LIVE Virtus Bologna-Olimpia Milano 73-62, Serie A basket in DIRETTA: bianconeri Campioni d’Italia dopo vent’anni!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Si conclude qui la stagione della Serie A 2020-2021. E’ stato un anno davvero incredibile a raccontarsi: Milano favorita, la parabola di Brindisi, l’ascesa di Pesaro, l’esonero (sì, perché c’è stato dopo Sassari, e per 36 ore) di Djordjevic, la Coppa Italia vinta dall’Olimpia, la lotta per il comando, Treviso e Trieste ai playoff, il doppio ribaltone virtussino del Forum e infine questa gioia. Tra pochi giorni vivremo il Preolimpico, e allora ci sarà la maglia azzurra a unire l’Italia. Vi auguriamo davvero una felice serata, siamo felici di avervi accompagnato in questa stagione cestistica. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e buon proseguimento di serata!

Tutta la gioia si riversa in campo, ma è ora di dare i top scorer della partita, che sono Belinelli con 15 per la Virtus e Shields con 16 per l’Olimpia, con Messina che ha cambiato tutto il quintetto a 30″ dalla fine.

Tutti attorno a tutti, c’è l’invasione alla Segafredo Arena, chi abbraccia Teodosic, chi abbraccia Weems, è un momento che a Bologna da tantissimo era atteso e se ne vanno entrambe le retine in tempo record!

FINISCE QUI! LA VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA E’ CAMPIONE D’ITALIA PER LA SEDICESIMA VOLTA DOPO VENT’ANNI DI ATTESA!

73-62 Ultimi due punti della serie.

73-60 2/2 Teodosic. Tantissimi spettatori iniziano a portarsi a bordocampo.

E l’ultima palla persa milanese fa letteralmente esplodere la Segafredo Arena, c’è il cordone di sicurezza che si muove mentre va in lunetta Teodosic.

Ultimo minuto della partita e forse del campionato!

71-60 LA BOMBA DI RICCI! E a 90″ dalla fine potrebbe essere l’ultimo chiodo!

Markovic ingabbia Rodriguez costretto a un tiro in controtempo, c’è il fallo a rimbalzo di Datome. 1’45” alla fine.

68-60 Markovic con le finte varie, il blocco di Gamble e l’appoggio a -2’10”.

66-60 2/2 Shields.

Coast to coast di Shields, che viene però fermato ben prima di partire per schiacciare da Weems. Ci sono due tiri liberi con 2’32” da giocare.

66-58 Schiacciata di Shields imbeccato da Hines.

3’44” alla fine, Virtus in bonus.

Fallo a rimbalzo di Pajola, è il quarto per lui nel tentativo di contrastare LeDay a rimbalzo.

66-56 LA TRIPLA DI WEEMS! Esplode la Segafredo Arena, esplodono tutti tranne Pajola che invita tutti alla calma! Time out chiamato da Messina con 4’24” da giocare.

Contatto Micov-Hunter, c’è il fallo del primo. 5’08” alla fine.

Quarto fallo di Teodosic, sulla partenza di Datome. Momento davvero complicato per il faro della Virtus, che viene tolto (per ovvie ragioni) da Djordjevic.

63-56 HUNTER! Vola come un razzo in campo a inchiodare la bimane!

61-56 BELINELLI! La tripla dopo che Gamble si ritrova chissà come in mano la palla a rimbalzo.

58-56 RODRIGUEZ! Si sblocca da tre punti dopo l’1/6 finora, è time out stavolta per Djordjevic con 8’02” alla fine.

Sbaglia l’aggiuntivo Hines.

58-53 Hines beffa Alibegovic, appoggia al vetro e subisce il fallo: non molla Milano!

58-51 BELINELLI! La tripla del +7, ed è subito time out Messina anche se sono trascorsi 41 secondi nell’ultimo quarto.

Inizia l’ultimo e forse decisivo quarto.

