Seguici su

Live Sport

LIVE Sci alpino, Seconda prova Kvitfjell 2024 in DIRETTA: Caillot sorprende tutti con il 65, molto bene gli azzurri

Pubblicato

il

Dominik Paris
Dominik Paris - LaPresse

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

I PETTORALI DI PARTENZA

LA DIRETTA LIVE DELLA DISCESA FEMMINILE DI CRANS MONTANA DALLE 10.30

14.20 La nostra DIRETTA LIVE si chiude qui. Grazie mille per averci seguito, agli amici di OA Sport un saluto e un buon proseguimento di giornata.

14.20 Sperando domani di poter assistere ad una discesa completa, vi diamo appuntamento alle 12.00, con la prima gara del weekend di Kvitfjell.

14.18 I piazzamenti degli altri italiani:

  • 20° Christof Innerhofer +0.83
  • 40° Petro Zazzi +1.09
  • 57° Gregorio Bernardi +1.43
  • 63° Marco Abbruzzese +1.81
  • 67° Nicoloò Molteni +2.32
  • Florian Schieder +2.68

14.16 Una prova particolarissima, con i risultati da prendere con le pinze. Appena 50″ di discesa, con un’interruzione lunghissima dopo l’uscita di Sejersted. Davanti a tutti due francesi scesi con pettorali altissimi, quando probabilmente sono anche cambiate le condizioni. Molto bene l’Italia con le sue punte, con Paris e Bosca 3° e 4°, e un ottimo Mattia Casse 7°.

14.15 La top-10 finale della seconda prova della discesa di Kvitfjell:

  1. Ken Caillot (Francia) 49″63
  2. Adrien Fresquet (Francia) +0.14
  3. Dominik Paris (ITALIA) +0.19
  4. Guglielmo Bosca (ITALIA) +0.24
  5. Cameron Alexander (Canada) +0.25
  6. Raplh Weber (Svizzera) +0.35
  7. Mattia Casse (ITALIA) +0.44
  8. Gilles Roulin (Svizzera) +0.53
  9. Ryan Cochran-Siegle (Stati Uniti) +0.56
  10. Lars Roesti (Svizzera) +0.56

14.12 Ultimi tre pettorali prima della chiusura di questa pazza seconda prova.

14.10 Ancora più lontano rispetto all’altro debuttante Abbruzzese, l’ultimo azzurro protagonista oggi è 59° a 1.81 dal transalpino.

14.09 Con il 69 tocca adesso a Marco Abbruzzese.

14.08 Niente sorpresa per quel che riguarda il giovane azzurro, Bernardi è 55° a 1.43 dalla testa.

14.07 Partito adesso Gregorio Bernardi, il penultimo azzurro al cancelletto.

14.06 FRANCESI SCATENATI! Dopo Fresquest, è Ken Caillot a portarsi davanti a tutti con 14 centesimi di vantaggio rispetto al compagno di squadra. Miglior tempo nell’ultimo settore per il pettorale 65, che strappa probabilmente la gioia al connazionale di vincere una prova.

14.03 FRESQUET AL COMANDO! E’ una prova pazza, con condizioni che probabilmente sono cambiate e visibilità migliorata per quelli che adesso si trovano in partenza. Il transalpino fa meglio di 5 centesimi rispetto a Paris, grazie ad il miglior tempo nel secondo settore, e si regala una grandissima soddisfazione.

14.01 Ancora tanta Svizzera, Livio Hiltebrand è 11° a 0.54 da Paris con il pettorale 58, appena davanti a un sorprendente statunitense Kyle Negomir (46).

13.58 Continuano gli inserimenti in top-10, il francese Nils Alphand è nono a 42 centesimi. Gli spazi davanti sono veramente intasati, ma è normale con una discesa facile da neanche 50 secondi.

13.57 In difficoltà Molteni, l’azzurro è 46° a 2.13, dietro di lui solo Schieder.

13.56 Al via ora Nicolò Molteni.

13.35 Si inserisce nelle zone altissime anche Gilles Roulin. Lo svizzero è sesto con un ritardo di 34 centesimi dalla testa.

13.54 SVIZZERI SCATENATI! Probabilmente gli elvetici sono in selezione interna, fatto sta che Ralph Weber, con il pettorale 44, è quarto staccato di appena 16 centesimi da Paris, facendo scalare di una posizione Casse.

13.53 Zazzi si inserisce in 29ma posizione ad esattamente nove decimi dal connazionale. Buona la parte finale per lui, che però non è riuscito a fare la differenza, come i compagni di squadra, nel tratto centrale.

