LIVE Nuoto, Assoluti 2021 in DIRETTA: Federica Pellegrini vola a Tokyo! Carraro ai Giochi nei 100 rana, nuovo record per Martinenghi

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LIVE Nuoto, Assoluti 2021 in DIRETTA: Pilato per il botto nei 50 rana, attesa per Paltrinieri e Quadarella nei 1500 sl

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Appuntamento a domani, un saluto dalla redazione di OA Sport.

IL RIEPILOGO DELLA PENULTIMA GIORNATA DI GARE

LA CRONACA DI FEDERICA PELLEGRINI QUALIFICATA ALLE OLIMPIADI

LA CRONACA DI MARTINA CARRARO QUALIFICA ALLE OLIMPIADI

MARTINA CARRARO: “AVREI SOFFERTO A NON ANDARE ALLE OLIMPIADI”

FEDERICA PELLEGRINI IN LACRIME: “NON SONO STATI MESI FACILI”

FISSATA L’UDIENZA PER SUN YANG 

Il programma si chiude qui. Una giornata che ha regalato una super Finale nei 100 rana donne con tre atlete sotto il primato italiano e Martina Carraro che ha realizzato il nuovo record (1’05″86) davanti a Pilato e Castiglioni (1’06″00). C’è stato il pass olimpico per Federica Pellegrini nei 200 stile libero e un livello medio molto alto nell’atto conclusivo dei 200 sl.

18.47: Vince Silvia Scalia con il crono di 28″17 questi 50 dorso donne a precedere Costanza Cocconcelli (28″26) e Margherita Panziera (28″38).

18.46: Ultima finale dei 50 dorso donne per questa giornata.

18.43: 26″39 MARTINENGHI! E’ lui l’uomo dei campionati, nuovo record italiano nei 50 rana e terzo tempo alltime. Alessandro Pinzuti secondo (27″22) e Simone Cerasuolo terzo (27″50).

18.41: Adesso è il momento della Finale dei 50 rana maschili con Martinenghi che vuol regalare ancora emozioni.

18.34: 57″85 per Elena Di Liddo che non sembra affatto contenta, visto che il crono per Tokyo era di 57″5. A completare il podio abbiamo Ilaria Bianchi (58″37) e Claudia Tarzia (58″85). L’azzurra comunque andrà agli Europei di Budapest.

18.32: C’è ora la Finale dei 100 delfino con Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi che si giocano il pass a Cinque Cerchi.

18.29: Ballo, ovviamente, qualificato agli Europei e grande prova per lui, per la prima volta ad abbattere il muro dell’1’47”.

18.26: Finale dal livello medio molto alto con Stefano Ballo che vince in 1’46″76 a precedere Stefano Di Cola (1’47″45) e Filippo Megli (1’47″45). Altri due atleti con il crono da 1’47”. Non c’è il pass individuale, ma il livello è notevolissimo.

18.21: Frigo chiude la Finale B dei 200 stile libero in 1’48″89 e ora è il momento della Finale A delle quattro vasche uomini.

18.17: Federica Pellegrini centra il suo obiettivo e nuota un buon 1’56″69 (pass per Tokyo conquistato). A precedere Margherita Panziera (1’59″52) e Stefania Pirozzi (2’00″38). Simona Quadarella quinta in 2’00″49.

18.13: Dopo una lunga attesa, inizierà questa finale dei 200 stile libero donne con Federica Pellegrini, Simona Quadarella e Margherita Panziera.

18.04: Si attende per via di un problema al sistema di cronometraggio.

