Seguici su

Fondo

LIVE Nuoto di fondo, Europei 2024 in DIRETTA: apoteosi azzurra! Ori per Verani e Pozzobon, argento per Furlan

Pubblicato

il

Mario Sanzullo / LaPresse

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Grazie per essere rimasti con noi durante tutto l’arco di questa intensa e lunga gara. Buon proseguimento di giornata con OA Sport!

14:34 LA CLASSIFICA FEMMINILE DELLA 25 KM DI NUOTO AGLI EUROPEI DI BELGRADO
1. Barbara Pozzobon (Italia) ORO – 5:25:37.7
2. Lea Boy (Germania) ARGENTO – 5:28:39.6 (+3:01.9)
3. Candela Sanchez Loro (Spagna) BRONZO – 5:29:15.2 (+3:37.5)

APOTEOSI TOTALE AZZURRA! Due ori, con Verani e Pozzobon, argento per Furlan! Italia dominante

E’ FINITA! BARBARA POZZOBON E’ MEDAGLIA D’ORO NELLA GARA FEMMINILE DEI 25 KM AGLI EUROPEI DI NUOTO!

14.26 Ci siamo quasi…

14.22 Ultime battute per Barbara Pozzobon.

14.18 Barbara Pozzobon inizia l’ULTIMO CHILOMETRO!

14.15 Manca pochissimo al termine della gara maschile, Barbara Pozzobon ha un vantaggio di oltre due minuti sulle inseguitrici, quando mancano meno di 2 km al traguardo.

14.12 LA CLASSIFICA MASCHILE DELLA 25 KM DI NUOTO AGLI EUROPEI DI BELGRADO
1. Dario Verani (Italia) ORO – 5:08:50.9
2. Matteo Furlan (Italia) ARGENTO – 5:08:56.6 (+5.7)
3. Axel Reymond (Francia) BRONZO –  5:09:00.5 (+9.6)

APOTEOSI AZZURRA AL MASCHILE! DOPPIETTA: OROOOOOO PER DARIO VERANI, ARGENTO PER MATTEO FURLAN! Bronzo al francese Axel Reymond.

14.06 Volata vicinissima!

14.03 Sarà volata nella gara maschile: il momento tanto atteso sta per arrivare.

14.00 SCATENATA BARBARA POZZOBON! Le avversarie non la tengono più al rilevamento dei 22,3 km l’italiana ha un vantaggio di più di un minuto sulle avversarie.

ULTIMO CHILOMETRO NELLA GARA MASCHILE! Sono in 5 per tre medaglie: ci sono Furlan e Verani.

13.56 Intanto al femminile arriva il ritiro per l’altra italiana in concorso, ossia Veronica Santoni.

13.53 Torniamo sulla gara femminile: BARBARA POZZOBON CERCA L’ATTACCO E SE NE VA AI 22 KM! L’azzurra ora ha 15 secondi di vantaggio sulle inseguitrici.

13.50 Superato il 23esimo km al maschile! I 5 protagonisti si marcano da vicinissimo.

13.47 Si prosegue in corsa.

13.42 Uomini che hanno superato il km 22! Nel gruppo di testa sono rimasti in 5, fra cui Matteo Furlan e Dario Verani: l’Italia c’è.

13.39 Succede di tutto fra le donne.

13.38 Nella gara femminile, in sostanza, rimangono in tre per le medaglie da assegnare: Barbara Pozzobon e poi la spagnola Candela Sanchez Lora e la tedesca Lea Boy.

13.37 Attenzione, al femminile: pagano dazio, staccandosi, l’altra italiana in concorso Veronica Santoni, che addirittura scivola a più di 40 secondi, e l’ungherese Vivien Balogh, ora quarta ma a 15 secondi.

13.36 C’è stato il ritiro per la francese Ines Delacroix!

13.35 Gara femminile ai 20 km! In testa c’è l’azzurra Barbara Pozzobon (4:25:01.7).

13.30 Gara maschile ai 21,7 km: gruppo ancora compatto trainato dal francese Axel Reymond (4:30:02.3).

13.25 Nella gara maschile ora la testa della corsa sta cambiando continuamente.

13.20 Ora è ping-pong fra le due gare per capire se qualcuno avrà il coraggio di provare l’attacco in solitaria.

13.17 Le donne si mettono alle spalle 19 km: Barbara Pozzobon in testa a provare a fare un po’ di selezione.

13.11 Uomini ai 20 km! Il gruppo è trainato dal francese Axel Reymond col crono di 4:09:42.0.

13.08 Ora le donne stanno per entrare nel 18 km.

13.04 Gruppi sempre compatti tanto al maschile quanto al femminile.

13.00 Si prosegue in gara.

12.54 La soglia dei 20 km sarà quella che introdurrà gli uomini nell’ultima parte di gara: da lì in poi, si capirà chi ne avrà di più per la lunga volata finale.

