Seguici su

Calcio

Calcio, Empoli e Udinese non si fanno male: termina 0-0 il primo anticipo dell’8° giornata di Serie A

Pubblicato

il

Si è appena concluso l’anticipo tra Empoli e Udinese che apriva il programma dell’ottava giornata della Serie A 2023-2024. Le due squadre non si fanno male nello scontro diretto per la salvezza, dividendosi la posta in palio grazie al pareggio per 0-0 maturato al Castellani. In classifica la situazione non cambia, con i toscani che rimangono in zona retrocessione a quota 4 punti, mentre i friulani non sbloccano la casella delle vittorie in campionato, rimanendo a +1 sulla terzultima posizione.

Parte forte l’Udinese, spinta dall’apporto di Lazar Samardzic, sempre più leader della squadra friulana, la quale va vicina al vantaggio proprio con il serbo all’11’ con un’arrembante sortita personale conclusasi con un tiro dall’area, deviato in corner. Due minuti più tardi sempre Samardzic sfiora il gol, spedendo di pochissimo a lato un colpo di testa sul cross di Pereyra. Con il passare del tempo cresce la squadra di Andreazzoli, la cui prima occasione arriva al 19′ con la conclusione di Marin dal limite che Silvestri smanaccia in angolo. Sempre il classe 2002 serbo dell’Udinese va a un passo dalla rete con il sinistro, dopo un errore di Berisha in uscita su un cross dalla destra. Alla fine è l’Empoli a trovare la via della porta con Caputo, il quale va a segno sull’assistenza di Baldanzi, ma l’attaccante pugliese era partito in off-side. Nel finale della prima frazione, Kamara è eccezionale nel salvare la porta bianconera con una scivolata provvidenziale ad anticipare Ebuehi.

Secondo tempo che inizia con un’andatura più intensa messa in campo dai toscani, i quali però non riescono a creare alcuna occasione degna di nota. Come nei primi 45′, sale in cattedra Lazar Samardzic, vicinissimo al vantaggio al 58′ con una pregevole botta di collo esterno dal limite dell’area che non si insacca per centimetri. Il serbo rischia di compromettere in un attimo la sua prestazione appena un minuto dopo: Fabbri infatti fischia inizialmente un calcio di rigore per un contrasto tra il classe 2002 e Cancellieri nell’area friulana, ma dopo un on-field review l’arbitro torna sui suoi passi e cambia la decisione. Nel finale i ritmi calano vistosamente, e le due squadre non riescono a imporre il proprio gioco, con l’Empoli che ha l’ultima occasione nei piedi di Cancellieri all’89’, il quale non trova la porta con un tentativo al volo di sinistro.

Foto: Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online