LIVE F1, GP Italia 2019 in DIRETTA: Leclerc vince a Monza. “Strategia giusta con le gomme”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

VIDEO: IL CONTATTO TRA LECLERC E HAMILTON

VIDEO: IL TESTACODA DI VETTEL E L’INCIDENTE CON STROLL

7 GARE AL TERMINE DEL MONDIALE: LA FERRARI DOVRA’ USARLE PER PENSARE AL 2020

VIDEO: L’INCIDENTE TRA VETTEL E STROLL VISTO DALL’ON-BOARD

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA GARA

LA CRONACA DELLA GARA: APOTEOSI FERRARI

LE PAGELLE DEL GRAN PREMIO D’ITALIA

LA CLASSIFICA PILOTI

LA CLASSIFICA COSTRUTTORI

CHARLES LECLERC: “10 VOLTE MEGLIO DI SPA”

VALTTERI BOTTAS: “FERRARI TROPPO VELOCI IN RETTILINEO”

LEWIS HAMILTON: “HO FATTO DEL MIO MEGLIO”

TUTTI I TRIONFI DELLA FERRARI A MONZA

IL GRANDE MOTORE DELLA FERRARI, ORA BISOGNA MIGLIORARE L’AERODINAMICA

CHARLES LECLERC NUOVO CONDOTTIERO ROSSO

SEBASTIAN VETTEL, UNA DOMENICA DA DIMENTICARE

LA FERRARI HA SFRUTTATO I JOLLY DI SPA E MONZA, ORA DOVE PUO’ VINCERE?

VIDEO CHARLES LECLERC: “STRATEGIA GIUSTA CON LE GOMME”

VIDEO LA FESTA DI LECLERC CON I MECCANICI

IL CORPO A CORPO TRA LECLERC ED HAMILTON

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI CHARLES LECLERC

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI SEBASTIAN VETTEL

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI LEWIS HAMILTON

VIDEO HIGHLIGHTS I MOMENTI SALIENTI

QUANTI SOLDI GUADAGNA LECLERC? LO STIPENDIO DEL FERRARISTA

VIDEO IL DELIRIO E LA FESTA DI MONZA

LE DICHIARAZIONI DI JOHN ELKANN

IL PROGRAMMA DELLA PROSSIMA GARA A SINGAPORE

16.37 Grazie per averci seguito in questa emozionante Diretta Live. Rimanete su OA Sport: troverete cronaca, pagelle, analisi, approfondimenti, dichiarazioni, video, classifiche e tantissimo altro! Un saluto sportivo da Federico Militello.

16.35 Le prime dichiarazioni di Leclerc: “E’ stata una gara difficilissima, non sono mai stato così stanco. Vincere qui è un sogno, le emozioni qui valgono 10 volte di più”.

16.33 Leclerc ha preceduto Bottas, Hamilton, Ricciardo, Hulkenberg, Albon, Perez, Verstappen. 9° un bravo Giovinazzi, 10° Norris. Mesto 13° Vettel dopo il disastro iniziale.

16.31 In delirio la marea rossa dei tifosi, che ora celebrerà Leclerc come un re sul podio. Sarà emozionante riascoltare finalmente le note dell’Inno di Mameli!

16.29 Charles Leclerc da delirio! Una gara da campionissimo! Ha trionfato con una Ferrari leggermente inferiore alla Mercedes sul passo gara! Ha tenuto dietro prima Hamilton (con tanto di contatto brutale, ma regolare), poi Bottas. Un trionfo che lo consacra come nuovo Condottiero Rosso.

VITTORIAAAAAAAAAAAAAA!!! VITTORIAAAAAAAAAAAAA!!! VITTORIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! LECLERC MONUMENTALEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!! LA FERRARI VINCE A MONZA DOPO 9 ANNI!

-1 ERRORE ALLA ROGGIA DI BOTTAS! LECLERC SE NE VA!

-1 Non sbaglia Charles alla prima variante! Deve resistere!

-1 INIZIA L’ULTIMO GIRO! Bottas segue Leclerc come un’ombra!

-2 Bottas a meno di un secondo da Leclerc e c’è il doppiaggio di Giovinazzi da compiere.

-2 giri alla fine! Leclerc ora deve stringere i denti! E’ quasi fatta! 1″2 su Bottas! Deve gestire! 1’21″779, giro veloce e punto di bonus per Hamilton, che è terzo.

51° giro/53 LUNGOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! Bottas finisce lungo alla prima variante! Eppure resta a 1″4 da Leclerc, la Mercedes non muore mai!

50° giro/53 NOOOO!! Scodata di Leclerc, Bottas torna a meno di un secondo! Errore che non ci voleva!

50° giro/53 GESTISCE LECLERC! Ora Ferrari e Mercedes stanno girando sugli stessi tempi! 1″3 su Bottas! Pit-stop di Hamilton, che va a caccia del giro veloce!

49° giro/53 LECLERC GLADIATORIO! Prima con Hamilton, ora con Bottas! Sta lottando con tutti in maniera furibonda! Vuole regalare la vittoria alla Ferrari e diventare il deus ex machina di Monza!

48° giro/53 Giro veloce per Bottas! 1’22″859! E’ a 1″4 da Leclerc! Aveva perso mezzo secondo per un errore nella tornata precedente. Hamilton si è arreso, è terzo a 6″8 dalla vetta. E’ corsa a due per la vittoria!

47° giro/53 Leclerc deve rimanere lucido. La Ferrari ha un grandissimo motore, è una bomba. Ha tutto per difendersi dall’attacco di Bottas!

46° giro/53 Solo un secondo tra Leclerc e Bottas. Vettel, per ora, non incide con le gomme medie.

45° giro/53 Giovinazzi, complici i pit-stop, ora è nono. Deve difendere questi due punticini importanti per l’Alfa Romeo.

