LIVE Sci alpino, Slalom Zagabria 2020 in DIRETTA: VINATZER SUL PODIO! Esplode un talento puro!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA: VINATZER SUL PODIO!

VIDEO: LA SECONDA MANCHE PAZZESCA DI ALEX VINATZER

LE DICHIARAZIONI DI ALEX VINATZER: “NON RIESCO A SMETTERE DI SORRIDERE”

ALEX VINATZER, LO SLALOMISTA CHE L’ITALIA ASPETTAVA E CHE SCALDA I CUORI

L’ITALIA RINATA NELLO SLALOM CON LA CURA THEOLIER: VINATZER ESPLODE, MAURBERGER CRESCE

LE PAGELLE DELLO SLALOM DI ZAGABRIA

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO (GENERALE E SLALOM)

DOMINIK PARIS RIMANE SECONDO IN CLASSIFICA, KRISTOFFERSEN E PINTURAULT PASTICCIANO

ALEX VINATZER E CLEMENT NOEL, A ZAGABRIA NASCE UNA RIVALITA’ CHE SEGNERA’ IL FUTUROù

L’ITALIA E’ COMPETITIVA IN TUTTE LE SPECIALITA’ CON L’ARRIVO DI VINATZER. GIGANTE TALLONE D’ACHILLE

ARMAND MARCHANT SCRIVE LA STORIA DEL BELGIO, PAREGGIATO IL MIGLIOR RISULTATO DI SEMPRE

WORLD START LIST SLALOM, ALEX VINATZER RISALE AL 19° POSTO

18.41 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport: troverete cronaca, classifiche, video, approfondimenti, dichiarazioni, analisi, pagelle e tanto altro. Un saluto sportivo!

18.40 Noel è salito in testa alla classifica di Coppa del Mondo di slalom con 180 punti, +5 sul regolarista svedese Myhrer. Vinatzer balza al settimo posto a quota 82.

18.38 In classifica generale resta al comando Kilde con 474 punti, +20 su Paris e +44 su Pinturault.

18.37 Il francese Pinturault limita i danni e, col nono posto finale, porta a casa 29 punti preziosi. Solo 19° il norvegese Kristoffersen.

18.35 Giornata ottima per l’Italia: 3° Vinatzer, 8° Moelgg, 10° Maurberger, 26° Sala, 29° Razzoli. E mercoledì 8 gennaio si va a Madonna di Campiglio…

18.33 Completano la top5 Myhrer e il sorprendente belga Marchant (miglior risultato della storia per il suo Paese).

18.30 Quarta vittoria in carriera in Coppa del Mondo per il francese Noel, che ha beffato per soli 7 centesimi lo svizzero Zenhaeusern. Fantastico terzo posto e primo podio per Alex Vinatzer, distante appena 0.29. Oggi potrebbe essere nata la rivalità del decennio in slalom tra Noel e Vinatzer, rispettivamente classe 1997 e 1999.

18.28 Zenhaeusern è secondo a 0.07 da Noel! Vince la Francia, ma fa festa anche l’Italia: ALEX VINATZER E’ TERZO! Oggi è esploso un talento annunciato!

18.27 FUORIIIIIIIIIIIIIII!!! FUORI MATT, VINATZER E’ SUL PODIO A 20 ANNIIIIIIIIIIIIIIIII!!! Lo attendevamo come un Messia: E’ ARRIVATO!!! IMMENSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

18.25 Strasser finisce dietro! E’ sesto a 0.71. Ne mancano due: se uno dei due finirà dietro Vinatzer, sarà podio! Ora l’austriaco Matt, poi Zenhaeusern.

18.24 Noel spegne i sogni di Vinatzer. Partito con 0.55, ha chiuso in testa con 0.29 sull’azzurro. Ma per il podio ci crediamo ancora! Ultimi tre! C’è il tedesco Strasser, sorpresa della prima manche.

