Seguici su

Ciclismo

LIVE Vuelta a España in DIRETTA: Roglic controlla, Bernal affonda, si ritira Lopez. Aru a quasi 3 ore

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CLASSIFICA GENERALE DELLA VUELTA

TUTTE LE CLASSIFICHE DOPO LA 20MA TAPPA

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI DELLA VUELTA

LE PAGELLE DELLA TAPPA

ORDINE D’ARRIVO TAPPA DI OGGI

GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA DI OGGI

FABIO ARU DOMANI SALUTA TUTTI: L’ULTIMA TAPPA DEL CAVALIERE DEI QUATTRO MORI

LE DICHIARAZIONI DI CHAMPOUSSIN

LE DICHIARAZIONI DI ROGLIC

LE DICHIARAZIONI DI HAIG 

LA RIVELAZIONE DI HAIG

LA NUOVA BOCCIATURA DI LOPEZ

LA SUPERIORITA’ DI ROGLIC

IL PROGRAMMA DELLA TAPPA DI DOMANI

18.11 Grazie per averci seguito, appuntamento a domani per la cronometro di Santiago de Compostela. Un saluto sportivo.

18.10 Il miglior italiano in classifica generale è Damiano Caruso, 17° a 1 ora, 2’56”. Fabio Aru a 2 ore e 45′.

18.07 Fabio Aru ha chiuso 80° a 25’21”. Domani il sardo vivrà l’ultima gara della sua carriera.

18.00 Arriva la conferma ufficiale del ritiro di Miguel Angel Lopez, motivi da chiarire.

17.53 I migliori italiani all’arrivo sono stati Matteo Trentin e Damiano Caruso, rispettivamente 25° e 26° a 7’31” e 7’34”.

17.51 La top 10 della generale si presenta così.

1 PRIMOŽ ROGLIČ 1 JUMBO – VISMA 83H 11′ 27” – B : 46” –
2 ENRIC MAS 171 MOVISTAR TEAM 83H 14′ 05” + 00H 02′ 38” B : 14” –
3 JACK HAIG 44 BAHRAIN VICTORIOUS 83H 16′ 15” + 00H 04′ 48” – –
4 ADAM YATES 138 INEOS GRENADIERS 83H 17′ 15” + 00H 05′ 48” B : 4” –
5 GINO MÄDER 45 BAHRAIN VICTORIOUS 83H 19′ 41” + 00H 08′ 14” – –
6 EGAN ARLEY BERNAL 131 INEOS GRENADIERS 83H 23′ 05” + 00H 11′ 38” B : 3” –
7 SEPP KUSS 6 JUMBO – VISMA 83H 25′ 09” + 00H 13′ 42” B : 6” –
8 GUILLAUME MARTIN 81 COFIDIS 83H 27′ 38” + 00H 16′ 11” – –
9 DAVID DE LA CRUZ 221 UAE TEAM EMIRATES 83H 27′ 46” + 00H 16′ 19” B : 1” –
10 FELIX GROSSSCHARTNER 51 BORA – HANSGROHE 83H 31′ 57” + 00H 20′ 30” – –