45° giro/53 Sembra non finire mai questa gara. Leclerc ha chiesto alla squadra quanti giri mancano. Ancora 8….Solo 1″3 su Bottas…

44° giro/53 Non c’è tregua per la Ferrari…Bottas sta andando a riprendere Leclerc, 1″6 tra i due.

43° giro/53 Pit-stop per Vettel, monta gomme medie e punta a stampare il giro veloce che garantirebbe un punticino di bonus.

43° giro/53 Ora Leclerc è al comando con 1″8 su Bottas e 3″2 su Hamilton. Occhio che il finlandese ha gomme molto più fresche…

42° giro/53 COLPO DI SCENAAAAAAAAAAA!!! Bloccaggio delle ruote di Hamilton alla prima variante, taglia la chicane e viene passato da Bottas! Non è stata una manovra volontaria!

42° giro/53 VAI LECLERC! 3 decimi guadagnati su Hamilton, 1″2 di vantaggio! Bottas ha quasi ripreso il compagno di squadra. Sarà un finale thrilling!

41° giro/53 Ora Leclerc guadagna qualcosa, Hamilton a 9 decimi. A 2″5 Bottas.

40° giro/53 Bottas è il più veloce in pista (al momento è suo il punto di bonus) ed ha gomme più fresche di Hamilton: sarà gioco di squadra in casa Mercedes?

39° giro/53 Leclerc e Hamilton incollati alla parabolica, poi il motore Ferrari consente al monegasco di difendersi. Ma sta arrivando Bottas a doppia velocità….La gara più intensa della stagione, più di Spa. Hamilton lamenta via radio un degrado delle gomme.

38° giro/53 NON C’E’ INVESTIGAZIONE PER LECLERC! L’ha scampata bella, ma non potrà permettersi altre sbavature….Attenzione, arriva anche Bottas! Con gomme più fresche è terzo a 3″5 dalla vetta.

37° giro/53 Attenzione, i commissari fanno sapere di aver notato il taglio di chicane di Leclerc….

36° giro/53 LECLERC FINISCE LUNGO ALLA PRIMA VARIANTE! Taglia la chicane, Hamilton lo attacca alla variante della Roggia! Incrocio di traiettorie, la Ferrari resta davanti! Prima sbavatura della gara per il monegasco.

35° giro/53 Leclerc e Hamilton separati da mezzo secondo. A 5″4 Bottas, poi Ricciardo, Hulkenberg, Albon e Giovinazzi. 10° Verstappen, 14° Vettel.

34° giro/53 Hamilton prende la scia a Leclerc sulla parabolica, ma la Ferrari poi evita il sorpasso alla prima variante grazie ad un motore eccezionale. Leclerc sta andando oltre i propri limiti. La Mercedes è superiore sul passo gara, ma vuole vincere a tutti i costi!

33° giro/53 Vettel si sposta e lascia passare Leclerc e Hamilton.

33° giro/53 Che fatica per Leclerc! Hamilton gli ha di nuovo preso la scia. Ed ora ci sarà Vettel da doppiare (si era sdoppiato grazie ai pit-stop altrui).

32° giro/53 Si riparte, Hamilton piomba subito ad un secondo da Leclerc! Da segnalare un super Giovinazzi in sesta posizione!

31° giro/53 Prima della virtual safety-car, Hamilton aveva commesso un errore alla Ascari, precipitando a 2″2 da Leclerc.

31° giro/53 Kvyat finisce contro le barriere alla prima variante e distrugge la Toro Rosso. Ancora virtual safety-car.

30° giro/53 Terminato il regime di virtual safety-car, Hamilton incollato a Leclerc…

29° giro/53 Ora Leclerc dovrà stare attentissimo alla ripartenza. Hamilton ha una gomma, la media, che rientra più facilmente in temperatura rispetto alla hard di Leclerc!

28° giro/53 Gara finita per la McLaren di Sainz all’uscita della pit-lane. Non è stata montata bene la gomma anteriore. Virtual safety-car!

28° giro/53 Bottas rientra in quarta posizione alle spalle di Ricciardo, che ancora deve fermarsi. Davanti Hamilton è tornato in scia a Leclerc. E’ una gara pazzesca…Non c’è un attimo per respirare…

27° giro/53 SI SCATENA LECLERC! Guadagna 4 decimi su Hamilton! Pit-stop per Bottas, gomma media!

26° giro/53 Sia Leclerc sia Hamilton hanno scavalcato Ricciardo. Ora sono secondo e terzo a 16″7 da Bottas, leader della gara (ma senza essersi ancora fermato).

25° giro/53 Giro veloce di Leclerc, che ora ha scaldato finalmente le gomme hard. Ora il monegasco deve scavalcare la Renault di Ricciardo, che non si è ancora fermato.

24° giro/53 Bandiera bianco-nera esposta a Leclerc. Al prossimo episodio simile verrà squalificato. E intanto Hamilton è di nuovo in scia…

23° giro/53 Leclerc ha superato Hulkenberg alla parabolica. Hamilton ha preso la scia di entrambi sul rettilineo, attaccando poi il monegasco alla variante della Roggia! La Ferrari non ha dato spazio e si sono toccati!

23° giro/53 PAZZESCOOOOOOOOOOOOOOOO!!! SI TOCCANO LECLERC E HAMILTON!  DUELLO PAZZESCO!

22° giro/53 HAMILTON ATTACCA LECLERC! Per adesso la Ferrari chiude la porta! In testa c’è Bottas, seguito da Ricciardo e Hulkenberg, che non si sono ancora fermati. Subito dietro Leclerc e Hamilton!

22° giro/53 Hamilton è in scia a Leclerc, ha gomme più fresche! Medie contro hard!

21° giro/53 RESTA DAVANTIIIIIIIIIIIIII!!!! Leclerc monta la gomma bianca (hard) e rientra in pista una manciata di decimi davanti a Hamilton!

