LIVE Atletica, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: Jacobs vince i 100 metri, Tamberi il salto in alto. GLORIA ITALIA!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELL’ORO DI TAMBERI

LA CRONACA DELL’ORO DI JACOBS

IL VIDEO DEI 100 METRI DI JACOBS

IL VIDEO DI TAMBERI

15.04 LA NOSTRA DIRETTA LIVE DELLA TERZA GIORNATA DI ATLETICA FINISCE COSI’, CON DUE ORI. RIMANETE SU OA SPORT PER LE CELEBRAZIONI FINALI!! E’ STORIA PER L’ITALIA!! MAI DAL 1896 UNA ROBA DEL GENERE! UN CARO SALUTO!

15.02 LE EMOZIONI DELLE OLIMPIADI, LA MAGIA DELLE OLIMPADI!! GLI AZZURRI CI PORTANO A SCRIVERE LA STORIA DELLO SPORT!!

15.00 Neanche ai tempi di Pietro Mennea vivevamo una giornata così. Erano arrivati due ori in questa Olimpade, ne arrivano due in una serata sola!!! Nell’atletica, dove si scrive la storia dei Giochi Olimpici!!

14.58 Una freddezza quasi germanica, una tranquillità debordante. E adesso si scioglie Marcell!! C’era Tamberi ad aspettarlo in fondo alla pista: dovevano trionfare insieme, dovevano portare l’Italia sul tetto del mondo.

14.57 NON E’ MAI ACCADUTA UNA GIORNATA DEL GENERE IN ITALIA!! SOLO GIANMARCO TAMBERI E MARCELL JACOBS DOBBIAMO RINGRAZIARE!!! SI ABBRACCIANO ALL’ARRIVO!!

14.55 L’UOMO PIU’ VELOCE DEL MONDO E’ ITALIANO!!!! E’ DI DESENZANO DEL GARDA!!!!!!! DUE ORI IN DIECI MINUTI!!!!!!! ITALIA REGINA DELL’ATLETICA!!!!!!!!!!!

14.54 LAMONTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT MARCELLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL JACOBSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS!!!!!!!!!! CAMPIONE OLIMPICO NEI 100 METRIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!! 9.80!!!!!!!!!!!!!!!! MA DOVE SIAMO, IN UN SOGNO????!!!!!! NO, E’ TUTTA REALTA’!!!! NEMMENO NELLE FAVOLE!!!!

14.52 TRENTA SECONDI E SI PARTE! SALE LA TENSIONE!

14.51 ZHARNEL HUGHES SE NE VA!! FALSA PARTENZA!!

14.49 Corsia 2, Akani Simbine, Corsia 3, MARCELL LAMONT JACOBS, Corsia 4, Zharnel Hughes, Corsia 5, Fred Kerley, Corsia 6, Bingtian Su, Corsia 7, Ronnie Baker, Corsia 8, Enoch Adegoke, Corsia 9, Andre De Grasse.

14.48 Si fa tutto buio lo stadio Olimpico di Tokyo: si presentano i 100 metri maschili. Dalla corsia 3 a sfrecciare c’è MARCELLLLLLLLLL JACOBSSS!!!!!!

14.46 ABBRACCI IN TRIBUNA PER TAMBERI!! DOPO SCHWARZER A PECHINO, GIANMARCO TAMBERI A TOKYO!! DALL’ASIA NEL 2008 ALL’ASIA NEL 2021!

14.44 E ADESSO ENTRANO I FINALISTI DEI 100 METRI!!!! C’E’ MARCELL JACOBS CHE VUOLE CONTINUARE AD ILLUMINARE QUESTA SERATA GIAPPONESE DALLE TINTE AZZURRE!!!

14.43 Una storia sportiva eccezionale, se lo meritavano entrambi quest’oro, Tamberi aspettava Tokyo dal 2016 e adesso di prende una gioia eccezionale. Questo è il bello dello sport: due grandissimi campioni che salgono entrambi sul gradino più alto del podio.

14.40 OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!! BARSHIM E TAMBERI DECIDONO DI METTERSI D’ACCORDO PER VINCERE L’ORO!!!!! DAL 2008 ASPETTAVAMO QUESTO MOMENTO!!!!

14.39 ULTIMO TENTATIVO A 2.39!! TAMBERI SI GIOCA L’ORO!!

14.38 SBAGLIA NEDASEKAU!! MAL CHE VADA PER TAMBERI E’ ARGENTO!!

14.37 ERRORE PER BARSHIM A 2.37!! C’E’ IL MATCH POINT PER TAMBERI A 2.39!!

14.36 MEDAGLIAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!! UFFICIALE LA MEDAGLIA PER TAMBERI!!!!! RIMANGONO IN TRE: BARSHIM E TAMBERI PRIMI, NEDASEKAU TERZO!

14.35 NON VA TAMBERI AL SECONDO TENTATIVO! Adesso ultimo tentativo per Harrison: in caso di errore per lo statunitense, è medaglia per Tamberi.

