Show Player

LIVE Nuoto, Europei 2019 in DIRETTA: doppietta ORO-ARGENTO Pilato-Carraro! Scozzoli, Detti, Cusinato e 4×50 sl di bronzo



CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DEGLI EUROPEI OGGI (5 DICEMBRE) DALLE ORE 10.30, FINALI DALLE ORE 18.00

 

Loading...
Loading...

IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI: ITALIA SECONDA CON 6 MEDAGLIA, ORO DI PILATO

IL RIEPILOGO DI GIORNATA, LA CRONACA DI TUTTE LE GARE

TUTTE LE DICHIARAZIONI DEGLI AZZURRI

BENEDETTA PILATO, UN FENOMENO VINCENTE A 14 ANNI. UN FUTURO RADIOSO E ALLE OLIMPIADI…

IL RISCATTO DI ILARIA CUSINATO E IL RECORD ITALIANO DI MARGHERITA PANZIERA

LA CRONACA DELLA DOPPIETTA: BENEDETTA PILATO ORO, MARTINA CARRARO ARGENTO

LA CRONACA DEL BRONZO DI GABRIELE DETTI

LA CRONACA DEL BRONZO DI ILARIA CUSINATO

LA CRONACA DEL BRONZO DI FABIO SCOZZOLI

LA CRONACA DEL RECORD ITALIANO DI MARGHERITA PANZIERA

VIDEO LA GARA DI BENEDETTA PILATO, ORO SUI 50 RANA

VIDEO LA GARA DI GABRIELE DETTI, BRONZO SUI 400 SL

VIDEO LA GARA DI FABIO SCOZZOLI, BRONZO SUI 50 RANA

VIDEO LA GARA DI ILARIA CUSINATO, BRONZO SUI 400 MISTI

Appuntamento a domani per la DIRETTA LIVE della seconda giornata, a partire dalle ore 10.30 italiane. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

Concludiamo dunque questa prima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta e l’Italia archivia la pratica con 1 oro, 1 argento e 4 bronzi, seconda alle spalle della Russia con 2 ori. Gli azzurri hanno portato a casa sei medaglie, un ottimo inizio.

19.37: Azzurri terzi nella 4×50 sl (1’24″50) preceduti dalla Russia (1’22″92) e dalla Polonia (1’23″74). Prestazione discreta degli azzurri, che comunque conquistano un buon podio che non si disprezza mai.

19.31: E’ il momento della 4×50 sl maschile con gli azzurri che cercheranno di farsi valere: Bocchia, Orsi, Izzo e Miressi.

19.26: Ora in corso la cerimonia dei 400 stile libero maschili: sul podio Rapsys, Dean e Gabriele Detti.

19.23: Morozov si impone con il nuovo primato europeo in 25″51 a precedere Sakci (25″82) e il nostro Fabio Scozzoli che deve accontentarsi del bronzo (25″84). Un pizzico di delusione. Martinenghi è sesto con il crono di 26″01.

19.21: Ora è il momento dell’altra finale dei 50 rana, per i ragazzi, con Scozzoli e Martinenghi.

19.16: ORO E ARGENTO!!!! PILATO E CARRARO!!!! Benny ottiene anche il nuovo record italiano (29″32, il precedente era di 29″41). Carraro ottiene 29″60, a precedere l’irlandete Mc Sharry (29″87). Strepitosa la pugliese, che vince il suo primo Europeo in vasca corta a livello assoluto.

19.15: Ora è il momento di Pilato e Carraro nella finale dei 50 rana donne!

19.11: Rivolta con il crono di 50″20 è dentro la finale, come Piero Codia nella graduatoria capeggiata dal norvegese Zenimoto.

RANK HEAT LANE NOC SURNAME AND NAME BORN      R.T.  TIME GAP
1 2 4
 NOR
ZENIMOTO HVAS Tomoe 01 JUN 2000     0.65 49.91 Q
2 2 5
 RUS
VEKOVISHCHEV Mikhail 05 AUG 1998     0.63 49.92 0.01 Q
3 1 4
 GER
KUSCH Marius 05 MAY 1993     0.65 50.08 0.17 Q
4 2 3
 POL
CIESLAK Marcin 07 APR 1992     0.66 50.10 0.19 q
5 1 3
 TUR
GUERES Uemitcan 24 JUN 1999     0.62 50.12 0.21 Q
6 2 8
 ITA
RIVOLTA Matteo 16 NOV 1991     0.65 50.20 0.29 q
7 1 6
 ITA
CODIA Piero 22 OCT 1989     0.66 50.31 0.40 q
8 2 6
 RUS
KHARLANOV Aleksandr 26 OCT 1995     0.65 50.42 0.51 q

19.09: Bene Codia in questa prima semifinale dei 100 delfino: l’azzurro centra il terzo crono di 50″31, preceduto da Kusch (50″08) e da Gueres (50″12). Ora è il momento di Rivolta.

