LIVE Sci alpino, Prova Discesa Kitzhbuhel in DIRETTA: Cochran-Siegle fa paura, Paris non spinge

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DELLA SECONDA PROVA FEMMINILE A CRANS MONTANA

LA DIRETTA LIVE DELLA SECONDA PROVA MASCHILE A KITZBUEHL

LA CRONACA DELLA PRIMA PROVA A KITZBUEHL

LA CRONACA DELLA PRIMA PROVA A CRANS MONTANA: AZZURRE SCATENATE!

LA DIRETTA LIVE DELLA PRIMA PROVA DI DISCESA FEMMINILE A CRANS MONTANA

12.47 Grazie per la cortese attenzione, a domani con la seconda prova di Kitz!

12.45 Si chiude qui la prima prova di Kitz, con il miglior tempo messo a segno dallo statunitense Ryan Cochran-Siegle in 1:56.89 con 35 centesimi sul connazionale Travis Ganong. Terzo l’austriaco Hannes Reichelt a 48. Quarto lo svizzero Beat Feuz a 57 centesimi, quinto lo statunitense Jared Goldberg a 57, sesto il tedesco Andreas Sander a 61 davanti al connazionale Romed Baumann. Ottavo Johan Clarey a 74 centesimi, nono il suo connazionale Matthieu Bailet a 79, quindi decimo l’austriaco Christopher Neumayer a 80 sceso con il numero 43. Lontani gli italiani: 31° Matteo Marsaglia a 1.98, 37° Dominik Paris a 2.36, 45° Emanuele Buzzi a 3.05, 52° Davide Cazzaniga a 4.86, 55° Pietro Zazzi a 5.37. Non è partito Christof Innerhofer.

12.43 Pietro Zazzi con il 57 è 55° e ultimo a 5.37. Chiude la pattuglia italiana.

12.40 Florian Schieder è 49° a 3.84.

12.35 A breve il nostro Florian Schieder con il 55 e Pietro Zazzi con il 57.

12.33 Non si sta inserendo nessuno in questo momento. Nils Mani è 19° a 1.35.

12.29 Lo svedese Alexander Koell con il numero 47 si ferma in 42a posizione a 3.57.

12.28 Ancora un canadese, James Crawford. Arriva con 88 centesimi a metà prova, taglia il traguardo in 11a posizione a soli 82 centesimi!

12.26 Il canadese Jeffrey Read è 23° a 1.86. Il suo connazionale Benjamin Thomsen parte con ottimi intermedi, quindi cala parecchio nel settore centrale ed è 36° a 2.59.

12.25 Al comando della prima prova di Kitz lo statunitense Ryan Cochran-Siegle in 1:56.89 con 35 centesimi sul connazionale Travis Ganong. Terzo Hannes Reichelt a 48. Quarto Beat Feuz a 57 centesimi, quinto Jared Goldberg a 57, sesto il tedesco Andreas Sander a 61 davanti al connazionale Romed Baumann. Ottavo Johan Clarey a 74 centesimi, nono il suo connazionale Matthieu Bailet a 79, quindi decimo l’austriaco Christopher Neumayer a 80 sceso con il numero 43. Lontani gli italiani: 26° Matteo Marsaglia a 1.98, 31° Dominik Paris a 2.36, 38° Emanuele Buzzi a 3.05, 40° Davide Cazzaniga a 4.86. Non è partito Christof Innerhofer.

12.23 Il francese Brice Roger inizia con soli 2 centesimi di distacco, ma già diventano 91 al secondo intermedio. Chiude 28° a 2.08.

12.22 Il nostro Davide Cazzaniga con il numero 41 scende su parziali altissimi. Si accontenta del 38° crono a quasi 5 secondi.

12.20 L’austriaco Christian Walder chiude con il 31° tempo a 2.40.

12.19 L’austriaco Daniel Hemetsberger si ferma in 29a posizione a 2.35.

12.18 Lo sloveno Bostjan Kline non va oltre la 30a posizione a 2.48.

12.17 Lo svedese Felix Monsen inizia molto bene con soli 2 decimi di ritardo in alto, quindi 72 centesimi a metà prova. Chiude però16° a 1.34.

12.15 Lo svizzero Stefan Rogentin si classifica in 27a posizione a 2.10.

12.14 Il tedesco Manuel Schmid procede su buoni intermedi, arriva a metà prova con 77 centesimi di distacco, quindi taglia il traguardo in 11a posizione a 1.03.

