Seguici su

Live Sport

LIVE Pattinaggio artistico, Mondiali 2023 in DIRETTA: prosegue la festa giapponese con Sakamoto! Lara Naki Gutmann risale!

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

13.26: Per oggi è tutto, grazie per averci seguitop. Appuntamento a questa notte alle 4.30 per tifare Guignard/Fabbri, secondi dopo il programma corto e domattina per la chiusura con la prova maschile due azzurri a caccia di rimonta. Buona giornata!

13.25: Questa la classifica finale della gara individuale femminile:

1. Kaori SAKAMOTO JPN 224.61
2. Haein LEE KOR 220.94
3. Loena HENDRICKX BEL 210.42
4. Isabeau LEVITO USA 207.65
5. Mai MIHARA JPN 205.70
6. Chaeyeon KIM KOR 203.51
7. Nicole SCHOTT GER 197.76
8. Kimmy REPOND SUI 194.09
9. Niina PETROKINA EST 193.49
10. Rinka WATANABE JPN 192.81
11. Nina PINZARRONE BEL 191.78
12. Amber GLENN USA 188.33
13. Madeline SCHIZAS CAN 187.49
14. Anastasiia GUBANOVA GEO 184.92
15. Bradie TENNELL USA 184.14
16. Ekaterina KURAKOVA POL 181.43
17. Lara Naki GUTMANN ITA 178.43
18. Yelim KIM KOR 174.30
19. Olga MIKUTINA AUT 172.31
20. Julia SAUTER ROU 165.62
21. Janna JYRKINEN FIN 160.91
22. Lindsay VAN ZUNDERT NED 159.55
23. Sofja STEPCENKO LAT 158.38
24. Alexandra FEIGIN BUL 155.74

13.23: Grande il programma corto di Lara Naki Gutmann, il 13mo, chele permette di scalare ben sei posizioni e posizionarsi al 17mo posto

13.21: E’ il secondo titolo mondiale consecutivo per la giapponese Kaori Sakamoto che è in lacrime al kiss&cry, argento per la coreana Haein Lee, vera rivelazione del Mondiale, bronzo per la belga Loena Hendrickx

13.19: E’ ORO PER IL GIAPPONE! SAITAMA ARENA IN TRIPUDIO! La giapponese Kaori Sakamoto totalizza nel programma libero di 145.37 (71.46+73.91), per un totale di 224.61 che la pone in prima posizione

13.16: Esame superato da Kaori che ha avuto la freddezza e la capacità di aggiungere un triplo toeloop al flip singolo, senza di fatto spinta. Merita la vittoria, nonostante l’errore e la dovrebbe ottenere, visto il vantaggio del corto. Esce in lacrime, tante tensione per lei

13.16: Bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop, Solo singolo il Flip+Triplo Toeloop, bene la combinazione Doppio Axel+Triplo Toeloop+Doppio Toeloop, bene il Triplo Loop

13.13: Bene il Doppio Axel, bene il Triplo Lutz, bene il Triplo Salchow

13.12: Si chiude la gara con la campionessa del mondo in carica, prima dopo il programma corto, la giapponese Kaori Sakamoto, 22 anni, di Kobe. E’ allenata a Hyogo da Sonoko Nakano, Mitsuko Graham, Sei Kawahara. E’ stata sesta a PyeongChang e ai Mondiali del 2021 a Stoccolma, medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Pechino e a Montpellier ha conquistato l’oro. Si esibisce su un mix: Elastic Heart di Sia, Sia Furler, Thomas Pentz, Andrew Swanson, Lovation di Karl Hugo

13.10: La coreana Haein Lee totalizza un punteggio nel programma libero di 147.32 (75.53+71.79) per un totale 220.94, record personale e primo posto provvisorio. Male che vada sarà argento

13.08: Probabilmente è nata una stella perchè la Corea torna ad avere una atleta da podio dopo Kim Yu Na, Lee potrebbe anche andare ad infastidire la giapponese che guidava la classifica dopo il corto

13.07: Bene la combinazione Triplo Lutz+Doppio  Toeloop+Doppio Loop, bene il Triplo Flip, bene il Doppio Axel. Programma splendido! Senza errori!

13.05: Bene la combinazione Doppio Axel+Triplo Toeloop, bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Triplo Loop, bene il Triplo Salchow

13.03: Si prosegue con la seconda del programma corto, la coreana Haein Lee, 18 anni fra tre settimane, di Daejeon ma di stanza a Seoul dove è allenata da Hyun Jung Chi. E’ stata decima ai Mondiali di Stoccolma, decima ai Mondiali di Montpellier, argento ai Four Continents di Tallinn la scorsa stagione e oro quest’anno. Non ha partecipato ai Giochi di Pechino. Si esibisce su Phantom of the Opera di Andrew Lloyd Webber

13.03: La giapponese Mai Mihara totalizza nel programma libero un punteggio di 132.24 (63.75+68.49) per un totale di 205.70 e non sarà sul podio perchè è terza

13.00: Sveglia la giapponese che manca per uno step out la combinazione al penultimo salto ma la piazza dopo il triplo Loop all’ultimo e dunque non perderà tanti punti. La brillantezza comunque è andata scemando. Andrà controllata qualche rotazione