TOP SCORER – BOLOGNA: Weems 11; MILANO: Shields 12

55-51 MILOS TEODOSIC! Un nome, un perché: tripla che va a chiudere il terzo quarto!

Amar Alibegovic non è da meno, e restituisce a Biligha la stoppata! Poi fallo di Rodriguez, Milano ha speso un fallo quindi solo rimessa per la Virtus a 5″6 dalla penultima sirena.

Biligha stoppa Abass da rimbalzo in attacco, cosa sta facendo il centro dell’Olimpia!

Penetrazione sul lato destro di Rodriguez, su rimbalzo in attacco di uno straordinario Biligha che ne sta raccogliendo tanti, ma c’è la persa del Chacho con 56″8 nel terzo periodo.

52-51 PUNTER DA DIECI METRI! Che numero!

0/2 Micov, 2’30” da giocare nel terzo quarto.

Pajola cerca di fermare Micov col raddoppio, è il terzo fallo, bonus esaurito dalla Virtus e liberi.

Gran battaglia sul parquet! Teodosic raddoppiato nella penetrazione, un paio di difese rocciose virtussine su Punter e Shields, a 2’55” dall’ultimo mini-intervallo è lotta totale alla Segafredo Arena!

52-48 Teodosic si fa tutto il giro della parte sinistra dell’arco, poi batte Biligha e appoggia.

50-48 Libero di Punter, ora rimessa.

Fallo tecnico contro Teodosic per flopping, il serbo cerca di prendere sfondamento da Shields, ma la terna valuta l’eccessivo far vedere.

50-47 Teodosic per Ricci, se lo dimentica LeDay ed è appoggio facile.

Stoppata di Pajola su Rodriguez che tira dall’angolo, perfetto il tempismo!

48-47 Gran linea di fondo di Hines! 6’40” a fine terzo quarto.

48-45 Altra magata di Teodosic per Weems.

46-45 Cambio di mano di Hines.

46-43 2/2 Teodosic.

Transizione di Teodosic da rubata di Pajola, Shields lo ferma col fallo che lo manda in lunetta.

44-43 E dopo un minuto senza canestri arriva il nuovo sorpasso Virtus con Weems!

20:03 Tornano sul parquet le due squadre!

20:00 Tre minuti alla ripresa del gioco.

La statistica più importante della prima metà di gara è questa: 3/5 in lunetta per Bologna, 14/15 per Milano, che ha cercato davvero tantissimo i falli della Virtus per ridurre il divario con quest’arma, visti i problemi dall’arco. Olimpia che è riuscita anche a caricare di falli gli azzurri: ce ne sono 3 per Markovic e 2 a testa per Teodosic, Pajola e Gamble.

Highlights dalla prima metà di gara

TOP SCORER – BOLOGNA: Belinelli 9; MILANO: Shields 12

Weems non realizza su rimbalzo in attacco, finisce il secondo quarto con un’Olimpia davvero molto convinta in questa prima metà di gara.

41-43 Shields dalla media su rimbalzo in attacco da errore dall’arco di Rodriguez.

41-41 1/2 Teodosic. Time out Messina con 39″ prima dell’intervallo.

Anche Milano ha esaurito il bonus, così il raddoppio di Datome su Teodosic che fa volare a terra il serbo significa liberi.

40-41 1/2 Pajola.

Trattenuta di Rodriguez su Pajola prima che la palla rientri in gioco, è automatico l’antisportivo a 44″2 dalla seconda sirena. Due liberi per il bianconero e poi rimessa Virtus.

39-41 Si muove anche Rodriguez, e lo fa da tre allo scoccare dell’ultimo minuto!

39-38 Realizza l’aggiuntivo Belinelli.

38-38 Belinelli con il gioco da quattro punti potenziale, c’è la tripla, c’è anche il fallo di LeDay: che battaglia alla Segafredo Arena! 1’56” all’intervallo.

35-38 2/2 Shields, Djordjevic non perde tempo e chiama time out.

Shields letteralmente accerchiato, guadagna altri due liberi e soprattutto costringe Markovic al terzo fallo.

