LIVE Giro d’Italia 2019, Tortoreto Lido-Pesaro in DIRETTA: Caleb Ewan la spunta in volata, 2° Elia Viviani

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DELLA TORTORETO LIDO-PESARO

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

LA CRONACA DELLA TAPPA VINTA DA EWAN SU VIVIANI

LA CLASSIFICA GENERALE AGGIORNATA

Chiudiamo qui la nostra DIRETTA LIVE, grazie per averci seguito e appuntamento a domani con l’attesissima cronometro di San Marino che vedrà nuovamente protagonisti gli uomini di classifica. Buon proseguimento di giornata!

17.20 Ecco la top10 della decima tappa del Giro d’Italia 2019:

1 EWAN Caleb Lotto Soudal 5:43:32
2 VIVIANI Elia Deceuninck – Quick Step ,,
3 ACKERMANN Pascal BORA – hansgrohe ,,
4 SABATINI Fabio Deceuninck – Quick Step ,,
5 BELLETTI Manuel Androni Giocattoli – Sidermec ,,
6 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ ,,
7 CIMOLAI Davide Israel Cycling Academy ,,
8 CANOLA Marco Nippo Vini Fantini Faizanè ,,
9 NIZZOLO Giacomo Team Dimension Data ,,
10 SELIG Rüdiger BORA – hansgrohe ,

17.16 Confermate anche la Maglia Bianca di Giovanni Carboni (Bardiani-CSF), la Maglia Azzurra di Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) e la Maglia Ciclamino di Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe).

17.12 Primo successo al Giro d’Italia 2019 di Caleb Ewan (Lotto Soudal), dopo una serie di piazzamenti l’australiano è riuscito a conquistare il successo. Valerio Conti (UAE Emirates) conserva la Maglia Rosa.

17.10 Nessun distacco tra gli uomini di classifica, schermaglie rimandate alla cronometro di domani.

17.10 L’azzurro aveva scelto molto bene la ruota del velocista australiano, ma il corridore della Lotto Suodal non ha sbagliato nulla prendendo la scia di Ackermann e aggiudicandosi la vittoria sul traguardo di Pesaro!

17.08 VINCE CALEB EWAN! FINALE SPETTACOLARE! Secondo Viviani e terzo Ackermann!

17.07 Viviani a ruota di Ewan, Ackermann davanti a tutti, ci siamo!

17.06 ULTIMO CHILOMETRO! Tutto pronto per la volata finale!

17.05 VIVIANI RISALE IL GRUPPO! La BORA-hansgrohe organizza il treno per Ackermann! 1.5 km al traguardo!

17.04 Ci sono anche Elia Viviani e la Maglia Rosa di Valerio Conti nel gruppo di testa, terminata la discesa! 2.5 KM ALL’ARRIVO!

17.04 Ackermann in agguato nelle prime posizioni, il tedesco potrebbe fare tripletta sul traguardo di Pesaro.

17.03 Molto compatta l’Astana di Miguel Angel Lopez. Tre tornanti in rapida successione, vedremo se ci sarà qualche attacco.

17.02 L’asfalto è asciutto in questo settore, davanti Bob Jungels (Deceuninck-QuickStep).

17.00 GRUPPO COMPATTO! 6.5 km all’arrivo!

16.58 Tutti gli uomini di classifica nelle prime posizioni del gruppo, comincia il tratto più tecnico e difficile della discesa. Soltanto 8” per il terzetto al comando, sembra essersi esaurita la loro azione!

16.57 Torna a contatto Vervaeke, Ciccone prova a rilanciare l’azione. Nibali sempre nelle prime posizioni.

16.56 BIDARD ALLUNGA, TIENE CICCONE! IL GRUPPO SI AVVICINA A 15”, tantissimi corridori hanno perso contatto in questo frangente!

16.55 Nibali sulla ruota di Ackermann, lo Squalo si sta muovendo alla perfezione su un terreno ideale alle sue caratteristiche.