12.58: Bene la combinazione Doppio Axel+Triplo Toeloop, step out sul Triplo Lutz, bene Triplo Loop+doppio Toeloop+Doppio Loop

12.57: Bene il Doppio Axel+Triplo Toeloop, bene il Triplo Lutz, bene il Triplo Salchow, bene il Triplo Flip

12.55: Ora sul ghiaccio la seconda giapponese in gara, una vecchia conoscenza degli appassionati, terza dopo il programma corto, Mai Mihara, 23 anni di Kobe, Hyogo, dove vive e si allena sotto la guida di Sonoko Nakano, Mitsuko Graham, Sei Kawahara. La giapponese fu quinta ai Mondiali 2017, poi è ricomparsa lo scorso anno vincendo il Four Continents. Si esibisce su El Amor Brujo di Manuel De Falla

12.53: La statunitense Isabeau Levito totalizza nel programma libero 134.62 (66.78+68.84) per un totale di 207.65 che le vale la seconda posizione

12.52: Brava a non farsi prendere dal panico la giovanissima statunitense con la caduta ad inizio del programma. Dopo quell’errore riesce a completare tutti gli elementi di salto, non sempre brillantissima. Mancheranno tanti punti perchè non ha recuperato la sequenza iniziale saltata

12.50: Bene il Triplo Flip, bene il Doppio Axel, bene la combinazione Triplo Lutz+Euler+Triplo Salchow, bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop

12.49: Caduta sul Triplo Lutz che doveva essere in sequenza con Triplo Loop, bene il Triplo Toeloop, bene il Doppio Axel

12.47: E’ il momento della più giovane, la statunitense Isabeau Levito, quarta dopo il programma corto, 16 anni compiuti da pochissimo, di Philadelphia. Vive a Mount Holly, si allena a Mount Laurel siotto la molteplice guida di Yulia Kuznetsova, Otar Japaridze, Evgeni Platov, Slava Kuznetsov, Zhanna Palagina. Ha vinto il Four Continents dello scorso anno a Tallin. Si esibisce su Dulsea Si Tandra Mea Fiara (My Sweet and Tender Beast) di Catalina Caraus, Eugen Doga.

12.46: La belga Loena Hendrickx totalizza un punteggio nel programma libero di 138.48 (69.20+70.28) per un totale di 210.42 che significa primo posto provvisorio

12.44: Solido il programma della belga, nonostante la caduta. Per il resto tutti di qualità gli elementi di salto

12.43: Caduta sul Triplo Lutz che compromette la combinazione con il Doppio Toeloop, Bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop+Doppio Loop bene la combinazione Triplo Salchow+doppio Toeloop

12.51: Bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Doppio Axel, bene il Triplo Flip, bene il Doppio Axel

12.49: Sul ghiaccio una delle grandi favorite della vigilia, la belga Loena Hendrickx, quinta dopo il programma corto,nata 23 anni fa a Turnhout e di stanza ad Arendonk. Si allena tra Tilburg ed Eindhoven sotto la guida del padre Jorik Hendrickx. E’ stata quinta ai Mondiali 2021, quinta agli Europei 2018 e quarta lo scorso anno a Tallinn quando è stata protagonista di un grande programma corto, argento ai Mondiali di Montpellier, dove ha approfittato dell’assenza delle russe e argento anche agli Europei di Espoo. Ottava ai Giochi olimpici di Pechino. Si esibisce su un medley di Karl Hugo: Heaven e Fallen Angel.

12.39: L’estone Niina Petrokina totalizza nel programma libero un punteggio di 125.49 (61.52+63.97) migliore prestazione stagionale, si inserisce al quarto posto e dunque sarà nella top 10 con un totale di 193.49

12.36: Ha perso progressivamente brillantezza l’estone che ha commesso qualche errore ma non grave, si è salvata dalla caduta e potrebbe difendere una posizione fra le prime dieci

12.35: Step out sul Triplo Lutz, qualche difficoltà sulla combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop, bene il Doppio Axel

12.33: Bene la sequenza Doppio Axel+Triplo Toeloop, Bene la combinazione Triplo Lutz+Euler+Triplo Salchow, Bene il Triplo Flip, mano a terra sul Triplo Loop

12.31: Si apre l’ultimo gruppo con l’estone Niina Petrokina, nativa di Tallinn dove abita, sesta dopo il programma corto. 18 anni, tra la Finlandia e la Spagna da Svetlana Varnavskaja. All’Europeo in casa ha ottenuto un’ottima ottava piazza ed èp stata sedicesima al Mondiale di Montpellier dello scorso anno. Si esibisce su Dusty Road di Havasi e Prelude (The Age Of Heroes) di Havasi

12.25: Questa la classifica quando mancano le atlete dell’ultimo gruppo:

1. Chaeyeon KIM KOR 203.51
2. Nicole SCHOTT GER 197.76
3. Kimmy REPOND SUI 194.09
4. Rinka WATANABE JPN 192.81
5. Nina PINZARRONE BEL 191.78
6. Amber GLENN USA 1 188.33
7. Madeline SCHIZAS CAN 187.49
8. Anastasiia GUBANOVA GEO 184.92
9. Bradie TENNELL USA 184.14
10. Ekaterina KURAKOVA POL 181.43
11. Lara Naki GUTMANN ITA 178.43
12. Yelim KIM KOR 174.30
13. Olga MIKUTINA AUT 172.31
14. Julia SAUTER ROU 165.62
15. Janna JYRKINEN FIN 160.91
16. Lindsay VAN ZUNDERT NED 159.55
17. Sofja STEPCENKO LAT 158.38
18. Alexandra FEIGIN BUL 155.74