20° giro/53 Leclerc sta spingendo al massimo, miglior prestazione personale nei primi due settori. Poi rientra ai box!

20° giro/53 Momento decisivo della gara. Hamilton rientra ai box e monta le gomme medie. Prova l’overcut. Stop/go per Raikkonen.

20° giro/53 Brutta scodata di Leclerc alla Lesmo 2, inizia a faticare con le gomme.

19° giro/53 Con gomme bianche (hard) ora Vettel sta girando sugli stessi tempi dei primi tre.

19° giro/53 5 secondi di penalità per Gasly per aver guadagnato terreno con il taglio di una chicane.

18° giro/53 Gara difficilissima per Leclerc, continua a sentire il fiato sul collo di Hamilton. Solo 1″5 tra i due. Grande pressione sul giovane monegasco, non può permettersi la minima sbavatura.

17° giro/53 Escono i meccanici della Mercedes, ma è una finta. La Ferrari non ci casca.

16° giro/53 Vettel è stato già doppiato da Leclerc, Hamilton e Bottas. Drive-through per Stroll per aver danneggiato Gasly dopo l’incidente con Vettel.

16° giro/53 Leclerc guida con 1″7 su Hamilton e 3″3 su Bottas. 4° Ricciardo a 16″.

15° giro/53 Verstappen attacca e supera Raikkonen, è 15°.

15° giro/53 Il giro veloce, per ora, è di Max Verstappen, che si trova 16° alle spalle di Raikkonen, sotto investigazione per essere partito con gomme diverse rispetto a quelle di qualifica.

14° giro/53 Vettel sconta la penalità. A questo punto è sempre più ultimo, deve sperare in una safety-car per rientrare in gara e puntare a qualche punticino. Davanti primo allungo vero di Leclerc, 1″7 su Hamilton.

13° giro/53 Leclerc sempre al comando, Hamilton resta a 1″4. Non c’è modo di staccarlo.

12° giro/53 ECCO LA SANZIONE! 10 secondi di penalità e stop-and-go per Sebastian Vettel. La sua gara, di fatto, è finita. E in casa Ferrari ormai la prima guida non può che essere Leclerc…

12° giro/53 Fantastica gara di Antonio Giovinazzi, è settimo con l’Alfa Romeo! Oggi dovrà rimanere concentrato fino alla fine e non vanificare tutto!

11° giro/53 Un’ombra tetra mette il fiato sul collo a Leclerc. E’ Lewis Hamilton. Sembra di rivivere la gara di Spa…Ma lì questa situazione si era materializzata solo nel finale.

10° giro/53 La situazione. Leclerc al comando, ma Hamilton e Bottas sono incollati. Vettel è ultimo dopo un testacoda ed un successivo incidente con Stroll: il tedesco è rientrato in pista senza guardare ed ha centrato il canadese. Verrà penalizzato.

9° giro/53 Vettel finisce ovviamente sotto investigazione per l’incidente con Stroll. Intanto davanti Hamilton si è riportato a 1″2 da Leclerc. Momento difficile per la Ferrari.

8° giro/53 ERRORACCIO DI VETTEL! Bruttissimo testacoda alla Ascari! Rientrando in pista centra anche la Racing Point di Stroll, dunque verrà quasi certamente anche penalizzato! Il tedesco rientra ai box, cambia le gomme (hard) ed il musetto). Rientra in ultima posizione. Un disastro…

7° giro/53 DISASTRO VETTEL! COMPROMETTE LA SUA GARA!

6° giro/53 Attenzione a Vettel, è a 8 decimi da Bottas. Può provare il sorpasso…

6° giro/53 Ricciardo scavalca il compagno di squadra Hulkenberg ed è quinto. Bella gara della Renault.

5° giro/53 ALLUNGA LECLERC! 1″5 su Hamilton! Sta spingendo al massimo, è scatenato il monegasco!

5° giro/53 In questo giro sia Leclerc sia Vettel guadagnano 2 decimi sulle Mercedes. Equilibrio sovrano per ora, sarà decisivo come sempre il degrado degli pneumatici.

4° giro/53 La Ferrari non riesce a scappare. 1″1 tra Leclerc e Hamilton, il britannico resta in agguato come un falco. Vette a un secondo da Bottas, a breve potrà utilizzare il DRS!

3° giro/53 Contatto tra Albon e Sainz, Giovinazzi ne approfitta e guadagna una posizione, ora è nono!

3° giro/53 Leclerc in testa con 9 decimi su Hamilton, 1″8 su Bottas e 3″3 su Vettel. Seguono Hulkenberg, Ricciardo, Stroll, Sainz, Albon e un ottimo Giovinazzi. 20° Verstappen. Da ora si può utilizzare il DRS.

2° giro/53 Vettel attacca e supera Hulkenberg al termine del rettilineo! Hamilton e Bottas sono incollati a Leclerc, non vogliono lasciarlo scappare!

1° giro/53 Alla variante della Roggia Hamilton si riprende la posizione su Bottas, Vettel viene incredibilmente superato dalla Renault di Hulkenberg!

1° giro/53 LECLERC TIENE LA TESTA, BOTTAS SCAVALCA HAMILTON! 4° VETTEL, ANONIMO!

15.12 SEMAFORO VERDE! INIZIA IL GP D’ITALIA 2019 DI F1 A MONZA!

15.12 Ci siamo, i piloti si schierano sulla griglia di partenza…

15.11 Leclerc dovrà badare ad Hamilton alla prima variante ed alla successiva variante della Roggia. Saranno i primi scogli principali da superare per la Ferrari.