16.54 Nelle prime posizioni tutti gli uomini di classifica, ci sarà qualche attacco in discesa? 10 km all’arrivo di Pesaro!

16.52 Il tratto più insidioso comincerà a 6 km dal traguardo, sempre 30” per gli attaccanti.

16.50 Comincia la principale difficoltà di giornata, la discesa molto tecnica verso Pesaro! Nessun rischio per il gruppo che potrebbe perdere terreno dal terzetto all’attacco. Nibali molto attento nelle posizioni di testa!

16.48 15 KM AL TRAGUARDO! CON L’ASFALTO BAGNATO PUÒ SUCCEDERE DI TUTTO!

16.47 Rallentamento nel gruppo, arrivano in testa gli uomini della Mitchelton-Scott di Simon Yates per evitare rischi. La discesa sull’asfalto bagnato è sempre una notevole insidia per i corridori.

16.45 Groupama-FDJ e BORA-hansgrohe stanno invertendo la tendenza, 35” per gli attaccanti! Comincia anche a piovere!

16.43 Si aggiunge anche la BORA-hansgrohe nel tentativo di ricucire lo strappo del terzetto all’attacco formato da Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Francois Bidard (AG2R La Mondiale) e Louis Vervaeke (Sunweb).

16.42 Nel tortuoso finale non sarà semplice per il gruppo provare a rientrare, nel gruppo principale la Groupama-FDJ si porta al comando ma non può forzare il ritmo per non mettere in difficoltà Arnaud Démare. Fase delicatissima!

16.40 AUMENTA IL VANTAGGIO DEGLI ATTACCANTI, 35” entrando negli ultimi 20 km della tappa di giornata!

16.38 Prosegue l’azione di Ciccone, Bidard e Vervaeke, 13” sul gruppo principale nel tratto di discesa.

16.35 Bottino pieno per Ciccone che taglia per primo il traguardo del GPM, si aggiunge anche il francese Francois Bidard (AG2R La Mondiale) a formare un terzetto all’attacco. Si attende la reazione del gruppo!

16.34 Cominciano gli scatti! Louis Vervaeke (Sunweb) esce dal gruppo seguito da Giulio Ciccone (Trek-Segafredo)!

16.32 Ecco il profilo dettagliato della salita, dallo scollinamento mancheranno 24 km al traguardo di Pesaro.

16.30 Gruppo allungatissimo in questo momento, una vera e propria volata per prendere davanti il GPM di Gabicce Monte (2 km al 5%).

16.28 Molto compatta la Bahrain Merida di Vincenzo Nibali, tutte le squadre degli uomini di classifica davanti.

16.27 Anche la Maglia Rosa di Valerio Conti (UAE Emirates) nelle posizioni di testa del gruppo, aumenta ancora l’andatura entrando negli ultimi 30 km.

16.25 GRUPPO COMPATTO! Ripreso Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) dopo un’altra giornata all’attacco.

16.22 35 KM ALL’ARRIVO, comincia la discesa che porterà all’attacco dell’ultima salita di giornata: il GPM di quarta categoria di Gabicce Monte.

16.20 Testa a testa tra Ciccone e Frapporti per la prima posizione sul GPM, il corridore bresciano si arrende in volata!

16.18 Nel frattempo Frapporti conserva ancora un minimo vantaggio, il gruppo ha leggermente rallentato ma è in pieno controllo della situazione.

16.17 Consueto scatto di Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) ancora a caccia di punti per la classifica della Maglia Azzurra.

16.16 Nonostante le pendenze non particolarmente impegnative diversi corridori cominciano a perdere contatto, tra questi anche Matteo Moschetti (Trek-Segafredo) che difficilmente potrà rientrare in caso di volata.

16.14 RIPRESA LA FUGA! Cima già rientrato nel gruppo, Frapporti conserva soltanto una cinquantina di metri!

16.12 La presenza di punte intorno al 12% potrebbe provocare dei rallentamenti nel gruppo, da qui la volontà di rimanere nella posizioni di testa.