19.06: Ora è il momento di Piero Codia nelle semifinali dei 100 farfalla uomini.

19.03: Ora la premiazione della splendida medaglia di bronzo di Cusinato nei 400 misti donne.

18.57: Eccezionale prova di Panziera che ottiene il secondo crono in questa heat, con il nuovo primato italiano di 56″57, alle spalle di una strepitosa (55″17). In finale anche un’ottima Scalia (57″51).

RANK LANE NOC SURNAME AND NAME R.T. 50m TIME GAP POINTS
1 4
 NED
TOUSSAINT Kira
(22 MAY 1994) 
0.52     26.42 55.17
28.75
992 Q CR
2 3
 ITA
PANZIERA Margherita
(12 AUG 1995) 
0.64     27.79 56.57
28.78
1.40 920 Q
3 5
 CZE
KUBOVA Simona
(24 AUG 1991) 
0.56     27.37 56.70
29.33
1.53 914 q
4 1
 ITA
SCALIA Silvia
(16 JUL 1995) 
0.58     27.50 57.51
30.01
2.34 876 q
5 6
 NOR
LOEYNING Ingeborg Vassba
(13 SEP 2000) 
0.64     28.54 57.84
29.30
2.67 861 q
6 2
 RUS
USTINOVA Daria K.
(29 AUG 1998) 
0.64     28.19 57.93
29.74
2.76 857 R2

18.55: Di seguito l’ordine le semifinaliste della seconda semifinale dei 100 dorso donne con Panziera e Scalia a caccia del pass per la finale di domani.

18.54: Vince la russa Kamenva con il crono di 56″37 davanti alla Davies (56″77) e alla Zevina (57″47).

18.53: E’ il momento delle semifinali dei 100 dorso donne. Di seguito le semifinaliste della prima heat:

LANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 ESP
DE BORDONS GARCIA Paloma 07 OCT 1996 59.19
2
 FRA
CINI Mathilde 18 NOV 1994 58.39
3
 UKR
ZEVINA Daryna 01 SEP 1994 57.61
4
 RUS
KAMENEVA Maria 27 MAY 1999 56.95
5
 GBR
DAVIES Georgia 11 OCT 1990 57.48
6
 BLR
SHKURDAI Anastasiya 03 JAN 2003 58.24
7
 TUR
AVRAMOVA Ekaterina 12 NOV 1991 58.57
8
 IRL
HILL Danielle 27 SEP 1999 59.38

18.40: E’ il momento della premiazione dei 200 dorso maschili vinti dal polacco Kawecki a precedere il tedesco Diener e il britannico Greenback.

18.37: Gran crono del lituano Rapsys che si aggiudica la prova come da pronostico: 3’33″20 e nuovo record dei campionati. C’è il bronzo per Detti (3’38″06) beffato nello sprint finale dal britannico Dea (3’37″95). Ciampi è quarto con il crono di 3’38″96, confermano più o meno la prestazione di stamane.

18.35: Rapsys con un vantaggio di 2″ su Detti ai 200 metri, Ciampi in lizza per il podio con Balazs.

18.34: Come da previsione Rapsys scappa con un netto vantaggio su Detti e l’ungherese Balazs.

18.32: Ora è il momento della finale dei 400 stile libero con i nostri Detti e Ciampi. Il lituano Rapsys il rivale più qualificato.

LANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 SRB
SORAK Stefan 30 DEC 1992 3:41.64
2
 HUN
HOLLO Balazs 10 FEB 1999 3:40.01
3
 LTU
RAPSYS Danas 29 MAY 1995 3:39.11
4
 ITA
DETTI Gabriele 29 AUG 1994 3:38.16
5
 ITA
CIAMPI Matteo 03 NOV 1996 3:38.79
6
 NOR
CHRISTIANSEN Henrik 09 OCT 1996 3:39.99
7
 FRA
AUBRY David 08 NOV 1996 3:41.36
8
 GBR
DEAN Thomas 02 MAY 2000 3:41.75

18.30: CUSINATO DI BRONZO! Brava l’azzurra con una gara coraggiosa fin dall’inizio, calando poi nello stile libero alla rientrante Jakabos. Vince Hosszu con il crono di 4’25″10, a precedere Jakabos (4’28″76) e Cusinato (4’29″13). Bella prova di carattere della veneta.