18.22 Moelgg cala nel finale ed è quinto a 0.45 su un super Vinatzer che è già sicuro della top5! Ne mancano 4! Si parte con il francese Noel, forse il grande favorito di oggi per come si è messa la gara.

18.20 DIETROOOOOO!! Myhrer alle spalle di Vinatzer di 10 centesimi! Ora c’è Moelgg, e qui che vinca il migliore tra lui e Vinatzer!

18.18 L’austriaco Feller è settimo a 0.86 da un grandissimo Vinatzer, già sicuro di conseguire il miglior risultato della sua giovane carriera! Ora lo svedese Myhrer, 0.46 di vantaggio sull’azzurro. Sono tanti.

18.16 PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! CHE TALENTOOOOOOOOOOOOOO!!! VINATZEEEEER! Vola in testa con 2 decimi su Marchant, secondo tempo di manche! Ha incantato sul muro finale, ma è anche incisivo sul piano! Crediamoci per il podio!

18.15 Al comando il belga Marchant, che sogna il podio, con 0.14 su Braathen, 0.48 su Pinturault e 0.50 su Maurberger. Ora Vinatzer!

18.14 Un buon Maurberger è quarto a 0.50 da Marchant, appena 2 centesimi dietro un fortunato Pinturault. Ne mancano 8, il prossimo sarà Alex Vinatzer.

18.12 Niente da fare per Kranjec, 11° a 0.87. La classifica è cortissima, fare calcoli porta a perdere tantissime posizioni. Non deve farne Simon Maurberger, tocca a lui!

18.10 Gstrein si accontenta di arrivare al traguardo ed è nono a 0.82. Ne mancano 10! Si parte con lo sloveno Kranjec, 0.49 da gestire su Marchant.

18.09 Muffat-Jeandet è quinto a 0.66. Guadagna una posizione Pinturault. Ora l’austriaco Gstrein, qualificatosi con il n.53.

18.07 Braathen dilapida 7 decimi nel finale ed è secondo 14 centesimi da Marchant, che resiste al comando! Ora Muffat-Jeandet, il francese parte con 4 decimi di margine.

18.06 In gara il norvegese Braathen, molto bravo nella prima manche.

18.06 Pinturault limita i danni. E’ secondo a 0.48 da Marchant, può ancora entrare nei 10 e conquistare punti preziosi per la Coppa del Mondo.

18.04 Hadalin è quinto a 0.79. Ora momento chiave, c’è Pinturault! Parte con 0.36 su Marchant.

18.03 Partito lo sloveno Hadalin con 3 decimi di vantaggio. Ricordiamo che Marchant è nel finale di gara che ha fatto la differenza.

18.02 A 15 atleti dalla conclusione è in testa il belga Marchant con 0.53 su Schwarz e 0.68 su Foss-Solevaag. Giornata storta per Kristoffersen, sesto a 0.87. 12° Tommaso Sala a 1″26, 15° e ultimo Razzoli a 2″37.

18.01 Non brilla il russo Khoroshilov, settimo a 0.94.

17.59 Male Yule, è 12° a 1″61, finisce anche dietro Sala. Ricordiamo che in testa c’è Marchant: il Belgio non ha mai conquistato un podio nella Coppa del Mondo di sci alpino. Probabilmente non succederà neanche oggi, ma forse non ci andrà così lontano..

17.59 Il veterano francese Grande, partito con 0.13 di vantaggio su Marchant, è quarto a 0.77 dal belga che sogna ad occhi aperti. Ora lo svizzero Yule, 0.17 da gestire.

17.57 Il croato Rodes, unico padrone di casa qualificato per la seconda manche, è nono a 1″15. I tempi di Ivica Kostelic sono lontanissimi…

17.55 Bella gara per il belga Marchant, che si scatena sul muro finale e vola in testa con 0.53, miglior tempo di manche. Ecco la sorpresa di giornata!

