Volley, SuperLega – Decima giornata: remake scudetto; Modena per il Record; c’è il derby!

SuperLega-volley-Kovar-Macerata.jpg

Ricco weekend per la SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile, che vivrà la decima giornata: ormai ci avviciniamo al termine del girone d’andata.

 

Dopo sette mesi torna la sfida che, nella passata stagione, ha assegnato lo scudetto. Macerata riceve Perugia contro cui, in quattro gare palpitanti, conquistò il titolo di Campione d’Italia. Le due squadre si ripresentano all’appuntamento nelle posizioni nobili della classifica: i biancorossi si trovano al secondo posto, gli umbri occupano la terza piazza, separati da tre punti. Attenzione a non far scappare la capolista Modena…

I ragazzi di Grbic hanno vinto le ultime nove partite giocate (sei in campionato, tre in Champions) e vanno in caccia di una storica decima; la Lube si è fermata al cospetto di Trento e del Belogorie Belgorod Campione del Mondo (che riaffronteranno in trasferta proprio la prossima settimana).

I ragazzi di Giuliani non perdono tra le mura amiche (in campionato) da quasi due anni e non sarà certamente facile sfatare questo taboo. Si profilano duelli interessantissimi tra i palleggiatori (Baranowicz e De Cecco), gli opposti Sabbi e Atanasijevic (grande trascinatore della Sir), Beretta e Podrascanin al centro, Fromm e Parodi di banda.

Gli umbri punteranno molto sulla fase offensiva, provando a fiaccare la resistenza dei cucinieri più abili nel far quadrare il gioco e più performanti nei momenti caldi dell’incontro.

 

La capolista Modena, invece, insegue il mitico record della leggendaria Panini: otto vittorie consecutive per 3-0 nel 1985-1986 (il primato assoluto appartiene alla Trento 2010-2011 con nove 3-0 consecutivi). I canarini, per riscrivere un pezzetto della storia di una delle più grandi squadre del nostro volley, dovranno superare Latina, ostacolo assolutamente temibile.

I laziali stanno attraversando un buon momento di forma, sono reduci da sei risultati utili consecutivi (4 vittorie e 2 sconfitte al tie-break) durante le quali hanno messo in crisi anche le big (Trento compresa).

Starovic e Urnaut (che sembra aver recuperato dalla distorsione alla caviglia occorsagli domenica scorsa contro Piacenza) saranno le spine nel fianco della squadra emiliana, spinta dal suo caloroso pubblico.

Bruninho proverà a gestire al meglio i suoi ragazzi: Ngapeth chiamato nuovamente agli straordinari, ma dovrà cercare un po’ di più Luca Vettori il cui talento va sfruttato. Salvatore Rossini, ex importante dell’incontro, chiamato a volare.

 

Trento non dovrebbe avere problemi a Città di Castello: i tre punti sembrano già in cassaforte e i dolomitici proveranno a sfruttare al meglio l’esito della sfida tra Macerata e Perugia. Kaziyski e compagni hanno riposato nell’ultimo turno quindi saranno ancora più aggressivi e motivati, contro la squadra umbra che ha ancora speranze di rientrare nella lotta per la qualificazione alla Coppa Italia.

Vedremo se verrà schierato Lanza, out negli ultimi appuntamenti per un problemino fisico. Il bomber della Diatec potrebbe trovare riposo visto che si è prossimi a un tour de force: in settimana il ritorno in Coppa CEV contro Tel Aviv, prima della super sfida a Modena.

 

Attesissimo derby lombardo. Dopo le tante scaramucce estive, i litigi a distanza, i battibecchi sulla legittimità altrui della partecipazione al campionato, Monza e Milano sono pronte a incontrarsi. Al Pala Iper si sfidano le ultime due squadre in classifica, ma la tensione è a mille per tutto quanto ci sta intorno. I meneghini hanno già vinto un incontro, mentre i brianzoli sono ancora all’asciutto e vogliono togliersi una soddisfazione nel momento più opportuno.

 

Match molto equilibrato tra Verona e Ravenna, appaiate in quinta posizione (a quota 15 punti) e con ancora il turno di riposo da osservare: chi vincerà strapperà quasi sicuramente il pass per la Coppa Italia e potrà sognare in grande. Gli scaligeri sono reduci da tre vittorie consecutive, mentre i romagnoli sono tornati a sorridere solo la scorsa settimana al termine di un calendario davvero complicato.

Si profila un bel duello al centro tra Mengozzi/Cester e Zingel/Anzani; Sander determinato a proseguire sulla buona strada, vedremo se sarà contrastato da Renan, l’animale di Ravenna che settimana scorsa è ritornato in campo dopo il mese di recupero dall’infortunio.

Sfida di metà classifica tra Piacenza e Molfetta. Gli emiliani si sono risvegliati con un duplice successo (in Champions League e in campionato), grazie anche alla spinta data dal nuovo acquisto Poey, mirabolante cubano autore di 35 punti nella sfida a Latina. Si tratta di uno scontro diretto per l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia: i biancorossi hanno un match point per (quasi) eliminare i pugliesi dalla rincorsa.

 

CLICCA QUI per conoscere tutti il programma dettagliato della decima giornata e per scoprire dove guardare tutte le partite (tv o streaming).

 

(foto Legavolley)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top