18.01: Di seguito le finaliste dei 200 stile libero femminile:

1 ITA PANZIERA Margherita GS Fiamme Oro – CC Aniene 1995 2’02.05
2 ITA MASCOLO Anna Chiara H. Sport Firenze 2001 2’01.51
3 ITA QUADARELLA Simona CC Aniene 1998 2’01.13
4 ITA PELLEGRINI Federica CC Aniene 1988 1’59.38
5 ITA GAILLI Sara CC Aniene 2001 2’01.01
6 ITA VETRANO Giulia Centro Nuoto Nichelino 2005 2’01.22
7 ITA CAPONI Linda Carabinieri – Team Nuoto Toscana Empoli 1998 2’01.82
8 ITA PIROZZI Stefania GS Fiamme Oro – CC Napoli 1993 2’02.08

17.59: 2’01″73 per Alice Mizzau nella Finale B dei 200 stile libero. Ora la Finale A con Federica Pellegrini.

17.54: Stanno per arrivare i 200 stile libero di Federica Pellegrini e vedremo che tempo farà l’azzurra. Ma prima la finale B.

17.49: Piero Codia vince i 100 delfino in 52″06 a precedere Burdisso (52″14) e Matteo Rivolta (52″20). Ceccon conclude settimo, forzando troppo nella prima vasca (23″78). Tempi oggettivamente alti, distante il 51″5.

17.48: E’ il momento dei 100 farfalla uomini:

1 ITA CECCON Thomas GS Fiamme Oro – Leosport 2001 53.22
2 ITA RAZZETTI Alberto Fiamme Gialle – Genova Nuoto My Sport 1999 52.97
3 ITA BURDISSO Federico Esercito – Aurelia Nuoto 2001 52.59
4 ITA CODIA Piero Esercito – CC Aniene 1989 52.19
5 ITA CONDORELLI Santo Yukio Aurelia Nuoto 1995 52.30
6 ITA FERRARO Christian Zeus Lab Montebelluna 1997 52.62
7 ITA RIVOLTA Matteo GS Fiamme Oro – CC Aniene 1991 53.14
8 ITA VALSECCHI Edoardo Nuoto Cl.Azzurra 91 1997 53.34

17.46: CHE GARA PAZZESCA! 1’05″86 per Martina Carraro che realizza il record italiano e conquista il pass olimpico, a precedere Arianna Castiglioni (1’06″00) e Benedetta Pilato (1’06″00). Davvero un atto conclusivo di grande rilievo per le azzurre.

17.41: Adesso è il momento della finale probabilmente più attesa, ovvero quella dei 100 rana donne:

1 ITA PISCOPIELLO Maria L. Gestisport Coop 2004 1’09.89
2 ITA SCARCELLA Ilaria GS Fiamme Oro – CC Aniene 1993 1’08.93
3 ITA CARRARO Martina Fiamme Azzurre – Nuoto Cl.Azzurra 91 1993 1’06.97
4 ITA CASTIGLIONI Arianna Fiamme Gialle – Team Insubrika 1997 1’06.37
5 ITA PILATO Benedetta CC Aniene 2005 1’06.38
6 ITA ANGIOLINI Lisa Virtus Buonconvento 1995 1’07.89
7 ITA BOTTAZZO Anita Imolanuoto 2003 1’09.44
8 ITA VERONA Giulia Esercito 1999 1’09.93

17.39: 53″91 per Sabbioni che si impone a precedere Restivo (54″41) e Ciccarese (54″68). Troppo lento il passaggio ai 50 metri e niente da fare per il pass a Cinque Cerchi (53″5).

17.37: Finalmente ci siamo, per il via di questa finale dei 100 dorso uomini.

17.34: Si attende ancora per il via di questa prima gara.

17.31: Di seguito la startlist dei finalisti dei 100 dorso uomini:

1 ITA BAFFI Alessandro CC Aniene 2000 56.22
2 ITA MORA Lorenzo GS VV.F. Fiamme Rosse – Amici Nuoto VVFF Modena 1998 55.53
3 ITA RESTIVO Matteo Carabinieri – Rari Nantes Florentia 1994 54.99
4 ITA SABBIONI Simone Esercito – Vis Sauro Nuoto Team 1996 54.42
5 ITA CICCARESE Christopher GS Fiamme Oro – CC Aniene 1990 54.72
6 ITA BRUNELLA Matteo Aurelia Nuoto 1999 55.08
7 ITA ALESSANDRO Mattia Andrea Doria 2002 55.85
8 ITA TURCHI Emanuel Vela Nuoto Ancona 1996 56.24

17.30: Si comincia con la finale dei 100 dorso uomini.