17.50 Il gruppo Bernal è arrivato a 6’55” dalla testa della corsa! Margine pesantissimo!!

17.49 In breve dovrebbe arrivare il gruppetto Bernal…

17.46 I primi sedici della classifica generale:
1 CLÉMENT CHAMPOUSSIN 13 AG2R CITROEN TEAM 05H 21′ 50” – B : 10” –
2 PRIMOŽ ROGLIČ 1 JUMBO – VISMA 05H 21′ 56” + 00H 00′ 06” B : 6” –
3 ADAM YATES 138 INEOS GRENADIERS 05H 21′ 58” + 00H 00′ 08” B : 4” –
4 ENRIC MAS 171 MOVISTAR TEAM 05H 21′ 58” + 00H 00′ 08” – –
5 JACK HAIG 44 BAHRAIN VICTORIOUS 05H 22′ 02” + 00H 00′ 12” – –
6 CHRISTOPHER HAMILTON 196 TEAM DSM 05H 22′ 06” + 00H 00′ 16” – –
7 MIKEL BIZKARRA 111 EUSKALTEL-EUSKADI 05H 22′ 13” + 00H 00′ 23” – –
8 RYAN GIBBONS 223 UAE TEAM EMIRATES 05H 22′ 16” + 00H 00′ 26” B : 3” –
9 GINO MÄDER 45 BAHRAIN VICTORIOUS 05H 22′ 16” + 00H 00′ 26” – –
10 FLORIS DE TIER 23 ALPECIN – FENIX 05H 22′ 40” + 00H 00′ 50” – –
11 JAN HIRT 143 INTERMARCHE – WANTY – GOBERT MATERIAUX 05H 22′ 55” + 00H 01′ 05” – –
12 LILIAN CALMEJANE 12 AG2R CITROEN TEAM 05H 22′ 59” + 00H 01′ 09” – –
13 SYLVAIN MONIQUET 165 LOTTO SOUDAL 05H 23′ 03” + 00H 01′ 13” – –
14 STAN DEWULF 15 AG2R CITROEN TEAM 05H 23′ 05” + 00H 01′ 15” – –
15 NICHOLAS SCHULTZ 186 TEAM BIKEEXCHANGE 05H 23′ 25” + 00H 01′ 35” – –
16 DANIEL NAVARRO 61 BURGOS-BH 05H 24′ 15” + 00H 02′ 25” – –

17.41 Vittoria inaspettata per Champoussin! Sembrava che la vittoria potesse essere una questione tra Roglic, Yates, Mas, Haig, Bizkarra e Gibbons, ma da dietro è arrivato di gran carriera il francese che approfitta dell’immobilismo degli uomini di classifica e con una gran sparata si prende un grandissimo successo!

17.40 Primoz Roglic arriva a 6” dal francese, terzo posto per Adam Yates.

17.39 CLEMENT CHAMPOUSSIN VINCE LA VENTESIMA TAPPA DELLA VUELTA A ESPAÑA!!!!!! SCATTO A SORPRESA PER L’UOMO DELLA AG2R!!

17.38 E ora si mette a tirare Enric Mas! Ma il francese è oramai troppo lontano!!!

17.36 E all’improvviso arriva Champoussin! Allunga il francese uscito dalle retrovie, è a un chilometro dal traguardo!

17.35 Tentativo timidissimo di Bizkarra, ma poi ci riprova Yates!! Gruppetto che rimane compatto!

17.34 Enric Mas ci prova! Scattino dell’uomo della Movistar, ma il gruppo si riporta su di lui. Intanto Gibbons è rimasto nel gruppetto.

17.32 Tre chilometri e mezzo al traguardo, Adam Jates è avanti a tutti a fare l’andatura e si stacca Gino Mader!

17.30 Tratto in falsopiano, il sudafricano dell’UAE Team Emirates ha ripreso un po’ di margine sul gruppo maglia rossa. Ma in mezzo c’è Bizkarra dell’Euskaltel-Euskadi.

17.29 Il gruppetto Roglic ha praticamente ripreso Gibbons.

17.28 Sulla spinta di Yates, perde qualche metro Gino Mader che riesce faticosamente a riprendere le ruote del gruppetto Roglic!

17.27 E ci riprova Adam Yates sul tratto più duro della salita, pendenze al 16%!

17.27 Stoppato il tentativo del britannico, e con questa fiammata il vantaggio di Gibbons è crollato fino a 30”.

17.26 E scatta proprio Simon Yates! Va all’attacco l’uomo della Ineos-Grenadiers e Primoz Roglic si mette alla sua ruota!

17.25 Guardando alla generale, Jack Haig sale al terzo posto virtuale della generale, con 1’08” su Adam Yates. Un buon vantaggio in vista della cronometro di domani a Santiago de Compostela.

17.22 Poco più di sette chilometri per Gibbons, che spera nella prima vittoria in carriera in un Grande Giro!

17.19 Mark Padun ha riportato il gruppo maglia rossa sul drappello degli inseguitori. Gran lavoro a favore di Jack Haig, che ora è al terzo posto della generale!

17.17 Ora per Gibbons inizia l’Alto Castro de Herville. Vantaggio di un minuto e mezzo sul gruppo Bardet. Intanto confermato il ritiro di Miguel Angel Lopez!