14.34 RECORD DEL MONDO PER ROJAS NEL SALTO TRIPLO!!! FENOMENO INCREDIBILE LA VENEZUELANA!! 15.67!!!

14.33 Stacca troppo presto Starc che non supera i 2.39: eliminato anche l’australiano!

14.32 ELIMINATO WOO! FUORI UN ALTRO!

14.31 Secondo tentativo che non va a buon fine per Nedasekau a 2.39. Ora tocca al soprendente Woo.

14.29 E’ FINALE PER ALESSANDRO SIBILIO!!!! ADESSO E’ UFFICIALE!! Tutti hanno fatto tempi più lenti nella terza semifinale rispetto al terzo della semifinale scorsa.

14.27 Terza ed ultima semifinale dei 400 metri ad ostacoli maschili: si decide il destino di Alessandro Sibilio che al momento è ripescato e volerebbe in finale.

14.26 SBAGLIA ANCORA BARSHIM A 2.39!! BUTTA GIU’ L’ASTICELLA! RIMANE SOLO UN SALTO AL QATARIOTA!!

14.24 Tutti hanno sbagliato al primo tentativo a 2.39. Via al secondo giro: tocca a Barshim.

14.23 Errore anche per Harrison a 2.39. Rimane solo un salto allo statunitense.

14.22 NON CE LA FA TAMBERI!!! NON E’ ANDATO LONTANO PERO’ L’AZZURRO DAL PASSARE ANCHE QUESTA MISURA! Ce la possiamo ancora fare!

14.22 VA TAMBERI A 2.39!! DOPO CINQUE ANNI PRIMA DELL’INFORTUNIO!

14.21 Errori a 2.39 per Starc e Woo. Si comincia a fare la scrematura.

14.19 47.93!!!! 47.93!!! AD UN PASSO DALLA FINALE!!! STUPENDO ALESSANDRO SIBILIO!!!

14.18 RISALE SIBILIO!!! RISCHIA DI ANDARE IN FINALE!!! INCREDIBILE ALESSANDRO!! CHE RETTILINEO HA FATTO!!

14.16 Seconda semifinale dei 400 ostacoli maschili in corso: c’è Alessandro Sibilio.

14.14 ERRORE!! ERRORE PER BARSHIM!!! A 2.39 SBAGLIA IL QATARIOTA!!!

14.12 Woo, Starc ed Harrison che hanno sbagliato a 2.37 decidono di preservare gli altri due tentativi per 2.39.

14.09 E’ PRIMO JIMBO!!!!! STUPENDO GIANMARCO TAMBERI!!!!! INSIEME A BARSHIM CI GIOCHIAMO LA LUNA, LA MEDAGLIA D’ORO!!!

14.08 VOLA SU MARTE!!!!! SU MARTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!! 2.37 PER GIANMARCO TAMBERI!!!!!!!!!!!!!! HA ASPETTATO CINQUE ANNI PER FARE QUESTO SALTO, PER ARRIVARE A QUESTO MOMENTO!!!!!!

14.06 Comincia la prima semifinale dei 400 ostacoli maschili, la finale sarà domattina.

14.05 Sbaglia anche Starc a 2.37. Si avvicina il momento di Gianmarco Tamberi.

14.04 Errore per Woo al primo tentativo a 2.37. Ora c’è Starc.

14.02 Eliminazione per Akimenko! Finisce con 2.33 saltato e si interrompe qua la sua prova.

14.01 Ora tocca ad Akimenko: ultimo tentativo per il russo.

14.00 Nedasekau incredibile!!! Non muore mai!!! Come a Torun!! 2.37 e seconda posizione!!! Il bielorusso non si batte mai.

13.59 IMPRESSIONANTE BARSHIM! Il qatariota è perfetto anche a 2.37! Nessun errore per questo straordinario fuoriclasse.

13.57 Harrison invece salta la misura e passa a 2.37. Qui si decidono tutti i giochi per questa finale del salto in alto.

13.55 Solo Tamberi e Barshim senza errori. Bene Woo e Starc che passano i 2.35. Nedasekau sbaglia una volta a 2.35 e decide di passare a 2.37. Due errori per Akimenko a 2.35 e il russo opta per l’ultimo tentativo alla misura successiva.

13.52 TREMA MA NON CADE!!!!!! TREMA MA NON CADE!!! TREMA MA NON CADE!!!!!! 2.35 PER TAMBERI!!!!!!! IN TESTA DAVANTI A BARSHIM!!! E’ DA MEDAGLIA!!!!

13.51 Continua a sorprende Woo che sembrava potesse uscire già nelle qualificazioni e invece continua a spingersi avanti. Record coreano.

13.50 Bene Barshim e Woo a 2.35! Sbagliano invece Nedasekau e Akimenko.

13.48 Caduta per Amos e Jewitt che si sono agganciati!! Bel gesto di fair play fra i due che si stringono la mano. Volano in finale il keniano Rotich (1:44.04) e il bosniaco Tuka.

