Seguici su

Calcio

Calcio femminile, il Napoli sorprende 2-0 la Roma nell’andata dei quarti di Coppa Italia

Pubblicato

il

Impresa del Napoli contro la Roma nell’andata dei quarti di finale della Coppa Italia di calcio femminile 2023-2024. Allo Stadio Giuseppe Piccolo, la squadra partenopea disputa una partita perfetta e vince con un clamoroso 2-0 grazie alla rete su rigore di Gina-Maria Chmielinski e alla perla da fuori area di Miharu Kobayashi. Nel match di ritorno, in programma il 6 febbraio, servirà dunque una grande prestazione alla Roma per ribaltare il risultato e passare così in semifinale.

Per l’incontro odierno Alessandro Spugna sceglie il 3-5-2, con il duo d’attacco composto da Benedetta Glionna ed Evelyne Viens. Dall’altra parte, invece, Biagio Seno schiera la sua squadra con un 4-3-1-2, con le attaccanti Alice Corelli e Paloma Lazaro supportate da Chmielinski. 

Ad inizio partita la prima squadra capace di rendersi pericolosa è quella di casa, con un tiro di Kajzba che viene parato da Korpela. Poi la Roma aumenta il ritmo e va più volte vicina al gol, ma è il Napoli ad andare in vantaggio al 36′ con Chmielinski, brava a realizzare il calcio di rigore dopo il fallo su Corelli. Dopo lo svantaggio, le giallorosse si buttano in attacco alla ricerca del pareggio e al 40′ vanno vicinissime all’1-1 con un calcio di punizione di Glionna che si stampa sulla traversa. Poi nei minuti finali del primo tempo non succede più niente e si arriva dunque all’intervallo con il Napoli avanti.

In seguito all’intervallo, la Roma entra in campo con tanta voglia di trovare il pareggio, ma le occasioni più grandi le ha il Napoli, prima al 59′ con un due contro uno in contropiede che finisce con l’errore sottoporta di Del Estal e poi con il duplice tentativo di destro, sempre di del Estal, tra il 66′ e 67′. Superati i minuti di grande sofferenza, le giallorosse alzano il baricentro e mettono in difficoltà le avversarie, andando vicine all’1-1 in più occasioni.

Poi però, all’80’, succede l’incredibile: la subentrata Kobayashi si ritrova con la palla appena fuori dall’area della Roma e con un magnifico sinistro incrociato trafigge Korpela, regalando alle compagne il 2-0. La squadra di Spugna si ritrova dunque con uno svantaggio pesante e nei minuti finali prova almeno a rendere meno amaro il punteggio. Tutti i tentativi però non vanno a buon fine e, dopo ben 8′ di recupero, l’arbitro fischia per tre volte. La partita finisce così con il clamoroso 2-0 in favore del Napoli, che ora può quindi iniziare a sognare in grande.

Foto: Agostino Gemito/IPA Sport