17.16 10 chilometri dall’arrivo.

17.13 Il colombiano si sarebbe fermato in un tratto con i massaggiatori con le borracce.

17.12 Secondo la Tv spagnola, Miguel Angel Lopez si sarebbe ritirato! Cambierebbe la classifica generale!

17.09 Manca soltanto l’ultima salita, l’Alto Castro de Herville.

17.08 2’20” di ritardo per il gruppetto Roglic.

17.06 Gibbons ha riguadagnato in discesa sul gruppetto inseguitori composto da Bardet, Herrada, Champoussin, Hirt, Calmejane, Storer, De Tier, Trentin e Moniquet: 1’25”.

17.04 Meno di 20 chilometri dal traguardo.

17.01 Ed arriva anche il gruppo maglia rossa a poco più di due minuti dal leader della corsa.

16.59 Scollina anche il gruppetto dei contrattaccanti.

16.57 Il sudafricano scollina per primo sull’Alto do Prado.

16.54 L’azione di Gibbons sta perdendo un po’ di vigore. Il gruppetto inseguitore è tornato a meno di un minuto.

16.50 La maglia rossa è ora ad un solo minuto dai contrattaccanti.

16.46 Anche il gruppetto Roglic sta salendo del suo passo sull’Alto de Prado.

16.44 Ricapitoliamo la situazione: Gibbons ha un minuto di margine su Bardet ed Herrada, 1’23” su Champoussin, Hirt, Calmejane, Storer, De Tier, Trentin e Moniquet. Gruppetto Roglic a 3’07”, Bernal e Miguel Angel Lopez a 7’15”.

16.38 Iniziato l’Alto de Prado per Ryan Gibbons.

16.36 Anche Gino Mader potrebbe guadagnare molto da questa azione, scalando posizioni.

16.34 Il gruppo Roglic è a 3’40” dalla vetta, mentre il gruppo Bernal-Lopez è fermo: quasi quattro minuti di margine dal leader della generale!

16.32 Avanti a tutti c’è ancora Gibbons, con quasi un minuto su Mark Padun.

16.29 Sta andando alla deriva il gruppo Bernal! È a più di due minuti dalla maglia rossa Roglic, e a beneficiarne è Jack Haig virtualmente sul podio.

16.25 Aumenta invece il ritardo del drappello Bernal-Lopez, ora ad un minuto e mezzo dal gruppo Roglic.

16.24 Siamo a poco più di 40 chilometri dal traguardo, finito il tratto in discesa.

16.21 Il sudafricano ha guadagnato 40” sugli inseguitori.

16.19 Fra i fuggitivi ha preso un po’ di margine Ryan Gibbons (UAE Team Emirates). Ma dietro la situazione è interessante: il gruppetto Roglic ha 1’04” su Bernal!

16.17 La maglia rossa Roglic ha assieme a lui Enric Mas (Movistar), Jack Haig (Bahrain-Victorious), Adam Yates (Ineos-Granadiers) e Gino Mader (Bahrain-Victorious), con una trentina di secondi di margine sugli altri uomini di classifica.

16.15 I corridori in avanscoperta sono Clement Champoussin (AG2R), Romain Bardet (Team DSM), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Lilian Kalmejane (AG2R Citroen), Ryan Gibbons (UAE Team Emirates), Jesus Herrada (Cofidis), Michael Storer (Team DSM), Mark Padun (Bahrain-Victorious), Matteo Trentin (UAE Team Emirates) e Sylvain Moniquet (Lotto-Soudal).

16.11 I fuggitivi scollinano sull’Alto de Mougas, ed è ancora Michael Storer il primo a transitare sul GPM.

16.09 Colombiano subito ripreso, allora attacca Yates, ma Roglic lo marca in maniera stretta.

16.08 Attacca Egan Bernal! E Miguel Angel Lopez gli va dietro!

16.07 Gruppo maglia rossa composto da una quindicina di corridori.

16.05 Dietro di lui ci sono Primoz Roglic assieme a Steven Kruijswijk, Gino Maderm Jack Haig, Egan Bernal, Enric Mas e Miguel Angel Lopez. Dietro rientra Felix Grossschartner (Bora-Hansgrohe).