12.22: La tedesca Nicole Schott totalizza nel programma libero un punteggio di 130.47 (65.87+65.60) per un totale di 197.76, record personali per la tedesca che si inserisce in seconda posizione a chiusura del terzo gruppo

12.20: Si è vista sicuramente la migliore versione della esperta tedesca a Saitama. Programma senza errori per lei. Splendida l’esecuzione, anche se difficilmente potrà andare in testa partendo da un punteggio più basso

12.19: Bene il Triplo Loop, bene la sequenza Triplo Toeloop+Doppio Toeloop, bene il Triplo Salchow e bene Doppio Axel

12.17: Bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop+Doppio Loop, bene il Triplo Flip, bene la comb inazione Triplo Loop+Doppio Axel

12.15: E’ il momento della tedesca Nicole Schott, 26 anni, di Essen, setima dopo il programma corto. Si allena tra Oberstdorf e la Val Gardena con Michael Huth. E’ stata 13ma sia agli Europei 2020 che lo scorso anno a Tallinn, 18ma a PyeongChang e ai Mondiali 2021, 17ma ai Giochi Olimpici di Pechino, decima ai Mondiali di Montpellier e nona non senza un po’ di delusione agli Europei di Espoo. Si esibisce su Bohemian Rhapsody di Daisy Gray, Freddie Mercury.

12.14: La statunitense Bradie Tennell lascia sul ghiaccio tanti punti anche nei review e nel programma  libero totalizza un punteggio di 117.69 (52.84+64.85) per un totale di 184.14 che le vale solo l’ottavo posto

12.12: Prestazione costellata da tanti errori e qualche imprecisione. Sui salti la statunitense non è riuscita ad essere efficace e brillante

12.10: Bene il Doppio Axel, solo singolo e non Triplo il Loop, bene la combinazione Triplo Lutz+Doppio Toeloop, bene il Triplo Salchow

12.09: Atterraggio su due piedi il triplo Lutz, bene Triplo Flip+Triplo Toeloop, step out su Doppio Axel+Doppio Toeloop

12.07: Sul ghiaccio la statunitense Bradie Tennell, 25 anni di Winfield, vive a Cary e si allena a Nizza sotto la guida di Benoit Richaud, Cedric Tour, ottava dopo il programma corto. E’ alla quarta partecipazione iridata. E’ stata sesta nel 2018, settima nel 2019 e nona nel 2021. Sesta quest’anno al Four Continents. Si esibisce su Four Seasons Medley di A. Vivaldi, arrangiato Cedric Tour.

12.06: La polacca Ekaterina Kurakova totalizza nel programma libero un punteggio di 115.74 (57.67+58.07) per un totale di  181.43 che significa ottavo posto provvisorio

12.03: Qualche errore di troppo e qualche rotazione da controllare per la polacca che si conferma atleta di spessore, molto determinata ma sui salti ogni tanto si perde

12.02: Bene la combinazione Triplo Loop+Doppio Axel, non perfetta la sequenza Triplo Salchow+Doppio Toeloop, non perfetto il doppio Axel

12.01: Bene la combinazione Triplo Lutz+Euler+Triplo Flip, bene il Triplo Lutz, mano a terra sul Triplo Toeloop, bene il Doppio Axel

11.59: Una delle atlete più attese è la polacca Ekaterina Kurakova, nona dopo il programma corto, 20 anni, nata a Mosca e di stanza a Torun. Allieva di Brian Orser, è allenata da Lorenzo Magri e Angelina Turenkom tra Torun ed Egna. E’ stata decima all’Europeo 2020, quinta a Tallinn lo scorso anno e 12ma ai Giochi di Pechino, 13ma ai Mondiali di Montpellier e quarta agli Europei quest’anno a Espoo. Si esibisce su medley tratto dalla colonna sonora di Up di Michael Giacchino: We’re In The Club Now, Married Life, Up With Titles, Memories Can Weigh You Down

11.57: La statunitense Amber Glenn totalizza un punteggio di 122.81 (60.54+62.27) per un totale di 188.33 che significa quinto posto provvisorio

11.56: Ha fatto un po’ di confusione la statunitense che ha gettato via un elemento, andando in ripetizione, poi mancano un paio di sequenze

11.55: Bene il triplo Lutz, un altro triplo Loop senza sequenza che va in ripetizione, bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop

11.53: Mano a terra e step out sul Triplo Axel, bene la combinazione Triplo Flip+Triplo Toeloop, bene il Triplo Salchow, bene il triplo Loop

11.51: Sul ghiaccio ora la statunitense Amber Glenn, 23 anni, texana di Plano, decima dopo il primo segmento di gara. Si allena a Colorado Springs sotto la guida di Damon Allen, Tammy Gambill. Vanta un settimo posto al Four Continents quest’anno. Si esibisce su Without You di Ursine Vulpine (Frederick Lloyd) ft. Annaca