13.47 In gara la terza semifinale degli 800 metri maschili.

13.46 In testa quindi Barshim e Tamberi senza errori, terzo Nedasekau con un errore, quarto Woo che ha sbagliato una volta a 2.33. Quinta posizione per Akimenko, sesto Harrison e settimo Starc.

13.44 Ce l’ha fatta Brandon Starc!! Rimangono in sette a giocarsi la misura ai 2.35 nel salto in alto dove si scioglieranno diversi nodi.

13.43 Eliminati invece il neozelandese Kerr e il russo Ivanyuk. Ultimo tentativo per il canadese Lovett.

13.41 Ancora avanti Harrison!! Diventano quindi in sei gli atleti che salteranno sicuramente a 2.35.

13.40 Si è superato il coreano Woo che per arrivare a 2.33 ha effettuato il miglioramento personale.

13.38 Volano in finale l’australiano Bol (1:44.11) che fa il record oceanico e lo statunitense Murphy (1:44.18).

13.36 In corso la seconda semifinale degli 800 metri maschili.

13.35 Bene anche il coreano Woo alla seconda prova!! In cinque hanno oltre passato i 2.33.

13.34 Anche Akimenko ce la fa al secondo tentativo!! Per ora passano la misura in quattro.

13.33 Hanno passato i 2.33 solo Barshim, Nedasekau e Tamberi. Sono in testa solo l’azzurro e il qatariota, poiché il bielorusso ha sbagliato il primo salto di gara a 2.19.

13.31 SI INNALZA JIMBOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!! CHE VOLO!!!!!!!!! 2.33!!!!!!!! NON SI FERMA GIANMARCO!!! SIAMO IN TESTA INSIEME A BARSHIM!!

13.30 VA GIANMARCO TAMBERI A 2.33! FORZA JIMBO!

13.29 Il polacco Dobek si prende la finale con il tempo di 1:44.60. Qualificazione anche per il keniano Korir: 1:44.74.

13.27 Parte la prima delle tre semifinali degli 800 metri maschili.

13.25 Vola Nedasekau a 2.33! Errore invece per i due russi Akimenko e Ivanyuk.

13.24 15.41 per Rojas nel salto triplo e record olimpico!!! La venezuelana è andata a nove centimetri dal record del mondo. E siamo solo al primo salto.

13.23 Perfetto Barshim a 2.33!! Il fuoriclasse qatariota non sbaglia un colpo! Adesso si comincia a salire notevolmente di quota…

13.21 Ce la fa Kerr!! Rimangono quindi dieci atleti in gara: solo in tre eliminati ai 2.30. Gara di livello elevatissimo.

13.20 Eliminati nel salto in alto il britannico Gale e lo statunitense McEwen. Ultimo tentativo per Kerr.

13.19 Presentazione come al solito spettacolare che avviene per ogni finale: è la volta del salto triplo femminile.

13.18 Ce la fa Harrison al secondo tentativo! Lo statunitense riesce con un pizzico di fortuna a superare i 2.30.

13.16 Fra pochissimo entrano in scena le protagoniste del salto triplo femminile: si preannuncia una gara agguerrita con possibilità di record del mondo.

13.14 In corso la premiazione del getto del peso femminile, gara che si è sviluppata nella mattina giapponese: bronzo per Valerie Adams, argento per l’americana Saunders, oro per la cinese Gong.

13.12 Si qualificano alla finale dei 100 ad ostacoli femminili anche la portoricana Camacho-Quinn (12.26) che fa segnare il record olimpico e la giamaicana Tapper (12.62).

13.10 Bene Ivanyuk e Akimenko al secondo tentativo a 2.30.

13.08 Solo in cinque sono rimasti senza errori: Barshim, Lovett, Starc, Woo e Tamberi.

13.07 SIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!! GRANDE SALTO DI TAMBERI A 2.30!!!! RINCORSA PRECISA E PULITA!! SI VOLA IN TESTA A PARI MERITO!!! CHE FINALE NEL SALTO IN ALTO!!!

13.05 Sbaglia Ivanyuk al primo tentativo a 2.30, fra pochissimo tocca a Gianmarco Tamberi. Forza Jimbo!!

13.03 In finale ci vanno la giamaicana Anderson (12.40) e la statunitense Anderson (12.51). Ma rimane negli occhi la grande prova della nostra splendida Luminosa.

13.01 RECORD ITALIANOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!! LUMINOSA BOGLIOLO FA 12.75!!!!! QUARTA POSIZIONE! Non arriva la finale, ma arriva un grande miglioramento!!!

12.59 UN’ALTRA PARTENZA FALSA! Stavolta per la britannica Porter arriva il cartellino giallo.

12.57 Barshim vola a 2.30: l”aliante” qatariota continua a salire senza sforzarsi neanche più di tanto.

12.56 Falsa partenza nei 100 ostacoli femminili: si muovono in tante, ma nessuna è partita realmente prima.

12.54 Il primo eliminato dalla finale del salto in alto è il giapponese Naoto Tobe che non supera i 2.24. Bene all’ultimo tentativo Harrison e Kerr.

