propria salute e la salute del prossimo. E’ per questa ragione che, in coordinamento con il ministero della Salute e il ministero dei Trasporti, pensiamo servano nuove misure per coloro che stanno rientrano in Italia in questa fase”

13.13: La Commissione europea ha raccomandato che le restrizioni temporanee all’ingresso dell’Ue per il Coronavirus “non si applichino alle persone che hanno bisogno di protezione internazionale”.

13.04: “Il tasso di mortalità in Italia è più elevato perchè, oltre ad avere una popolazione più anziana, non si stanno testando e di conseguenza isolando i casi più lievi”. Il commento del vice direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Bruce Aylward in un’intervista al New Scientist.

12.55: “E’ necessario estendere l’utilizzo del test con tampone a tutti i medici asintomatici che trattano i pazienti con Covid-19, per impedire una diffusione impropria del contagio”. Lo afferma all’ANSA il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), Filippo Anelli.

12.50: E’ una donna, Jennifer Haller, 43 anni, di Seattle e madre di due bambini, la prima persona cui e’ stata iniettata una dose del vaccino sperimentale contro il Covid-19.

12.44: “Ad oggi i pazienti positivi al coronavirus sono 184, quelli che necessitano di supporto respiratorio 17, i dimessi risultati negativi al Covid-19 sono 323”. E’ l’ultimo bollettino fornito dall’ospedale Spallanzani di Roma

12.35: Hong Kong porra’ in quarantena per 14 giorni a partire da giovedi’ tutte la persone che arriveranno dall’estero. Lo scrive la Bbc online citando l’annuncio della governatrice Carrie Lam.

12.29: Sono entrate in vigore dalle ore 12.00 di oggi e per i prossimi quindici giorni le misure di confinamento anti coronavirus decretate in tutta la Francia.

12.20: “Io vorrei che pregassimo per gli anziani che soffrono questo momento in modo speciale, con una solitudine interna molto grande e alle volte con tanta paura. Preghiamo il Signore perché sia vicino ai nostri nonni, alle nostre nonne, a tutti gli anziani e dia loro forza. Loro ci hanno dato la saggezza, la vita, la storia. Anche noi siamo vicini a loro con la preghiera”. Lo ha detto Papa Francesco prima della messa a Casa Santa Marta.

12.10: Si aggrava il bilancio dell’epidemia di coronavirus in Iran. Altre 135 persone sono morte nelle ultime 24 ore, portando il totale a 988 vittime.

12.02: Roma avra’ anche una quinta struttura Covid che si aggiunge alla rete degli hub dedicati al coronavirus. Il Covid 5 sara’ attivo da oggi ed e’ operativo all’Eastman Policlinico Umberto I.

11.58: In Spagna i contagi accertati da coronavirus sono aumentati ancora, arrivando a 11.000, con un incremento di 2 mila casi in un giorno.

11.49: Secondo El Pais il governo delle Baleari, in Spagna, ha chiesto ai 25 mila turisti che si trovano nelle isole di lasciare l’arcipelago e tornare nei Paesi di origine.

11.42: La Cina invierà una squadra di dodici medici specialisti in Italia per contrastare l’epidemia di coronavirus. Lo riporta l’emittente televisiva locale Zhejiang Tv.

11.38: Circa 85 mila detenuti in Iran sono stati temporaneamente rilasciati nelle ultime due settimane per contrastare la diffusione del coronavirus.

11.31: Sono almeno 7.063 i morti nel mondo per il Covid-19 dallo scorso dicembre, secondo un bilancio compilato questa mattina dall’Afp in base a dati ufficiali. I casi di contagio sono oltre 180.090 in 145 Paesi. Da ieri nel mondo si sono verificati 56 nuovi decessi e 4.569 nuovi casi.

11.26: “Nella costruzione di un ulteriore pacchetto di misure, insieme al ministero della Salute e al Mit, bisogna prevedere di mettere in quarantena anche gli italiani che rientrano in questi giorni dall’estero. E’ una misura a mio avviso necessaria per la loro stessa salute e, naturalmente, per la salute pubblica di tutti. Occorre valutare ogni provvedimento precauzionale volto a contenere sempre di piu’ la diffusione del virus. Sono misure stringenti ma necessarie”. Lo ha detto Luigi Di Maio in una riunione alla Farnesina, dopo aver sentito i suoi omologhi alla Salute e al Mit.

11.20 Paola De Micheli, ministra degli infrastrutture e trasporti: “Garantire agli italiani di rientrare in Italia ma avere anche la garanzia che chi entra in Italia ed è stato in Paesi dove non sono state prese le misure di contenimento, venga messo nelle condizioni di sicurezza. Stiamo costruendo un ulteriore pacchetto di questo tipo, insieme alla Salute, in collaborazione con il ministero degli Esteri per proteggere le persone”

11.13 Dieci calciatrici della Juventus Women, tutte atlete anche della Nazionale italiana, sono in isolamento volontario domiciliare. Potrebbero essere venute a contatto con un soggetto positivo durante l’Algare Cup.