15.10 Giro di ricognizione!

15.08 Ci siamo…2 minuti al giro di ricognizione. Cala quasi il silenzio a Monza. La tensione è palpabile nell’aria…

15.07 La partenza sarà un momento chiave della gara. Hamilton ha già dichiarato che cercherà in tutti i modi di prendere la scia di Leclerc. Prepariamoci ad una battaglia titanica…

15.06 Salvo sorprese, sia Ferrari sia Mercedes dovrebbero effettuare una sola sosta ai box. Quasi certamente, nella seconda parte di gara, verranno montate le mescole medie. Vedremo se qualcuno azzarderà le hard.

15.04 Saranno 55 i giri da percorrere. Quella di Monza è la pista più veloce del Mondiale, dunque la gara durerà meno del solito, intorno agli 80 minuti.

15.03 Immagini mozzafiato dalle frecce tricolori.

15.02 Cresce la tensione. Mattia Binotto a Sky: “Vogliamo due macchine sul podio. Daremo tutto“.

15.00: 10′ al via di questo GP d’Italia!

14.58: Queste le temperature al momento:

14.57: Lo spettacolo delle frecce tricolori in volo!

14.56: E’ il momento dell’Inno di Mameli!

14.54: La Mercedes punterà, come detto anche dal Team Principal Toto Wolff, sul poco degrado delle gomme, essendo la W10 una macchina dotata di maggior carico

14.52: “Bellissima questa pole ma oggi è il giorno in cui si fanno i punti. Non sarà facile vincere, abbiamo due Mercedes dietro e spero che Vettel ci dia una mano“, queste le considerazioni di Leclerc a caldo

14.50: Questi sono i momenti della concentrazione per i piloti a 20′ dal via

14.48: I tifosi di Sebastian Vettel si fanno sentire!

14.46: “Sarà importante la partenza, la gara però sarà lunga e noi abbiamo un buon passo“, le poche parole di Bottas, intervistato da Sky Sport

14.44: Tante star dello sport, come il mondo del calcio: Alex Del Piero e Claudio Marchisio nel paddock

14.42:  Per essere veloci in questo tratto di tracciato sarà fondamentale avere una Power Unit molto potente ed una vettura molto performante in trazione con un ottimo bilanciamento in frenata.  Il rettifilo principale misura 1350m e le vetture lo affrontano in 15s completamente a full gas. E la Ferrari proverà a fare la differenza

14.40: 30′ allo start e la tensione sale!

14.37: Grandissimo entusiasmo tra i tifosi a Monza!

14.35: C’è un clima pazzesco in pista, un pallido sole anche se le nuvole troneggiano sul tracciato. Tuttavia non dovrebbe piovere

14.33: Il tracciato sollecita le gomme sia in longitudinale in frenata che in laterale in trazione e percorrendo le curve veloci. A differenza della lunghissima pista di Spa dove gli pneumatici vengono sollecitati enormemente lateralmente, a Monza agiscono sulle gomme importanti forze longitudinali, specie in frenata e in trazione nelle due chicane.

14.30: I piloti entrano in pista per schierarsi sulla griglia di partenza

14.28: Oltre ad essere una pista di motore, Monza è anche un tracciato in cui l’impianto frenante è messo alla dura prova. È un tracciato unico nel panorama del mondiale dove si raggiungono velocità di punta molto elevate con decelerazioni piuttosto impegnative.

14.25: È un circuito molto esigente per le Power Unit e sarà molto importante avere delle unità elettriche molto efficienti per non stressare ulteriormente la parte endotermica. Power Unit che, a partire dalla stagione 2017, vengono ulteriormente stressate rispetto agli scorsi anni a causa aumento della resistenza all’avanzamento e di carico deportante generato

14.23: L’ala mobile, su questo tracciato, è poco efficace visto le ali molto scariche che vengono utilizzate dai team. Viene utilizzata in due punti: sul Rettifilo Principale e tra Curva del Serraglio e Variante Ascari.

14.21: Il circuito di Monza è senza ombra di dubbio un tracciato da basso carico aerodinamico e quindi vedremo le vetture in pista con ali posteriori molto scariche. Più una vettura riesce a generare carico deportante dal corpo vettura e più potrà scaricare le proprie ali per avere velocità massime più elevate.

14.19: Le migliaia di tifosi che accorreranno sul circuito di Monza proveranno a sospingere le vetture con il Cavallino Rampante verso il trionfo, per mettere ufficialmente nel dimenticatoio la vittoria del 2010 di Fernando Alonso.

14.17: Tutto sarà deciso dai dettagli. Leclerc sa che non potrà sbagliare nulla come a Spa se vorrà nuovamente salire sul gradino più alto del podio, con una Mercedes che sembra davvero pronta a fare lo sgambetto alla scuderia di casa.

14.15: Le SF90, infatti, soffrono sia con il pieno di benzina sia sul bagnato, per cui Vettel e Leclerc non confidano in queste condizioni. Pensando alle simulazioni di passo gara di venerdì, inoltre, le W10 sono apparse costanti e performanti sia con le gomme soft, sia con le medie, con le Ferrari che cedevano un paio di decimi.

14.13: La sensazione è che la scuderia di Maranello confidi nel bel tempo per aumentare le proprie speranze di vittoria dato che, storicamente, le Mercedes si sono sempre comportate nel migliore dei modi con condizioni di fresco e viscido grazie ad un carico aerodinamico impareggiabile.

14.11. Già, la partenza, un momento spesso decisivo per quanto riguarda i Gran Premi d’Italia. Lo si è visto in maniera eclatante un anno fa con il “suicidio sportivo” di Sebastian Vettel alla variante della Roggia contro Lewis Hamilton, ed in numerosi altri casi.

14.09:  Una eventualità che andrebbe a rimescolare tutte le carte, con gli ombrelli. Non è semplice pensare che l’asfalto si possa asciugare così in breve tempo, per cui l’eventualità di una gara che parte con gomme intermedie è tutt’altro da escludersi.

