Volley, Nations League 2021: l’Italia cede al Giappone al tie-break. Quinta sconfitta per gli azzurri

Quinta sconfitta per l’Italia in Nations League. Gli azzurri cedono di fronte al Giappone col punteggio di 21-25 25-22 22-25 25-15 15-9. Sugli scudi tra gli azzurri Gabriele Nelli e Francesco Recine capaci di mettere a referto 16 punti a testa. Top scorer di serata Ran Takahashi con 19 punti.

Avvio di partita abbastanza equilibrato con i due punti consecutivi di Mosca che fissano il parziale sul 5-5. L’Italia spinge sull’acceleratore e grazie a uno scatenato Nelli che trova il 13-8. Gli azzurri sono bravi a scavare il solco e a gestire la situazione e ancora con Nelli che mette giù una parallela favolosa incrementano il proprio vantaggio (18-11). Nel finale il Giappone prova a rientrare ma la squadra di controlla alla grande e chiude con il muro di Spirito (25-21).

Il secondo parziale inizia nel segno della nazionale nipponica che con Takahashi trova il 9-6. Gli azzurri tornano a difendere bene e con il primo tempo di Vitelli ritrovano la parità (14-14). Il Giappone, però, torna ad affidarsi ai suoi avanti in particolare a Ishikawa e Takahashi che consegnano il 17-21 alla nazionale asiatica. Nonostante il tentativo di rientro dell’Italia il Giappone chiude 25-21 e riporta in parità il conto dei set.

Avvio di terzo set identico a quello precedente, con le due squadre che si annullano a vicenda (6-6). Gli azzurri trovano il primo break del parziale sfruttando l’errore in attacco di Ishikawa che sparacchia in rete la pipe (15-13). Il punto di svolta arriva grazie Recine che al termine di uno scambio prolungato trova il guizzo vincente (20-17). Nonostante il tentativo di chiudere lo strappo da parte dei nipponici, l’Italia tiene bene e chiude 25-22 con un gran muro di Spirito.

Il quarto set inizia così come si era chiuso quello precedente, ovvero con gli azzurri molto compatti in ricezione. Vitelli trova un gran muro su Ishikawa che vale il 6-3. Gli azzurri perdono le misure e il Giappone ne approfitta con Ishikawa che si prende la scena e gioca un pallonetto millimetrico che fissa il parziale sul 6-12. L’Italia perde completamente il filo del discorso e Takahashi mette giù di fatto il punto che indirizza il parziale 12-19. Nel finale i ragazzi Nakagaichi controllano senza problemi e allungano il match al tie-break (25-15).

La nazionale asiatica spinge forte sull’acceleratore affidandosi al talento di Takahashi che gioca un intelligentissimo mani out che vale il 3-6. E’ ancora Takahashi a prendere in mano la squadra con un punto diretto dai nove metri (7-11). Nel finale i nipponici tengono a distanza l’Italia e portano a casa la vittoria (15-9).

Foto: FIVB

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lotta femminile, Ranking Series 2021: concluse le gare nelle prime cinque categorie di peso

Golden Gala 2021, Jakob Ingebrigtsen da brividi sui 5000: demolisce il record europeo dopo 21 anni!