Seguici su

Basket

Basket, la Dinamo Sassari cade in Francia contro Cholet ed esce dalla Champions League

Pubblicato

il

Breein Tyree

La Dinamo Sassari non riesce a far saltare il fattore campo in Francia e saluta la Basketball Champions League. Il Banco di Sardegna, dopo la vittoria in gara-1 contro lo Cholet nei play-in ed il ko interno in gara-2, non riesce a fare l’impresa nella terza partita decisiva e cede per 93-77 mancando così l’accesso al Round of 16.

Non bastano i 17 punti di Breein Tyree ed i 12 di Filip Kruslin per ribaltare l’inerzia del match, con i padroni di casa trascinati dai 24 punti di uno scatenato Craig Randall II e dai 15 di Tidjane Salaun.

Polveri bagnate in avvio di match, con lo Cholet che trova i primi punti del match dopo quasi due minuti (3-0). La Dinamo pareggia i conti con due segnature pesanti di Kruslin e Jefferson (6-6), mettendo la freccia grazie a Gombauld (6-10). Kruslin spara la bomba del +5 (8-13), con i francesi che con pazienza riescono a mette la freccia nel finale di quarto grazie a Nzekwesi e Craig Randall II (20-15).

Basket: Venezia rischia la beffa a Lubiana, ma vince e resta aggrappata ai playoff di EuroCup

Nel secondo quarto lo Cholet prova ad allungare sulla Dinamo (25-17), con Tyree che tiene a galla il Banco di Sardegna dalla lunga distanza (25-24). Il numero 5 firma il sorpasso sempre dall’arco (25-27), mentre Nathan De Sousa risponde con la stessa moneta per il nuovo vantaggio transalpino (30-27). Ci pensa Alessandro Cappelletti a pareggiare i conti (30-30), ma ancora De Sousa tiene lo Cholet a +3 (33-30) e costringe coach Piero Bucchi a chiamare time-out. I padroni di casa premono sull’acceleratore e vanno a +8 (40-32), ma i sardi non mollano e rimangono in scia grazie a Tyree (42-39). Due triple in fila di Salaun e Randall II valgono il 48-39 con cui si va all’intervallo lungo.

Nella ripresa Sassari riesce a risalire parzialmente la china (48-44), con i biancorossi che tornano a segnare e mettono due possessi pieni di vantaggio (52-46). Kruslin prova a suonare la carica dall’arco (56-49), ma Randall II non si fa pregare due volte e brucia la retina dalla lunga distanza (61-49): altro time-out di coach Bucchi. Diop appoggia per il -8 (61-53), ma la squadra francese non si scompone e mantiene undici lunghezze di margine alla terza sirena grazie alla bomba di un Craig Randall II in grande spolvero (68-57).

Nel quarto conclusivo la Dinamo Sassari tenta di rientrare in partita con la tripla di Alessandro Charalampopoulos (72-62), emulato poco dopo dal compagno Tyree (74-65). Nzekwesi appoggia per il +11 (76-65), ma il Banco di Sardegna non intende alzare bandiera bianca e risponde con Diop (79-71). Lo Cholet ritrova fluidità in attacco, con due liberi di Goudou-Sinha ed una bomba di Tillie che valgono il +15 (86-71) a meno di tre minuti dalla sirena finale. Diop va a bersaglio dal pitturato (86-73), ma l’inerzia del match rimane favorevole ai padroni di casa che mettono il sigillo sulla sfida con la schiacciata di Salaun e la bomba di L’Etang: finisce 93-77 a La Meilleraie, con la Dinamo Sassari che cede in gara-3 e deve abbandonare la Basketball Champions League!

 IL TABELLINO DEL MATCH

CHOLET BASKET*-BANCO DI SARDEGNA SASSARI 93-77 (20-15, 28-24, 28-18, 25-20)

*Cholet passa il turno vincendo la serie per 2-1

Cholet: Campbell 7, De Sousa 10, Goudou-Sinha 10, L’Etang 3, Salaun 15, Ayayi 4, Ekissi ne, Nzekwsi 10, Randall II 24, Sako 7, Tillie 3.

Sassari: Charalampopoulos 9, Gombauld 4, Jefferson 8, Kruslin 12, Tyree 17, Cappelletti 7, Diop 10, Gandini ne, S. Gentile 4, McKinnie 6, Raspino ne, Treier ne.

Foto: fiba.basketball

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online