Seguici su

Atletica

Marcell Jacobs lotta con tosse e allergia, batte Chituru Ali sul lanciato e ritocca lo stagionale a Roma

Pubblicato

il

Marcell Jacobs
Jacobs / Lapresse

Marcell Jacobs ha corso i 100 metri al Roma Sprint Festival, andato in scena nella splendida cornice dello Stadio dei Marmi. Il Campione Olimpico era alla sua seconda uscita individuale stagionale, dopo essersi espresso in 10.11 poche settimane fa a Jacksonville e dopo aver contribuito alla qualificazione della 4×100 alle Olimpiadi di Parigi 2024 attraverso le World Relays.

Il velocista lombardo è partito meglio rispetto a quanto fatto negli USA (0.176 il tempo di reazione), ma in quel fondamentale dovrebbero esserci degli importanti margini di miglioramento, come ha fatto intendere lo stesso atleta. Successivamente l’azzurro ha inscenato un avvincente spalla a spalla con Chituru Ali nella parte centrale del rettilineo. Il 29enne ha poi alzato un po’ la frequenza ed è uscito alla distanza, il lanciato è stato valido, anche se forse è risultato leggermente meno brillante rispetto a quello offerto a Jacksonville.

Marcell Jacobs spiega la tosse e si carica: “Se avessi fatto la stessa partenza del riscaldamento…”

Marcell Jacobs ha tagliato il traguardo con il tempo di 10.07 (1,1 m/s di vento a favore), ritoccando così di quattro centesimi il proprio stagionale. Il Messia dell’atletica tricolore sta cercando di riavvicinarsi ai dieci secondi netti, ci riproverà a fine mese: il 28 maggio lo rivedremo ad Ostrava (Repubblica Ceca) ed il 30 maggio ad Oslo (Norvegia), ultime tappe prima degli Europei di Roma, dove sarà chiamato a difendere il titolo continentale conquistato due anni fa a Monaco.

Una volta terminata la gara, Marcell Jacobs ha iniziato a tossire e si è toccato un po’ gli arti inferiori, ma non sembra essere nulla di preoccupante. Il classe 1994 ha infatti dichiarato che negli ultimi giorni ha dovuto fare i conti con un po’ di allergia e dunque ha fatto un po’ fatica a respirare ed a riprendersi al termine dell’evento. Alle sue spalle si è piazzato Chituru Ali, che era reduce dal brillante 10.06 di Dubai e che oggi si è fermato a 10.11. Matteo Melluzzo si è superato, stampando un ottimo 10.13 e migliorando di otto centesimi il proprio personale.