18.28: Hosszu nettamente in vantaggio su Cusinato a termine della rana, ora l’azzurra deve resistere agli attacchi di Jakabos. Fino ad ora gara perfetta per Ilaria.

18.27: Seconda Cusinato al termine del dorso a 4 decimi dalla Hosszu. Ora però arriva la rana, la fase critica per la veneta.

18.26: Cusinato è terza al termine della farfalla, preceduta di pochissimo da Hosszu e da Jakabos.

18.23: Ora è il momento della finale dei 400 misti donne: Ilaria Cusinato cerca di conquistare il bronzo, in una gara nella quale l’ungherese Katinka Hosszu e la connazionale Jakabos dovrebbero dominare la scena

18.21: Vince il polacco Kawecki con il crono di 1’49″26 a precedere il tedesco Diener (1’50″05) e il britannico Greenback (1’50″09) Mora è settimo in 1’51″69 e nuota più o meno lo stesso crono delle batterie mattutine.

18.16: Ora in vasca i finalisti dei 200 dorso e il nostro Lorenzo Mora cercherà il colpo.

ANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 ITA
MORA Lorenzo 30 SEP 1998 1:51.95
2
 GRE
CHRISTOU Apostolos 01 NOV 1996 1:51.12
3
 GBR
GREENBANK Luke 17 SEP 1997 1:50.47
4
 GER
DIENER Christian 06 MAR 1993 1:50.18
5
 POL
KAWECKI Radoslaw 16 AUG 1991 1:50.43
6
 POL
SKIERKA Jakub 04 OCT 1998 1:50.64
7
 HUN
TELEGDY Adam 01 NOV 1995 1:51.20
8
 ISR
TOUMARKIN Yakov Yan 15 FEB 1992 1:52.02
  Reserves
LANE Q. TIME
 CZE
FRANTA Tomas 18 APR 1998 1:52.13
 GBR
WILLIAMS Brodie 18 MAR 1999 1:52.96
UP

18.13: Martina Carraro con il crono di 29″57 si aggiudica la seconda semifinale dei 50 rana femminili. Due azzurre in prima e seconda posizione dunque in vista della finale che chiuderà il programma.

RANK HEAT LANE NOC SURNAME AND NAME BORN      R.T.  TIME GAP
1 1 4
 ITA
PILATO Benedetta 18 JAN 2005     0.67 29.48 Q WJ
2 2 4
 ITA
CARRARO Martina 21 JUN 1993     0.60 29.57 0.09 Q
3 2 5
 BLR
ZMUSHKA Alina 05 JAN 1997     0.70 29.69 0.21 Q
4 1 5
 FIN
LAUKKANEN Jenna 02 MAR 1995     0.66 30.00 0.52 Q
5 1 3
 FIN
HULKKO Ida 12 DEC 1998     0.66 30.07 0.59 q
6 2 3
 POL
SZTANDERA Dominika 19 JAN 1997     0.63 30.20 0.72 q
7 2 1
 SUI
MAMIE Lisa 27 OCT 1998     0.64 30.24 0.76 q
8 1 6
 IRL
MC SHARRY Mona 21 AUG 2000     0.64 30.31 0.83 q

18.12: Ora è il momento di Martina Carraro.

LANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 SUI
MAMIE Lisa 27 OCT 1998 30.65
2
 RUS
GODUN Nika 04 MAR 1997 30.51
3
 POL
SZTANDERA Dominika 19 JAN 1997 30.13
4
 ITA
CARRARO Martina 21 JUN 1993 29.53
5
 BLR
ZMUSHKA Alina 05 JAN 1997 29.77
6
 SVK
PODMANIKOVA Andrea 23 FEB 1998 30.41
7
 DEN
SCHROEDER Matilde 23 MAR 1996 30.55
8
 MDA
CHISCA Tatiana 19 JUL 1995 30.69

18.09: Superba prestazione di Benedetta Pilato nella semifinale dei 50 rana femminili che si aggiudica la semifinale in 29″48 ottenendo il nuovo WJ a precedere la finlandese Laukkanen (30″00) e l’altra finnica Hulkko (30″07).