16.03 Scatta Adam Yates nel gruppo maglia rossa!!! E frammenta il gruppo!!

16.01 Rimonta completata per Michael Storer, che si rimette in campo.

15.59 In testa, Champoussin, Hirt, Herrada, Storer, De Tier e Moniquet si stanno riavvicinando. Intanto nel gruppo Roglic salta Guillaume Martin!

15.57 Si sfila Pidcock in testa al gruppo maglia rossa.

15.55 Ora Trentin perde contatto sul ritmo di Padun, che si è ricongiunto agli altri attaccanti.

15.53 Anche Nicholas Schultz (Team BikeExchange) perde contatto tra i fuggitivi.

15.52 Iniziato l’Alto de Mougas per i fuggitivi, prima categoria, e Bizkarra (Euskaltel-Euskadi) perde subito contatto.

15.50 Il loro più immediato inseguitore è Mark Padun (Bahrain-Victorious), a 21”. Tutti gli altri a 28”.

15.49 In avanti ci sono, con Trentin, Ryan Gibbons (UAE Team Emirates), Lilian Calmejane (AG2R Citroen) e Romain Bardet (Team DSM).

15.45 Il corridore azzurro è stato ripreso da alcuni avversari.

15.43 Ora Trentin ha preso un po’ di margine sugli avversari. 25 secondi per lui.

15.42 Michael Storer (Team DSM) è transitato per primo sull’Alto de Mabia e mette sempre più al sicuro la maglia di leader della classifica GPM.

15.40 Matteo Trentin (UAE Team Emirates) sta facendo il ritmo in discesa, frazionando i fuggitivi.

15.39 Guillaume Martin (Cofidis) appare in sofferenza nel gruppo dei migliori.

15.37 I fuggitivi hanno scollinato sull’Alto de Mabia.

15.35 Un chilometro e mezzo sull’Alto de Mabia e il gruppo ha mangiato più di un minuto: 6’20” per Lilian Calmejane, Clément Champoussin, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team), Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Mark Padun (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Jesus Herrada (Cofidis), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM), Ryan Gibbons, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

15.32 L’andatura di Pidcock sta frammentando il gruppo. Egan Bernal potrebbe pensare a qualche attacco da lontano.

15.30 Collaborazione in fuga che prosegue, ma il vantaggio scende ancora sotto la spinta degli uomini Ineos: 7’40” adesso.

15.28 Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 8’15”.

15.25 Ottanta chilometri all’arrivo per i fuggitivi.

15.21 I fuggitivi stanno per iniziare la seconda salita di giornata, l’Alto de Mabia (6 km al 5,7%).

15.19 Riepiloghiamo i componenti della fuga: Lilian Calmejane, Clément Champoussin, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team), Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Mark Padun (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Jesus Herrada (Cofidis), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM), Ryan Gibbons, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

15.16 E ora il vantaggio dei sedici scende a 8’50”.

15.14 Ora in testa al gruppo maglia roja c’è Thomas Pidcock.

15.12 Scende sotto i dieci minuti il vantaggio dei fuggitivi.

15.11 Puccio sta facendo un gran bel ritmo. Il problema, per Bernal, è che, poi, ha soli altri due uomini a disposizione, Sivakov e Pidcock, a meno di non sacrificare anche Adam Yates.

15.08 Storer prende i punti al GPM, Bardet non fa la volata.

15.06 Il ritmo della Ineos ha riportato il vantaggio dei fuggitivi sono gli undici minuti.

15.03 Inizia a lavorare il Team Ineos in testa al gruppo. I fuggitivi hanno dodici minuti sul plotone maglia rossa, dunque Egan Bernal, che si sta portando ora nelle posizioni di testa, medita un attacco volto, più che altro, a guadagnare posizioni in classifica.