12.13 Il norvegese Henrik Roea chiude 28° a 2.88

12.11 Il nostro Emanuele Buzzi scende con il freno a mano tirato e non va oltre la 29° tempo a 3.05.

12.10 Lo svizzero Marco Odermatt chiude 16° a 1.43, mentre il suo connazionale Gilles Roulin è solo 29° a 3.97.

12.08 L’austriaco Daniel Danklmaier chiude i primi 30. Al comando lo statunitense Ryan Cochran-Siegle in 1:56.89 con 35 centesimi sul connazionale Travis Ganong. Terzo Hannes Reichelt a 48. Quarto Beat Feuz a 57 centesimi, quinto Jared Goldberg a 57, sesto il tedesco Andreas Sander a 61 davanti al connazionale Romed Baumann. Ottavo Johan Clarey a 74 centesimi, nono il suo connazionale Matthieu Bailet a 79, quindi decimo Josef Ferstl a 84. 23° Matteo Marsaglia a 1.98, 26° Dominik Paris a 2.36.

12.07 Lo statunitense Jared Goldberg scende con buoni settori, recupera anche nella fase centrale, quindi conclude ottimo quinto a 57 centesimi. Gli statunitensi volano!

12.06 Lo svizzero Ralph Weber chiude 12° a 1.33.

12.05 Josef Ferstl procede su buoni tempi fino a metà discesa, quindi lascia qualche centesimo di troppo e finisce nono a 84 centesimi da Cochran-Siegle.

12.03 Nils Allegre non spinge e si accontenta del 18° crono a 1.97. Tocca ora al tedesco Josef Ferstl.

12.02 Il francese Nicolas Raffort con il numero 25 è decimo a 1.22. Al via ora il suo connazionale Nils Allegre.

12.00 Il tedesco Dominik Schwaiger inizia con buoni tempi nella parte alta, quindi tiene sui 7 decimi il distacco nel tratto centrale, ma chiude 11° a 1.58.

11.59 Il francese Adrien Theaux sbaglia in maniera notevole subito dal via e scende solo per arrivare al traguardo. Accusa ben 5.22 ed è 21esimo ed ultimo.

11.58 L’austriaco Hannes Reichelt chiude con un finale in crescendo ed è ottimo terzo a 48 centesimi da Cochran-Siegle.

11.57 Il nostro Matteo Marsaglia parte con 24 centesimi al secondo intermedio, quindi perde un secondo nel tratto centrale e conclude senza spingere in 15a posizione a 1.98.

11.55 Matthieu Bailet scende alla grande, e si conferma su tempi da top5 fino al settore finale. Il francese si classifica in settima posizione a 79 centesimi, perdendo tutto negli ultimi metri.

11.54 Beat Feuz parte con buoni tempi nella parte alta, si presenta a metà gara con 36 centesimi dalla vetta, quindi prosegue e chiude con un buon terzo tempo a 55 centesimi dalla prima posizione. Chiude i 20 il francese Matthieu Bailet.

11.53 L’austriaco Otmar Striedinger procede senza forzare e chiude 12° a 1.96 dalla vetta. Al via ora lo svizzero Beat Feuz.

11.51 Matthias Mayer, a sua volta, non vuole correre rischi. Accusa già 1.62 a metà prova e preferisce gestire. Conclude nono a 1.85 da Cochran-Siegle, con un finale comunque in spinta, per capire meglio le traiettorie della celebre Hausbergkante.

11.50 Lo statunitense Bryce Bennett scende senza forzare minimamente. Arriva con 1.88 a metà prova, quindi si classifica in 14a posizione a 2.93. Attenzione ora all’austriaco Matthias Mayer.

11.49 Con il numero 15 il francese Johan Clarey scende su ottimi intermedi, arriva a metà discesa con soli 35 centesimi da Cochran-Siegle, però cede parecchio nel finale e si mette in quinta posizione a 74 centesimi.

11.48 Lo sloveno Martin Cater si ferma in 12a posizione con un distacco di 2.71 dalla vetta.

11.47 Continua l’ottimo momento degli americani. Ryan Cochran-Siegle si porta in vetta in 1:56.89 e scalza Ganong per 35 centesimi. Doppietta made in USA per ora!