11.50: La georgiana Anastasiia Gubanova totalizza nel programma libero un punteggio di 119.52 (58.63+61.89), totale di 184.92 che significa sesto posto, deludente la georgiana

11.48: Arrivano nella seconda parte del programma le magagne per una Gubanova non paragonabile con colei che ha saputo vincere l’Europeo. Una caduta e un Axel che non entra proprio. Errori che le costeranno la possibilità di risalire la china

11.47: Caduta sulla combinazione Triplo Flip+Triplo Toeloop, bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop+Doppio Toeloop, Axel solo singolo

11.45: Bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Doppio Axel, bene il Triplo Loop, bene il Triplo Salchow

11.43: Sul ghiaccio c’è la campionessa europea in carica, la georgiana Anastasiia Gubanova, 11ma dopo il programma corto. 20 anni, di Togliattigrad, vive e si allena a San Pietroburgo, guidata da Evgeni Rukavitsin. Al debutto ai Giochi Olimpici a Pechino ha colto un’ottima undicesima piazza, è stata settima agli Europei di Tallinn e ottava ai Mondiali di Montpellier. Quest’anno è letteralmente esplosa vincendo gli Europei di Tallinn. Si esibisce su un mix: Latika’s Theme (from “Slumdog Millionaire”) di A.R. Rahman Ft. Suzanne, Ringa Ringa (from “Slumdog Millionaire”) di A.R. Rahman, Nagada Sang Dhol (Gollyon Ki Raasleela Ram-Leela soundtrack).

11.41: La coreana Chaeyeon Kim totalizza un punteggio nel programma libero di 139.45 (76.78+62.67), primato personale, per un totale di 203.51 che significa primo posto al momento

11.40: Non sbaglia nessuno! Bravissima anche la coreana che porta a casa tutti gli elementi di salto con grande qualità. Brillantissima il tutti i salti

11.38: Bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop+Doppio Loop, bene anche la combinazione Triplo Lutz+Doppio Axel e bene anche il Triplo Flip. Programma pulito

11.37: Bene Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Triplo Loop, bene il Triplo Salchow, bene il Doppio Axel

11.35: Si apre il terzo gruppo con la giovanissima coreana Chaeyeon Kim, 16 anni compiuti da poco, di Seoul, anche se vive a Namyangju City, 12ma dopo il programma corto. E’ allenata tra Seoul e Jincheon da Hyun Jung Chi. E’ stata quarta quest’anno al Four Continents e promette benissimo. Si esibisce su Poeta En El Viento di Vincent Amigo

11.13: Questa la classifica dopo i primi due gruppi:

1. Kimmy REPOND SUI 194.09
2. Rinka WATANABE JPN 192.81
3. Nina PINZARRONE BEL 191.78
4. Madeline SCHIZAS CAN 187.49
5. Lara Naki GUTMANN ITA 178.43
6. Yelim KIM KOR 174.30
7. Olga MIKUTINA AUT 172.31
8. Julia SAUTER ROU 165.62
9. Janna JYRKINEN FIN 160.91
10. Lindsay VAN ZUNDERT NED 159.55
11. Sofja STEPCENKO LAT 158.38
12. Alexandra FEIGIN BUL 155.74

11.11: La svizzera Kimmy Repond, bronzo europeo, si conferma su altissimi livelli e nel libero totalizza un punteggio di 131.34 (69.26+62.08) record personale sbriciolato, è prima con 194.09 e potrà recuperare qualche posizione

11.09: Applausi per la giovanissima svizzera che porta a termine un programma di altissimo livello, senza apparenti errori. Da rivedere qualche salto ma le rotazioni sembrano buone

11.07: Bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Toeloop+Doppio Loop, bene anche la combinazione Doppio Axel+Triplo Toeloop, bene il Triplo Salchow. Bravissima sugli elementi di salto

11.05: Bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Triplo Flip, bene il Triplo Loop, bene il Doppio Axel

11.04: Sul ghiaccio ora una la svizzera Kimmy Repond, 16 anni, di Basilea, dove vive, 13ma dopo il programma corto. Si allena a Zurigo sotto la guida di Jéròmie Repond e Mathieu Delcambre. E’ stata settima lo scorso anno ai Mondiali juniores e medaglia di bronzo quest’anno agli Europei di Espoo. Si esibisce su un medley dei Muse: Exogenesis Symphony Part III (Redemption), Exogenesis Symphony Part I (Overture)

11.03: La belga Nina Pinzarrone con un programma libero di qualità totalizza il punteggio di 129.74 (70.23+59.51) per un totale di 191.78 che la pone di poco più di un punto al secondo posto

11.01: Che brava la giovanissima belga che si conferma una delle atlete in grande ascesa con un libero senza errori gravi e con una brilantezza e freschezza atletica invidiabile. Solida la belga

10.59: Bene la sequenza Triplo Loop+Doppio Axel+Doppio Toeloop, bene la combinazione Triplo Loop+Doppio Toeloop e bene anche il Doppio Axel, che programma!