18.08: Ora è il momento delle semifinali dei 50 rana femminili, tocca per prima a Benedetta Pilato:

LANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 EST
ROMANJUK Maria 15 AUG 1996 30.67
2
 GER
ELENDT Anna 04 SEP 2001 30.55
3
 FIN
HULKKO Ida 12 DEC 1998 30.33
4
 ITA
PILATO Benedetta 18 JAN 2005 29.62
5
 FIN
LAUKKANEN Jenna 02 MAR 1995 30.03
6
 IRL
MC SHARRY Mona 21 AUG 2000 30.51
7
 SWE
THORMALM Klara 29 MAR 1998 30.62
8
 AUT
PAMMER Cornelia 09 JUL 2000 30.72

18.07: Vince Kamminga con i crono di 25″85 con Morozov con lo stesso crono. Terzo Scozzoli (25″91) e quinto in 26″15 Martinenghi. Gli azzurri centrano la finale con il terzo e sesto tempo.

18.05: Di seguito gli atleti presenti nella seconda semifinale:

LANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 FRA
BUSSIERE Theo 18 JAN 1995 26.87
2
 ITA
MARTINENGHI Nicolo’ 01 AUG 1999 26.53
3
 ITA
SCOZZOLI Fabio 03 AUG 1988 26.23
4
 NED
KAMMINGA Arno 22 OCT 1995 26.03
5
 TUR
SAKCI Emre 15 NOV 1997 26.18
6
 RUS
MOROZOV Vladimir 16 JUN 1992 26.44
7
 GBR
MURDOCH Ross 14 JAN 1994 26.66
8
 IRL
GREENE Darragh 20 OCT 1995 26.89

18.03: Shymanovich si impone con il crono di 26″01 a precedere Stevens (26″15), McKee (26″28) e Bjerg (26″34). Adesso è il momento dei nostri due azzurri Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi.

18.01: C’è l’atmosfera delle grandi occasioni ed entrano gli atleti della prima semifinale dei 50 rana.

LANE NOC SURNAME AND NAME BORN Q. TIME
1
 AUT
REITSHAMMER Bernhard 17 JUN 1994 26.88
2
 AUT
ROTHBAUER Christopher 29 JAN 1998 26.61
3
 ISL
MCKEE Anton Sveinn 18 DEC 1993 26.43
4
 DEN
BJERG Tobias B. 21 APR 1998 26.14
5
 BLR
SHYMANOVICH Ilya 02 AUG 1994 26.22
6
 SLO
STEVENS Peter John 01 JUN 1995 26.52
7
 ESP
ORTIZ-CANAVATE OZEKI Bru 15 FEB 1993 26.78
8
 EST
ALLIKVEE Martin 21 MAR 1995 26.97

17.59: In questo momento fanno l’ingresso i giudici. Manca sempre meno al via!

17.57: Un discorso di ringraziamento di Barelli nel confronti della Len, che ha contribuito all’organizzazione di questi Europei.

17.55: Si partirà alle 18.00 con le semifinali dei 50 rana uomini con Scozzoli e Martinenghi.

17.53: In questo momento presenti sul piano vasca le autorità della Len per dare il via alla manifestazione, tra cui anche Paolo Barelli, figura centrale della Fin e della lega europea.

17.50: 10′ al via.

17.49: Bel Paese in grande spolvero anche nei 400 stile libero. Gabriele Detti e Matteo Ciampi, duellando nella penultima batteria, conseguono i primi migliori tempi per la finale del tardo pomeriggio: il livornese (3’38″16) regola allo sprint un grande Ciampi (3’38″79), miglioratosi sensibilmente nel personale (3’39″64 il precedente limite). Attenzione però al lituano Danas Rapsys, grande favorito della viglia e terzo in 3’39″11.

17.46: In casa Italia, raggiungono le semifinali dei 100 farfalla Piero Codia e Matteo Rivolta, due anni fa argento ed oro a Copenaghen (Danimarca). Ebbene, Codia ha ottenuto l’ottava prestazione di 50″73 nell’overall, cedendo un po’ nell’ultima vasca, mentre Rivolta si è posizionato in sedicesima posizione (51″25) e conquistando l’ultimo crono utile. Una nuotata un po’ contratta per lui. 26° il tempo dell’altro azzurro Alberto Razzetti, che ha nei 200 farfalla la specialità prediletta.

17.43: Nei 400 misti donne segnali di risveglio da Ilaria Cusinato. La veneta, reduce da una stagione alquanto travagliata, ha staccato il biglietto per la finale odierna, conquistando il terzo crono complessivo di 4’32″85. Una buona distribuzione dello sforzo per lei, soprattutto a farfalla e a dorso. Resta da capire quante energie abbia ancora da esprimere in acqua. Come da pronostico, le due ungheresi Katinka Hosszu (4’26″75) e Zsuzsanna Jakabos (4’27″87) dominano. L’azzurra, verosimilmente, potrà lottare per il terzo gradino del podio con la slovena Katja Fain (4’35″27 quarta) e la russa Irina Krivonogova (4’35″33).

17.40: Diener e Kawecki sono i favoriti per il successo finale, con il tedesco e il polacco capaci di pennellare come nessun’altro virate e subacquee.

17.38: Poi sarà la volta di Lorenzo Mora entrato nella finale dei 200 dorso. L’azzurro cercherà di ripetere il record italiano siglato a Genova.

17.35: Nei 50 rana uomini Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi staccano il biglietto per le semifinali con il quinto (26″23) e il nono tempo (26″53). Nuotata in “apparenza” facile per il romagnolo, oro continentale a Copenaghen in questa specialità e detentore del primato europeo di 25″62. Un po’ sottotono, invece, il lombardo che dovrà cambiare marcia nel penultimo atto per essere nella top-8. Il migliore delle heat mattutine è l’olandese Arno Kamminga (26″03), a precedere il danese Tobias Bjerg (26″14) e il turco Emre Sakci (26″18).

17.33: Nelle batterie i 50 rana femminili, come da previsione, parlano decisamente italiano: Martina Carraro stabilisce il proprio personale (29″53, il crono precedente era di 29″59, con cui aveva vinto il bronzo iridato ad Hangzhou (Cina)), a precedere la primatista italiana Benedetta Pilato (29″62). Quarta piazza nel computo complessivo per l’azzurra Arianna Castiglioni (29″93), autrice di un buon crono ma comunque esclusa dalle semifinali per la selezione interna.

17.31: Si comincia con le semifinali dei 50 rana donne e dei 50 rana uomini.

17.28: Ci attende una serata densa di emozioni a Glasgow!

17.25: Buona sera e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata di semifinali e finali della prima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta.

LA CRONACA DELLE BATTERIE DEL MATTINO

BENEDETTA PILATO: “SONO TRANQUILLA, NON CAMBIO ATTEGGIAMENTO”

IL PROGRAMMA DI DOMANI (5 DICEMBRE)

13.03: Grazie per averci seguito e appuntamento alle 18 per il racconto della prima sessione di finali. Buona giornata!

13.01: Si chiude una prima mattinata di gare molto positiva per l’Italia che fa il pieno di qualificazioni sia in semifinale che in finale con pochissime delusioni e contro-prestazioni. Bene Detti, Quadarella e Ciampi, prospettive di podio per Cusinato e la 4×50, impressionano gli specialisti della rana, soprattutto al femminile.

12.59: In finale negli 800 stile libero Quadarella (Ita), Kesely (Hun), Caramignoli (Ita), Boy (Ger), Hassler (Lie), Oder (Slo), Duraes (Por), Kirpichnikova (Rus)

12.58: Accelerazione micidiale di Simona Quadarella nel finale e successo con il crono di 8’13″02 davanti a Kesely in 8’13″66, terza e in finale Caramignoli con il personale: 8′: 8’14″52

12.57: Quadarella davanti ai 700

12.56: Ai 600 Kesely davanti in 6’09″33, seconda Quadarella in 6’09″43, quarta Caramignoli

12.54: A metà gara Kesely in testa in 4’05″60 davanti a Quadarella in 4’05″88, quinta Caramignoli che per la finale deve risalire

12.51: Ai 200 Caramignoli in 2’01″51 davanti a Quadarella in 2’01″56

12.48: Sprint finale della giovanissima russa Kirpichnikova che vince la seconda batteria in 8’21″89 davanti a Kahler in 8’22″98 e a Fain 8’23″72. Gabbrielleschi sesta in 8’25″64, Ora Quadarella e Caramignoli

12.46: Ai 600 Kahler davanti a Kirpichnikova, Gabbrielleschi è quinta

12.44: A metà gara Kahler in 4’10″09 davanti a Kirpichkinova, quinta Gabbrielleschi

12.41: Kahler in testa con  2’03″77 ai 200, Gabbrielleschi settima

12,38: La prima batteria va alla turca Tuncel in 5’18″23. Ora Gabbrielleschi nella seconda batteria con la interessante russa Kirpichnikova

12.34: La turca Tuncel in testa a metà gara

12.30: Partita la prima di tre batterie degli 800 stile libero donne

12.29: L’austriaco Pammer vince lo spareggio e va in semifinale nei 50 rana uomini

12.27: Queste le nazionali qualificate per la finale della 4×50 stile di oggi pomeriggio: Russia, Polonia, Gbr, Italia, Germania, Ungheria, Bielorussia, Austria

12.26: Italia quarta nella batteria e anche nei tempi finali. Non particolarmente veloci gli azzurri nelle frazioni centrali, bravo Orsi a recuperare nel finale. Il tempo è 1’25″58

12.25: Italia quinta ai 150

12.24: Italia quarta anche ai 100

12.24: Ai 50 Gbr avanti, Italia quarta

12.23: Ora l’Italia con Deplano, Ceccon, Izzo e Orsi con Russia, Gbr, e Polonia

12.22: Ungheria prima in 1’25″75 davanti a Bielorussia e Austria

12.19: A metà gara nella prima semifinale della 4×50 stile Israele, Ungheria, Finlandia

12.18: Questi i finalisti dei 200 dorso uomini: Diener (Ger), Kawecki (Pol), Greenbank (Gbr), Skierka (Pol), Christou (Gre), Telegdy (Hun), Mora (Ita), Toumarkin (Isr)

12.17: E’ in finale Lorenzo Mora!!! Con il settimo tempo l’azzurro supera il turno, nonostante una gara piuttosto dissennata. L’ultima batteria va al polacco Kawecki in 1’50″42

12.13: La terza batteria vede il successo netto del tedesco Diener in 1’50″18, secondo posto per Toumarkin in 1’52″02. Si riapre un piccolo spiraglio per Mora che attualmente è quinto. Restivo chiude come da pronostico lontano dai primi in 1’54″35 ed è già fuori dalla finale con il sesto posto in  batteria

12.10: Crolla l’azzurro Mora nel finale ed è soltanto quarto con 1’51″91 e la finale è lontanissima per il nuotatore emiliano. Vince il britannico Greenbank in 1’50″47

12.09: Mora in testa a metà gara con 53″57

12.07: Il bulgaro Levterov vince la prima batteria dei 200 dorso in 1’56″08. Ora Mora

12.04: Queste le semifinaliste dei 100 dorso donne: Toussaint, Kameneva, Kubova  Davies, Panziera, Zevina, Loeyning, Skurdai, Ustinova, Cini, Rosvall, Avramova, Scalia, De Bordons Garcia, Bierre, Hill

12.03: L’olandese Toussaint è fuori portata per tutte le rivali: 55″26, record dei campionati e primo posto nell’ultima batteria. In semifinale Panziera e Scalia

12.01: Molto bene nella fase nuotata Margherita Panziera che sfiora la vittoria con il tempo di 57″49, a due centesimi dal personale e a un centesimo da Davies, che vince la batteria con 57″48. Scalia chiude quinta con 58″67 ed elimina per due decimi Costanza Cocconcelli

11.58: Kameneva con 56″95 vince la seconda batteria davanti alla compagna Ustinova con 58″34, Cocconcelli è quarta con 58″94

11.56: La moldava Salcutan con 1’00″66 vince la prima batteria dei 100 dorso donne. Nella seconda Cocconcelli, nella terza di quattro Panziera e Scalia

11.53: Questi i finalisti dei 400 stile libero uomini: Detti (Ita), Ciampi (Ita), Rapsys (Ltu), Christiansen (Nor), Hollo (Fin), Aubry (Fra), Sorak (Srb), Dean (Gbr)

11.52: Detti e Ciampi sono in finale con i migliori due tempi! Rapsys vince in 3’39″11 davanti a Christiansen e Hollo. Ballo chiude quarto, con il sesto tempo complessivo, 3’41″36, sarebbe stato sesto (con il personale migliorato di 2″ e mezzo) ma è fuori dalla finale per la selezione interna. De Tullio è nono in 3’43″42

11.51: Ai 300 Rapsys prende il comando con 2’44″54, Ballo sesto, De Tullio nono

11.51: Yanchev primo in 1’48″79, Ballo quinto, De Tullio nono

11.49: Hollo primo ai 100 in 52″58, De Tullio ottavo, Ballo decimo

11.47: Si scatena Detti nel finale e vince con il tempo di 3’38″16, personale per Ciampi con 3’38″78, limato quasi un secondo da suo record precedente

11.46: Ai 300 Detti avanti con 2’43″95, secondo Ciampi con 2’43″98

11.45: Ai 200 Ciampi davanti con 1’48″19, secondo Detti con 1’48″47

11.44: Ai 100 Detti in 52″65, secondo Ciampi 52″71

11,43: Il britannico Dean vince in 3’41″75 la terza batteria. Ora Detti e Ciampi

11.37: Grande seconda parrte di gara dello sloveno Bau che ottiene un tempo già da finale con 3’41″98, davanti allo svedese Hansson (3’44″97)

11.35: Il norvegese Joentvedt in testa a metà gara nella seconda batteria dei 400

11.31: L’irlandese Wiffen con 3’50″91 vince la prima batteria dei 400 stile libero uomini. Nella quarta di cinque Detti e Ciampi, nella quinta De Tullio e Ballo

11.27: Queste le finaliste dei 400 misti donne: Hosszu (Hun), Jakabos (Hun), Cusinato (Ita), Fain (Slo), Krivonogova (Rus), Crevar (Slo), Gorbenko (Isr), Ugolkova (Sui)

11.26: Hosszu scatenata nel finale: vince la batteria in 4’26″75 davanti a Jakabos e Fain. Cusinato in finale con il terzo tempo

11.25: Hosszu in testa dopo la frazione a rana con 3’23″63

11.23: Hosszu davanti nell’ultima batteria ai primi 100 con 1’00″47

11.19: Ilaria Cusinato lancia segnali positivi e vince in 4’32″85 battendo l’ungherese Kapas (4’35″41) e l’israeliana Gorbenko

11.19: Cusinato sempre avanti nettamente su Kapas anche ai 300 (3’27″69)

11.17: Cusinato ancora nettamente in testa dopo la frazione a dorso con  2’08″62. Ora deve resistere a rana

11.16: Cusinato in testa con 1’01″62 dopo la frazione a farfalla

11.13: La slovacca Trinkova vince la prima batteria con il tempo di 4’41″28 davanti alla finlandese Ruotsalainen

11.10: Iniziata la prima di tre batterie dei 400 misti donne. Le prime otto in finale, nella seconda Ilaria Cusinato

11.08: Avanti entrtambi gli azzurri. Questi i qualificati per le semifinali dei 50 rana: Kamminga, Bjerg, Sakci, Shymanovich, Scozzoli, McKee, Morozov, Stevens, Martinenghi, Rothbauer, Murdoch, Ortiz-Canavate, Bussiere, Reitshammer, Greene, Allikvee

11.07: Secondo posto e semifinale conquistata per Fabio Scozzoli che sembra aver nuotato in scioltezza e ha chiuso con 26″23. Vince il turco Sakci in 26″18

11.05: Non una grande prova di Martinenghi che fa segnare 26″53 chiudenndo al terzo posto la penultima batteria. Vince Shymanovich in 26″22 davanti a McKee 26″43

11.03: Gran tempo dell’olandese Kamminga che, con 26″03, vince la terza batteria davanti al danese Bjerg (26″14) e al russo Morozov (26″44)

11.01: Nella seconda batteria ha la meglio il finlandese Kokko con 27″05

11.00: L’ucraino Shevtsov vince la prima batteria dei 50 rana uomini con 27″31

10.58: Le semifinaliste dei 50 rana donne: Carraro, Pilato, Zmushka, Laukkanen, Sztandera, Hulko, Podmanikova, Godun, McSherry, Elendt, Schroeder, Thormalm, Mamie, Romanjuk, Chisca. Spareggio Kreundl-Palmer

10.57: Benedetta Pilato strappa il pass per la semifinale con 29″62 che, a differenza di quanto si sta gridando qui aòl Tolcross Centre non è record del mondo juniores perchè Pilato ha 29″41 come record personale, italiano e mondiale juniores. Seconda Castiglioni che, coin 29″93, resta fuori dalla semifinale per la selezione interna

10.55: MARTINA CARRARO! Vince la quarta batteria ed è vicinissima al record italiano di Pilato con 29″53, record personale. Ora Castiglioni e Pilato

10.54: Gran tempo della bielorussa Zmushka nella terza batteria dei 50 rana: 29″77. Forse le azzurre hanno una rivale. Ora Carraro

10.52: L’austriaca Kreundl si impone nella seconda batteria con 30″72

10.48: La sloverna Pintar si aggiiudica la prima batteria dei 50 rana donne in 31″07, nella quarta di cinque Carraro, nella quinta Castiglioni e Pilato

10.46: I qualificati per le semifinali dei 100 farfalla: Zenimoto Hvas, Kusch, Vekovishchev, Verlinden, Cieslak, Gueres, Kharlanov, Codia, Ponti, Klenz, Vazaios, Litchfield, Margevicius, Guy, Rivolta, Tsurkin

10.45: Vince il tedesco Kusch l’ultima batteria con 49″90, davanti a Vekovischev e Verlinden. Codia e Rivolta qualificati per le semifinali di questo pomeriggio

10.43: Strepitoso tempo del norvegese Zenimoto Hvas che chiude con 49″88 la sua prova, Rivolta è quinto con 51″28, Razzetti settimo con 51″70, già eliminato

10.41: Gara di testa per l’azzurro Codia che però perde lucidità nel finale ed è terzo con 50″73, vince il polacco Cieslak con 50″43 davanti al russo Kharlanov. Ora Rivolta e Razzetti

10.38: Lo svizzero Ponti si aggiudica la quarta batteria con 51″06 e va al comando della graduatoria provvisoria, secondo l’estone Zaitsev che è dietro Vazaios

10.36: Gran tempo del greco Vazaios che chiude la terza batteria nettamente davanti con 51″16 davanti all’ucraino Troyanovsky

10.34: La seconda batteria va all’austriaco Gschwentner con il tempo di 53″50, davanti ai cechi

10.31: Lomero Arenas di Andorra vince la prima batteria dei 100 farfalla con 56″25

10.29: Ai blocchi di partenza gli atleti della prima batteria dei 100 farfalla. Nella quinta di sette Codia e Razzetti, nella sesta Rivolta, campione uscente

10.26: I giudici stanno entrando a bordo vasca, è tutto pronto per l’inizio delle gare al Tolcross Centre. I primi a scendere in vasca saranno i protagonisti dei 100 farfalla

10.24: La sessione odierna di batterie si chiude con i 200 dorso uomini che vedranno al via Mora e Restivo, la 4×50 stile uomini con Deplano, Ceccon, Izzo, Orsi e gli 800 donne con Quadarella, Caramignoli e Gabbrielleschi

10.22: Quattro gli azzurri al via nelle batterie dei 400 stile: Ciampi, Detti, Ballo e De Tullio, a seguire i 100 dorso donne con Panziera e Scalia

10.20: Si prosegue con i 400 misti e al via c’è Ilaria Cusinato che qui a Glasgow fece doppia medaglia lo scorso anno in vasca lunga

10.18: Si prosegue con i 50 rana, prima femminili con Pilato, Carraro e Castiglioni, poi i maschili con Scozzoli e Martinenghi

10.16: La prima gara in programma sono i 100 farfalla uomini con il campione d’Europa in carica Rivolta, il campione d’Europa in lunga Codia e Razzetti al via

10.13: Tante le carte da medaglia per l’Italia nella prima giornata di gare. Nei 50 rana uomini e donne gli azzurri possono fare incetta di podi, nei 400 stile libero uomini Detti sfida Rapsys per l’oro, la 4×50 stile libero uomini è da medaglia e ci proveranno anche Lorenzo Mora e Ilaria Cusinato

10.10: Buongiorno e benvenuti alla prima giornata degli Europei di Glasgow in vasca corta. Prima giornata ricca di protagonisti e aspettative in chiave azzurra e noi ve la racconteremo tutta in diretta dal Tolcross Swimming Centre

Il programma degli Europei 2019 (4 dicembre)La presentazione della giornata (4 dicembre)

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta a Glasgow (Gran Bretagna). Il Tollcross International Swimming Center sarà teatro di una prima giornata particolarmente intensa. Un day-1 particolarmente intenso per i colori azzurri.

Si parte dei 100 farfalla uomini, con Piero Codia e Matteo Rivolta che ambiscono ad un ruolo di primo piano in vasca. Sara poi il momento della rana e i livelli sono piuttosto alti. Nei 50 metri, versione femminile e maschile, il Bel Paese può dominare la scena, visto che Benedetta Pilato, Martina Carraro, Arianna Castiglioni, Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi possono puntare ad entrare in finale e poi, domani, a vincere una medaglia.

In ballo per i metalli ci sarà poi Gabriele Detti. Il livornese gareggerà nei 400 stile libero, insieme a Marco De Tullio ed a Stefano Ballo. Il bronzo olimpico della distanza è quello con le credenziali migliori, ma attenzione al lituano Danas Rapsys che nella vasca corta potrebbe dominare la scena, viste le sue abilità in virata e nelle subacquee. Proverà ad essere protagonista nei 400 misti donne Ilaria Cusinato, ma la veneta viene da un anno complesso e quindi le prospettive non sono delle migliori. Le previsioni sono di una Katinka Hosszu dominante nella sua specialità principale. Nei 200 dorso le prospettive per Lorenzo Mora sono quelle di entrare in finale e, magari, ripetere o migliorare il limite nazionale stabilito a Genova. La chiosa spetterà alla 4×50 stile libero e a Simona Quadarella, con la prima che aspira alla medaglia e la seconda alla conquista della finale che si disputerà domani.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta a Glasgow (Gran Bretagna): cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti. Si comincia alle 10.30. Buon divertimento (foto: LaPresse).

Loading...

Lascia un commento

scroll to top