14.07: La solita passione e un grande trasporto emotivo da parte dei tifosi, soprattutto della Ferrari

14.05: Al momento la situazione della pista è quella di asciutto e, stando alle previsioni, non dovrebbe piovere ma dei nuvoloni minacciosi si intravedono e quindi bisognerà fare attenzione

14.03: Notizia in casa Alfa Romeo: Kimi Räikkönen scatterà dalla pit-lane nel Gran Premio d’Italia di oggi a Monza, dopo che sulla sua monoposto è stata sostituita la power unit. Il finlandese aveva sbattuto alla “Parabolica” al via della Q3 e il suo team era intervenuto sul cambio montandone uno nuove e incappando nella penalità di 5 posizioni da scontare sulla griglia di partenza.

14.01: Innanzitutto sarà fondamentale capire quale sarà il meteo della città lombarda attorno alle ore 15.10, ovvero quando i piloti vedranno spegnersi davanti ai propri occhi i cinque semafori rossi. Le previsioni, infatti, non propongono nulla di buono.

13.59: Era il lontano 2010, al volante della Rossa c’era Fernando Alonso, e in quella occasione si realizzò l’ultimo trionfo di una vettura di Maranello sulla pista di casa. Charles Leclerc e Sebastian Vettel saranno in grado di interrompere questo digiuno? Le chance, specialmente per il monegasco, non mancano, ma le insidie e le incognite le seguono di pari passo.

13.57: Lo si è definito “Effetto Spa”. Sta di fatto che il buon Charles Leclerc si è portato a casa la seconda pole position consecutiva (quarta stagionale), dopo la doppietta p.1 qualifiche/gara dell’Università dell’automobilismo.

13.55: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP d’Italia, 14° round del Mondiale 2019 di F1. Sul tracciato di Monza andrà in scena una corsa che si preannuncia particolarmente tesa.

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA DI OGGI (DOMENICA 8 SETTEMBRE)

ORARIO D’INIZIO E PROGRAMMA DELLA GARA DI OGGI

COME VEDERE LA GARA IN TV

VILLENEUVE SU LECLERC: “E’ STATO FURBO, MA TANTO E’ PROTETTO DA TUTTI”

LE PREVISIONI METEO DELLA GARA: TEMPO VARIABILE

VIDEO: LECLERC E VETTEL SALUTANO I TIFOSI

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

LA GRIGLIA DI PARTENZA

NESSUNA SANZIONE PER SEBASTIAN VETTEL, GRIGLIA DI PARTENZA CONFERMATA

SEBASTIAN VETTEL SOTTO INVESTIGAZIONE

LECLERC IN POLE MA LE MERCEDES FANNO PAURA SUL PASSO GARA

COSA E’ SUCCESSO NELLE QUALIFICHE? UNA BRUTTA FIGURA A MONZA

CHARLES LECLERC: “FELICE PER LA POLE POSITION”

SEBASTIAN VETTEL: “BUON RISULTATO PER IL TEAM”

LEWIS HAMILTON: “SORPRESO DALLA NOSTRA PRESTAZIONE NELLE QUALIFICHE. UN CAOS NEL Q3!”

VALTTERI BOTTAS: “PECCATO PER LA POLE PERSA PER POCHISSIMO”

VIDEO LA POLE POSITION DI CHARLES LECLERC

VIDEO DEL MANCATO GIOCO DI SQUADRA TRA LECLERC E VETTEL 

VIDEO VETTURE SOTTO INVESTIGAZIONE PER QUANTO ACCADUTO NEL Q3

POCO GIOCO DI SQUADRA TRA LECLERC E VETTEL NELLE QUALIFICHE

L’ANALISI DELLE QUALIFICHE

VIDEO IL PAZZESCO GIRO FINALE

VIDEO I PILOTI SOTTO INVESTIGAZIONE

VIDEO VARIANTE DELLA ROGGIA CON HAMILTON, LECLERC E VETTEL

VIDEO HIGHLIGHTS E SINTESI QUALIFICHE

VIDEO SEBASTIAN VETTEL IN PARABOLICA

VIDEO LA MELINA NELL’ULTIMO GIRO

VIDEO MATTIA BINOTTO: “CONTENTO PER LECLERC”

IL PROGRAMMA DELLA GARA DI DOMANI

16.21 Grazie per averci seguito. Rimanete su OA Sport: troverete la griglia di partenza, cronaca, dichiarazioni, video, analisi, approfondimenti e news in tempo reale su eventuali penalizzazioni. Un saluto sportivo da Federico Militello.

16.21 Tutti i piloti sono sotto investigazione per quanto accaduto nell’ultimo tentativo utile.

16.20 Si discuterà a lungo di quanto accaduto nel corso dell’ultimo giro. Va bene il gioco di scie, ma qui hanno fatto tutti la figura dei polli…

16.18 1’19″307 per Leclerc, che ottiene la seconda pole consecutiva precedendo Hamilton di 0.039 e Bottas di 0.047. 4° Vettel, completano la top10 Ricciardo, Hulkenberg, Sainz, Albon, Stroll e Raikkonen.

16.15 E QUINDI E’ POOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLEEEEEEEEEEEEE!!! LECLEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEERC! Una delle pole più insolite della storia della F1! In pratica nessuno ha effettuato l’ultimo tentativo utile!

16.14 Una brutta figura da parte di tutti! I piloti hanno girato come le tartarughe nel giro di lancio per non offrire il vantaggio della scia agli avversari. Risultato: il tempo è scaduto per tutti, solo Sainz e Leclerc hanno evitato la bandiera a scacchi!

16.13 ASSURDOOOOOOOOOOOOO!!! HANNO PRESO TUTTI LA BANDIERA A SCACCHI TRANNE LECLERC E SAINZ!

16.12 Stanno andando tutti pianissimo! Ora la Ferrari rompe gli indugi e si porta in testa con Vettel. Mancano solo 50 secondi alla bandiera a scacchi, rischiano la bandiera a scacchi!