10.58: Bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Triplo Lutz, bene il Triplo Flip, bene il Triplo Salchow

10.56: Sul ghiaccio la prima delle rappresentanti del Belgio, Nina Pinzarrone, di chiare origini italiane, 16 anni, di Bruxelles, 14ma dopo il programma corto. E’ allenata ad Anversa da Ans Bocklandt. E’ stata undicesima ai Mondiali juniores dello scorso anno, ottima quinta agli Europei di Espoo dove era al debutto internazionale. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora di La Vita è bella di Nicola Piovani: Buon giornio principessa, Beautiful that way, La vie est belle di André Rieu

10.55: La giapponese Rinka Watanabe totalizza nel programma libero un punteggio di 131.91 /68.76+64.15), per un totale di 192.81 che le permettono di andare al comando

10.52: Programma ricco e ben pattinato dalla giapponese che però deve dire addio ai sogni di gloria con una super rimonta, a causa di una caduta sull’unico triplo Axel di oggi e una sbavatura sul triplo Flip. Andrà comunque in testa

10.51: Bene il Triplo Lutz, bene la sequenza Doppio Axel+Euler+Triplo Salchow, bene il Triplo Loop

10.50: Bene la combinazione Triplo Loop+Triplo Toeloop, bene la combinazione Triplo Lutz+Doppio Axel, mano a terra e step out sul Triplo Flip

10.49: Caduta sul Triplo Axel

10.48: La prima giapponese in gara è Rinka Watanabe, 20 anni di Chiba, dove vive ed è allenata da Kensuke Nakaniwa, Makoto Nakata, Momoe Nagumo, Aya Tanoue, 15ma dopo il programma corto. E’ stata decima lo scorso anno al Campionato del Mondo junior e quinta quest’anno al Four Continents. Si esibisce su Jin (soundtrack) di Yu Takami, Seiko Nagaoka, Kan Sawada

10.47: La canadese Madeline Schizas totalizza nel programma libero 127.47 (67.18+60.29), personale stagionale, per un totale di 187.49

10.45: Prova positiva per la canadese che potrà risalire qualche posizione dopo un corto al di sotto delle aspettative. Da rivedere qualche rotazione ma non ci sono erroi gravi. E’ sul livello di Lara Naki Gutmann nel tecnico, andrà in testa

10.44: Bene la combinazione doppia Axel+doppio Toelooo+Doppio Axel, bene triplo Salchow+doppio Toeloop, , bene triplo Salchow

10.42: Bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Triplo Flip, bene il Triplo Loop ma no  combo con Doppio Toeloop, bene il triplo Toeloop

10.40: E’ il momento della canadese Madeline Schizas, 20 anni, 16ma dopo il programma corto. E’ nata e vive a Oakville, è allenata a Milton da Nancy Lemaire, Derek Schmidt. E’ stata 13ma al Mondiale di Stoccolma, 12ma al Mondiale dello scorso anno, 19ma ai Giochi di Pechino, decima quest’anno al Four Continents. Si esibisce su un medley tratto dalla Madama Butterfly di Giacomo Puccini: Entrance of Butterfly, Un Bel Di Vedremo

10.39: La coreana Yelim Kim nel programma corto totalizza 114.28 (53.54+60.74), totale di 174.30 che le vale di un soffio la seconda posizione e risale ancora l’azzurra Gutmann

10.37: Inizio da incubo per la coreana che poi si rimette in carreggiata ma non basterà per tentare la rimonta. Mondiale da dimenticare per lei

10.36: Bene la combinazione Triplo Flip+Doppio Axel, bene il Triplo Lutz, bene la combo triplo Salchow+Doppio Toeloop+Doppio Loop

10.34: Solo doppio il Lutz in apertura, niente combo con Triplo Toeloop, bene il Doppio Axel, solo singolo e non Triplo il Loop, bene il Triplo Flip

10.32: E’ il momento della coreana Yelim Kim, 19 anni da poco compiuti, di Seoul, dove si allena agli ordini di Hea Sook Shin, 17ma dopo il programma corto. E’ stata 11ma ai Mondiali di Stoccolma, nona ai Mondiali di Montpellier, terza al Four Continents dello scorso anno e seconda quest’anno. Si esibisce su unn mix: Summer Of 42 di Hagood Hardy, Summer Arabesques di Karl Hugo

10.31: La lettone Sofja Stepcenko totalizza nel programma libero un punteggio di 99.51 (52.90+47.61) per un totale di 158.38 che la pone al sesto posto

10.28: Un campo di battaglia il programma lungo che comprendeva tanti tripli. La lettone ha cambiato tanto in corsa, ha commesso diversi errori, con una caduta, ci sono comunque anche alcuni elementi di qualità, ha perso brillantezza in corsa

10.27: Step out e mano a terra sul Triplo Salchow, bene Triplo Lutz+Soppio Toeloop, caduta sul triplo Flip, bene Triplo Toeloop

10.26: Bene la combinazione Triplo Lutz+Doppio Axel+Doppio Axel, Step out sul Triplo Flip, Step out su Triplo Lutz+Doppio Loop

10.23: In apertura di secondo gruppo una debuttante al Mondiale, la lettone Sofja Stepcenko, 16 anni appena compiuti, di Riga dove si allena agli ordini di Olga Kovalkova, 18ma dopo il programma corto. E’ stata 11ma agli Europei di Espoo. Si esibisce su Il Est Ou Le Bonheur di Christophe Mae

