LIVE Ciclocross, Mondiali 2021 in DIRETTA: Van der Poel campione iridato per la quarta volta

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[sc name=”banner-dirette-live”]

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI VAN DER POEL

L’ANALISI: MATHIEU VAN DER POEL TRA I MITI DEL CICLOCROSS

L’ALBO D’ORO DEI MONDIALI DI CICLOCROSS

LE DICHIARAZIONI DI MATHIEU VAN DER POEL

LE DICHIARAZIONI DI WOUT VAN AERT

16.22 La nostra DIRETTA LIVE si conclude qua, grazie per averci seguito. Alla prossima!

16.22 Gli azzurri migliori sono stati Bertolini 23esimo e Dorigoni 24esimo. Cominelli è giunto 28esimo, mentre Samparisi e Folcarelli, rispettivamente, 38esimo e 39esimo.

16.21 Una nota di colore, Zdenek Stybar è giunto diciottesimo. Ancora devono arrivare, invece, gli italiani.

16.16 Argento, ovviamente, per Van Aert e bronzo per Aerts che precede Pidcock e Sweeck.

16.15 MATHIEU VAN DER POEL E’ NUOVAMENTE CAMPIONE DEL MONDO!

16.14 Van der Poel entra nel rettilineo conclusivo ED E’ POKER!

16.13 Brivido per van der Poel che ha dovuto mettere il piede a terra in curva. Ora anche il neerlandese è visibilmente stanco.

16.12 Van der Poel ha trentuno secondi su Van Aert.

16.11 Aerts ha diciassette secondi su Pidcock, il terzo bronzo consecutivo, per il belga, si sta avvicinando.

16.10 Van der Poel è fuori dalla spiaggia. Manca poco, ormai, per il neerlandese.

16.08 Aerts passa in terza posizione a 1’30” da van der Poel.

16.08 Van Aert passa a ventinove secondi dal rivale.

16.07 ULTIMO GIRO PER VAN DER POEL!

16.05 Pidcock sta calando e un Laurens Sweeck uscito alla distanza lo sta per riprendere.

16.04 Trenta secondi tra van der Poel e Van Aert.

16.04 Van Aert si ferma a cambiare bici.

16.03 Siamo a metà del penultimo giro, i due Dioscuri sono fuori dalla spiaggia.

16.03 Van Aert non ha ancora mollato, ma ora ha bisogno di una crisi di van der Poel.

16.02 Toon Aerts, intanto, ha otto secondi di margine su Pidcock.

16.00 Van Aert passa a ventidue secondi dal rivale, si decide tutto ora, van der Poel non può permettersi errori.

15.59 Inizia il penultimo giro per Mathieu van der Poel.

15.59 Van Aert perde il pedale in curva.

15.58 Van der Poel guida con prudenza nel tratto più insidioso del tracciato.

15.57 Abbiamo superato i quaranta minuti di gara.

15.56 Anche l’azione di van der Poel, ora, è meno fluida.

15.55 Van Aert si vede costretto a scendere nuovamente dalla bici sul tratto di sabbia che precede il ponte al 21%. Nel frattempo Aerts ha ridistanziato Pidcock.

15.54 Van Aert continua a vedere Van der Poel, mentre Pidcock si è riportato su Aerts.

15.53 Il belga non molla, mentre Pidcock è sempre più vicino ad Aerts.

15.52 Inizia il sesto giro, van der Poel ha quattordici secondi su Van Aert.

15.52 Deve stare molto attento, però, van der Poel. Il terreno è assai scivoloso e non può permettersi errori.

15.51 Ora van der Poel ha guadagnato qualcosina sul rivale.

15.50 Van Aert sta letteralmente dando tutto per non lasciar dilagare van der Poel.

15.49 Nella lotta per il terzo posto, Pidcock si è riavvicinato ad Aerts.

15.48 Ora, però, il belga sembra faticare sulla sabbia.

15.47 Van Aert va meglio di van der Poel nel tratto che che costeggia il mare. Il belga si è riavvicinato.

15.46 Questo rischia di essere un giro chiave della gara. Vediamo se van der Poel guadagnerà o Van Aert riuscirà a riprenderlo.

15.45 Otto secondi per van der Poel quando inizia il quinto degli otto giri in programma.

15.43 I valori, tra i due, sono pressoché speculari. E’ una guerra di nervi.

15.42 Solo sei secondi tra Van Aert e van der Poel.

15.42 van der Poel ha perso il pedale sul ponte, Van Aert può approfittarne per riavvicinarsi. I due sono staccati di pochissimi secondi.

15.41 Al quarto posto, invece, troviamo Tom Pidcock.

15.41 Van Aert si sta riavvicinando a Van der Poel nel tratto da percorrere a piedi. Aerts è al terzo posto.

15.40 Van Aert ha cambiato bici, per sua fortuna i box erano vicini. La gara è ancora aperta, il belga è a pochi secondi da van der Poel.