17.29: A completare il quadro, nei 50 dorso donne la miglior prestazione delle batterie è stata quella di Silvia Scalia (28″45) davanti a Panziera (28″56) e a Francesca Pasquino (28″70).

17.27: Parlare poi di 200 stile libero, tra le donne, porta inevitabilmente a Federica Pellegrini che in scioltezza ha siglato il tempo di 1’59″38, unica a infrangere la barriera dei 2′. La veneta andrà in cerca del tempo per Tokyo nel pomeriggio (1’56″9) in una prova nella quale ci saranno anche Simona Quadarella e Margherita Panziera tra le finaliste.

17.24: Sarà acqua bianca nei 200 stile libero maschili e già da queste heat mattutine lo si è capito. Marco De Tullio, in facilità, ha nuotato il crono di 1’48″48, a precedere Alessio Proietti Colonna e Mattia Zuin (1’48″89) nell’overall. Una classifica molto corta, con il primatista italiano Filippo Megli quarto in 1’49″01 e Stefano Ballo ultimo crono dei qualificati in 1’49″61. Ricordando che il tempo richiesto per il pass individuale è 1’46″4, si può pensare che tanti cercheranno di abbattere il muro dell’1’47”.

17.21: Sul versante femminile, nella medesima distanza, nuovo duello della saga “Elena Di Liddo vs Ilaria Bianchi”. Le due eterni rivali hanno stabilito i migliori riscontri delle batterie, con la pugliese in 58″37 (in controllo soprattutto nella prima vasca) e Bianchi in 58″51. Ne vedremo delle belle questo pomeriggio, ricordando che il limite richiesto per la qualificazione sarà 57″5.

17.18: In scioltezza anche la prova di Piero Codia nei 100 farfalla: 52″19 per il campione d’Europa in carica della distanza il cui target sarà il crono di 51″5. Da rimarcare la densità in questa prova con Santo Condorelli secondo in 52″30, Federico Burdisso terzo in 52″59 e con la presenza di Thomas Ceccon in finale (53″22).

17.15: Nelle altre gare del mattino, da notare il miglior crono di Simone Sabbioni nei 100 dorso (gara dove è qualificato per Tokyo il primatista italiano Thomas Ceccon). Il ventiquattrenne riminese si è imposto in 54″42, mettendo in mostra una buona condizione in vista della prova pomeridiana dove l’obiettivo sarà quello di centrare il tempo di 53″5.

17.12: La lombarda ha ottenuto il best time di 1’06″37 a precedere Benedetta Pilato (1’06″38), già qualificata per i Giochi, e Martina Carraro (1’06″97). Si preannuncia un confronto infuocato tra le tre atlete citate, visto che Pilato ha nuotato in gestione, soprattutto nella prima vasca. La sfida per il pass sarà tra Castiglioni e Carraro e i crono potrebbero essere davvero rilevanti, ricordando l’1’06″9 richiesto per la qualificazione.

17.09: Fuochi d’artificio ci saranno nei 100 rana donne, in una finale che nel pomeriggio potrebbe essere la gara di questi Assoluti. Arianna Castiglioni semplicemente straordinaria nelle heat: 1’06″37 e dubbi e perplessità sulle sue condizioni dissipati per quanto si era detto e scritto sulla questione Covid.

17.06: Nicolò Martinenghi colpisce ancora. Il lombardo, reduce dalla strepitosa prova di ieri dei 100 rana suggellata dal nuovo record italiano di 58″37 (terzo tempo al mondo alltime), si è ripetuto stamane nelle batterie dei 50 rana, migliorando il limite nazionale che già gli apparteneva e toccando la piastra con il tempo di 26″47, quarta prestazione mondiale di tutti i tempi e nove centesimi tolti al precedente primato italiano (26″56).