14.59 Storer e Bardet, ambedue della DSM, oggi si giocheranno la maglia a pois. I due sono divisi da appena 5 punti.

14.55 Riepiloghiamo i componenti della fuga: Lilian Calmejane, Clément Champoussin, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team), Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Mark Padun (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Jesus Herrada (Cofidis), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM), Ryan Gibbons, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

14.52 I fuggitivi iniziano la prima salita di giornata: l’Alto de Vilachán (6,5 km al 5,4%).

14.48 Siamo entrati negli ultimi 100 chilometri.

14.45 L’uomo più vicino a Roglic, in classifica, tra i fuggitivi, è Champoussin, il quale si trova a cinquantadue minuti dalla maglia roja. La Jumbo-Visma, dunque, non ha interesse a riprendere i fuggitivi.

14.42 Il margine dei battistrada raggiunge gli undici minuti.

14.38 Il vantaggio dei fuggitivi resta stabile attorno ai 10’30”.

14.34 110 chilometri alla meta.

14.30 10’30” il vantaggio dei fuggitivi.

14.26 Riepiloghiamo i componenti della fuga: Lilian Calmejane, Clément Champoussin, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team), Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Mark Padun (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Jesus Herrada (Cofidis), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM), Ryan Gibbons, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

14.22 Il vantaggio dei battistrada sta per raggiungere i dieci minuti.

14.18 Siamo in un tratto completamente pianeggiante. Tra una ventina di chilometri inizieranno le salite.

14.14 Il vantaggio dei fuggitivi sale a 9’14”.

14.10 Mancano 125 chilometri all’arrivo.

14.06 Sale a 8’50” il vantaggio dei fuggitivi.

14.01 Temperatura mite: ci sono 22 gradi.

13.57 Riepiloghiamo i componenti della fuga: Lilian Calmejane, Clément Champoussin, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team), Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Mark Padun (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Jesus Herrada (Cofidis), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM), Ryan Gibbons, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

13.52 In gruppo lavora la Jumbo-Visma che non ha interesse a riprendere i fuggitivi.

13.48 Torna a salire il vantaggio dei fuggitivi, ora sono 8’40” per loro.

13.44 Il gruppo prova a reagire e, ora, recupera qualche secondo ai fuggitivi.

13.40 Il vantaggio dei fuggitivi raggiunge gli otto minuti.

13.36 Mancano 148 chilometri al traguardo.

13.32 Il vantaggio dei fuggitivi è di 7.37″

13.28 Riepiloghiamo i componenti della fuga: Lilian Calmejane, Clément Champoussin, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team), Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Mark Padun (Bahrain Victorious), Dani Navarro (Burgos-BH), Jesus Herrada (Cofidis), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM), Ryan Gibbons, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

13.25 160 chilometri all’arrivo.

13.22 A guidare il drappello dei migliori c’è ovviamente la Jumbo-Visma.

13.20 Il gruppo invece lascia fare: distacco già di 4′.

13.17 Si ricompattano tutti gli attaccanti.

13.13 Da dietro provano ad inseguire anche Lilian Calmejane (AG2R-Citroën Team), Dani Navarro (Burgos-BH), Mikel Bizkarra (Euskaltel Euskadi) e Ryan Gibbons (UAE Team Emirates).

13.09 I due stanno per rientrare sul gruppo di testa.

13.07 Continui attacchi dal plotone. Si muovono anche Floris de Tier (Alpecin-Fenix) e Sylvain Moniquet (Lotto Soudal).

13.04 Altro rimescolamento, ora attaccano in dieci: Clément Champoussin (AG2R-Citroën Team), Mark Padun (Bahrain Victorious), Jesus Herrada (Cofidis), Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Nick Schultz (Team BikeExchange), Romain Bardet, Chris Hamilton, Michael Storer (Team DSM).

13.01 Ora attacca anche il nostro Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

12.58 Si lancia all’inseguimento del belga Dylan Sunderland (Team Qhubeka NextHash).

12.56 Ci riprova in solitaria Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team).

12.53 175 chilometri al traguardo, anche oggi andatura folle nella prima ora.

12.50 Niente da fare, nuovamente gruppo compatto.

12.47 L’attaccante è stato raggiunto da Floris de Tier (Alpecin-Fenix), Rein Taaramäe (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) e Dimitri Claeys (Team Qhubeka NextHash).

12.44 Ora ci prova Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team).

12.42 185 chilometri all’arrivo.