11.06 Gianni Rezza, direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, all’Ansa: “L’estensione del test con tampone a tutti i medici e sanitari, anche se asintomatici dopo aver avuto contatti a rischio, per rilevare la positività al nuovo coronavirus, “è un argomento che va sicuramente affrontato, anche a fronte dell’invito dell’Oms ad aumentare i test: fare piu’ test ai medici e’ chiaro che può essere utile, ma bisogna mettere in campo una strategia e considerare anche gli aspetti di fattibilità”.

10.59 Sono saliti 2.704 i positivi da coronavirus in Veneto, +163 rispetto a lunedì. Lo comunica il bollettino della Regione Veneto.

10.51 Anche il Santuario di Lourdes si è dovuto arrendere al coronavirus: per la prima volta nella storia resterà chiuso! Lo ha annunciato il Rettore Ribadeau Dumas.

10.44 Giuseppe Caprotti annuncia la costituzione di un fondo di 10 milioni a sostegno di iniziative terapeutiche in Lombardia contro il coronavirus. E’ il figlio del fondatore di Esselunga, la nota catena di supermercati.

10.38 Giuseppe Conte su Twitter: “159 anni fa veniva proclamata l’Unità d’Italia. Da allora il nostro Paese ha affrontato mille difficoltà, guerre mondiali, il regime fascista. Ma gli italiani, con orgoglio e determinazione, hanno sempre saputo rialzarsi e ripartire. A testa alta”.

10.32 Il Robert Koch Institut registra 6012 casi positivi ufficiali al test da Coronavirus in Germania. Il presidente Lothar Wieler: “I test vanno fatti in modo molto strategico. Le misure adottate per il contenimento del Coronavirus in Germania vanno rispettate, altrimenti nel giro di pochi mesi milioni di persone saranno contagiate, e questo va assolutamente evitato”.

10.26 “Il Presidente Silvio Berlusconi ha deciso di mettere a disposizione della Regione Lombardia, tramite una donazione, la somma di 10 milioni di euro, necessaria per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano (o, eventualmente, per altre emergenze)”. E’ quanto si legge in una nota di Forza Italia.

10.19 Nel napoletano 12 persone sono state pizzicate mentre facevano un pic-nic e sono state denunciate: è vietato! Non bisogna restare in gruppo e si deve stare a casa il più possibile!

10.11 La Cina accusa Donald Trump di infangare il Paese dopo che il tycoon ha scritto “virus cinese” in un tweet. Il ministero degli Esteri Geng Shuang ha detto che la Cina “si oppone con forza all’uso di quelle parole”.

10.04 Anche la Germania si è accorta del rischio: “Da oggi il rischio per la popolazione tedesca per il contagio da Coronavirus sarà classificato come alto”. Lo ha annunciato il presidente del Robert Koch Institut tedesco, Lothar Wieler.

09.58 Le Olimpiadi di Tokyo 2020 potrebbero essere posticipate di due anni. Come riporta il Corriere dello Sport, il presidente del CIO Thomas Bach potrebbe dare l’annuncio giovedì.

09.49 Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive dell’ISS: “Non ha senso parlare di picco dell’epidemia se lo facciamo a livello nazionale. Bisogna vedere di che parte d’Italia si parla perché  in Lombardia, siamo in una situazione di incidenza massima nel bresciano e bergamasco mentre abbiamo superato per ora il peggio nel lodigiano. Sarà una battaglia a singhiozzo e ogni volta che l’epidemia accelera in qualche parte d’Italia dobbiamo reagire”.

09.44 Ottima notizia: dalla Croce Rossa arrivano 40 respiratori per Regione Lombardia. Saranno consegnati oggi presso la Fiera di Rho.

09.38 Gallera prosegue: “I dati giornalieri lasciano un po’ il tempo che trovano pero’ il dato e’ costante è questo è l’elemento più importante. Tutti gli schemi matematici lo davano in ascesa esponenziale invece il dato finora è costante. Aspettiamo nei prossimi giorni, entro domenica, per verificare se c’è un rallentamento”.

09.32 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, ad Agorà: “Il countdown di dieci giorni per l’apertura del centro di terapia intensiva nei padiglioni della Fiera di Milano inizia da quando abbiamo l’ordine firmato dei respiratori, che sono l’elemento più importante. Abbiamo chiamato il migliore uomo sulla piazza, Guido Bertolaso. Ieri è arrivato a Milano, aveva già approfondito i temi con la sua squadra, subito molto operativo. Stamattina abbiamo le prime riunioni e lui si attiverà immediatamente”.

09.26 Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia al Corriere della Sera: “Tamponi a tappeto. Il tema è questo. Per carità, nessuna polemica con l’autorità centrale e nessuna rivendicazione di autonomia, non ora almeno. Se trovo un solo positivo, significa che avrò 10 contagiati in meno. A pagare sarà la Regione. Del bilancio mi importa poco, vale sempre meno della vita dei miei concittadini. Non mi faccia dire che me ne frego dei soldi, ma insomma ci siamo capiti. Tutto a spese nostre”.

09.20 Luca Zaia ha dichiarato che l’obiettivo è quello di individuare gli asintomatici e per questo vuole effettuare tamponi a raffica in Veneto, non sarà però semplice avere il via libera.

