Seguici su

Rugby

Rugby, Italia: Alessandro Zanni dice addio dopo 118 caps in azzurro

Pubblicato

il

Si chiude un’era incredibile per il rugby italiano. La generazione 2000, quella dei Castrogiovanni, dei Parisse, dei Masi, quella che ha regalato successi incredibili nel 2007, che ha riempito San Siro contro gli All Blacks e portato a casa le vittorie contro Francia e Irlanda nel 2013. Resiste, al momento, solo Sergio Parisse (che ha rinnovato per un anno con Tolone), mentre Leonardo Ghiraldini deve ancora decidere. Ha deciso, invece, Alessandro Zanni che a 36 anni e con 118 caps azzurri sulle spalle dice addio al rugby giocato.

In vista della prossima stagione, infatti, sono tanti i giocatori della Benetton Treviso ai saluti, ma il nome che spicca è quello della seconda/terza linea friulana. Dopo 11 anni in biancoverde, infatti, Zanni smette di giocare, ma resterà nell’ambiente. Per lui, infatti, il doppio ruolo di preparatore atletico della prima squadra e di tecnico per l’Under 18, come scrive oggi il Gazzettino.

Nato a Udine il 31 gennaio 1984, Alessandro Zanni muove i primi passi nella squadra della sua città, con cui debutta in Serie A il 26 settembre 2004. Nel 2005 va a Calvisano e con i bresciani conquista anche la prima chiamata in azzurro e il suo primo cap nei test match autunnali di quell’anno. Ma è solo l’inizio. Nel 2006 l’esordio nel Sei Nazioni, poi la convocazione ai Mondiali 2007, dove però si infortuna nel match d’esordio con gli All Blacks e deve guardare dalla tribuna il resto del torneo. Nel 2009 passa alla Benetton Treviso, maglia che, come detto, vestirà per 11 anni.

E in questi anni ha toccato quota 118 caps, con l’ultima presenza proprio pochi mesi fa durante il Sei Nazioni 2020, torneo interrotto per il Covid-19, fatto che gli ha impedito di toccare quota 120 presenze in azzurro. Con Zanni dicono addio a Treviso anche Nasi Manu, che torna in Patria, così come Ian McKinley, che torna in Irlanda, e Dean Budd. Punta all’avventura inglese, invece, Marco Fuser che approda ai Newcastle Falcons, mentre Tito Tebaldi ha firmato con il Petrarca Padova. Va al Rovigo, in prestito, invece Charly Trussardi.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI RUGBY

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni – LPS

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online