13.52 Nove decimi di ritardo per l’azzurro al secondo intermedio.

13.52 Al cancelletto Pietro Zazzi.

13.50 Adesso gli aggiornamenti saranno meno frequenti, ma seguiremo tutti gli azzurri in gara (ancora quattro al cancelletto) ed eventuali inserimenti in Top-10 degli altri atleti.

13.49 17° con 73 centesimi di ritardo il canadese Jeffrey Read.

13.47 Lo svizzero Lars Roesti è addirittura quinto a 0.37 da Paris, con lo stesso tempo di Cochran-Siegle.

13.46 Il canadese Brodie Seger è settimo a 44 centesimi. Ci si aspettano tanti inserimenti, in una prova con distacchi davvero risicatissimi.

13.44 CHE ITALIA!!! BOSCA E’ SECONDO E SONO TRE AZZURRI NEI PRIMI QUATTRO! Non c’è niente da fare, tutti studieranno i passaggi degli azzurri in quel secondo intermedio, Bosca realizza il secondo tempo nel parziale e il secondo anche all’arrivo, staccato di appena 5 centesimi da Paris.

13.43 Appena otto i centesimi di ritardo di Bosca al primo intermedio.

13.42 Jocher è 14° a 73 centesimi dalla testa. Già partito Guglielmo Bosca.

13.41 Tempi che sono da prendere con le pinze in una prova totalmente sui generis. Piccola pausa ora per sistemare la pista, in un allenamento segnato dalla lunga interruzione dopo l’uscita di Sejersted.

13.39 Si sono già chiusi i primi trenta in questa prova decisamente sprint. Questa la top-10:

  1. Dominik Paris (ITALIA) 49″82
  2. Cameron Alexander (Canada) +0.06
  3. Mattia Casse (ITALIA) +0.25
  4. Ryan Cochran-Siegle (Stati Uniti) +0.37
  5. Otmar Striedinger (Austria) +0.55
  6. Jared Goldberg (Stati Uniti) +0.57
  7. Stefan Rogentin (Svizzera) +0.62
  8. Niels Hintermann (Svizzera) +0.34
  9. Christof Innerhofer (ITALIA) +0.64
  10. Andreas Sander (Germania) +0.65

13.38 Innerhofer è nono a 0.64 da Paris. Gli azzurri sembrano aver trovato qualcosa di magico nel secondo parziale: primo tempo di Paris, secondo a 0.18 di Casse e terzo a 0.25 di Innerhofer. Il resto del mondo insegue da lontano.

13.37 0.23 il ritardo dell’azzurro al primo rilevamento, 0.48 al secondo con il terzo tempo di settore.

13.37 Al cancelletto Innerhofer.

13.36 Goldberg si conferma uno degli uomini-jet più in forma! L’americano è sesto a 0.57 dalla testa, e unendo la seconda parte di ieri domani sarà uno dei maggiori candidati al podio.

13.35 Sam Morse è 12° a 88 centesimi da Paris, ora il suo connazionale Goldberg, ieri ottimo secondo.

13.34  Buona la discesa anche di Andreas Sander, che limita i danni in alto e nell’ultimo settore arrivando al traguardo in un momentaneo 8° posto (+0.65).

13.33 Gli americani si confermano in palla, Bryce Bennett è nono a 69 centesimi da Paris.

13.32 Prova di meno di 50″ che sinceramente poco può dire in vista di domani. Partenze ogni 40″, un allenamento quasi pro forma con i risultati che saranno da prendere con le pinze.

13.31 Grande prova dell’austriaco Otmar Striedinger, che si piazza in momentanea 5a posizione a 0.55 da Paris.

13.31 Romed Baumann si inserisce in decima posizione con 94 centesimi di ritardo dall’azzurro.

13.30 Anche lo svizzero Marco Odermatt prende ben otto decimi da Paris nel secondo settore. Lo svizzero è 11° a 1.01.

13.29 Florian Schieder sbaglia completamente il tratto centrale di questo mini training ed è 12mo a 2.49 e ultimo di quelli scesi.

13.28 Molto bene Casse, terzo a 0.25 da Paris. Mattia è il più vicino al compagno di squadra nel secondo settore, buonissime indicazioni per la truppa italiana. Già in pista Schieder.

13.28 Mattia Casse è sui tempi del connazionale al primo rilevamento.

13.27 Molto bene in alto Kriechmayr, poi perde tanto nel secondo settore (dove Paris ha il miglior tempo con mezzo secondi di vantaggio su tutti), e si inserisce in quinta posizione a 0.66 dall’italiano.

