Ginnastica, Olimpiadi Europee – L’Italia in lotta per il bronzo! Ugrin spera nella Finale

IMG_28941.jpg

L’Italia è nel gruppone che lotterà per il bronzo dopo la prima parte del turno di qualificazione ai Giochi Olimpici Europei. Il nostro terzetto femminile è al momento al sesto posto con 55.198 punti ma ci sono ben cinque squadre racchiude in un punto.

La sorprendente Ungheria (55.964) che sfrutta i buoni risultati delle specialiste Makra e Boczogo, Paesi Bassi (55.433) con Van Gerner e Top, la Svizzera (55.232) trascinata da Giulia Steingruber (55.232) e la Gran Bretagna (54.832).

Domani si decide tutto con gli ultimi due attrezzi: trave e corpo libero. Al comando rimane la Russia già involata verso l’oro (60.165), seconda la Germania (58.066) che vede l’argento. Siamo ancora in attesa di Francia e Belgio.

 

L’Italia partiva dal volteggio, andando sul semplice con gli avvitamenti classici di Giorgia Campana (13.833) e la prova pulita di Tea Ugrin (13.900). Alessia Leolini alzava il livello come ha dimostrato in stagione sull’attrezzo: 14.166 con un bella prova ordinata. La toscana, alla sua seconda uscita internazionale dopo il debutto ai Mondiali 2013, cercava la finale di specialità alla sua portata ma purtroppo cadeva sul secondo salto e abbandonava i sogni di gloria.

Alle parallele la Campionessa Italiana di specialità Giorgia Campana è meno pulita del solito: il 12.766 finale non può soddisfare la nostra capitana, già partecipante alle Olimpiadi 2012. Entrambi i punteggi della romana sono stati scartati in questo pomeriggio.

Tea Ugrin, al debutto internazionale da senior dopo gli eccellenti risultati tra le under 16, stampa un ottimo 13.766 sugli staggi (5.9 le difficoltà): al momento è il quinto posto utile per accedere alla Finale. La triestina terrà stretti i denti fino all’ultimo e guardare le prossime suddivisioni per poter fresteggiare. La prova era stata aperta dal 13.366 della Leolini che ha eseguito il suo Shaponiskova collegato, nuovo elemento già esibito a Torino: esecuzione ancora da migliorare, ma strada corretta.

Era lecito aspettarsi di più da questa rotazione. L’Italia schierava tre specialiste. Uscire con mezzo punto in più ci avrebbe messo in miglior posizione in vista della gara di domani.

Tea Ugrin è anche la miglior azzurra nell’all-around (27.666), davanti ad Alessia Leolini (27.532).

 

Articoli correlati:

Olimpiadi Europee – Tutte le classifiche e tutti i qualificati alle Finali di Specialità

Olimpiadi Europee – L’Italia nel gruppo per il bronzo. Tea Ugrin spera nella Finale sugli staggi

Olimpiadi Europee – UFFICIALE: Tea Ugrin si prende la Finale alle parallele

Olimpiadi Europee – Mustafina esaltante: due over 15! Komova, gran rientro. Russia super

Olimpiadi Europee – Grande Germania: doppio 15.000 di Seitz e Scheder. Seconde dietro la Germania. La Steingruber si esalta al volteggio

Olimpiadi Europee – Sprofonda la Romania! Due 10, medaglia lontanissima

Olimpiadi Europee – Italia maschile settima in attesa, senza Finali. Bombe di Petrounias e Zapata, Russia al comando

Lascia un commento

Top