09.14 Federico D’Incà, ministro per i rapporti col Parlamento e le Riforme: “Abbiamo fatto delle misure da guerra, abbiamo messo in campo alcune armi contro il coronavirus e per riprendere la nostra economia in tempi brevi. Se alcune misure non sono abbastanza corrette, le aggiusteremo per il decreto di aprile”

09.06 Alcuni media tedesca parlano della possibilità di uno stop alla produzione da parte di Wolkswagen.

09.00 Le Borse aprono in tutta Europa, sarà un’altra giornata estremamente difficile e si preannunciano grandi perdite.

08.52 Luca Zaia, Governatore di Regione Lombardia, ha annunciato: “In Veneto faremo tamponi a tappeto”.

08.44 Si sta vagliando la possibilità di realizzare un ospedale nella zona dell’ex Fiera a Milano, servirebbero sei giorni. Vedremo se Regione Lombardia riuscirà ad avere il via libera, gli spazi ci sono.

08.38 Lo sport è totalmente fermo, oggi si segnalano altre cancellazioni: saltano due tappe della Coppa del Mondo di ginnastica artistica (21-22 marzo a Stoccarda, 28 marzo a Birmingham) e il GP di Francia di Motocross previsto per il 10 maggio è stato rinviato in estate.

08.31 La laurea in medicina diventa dunque direttamente abilitante senza dover passare dall’esame di abilitazione, questo permetterà a circa 10000 dottori di poter entrare subito in servizio e di dare un aiuto importante in questa fase critica.

08.25 Una parziale notizia positiva in questa emergenza: boom di richieste online, Amazon assume 100mila persone per le consegne.

08.20 Il picco del contagio in Italia è annunciato per il 18 marzo, ovvero per domani. Staremo a vedere come crescerà la curva epidemiologica che avrà quasi sicuramente numeri importanti almeno fino a domenica.

08.13 Giulio Gallera, assessore al welfare di Regione Lombardia, ha dichiarato ad Agorà su Rai Tre: “Il dato della crescita dei contagi è costante, questo è l’elemento più importante. Tutti gli schemi matematici lo davano in ascesa esponenziale, invece il dato per ora e’ costante. Aspettiamo nei prossimi giorni, entro domenica, per verificare se c’è un rallentamento. La situazione dal fronte degli ospedali è estremamente calda: i dati ci dicono una cosa, ma chi vive nei pronto soccorsi racconta ancora di grandi afflussi, molto critici”.

08.06 70 detenuti del carcere di Melfi – tutti della sezione “alta sicurezza” – sono stati trasferiti in altri penitenziari. Il 9 marzo si erano rivoltati prendendo in ostaggio 9 persone fra agenti di custodia e personale sanitario per ribellarsi contro le misure anti-coronavirus.

08.00 Dopo la maxi manovra fiscale approvata ieri, oggi non ci dovrebbero essere novità da parte del Governo. Siamo a metà della zona rafforzata, in Italia è (quasi) tutto chiuso fino al 25 marzo.

07.54 Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica, a Repubblica: “I diecimila laureati in Medicina che hanno fatto domanda per l’Esame di Stato, fino a ieri necessario per l’abilitazione al mestiere potranno essere impiegati subito nei servizi territoriali, nelle sostituzioni della Medicina generale, nelle case di riposo. Libereranno diecimila medici che, loro sì, saranno trasferiti nei reparti di corsia”.

07.48 Oggi in Francia è previsto il blocco dei trasporti ma scatterà alle ore 11.00 e dunque le stazioni sono prese d’assalto. Un po’ come è successe nel Nord Italia una decina di giorni fa.

07.43 Ieri era arrivao anche l’ok dell’Agenzia Internazionale del Farmaco alla sperimentazione del farmaco anti-artrite, il Tolicizumab che ha già avuto effetti su alcuni pazienti al Cotugno di Napoli.

07.38 La Associates Press ha parlato dell’utilizzo di un vaccino su una cavia umana volontaria a Seattle (USA) ma ci vorranno almeno 18 mesi per avere un medicinale.

07.31 Anche Gentiloni ha lanciato un allarme importante: “L’emergenza potrebbe portare a un tagli della crescita del 2,5% nell’area euro”.

07.26 Donald Trump è stato purtroppo molto chiaro nelle sue dichiarazioni: “Pandemia fino a luglio, allarme recessione”.

07.20 In Italia sono calati i contagi nella giornata di ieri, la speranza è che il trend prosegua anche nella giornata odierna: alle 18.00 avremo un aggiornamento dei dati.

07.13 Crescono le misure preventive anche negli USA dove Mike DeWine, Governatore dell’Ohio, ha rinviato le primarie andando contro a una decisione del giudice.

07.06 Calano i contagi anche in Corea del Sud: 84 nelle ultime 24 ore per un totale di 8320.

07.00 Oggi, alle ore 12.00, l’Unione Europea chiuderà le frontiere.

06.52 Diminuiscono i contagi in Cina che ha registrato ieri un solo caso a Wuhan, focolaio del coronavirus, e altri 20 di contagio di ritorno.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top