LIVE Milano-Sanremo 2018 in DIRETTA: HA VINTO VINCENZO NIBALI!!! LO SQUALO ARRIVA DA SOLO!

Ciclismo-Milano-Sanremo-2018-foto-Origo-V.jpg


Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della Milano-Sanremo 2018. Vi aggiorneremo in tempo reale, minuto per minuto e sin dalla partenza, sulla Classicissima di Primavera, una corsa che vale una carriera. Il grande favorito, neanche a dirlo, sarà il tre volte campione del mondo Peter Sagan, sinora sempre respinto in carriera sulle strade della Liguria. Lo slovacco dovrà vedersela principalmente con il polacco Michal Kwiatkowski, vincitore della passata edizione ed in forma strepitosa dopo il trionfo alla Tirreno-Adriatico. Sagan e Kwiatkowski appaiono una spanna sopra gli avversari, tuttavia il meteo pessimo (previsti pioggia e freddo per quasi tutto il giorno) potrebbe rimescolare le carte. L’Italia si affida ad Elia Viviani: il veneto, autore di un ottimo avvio di stagione, dovrà sperare nella volata per poi giocarsi tutto allo sprint. Molto in forma anche il francese Arnaud Demare, mentre uomini come Vincenzo Nibali, Greg Van Avermaet e Julian Alaphilippe proveranno ad incendiare la corsa dalla distanza. Non perdetevi neanche un momento della mitica Milano-Sanremo 2018. Buon divertimento con la nostra Diretta Live in tempo reale!

Tutti i partecipantiLe previsioni meteo – Il percorso della Milano-SanremoI favoriti e il borsino Tutti gli azzurri in gara




CLICCA F5 (DESKTOP) O REFRESH (DISPOSITIVI MOBILE/TABLET) PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.33 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata! CLICCA QUI PER LA CRONACA DELLA GARA

17.32 Vincenzo Nibali ha vinto la Milano-Sanremo davanti a Ewan, Demare e Kristoff. Sesto Peter Sagan, nono Viviani, fuori dai 10 Kwiatkowski.

17.27 Nibali ha preceduto di un soffio Ewan e Demare. Nono Elia Viviani.

17.27 Vincenzo Nibali ha vinto la Milano-Sanremo! E’ partito sul Poggio ed è arrivato da solo all’arrivo! Un’impresa leggendaria ed indimenticabile!

17.25 HA VINTOOOOOOOOOOOOO!!! VINCENZO NIBALIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! LEGGENDARIOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

17.25 ce la faaaaaaaaaaaaa!!!

17.24 Si organizzano le squadre dei velocisi, è una sofferenza ora per Nibali….

17.24 AUMENTA IL VANTAGGIO DI NIBALIIIIIIIIIIIII!!! 11″, ripreso Trentin. Stringi i denti, Vincenzo! 1 km all’arrivo!

17.23 Nibali è sull’Aurelia, 2 km all’arrivo. Trentin sta provando tutto solo ad andare a riprendere Nibali.

17.22 2,8 km all’arrivo, solo 10 secondi di vantaggio per Nibali, è durissima ora.

17.21 Parte Matteo Trentin al contrattacco! Italiani scatenati! Sempre 11″ di vantaggio per Nibali,3,5 km all’arrivo, sembra non finire mai!

17.20 13″ una picchiata a tutta per lo Squalo! Sta dando tutto se stesso!

17.19 5 km all’arrivo, 2 saranno di discesa. Vincenzo Nibali è solo al comando, deve difendere 11″. Serve il cuore dello Squalo per resistere al ritorno delle squadre dei velocisti!

17.19 Terminato il Poggio! 12″ di vantaggio per Nibali! Ora deve dare tutto in discesa!!!

17.18 Dietro si stanno guardando, Oss prova a tirare per Sagan!

17.17 NIBALI E’ SOLO AL COMANDO! Progressione pazzesca del siciliano! 6,3 km all’arrivo!

17.16 NIBALIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! ECCOLOOOOOOOOOOOOOO!!! E’ scattato lo Squalooooooo!!!

17.16 Mohoric (Bahrain Merida) tiene altissima l’andatura, lo Squalo è pronto a mordere…

17.15 Drucker (BMC) se ne va via da solo, 7,9 km all’arrivo. Nelle prime posizioni del gruppo Nibali, Colbrelli e Trentin.