12.50 Mai come in questa parte di gara, che prepara poi agli ultimi 5 km, per gli uomini e successivamente per le donne, sarà importante alimentarsi in maniera corretta.

12.45 Le braccia dei nuotatori e delle nuotatrici ora mulinano più rapidamente, con l’apporto delle gambe che inizia ad accentuarsi.

12.40 Da una parte la fatica, dall’altra la voglia di lasciare il timbro in questa mitica gara fatta per atleti e atlete incredibili.

12.35 Gara femminile che si mette alle spalle i 15 km! Barbara Pozzobon fa gara di testa con il crono di 3:23:25.4.

12.31 Quasi 17 km in archivio nella gara maschile, il ritmo è alto ora: c’è stata un’accelerazione.

12.27 Gare speculari tanto fra gli uomini quanto fra le donne.

12.24 Nella gara maschile l’ingresso nella seconda parte di gara sarà quello decisivo.

12.19 Donne al kilometro 14: ritmo impresso da Veronica Santoni col crono di 3:10:39.7. Tutte le nuotatrici sono in meno di 7 secondi.

12.15 Dario Verani e Matteo Furlan ora si posizionano infondo al gruppo che, va ricordato, è formato da sei unità: i nuotatori che poi andranno a giocarsi le medaglie.

12.10 Stesso identico discorso al femminile, dove però sono arrivate ai 14 km.

12.05 Soglia dei 15 km per gli uomini! Gruppo ancora compattissimo: vedremo se Matteo Furlan o Dario Verani proveranno a muoversi per attaccare.

12.00 Metà gara per le donne, in questa 25 km! Gruppo trainato dalla francese Ines Delacroix (2:49:23.1)

11.56 Dopo 14 km, va per la prima volta in testa, fra gli uomini, l’ungherese Peter Galicz (2:54:27.2).

11.52 Rifornimenti in gara ovviamente per iniziare a combattere anche con un avversario incalcolabile: la fatica.

11.50 Gli uomini puntano la boa del 14esimo chilometro.

11.47 Intanto le donne sono quasi a metà gara.

11.43 La gara maschile vede nuovamente Axel Reymond provare ad andare in testa.

11.37 Donne che vanno verso i 12 km, anche loro: Pozzobon e Santoni in testa a dettare il ritmo, una dietro l’altra.

11.33 Uomini oltre i 12,3 km di metà gara! Matteo Furlan e Dario Verani fanno capire di esserci.

11.28 Superati i 10 km anche al femminile! Barbara Pozzobon della il ritmo (2:19:22.2).

11.25 Uomini che vanno verso i 12,3 km: indicativamente la boa di metà gara. Nessun tentativo di fuga al momento.

11.20 Fase di studio in tutte e due le competizioni.

11.15 Si prosegue all’interno del bacino dell’Ada Ciganlija.

11.12 Donne che hanno superato da poco gli 8 km.

11.08 Per l’Italia a livello maschile sono rimasti in gara Matteo Furlan e Dario Verani, visto che Mario Sanzullo si è ritirato.

11.04 Uomini ai 10 km! Un momento importante in questa 25 km: gruppo compatto con Matteo Furlan a passare per primo al rilevamento col crono di 2:03:13.0.

11.01 Donne ai 7.3 km! Ritmo sempre dettato dalla spagnola Candela Sanchez Lora (1:45:36.4).

10.57 Uomini ai 9 km: Matteo Furlan passa davanti a tutti col crono di 1:50.41.1. Nuotatori tutti nello spazio di 11 secondi.

10.52 Gruppo compattissimo al femminile: tutte le nuotatrici, al 7° km, sono in meno di 10 km.

10.48 In testa, a livello maschile, sono rimasti in 6.

10.45 Una notizia non bella per l’Italia: Mario Sanzullo è stato costretto al ritiro in corrispondenza dell’ottavo kilometro.

10.40 Donne ai 6,7 km: gruppo trainato dalla spagnola Candela Sanchez Lora (1:35:38.9).

10.35 Uomini al rilevamento dei 7,3 km: il tempo è di 1:29:31.7 dettato dal francese Axel Reymond. Tutti dietro di lui, tranne il ceco Matej Kozubek che è più di 2 minuti.

10.33 Le donne stanno superando il 6° km.

10.28 Gli uomini vanno verso il 7° km.

10.23 C’è molto movimento nella gara maschile in questo momento. In tanti si alternano davanti a dettare il ritmo.

10.17 Donne ai 5 km! La francese Ines Delacroix (1:10:28.4) è in testa, ma attenzione perché da dietro hanno nettamente recuperato: le avversarie, fra cui anche Veronica Santoni e Barbara Pozzobon, sono tutte in meno di 20″.