13.26 Lontano James Crawford, 8° a 1.15 dall’azzurro.

13.26 PARIS AL COMANDO! L’azzurro mette il turbo dove anche ieri aveva fatto la differenza, resiste poi fino al traguardo e passa in testa con 6 centesimi di margine su Alexander.

13.25 0.19 il ritardo dell’azzurro al primo intermedio, il terzo tempo di giornata.

13.24 Fortunatamente Paris si appresta a partire, pericolo scampato.

13.23 Al cancelletto viene fermato Dominik Paris, speriamo vivamente che non si tratti di un’altra lunga interruzione.

13.22 Esce subito dopo il primo rilevamento Sarrazin, il transalpino pagava già 21 centesimi al primo intermedio.

13.21 Il francese Nils Allegre è quinto a 0.87 dalla testa. Ora il connazionale Sarrazin.

13.20 Nessuno si avvicina ai tempi di Alexander, gli svizzeri Rogentin e Hintermann sono rispettivamente secondi e terzi a 56 e 57 centesimi dal canadese. La lunga interruzione potrebbe sicuramente aver cambiato le condizioni della neve.

13.20 Prova incredibilmente accorciata, con partenza dall’alto ma arrivo subito dopo il Russi Jump. Un training da meno di 50″ che potrebbe permettere la disputa della discesa per intero nella giornata di domani.

13.19 Il transalpino Theaux è terzo a 0″92 dal tempo fatto registrare da Cameron Alexander, che ricordiamo essere di 49″88.

13.18 Si prepara al cancelletto Adrien Theaux.

13.17 Sperando vivamente la lunga interruzione non sia stata causata da un possibile grave infortunio a Sejersted, siamo pronti a riprendere dopo oltre sessanta minuti di interruzione.

13.14 Finalmente si muove qualcosa, al cancelletto ci sono gli apripista. A breve si potrebbe ripartire.

13.07 Ci avviciniamo a grandi passi all’ora di interruzione, ma praticamente questa prova cronometrata deve ancora partire, con le sole due discese viste fino ad ora.

12.52 Amici di OA Sport ci scusiamo ma non arriva nessuna informazione, se non che la prova è ancora interrotta. Sono scesi in due, poi Sejersted è partito e non è arrivato neanche al primo intermedio. Da quel momento, ormai più di mezz’ora fa, non c’è stata più una discesa.

12.42 Nulla si muove in terra scandinava. Appena avremo notizie ve le comunicheremo.

12.37 Attesa che sta veramente diventando infinita, ancora nessuna nuova notizia dall’Olimpiabakken.

12.33 Una due giorni norvegese di prove che stenta a decollare, ieri un’ora di ritardo e senza la prima parte, oggi solo circa 50″ di training ma subito una lunga interruzione per l’uscita di Sejersted.

12.29 Nel mentre aspettiamo che si possa ripartire, ricordiamo i pettorali degli italiani: 9 Dominik Paris, 12 Mattia Casse, 13 Florian Schieder, 29 Christof Innerhofer, 32 Guglielmo Bosca, 45 Pietro Zazzi, 50 Nicolò Molteni. 66 Gregorio Bernardi, 49 Marco Abbruzzese.

12.25 Sospensione della prova che si allunga in maniera preoccupante, ancora nessuna notizia da Kvitfjell.

12.22 Ancora fermo al cancelletto il francese Theaux.

12.19 Speriamo non sia nulla di grave per Sejersted, con una Norvegia già penalizzata dall’infortunio di Kilde.

12.18 Non arriva neanche alla prima fotocellula il norvegese Sejersted, prova subito interrotta.

12.17 Justin Murisier è secondo a 67 centesimi dalla testa perdendo intermedio dopo intermedio. Partenze che saranno ogni 40″, prova davvero sprint.

12.16 Il primo riferimento imposto dal canadese Cameron Alexander è di 49”88. Non si affronta neanche metà di quella che domani, ci auguriamo, sarà una discesa meravigliosa.

12.15 INIZIA LA PRIMA PORVA DELLA DISCESA MASCHILE! Buon divertimento a tutti!

12.13 Dopo le discese degli apripista si prepara Cameron Alexander a dare il via alla giornata.

12.10 Cielo ancora nuvoloso in Norvegia dopo una notte dove è scesa parecchia neve, temperatura di -1°C. A Kvitfjell non c’è vento e il manto è compatto. Sono senza dubbio le condizioni più invernali delle ultime settimane per la Coppa del Mondo.