17.00: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della penultima giornata dei Campionati italiani di nuoto 2021 a Riccione.

IL RECORD ITALIANO DI NICOLO’ MARTINENGHI NEI 50 RANA

11.38: Per questa mattinata di gare è tutto, l’appuntamento è per oggi pomeriggio alle 17.30 per una emozionante terza sessione di finali. Buona giornata, a più tardi!

11.37: Buone notizie soprattutto dalla rana in questa mattinata di gare con lo splendido record italiano e quarto tempo all time di Martinenghi sui 50 e il personale che ha scacciato via i dubbi sulla condizione di Castiglioni, reduce da Covid. Si preannuncia qui una grande battaglia con Carraro nel pomeriggio per l’unico posto libero a Tokyo.

11.35: Queste le finaliste dei 200 stile libero donne: Pellegrini, Gailli, Quadarella, Vetrano, Mascolo, Caponi, Panziera, Pirozzi

11.33: In scioltezza Federica Pellegrini si aggiudica l’ultima batteria ion 1’59″38, davanti a Gailli e Caponi

11.32: Passaggio ai 100 metri 58″09 per Federica Pellegrini

11.30: Quadarella con 2’01″13 vince la terza batteria davanti a Mascolo e Panziera

11.29: Giulia Vetrano con 2’01″22 si impone nella seconda batteria dei 200 stile

11.25: La prima batteria va a Nicole Ricci con 2’02″90

11.22: Al via la prima delle batterie dei 200 stile libero

11.21: In finale nei 50 dorso: Scalia, Panziera, Pasquino, Zofkova, Cocconcelli, Toma, Gaetani, Siboni

11.20: Con 28″45 Scalia fa segnare il miglior tempo delle batterie e vince l’ultima serie davanti a Zofkova e Siboni

11.18: Margherita Panziera vince la terza batteria in 28″56 davanti ad Asprissi e D’Innocenzo

11.17: Francesca Pasquino con 28″70 vince la seconda batteria su Cocconcelli (28″72)

11.16: federica Toma si aggiudica la prima batteria dei 50 dorso in 28″77

11.14: Queste le finaliste dei 100 farfalla donne: Di Liddo, Bianchi, Tarzia, Greco, Biasibetti, Crispino, Capannolo, Scotto di Carlo

11.13: Elena Di Liddo si aggiudica la quarta batteria con 58″37

11.11: Ilaria Bianchi domina la terza batteria con 58″51

11.10: Claudia Tarzia con 58″93 vince la seconda batteria dei 100 farfalla

11.08: Beatrice Demasi vince la prima batteria in 1’02″54

11.06: Queste le finaliste dei 100 rana: Castiglioni, Pilato, Carraro, Angiolini, Scarcella, Bottazzo, Piscopiello, Verona

11.05: Secondo tempo delle batterie per Benedetta Pilato che chiude in 1’06″38 davanti a Angiolini e Piscopiello, che ottiene il tempo limite per gli Europei juniores

11.03: La risposta di Martina Carraro che vince la batteria in 1’06″97, a tre decimi dal tempo per Tokyo, davanti a Scarcella e Bottazzo

11.00: Castiglioni si aggiudica la seconda batteria dei 100 rana in 1’06″37! Sarebbe il tempo limite per Tokyo ma va confermato nel pomeriggio. Grande prestazione della ranista lombarda, che si era fermata causa Covid nelle ultime due settimane. Per Castiglioni è il personale

10.58: La prima batteria dei 100 rana donne va a Ginevra Maria Licignano in 1’11″18

10.55: Tra qualche minuto al via la prima batteria dei 100 rana. Fari puntati su Arianna Castiglioni, Benedetta Pilato e Martina Carraro