10.17: Questa la classifica parziale con l’azzurra Lara Naki Gutmann che è in testa dopo il primo gruppo e otterrà il miglior risultato della carriera al Mondiale:

1. Lara Naki GUTMANN ITA 178.43
2. Olga MIKUTINA AUT 172.31
3. Julia SAUTER ROU 165.62
4. Janna JYRKINEN FIN 160.91
5. Lindsay VAN ZUNDERT NED 159.55
6. Alexandra FEIGIN BUL 155.74

10.15: L’olandese Lindsay Van Zundert nel programma libero totalizza un punteggio di 101.99 (50.49+51.50) per un totale di 159.55, è quinta, penultima. Le hanno tolto tante rotazioni

10.13: Prova infacita di imprecisioni quella dell’olandese che sarà riesaminata dai giudici con tanti dubbi sul completamento delle rotazioni. Bene la interpretazione

10.11: Mano a terra e step out sul Triplo Lutz, non perfetta la sequenza Triplo Loop+Doppio Axel, qualche difficoltà anche sulle rotazioi della combo Triplo Salchow+Doppio Toeloop+Doppio Loop

10.10: Imperfezione sulla combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, da rivedere il Triplo Flip, bene il Triplo Loop, bene il Doppio Axel

10.08: Tocca ora all’olandese Lindsay Van Zundert, 17 anni, di Etten-Leur, 19ma dopo il programma corto. E’ allenata da Carine Herrygers e Thomas Kennes tra Brig-glis, Egna, Courmayeur, Courchevel, Celje, Hasselt, Colerain e Deurne. E’ stata 16ma nel 2021 ai Mondiali, 27ma agli Europei di Tallinn, 18ma ai Giochi di Pechino, 17ma ai Mondiali di Montpellier e 14ma agli Europei di Espoo. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonore dei Pirati dei Caraibi: Hoist the Colours di Hans Zimmer, The Pirate That Should Not Be remixed by Photek, Rodrigo y Gabriela, One Day di Hans Zimmer, Hoist the colours di Hans Zimmer, Samuel Kim

10.06: La austriaca Olga Mikutina totalizza nel programma libero un punteggio di 115.26 (61.04+55.22) per un totale di 172.31, è seconda alle spalle dell’azzurra

10.03: Ha lottato l’austriaca, ha commesso qualche errore soprattutto sulle combinazioni. Qualche rotazione a rischio, punteggio tecnico vicino a quello di Gutmann ma potrebbe scendere

10.03: Bene doppio Axel+Euler+Triplo Salchow, si riscatta, atterraggio problematico sul Triplo Lutz, ancora non perfetta la combinazione Triplo Salchow+Doppio Loop, bene il Doppio Axel

10.01: Bene la combinazione Triplo Lutz+Triplo Toeloop, bene il Triplo Loop, step out sul Triplo Flip, niente combinazione con Euler+Triplo Salchow

9.59: E’ la volta della austriaca Olga Mikutina, ventesima dopo il corto, 19 anni, nata in Ucraina a Kharkiv allenata a Flims e Feldkirch da Elena Romanova. E’ stata ottava al Mondiale 2021, 15ma agli Europei di Tallinn, 14ma ai Giochi di Pechino, 14ma ai Mondiali di Montpellier e 12ma agli ultimi Europei di Espoo. Si esibisce su un mix: The Curse di Agnes Obel, Dawn Of Faith (The OA Part II Trailer Music) di Eternal Eclipse, Thomas-Adam Habuda.

9.57: la giovane finlandese Janna Jyrkinen totalizza un punteggio nel libero di 104.85 (55.34+49.51), per un totale di 160.91 che la pone in terza posizione provvisoria

9.56: Tanti errori per la finlandese che qualcosa ha recuperato nel finale ma non basterà per dare l’assalto all’azzurra

9.55: Step out e rischio caduta sul Triplo Lutz, atterraggio problematico sula combinazione Triplo Flip+Doppio Axel, poi piazza la combinazione Triplo Loop+Doppio Toeloop, doppio Loop, bene il Triplo Salchow

9.53: Bene il Doppio Axel, Niente combinazione e solo doppio il Lutz senza Triplo Toeloop, combinazione non completa con Triplo Flip+Triplo Toeloop ma senza Doppio Loop

9.51: Sul ghiaccio ora Janna Jyrkinen, una “ragazzina” finlandese di Helsinki, 16 anni fra meno di un mese, 21ma dopo il programma corto, Si allena tra Imatra, Peurunka, Vierumäki, Hasselt, Dortmund e Lappeenranta, dove risiede, sotto la guida di Marina Shirshova. E’ stata settima sul ghiaccio di casa ad Espoo agli Europei e si esibisce su The Story of Voyages (soundtrack) di Alfred Schnittke

9.50: La rumena Julia Sauter, protagonista di un buon programma libero, totalizza un punteggio di 109.60 (57.27+52.33), personale stagionale, per un totale di 165.62 che la pone in seconda posizione

9.46: Bene la combinazione Triplo Toeloop+Doppio Toeloop+Double Loop, bene Triplo Toeloop, step out sul Doppio Axel

9.45: Qualche problema in atterraggio sul Triplo Lutz, Bene Triplo Loop+Doppio Toeloop, step out sul Triplo Loop, bene Triplo Salchow+Doppio Axel

9.43: Tocca ora alla rumena Julia Sauter, 22ma dopo il corto, 25 anni, di origine tedesca, nata a Weingarten dove risiede. E’ allenata da Marius Negrea e si allena tra Ravensburg e gli Stati Uniti. Nel 2019 è stata 14ma agli Europei e 29ma ai Mondiali, lo scorso anno ha chiuso al 18mo posto i Mondiali di Montpellier, è stata decima agli Europei di Espoo. Si esibisce su un mix: Me Before You di X-Ambassadors, Unsteady di X-Ambassadors.