16.10 Il gruppo principale comincia la salita, tutte davanti le formazioni degli uomini di classifica che non vogliono correre rischi.

16.09 Sembra ormai prossimo ad esaurirsi il tentativo di Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè), che conservato appena 40” quando siamo prossimi all’attacco del GPM di Monteluro.

16.06 La formazione di Caleb Ewan sta lavorando per ricompattare il gruppo, nel movimentato finale però qualcuno potrebbe provare ad anticipare la volata e beffare lo specialista australiano.

16.04 Prosegue costantemente il recupero del gruppo, guidato da uno scatenato Thomas De Gendt (Lotto Soudal): soltanto 1’00” per la coppia di testa.

15.58 A 50 chilometri dall’arrivo il vantaggio scende sotto il minuto e mezzo.

15.55 Spesso è presente anche la Mitchelton-SCOTT in testa al gruppo.

15.52 55 chilometri all’arrivo, i fuggitivi tra poco dovrebbero essere raggiunti dal plotone: si accenderà la sfida in gruppo?

15.47 Ricordiamo che davanti troviamo una coppia tutta italiana: Marco Frapporti (Androni-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo-Fantini-Faizanè).

15.46 60 chilometri al traguardo, vantaggio dei due fuggitivi che è sceso sotto i 2′.

15.42 Media comunque alta in gara: dopo quattro ore 41,5 km/h.

15.37 Vantaggio che sta calando a dismisura: 2’30”, Lotto Soudal a guidare il gruppo.

15.34 68 chilometri all’arrivo.

15.32 In gruppo Ciccone si prende l’ultimo punto a disposizione.

15.30 Va a prendersi il massimo dei punti l’uomo dell’Androni. Alle sue spalle Cima.

15.28 Sul GPM di Monte della Mattera allunga Frapporti, in difficoltà Cima.

15.26 Ancora immagini dal plotone.

15.23 Problema meccanico per Amaro Antunes.

15.20 A 75 chilometri dall’arrivo 3′ di vantaggio per i fuggitivi.

15.16 Il plotone sta gestendo al meglio la situazione: saranno ripresi i due fuggitivi senza particolari problemi.

15.14 Non c’è volata in gruppo: 2’45” il ritardo al traguardo volante.

15.13 Vantaggio di 2’50” per i fuggitivi.

15.12 Ancora immagini dal gruppo.

15.10 Questa volta Frapporti passa davanti al traguardo volante, secondo Cima.

15.09 80 chilometri all’arrivo.

15.08 Ora anche la Lotto Soudal davanti con De Gendt, Caleb Ewan tra i grandi favoriti oggi.

15.07 Siamo vicini al secondo traguardo volante.

15.04 Arriva la pioggia sulla corsa: bisognerà stare molto attenti su una fase molto tortuosa di gara.

15.00 Immagini dalla fuga.

14.55 Mancano 90 chilometri al traguardo.

14.53 Foratura per Rudiger Selig (Bora-hansgrohe), ultimo uomo della Bora-hansgrohe.

14.48 Accelerazione da parte del gruppo, con le solite Bora-hansgrohe e FDJ a guidare: 3’30” il vantaggio degli attaccanti.

14.45 Ricordiamo gli attaccanti: Marco Frapporti (Androni-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo-Fantini-Faizanè).

14.42 Neutralizzati gli ultimi 3 km dalla giuria, ma la parte in discesa sarà precedente.

https://twitter.com/MitcheltonSCOTT/status/1129728227419787266

14.40 100 chilometri all’arrivo, 4′ di vantaggio per i due fuggitivi.

14.36 Immagini dal traguardo volante.

14.33 105 chilometri al traguardo, 4’30” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo.

14.30 A breve l’altro traguardo volante e poi due GPM. Potrebbe accendersi la corsa.

14.26 È Démare a passare davanti nel gruppo. Il francese sembra voler puntare alla Maglia Ciclamino.