12.52 Comincia la seconda semifinale dei 100 ostacoli femminili: dalla corsia 8 scatta Luminosa Bogliolo per provare a conquistare la finale.

12.49 BENE GIANMARCO TAMBERI A 2.27!!! Finalmente anche un sorriso per l’azzurro che passa questa misura: ancora c’è da mettere apposto qualcosa per salire, ma i presupposti sono buoni.

12.47 La nigeriana Amusan (12.62) e la bahamense Charlton (12.66) volano in finale nei 100 ostacoli femminili.

12.45 Bene Barshim, Nedasekau e Ivanyuk a 2.27. A breve tocca al nostro Gianmarco Tamberi.

12.43 Prima semifinale dei 100 metri ad ostacoli femminili. Sarà impegnata Luminosa Bogliolo nella seconda semifinale, qui da tenere d’occhio la giamaicana Thompson.

12.41 ELIMINATO DALLA FINALE BROMELL!! Per un millesimo l’americano è fuori!! Non basta il suo 10.00!! Livello da urlo!!

12.39 Siamo in finale dei 100 metri!!! Jacobs appena dietro a Su e Baker che corrono addirittura in 9.83.

12.38 RECORD D’EUROPA!!!!!!!!! RECORD D’EUROPA!!!!!!!! HA SBRICIOLATO TUTTO MARCELL JACOBS!!!!!!! TERZA POSIZIONE CON UNA PROGRESSIONE DA FENOMENO!!!!!! SEI UN ALIENO MARCELLL!!!!

12.36 ANCORA MARCELLLLLLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!!! RECORD ITALIANOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!! PAZZESCO L’AZZURRO!!!!!! 9.84!!!!!!!!!!!!!!!!!!

12.35 Terza semifinale dei 100 metri: in quinta corsia c’è Marcell Lamont Jacobs!!! Facci sognare Marcell!!

12.34 Per un millesimo il nigeriano Adegoke è davanti a Bromell! 10.00 netti. Tortu settimo: 10.16 e peggioramento rispetto a ieri.

12.32 BENE A 2.24 TAMBERI!! E’ PARTITO BENE L’AZZURRO IN QUESTA FINALE!! Fra poco si comincerà ad entrare nel vivo.

12.31 C’è attesa almeno per tre atleti fra cui Bromell che sono racchiusi in un fazzoletto. Tanto lavoro per il fotofinish.

12.30 9.98 per Hughes che firma il record personale e si qualifica! Bromell è apparso sicuramente più in palla di ieri. Ultima posizione per Filippo Tortu.

12.29 Nel salto in alto continua il percorso immacolato del russo Ivanyuk, mentre c’è l’errore dello statunitense McEwen.

12.27 Eliminato Yohan Blake dalla prima semifinale dei 100 metri. Adesso comincia la seconda semifinale: c’è Filippo Tortu accanto a Trayvon Bromell. C’è curiosità nel vedere la condizione dello statunitense dopo la prova sottotono di ieri.

12.25 Dopo qualche problema ai 2.19, Nedasekau senza patemi supera i 2.24 ed avanza ai 2.27.

12.24 Mutaz Essa Barshim comincia bene a 2.24: il qatariota non ha forzato particolarmente il salto, ma ha fatto lo stretto necessario per passare la misura.

12.23 Fred Kerley vince la prima semifinale con un buon 9.96! Secondo De Grasse a due centesimi. Entrambi ammessi in finale, il keniano Omurwa con il suo 10.00 dovrà sperare in un ripescaggio.

12.21 Problemi tecnici in partenza nei 100 metri: probabilmente non funziona il dispositivo che rileva il tempo di reazione allo start.

12.20 Bene Nedasekau al secondo tentativo, ora si passa ai 2.24-

12.19 PARTE BENE JIMBO TAMBERI!! ALTISSIMO E CON GRANDE MARGINE A 2.19!! SALTO PERFETTO!!

12.18 Ha deciso di non saltare ai 2.19 Barshim, fra pochissimo toccherà a Gianmarco Tamberi cominciare questa finale.

12.17 FALSA PARTENZA PER PRESCOD! Il britannico viene quindi estromesso inevitabilmente dalla semifinale.

12.16 Comincia la prima delle tre semifinali dei 100 metri: c’è Andre De Grasse oltre a Yohan Blake.

12.15 Parte male Nedasekau!! Come al solito partenza diesel per il bielorusso che non passa al primo tentativo i 2.19.

12.13 Qualche analogia fra Harrison e Jesse Owens, con quest’ultimo che vinse la medaglia d’oro sia nella velocità che nel salto in lungo, arrivando a quattro allori nelle Olimpiadi del 1936 di Berlino che passarono alla storia.

12.11 Tra i nomi di chi si potrà giocare una medaglia c’è anche l’australiano Brandon Starc, ma occhio anche allo statunitense Juvaughn Harrison: il classe 1999 oggi è in finale nel salto in alto e domani sarà in finale del salto in lungo, il primo della storia a raggiungere questo obiettivo.