16.11 TUTTI IN PISTA A 2 MINUTI DAL TERMINE! Dovranno fare un giro di lancio a velocità sostenuta, altrimenti incapperanno nella bandiera a scacchi!

16.10 2’40” al termine. Tutti ai box…Entri tu o entro io?

16.10 Tutto fermo. La quiete che precede la tempesta….

16.09 5 minuti al termine. Sarà una partita a scacchi: nessuno vuol entrare in pista per primo, troppo importante il gioco di scie!

16.08 SI RIPARTE!

16.06 La Mercedes, dopo aver giocato per tutto il fine settimana, ora è a meno di mezzo decimo da Leclerc! Le Frecce d’Argento fanno paura…

16.05 Fra 2 minuti si riprenderà. Prepariamoci ad un finale palpitante….Sarà una lotta sul filo dei millesimi, dei centimetri…

16.04 Mancano 6’35” al termine delle qualifiche, ma siamo sempre in regime di bandiera rossa.

16.00 Leclerc e Hamilton sono separati da 39 millesimi, un’inezia! Deciderà tutto l’ultimo tentativo! Viene assegnato il tempo a Bottas: il finlandese, contrariamente alla prima impressione, ha tagliato il traguardo prima dell’esposizione della bandiera rossa. Il finlandese è terzo a 0.047 dalla vetta. 4° Vettel a 0.150. A mezzo secondo Ricciardo, a 7 decimi Hulkenberg. Settimo Sainz a 1″7.

15.58 Vettel rischia di vedersi cancellato il tempo realizzato, potrebbe aver valicato la linea bianca che delimita la traiettoria della pista con tutte e quattro le ruote (in soldoni, è uscito fuori dal tracciato). I commissari stanno valutando le immagini.

15.57 BANDIERA ROSSA! Raikkonen finisce contro le barriere e distrugge l’Alfa Romeo! Sarà una sosta piuttosto lunga…

15.57 LECLERC IN TESTA! 39 millesimi di vantaggio su Hamilton e 0.150 su Vettel!

15.56 Leclerc fa il vuoto nel primo settore.

15.55 Vettel è in testa al gruppo, non potrà sfruttare nessuna scia. Alle sue spalle le due Renault e poi Leclerc.

15.54 Vettel è incappato in un bloccaggio delle ruote all’uscita dai box. Non un buon inizio…

15.53 Hamilton, all’uscita dai box, ha rallentato di proposito per far passare le Ferrari.

15.52 Entrano in pista le Ferrari e le Mercedes.

15.51 INIZIATA LA Q3! 12 minuti per stabilire la griglia di partenza!

15.48 In Ferrari ora bisogna pensare alla strategia da attuare. Con il gioco di scia, Hamilton rischia di beffare Leclerc. Vettel si metterà a disposizione del monegasco, offrendogli la scia? Attenzione poi alla Renault, Ricciardo e Hulkneberg possono impensierire Bottas per il 4° posto e la seconda fila!

15.47 1’19″464 per Hamilton, che ha concluso al comando la Q2 grazie al gioco di scie. A 89 millesimi Leclerc, a 0.251 Vettel. Seguono Ricciardo, Bottas, Albon, Sainz, Hulkenberg, Stroll e Raikkonen.

15.45 Eliminati, dall’11ma alla 15ma posizione, Giovinazzi, Magnussen, Kvyat, Norris e Gasly. Il pilota italiano, dunque, è il primo degli esclusi.

15.44 Ecco Hamilton. Sfruttando la scia dello scudiero (per usare un eufemismo…) Bottas, scavalca Leclerc di 89 millesimi. Le due Ferrari non hanno concluso l’ultimo tentativo.

15.43 Vettel è il più veloce nel primo settore sfruttando la scia di Leclerc.

15.41 Ora rientrano tutti in pista, comprese Ferrari e Mercedes.

15.40 2’30” al termine, ancora tutti ai box. Nessuno vuole scendere in pista per primo ed offrire la scia agli avversari.

15.39 Nuvole minacciose e temporale in arrivo sulla Brianza. Ma le qualifiche dovrebbero rimanere asciutte.

15.38 5 minuti al termine di questa seconda sessione di qualifica. Leclerc è saldamente al comando con la Ferrari.

15.37 Al momento sono eliminati Stroll, Norris, Giovinazzi, Gasly e Raikkonen.

15.35 La sensazione è che Leclerc sia il grandissimo favorito per la pole, mentre Hamilton e Vettel dovrebbero giocarsi la prima fila, con il britannico favorito (più per il talento che per le qualità della macchina).

15.34 Questa volta tutti con gomme soft. 1’19″553 per Leclerc, rifila 153 millesimi a Hamilton e 0.162 a Vettel. 4° Ricciardo, 5° Bottas, 12° Giovinazzi.

15.33 E’ SEMPRE LECLEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEERRCCC!!! PRIMO, PRIMO, PRIMO! E’ SEMPRE PRIMO!

15.31 Attenzione alla mina vagante Renault, che sin qui ha sorpreso: obiettivo terza fila per la scuderia francese, ma chissà che non possa ambire a qualcosa di più.

15.30 In pista Mercedes e Ferrari. Bottas concede la scia a Hamilton, Vettel fa lo stesso per Leclerc.

15.29 Si scalda l’atmosfera a Monza. Fumogeni rossi sulle tribune, i tifosi della Ferrari sognano una prima fila tutta rossa!

15.28 INIZIATA LA Q2! 15 minuti per stabilire altri 5 piloti eliminati.

15.26 La Ferrari è superiore sul giro secco, ma attenzione che la Mercedes sta giocando a nascondino e mostrerà il vero potenziale solo nella Q3.