9.42: L’azzurra Lara Naki Gutmann totalizza un punteggio di 123.21 (67.33+55.88), punteggio di 178.43, personale stagionale, forse penalizzata nelle componenti del programma

9.40: FANTASTICA LARA! L’azzurra non sbaglia praticamente nulla e potrà risalire tante posizioni! Bravissima la pattinatrice italiana, miglior programma della stagione e forse anche della carriera per lei

9.39: Bene il Triplo Loop, buono anche il Triplo Lutz, bene la combinazione Doppio Axel+Doppio Toeloop, bene anche il Triplo Salchow

9.37: Bene la combinazione Triplo Lutz+Euler+Triplo Salchow, bene la combinazione Triplo Toeloop+Doppio Axel, bene il Triplo Flip

9.36: Ora l’unica italiana in gara: si tratta di Lara Naki Gutmann, 20 anni, di Trento, allieva di Gabriele Minchio, Stephanie Cuel, Giulia Garello, 23ma dopo il programma corto. E’ stata 29ma agli Europei 2020, 28ma ai Mondiali del 2021, 16ma agli Europei di Tallinn, ventesima ai Mondiali di Montpellier e ottava quest’anno agli Europei di Espoo. Si esibisce su un medley di colonne sonore tratte dai film di Alfred Hitchkock: Prelude and Rooftop (“Vertigo“) di Bernard Herrmann, End Credit # 1 (“Hitchcock “) di Danny Elfman, Suite (“Psycho”) di Bernard Herrmann

9.35: La bulgara Alexandra Feiin totalizza nel programma libero un punteggio di 101.09 (55.29+45.80), season best, totale di 155.74

9.31: Diverse difficoltà sugli elementi di salto per la bulgara

9.27: Apre la gara la bulgara Alexandra Feigin, 24ma dopo il programma corto. Nata a Gerusalemme 20 anni fa e di stanza a Sofia dove si allena in alternanza con Kranevo e St. Moritz sotto la guida di Andrey Lutai e Ina Lutai. Ha un 11mo posto come miglior piazzamento agli Europei dove è stata 17ma nel 2020 e anche nei Mondiali del 2021, 20ma agli Europei di Tallinn, 24ma ai Giochi di Pechino e 28ma ai Mondiali di Montpellier. Si esibisce su un mix: My Life Is Going On (colonna sonora di La Cass De Papel) di Geek Music, Berlin di Young Dicaprio – VV303, Faithful Fate di Brand X Music, Ti Amo di Laura Branigan – Umberto Antonio Tozzi.

9.26: Questa la classifica del programma corto:

1 Q Kaori SAKAMOTO JPN 79.24
2 Q Haein LEE KOR 73.62
3 Q Mai MIHARA JPN 73.46
4 Q Isabeau LEVITO USA 73.03
5 Q Loena HENDRICKX BEL 71.94
6 Q Niina PETROKINA EST 68.00
7 Q Nicole SCHOTT GER 67.29
8 Q Bradie TENNELL USA 66.45
9 Q Ekaterina KURAKOVA POL 65.69
10 Q Amber GLENN USA 65.52
11 Q Anastasiia GUBANOVA GEO 65.40
12 Q Chaeyeon KIM KOR 64.06
13 Q Kimmy REPOND SUI 62.75
14 Q Nina PINZARRONE BEL 62.04
15 Q Rinka WATANABE JPN 60.90
16 Q Madeline SCHIZAS CAN 60.02
17 Q Yelim KIM KOR 60.02
18 Q Sofja STEPCENKO LAT 58.87
19 Q Lindsay VAN ZUNDERT NED 57.56
20 Q Olga MIKUTINA AUT 57.05
21 Q Janna JYRKINEN FIN 56.06
22 Q Julia SAUTER ROU 56.02
23 Q Lara Naki GUTMANN ITA 55.22
24 Q Alexandra FEIGIN BUL 54.65

9.24: Missione compiuta per Lara Naki Gutmann che, oltremodo penalizzata sulle components, ha passato il taglio optando per una strategia conservativa, cassando dunque la combinazione triplo-triplo a favore della più sicura triplo loop/doppio toeloop, Completando inoltre il doppio axel e il triplo flip l’allieva di Gabriele Minchio ha raccolto 55.22 (28.31, 26.91) centrando la ventitreesima posizione e dunque oggi partirà per seconda.

9.22: Undicesima invece la detentrice del titolo continentale Anastasia Gubanova con 65.40 (32.49, 32.91), fermata da due errori nel salto singolo e nella combinazione.

