Seguici su

Golf

Golf: Matteo Manassero debutta in testa all’Hero Indian Open. Con lui Luiten e Nakajima

Pubblicato

il

Matteo Manassero
Manassero / Federazione Italiana Golf

Primo giro e prima vetta della classifica per Matteo Manassero all’Hero Indian Open 2024. Dopo il successo allo Jonsson Workwear Open 2024, arriva un convincente inizio di torneo a New Delhi. Per lui score di -7 con un eagle (alla buca 8), cinque birdie e un -8 sfiorato alla 18: sarebbe stato record del percorso. Insieme a lui l’olandese Joost Luiten e il giapponese Keita Nakajima.

Alle loro spalle il francese Romain Langasque (che sbaglia tutto alla 18), distante un colpo assieme agli inglesi Sam Bairstow e Jordan Smith. Variegato il gruppo dei settimi a -5: ci sono l’altro transalpino Jeong-weon Ko, gli spagnoli Adrian Otaegui e Angel Hidalgo, l’olandese Daan Huizing, il paraguaiano Fabrizio Zanotti, lo svizzero Joel Girrbach e il tedesco Jannik de Bruyn.

Golf: il Texas Children’s Houston Open porta avanti la stagione del PGA Tour. Scheffler per ribadire il primato

In casa Italia le buone notizie arrivano anche da Lorenzo Scalise, che si inserisce nel gruppo al 22° posto a -3. Buon via anche per Guido Migliozzi, 43° a -1, e per Francesco Laporta, 63° pari con il par.

Sopra il par il resto degli azzurri: in particolare, 80° a +1 Andrea Pavan, mentre c’è il 109° posto a +3 per Filippo Celli ed Edoardo Molinari. Chi incappa davvero in una giornata orribile è Rasmus Højgaard: il danese fa doppio bogey alla 6, quadruplo alla 8 e finisce a +7, addirittura 136°.

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online