14.23 Cima supera Frapporti al traguardo intermedio. Attesa per lo sprint che potrebbe esserci in gruppo.

14.20 Ufficiale dalla corsa: i corridori hanno chiesto la neutralizzazione in caso di cadute ai 6 km, la giuria invece conferma quella ai 3 km come prevista dal regolamento.

14.17 Superata da poco metà gara.

14.15 Immagini all’interno della corsa.

14.10 I due al comando proseguono di comune accordo, sono entrambi italiani: Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè).

14.07 Gruppo che è giunto al momento del rifornimento obbligatorio.

14.04 125 all’arrivo: il gruppo procede con gran tranquillità.

14.00 130 chilometri all’arrivo, vantaggio che oscilla tra i 5′ e i 6′.

13.57 Ricordiamo che al comando troviamo Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè).

13.53 Vantaggio che ora sta scendendo sotto i 5′ quello della coppia al comando.

13.49 Corridori preoccupati per il finale: tante curve, potrebbe esserci la pioggia. L’obiettivo era la neutralizzazione ai 3 km come accaduto a Terracina. Difficile che la giuria possa accettarlo.

13.45 Non cambia la situazione. 140 all’arrivo, 5’30” il vantaggio degli attaccanti.

13.41 Ora sarà una lunga fase di transizione: più tardi si accenderà la corsa.

13.38 Solito gran lavoro per Cesare Benedetti.

13.35 Immagini dalla corsa.

13.32 150 chilometri all’arrivo, 6′ di vantaggio per i due attaccanti.

13.29 Bora-hansgrohe ed FDJ a prendersi l’incarico di inseguire, attenzione alla Mitchelton-SCOTT che è nelle prime posizioni del gruppo come ieri.

13.24 155 km al traguardo, il vantaggio di Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè) è di 5’30”.

13.20 Questo il video del problema di Conti in precedenza. Ora la maglia rosa è tornata regolarmente in gruppo.

13.16 La giura comunica che anche oggi varrà la neutralizzazione degli ultimi 3 km in caso di cadute, forature o incidente meccanici, pur non essendo prevista in questa tappa nel regolamento.

13.12 Le immagini della partenza da Tortoreto Lido.

13.08 A proposito della maglia rosa, ecco un’intervista di Conti alla partenza.

13.04 Riparte subito Conti, che potrà quindi facilmente rientrare.

13.03 Problema al manubrio per la maglia rosa Valerio Conti che è costretto a fermarsi.

12.59 Vincenzo Nibail mette la sua firma su una figurina gigante, quando metterà la firma anche su una tappa?

12.55 Anche un corridore della Bora – Hansgrohe si mette a tirare, quindi la maglia ciclamino Pascal Ackermann crede nella vittoria.

12.50 Vantaggio che cresce ora leggermente e toca i 5’30”.

12.43 In testa al gruppo stanno tirando gli uomini della UAE-Team Emirates per la maglia rosa, ma anche quelli della Groupama – FDJ per Arnaud Démare.

12.38 Le squadre dei velocisti sono ovviamente interessate alla tappa odierna.

12.32 Si è stabilizzato il vantaggio dei fuggitivi, che è ora di 5’10”.

12.28 La media della prima ora di corsa è di 43,2 km/h.

12.25 Un tweet polemico di Gallopin sulla pericolosità del finale odierno. Inoltre con molta probabilità ci sarà anche la pioggia.

12.20 Situazione stabile in corsa, sono stati percorsi i primi 40 km.

12.14 Il vantaggio della coppia al comando sfiora ora i 5′.

12.09 Tanti tifosi ad attendere la maglia rosa questa mattina.

12.05 Alcuni dati sullo sforzo effettuato da Brown in questi chilometri all’attacco.

12.00 Viene ripreso dal gruppo Nathan Brown (EF Education First), restano quindi solo due corridori al comando: Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec) e Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè).

