Seguici su

Basket

Basket: Dinamo Sassari dal dominio alla sconfitta in Champions League contro l’AEK Atene

Pubblicato

il

Banco di Sardegna Dinamo Sassari

Clamorosa sconfitta, quella che la Dinamo Sassari subisce nella seconda giornata di Champions League 2023-2024. Il Banco di Sardegna di Piero Bucchi non approfitta dell’assenza dai ranghi dell’AEK Atene di Mfiondu Kabengele e cede per 79-83 dopo aver guidato, sostanzialmente, per 39 minuti su 40 l’incontro. Conta però chi vince, e sono gli uomini di Joan Plaza a farlo con 22 punti di Jordan McRae, 20 dell’ex Justin Tillman e 18 di Chasson Randle. Per i sardi inutili i 19 di Ousmane Diop e i 14 di Breein Tyree.

Primo quarto di grande sostanza per la squadra di casa, che tira veramente bene (73%) e trova molto da tanti. Già Charalampopoulos e Whittaker portano il Banco sull’8-4, ulteriormente aperto da Gombauld, al quale rispondono Kuzminskas e Randle. Il vero uomo della fuga è però Tyree, che apre la strada al 10-2 che porta fin sul 24-11. L’AEK non ha molto per contenere le sfuriate di tutti, anche perché si accende pure Diop e dopo 10′ è 33-20.

I gialloneri di Grecia provano a rientrare in maniera abbastanza vibrante con Kuzminskas e McRae, che in un minuto e mezzo riducono della metà il divario. Il timeout di Bucchi per un po’ non frena il tentativo dell’AEK di rientrare in maniera definitiva, anche perché dal duello Diop-Flionis esce poco. Ci riprova Tyree, e stavolta riesce a trascinare Whittaker per quello che diventa un nuovo vantaggio oltre la doppia cifra. All’intervallo è 46-32.

Basket, Trento corsara in EuroCup con una prodezza di Ellis allo scadere

La Dinamo riparte al ritmo della schiacciata di Gombauld e del 51-32 di Charalampopoulos, e in generale appare per buona misura in controllo della situazione anche contro Tillman e gli ex del campionato italiano che cercano di riprendere in mano la situazione. Dalla metà del periodo in poi, o meglio da tre minuti e mezzo dalla fine dello stesso, inizia il volo di Tillman, che con McRae contribuisce fortemente al 61-58 che porta agli ultimi 10 minuti.

Per oltre 4 minuti Sassari resta senza segnare, e questo periodo lo interrompe la tripla di Kruslin dopo 49 secondi del quarto finale. Ormai la lotta è aperta, Gentile prova a ridare ossigeno al Banco con il 71-63, ma arriva la risposta pronta di McRae e Randle: 71-68. Si va sul punto a punto, e si entra nell’ultimo minuto sul 79-78. C’è instant replay a -52″7 su lotta a rimbalzo, arriva la tripla di Randle e con essa anche il sorpasso AEK. L’attacco della Dinamo, però, è fermo: prima un’azione che muore sui 24, poi persa di Diop dalla rimessa e liberi per Karampelas: 1/2. Due triple del Banco non vanno a segno, McRae firma un altro tiro dalla lunetta che segna la fine.

DINAMO BANCO DI SARDEGNA SASSARI-AEK ATENE 79-83

SASSARI: Cappelletti 4, Pisano, Treier 2, Tyree 14 , Kruslin 3, Whittaker 8, Raspino, Gentile 2, Diop 19, Gombauld 10, McKinnie 6, Charalampopoulos 11. All. Bucchi.

AEK: Tillman 20, Hall, Randle 18, Karampelas 1, Flionis 6, Netzipoglou, Chatzidakis 1, Kusminskas 10, McLemore 10, Kouzeloglou, Kottas, McRae 22. All. Plaza.

Credit: Ciamillo

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online