15.40 Foratura per Van Aert, e ora Mathieu van der Poel prova a scappare via.

15.38 Incredibile, van der Poel è tornato su Van Aert.

15.37 Otto secondi, van der Poel si sta riavvicinando.

15.36 Sempre tredici secondi tra van der Poel e Van Aert.

15.35 Cambio bici per van der poel, il cui distacco da Van Aert pare cristallizzato.

15.34 La situazione è davvero simile a quella di settimana scorsa a Overijse, ma van der Poel non si sta lasciando prendere dalla foga.

15.33 Van Aert pedala bene sulla sabbia e pare in totale controllo.

15.32 van der Poel non ha ceduto, ma Van Aert è lontano ora.

15.31 Intanto al terzo posto troviamo tutto solo Toon Aerts.

15.31 Sta facendo tante sbavature van der Poel, il quale, ora, si trova a dodici secondi da Van Aert.

15.30 Il neerlandese è subito ripartito, ma ora Van Aert ha preso margine.

15.30 CADE VAN DER POEL!

15.28 VAN AERT STA PROVANDO AD ANDARSENE!

15.27 Van Aert supera van der Poel sulla sabbia e lo costringe a scendere dalla bici. Ora il belga ha perso qualche metro.

15.25 Sempre insieme i due, mentre sono sul tratto da percorrere a piedi.

15.23 Van der Poel passa in testa in questo momento, mentre i due arrivano sulla spiaggia.

15.22 Termina il primo giro, van der Poel e Van Aert soli al comando. Inseguono i quattro belgi citati in precedenza a quindici secondi.

15.21 Van Aert continua a fare il ritmo in testa alla gara.

15.20 Alle loro spalle Aerts, Sweeck e anche Michael Vanthourenhout e Quinten Hermans.

15.20 Sono già da soli van der Poel e Van Aert.

15.19 Ci sono Sweeck e Toon Aerts subito dietro ai due Dioscuri, mentre Van Aert preme sull’acceleratore e prova a fare il vuoto.

15.18 Van Aert in testa, poi van der Poel e alle loro spalle altri quattro portacolori del Belgio.

15.17 E’ scivolato indietro Pidockc, mentre Van Aert si porta davanti sulla sabbia.

15.16 Van der Poel prende la testa con Van Aert a ruota dopo la prima curva.

15.15 PARTITI!

15.14 Van Aert e van der Poel sono già spalla a spalla sulla linea di partenza.

15.13 I crossisti sono disposti sulla linea di partenza.

15.10 Ancora pochi istanti e poi i grandi del cross inizieranno la rassegna iridata.

15.08 Mai negli ultimi tre anni il livello di Mathieu van der Poel e Wout Van Aert era stato così simile. Quest’anno il belga sembra davvero poter fare lo sgambetto al neerlandese.

15.05 Mancano appena cinque minuti all’inizio del Mondiale di ciclocross più atteso della storia.

15.00 Ha parlato, in questi minuti, anche Wout Van Aert, il quale ha dichiarato che il suo piano, per oggi, è partire forte sin da subito.

14.55 Mathieu van der Poel, durante un’intervista rilasciata pochi istanti fa, ha dichiarato che la sabbia, oggi, gli piace di più rispetto a ieri poiché è più facile da percorrere in bici.

14.50 Buongiorno a tutti amici ed amiche di OA Sport, la gara degli uomini Elite dei Mondiali 2021 di ciclocross inizierà tra venti minuti.

La cronaca della gara delle donne EliteLa cronaca della gara degli uomini U23

Buongiorno a tutti amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della prova riservata agli uomini Elite dei Campionati del Mondo 2021 di ciclocross. Sul tracciato belga di Ostenda, Mathieu van der Poel e Wout Van Aert, al momento titolari di tre titoli iridati a testa, si giocheranno la maglia coi colori dell’arcobaleno. Tutti gli altri partenti, invece, sembrano destinati a giocarsi il bronzo.

Nello specifico, coloro che dovrebbe recitare il ruolo di co-protagonisti della gara sono il britannico Tom Pidcock, reduce dall’argento conquistato l’anno scorso ad Ostenda, e i vari membri dell’armata belga. Citiamo Michael Vanthourenhout, Eli Iserbyt, Toon Aerts e quel Laurens Sweeck che, da grande specialista della sabbia qual è, dovrebbe trovarsi benissimo sulla spiaggia di Ostenda.

L’Italia schiererà ben cinque atleti, vale a dire il campione nazionale Giole Bertolini, Jakob Dorigoni, Cristian Cominelli, Nicolas Samparisi e Antonio Folcarelli. I primi due sono gli azzurri più quotati e potrebbero puntare a un posto in top-15. La gara prenderà il via alle 15.10, ma la nostra DIRETTA LIVE inizierà una decina di minuti prima. Mi raccomando, non mancate!

[sc name=”banner-dirette-live”]

Foto: Shutterstock

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ciclocross, Wout Van Aert: “Una foratura ti fa spendere energie, ma posso solo prendermela con me stesso”

Etoile de Bessèges 2021: programma, orari, tv, streaming, calendario tappe