17.13 Attaccano il tedesco Burghardt ed il lussemburghese Drucker!

17.13 INIZIATO IL POGGIO! Anche Gilbert è rimasto attardato in seguito alla caduta!

17.13 Spaventosa la caduta di Cavendish, speriamo bene. Non ha visto lo spartitraffico davanti a sé e lo ha centrato in pieno.

17.12 Brutta caduta in coda al gruppo, tra i coinvolti anche Cavendish e Bettiol!

17.10 10 km al traguardo! Tra 1000 metri inizierà il Poggio! 3,7 km per provare ad evitare la volata!

17.09 Risalgono posizioni Nibali e Colbrelli! Bisogna farsi trovare davanti! Tanti uomini a disposizione per Matthews!

17.08 3 km all’inizio del Poggio! Elia Viviani e Kristoff sono davanti. Bene anche Demare.

17.05 Ecco la salita del Poggio. Chi ha le gambe, può fare malissimo…15 km all’arrivo!

17.03 17 km all’arrivo, a breve inizierà il Poggio. Lì arriveranno di sicuro gli attacchi…

17.01 Attenzione, Peter Sagan a ruota di Vincenzo Nibali in discesa. Attacco di squadra della FDJ, gruppo allungatissimo!

16.58 E’ terminata la Cipressa, ora una discesa molto insidiosa! 21 km all’arrivo!

16.57 Con Kwiatkowski sono rimasti solo Puccio e Moscon. Il Team Sky perde i pezzi.

16.56 Non scatta nessuno, troppo alto il ritmo imposto dalla Sky!

16.53 Si stacca Stannard per il Team Sky. E’ proprio il Team britannico che sta spingendo al massimo in testa al gruppo…

16.51 Per ora si è staccato solo Kittel tra i favoriti.

16.50 Ritmo alto, siamo sopra i 30 km/h. E’ difficilissimo fare la differenza, per ora nessuno osa attaccare.

16.48 Vincenzo Nibali nelle primissime posizioni! Sembra che lo Squalo stia scalpitando….Si stacca Kittel, questa volta in maniera definitiva…

16.48 INIZIATA LA CIPRESSA! Roger Kluge davanti!

16.47 L’altimetria della Cipressa

16.46 Un km alla Cipressa, ritmo altissimo ora! Tutti vogliono imboccarla nelle prime posizioni! Molto bene l’australiano Ewan, possibile outsider in caso di volata.

16.45 Dopo una giornata di pioggia, ecco cosa troveranno i corridori al traguardo…

16.44 Ripresi i fuggitivi, GRUPPO COMPATTO!

16.42 30 km all’arrivo, ormai solo 12 secondi di vantaggio per Maestri, Rota, Bono e Van Winden.

16.40 Si scatena la BMC. Van Avermaet vuole corsa dura per provare una staffilata sulla Cipressa?

16.37 Kittel ha rischiato al massimo in discesa ed ora sta per rientrare. I quattro fuggitivi stanno per venire ripresi, hanno appena 20″.

16.36 Caduta in gruppo, il francese Alaphilippe sembra averne risentito.

16.34 Sul Capo Berta sono rimasti davanti Maestri, Rota, Bono e Van Winden. Si stacca KITTEL! Si mette malissimo per il tedesco….

16.32 Maestri va selezione tra i fuggitivi, che presto verranno riassorbiti.

16.30 Iniziata la salita del Capo Berta, si entra nel vivo!

16.28 40 km al traguardo, 54″ di vantaggio.

16.25 Caduta per McLay e Clarke in gruppo. Si assottiglia ancora il vantaggio dei fuggitivi, 1’12”.

16.20 Iniziata la salita di Capo Cervo. Il vantaggio dei fuggitivi scende a 1’34”. Non ci sono possibilità che arrivino al traguardo.