35-36 2/2 Datome, 3’05” alla fine.

Datome si infila nella tonnara sotto canestro, costringe Gamble al fallo sul raddoppio e ci sono due tiri liberi.

Serie di proteste su una rimessa dubbia (Rodriguez-Belinelli) alla fine assegnata a Milano.

35-34 BELINELLI! Tripla pazzesca inclinato tutto all’indietro ancor più del normale!

32-34 Altra rubata milanese, con Shields che vola via ad appoggiare, spettacolo in gara-4 con queste fiammate!

32-32 1/2 Datome. La notizia incredibile è che l’abbia sbagliato il secondo libero.

Contatto Markovic-Datome, liberi per il sardo.

32-31 2/2 Shields. Esaurito il bonus Virtus con 5’30” all’intervallo.

Shields si ferma, torna fuori dall’arco dopo aver visto Ricci davanti, riparte, prende il fallo sulla penetrazione e i due tiri liberi.

32-29 Datome prende la linea di fondo e al limite dei 24 segna con la foglia morta.

32-27 Giro e tiro di Hunter, e a questo punto è 13-0 di parziale per le V nere.

30-27 WEEMS! Tripla in transizione rapida, sorpasso Virtus.

27-27 PAJOLA PER ALIBEGOVIC! La bella palla dopo il recupero ed arriva il pari virtussino dopo 2’30” di secondo quarto.

25-27 Dalla media Pajola con il blocco di Alibegovic, ed è proprio lui, che la scalata dall’A2 l’ha vissuta, a caricare il suo pubblico mentre Messina chiama time out.

23-27 Semigancio di Alibegovic, si riavvicina la Virtus.

21-27 Belinelli con il piede sull’arco.

19-27 E dall’altra parte giunge la tripla di Cinciarini.

HINES CON LA STOPPATONA! Cancellato Weems!

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – BOLOGNA: Pajola, Markovic 5; MILANO: Punter 7

19-24 Schiacciatona di Alibegovic! Ed è così che finisce il primo quarto.

17-24 Hunter dovrebbe aver mandato la palla nel proprio canestro a rimbalzo su Punter al tiro dai sei metri.

17-22 La replica di Weems da tre per non lasciar fuggire Milano.

14-22 E ancora Punter a segno proprio mentre parte l’ultimo minuto del quarto!

14-20 Arriva la tripla di Punter a poco più di 2′ dalla fine del primo quarto.

Mossa a sorpresa di Messina che inserisce Cinciarini.

14-17 Gran scarico di Belinelli per Pajola dall’arco: tripla!

11-17 Sbaglia il semigancio Alibegovic, ma c’è Hunter a rimbalzo in attacco.

9-17 2/2 Rodriguez. E c’è time out chiamato da Djordjevic.

Secondo fallo di Teodosic, bonus esaurito e due liberi per Rodriguez. Tre brutte notizie in un sol colpo per Bologna.

9-15 Realizza l’aggiuntivo Datome.

9-14 DATOME! Indiavolato Gigi, c’è l’appoggio a canestro con fallo di Pajola (che rischia di farsi anche male nella caduta).

9-12 Datome contro tutti! Va a prendersi la sua mattonella sulla linea di fondo e il suo tiro.

9-10 2/2 Hines.

Manca la schiacciata Hines, ma la stoppata di Gamble non è regolare: liberi.

9-8 Dalla media in allontanamento Pajola.

7-8 Che schiacciata di LeDay! Però cade male sul contatto di Abass, poco più di 3′ trascorsi. Nessun fallo è stato fischiato.

7-6 Schiacciata di Abass che fa saltare dalla sedia i presenti!

5-6 Recupera Rodriguez, appoggia Shields in reverse.

5-4 2/2 Shields.

Penetrazione di Shields, prova la stoppata Gamble, ma prima c’è il fallo di Abass che lo manda in lunetta.

5-2 Ancora Markovic, stavolta da tre punti.

2-2 Hines dalla media su rimbalzo in attacco dopo la tripla di Datome.