12.09 ENTRANO NELLO STADIO I PROTAGONISTI DEL SALTO IN ALTO!!! FORZA GIANMARCO, FACCI SOGNARE!

12.06 In corso la premiazione dei 100 metri femminili con il monopolio giamaicano sul podio.

12.03 Tamberi che, dopo l’infortunio di Montecarlo che l’ha estromesso dalle Olimpiadi 2016, ha messo nel mirino Tokyo come un conto alla rovescia, volendosi riscattare dopo l’edizione di Rio in cui sarebbe partito tra i favoriti per l’oro.

12.00 Tra i favoriti del salto in alto maschile ci saranno senza dubbio il qatariota Barshim, il russo Ivanyuk e il bielorusso Nedasekau che ha beffato Tamberi agli Europei indoor di Torun.

11.56 Oltre ai 100 metri andrà in scena un’altra finale che ci riguarda da vicino: quella del salto in alto. E’ bastato un 2.28 al secondo tentativo per Gianmarco Tamberi per ottenere il pass della sua prima finale olimpica. Tuttavia, il marchigiano non ha convinto fino in fondo in qualificazione, non effettuando salti splendidi dal punto di vista tecnico. Speriamo che il capitano azzurro tiri fuori il suo meglio in questa giornata.

11.53 Sarà una giornata fondamentale anche per Filippo Tortu: l’ex primatista italiano ha tirato fuori dal cilindro la migliore prestazione della stagione proprio nella giornata di ieri, nell’appuntamento più importante. Sarà difficilissimo arrivare in finale, mentre si può tentare di abbassare il crono di 10.10 fatto registrare in batteria.

11.50 Proprio Andre De Grasse si candida ad essere il principale favorito nei 100 metri maschili. Il canadese si sa esaltare nei grandi appuntamenti e ha destato un’ottima impressione in batteria. Chi invece potrebbe non essere competitivo è lo statunitense Trayvon Bromell, irriconoscibile ieri ed approdato in semifinale solo con i tempi di ripescaggio.

11.47 Marcell Jacobs ieri ha battuto il record italiano nei 100 metri che lui stesso aveva sbriciolato in precedenza: dopo il 9.95 nel Meeting di Savona a maggio, l’azzurro ha fatto segnare un 9.94 con qualche riserva nelle batterie di ieri, siglando il secondo tempo assoluto delle qualificazioni dietro al canadese De Grasse.

11.44 Una giornata importantissima per i colori italiani in queste Olimpiadi. Gianmarco Tamberi alle 12.10 si disimpegnerà nella finale del salto in alto, Filippo Tortu e Marcell Jacobs rispettivamente alle 12.20 e alle 12.30 nelle semifinali dei 100 metri maschili e poi eventualmente in finale alle ore 14.50, come ultima gara di giornata.

11.41 Ben ritrovati amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della sessione serale della terza giornata di gare dell’atletica leggera in questi Giochi Olimpici.

4.52 L’appuntamento è per le ore 12.10 quando comincerà la sessione serale con salto in alto e 100 metri che saranno due gare importantissime per Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs e per i colori italiani. Un caro saluto e rimanete con noi per seguire la magia delle Olimpiadi!

4.50 I tre italiani in gara quindi hanno ottenuto due qualificazioni: quella di Sara Fantini nella finale del lancio del martello e la semifinale di Davide Re nei 400 metri. Non ce l’ha fatta invece Edoardo Scotti.

4.47 Questo quindi il podio: Gong oro, argento per Saunders, bronzo per Adams.

4.46 PAZZESCA LIJAO GONG! ALTRO PRIMATO PERSONALE! 20.58 E MEDAGLIA D’ORO!!

4.45 Medaglia d’argento per Saunders che ha provato a fare il colpaccio, ma incappa in un lancio nullo.

4.44 Terza posizione per la neozelandese Valerie Adams: 19.62 il suo miglior lancio.

4.43 Per poco non si migliora la portoghese Dongmo che quindi è quarta, quinta la cinese Song.

4.41 Nessuna si migliora tra Wesche, Roos e Gambetta. Rispettivamente concludono in sesta, settima ed ottava posizione.

4.39 Ultima serie nel getto del peso femminile: l’oro appare ipotecato.

4.37 LIJAOOOOOOOO GONGGGGGG!!!!!!!!! CHE LANCIO DELLA CINESE!!!! 20.53 E NUOVO PRIMATO PERSONALE!!

4.34 Terminano le qualificazioni del lancio del martello: con l’ultima misura si qualifica Sara Fantini! L’azzurra però ha un margine di quasi un metro sulla tredicesima posizione.

4.31 Ripescato Davide Re per la semifinale!!! Niente da fare invece per Edoardo Scotti.

4.29 Quarta posizione per Edoardo Scotti!! Che accelerazione nel finale per l’azzurro! 45.71, vedremo se sarà sufficiente per la qualificazione. Si qualificano l’olandese Bonevacia (44.95), l’americano Norman e il trinidadiano Cedenio.