17.53 Non è il solito Kristoffersen. Il norvegese, senza sbagliare, è quarto a 0.34. Proprio non ha digerito questo pendio. Buona notizia per Dominik Paris in chiave classifica generale. Ma c’è ancora Pinturault.

17.52 Schwarz vola in testa con 0.15 su Foss-Solevaag. Ora momento chiave: il norvegese Kristoffersen cerca la rimonta da podio. Deve recuperare 1″50 dopo la prima manche!

17.51 Nef è quinto a 0.45. Non recuperano posizioni Sala e Razzoli, che dunque porteranno a casa pochi punticini. Occhio ora all’austriaco Schwarz, poi ci sarà Kristoffersen…

17.49 Ryding non ce la fa, è secondo a 0.18 da Foss-Solevaag. Tocca allo svizzero Nef, 0.08 di vantaggio dopo la prima manche.

17.48 Miglior tempo di manche per Foss-Solevaag, va in testa con 0.31 su Read. Ora è il momento del britannico Ryding, 0.05 da gestire.

17.46 Il canadese Read si porta in testa con un decimo su Haugan. Sala è terzo a 0.27. In pista il norvegese Foss-Solevaag. Parte con 0.02 di margine.

17.45 Buona manche per Sala, ma è secondo a soli 17 centesimi da Haugan. Comunque l’azzurro potrà recuperare posizioni.

17.43 Winters perde molto sul piano centrale e nel finale: è secondo a 1″24, appena davanti a Razzoli. Tocca a Tommaso Sala, 0.19 di vantaggio su Haugan.

17.42 Male Razzoli, dà sempre la sensazione di essere troppo contratto e in difesa. Accusa ben 1″28 da Haugan, chiuderà nelle retrovie. Parte l’americano Winters.

17.41 Più filante la seconda manche. 1’58″72 il crono di Haugan. Vediamo la risposta di Giuliano Razzoli, parte con soli 4 centesimi di vantaggio.

17.40 Iniziato lo slalom con Haugan.

17.38 Al cancelletto di partenza il norvegese Haugan, per lui 1″97 di distacco da Zenhaeusern. A seguire subito Giuliano Razzoli.

17.33 La seconda manche è stata tracciata dallo svizzero Vuignier, che dunque avrà cercato in tutti i modi di favorire Zenhaeusern disegnando una ‘riga’.

17.30 Manfred Moelgg non sale sul podio dallo slalom di Adelboden del 2017. Ci riuscirà oggi, a quasi 38 anni? Sarebbe un’impresa memorabile…

17.27 Altro grandissimo deluso di giornata è il norvegese Henrik Kristoffersen, addirittura 21° a 1″50, pur senza aver commesso evidenti errori. Lo scandinavo ci ha già abituato a grandi rimonte e non ci stupiremmo di vederlo a ridosso della top5 a fine gara.

17.25 Attenzione al francese Alexis Pinturault. Era stato squalificato per un salto di porta, poi riammesso dopo il ricorso della Francia. E’ ottavo a 1″12, se scia come sa può tornare in corsa per il podio.

17.23 Ricordiamo che in testa c’è il gigante svizzero Zenhaeusern con 7 centesimi sull’austriaco Matt e 18 sul sorprendente tedesco Strasser, sceso con il pettorale n.31. 4° Noel a 0.27, poi Moelgg a 0.31. I primi sette sono racchiusi in mezzo secondo, davvero può succedere di tutto.

17.21 C’è grande attesa per l’Italia dopo l’ottima prima frazione. Cinque gli azzurri qualificati: 5° Manfred Moelgg, a soli 31 centesimi dalla vetta, 8° Vinatzer, 9° Maurberger, 27° Sala, 29° Razzoli. Finalmente i giovani al fianco dei veterani.

17.20 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 17.40 prenderà il via la seconda manche dello slalom maschile di Zagabria 2020.