15.25 1’20″126 il crono di Leclerc, che ha preceduto Hulkenberg, Bottas, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Albon, Sainz, Gasly e Magnussen. 11° Raikkonen, 14° Giovinazzi, che si è salvato dal taglio.

15.24 Leclerc conclude la Q1 davanti a tutti, pur sfruttando una mescola di svantaggio nei confronti di Renault e Mercedes. Figuriamoci cosa potrà fare con le soft…

15.23 Questi i piloti eliminati al termine della Q1, dalla 16ma alla 20ma posizione: Grosjean, Perez, Russell, Kubica e Verstappen (senza tempo).

15.22 Vettel non completa il giro e rientra ai box. Ha capito che non avrebbe rischiato l’esclusione, guardando i tempi degli avversari.

15.21 Problemi tecnici alla Red Bull di Albon.

15.20 Leclerc, le due Renault e le due Mercedes restano ai box.

15.19 Vettel in pista con gomme soft. Non avrebbe avuto senso rischiare una clamorosa eliminazione con una macchina del genere. La Ferrari avrebbe voluto risparmiare questo treno di pneumatici, ma la bandiera rossa glielo ha impedito.

15.18 Per ora le Ferrari restano nel garage.

15.16 Si riparte, ultimi 4 minuti per la Q1.

15.15 Leclerc, con gomme medie, è in testa con 29 millesimi su Hulkenberg e 30 su Bottas. 4° Hamilton a 0.146. 5° Ricciardo, 6° Vettel a 0.252. 8° Raikkonen, 9° Giovinazzi. Non è proprio sceso in pista Verstappen che, a causa della penalizzazione, sarebbe comunque partito in fondo allo schieramento.

15.13 BANDIERA ROSSA! Sergio Perez parcheggia a bordo pista la sua Racing Pont! Che sfortuna per Vettel, stava realizzando un tempo da prime tre posizioni! Ora sarà costretto a montare le mescole soft per non rischiare?

15.12 Vettel si migliora nel primo parziale.

15.12 Vettel non può stare tranquillo, ora sta provando a rilanciarsi e sfrutterà la scia di Leclerc.

15.11 LECLEEEEEEEEEEEEEERCC!!! FIAMMATAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! Si porta al comando con gomma media, meno performante rispetto alla soft montata da Renault e Mercedes! 1’20″126 per il monegasco, precede di 29 millesimi Hulkenberg. 6° Vettel a 0.252.

15.10 PAZZESCA LA RENAULT! Hulkenberg, a parità di gomme soft, resta al comando davanti a Bottas e Hamilton!

15.09 Mercedes in pista con le soft. Bottas davanti e subito dietro Hamilton a prendere la scia…Come prevedibile!

15.07 Davanti le Renault di Hulkenberg e Ricciardo, terzo Leclerc a 0.262, sesto Vettel a 7 decimi (ha messo anche una ruota nella ghiaia). Ferrari non esaltante con le medie. Ma i ferraristi restano in pista e continuano a girare.

15.06 Gomme medie per la Ferrari (mescola gialla).

15.06 In pista Vettel e Leclerc.

15.05 Grande avvio per l’Alfa Romeo. Giovinazzi al comando davanti a Sainz e Raikkonen. Il pugliese deve farsi perdonare il disastroso incidente nel finale di gara a Spa.

15.04 Sarà cruciale il gioco delle scie. Una scia ben sfruttata potrebbe consentire di guadagnare anche mezzo secondo sul giro secco. Amici, state sicuri che la Mercedes sfrutterà al massimo lo scudiero Valtteri Bottas al servizio di Lewis Hamilton…

15.03 Anche la Toro Rosso di Kvyat in pista. Temporeggia la Ferrari.

15.01 Come spesso accade, è la Williams la prima a scendere in pista con Kubica.

15.00 SEMAFORO VERDE! Iniziate le qualifiche! 18 minuti di durata, vedremo quali saranno i primi 5 piloti eliminati.

RISULTATI E CLASSIFICA PROVE LIBERE 3

CRONACA PROVE LIBERE 3

VIDEO: LO SPAVENTOSO INCIDENTE DI PERONI IN F3

VIDEO: LE DIFFERENZE IN RETTILINEO TRA FERRARI E MERCEDES

VIDEO: I PILOTI CHE VERRANNO PENALIZZATI

 

PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE DI OGGI (SABATO 7 SETTEMBRE)

ORARIO D’INIZIO E PROGRAMMA DELLE QUALIFICHE

LA CRONACA DELLE PROVE LIBERE 3

LA CLASSIFICA DEI TEMPI DELLE PROVE LIBERE 3

ORARIO DELLE QUALIFICHE E COME VEDERLE IN TV E STREAMING

ANALISI PROVE LIBERE: LA FERRARI SOGNA CON LECLERC, MERCEDES CHE SPAVENTA IN CONDIZIONI INSTABILILE

LE DICHIARAZIONI DI CHARLES LECLERC: “BELLO ESSERE IL PIU’ VELOCE MA ATTENZIONE ALLE MERCEDES”

LE DICHIARAZIONI DI SEBASTIAN VETTEL: “HO COMMESSO UN ERRORE, POSSIAMO MIGLIORARE”

VIDEO SEBASTIAN VETTEL: “HO LE PALLE MA NON DI CRISTALLO”

VIDEO MATTIA BINOTTO: “FERRARI PIU’ FORTE IN QUALIFICA CHE IN GARA”

VIDEO: HIGHLIGHTS E SINTESI DELLE PROVE LIBERE

VIDEO MOMENTI SALIENTI PROVE LIBERE

VIDEO IL LUNGO DI LECLERC NELLA FP3

VIDEO PROBLEMI DI VETTEL IN CURVA

VIDEO DICHIARAZIONI MAX VERSTAPPEN

VIDEO DICHIARAZIONI CHARLES LECLERC

VIDEO DICHIARAZIONI SEBASTIAN VETTEL

VIDEO IL CONFRONTO TRA LE ALI POSTERIORI

FERNANDO ALONSO APRE AL RITORNO NEL 2021

16.33: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE! Un saluto dalla redazione di OA Sport. Un saluto dalla redazione di OA Sport