10.14 All’intermedio dei 5,6 km, al maschile, le carte si sono rimescolate: è stato infatti Matteo Furlan il primo a superare la fotocellula del rilevamento cronometrico, col tempo di 1:07:55.4. Gruppo ancora compatto.

10.09 Vicinissimi ai prossimi rilevamenti.

10.03 Donne passate ai 3,9: sempre Ines Delacroix largamente in testa. Ora anche loro mettono nelle braccia e nella testa la boa dei 5 km.

10.00 Gli uomini arrivano ai 5 km! Tutti in 16 secondi: dal francese Reymond all’ungherese Galicz, passando per gli azzurri Furlan, Verani e Sanzullo.

09.55 Si prosegue con entrambe le corse aperte a qualsiasi possibilità.

09.50 Ora gli uomini iniziano a mettere nel mirino la prima significativa boa: quella dei 5 km, a quel punto se ne sarà andato il primo quinto di gara.

09.48 Passaggio ai 2,3 km al femminile! La francese Ines Delacroix va nettamente in testa col crono di 34:46.9. Le altre, compresa Barbara Pozzobon, inseguono a più di 30 secondi.

09.45 Axel Reymond è stato ripreso ai 3,3 km: il transalpino è passato in 38:42.3. Di fatto è tallonato a meno di 5 secondi da Bockes e Furlan, seguiti a loro volta da Verani e Sanzullo. Più staccato l’altro tedesco, Balz, che è a 20 secondi. Oltre il minuto l’ungherese Galicz e il ceco Kozubek.

09.34 Arrivate le donne all’intermedio degli 1,7 km: gruppo compatto, trainato dalla spagnola Candela Sanchez Lora col crono di 25:45.3. Le italiane Pozzobon e Santoni sono transitate in seconda e quarta posizione.

09.30 Axel Reymond è passato ai 2,3 km. Il suo passo è meno spedito, tanto che la coppia italo-tedesca Furlan-Bockes ora è solo a 11 secondi.

09.27 Iniziano a mulinare le braccia di tutti i concorrenti in gara, tanto al maschile quanto al femminile. Ogni tanto qualcuno inizia a mettere un timido apporto di gambe.

09.23 Sanzullo e Verani sono quarto e quinto a poco più di 40 secondi.

09.20 Uomini passati al secondo rilevamento, agli 1,7 km: sempre Reymond a fare gara di testa (19:17.9). Situazione che fa “rompere il gruppo”: Furlan è terzo a 20 secondi, in compagnia del tedesco Bockes.

09.16 Primo rilevamento al femminile: in testa c’è la spagnola Candela Sanchez Lora. Ai 600 metri l’iberica passa con il tempo di 10:00.0. Santoni a 3 secondi, Pozzobon a 10.

09.13 Mario Sanzullo è partito più piano rispetto al resto dei concorrenti.

09.11 Il prossimo rilevamento è previsto a 1,7 km.

09.08 Nella gara maschile va subito in fuga il francese Axel Reymond che passa con ben 27 secondi di vantaggio sul resto del gruppo ai 600 m, col crono di 7:32.4.

INIZIATA ANCHE LA GARA AL FEMMINILE! Donne in gara nella 25 km di fondo.

PARTITI! Uomini in gara nella 25 km di fondo.

08.57 Tutto pronto a Belgrado.

08.55 Al femminile l’Italia verrà rappresentata da Veronica Santoni e Barbara Pozzobon.

08.50 Al maschile l’Italia verrà rappresentata da Matteo Furlan, Dario Verani e Mario Sanzullo.

08.45 Meno di venti minuti al via della gara maschile.

08.40 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza di gare dei Campionati Europei 2024 di nuoto di fondo a Belgrado che prevede la 25 km maschile e femminile.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza di gare dei Campionati Europei 2024 di nuoto di fondo a Belgrado che prevede la 25 km maschile e femminile. Un evento che potrebbe essere al suo ultimo atto all’interno dei programmi relativi ai “Big Event” del panorama natatorio continentale e mondiale.

Cercare la gloria nella prova più difficile e lunga. E’ questo quello a cui andranno incontro nuotatori e nuotatrici che dovranno percorrere la distanza all’interno del campo di gara dell’Ada Ciganlija dove in palio vi saranno i titoli e le medaglie europee.

L’Italia con i suoi alfieri ci prova: saranno infatti Matteo Furlan, Dario Verani e Mario Sanzullo a cimentarsi nella prova maschile, mentre al femminile saranno in acqua Veronica Santoni e Barbara Pozzobon.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della terza di gare dei Campionati Europei 2024 di nuoto di fondo a Belgrado che prevede la 25 km maschile e femminile: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si parte alle 09:00. Buon divertimento!

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online