LA CRONACA DELLA PRIMA MANCHE

LE DICHIARAZIONI DEGLI ITALIANI DOPO LA PRIMA MANCHE

15.35 Conclusa la prima manche dello slalom di Zagabria 2020. Classifica cortissima: in testa lo svizzero Zenhaeusern con 0.07 su Matt, 0.18 su Strasser, 0,27 su Noel e 0.31 su Moelgg. Ottima Italia con tre azzurri nella top10 e 5 qualificati: oltre a Moelgg, in lizza per la vittoria, Vinatzer è ottavo a 0.82, Maurberger nono a 0.96. Dentro anche Sala (27°) e Razzoli (29°). Fuori Gross e Tonetti. 14° Pinturault a 1″12, 21° Kristoffersen a 1″50. Sarà una seconda manche in cui succederà di tutto: appuntamento alle 17.40!

15.34 Tommaso Sala e Giuliano Razzoli si sono qualificati!

15.26 29° Razzoli, deve incrociale le dita. Ne mancano 8.

15.23 Fuori Riccardo Tonetti.

15.20 Ottima gara del norvegese Braathen, 12° a 1″09. Razzoli quasi fuori, è 28°.

15.19 Read scavalca sia Sala sia Razzoli. Si fa dura per l’emiliano, ora è 27°.

15.16 Resistono gli azzurri: 24° Sala, 26° Razzoli, scavalcato dall’americano Winters. Tra poco Tonetti, ultimo italiano in gara.

15.13 Tommaso Sala è 24° a 1″77, appena davanti a Razzoli. Entrambi dovranno trepidare sino in fondo per la qualificazione.

15.08 BRAVISSIMOOOOOOOOOO!!! Finalmente anche Simon Maurberger! E’ nono a 0.96! Tre azzurri nei 10, non succedeva da tanti anni! Ci stiamo esaltando!

15.07 SORPRESA ASSURDA! Il tedesco Strasser, pettorale n.31, si inserisce in terza posizione a soli 18 centesimi dalla vetta!

15.05 Attendiamo ora le manche di Maurberger, Sala e Tonetti.

15.02 Sono scesi i primi 30 atleti. In testa lo svizzero Zenhaeusern con 0.07 su Matt e 0.27 su Noel. Splendida Italia: 4° Moelgg a 0.31, ottimo il giovane Alex Vinatzer, settimo a 0.82. Peccato per l’uscita di Stefano Gross, mentre Razzoli è 20° a 1″92. Decimo Pinturault a 1″12, prima squalificato per un salto di porta e poi riammesso dopo il ricorso della Francia. 16° Kristoffersen a 1″50.

15.01 Bene lo sloveno Kranjec, è ottavo a 0.99 dalla vetta.

15.00 Out anche l’elvetico Simonet. Per l’Italia si è messa bene, di sicuro c’è attesa per la seconda manche: Manfred Moelgg si giocherà podio e vittoria, il giovane Alex Vinatzer proverà a confermarsi e magari attaccare le primissime posizioni…

14.58 Subito fuori lo svizzero Aerni.

14.56 ECCOLOOOOOOOOOOOO!!! ECCOLOOOOOOOOOOO!!! LO ASPETTAVAMO CON IMPAZIENZAAAAAAAAAAAAAAA!!! Alex Vinatzer brilla ed è settimo a 82 centesimi! Può anche giocarsi il podio! Questo ragazzo ha classe! Ha pennellato alcune sezioni, davvero bravo!

14.55 Breve interruzione per sistemare un palo.

14.54 Nel trabocchetto ci finisce in pieno Lizeroux, che si pianta e perde in quel tratto due secondi. E’ 21° a 3″18, non dovrebbe qualificarsi. Tocca al giovane Alex Vinatzer.

14.52 Inforcata per Digruber. Ora il francese Lizeroux. Pensando a Vinatzer, speriamo gli allenatori gli abbiano spiegato come affrontare il trabocchetto che ha mietuto vittime eccellenti come Pinturault e Gross.