4.26 Ultima batteria dei 400 metri maschili con Edoardo Scotti al via: da portare a compimento la missione semifinale.

4.21 Qualificati in semifinale Gardiner (45.05), il rappresentante di Trinidad & Tobago Lendore e il neerlandese Dobber.

4.18 Quinta batteria dei 400 metri maschili: da tenere d’occhio il bahamense Steven Gardiner.

4.16 Sorpresissima nella finale del lancio del peso!! Una delle favorite alla vittoria, l’americana Ramsey esce dopo tre tentativi a causa di tre nulli.

4.13 Quinta posizione per Davide Re in una batteria davvero veloce! L’azzurro sottotono rispetto alle stagioni passate. 45.46 insoddisfacente che non dovrebbe essere sufficiente alla qualificazione in semifinale. Ottengono il pass Zambrano (44.87), Solomon e van Niekerk.

4.11 Escluso Korir! E’ partito prima dello sparo il keniano in maniera casuale, fraintendendo completamente il comando.

4.10 Quarta batteria dei 400 metri maschili: Davide Re in pista con l’obiettivo semifinale.

4.09 Infortunio per la russa Klishina che quindi non sarà in finale! Esclusa eccellente nel salto in lungo femminile.

4.08 19.98 per Lijiao Gong! La cinese si migliora ancora e fa sempre più il vuoto.

4.06 Si migliora ulteriormente Valerie Adams che arriva a quota 19.62 e si conferma in terza piazza.

4.03 44.82 per Cherry che si qualifica in semifinale in compagnia di Jones e del giamaicano Taylor.

4.01 Terza batteria dei 400 metri maschili: al via Michael Cherry.

3.58 19.49 per Adams che adesso è terza nel lancio del peso! La neozelandese vuole il podio e lo sta legittimando.

3.56 L’arabo Al Yassin fa segnare un eccellente 45.16 qualificandosi in semifinale insieme a Borlée e lo svizzero Pertucciani.

3.54 Seconda batteria dei 400 metri maschili con al via il belga Kevin Borlée e l’americano Randolph Ross.

3.52 Nullo il secondo lancio di Saunders nel getto del peso: rimane quindi al comando la cinese Lijiao Gong.

3.51 Grande salto per Malone che si qualifica per la finale con un ottimo 6.82.

3.49 Prima piazza per Makwala con il tempo di 44.86. In semifinale anche il grenadiano James e il belga Sacoor.

3.46 Sta per cominciare la prima batteria dei 400 metri maschili: attesa per il botswano Makwala.

3.44 Nullo per Jessica Ramsey che non impatta bene con la finale olimpica.

3.42 Lijao Gong!! 19.95!! La cinese mette alle spalle tutte e si prende la prima posizione.

3.41 19.29 per la portoghese Dongmo! Seconda posizione ad appena 31 centimetri da Saunders.

3.40 18.62 per Valerie Adams che dovrà innalzare il suo rendimento in questa gara per ambire al podio.

3.37 Non comincia affatto male la statunitense Saunders nella finale del lancio del peso: 19.65 per lei.

3.35 Stanno entrando nello stadio le protagoniste di questo atto conclusivo.

3.33 A breve anche l’unica finale di questa mattina: il getto del peso femminile, nel quale c’è una grande favorita, la cinese Lijiao Gong.

3.31 Stanno per cominciare le ragazze del Gruppo B del lancio del martello femminile. Molto interessata Sara Fantini che dovrà rimanere tra le prime dodici posizioni per la finale.

3.29 Si innalza l’inno svedese sullo Stadio Olimpico di Tokyo.

3.27 Splendida la doppietta svedese che era tutto fuorché banale: Stahl medaglia d’oro e Patterson d’argento.

3.25 Cerimonia di premiazione in corso del lancio del disco maschile, la prima finale disputata nella giornata di ieri.

3.23 Due salti che valgono la finale: sette metri netti per la serba Spanovic e 6.86 per Reese.

3.21 Si prendono la qualificazione in finale la keniana Kiyeng (9:23.17), la slovena Mismas-Zrimsek e l’etiope Abebe. Beffate Constien e Bird.

3.19 Non particolarmente incisivo il salto di Malone: 6.44 e la qualificazione è piuttosto lontana.

3.16 La rappresentante di Trinidad & Tobago, Gittens arriva a 6.72, a tre centimetri dalla qualificazione in finale.

3.15 Due nulli per la russa Klishina che rischia seriamente un’eliminazione senza dubbio sorprendente.

3.13 L’ucraina Bekh-Romanchuk salta lungo: asse di battuta perfetto ed appena quattro centimetri dalla qualificazione diretta in finale.