9.19: Mai Mihara riparte dal terzo posto con 73.46 (39.08, 34.38) , quarta la statunitense Isabeu Levito, quarta con 73.03 (39.10, 33.93). Loena Hendrickx è invece stata la prima tra le europee, piazzandosi provvisoriamente al quinto posto con 71.94 (37.88, 35.06) anche a causa di una caduta nella combinazione.

9.16: L’allieva del guru Sonoko Nakano ha sfiorato per la prima volta in questa annata sportiva quota 80, guadagnando nello specifico 79.24 (42.81, 36.43), ben sei lunghezze in più rispetto alla sudcoreana Heein Lee che, totalmente forgiata dalla vittoria ai Four Continents, si è fatta spazio confezionando una prova senza sbavature con cui ha conquistato 73.62 (39.51, 34.11), punteggio vicinissimo ad altre due concorrenti autrici di una buona performance.

9.13: Una Kaori Sakamoto in forma magistrale ha vinto con ampio merito lo short program, scavando un solco importante sulle principali avversarie in vista del libero di oggi. Dopo una stagione costellata da alti e bassi la nativa di Kobe ha messo letteralmente la quinta nell’occasione più importante, ammaliando il pubblico di casa con un programma lontanissimo dalla sua comfort zone, pattinato sulle musiche di Janet Jackson, ma eseguito in modo delizioso e con piglio convincente.

9.10: C’è grande attesa in Giappone perchè può arrivare il secondo oro iridato dopo quello di ieri nelle coppie di artistico con l’eroina locale Kaori Sakamoto.

9.07: Buongiorno e benvenuti alla diretta live della terza giornata di gare dei Campionati Mondiali 2023 di pattinaggio artistico, in scena questa settimana Saitama in Giappone alla Saitama Super Arena, che si chiude con il programma libero della gara femminile che assegna il secondo titolo della manifestazione

Programma, Orari, Tv e Streaming Mondiali di Pattinaggio Artistico Programma, Orari, Tv e Streaming libero femminile – Le speranze di medaglia per l’ItaliaI convocati dell’ItaliaGuignard/Fabbri a caccia del podioI favoriti della danzaLe favorite della gara femminileI favoriti della gara maschileLa cronaca del programma corto delle coppie di artisticoLa cronaca del programma corto della gara femminileCronaca del programma corto maschileCronaca del programma libero delle coppie di artisticoLe parole di Conti/Macii dopo il bronzo iridato

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza giornata di gare dei Campionati Mondiali 2023 di pattinaggio artistico, in scena questa settimana Saitama in Giappone alla Saitama Super Arena, che si chiude con il programma libero della gara femminile che assegna il secondo titolo della manifestazione. C’è grande attesa in Giappone perchè può arrivare il secondo oro iridato dopo quello di ieri nelle coppie di artistico con l’eroina locale Kaori Sakamoto.

Una Kaori Sakamoto in forma magistrale ha vinto con ampio merito lo short program ai Campionati Mondiali 2023 di pattinaggio artistico, rassegna in scena questa settimana alla Super Arena di Saitama, scavando un solco importante sulle principali avversarie. Dopo una stagione costellata da alti e bassi la nativa di Kobe ha messo letteralmente la quinta nell’occasione più importante, ammaliando il pubblico di casa con un programma lontanissimo dalla sua comfort zone, pattinato sulle musiche di Janet Jackson, ma eseguito in modo delizioso e con piglio convincente. L’allieva del guru Sonoko Nakano ha sfiorato per la prima volta in questa annata sportiva quota 80, guadagnando nello specifico 79.24 (42.81, 36.43), ben sei lunghezze in più rispetto alla sudcoreana Heein Lee che, totalmente forgiata dalla vittoria ai Four Continents, si è fatta spazio confezionando una prova senza sbavature con cui ha conquistato 73.62 (39.51, 34.11), punteggio vicinissimo ad altre due concorrenti autrici di una buona performance.

Mai Mihara riparte dal terzo posto con 73.46 (39.08, 34.38) , quarta la statunitense Isabeu Levito, quarta con 73.03 (39.10, 33.93). Loena Hendrickx è invece stata la prima tra le europee, piazzandosi provvisoriamente al quinto posto con 71.94 (37.88, 35.06) anche a causa di una caduta nella combinazione. Undicesima invece la detentrice del titolo continentale Anastasia Gubanova con 65.40 (32.49, 32.91), fermata da due errori nel salto singolo e nella combinazione.

Missione compiuta per Lara Naki Gutmann che, oltremodo penalizzata sulle components, ha passato il taglio optando per una strategia conservativa, cassando dunque la combinazione triplo-triplo a favore della più sicura triplo loop/doppio toeloop, Completando inoltre il doppio axel e il triplo flip l’allieva di Gabriele Minchio ha raccolto 55.22 (28.31, 26.91) centrando la ventitreesima posizione e dunque oggi partirà per seconda.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della terza giornata di gare dei Campionati Mondiali 2023 di pattinaggio artistico, in scena questa settimana Saitama in Giappone alla Saitama Super Arena, che si chiude con il programma libero della gara femminile: minuto dopo minuto, elemento dopo elemento, per non perdere davvero nulla. Si comincia a partire dalle ore 9.20 con il primo gruppo di lavoro. Buon divertimento!

Photo Valerio Origo

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online