14.51 Si rivede su ottimi livelli il russo Khoroshilov. E’ decimo a 1″30. Ricordiamo il pettorale n.26 per Vinatzer, ora parte l’austriaco Digruber con il 24.

14.49 Dopo i primi 22 è in testa lo svizzero Zenhaeusern con 7 centesimi su Matt, 27 su Noel, 31 su Moelgg, 36 su Myhrer e 50 su Feller. Oltre il secondo il ritardo di tutti gli altri. Il francese Pinturault era stato squalificato per un salto di porta, poi è stato riammesso dopo il ricorso della Francia: è ottavo a 1″12 e potrà recuperare molto nella seconda manche. Solo 13° Kristoffersen a 1″50. Moelgg a parte, non brillano gli altri azzurri: fuori Gross, 17° a 1″92 Razzoli, che faticherà a qualificarsi.

14.48 Il veterano francese Grande è 11° a 1″35.

14.47 Esce subito anche l’emergente svedese Jakobsen.

14.46 Inforcata immediata del croato Kolega. Pubblico locale ammutolito.

14.45 Il bulgaro Popov è 17° a 2″18, dietro Razzoli.

14.45 CLAMOROSO! Pinturault viene riammesso in classifica dopo il ricorso della Francia! La giuria ha analizzato le immagini: non c’è stato salto di porta per il francese, che dunque è ottavo a 1″12. Questo cambia tutto…

14.44 Perde troppo nel finale Razzoli, troppo legnoso sul muro. E’ penultimo a 1″92.

14.42 Rodes non si prende eccessivi rischi ed è 11° a 1″40. Ora Giuliano Razzoli, che qui vinse 10 anni fa.

14.41 Lo sloveno Hadalin si inserisce in nona posizione a 1″18. Occhio ora al croato Rodes, idolo locale. Poi Razzoli.

14.39 Attenzione, non vanno escluse sorprese: la pista sta tenendo bene e nessuno dei primi ha effettuato una manche perfetta.

14.38 Dopo i primi 15 è al comando lo svizzero Zenhaeusern (pettorale n.1) con 0.07 sull’austriaco Matt, 0.27 sul francese Noel e 0.31 su uno splendido Manfred Moelgg, quarto e in lizza per il bersaglio grosso! Quinto Myhrer a 0.36, sesto Feller a 0.50: i primi sei sono racchiusi in mezzo secondo. Malissimo Kristoffersen, decimo a 1″50, fuori Pinturault e Gross. Si è messa bene per Dominik Paris in chiave classifica generale.

14.37 Il britannico Ryding è 12° a 1″57.

14.35 Si esalta il veterano Myhrer, è quinto a 0.36. Ha sfruttato al meglio un pendio perfetto per le sue caratteristiche.

14.34 Lo svizzero Meillard è 11° a 2″43, lontanissimo. Ora il campione olimpico svedese André Myhrer.

14.33 NOOOOOO!!! Esce Stefano Gross, tradito dall’ingresso alla stradina. L’azzurro si è sbilanciato, ponendo fine anticipatamente alla sua gara. Stesso errore di Pinturault, peccato. Il trabocchetto piazzato da Theolier sta mietendo vittime, chi lo ha affrontato al meglio è stato Moelgg.

14.31 Foss-Solevaag sbaglia nello stesso punto di Pinturault e Noel, è decimo a 1″62. Ora Stefano Gross!

14.30 Muffat-Jeandet si addormenta sul piano ed è sesto a 1″08. Ora il norvegese Foss-Solevaag. A seguire Stefano Gross. Speriamo che ora tutti gli azzurri siano galvanizzati dopo la prestazione di Moelgg.