16.16 Il Capo Mele non ha fatto selezione. 50 km all’arrivo!

16.14 Non attacca nessuno. Nelle parti alte del gruppo si vede un Vincenzo Nibali pedalare in scioltezza. 1’52” il vantaggio della fuga.

16.11 E’ iniziata la salita di Capo Mele per i nove fuggitivi!

16.09 Siamo a 2 km da Capo Mele. Vedremo se si muoverà qualcuno a 52 km dall’arrivo.

16.07 Davanti ora la Quick-Step Floors di Elia Viviani. 2’25” il vantaggio di Mirco Maestri e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Evgeny Kobernyak (Gazprom – Rusvelo), Guy Sagiv e Dennis Van Winden (Israel Cycling Academy), Sho Hatsuyama (NIPPO – Vini Fantini – Europa Ovini), Charles Planet (Novo Nordisk), Matteo Bono (UAE Team Emirates) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia). Siamo a Laigueglia. C’è il sole.

16.04 La LottoNL Jumbo confida in un colpo a sorpresa da parte di Battaglin nel finale…

16.00 E’ Juraj Sagan, fratello di Peter, a dettare l’andatura.

15.56 60 km al traguardo, sempre Bora e Sky a tirare il gruppo. E’ spuntato il sole, ora il clima è più gradevole, con temperature intorno ai 13°.

15.52 Accelerazione brusca da parte del gruppo. L’azione della Bora ha fatto scendere il margine a 2’47”. Elia Viviani si vede nelle prime posizioni, così come Moscon.

15.51 Il fascino della Classicissima…

15.49 Torna ad accelerare il gruppo ed il vantaggio della fuga scende a 3’09”.

15.47 70 km al traguardo, ha di nuovo smesso di piovere. La corsa è ancora lunga…

15.41 Ricordiamo chi sono i nove corridori in fuga: Mirco Maestri e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Evgeny Kobernyak (Gazprom – Rusvelo), Guy Sagiv e Dennis Van Winden (Israel Cycling Academy), Sho Hatsuyama (NIPPO – Vini Fantini – Europa Ovini), Charles Planet (Novo Nordisk), Matteo Bono (UAE Team Emirates) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia). Il loro vantaggio è di 3’29”.

15.36 Scende il vantaggio dei fuggitivi

15.32 Si abbassa l’andatura in gruppo.

15.28 Niente da fare, ha ripreso a piovere! L’acqua sta veramente tormentando i corridori. Il gruppo è sempre tirato in alternanza da Sky e Bora – hansgrohe. Prime schermaglie, seppur a distanza, tra Kwiatkowski e Sagan….

15.27 Le Manie non hanno fatto selezione. La corsa entrerà nel vivo tra Cipressa e Poggio.

15.25 Come previsto, a Sanremo i corridori troveranno il sole.

15.22 87 km all’arrivo, si mantiene stabile il margine dei fuggitivi, ora di 3’26”.

15.17 90 km al traguardo, scende leggermene il distacco a 3’30”. In testa al gruppo troviamo sempre Sky, Bora-Hansgrohe e Quick-Step Floors

15.11 Ha smesso di piovere sulla corsa, resta invariato il vantaggio dei nove fuggitivi





15.05 Rischio assurdo per il gruppo che è transitato quando in mezzo alla strada c’era una macchina. Incredibile che succedano queste cose in una corsa di questo livello….

15.03 100 km al traguardo! Il vantaggio dei fuggitivi è di 3’45”

14.55 Problema meccanico per il tedesco Marcel Kittel, con i suoi compagni della Katusha – Alpecin che si sono subito fermati per riportarlo in gruppo

14.49 Torna a calare improvvisamente il distacco, con il gruppo che recupera un minuto e mezzo in sette chilometri: 4′ ai -110 km

14.44 Pioggia battente sulla corsa, che sta transitando da Varazze, vantaggio dei fuggitivi che si è ora stabilizzato sui 5’30”