11.53 Nathan Brown non sembra convinto di questa fuga e si sta rialzando.

11.45 Splende il sole sulla corsa per il momento, mentre in caso di pioggia l’andamento della corsa potrebbe cambiare molto nel finale.

11.41 Il vantaggio dei fuggitivi sale progressivamente. Nessuno dei tre fa paura per la classifica, visto che il migliore è Brown ad oltre 24′.

11.36 A differenza di quanto accaduto nelle due precedenti tappe, oggi la fuga è subito andata via, senza battaglia.

11.31 Il gruppo sembra già essersi rialzato, abbiamo quindi la fuga giornata.

11.27 Tre corridori subito all’attacco: Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec), Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè) e Nathan Brown (EF Education First).

11.25 KM 0! INIZIA L’OTTAVA TAPPA!!

11.24 I possessori delle maglie alla partenza odierna:

Maglia Rosa, leader della classifica generale: Valerio Conti (UAE Team Emirates)
Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti: Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna: Giulio Ciccone (Trek – Segafredo)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani: Giovanni Carboni (Bardiani CSF)

11.20 La presentazione video di questa ottava tappa.

11.15 Partiti! Ora i corridori dovranno percorrere 5,8 km di trasferimento prima della partenza ufficiale.

11.13 La maglia rosa Valerio Conti, che è pronto a difenderla anche oggi.

11.09 I corridori stanno ultimando le operazioni del foglio firma prima della partenza.

11.05 Il percorso è diviso in due parti, la prima è tutta pianeggiante lungo la costa Adriatica, mentre nel finale la corsa si accenderà con i corridori che dovranno affrontare una serie di muri e ci sarà battaglia.

11.01 Stiamo per vivere la fraziona più lunga di questa 102ma edizione della Corsa Rosa.

11.00 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE dell’ottava tappa del Giro d’Italia 2019, 239 km da Tortoreto Lido a Pesaro.

La classifica generale Percorso, altimetria e favoriti dell’ottava frazione – I paesi attraversati oggiScenari tattici e presentazione generale della tappa – La cronaca della settima frazione – Tutte le puntate de “La Fagianata del Magro” 

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE dell’ottava tappa del Giro d’Italia 2019, 239 km da Tortoreto Lido a Pesaro. Oggi vivremo la fraziona più lunga di questa 102ma edizione della Corsa Rosa, con un finale davvero imprevedibile su cui potrebbero esserci dei colpi di scena anche per la classifica generale.

La prima parte del percorso non presenta difficoltà, con strade pianeggianti lungo la costa Adriatica. Arrivati al traguardo volante di Calcinelli, a 80 km dal traguardo, cambierà però la musica. Infatti i corridori dovranno affrontare il GPM di terza categoria di Monte della Mattera e poi a seguire una serie di muri, tra cui i GPM di quarta categoria di Monteluro e Gabicce Monte. Il finale è sul Monte San Bartolo e bisognerà prestare particolare attenzione anche alla successiva discesa, molto tecnica, che potrebbe fare la differenza in caso di strada bagnata. Gli ultimi tre chilometri saranno invece piatti per arrivare sul traguardo di Pesaro.

Tante quindi le soluzioni possibili per l’arrivo. Con una frazione così lunga non è escluso che possa andare in porto la fuga per il terzo giorno consecutivo, altrimenti potremmo vedere uno sprint ristretto tra i velocisti rimasti in testa. Sui duri strappi nel finale potrebbero però muoversi anche i finisseur o qualche uomo di classifica per cercare di guadagnare secondi preziosi prima della cronometro.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE dell’ottava tappa del Giro d’Italia 2019: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti per non perdervi nulla di questa corsa. Appuntamento alle 11.00. Buon divertimento! (Foto: Valerio Origo)

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Tsitsipas-Nadal, semifinale Internazionali d’Italia 2019 in DIRETTA: 3-6 4-6, lo spagnolo è il primo finalista

Giro d’Italia 2019, nona tappa Riccione-San Marino: orario d’inizio, altimetria e programmazione tv giornaliera