Seguici su

Basket

NBA, i risultati della notte (26 gennaio): Boston continua a vincere, New York travolge Denver. Bene i Kings, i Timberwolves e i Lakers

Pubblicato

il

Harrison Barnes

È proseguita questa notte la stagione 2023-2024 di NBA. Dalle 1:00 in poi si sono disputati sette incontri validi per la regular season e come sempre il divertimento non è mancato. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo. 

Tutto abbastanza facile per Utah, che vince sul campo di Washington per 123-108 e porta il proprio record sul 23-23. Da segnalare in casa Jazz i 29 punti di Lauri Markkanen, i 22 punti e 16 rimbalzi di John Collins e i 19 a testa di Kelly Olynik e Jordan Clarkson, in un match in cui Simone Fontecchio parte in quintetto e mette a referto 10 punti, 7 rimbalzi e 2 assist in 21 minuti. Dall’altra parte invece sono 26 i punti di Kyle Kuzma e 18 quelli di Jordan Poole, ma le prestazioni di questi due giocatori non bastano per evitare la 37ma sconfitta.

Nonostante l’assenza di Tyrese Haliburton, Indiana domina nei primi tre quarti contro Philadelphia e poi gestisce il vantaggio fino al 134-122 finale. Fondamentali per i Pacers la tripla doppia da 26 punti, 13 rimbalzi e 10 assist di Pascal Siakam, i 20 punti e 9 rimbalzi di Myles Turner e i 19 punti e 8 assist di Andrew Nembhard, mentre ai 76ers non servono a niente i 31 di Joel Embiid e i 22 di Tyrese Maxey.

Bene New York, che batte in casa Denver con nettissimo 122-84 e ottiene il 28° successo stagionale. Decisivi per i Knicks i 26 punti di OG Anunoby, i 21 di Jalen Brunson e i 19 di Quentin Grimes. Inutili per i Nuggets i 31 punti e 11 rimbalzi di Nikola Jokic e i 12 di Aaron Gordon.

Continua il grande momento di Boston: la squadra di Joe Mazzulla domina dall’inizio alla fine sul campo di Miami e vince per 143-110, ottenendo la sesta affermazione nelle ultime sette partite. A fine incontro sono addirittura sette i giocatori in casa Celtics con 11 o più punti, con il migliore che è Jayson Tatum con 26, seguito da Kristaps Porzingis (uscito anticipo per un infortunio) con 19 e Jaylen Brown con 18. Agli Heat non servono a niente i 19 punti a testa di Bam Adebayo e Tyler Herro.

Partita tiratissima tra Brooklyn e Minnesota: alla fine a spuntarla sono i Timberwolves, grazie a una schiacciata di Gobert a 58” dalla fine che permette agli ospiti di fissare definitivamente il punteggio sul 96-94. Sugli scudi per Minnesota soprattutto Karl-Anthony Towns, autore di 27 punti e 10 rimbalzi, e Anthony Edwards con i suoi 24, ma anche lo stesso Gobert è in generale di grande aiuto con una doppia doppia da 10 punti e 13 rimbalzi. Ininfluenti per i Nets i 25 punti di Cam Thomas e i 21 di Mikal Bridges.

Discorso molto simile a Brooklyn-Minnesota per quanto riguarda l’incontro tra Sacramento e Golden State, dove a vincere sono i Kings per 134-133, al termine di un match combattutissimo fino alla fine e deciso da un canestro di Domantas Sabonis a 22” dalla sirena conclusiva. Grande prova di Harrison Barnes, che mette a referto 39 punti (career high), ma in casa Sacramento sono molto importanti anche i 29 di De’Aaron Fox e i 18 punti, 13 assist e 8 rimbalzi dello stesso Domantas Sabonis. Inutili invece per i Warriors i 33 di Steph Curry (da segnalare una sua palla persa nell’ultima azione) e i 31 di Jonathan Kuminga.

Infine, arriva la vittoria interna dei Los Angeles Lakers contro Chicago per 141-132. Fondamentali per la franchigia californiana i ben quattro giocatori con 20 più punti a referto, ovvero D’Angelo Russell (29), LeBron James (25, a cui si aggiungono i 12 assist), Anthony Davis (22, più 11 rimbalzi) e Austin Reaves (20). Per i Bulls non sono invece sufficienti i 32 punti e 10 assist di DeMar DeRozan, i 25 di Coby White e i 20 di Nikola Vucevic.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Washington Wizards (7-37) – Utah Jazz (23-23) 108-123
Indiana Pacers (25-20) – Philadelphia 76ers (29-14) 134-122
New York Knicks (28-17) – Denver Nuggets (31-15) 122-84
Miami Heat (24-21) – Boston Celtics (35-10) 110-143
Brooklyn Nets (17-27) – Minnesota Timberwolves (32-13) 94-96
Golden State Warriors (19-23) – Sacramento Kings (25-18) 133-134
Los Angeles Lakers (23-23) – Chicago Bulls (21-25) 141-132

Foto: LaPresse