16.32: Leclerc si conferma, quindi, molto performante nella simulazione delle qualifiche e prestazionale anche nel passo gara con le soft e le hard. Molto forte le Mercedes con benzina a bordo, mentre Vettel più in difficoltà nella simulazione della corsa. In buona sostanza quello che si era visto in Belgio si è confermato

16.31: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Charles LECLERC Ferrari1:20.978 6
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.068 5
3 Sebastian VETTEL Ferrari+0.201 6
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.369 5
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.372 5
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+0.611 4
7 Pierre GASLY Toro Rosso+1.146 5
8 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.175 4
9 Daniel RICCIARDO Renault+1.271 4
10 Daniil KVYAT Toro Rosso+1.282 5
11 Nico HULKENBERG Renault+1.360 4
12 Carlos SAINZ McLaren+1.504 5
13 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.533 4
14 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.545 6
15 Lance STROLL Racing Point+1.728 4
16 Sergio PEREZ Racing Point+1.904 5
17 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+2.087 4
18 Lando NORRIS McLaren+2.583 2
19 Robert KUBICA Williams+2.759 4
20 George RUSSELL Williams+3.335 5

16.30: BANDIERA A SCACCHI!!

16.29: Mercedes che si conferma molto forte sul passo gara

16.28: Bene anche lo stint di Leclerc, con l’1’25” basso ma con gomme hard

16.26: Pioggia sottile continua ad esserci a Monza, con Hamilton che va forte sempre sotto l’1’25”

16.24: Primo crono per Norris: 1’23″737 si mette dietro solo le due Williams

16.22: Riprende a piovere, a quanto pare, e Leclerc va lungo in curva-1

16.21: Leclerc è finito sul dissuasore alla prima variante: nessun problema per lui

16.19: Bottas vola e realizza il crono super di 1’24″1

16.18: Frenata al limite in casa Mercedes

16.16: Molto forte Leclerc con le hard: 1’25″0, davvero in forma

16.14: 1’24″8 e 1’24″9 con gomme medie per due Mercedes

16.12: Di seguito i più veloci nei tre tratti di pista a Monza

16.11. Leclerc cambia gomme, montando gomme hard

16.10: Tempi che si stanno alzando anche per via di questa pioggia ad intermittenza

16.06: Migliora il proprio crono Leclerc, che va fortissimo: 1’24″2 con le soft, mentre Verstappen gira sempre in 1’24″8 con le medie

 

LA CRONACA DELLE FP1

RISULTATI E CLASSIFICA DELLE FP1 DEL GP D’ITALIA

VIDEO: GLI INCIDENTI DI RAIKKONEN E PEREZ NELLE PROVE LIBERE 1

VIDEO IL CASCO TRICOLORE DI CHARLES LECLERC

VIDEO MARCATURA A UOMO NELLE PRIME LIBERE TRA HAMILTON E VETTEL

 

Il programma del GP Italia (6 settembre)La presentazione del GP ItaliaLe previsioni meteo GP Italia

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP d’Italia, quattordicesimo round del Mondiale 2019 di F1. Sul tracciato di Monza i team e i piloti andranno a definire gli assetti sulle monoposto in vista delle qualifiche e della gara domenicale.

A Spa (Belgio) la Ferrari ha interrotto il digiuno da vittorie che durava dal GP degli Stati Uniti del 2018. Quasi 12 mesi di astinenza per un marchio vincente sono troppi e in un’annata difficile, in cui i bocconi amari da mandar giù sono stati diversi, la voglia è quella di concedere il bis davanti al proprio pubblico. Ieri, in Piazza Duomo a Milano, una folla infinita ha festeggiato con i propri beniamini un weekend anche per questo scoppiettante. La SF90 sembra essere una vettura progettata ad hoc per andar forte in questo appuntamento. Il DNA  della macchina è ormai noto: grandissima velocità in rettilineo. Lungo i 5793 metri della pista brianzola l’assetto sarà particolarmente scarico dal punto di vista aerodinamico ed è chiaro che la potenza del motore farà la differenza. Per l’occasione la scuderia di Maranello farà esordire la terza specifica della Power Unit per avere un incentivo in termini di potenza.

Sarà importante avere una vettura che vada molto forte in rettifilo ma, nel contempo, dotata di trazione e precisione in frenata. Aspetti, questi, non scontati, che potrebbero sorridere alle Mercedes. Le Frecce d’Argento, pur non avendo le medesime qualità velocistiche sul dritto del Cavallino Rampante, in curva hanno un rendimento notevolissimo, generando tanto carico. Questo aspetto potrebbe essere decisivo soprattutto in gara, relativamente alla gestione delle gomme. A scompaginare i piani vi potrebbe essere la pioggia, non esclusa nel corso del weekend. Una variabile che potrebbe rimettere in gioco la Red Bull e Max Verstappen. La monoposto anglo-austriaca è quella con il maggior carico aerodinamico e in condizioni di bagnato sarebbe performante. Per cui si profila un fine settimana molto incerto e aperto a ogni risultato.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP d’Italia, quattordicesimo round del Mondiale 2019 di F1: si comincia alle ore 11.00 con le FP1. Buon divertimento! (FOTOCATTAGNI)

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Incidente Sebastian Vettel, lo scontro con Stroll visto dall’on-board

LIVE Nadal-Medvedev 7-5 6-3 5-7 4-6 6-4, Finale US Open 2019 in DIRETTA: Re Rafa conquista il 19° Slam, il 4° a NY! Onore allo Zar Daniil!