10.53: Sono in programma tra poco le batterie delle gare femminili

10.50: Bentornati agli amici di OA Sport alla diretta live delle batterie della terza giornata dei campionati italiani di nuoto a Riccione

9.38: Si è chiusa con il botto la prima parte della mattinata della terza giornata degli Assoluti di Riccione con il tempo straordinario di Martinenghi nei 50 rana. Dalle 11 è in programma la sessione che riguarda le batterie femminili, grazie per averci seguito. A più tardi

9.36: Questi i finalisti dei 50 rana: Martinenghi, Pinzuti, Cerasuolo, Poggio, Maiorana, Castello, Pinca, Viberti

9.34: RECORD ITALIANO DI NICOLO’ MARTINENGHI NEI 50 RANA! 26″47: quarta prestazione mondiale all time. Che forma per il ranista lombardo, secondo posto per Cerasuolo che ottiene il minimo per gli Europei juniores con 27″54

9.33: Alessandro Pinzuti con 27″35 vince la terza batteria davanti a Maiorana in 27″99

9.32: Federico Poggio in 27″79 vince la seconda batteria davanti a Castello e Viberti

9.31: Stefano Saladini in 28″79 vince la prima batteria dei 50 rana

9.28: Questi i finalisti dei 200 stile libero: De Tullio, Proietti Colonna, Zuin, Megli, Ciampi, Freri, Di Cola, Ballo

9.27: Vince la quarta batteria Ciampi in 1’49″20 davanti a Freri (1’49″38), Di Cola (1’49″38) e Ballo (1’49″61), tutti qualificati per la finale

9.26: Ai 100 metri della quarta batteria Ballo, Ciampi, Di Cola

9.24: Matteo Zuin vince in rimonta in 1’48″89, davanti a Megli (1’49″01), terzo Frigo in 1’49″85

9.23: Ai 100 della terza batteria Megli, Zuin, Frigo

9.21: Marco De Tullio con 1’48″48 si impone nella seconda batteria davanti a Proietti Colonna (1’48″89) e Galossi (1’51″18)

9.20: De Tullio, Proietti Colonna, Nicotra ai 100 metri della seconda batteria

9.18: Nella prima batteria dei 200 stile libero successo di Giovanni Gallina con 1’51″43

9.16: Questi i finalisti dei 100 farfalla: Codia, Condorelli, Burdisso, Ferraro, Razzetti, Rivolta, Ceccon, Valsecchi

9.15: Matteo Rivolta in rimonta vince la quarta batteria in 53″14 davanti a Ceccon (53″22) e Valsecchi (53″34)

9.13: Netta affermazione di Piero Codia nella terza batteria: 52″19 per lui, secondo posto per Razzetti in 52″97 e Stefanì (53″50)

9.12: Condorelli con 52″30 si aggiudica la seconda batteria dei 100 farfalla davanti a Burdisso 852″59) e Ferraro (52″62)

9.10: Nella prima batteria dei 100 farfalla il successo va a Ettore Nanetti in 54″88

9.08: Questi i finalisti dei 100 dorso uomini: Sabbioni, Ciccarese, Restivo, Brunella, Mora, Alessandro, Baffi, Turchi

9.06: Simone Sabbioni domina la quarta batteria dei 100 dorso con il tempo di 54″42

9.04: Lorenzo Mora si aggiudica con 55″53 la terza batteria davanti a Turchi e Milli

9.01: Cristopher Ciccarese si impone nella seconda batteria con 54″72 davanti a Restivo (54″99) e Brunella (55″08)

8.59: Si aggiudica la prima batteria dei 100 dorso Mattia Morello in 57″06

8.56: In programma anche le batterie dei 50 dorso donne con Silvia Scalia favorita e dei 200 stile libero donne con Federica Pellegrini in vasca

8.53: In campo femminile si parte con le eliminatorie dei 100 rana, a seguire i 100 farfalla dove si preannuncia il solito duello, si spera su alti livelli, tra Di Liddo e Bianchi

