Volley, World League – Italia, si comincia dall’Australia! Azzurri con novità, a caccia di successi

Italia-Polonia-volley-World-League-FIVB.jpg

Ora si fa davvero sul serio. La Nazionale Italiana di volley maschile sta per iniziare la propria avventura nella World League 2015. Domani, all’ora di pranzo nel nostro Paese (12.10) e di cena dall’altra parte del Mondo (19.40 locali), gli azzurri sfideranno l’Australia nella gara1 del lungo weekend nella terra dei canguri.

Parte così la stagione agonistica riservata alle Nazionali e l’Italia ricomincia da dove aveva smesso: dalla sofferta vittoria per 3-1 proprio contro i volleyroos, al termine del disastroso Mondiale concluso al 13esimo posto (peggior risultato degli ultimi trent’anni).

 

Proprio da quella disfatta vuole ripartire Mauro Berruto, caricato anche dal derby delle panchine contro coach Roberto Santilli, reduce dalla strepitosa medaglia di bronzo iridata conquistata alla guida della Germania.

Il nostro CT ha sempre storicamente puntato molto sulla competizione itinerante e non ha smentito le proprie ambizioni anche per quest’anno: l’obiettivo minimo è qualificarsi alle Final Six, per assaporare il Maracanazinho di Rio de Janeiro dove tra 14 mesi si disputeranno le Olimpiadi.

Ad Adelaide mancheranno però tanti big e buona parte dello storico gruppo che ci ha regalato i successi degli ultimi anni (sempre a medaglia dal 2012 nelle competizioni internazionali, Mondiali esclusi). Dragan Travica vestirà i panni di capitano, in assenza di Emanuele Birarelli rimasto a casa con altri senatori come Ivan Zaytsev (in ripresa da acciacchi fisici), Matteo Piano, Simone Parodi, Osmany Juantorena.

C’è dunque tanta curiosità sul sestetto titolare. Se la presenza del Drago è certa (ma attenzione a baby Giannelli che scalpita), saremo curiosi di vedere le tante facce nuove alla prima presenza in azzurro: sarà un’occasione davvero importante per mettersi in mostra. Opposti giovani ma esperti come Giulio Sabbi e Luca Vettori, atteso da una prova di rilievo. Filippo Lanza irrinunciabile in fase offensiva, Simone Anzani una certezza al centro dopo questa stagione di livello, massima sicurezza con Colaci e Giovi nel ruolo di libero.

 

Il gruppo ha lavorato molto nelle ultime settimane, ha ritrovato gli stimoli e unità, ha fatto cerchio ed è motivato per riscattare la disfatta polacca. Prima partita stagionale (non ci sono state amichevoli al termine dei campionati), dunque tanta curiosità e sicuramente schemi che saranno ancora da rodare al massimo.

L’avversario non è certamente dei più blasonati, ma guai a sottovalutarlo. Zingel e compagni hanno disputato due Olimpiadi e un Mondiale negli ultimi anni, hanno partecipato alle Finali di World League a Firenze 2014 (l’Italia li sconfisse agevolmente nel girone, andando poi a conquistare il bronzo), sono guidati da un coach di altissimo profilo internazionale e possiedono delle buone individualità.

L’Italia dovrà fare parecchia attenzione a muro e scavalcare il gioco sottorete degli avversari, ben dotati nel fondamentali. Un occhio particolare agli attacchi potenti, su cui la nostra retroguardia dovrà rigiocare il maggior numero di palloni possibili.

Sarà fondamentale conquistare la vittoria per presentarsi al meglio alla gara2, in programma sabato 30 maggio alle ore 08.40 italiane. Tornare in Patria con due vittorie ci farebbe iniziare col piede deciso la World League.

 

Articoli correlati:

World League – Italia sfida Australia: programma, orari e tv (29-30 maggio)

World League – Italia, si riparte dall’Australia! Azzurri con novità, a caccia di successi

World League – Birarelli assente in Australia, Dragan Travica nuovo capitano

World League – I convocati dell’Italia per le sfide all’Australia. Assenti tanti big

World League – Italia, inizia l’avventura: tra sogni, speranze, obiettivi e successi

World League – Italia, riscatta gli incubi del 2014! Quattro occasioni verso le Olimpiadi

World League – Italia: quanti duelli, in tutti i ruoli! Chi titolare?

World League – Italia: azzurri ai raggi X. Com’è andata la stagione? Su chi puntare?

World League – Cambio di regolamento! Contano le vittorie, addio ai punti

Italia pronta con le Nazionali! Calendario, gare e appuntamenti del 2015: si parte!

World League – Intervista a Berruto: tra obiettivi, titolari, ruoli e….

 

Lascia un commento

Top