2-0 Primo layup di Markovic.

Primo possesso Milano.

18:59 Mazzoni, Martolini e Borgioni i tre arbitri.

18:59 QUINTETTI – BOLOGNA: Markovic Abass Weems Ricci Gamble; MILANO: Rodriguez Shields Datome LeDay Hines

18:57 Ecco le due squadre pronte a finire il riscaldamento e a iniziare la forse decisiva gara-4!

18:55 Ed è la volta dell’inno nazionale.

18:54 Presentazione delle due squadre in corso. Ruggiti per i nomi alla Segafredo Arena, quando entrano i giocatori della Virtus.

18:51 Meno di dieci minuti a gara-4!

18:48 Molti dei presenti potrebbero ritrovarsi non in tempi lunghi, dato che c’è un forte asse Italia-Serbia in predicato di giocare il Preolimpico di Belgrado (Milos Teodosic, Marco Belinelli e Gigi Datome per citarne tre).

18:45 C’è tantissima, e palpabile, tensione sulla sponda bianconera di Bologna per questa giornata, che il popolo bianconero attende da vent’anni. Sul fronte opposto, nonostante le dichiarazioni non facili da interpretare di Messina, Milano cercherà di andare oltre un evidente calo fisico per allungare la serie.

18:42 Per ragioni di sicurezza, alla Segafredo Arena sono stati scaglionati gli ingressi, con quattro fasce orarie diverse per i quattro settori appositi.

18:39 Per Milano confermata la presenza di Vlado Micov nel 12, c’è invece il ritorno di Zach LeDay.

18:36 Mai nessuna serie in Italia (e, per la verità, neanche in NBA) è stata ribaltata da una situazione di 0-3. L’Olimpia, per di più, deve farlo con lo svantaggio di dover iniziare la rimonta in trasferta.

18:33 Potrebbe esserci il ritorno di un traguardo storico per la Virtus, che nel 2001, l’anno dell’ultimo suo scudetto, riuscì a portarlo a casa senza mai perdere una singola partita nell’arco dei playoff.

18:30 Buon pomeriggio a tutti i lettori di OA Sport. Sta per avere inizio gara-4 della finale scudetto, il primo match point della Virtus Bologna contro l’Olimpia Milano.

La presentazione di gara-4Gara-1Gara-2 – Gara-3

Buonasera, e benvenuti alla DIRETTA LIVE di gara-4 della finale scudetto tra Virtus Segafredo Bologna e Olimpia A|X Armani Exchange Milano. Alla Segafredo Arena va in scena quella che potrebbe essere l’ultima sfida della serie.

Le V nere sono infatti avanti per 3-0, dopo aver espugnato due volte il Mediolanum Forum di Assago e vinto in maniera convincente tra le mura amiche due giorni fa. Da vent’anni i bianconeri aspettano di poter esultare per un simile traguardo, e finora la squadra allenata da Sasha Djordjevic sta facendo ogni cosa che è in suo potere per offrire questa soddisfazione.

Milano è sostanzialmente spalle al muro, non può più commettere alcun errore, ma dovrà trovare una condizione sia fisica che mentale accettabile, visto che fino a questo momento la fase decisiva è sempre stata quella in cui Bologna ha deciso le partite, perché più pronta ad affrontare gli ultimi 5 minuti in ogni occasione.

Fino a questo momento non era mai accaduto, nell’epoca delle 7 partite (dal 2008 in avanti), che ci fosse una chance di chiudere la serie in gara-4 dalla squadra che l’aveva iniziata con le prime due sfide da disputare in trasferta. Anche questa può essere un’impresa della Virtus, che deve però ben guardarsi dall’orgoglio dell’Olimpia.

La palla a due di gara-4 della finale scudetto sarà alzata, in quest’occasione, alle ore 19:00 alla Segafredo Arena. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile: Italia, buona vittoria con la Turchia in vista degli Europei

Rugby, Rainbow Cup 2021: Zebre, netto ko contro il Munster