14.35 Guadagnano ancora i nove al comando, 5’15” il loro vantaggio all’ingresso di Cogoleto

14.27 Il gruppo ha scelto di rialzarsi, con oltre 130 km alla conclusione sarebbe stato troppo presto per riprendere i fuggitivi. Il loro vantaggio torna quindi a superare i 4’30”

14.23 La media della corsa dopo quattro ore è di 38,400 km/h

14.18 Ora il gruppo ha diminuito notevolmente l’andatura e il vantaggio dei fuggitivi torna a salire attorno ai 3′

14.10 Sta crollando il vantaggio dei fuggitivi. Al termine della discesa è di 1’40”, merito di ciò il grande lavoro del Team Sky in testa al gruppo

14.03 Nessuno dei big è stato coinvolto nella caduta, mentre nella zona di riferimento si era ritirato anche il tedesco Nikias Arndt della Sunweb

13.58 I nove fuggitivi sono passati in questo momento dal Passo del Turchino, il loro vantaggio è calato sotto i 4 minuti. Ricordiamo anche quali sono gli uomini al comando: Mirco Maestri e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Evgeny Kobernyak (Gazprom – Rusvelo), Guy Sagiv e Dennis Van Winden (Israel Cycling Academy), Sho Hatsuyama (NIPPO – Vini Fantini – Europa Ovini), Charles Planet (Novo Nordisk), Matteo Bono (UAE Team Emirates) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia).

13.54 Ha avuto la peggio il polacco Lukasz Wisniowski che è costretto al ritiro. Il Team Sky dovrà quindi proseguire con un uomo in meno

13.50 CADUTA IN GRUPPO!! C’è stata una caduta a centro gruppo, diversi corridori coinvolti

13.41 I fuggitivi entrano ora nella zona di rifornimento fisso di Campo Ligure, il vantaggio sul gruppo è ora calato a 5’30”

13.33 Il distacco dei nove fuggitivi rimane sempre attorno ai 6 minuti

13.22 Situazione stabile in corsa, fra 10 km il primo rifornimento fisso

13.13 La media dopo tre ore di gara è di 39,320 km/h

13.07 I fuggitivi sono nei pressi di Ovada, ora la strada inizierà a salire gradualmente verso il Passo del Turchino





12.58: non cambia la situazione. Sempre 6’30” per i fuggitivi.

12.53:

12.48: non cambia la situazione tra gruppo e fuggitivi. Sempre circa 6′ di vantaggio.

12.37: c’era anche il grandissimo Ernesto Colnago alla partenza.

12.31: i veterani di questa Classicissima.

12.28: arrivano voci di un possibile vento contrario su Cipressa e Poggio, ciò renderebbe difficile possibili attacchi.

12.23: siamo a 200 chilometri dall’arrivo.

12.20: si porta davanti anche la Quick-Step Floors. Più carte per la compagine belga: in chiave volata c’è il nostro Elia Viviani.

12.16:

12.13: si abbassa la media. Siamo a 39,5 km/h dopo due ore di gara.

12.08: distacco del gruppo sempre attorno ai 6′.

12.05: si festeggia il giorno di San Patrizio. C’è in gara l’unico irlandese, il campione Ryan Mullen.

12.02: c’è anche il Team Sky a dettare il ritmo in testa al gruppo.

12.00: buone notizie per i corridori. Ha smesso di piovere al momento sulla corsa.

11.54: altro uomo da fuga. Mirco Maestri fa 3/3 alla Classicissima.

11.50: gruppo di nuovo sotto i 7′ di ritardo.

11.48: immagini dalla corsa.

11.44: in testa al plotone dei migliori c’è Juraj Sagan (Bora – Hansgrohe), il fratello del campione del mondo.

11.38: ora una fase di gara molto stabile, con fuggitivi e gruppo che vanno alla stessa (tranquilla) andatura.

11.32: siamo saliti sui 7′ di vantaggio per i fuggitivi.