12.07 Risultati quelli di oggi che quindi saranno da prendere con le pinze, vista una prova che di fatto si disputa su circa un terzo di discesa. Vediamo anche le varie nazionali come adopereranno la selezione interna, domani sarà una discesa con diverse incognite.

12.03 La start list della seconda prova:

1 104537 ALEXANDER Cameron 1997 CAN Rossignol
2 511896 MURISIER Justin 1992 SUI Head
3 422310 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
4 192746 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
5 512038 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
6 512124 HINTERMANN Niels 1995 SUI Atomic
7 194858 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
8 194873 SARRAZIN Cyprien 1994 FRA Rossignol
9 291459 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
10 104531 CRAWFORD James 1997 CAN Head
11 53980 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
12 990081 CASSE Mattia 1990 ITA Rossignol
13 6291625 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
14 6530319 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Head
15 512269 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
16 194167 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
17 51215 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
18 54005 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
19 512408 MONNEY Alexis 2000 SUI Stoeckli
20 6530104 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
21 200379 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
22 54371 BABINSKY Stefan 1996 AUT Head
23 180877 LEHTO Elian 2000 FIN Fischer
24 6531520 MORSE Sam 1996 USA Fischer
25 934643 GOLDBERG Jared 1991 USA Rossignol
26 54157 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
27 6190176 BAILET Matthieu 1996 FRA Head
28 561310 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
29 293006 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
30 194298 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA Atomic
31 202762 JOCHER Simon 1996 GER Head
32 6290845 BOSCA Guglielmo 1993 ITA Head
33 512471 von ALLMEN Franjo 2001 SUI Head
34 512275 METTLER Josua 1998 SUI Dynastar
35 350095 PFIFFNER Marco 1994 LIE Salomon
36 104272 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
37 512281 ROESTI Lars 1998 SUI Stoeckli
38 54733 WIESER Vincent 2002 AUT Salomon
39 202345 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
40 54538 RIESER Stefan 1999 AUT Atomic
41 104468 READ Jeffrey 1997 CAN Atomic
42 561397 NARALOCNIK Nejc 1999 SLO Atomic
43 561255 CATER Martin 1992 SLO Salomon
44 511981 WEBER Ralph 1993 SUI Head
45 6291053 ZAZZI Pietro 1994 ITA Salomon
46 512039 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
47 512303 BOISSET Arnaud 1998 SUI Salomon
48 6532123 NEGOMIR Kyle 1998 USA Atomic
49 6190459 ALPHAND Sam 1997 FRA Rossignol
50 6292783 MOLTENI Nicolo 1998 ITA Head
51 6190179 ALPHAND Nils 1996 FRA Head
52 202926 SCHRAMM Jacob 1999 GER Head
53 930024 MAPLE Wiley 1990 USA Atomic
54 422676 FOSSLAND Markus Nordgaard 1999 NOR Atomic
55 54209 KRENN Christoph 1994 AUT Augment
56 151238 ZABYSTRAN Jan 1998 CZE Kaestle
57 561435 AZNOH Rok 2002 SLO Atomic
58 512549 HILTBRAND Livio 2003 SUI
59 6190687 LORIOT Florian 1998 FRA Rossignol
60 6190726 FRESQUET Adrien 1999 FRA Head
61 54438 PLOIER Andreas 1997 AUT Fischer
62 104708 ALEXANDER Kyle 1999 CAN Rossignol
63 54481 TRANINGER Manuel 1998 AUT Atomic
64 54445 HAASER Raphael 1997 AUT Fischer
65 6190556 CAILLOT Ken 1998 FRA
66 6294868 BERNARDI Gregorio 2004 ITA Rossignol
67 6532793 SMITH Jack 2001 USA
68 6532089 LANE Tristan 1998 USA
69 6294207 ABBRUZZESE Marco 2002 ITA Head
70 422707 MOELLER Fredrik 2000 NOR Atomic
71 422851 SELLAEG Simen 2003 NOR
72 511852 CAVIEZEL Gino 1992 SUI Dynastar
73 6532084 RADAMUS River 1998 USA Rossignol
74 54628 FEURSTEIN Lukas 2001 AUT Head

11.59 Molto bene anche Christof Innerhofer, a suo agio sul tecnico; mentre un po’ più in difficoltà gli altri. Per tutti gli altri ci sarà selezione, con i pettorali disponibili che sono 8 e gli azzurri al cancelletto 9.