11.46 Travis Ganong vola in vetta con il tempo di 1:56.89! Grande finale dello statunitense che ha raggiunto gli 85 centesimi di vantaggio prima del tratto conclusivo.

11.45 Il norvegese Kjetil Jansrud scende con il freno a mano tirato e non va oltre la sesta posizione a 1.27 da Sander. Tocca ora allo statunitense Travis Ganong con il numero 12.

11.44 Andreas Sander impressiona nella parte alta con 72 centesimi su Baumann. Nel tratto centrale si conferma con 64, quindi ancora 62 prima del rush finale. Chiude in 1:57.50 con 10 centesimi di vantaggio sul connazionale. Prima posizione per il tedesco.

11.43 Il francese Maxence Muzaton chiude con un buon secondo tempo a 33 centesimi da Baumann. Con il numero 10 il tedesco Andreas Sander.

11.42 Romed Baumann vola nella prima fase di discesa e si presenta con 18 centesimi di vantaggio al quarto rilevamento. Nel finale continua a spingere e aumenta il suo vantaggio fino a chiudere in 1;57.60 con 71 centesimi di vantaggio su Janka,  Alla partenza il francese Maxence Muzaton.

11.40 Dominik Paris si presenta al primo intermedio con 1 centesimo di vantaggio, quindi 4 al secondo. L’altoatesino prosegue con 2 di ritardo al terzo, quindi diventano 18. Il nostro portacolori procede senza rischiare troppo nella fase finale e conclude la sua prova in quinta posizione a 94 centesimi. Tocca ora al tedesco Romed Baumann.

11.38 Vincent Kriechmayr inizia subito con 33 centesimi di vantaggio, ma a metà discesa è dietro Janka. Nel tratto finale molla la presa e finisce quarto a 59 centesimi. Al via Dominik Paris, dato che Christof Innerhofer ha deciso di non partire essendo arrivato solamente ieri a Kitz. Cristof Innerhofer si è sottoposto a un nuovo tampone ed è risultato negativo al Covid-19. Lo sciatore azzurro è arrivato in ritardo nella località austriaca, dopo due settimane di isolamento. Lo rivedremo domani.

11.36 Carlo Janka procede sui tempi di Kryenbuehl fino a metà prova, quindi passa in vantaggio per 7 centesimi al quarto intermedio e prende il largo chiudendo in 1:58.31 con 14 di margine. Al cancelletto l’austriaco Vincent Kriechmayr.

11.34 Max Franz accusa 71 centesimi di distacco a metà discesa, recupera nel finale e chiude secondo a 33 centesimi. Tocca ora allo svizzero Carlo Janka.

11.32 Urs Kryenbuehl chiude la sua prova con il tempo di 1:58.45. Al via ora l’austriaco Max Franz.

11.30 SI PARTE! Lo svizzero Urs Kryenbuehl ha preso il via!

11.29 Gli atleti si preparano per il via. Ancora un minuto e si inizierà a fare sul serio sulla Streif!

11.28 Il primo a scendere sarà Kryenbuehl, quindi Franz, Janka e Hintermann. Con il 5 Kriechmayr, quindi i nostri Innerhofer e Paris.

11.25 Gli apripista sono già in azione. Ancora pochi minuti e si partirà con la prima prova. Domani allo stesso orario è prevista la seconda.

11.22 Si parte ufficialmente per l’attesissimo weekend della Streif. C’è grande curiosità per capire come si comporterà il nostro Dominik Paris, che torna nella “Sua” Kitz dove ha vinto 4 volte, 3 in discesa.