11.29: andiamo a riepilogare i nove coraggiosi attaccanti. Mirco Maestri e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Evgeny Kobernyak (Gazprom – Rusvelo), Guy Sagiv e Dennis Van Winden (Israel Cycling Academy), Sho Hatsuyama (NIPPO – Vini Fantini – Europa Ovini), Charles Planet (Novo Nordisk), Matteo Bono (UAE Team Emirates) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia).

11.25: quando mancano più di 200 chilometri al traguardo, il vantaggio dei fuggitivi resta superiore ai 6′.

11.20: percorsi 50 chilometri di gara.

11.16: parole da campione del mondo alla partenza di Milano.

11.13: sale leggermente il vantaggio degli attaccanti. Siamo sui 6’30”.

11.06: quando i fuggitivi superano il cartello dei 250 chilometri all’arrivo, arriva la media della prima ora di gara. Siamo sui 41,200 km/h.

11.03: parla Mark Cavendish alla Gazzetta dello Sport, per lui nessuna possibilità di giocarsela oggi.

10.58: ormai un volto noto per la fuga della Sanremo, quarta apparizione all’attacco per Matteo Bono.

10.55: al momento continua a piovere sulla corsa.

10.53: non cambia la situazione, con i nove uomini al comando che hanno 5′ di vantaggio sul plotone.

10.49: in testa al gruppo c’è, ovviamente, la Bora-hansgrohe a fare l’andatura.

10.41: 5′ di vantaggio per i fuggitivi sul gruppo.

10.39: tra i fuggitivi c’era stato un problema meccanico per Sagiv che è però prontamente rientrato.

10.36: parla alla Gazzetta dello Sport uno dei grandi favoriti di oggi, Alexander Kristoff.

10.33: in quel di Sanremo al momento il meteo è clemente.

10.29: continuano a guadagnare gli attaccanti.

10.22: il gruppo non risponde e lascia spazio.

10.18: Mirco Maestri e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Evgeny Koberniak (Gazprom – Rusvelo), Guy Sagiv e Dennis Van Winden (Israel Cycling Academy), Sho Hatsuyama (NIPPO – Vini Fantini – Europa Ovini), Charles Planet (Novo Nordisk), Matteo Bono (UAE Team Emirates) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia) hanno già un vantaggio nell’ordine del minuto. Dovrebbe essere andata la fuga.

10.15: si è creato un tentativo con nove corridori!

10.12: non si fanno attendere i primi attacchi, nonostante la pioggia.

10.09: PARTITI!

10.07: pochi istanti e i corridori saranno al chilometro zero.

10.02: ed ecco proprio il momento del via!

9.57: il gruppo è nel tratto neutralizzato, pochi minuti al via della Milano-Sanremo!

9.51: alcune foto del grande favorito di giornata Peter Sagan, poi Mark Cavendish e Matteo Trentin!

9.46: un momento da dedicare anche gli autografi per Greg Van Avermaet, che però prima si ha indossato l’abbigliamento tecnico. Fondamentale per passare oltre 7 ore in sella, la maggior parte sotto l’acqua.

9.42: i corridori stanno procedendo all’incolonnamento. Il via ufficiale in via della Chiesa Rossa previsto per le 10.10.

9.37: diverse squadra sono attrezzate con un piccolo parafanghi sulla ruota posteriore, proprio per combattere il maltempo.

9.32: pronti gli uomini della Bardisni-Csf. Non sarebbe una sorpresa trovarli in fuga sin dai primi chilometri.

9.25: un manipolo dei giornalisti attorno a Marcel Kittel. È all’esordio, difficile capire cosa poterci attendere da lui.

9.17: saranno 294 in tutto i chilometri ufficiali di gara.

9.10: le squadre si alternano al fogliofirma in Pizza Castello. Ecco l’Astana!

9.05: ecco la situazione al bus della Bahrain-Merida di Vincenzo Nibali

9.00: poco più di un’ora al via, mentre i corridori lasceranno la zona di partenza alle 9.45

8.42 Buongiorno a tutti! Piove davvero a dirotto alla partenza di Milano! Si prospetta una gara durissima per i corridori…

(foto Valerio Origo)





Lascia un commento

scroll to top