8.51: A seguire ci sono i 200 stile libero uomini che potrebbero qualificare in finale sette degli otto atleti che potrebbero essere papabili per la staffetta 4×200. Anche qui si preannuncia una lotta durissima. In chiusura torna in vasca Nicolò Martinenghi che proverà a stupire anche nei 50 rana

8.48: Si parte con i 100 dorso uomini: Simone Sabbioni va a caccia del pass per Tokyo, a seguire i 100 farfalla uomini con la lotta a tre fra i veterani Rivolta e Codia e il giovane Burdisso

8.46: Come sempre il programma prevede due sessioni di batterie mattutine: la prima alle 9 con le batterie maschili, la seconda alle 11 con le batterie femminili

8.44: La gara del giorno potrebbero essere i 100 rana. Ci sono tutte e tre al via le star di questa specialità, Benedetta Pilato punta al secondo titolo dopo quello conquistato a dicembre, Martina Carraro ha come obiettivo il tempo limite per Tokyo e Arianna Castiglioni è un’incognita, visto che è appena uscita dall’incubo Covid e non ha certo potuto finalizzare la preparazione per questo evento

8.42: Ci attende una giornata densa di emozioni con tanti assalti alla carta olimpica da parte degli atleti di punta del movimento azzurro. I fari sono puntati in particolare su Federica Pellegrini, che cerca l’accesso alla sua ottava Olimpiade nei “suoi” 200 stile libero

8.40: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della terza giornata degli Assoluti primaverili di nuoto a Riccione

Il programma di gare (2 aprile)I tempi-limite per TokyoLe possibili carte olimpiche gara per gara La cronaca della prima giornata (31 marzo)Il pagellone della seconda giornata (1 aprile)La cronaca della seconda giornata (1 aprile)

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della terza giornata degli Assoluti primaverili di nuoto. A Riccione gli atleti azzurri sono chiamati ottenere risultati di grande livello per centrare la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo.

Anche nel day-3 le batterie saranno divise in due sessioni, differenziando per genere, al fine di minimizzare i rischi legati al Covid-19 (inizio alle 9 e alle 11). Otto le gare in programma, tutte molto interessanti: dalla sfida Ceccon-Sabbioni, il primo già qualificato per Tokyo, il secondo a caccia della seconda qualificazione olimpica, nei 100 dorso maschili, a quella tra Rivolta e Codia, con la possibile intrusione di Burdisso, nei 100 farfalla. Dai 50 rana che vedranno al via un Martinenghi in grandissima forma, fino alla gara dei campionati: i 200 stile libero con un lotto di partenti di altissimo livello che servirà al Dt Butini come prima indicazione per la staffetta 4×200 stile libero.

Si attendono fuochi d’artificio nei 100 rana donne, con Benedetta Pilato, già qualificata, che vuole ribadire la sua leadership, e la sfida non ad armi pari tra una Martina Carraro che va a caccia della qualificazione per Tokyo e una Arianna Castiglioni che è appena uscita dall’incubo Covid e proverà a tenere aperta la porta per un eventuale ripescaggio. C’è Federica Pellegrini che vuole suggellare la sua ottava presenza olimpica nei 200 stile: per lei il tempo limite dovrebbe essere poco più che una formalità. Sfida a due tra Di Liddo e Bianchi nei 100 farfalla, con quest’ultima a caccia della sua quarta qualificazione olimpica e infine Silvia Scalia proverà a staccare il pass per gli Europei nei 50 dorso, che sono il suo territorio di caccia preferito.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della terza giornata degli Assoluti primaverili di nuoto: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle 09.00 con la doppia sessione di batterie, mentre le finali sono in programma alle 17.30. Buon divertimento!

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, una 4×200 stile libero maschile da podio a Tokyo? Livello medio alto, serve però la punta

Nuoto, Assoluti 2021, Il pagellone: Federica Pellegrini immensa, Carraro stratosferica, Castiglioni commovente