14.29 Partito il francese Muffat-Jeandet. 0.15 di ritardo al primo intermedio, 0.21 al secondo. Sta sciando bene.

14.28 OTTIMOOOOOOOOOOOOO!!! BRAVOOOOOOOOOOOOOOOO!!! Moelgg è quarto a soli 0.31 da Zenhaeusern! Ha sciato benissimo, sembra ringiovanito! E’ in lotta per il podio e per la vittoria! Benissimo…

14.26 L’austriaco Schwarz è settimo a 1″52. Tocca al primo italiano, il veterano Manfred Moelgg.

14.25 L’austriaco Feller si inserisce in quarta posizione a mezzo secondo da Zenhaeusern. Si avvicina il momento degli azzurri, ricordiamo che il tracciato è stato disegnato da Theolier, tecnico dell’Italia.

14.24 ATTENZIONE, SQUALIFICATO PINTURAULT! Il francese ha saltato una porta e viene quindi escluso dalla classifica! Uno ‘zero’ pesantissimo in ottica classifica generale! E il nostro Dominik Paris gongola…

14.24 Yule è quarto a 1″31.

14.23 0.44 di ritardo per Yule al terzo intermedio.

14.22 Noel chiude terzo a 0.27 dalla vetta. Il fatto che Pinturault e Kristoffersen siano così indietro è una buona notizia per Dominik Paris in chiave classifica generale. Tocca allo svizzero Yule.

14.21 Noel parte con 0.11 di vantaggio al primo intermedio, poi sbaglia nello stesso punto di Pinturault, anche se in maniera meno grave. 0.27 di ritardo al secondo rilevamento.

14.20 Ottima gara di Matt, l’austriaco è secondo a soli 7 centesimi da Zenhaeusern. Sinora nessuno ha fatto la gara perfetta. Ci riuscirà ora il francese Noel?

14.20 0.28 di vantaggio per Matt al primo intermedio, 0.22 al secondo.

14.19 MALISSIMO KRISTOFFERSEN! Senza sbagliare chiude a 1″50 da Zenhaeusern! Oggi non incisiva la sciata del norvegese! Tocca all’austriaco Matt.

14.18 Già 0.48 di ritardo per Kristoffersen al secondo intermedio, addirittura 0.89 al terzo!

14.17 Pinturault nel complesso si è salvato, è secondo a 1″12 da Zenhaeusern. Con quell’errore ha perso circa 1″5, si è piantato prima dell’imbocco sul piano centrale. E ora Kristoffersen può approfittarne…

14.17 ERRORACCIO DI PINTURAULT, CHE SI SBILANCIA E RISCHIA DI USCIRE! 1″21 di ritardo per il francese al terzo intermedio.

14.16 57″49 per Zenhaeusern, non è sembrato impeccabile, soprattutto sul muro finale. Ora si fa subito sul serio con il francese Pinturault, grande favorito di oggi.

14.15 INIZIATO LO SLALOM DI ZAGABRIA! In pista Zenhaeusern.

14.14 Lo svizzero Zenhaeusern al cancelletto di partenza. E’ una pista che potrebbe esaltare l’elvetico.

14.13 I pettorali di partenza degli italiani: 9 Moelgg, 12 Gross, 18 Razzoli, 26 Vinatzer, 34 Maurberger, 38 Sala, 51 Tonetti.

14.11 Questi i primi 10 a scendere: Zenhaeusern, Pinturault, Kristoffersen, Matt, Noel, Yule, Feller, Schwarz, Moelgg, Muffat-Jeandet.

14.06 La pista di Zagabria evoca dolci e lontani ricordi per Giuliano Razzoli, che qui vinse il 6 gennaio di 10 anni fa, poco più di un mese prima di laurearsi campione olimpico. Oggi l’emiliano, ormai 35enne, fatica a ritrovarsi.

14.04 Gross a parte, l’Italia spera che finalmente il giovane Alex Vinatzer possa battere un colpo.

14.02 Anche Pinturault non è mai salito sul gradino più alto del podio nello slalom croato. Come già ricordato, fu secondo nella passata edizione alle spalle di Hirscher. Dopo il trionfo in Val d’Isere e per come ha sciato in slalom anche nella combinata di Bormio, oggi parte con i favori del pronostico.