3.10 Terza ed ultima batteria dei 3000 siepi: da attenzionare la danese Moller, l’etiope Abebe, la keniota Kiyeng.

3.08 La svedese Sagnia è qualificata direttamente alla finale: 6.76 e raggiunta Tara Davies nel club delle finaliste.

3.06 Qualificazione per l’americana Frerichs nei 3000 siepi: 9:19.34 per lei. Insieme alla statunitense vanno in finale anche la tedesca Krause e la keniota Chepkoech.

3.03 6.64 per Malaika Mihambo che arriva a pochi centimetri dalla qualificazione che è fissata a 6.75.

3.01 6.85 per Tara Davies che quindi si porta già a casa la qualificazione diretta per la finale del lungo femminile.

2.59 Passaggio al chilometro non fulmineo: 3:07 per questa seconda batteria.

2.56 Seconda batteria dei 3000 siepi femminili: fra le protagoniste la tedesca Krause, la statunitense Frerichs e l’australiana Gregson.

2.54 Parte con un nullo Daria Klishina nel salto in lungo: stacco in ritardo sull’asse di battuta.

2.51 Si qualificano per la finale dei 3000 siepi la bahreinita Yavi (9:10.80), l’ugandese Chemutai e la statunitense Coburn.

2.49 69.27, non si migliora Fantini che quindi rimane in quinta posizione nel Gruppo A e dovrà aspettare anche il Gruppo B per vedere se sarà fra le migliori dodici che accederanno in finale.

2.47 Fantini è in quinta posizione: probabilmente il suo 71.68 basta per volare in finale.

2.44 73.51 per Tavernier che ottiene la qualificazione diretta nel lancio del martello.

2.42 Imprevisto per Simone Ferraz che ha fatto un bel bagno nell’acqua, bloccandosi completamente.

2.40 Comincia la prima batteria dei 3000 siepi!

2.39 Sono pronte le siepiste per la prima batteria dei 3000 siepi femminili: attesa per la 30eene statunitense Emma Couburn e l’atleta del Bahrain Yavi.

2.37 Qualificazione per Brooke Andersen! 74.00 e seconda posizione dietro a Wlodarczyk.

2.35 Non effettua un upgrade nemmeno la neozelandese Ratcliffe: 68.89 la misura del secondo lancio.

2.33 Non si migliora Sara Fantini al secondo tentativo: 69.26 la misura contro i 71.68 precedenti.

2.32 Mancano ancora una ventina di minuti all’inizio del salto in lungo femminile, ma le atlete sono già dentro lo stadio. Sarà necessario ottenere un risultato oltre i 6.75 per volare in finale. Tra le protagoniste annunciate ci sono la tedesca Mihambo, la statunitense Davies e la russa Klishina.

2.29 Sahutoglu effettua un lancio inferiore ai 65 metri: 64.23 e risultato abbastanza deludente.

2.28 72.34 per la francese Tavernier che si issa in terza posizione giusto davanti a Fantini.

2.27 Anche la spagnola Redondo Mora non lancia bene e decide di mettere il piede oltre la linea per fare nullo e coprire il suo risultato.

2.26 Non bene neanche l’ucraina Novozhylova, molto storta nell’esecuzione: 57.10 e misura pessima.

2.25 67.93 per l’azera Skydan che è la peggiore fino a questo momento fra i lanci validi.

2.24 Hanna Malyshchyk fa segnare un buon 70.80: anche lei dietro alla nostra Sara Fantini.

2.22 Anche la cinese Na Luo effettua un lancio inferiore ai 70 metri: 69.86 per lei.

2.21 Non buonissimo invece il primo tentativo della canadese Weir, abbondantemente sotto di 70 metri: 68.55.

2.20 71.32 per l’americana Brooke Anderson che quindi è dietro a Sara Fantini.

2.19 Stanno per entrare dentro lo stadio anche le protagoniste del salto in lungo femminile, orfano della nostra Larissa Iapichino.

2.18 73.20 per Julia Ratcliffe che è andata ad un passo dalla misura della qualificazione alla finale. Sara Fantini ora è terza.

2.17 Mamma mia Anita Wlodarczyk!! La polacca vola già a 76.99 e mette in saccoccia la qualificazione.

2.16 69.29 per la moldava Petrivskaya: misura che probabilmente non basterà per la finale.

2.15 71.68 per Sara Fantini!! Ottimo inizio per l’azzurra che è appena a poco più di mezzo metro dal suo record personale.

2.14 Nullo anche per Reka Gyuratz a cui è sfuggito di mano il martello, insaccandosi in rete. Adesso tocca a Fantini.

2.13 Nullo il lancio di Tervo che non rimane entro il settore ed è troppo sbilenco.

2.11 Sara Fantini sarà la terza a lanciare dopo la finlandese Tervo e l’ungherese Gyuratz.

2.09 Il piatto forte per l’Italia arriverà questa sera con Tamberi nella finale del salto in alto e Tortu e Jacobs nelle semifinali dei 100 metri. Tutti e tre vogliono dare il massimo nell’appuntamento che vale cinque anni di lavoro e sacrifici.

2.06 Il primo appuntamento ad andare in scena sarà quello con il lancio del martello femminile alle 2.10, mentre si partirà alle 2.40 con le gare in pista con le batterie dei 3000 siepi femminili.