11.19 LA START-LIST DELLA PROVA ODIERNA

1 512042 KRYENBUEHL Urs 1994 SUI Fischer
2 53817 FRANZ Max 1989 AUT Fischer
3 511313 JANKA Carlo 1986 SUI Rossignol
4 512124 HINTERMANN Niels 1995 SUI Atomic
5 53980 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
6 293006 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
7 291459 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
8 51215 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
9 194167 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
10 200379 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
11 421483 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
12 530874 GANONG Travis 1988 USA Atomic
13 6530319 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Rossignol
14 561255 CATER Martin 1992 SLO Stoeckli
15 191740 CLAREY Johan 1981 FRA Head
16 6530104 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
17 53902 MAYER Matthias 1990 AUT Head
18 54005 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
19 511383 FEUZ Beat 1987 SUI Head
20 6190176 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
21 293550 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Fischer
22 50742 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
23 192746 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
24 202345 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
25 194368 RAFFORT Nicolas 1991 FRA Rossignol
26 194858 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
27 202059 FERSTL Josef 1988 GER Head
28 511981 WEBER Ralph 1993 SUI Head
29 934643 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
30 54157 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
31 512269 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
32 512039 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
33 6290985 BUZZI Emanuele 1994 ITA Head
34 422403 ROEA Henrik 1995 NOR Nordica
35 202525 SCHMID Manuel 1993 GER Rossignol
36 512038 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
37 501987 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
38 561216 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
39 53975 HEMETSBERGER Daniel 1991 AUT Fischer
40 54009 WALDER Christian 1991 AUT Salomon
41 6290393 CAZZANIGA Davide 1992 ITA Atomic
42 194190 ROGER Brice 1990 FRA Rossignol
43 54080 NEUMAYER Christopher 1992 AUT Salomon
44 104468 READ Jeffrey 1997 CAN Atomic
45 103271 THOMSEN Benjamin 1987 CAN Head
46 104531 CRAWFORD James 1997 CAN Head
47 502004 KOELL Alexander 1990 SWE Atomic
48 194650 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
49 511847 MANI Nils 1992 SUI Stoeckli
50 202762 JOCHER Simon 1996 GER Head
51 561310 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
52 6531520 MORSE Sam 1996 USA Fischer
53 104096 THOMPSON Broderick 1994 CAN Head
54 194298 GIEZENDANNER Blaise 1991 FRA Atomic
55 6291625 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
56 54371 BABINSKY Stefan 1996 AUT Head
57 6291053 ZAZZI Pietro 1994 ITA
58 221117 GOWER Jack 1994 GBR Salomon
59 700878 BENDIK Martin 1993 SVK Atomic

11.16 La prova è stata tracciata dall’austriaco Hannes Trinkl. Misura 3.312 metri, la partenza è fissata ai 1.665 metri, l’arrivo a 805, mentre le porte sono 32. Neve: ghiacciata.

11.13 Condizioni ideali sulla pista più famosa del mondo. Al momento a Kitz splende il sole e la temperatura è attorno agli zero gradi.

11.10 Buongiorno e benvenuti a Kitzbuehel! Tra 20 minuti prenderà il via la prova della discesa sulla Streif!

I precedenti di Dominik Paris a KitzbuehelProgramma e tv del fine settimana

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima prova della discesa libera di Kitzbuehel (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021. I protagonisti del Circo Bianco dalle ore 11.30 iniziano a studiare al meglio la celebre e mitologica Streif in vista di un programma davvero fitto nel fine settimana.

Dopo la seconda prova di domani (sarebbe stata la terza in origine, ma la cancellazione di quella di ieri ha ridotto gli allenamenti) si entrerà nel vivo con la prima discesa di venerdì 22 gennaio (che varrà come recupero di quella di Wengen) quindi sabato 23 gennaio toccherà alla seconda discesa, mentre domenica si chiuderà il supergigante.

Gli azzurri convocati sono 6: Emanuele Buzzi, Davide Cazzaniga, Matteo Marsaglia, Dominik Paris, Florian Schieder e Pietro Zazzi. Per Paris sarà un appuntamento davvero di rilievo. Il nostro fuoriclasse torna a Kitzbuehel, una delle piste che ama di più e dove ha vinto tre volte in discesa (2013, 2017 e 2019) e una in superG (2015), dopo essere stato costretto a saltare il weekend del 2020 per colpa dell’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dalle piste per lunghi mesi. Una prospettiva che ora toccherà ad Aleksander Aamodt Kilde. Il detentore della Sfera di Cristallo, infatti, si è infortunato in allenamento e sarà costretto a non poter difendere il suo titolo in questo finale di stagione.

La prima prova della discesa libera di Kitzbuehel (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021 prenderà il via alle ore 11.30. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale, per non perdere nemmeno un secondo dell’avvicinamento del Circo Bianco al weekend della Streif.


Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Sci alpino, Prova Crans Montana in DIRETTA: Goggia davanti, azzurre da urlo! Assente Marta Bassino

LIVE Prada Cup in DIRETTA: nuovo programma e orari. Luna Rossa si gioca il primo posto