14.00 Il norvegese Kristoffersen non ha mai vinto a Zagabria. I suoi migliori risultati sono due terzi posti nel 2018 e 2017.

13.53 Nella classifica di slalom è primo Kristoffersen con 150 punti, seguito dal campione olimpico svedese André Myhrer a 125. 8° Gross grazie ai 60 punti ottenuti con il podio in Val d’Isere.13.49 E’ una gara fondamentale per la classifica generale. Il francese Pinturault ed il norvegese Henrik Kristoffersen si trovano rispettivamente in terza e quarta posizione con 401 e 379 punti. Al comando il norvegese Kilde con 474, poi Dominik Paris con 454: oggi entrambi potrebbero venire scavalcati.

13.45 Lo scorso anno vinse a Zagabria l’austriaco Marcel Hirscher, ora ritirato, con 6 decimi sul francese Pinturualt e 62 centesimi sul connazionale Feller. Il primo degli italiani fu Stefano Gross, decimo a 1″97.

13.40 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live dello slalom maschile di Zagabria (Croazia), valido per la Coppa del Mondo di sci alpino.

La preview dello slalom – Programma e tv della gara di oggi – Alex Vinatzer apre un gennaio decisivo – Le classifiche della Coppa del Mondo

FOTO: ECCO CHI E’ LA SEXY E BELLISSIMA MARTINA PETERLINI

LA CLASSIFICA GENERALE DI COPPA DEL MONDO DOPO BORMIO

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom di Zagabria (Croazia) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020. Sulla pista denominata Crveni Spust dalle ore 14.15 si andranno ad assegnare i primi 100 punti del nuovo anno, in una gara che cerca il suo “Re”. Per quale motivo? Al termine della prova sul pendio posizionato alle porte della capitale croata, infatti, il vincitore viene incoronato proprio come un sovrano, un motivo ulteriore per seguire questo slalom.

Non c’è più Marcel Hirscher, quindi c’è spazio per tutti in questa Coppa del Mondo, ma si annuncia un duello tra il norvegese Henrik Kristoffersen (vincitore del primo slalom stagionale in quel di Levi) e il francese Alexis Pinturault (profeta in patria in Val d’Isere). Questi due grandi rivali sono pronti a sfidarsi sul pendio di Zagabria sia per la prova odierna, sia in ottica della classifica generale, provando a conquistare punti pesanti nei confronti di Dominik Paris e Aleksander Aamodt Kilde.

Chi potrebbe inserirsi in questo duello così atteso? I nomi non mancano. Si inizia dagli svedesi Andrè Myhrer e Kristoffer Jakobsen (la vera sorpresa di questo inizio di stagione) quindi il giovane talento francese Clement Noel e lo svizzero Daniel Yule. In seconda fila troviamo il suo connazionale Ramon Zenhaeusern più la pattuglia austriaca che rivede al via anche Manuel Feller. L’Italia, invece, cerca conferme soprattutto da Stefano Gross, in grado di salire sul podio in Val d’Isere dopo il lungo infortunio di un anno fa. Alle sue spalle prova a piazzare la giusta zampata Alex Vinatzer, con Manfred Moelgg che farà di tutto per migliorare un avvio di annata tutt’altro che scintillante.

Lo slalom di Zagabria valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino 2020 prenderà il via alle ore 14.15 con la prima manche, mentre la seconda scatterà alle ore 17.40 per la discesa decisiva in notturna. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta della gara, per non perdervi nemmeno un secondo dello spettacolo del Circo Bianco.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguire la nostra pagina su Instagram
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Sport, risultati e notizie 5 gennaio in DIRETTA: Vinatzer terzo a Zagabria! Definita la Final Eight della Coppa Italia di basket

Sci alpino, World Entry List slalom: Vinatzer risale al 19° posto, Moelgg undicesimo. Classifica decisiva per i pettorali