2.02 Mattina estremamente calda allo Stadio Olimpico di Tokyo: 36 gradi. Con queste temperature e con questa umidità altissima non è semplice esprimersi al meglio.

1.59 La quota per volare in finale nel lancio del martello femminile è 73.50. Sara Fantini ha raggiunto il suo miglior risultato in stagione: 72.31. Servirà quantomeno un lancio di quella qualità per sperare nella qualificazione.

1.55 Prima edizione olimpica per Davide Re che, dopo aver centrato due semifinali mondiali, punta anche al passaggio del turno nel contesto delle Olimpiadi per consacrarsi ai suoi massimi livelli nei 400 metri piani.

1.52 Nel getto del peso femminile, possiamo annoverare tra le favorite principali ci sono la numero uno del ranking, la cinese Lijiao Gong. Le potranno dare filo da torcere le statunitensi Jessica Ramsey e Raven Saunders. Pericolosa anche la fuoriclasse neozelandese, Valerie Adams.

1.48 Se pensiamo al salto in lungo femminile non si può che pensare a Larissa Iapichino: la figlia d’arte toscana purtroppo non è a Tokyo a causa di un infortunio al piede destro dopo una primavera non semplice post record italiano.

1.45 Queste le gare che andranno in scena nella sessione mattutina: le qualificazioni del lancio del martello femminile, le batterie dei 3000 siepi femminili, le qualificazioni del salto in lungo femminile, la finale del getto del peso femminile, le batterie dei 400 metri maschili.

1.42 Questa mattina ci saranno tre azzurri coinvolti nelle batterie: Sara Fantini ci rappresenterà nelle qualificazioni del lancio del martello, mentre nelle batterie dei 400 metri maschili saranno presenti il veterano Davide Re e il giovanissimo Edoardo Scotti.

1.39 Ci avviciniamo davvero ad una giornata ricca per l’atletica italiana: in serata toccherà a Gianmarco Tamberi illuminare Tokyo nella sua finale del salto in alto e a Marcell Jacobs sia nelle semifinali che (presumibilmente) in finale.

1.36 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza giornata di gare dell’atletica leggera in queste Olimpiadi di Tokyo 2020.

Date, Orari, Programma, Streaming e Tv dell’atletica ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021 – Il riepilogo della sessione serale della seconda giornataGli avversari di Marcell Jacobs nei 100Come si presenta l’Italia alle Olimpiadi?Le favorite gara per garaI favoriti gara per garaIl programma della semifinale dei 100: orari, programma, regolamentiIl video del record italiano di Marcell Jacobs

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza giornata di gare dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo. E’ una giornata molto importante per l’atletica azzurra: Marcell Jacobs e Filippo Tortu danno la caccia alla finale olimpica dei 100 piani, mai disputata nella storia da un atleta italiano. Nelle prime due giornate di gare il team azzurro si è molto ben comportato con ben 8 atleti su 11 che hanno superato il primo di tre turni (72.72%) e 7 atleti su 13 (tra semifinali e primo turno che qualificava direttamente alla finale) che hanno centrato l’ingresso in finale (53.85%).

Come nelle giornate precedenti, si partirà alle ore 2.10 con la sessione mattutina che vedrà nell’ordine le qualificazioni del lancio del martello femminile con Sara Fantini, i 3000 siepi donne senza azzurri al via, il salto in lungo donne, gara nella quale mancherà l’astro nascente azzurro Larissa Iapichino, reduce da una stagione non semplice e infortunata e in cui non ci saranno altre italiane, la finale del getto del peso donne senza azzurre al via e il primo turno dei 400 piani uomini con Davide Re nella quarta batteria ed Edoardo Scotti nella sesta batteria.

Nel pomeriggio in programma la seconda sessione giornaliera con tanta carne al fuoco per l’Italia, a partire dalle 12. C’è Gianmarco Tamberi a caccia di un grande risultato nella finale del salto in alto, ci sono Filippo Tortu nella seconda e Marcell Jacobs nella terza semifinale dei 100 piani uomini. La finale è in programma alle 14.50. Luminosa Bogliolo prova a centrare una difficilissima finale dei 100 ostacoli nella seconda delle tre semifinali. Non ci sono azzurre al via nella finale del salto triplo e nelle semifinali degli 800 piani maschili. Alessandro Sibilio, invece, punta ad una complicata finale nei 400 ostacoli uomini, una delle gare più attese dell’intero programma olimpico.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE integrale della terza giornata di gare dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo. Si comincia stamattina alle 2.00 per poi proseguire nel pomeriggio dalle 12.00 ora italiana. Buon divertimento e buoni Giochi Olimpici a tutti!

Foto: Lapresse

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pallamano, Olimpiadi Tokyo: si chiude la fase a gironi, nessuna a punteggio pieno

Atletica, Gianmarco Tamberi non ci crede: “Ho sognato questo giorno per tanto tempo dopo l’infortunio”