12.40 A breve arriva un tratto del percorso molto mosso, qui potrebbe formarsi di forza la fuga di giornata.

12.37 Ora ci prova Jesus Herrada.

12.35 Niente da fare, nuovamente gruppo compatto.

12.32 Attaccano Lilian Calmejane (AG2R-Citroën Team), Edward Planckaert (Alpecin-Fenix), Olivier Le Gac (Groupama-FDJ) e Nico Denz (Team DSM).

12.29 Si muove un drappello di quattro uomini.

12.26 Raggiunto Bardet, gruppo compatto.

12.23 Si muove subito Romain Bardet, in lotta per la Maglia a Pois.

12.21 Arrivano ovviamente tanti attacchi, non va via la fuga.

12.17 Velocità alta, 200 km al traguardo.

12.13 SI PARTE! Inizia quest’ultima battaglia!

12.09 Si è ritirato Aleksandr Vlasov (Astana Premier Tech), caduto nei giorni scorsi.

12.05 Sono 143 i ciclisti al via.

12.02 I corridori al chilometro 0.

11.57 L’altimetria della frazione di oggi.

11.52 Manca sempre di meno all’inizio di questa delicatissima e intensissima tappa.

11.47 Iniziato il tratto di trasferimento: 8 chilometri prima del via che sarà dato alle 12.13.

11.43 Tutto pronto per il via, brilla la Maglia Rossa di Primoz Roglic.

11.39 Il via sarà dato alle 11.47, come al solito preceduto da un tratto di trasferimento.

11.36 Corridori che sono ancora al villaggio di partenza, sta terminando la sfilata di presentazione.

11.33 Sfida conclusiva in montagna in questa frazione che precede la cronometro finale in quel di Santiago de Compostela. In programma la Sanxenxo-Mos. Castro de Herville, di ben 202,2 chilometri.

11.30 Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della ventesima e penultima tappa della Vuelta a España 2021.

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della ventesima e penultima tappa della Vuelta a España 2021. Sfida conclusiva in montagna in questa frazione che precede la cronometro finale in quel di Santiago de Compostela. In programma la Sanxenxo-Mos. Castro de Herville, di ben 202,2 chilometri.

Prima parte di gara senza alcun GPM, poi le salite si succederanno sul finale: saranno ben 5. Al chilometro 111,6 è presente il GPM di terza categoria dell’Alto de Vilachan con i suoi 6,5 chilometri al 5,4%. Una veloce discesa porterà al seconda categoria dell’Alto de Mabia (km 126,8) con i suoi 6 chilometri al 5,7%. Un’altra veloce discesa condurrà dunque al prima categoria dell’Alto de Mougas (km 146,2) con i suoi 9,8 chilometri al 6,4% e punte del 15% nella sua primissima parte di scalata. Dalla vetta si percorreranno 10 chilometri in discesa che porteranno al traguardo volante di Baiona, preambolo del GPM di seconda categoria con punti bonus dell’Alto de Prado: 6,5 chilometri al 6,3%. Infine, al chilometro 192,5, si approccerà l’ascesa finale di Mos. Castro de Herville, un seconda categoria di 9,7 chilometri al 4,8% con punte massime del 16% dopo 3,5 chilometri di salita. Finale al 9,5%.

Tutto pronto per la festa timbrata Primoz Roglic. La stella slovena della Jumbo-Visma ha un margine impressionante su tutti i rivali: potrà permettersi di gestire la situazione al meglio, incrementando addirittura con la cronometro, nella quale è campione olimpico in carica. Salvo cadute o disastri simili, il terzo titolo è suo. Battaglia aperta per il podio con la coppia della Movistar formata da Enric Mas e Miguel Angel Lopez che dovrà difendersi dagli attacchi da dietro di Jack Haig ed Egan Bernal, con il colombiano molto agguerrito negli ultimi giorni e pronto a partire anche da lontano.

Da segnalare la lotta per la Maglia a Pois tutta in casa DSM con Michael Storer e Romain Bardet. In chiave successo di tappa l’Italia punta su Damiano Caruso e su un Fabio Aru alla penultima recita da professionista. Appuntamento alle 11.30 per non perdervi davvero nulla di questa frazione.

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *