Show Player

Nuoto, Europei 2019: le dichiarazioni degli azzurri. Detti: “Ho sbagliato gara”; Pilato: “Più contenta che a Gwangju”



La prima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta a Glasgow (Gran Bretagna) è andata in archivio. Un day-1 che ha portato sei medaglie: 1 oro, 1 argento e 4 bronzi.

Inutile negare che la vittoria di Benedetta Pilato non sia il fatto del giorno. La 14enne pugliese ha emozionato tutti per la portata della sua impresa, coincisa con l’oro dei 50 rana donne davanti all’altra azzurra Martina Carraro. Un oro che è il primo dell’azzurrina in questa manifestazione ed è il primo per la rana femminile nostrana, con annesso il record italiano assoluto (29″32): “Sono felicissima. Oggi ero più tesa della finale mondiale di Gwangju. Il pianto finale è lo sfogo per aver raggiunto finalmente il gradino più alto del podio. C’erano tante aspettative alla vigilia e questo un po’ ha pesato psicologicamente. Ora cercherò di divertirmi di più. La mia prima medaglia d’oro è stupenda“, le parole di Pilato (fonte: Fin). Considerazioni di soddisfazione anche per Carraro, argento in questo caso e per la prima volta anche lei sul podio continentale in vasca corta. Di seguito l’audio delle dichiarazioni della ligure:

Loading...
Loading...

L’AUDIO MARTINA CARRARO

Giusto parlare di delusione? Forse sì. La prova di Gabriele Detti e il bronzo continentale dei 400 sl non soddisfa per il tempo e l’interpretazione della gara. Un podio non lo si butta mai via, ma è ovvio che da parte del livornese ci si aspettava una prova di tutt’altro spessore. E’ lui stesso con la consueta schiettezza ed a “proprio modo” ad esprimere le proprie sensazioni ai microfoni di OA Sport:

IL VIDEO DI GABRIELE DETTI

Una giornata da ricordare anche per Margherita Panziera: qualificata alla finale dei 100 dorso donne e con il primato italiano di 56″57. Una prova che le ha permesso di riscattarsi dopo una prestazione ai Mondiali di Gwangju al di sotto delle attese.

IL VIDEO DI MARGHERITA PANZIERA

 

Un bronzo pieno di significati è anche quello di Ilaria Cusinato nei 400 misti donne. La veneta veniva da un’annata “turbolenta”, con due tecnici cambiati e in cerca di un minimo di stabilità. Il podio nell’alternarsi degli stili è sicuramente confortante. DI seguito l’audio della mistista nostrana:

L’AUDIO DI ILARIA CUSINATO 

 

50 rana uomini da cui era lecito attendersi riscontri diversi. Il terzo e sesto posto di Fabio Scozzoli e di Nicolò Martinenghi ha il sapore della prova sottotono ma, da par suo, il romagnolo prova a vedere il bicchiere mezzo pieno: “Una medaglia europea fa sempre piacere. Ora vediamo in settimana di confermarci” (fonte: Fin).

A chiosa di questa giornata, la sesta medaglia è stata firmata dalla 4×50 sl uomini. Federico Bocchia, Marco Orsi, Giovanni Izzo ed Alessandro Miressi si sono dovuti arrendere alla Russia e alla Polonia, ma un bronzo non si disprezza mai. Di seguito l’audio degli staffettisti:

L’AUDIO DELLA STAFFETTA

 



giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top