11.56 A pari merito Guglielmo Bosca e Dominik Paris, autori di due training opposti. Bosca molto performante da metà in giù, Paris assoluto dominatore della parte alta, con il miglior tempo assoluto nel primo intermedio. Unendo le due discese può saltare fuori una prova davvero competitiva.

11.53 La prestazione nella prima prova della squadra italiana è stata tutto sommato positiva, con ben 4 alfieri nei primi 16. Mattia Casse ha chiuso sesto disputando una discesa pulita e senza sbavature, a meno di due decimi dal quarto posto.

11.50 Per quel che riguarda la lotta per la coppetta di specialità ha destato ottime impressioni Cyprien Sarrazin, mentre Marco Odermatt è stato decisamente più guardingo.

11.46 Kvitfjell è da sempre un pendio che regala sorprese e possibilità di fare il tempo anche con pettorali alti, per via anche di una neve che si riscalda e solitamente velocizza con il passare dei pettorali

11.43 Ieri il migliore di tutti è stato lo svizzero Niels Hintermann, già sul primo gradino del podio da queste parti qualche anni fa, che ha veramente impressionato. Alle sue spalle sue sorprese, l’americano Jared Goldberg e l’elvetico Franjo Von Allmen.

11.40 Subito una notizia importante, la prova è stata posticipata di 15 minuti, il nuovo orario di partenza è quindi 12.15.

11.37 La partenza della prova odierna sarà infatti dal cancelletto originale, ma l’arrivo è posto al Russi Jump. Così facendo si testerà la prima parte di pista, tagliata per la nebbia nella giornata di ieri. Ci si aspetta una prova da poco più di 40”, per un allenamento sprint.

11.34 Quello di oggi sarà un training molto molto corto, allestito in modo tale da poter avere, se il meteo lo permetterà, una discesa completa domani sull’Olimpiabakken.

11.32 Dopo il primo assaggio di ieri, oggi si rifiniscono i particolari in vista della gara di domani e del superG di domenica.

11.30 Buongiorno amiche ed amici di OA Sport e benvenute/i alla DIRETTA LIVE della seconda prova della discesa libera di Kvitfjell (Norvegia), valevole per la Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile.

Buongiorno amiche ed amici di OA Sport e benvenute/i alla DIRETTA LIVE della seconda prova della discesa libera di Kvitfjell (Norvegia), valevole per la Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile. Dopo il primo assaggio di ieri, oggi si rifiniscono i particolari in vista della gara di domani e del superG di domenica.

Prima prova che è stata disputata su un tracciato accorciato, con la partenza all’altezza di quella del superG per via di un banco di nebbia nella parte alta. Oggi diventa quindi l’unica occasione per gli uomini-jet per provare la pista da cima a fondo, sempre sperando nella clemenza del meteo. Ieri il migliore di tutti è stato lo svizzero Niels Hintermann, già sul primo gradino del podio da queste parti qualche anni fa, che ha veramente impressionato. Alle sue spalle sue sorprese, l’americano Jared Goldberg e l’elvetico Franjo Von Allmen. Kvitfjell è da sempre un pendio che regala sorprese e possibilità di fare il tempo anche con pettorali alti, per via anche di una neve che si riscalda e solitamente velocizza con il passare dei pettorali. Per quel che riguarda la lotta per la coppetta di specialità ha destato ottime impressioni Cyprien Sarrazin, mentre Marco Odermatt è stato decisamente più guardingo.

La prestazione nella prima prova della squadra italiana è stata tutto sommato positiva, con ben 4 alfieri nei primi 16. Mattia Casse ha chiuso sesto disputando una discesa pulita e senza sbavature, a meno di due decimi dal quarto posto. A pari merito Guglielmo Bosca e Dominik Paris, autori di due training opposti. Bosca molto performante da metà in giù, Paris assoluto dominatore della parte alta, con il miglior tempo assoluto nel primo intermedio. Unendo le due discese può saltare fuori una prova davvero competitiva. Molto bene anche Christof Innerhofer, a suo agio sul tecnico; mentre un po’ più in difficoltà gli altri. Per tutti i non citati ci sarà selezione, con i pettorali disponibili che sono 8 e gli azzurri al cancelletto 9. 

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima prova della discesa libera di Kvitfjell (Norvegia), valevole per la Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile. Ultimi preparativi per gli uomini-jet in vista penultimo appuntamento stagionale con la velocità, come nei due giorni di gara anche oggi si partirà alle 12.00. Buon divertimento e buono sci a tutti!

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online