Seguici su

Ciclismo

LIVE Trofeo Binda 2024 in DIRETTA: la stoccata di Elisa Balsamo! Battuta Kopecky allo sprint!

Pubblicato

il

Elisa Balsamo
Balsamo / ©RossBell / Lidl-Trek

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

15.55 La nostra DIRETTA LIVE si chiude qui! Grazie mille per averci seguito, a tutti gli amici di OA Sport un saluto e un buon proseguimento di giornata!

15.54 Ecco la top-10 del Trofeo Binda 2024:

1 BALSAMO Elisa Lidl – Trek 3:40:09
2 KOPECKY Lotte Team SD Worx – Protime 0:00
3 PIETERSE Puck Fenix-Deceuninck 0:00
4 PALADIN Soraya Canyon//SRAM Racing 0:00
5 GEORGI Pfeiffer Team dsm-firmenich PostNL 0:00
6 SWINKELS Karlijn UAE Team ADQ 0:00
7 BARIL Olivia Movistar Team 0:00
8 PERSICO Silvia UAE Team ADQ 0:00
9 MUZIC Évita FDJ – SUEZ 0:00
10 FISHER-BLACK Niamh Team SD Worx – Protime 0:00

15.53 Quarto posto straordinario per Soraya Paladin, mentre completa la top-5 la britannica Pfeiffer Georgi. Tra le prime dieci chiude anche un’altra azzurra, ottima l’ottava posizione di Silvia Persico.

15.51 “Straordinario, per piacere non svegliatemi da questo giorno. Sono veramente contenta perché ho battuto un’atleta davvero forte“. Sono queste le prime parole di una Balsamo visibilmente emozionata all’arrivo a Cittiglio nel 25° Trofeo Binda, una corsa che però oggi festeggia i 50 anni.

15.49 Nell’anno olimpico, in un finale come quello di oggi che può ricordare quello di Parigi, la vittoria di Balsamo significa tantissimo. Terzo posto per Puck Pieterse (Fenix-Deceuninck), con due terzi del podio di oggi uguale a quello di settimana scorsa in Olanda.

15.47 Senza storia la volata sul rettilineo finale, con l’italiana che batte di più di mezza bicicletta la campionessa del mondo Lotte Kopecky. Balsamo battezza la ruota della belga, e la salta come un birillo sul rettilineo finale. C’è da fare un monumento all’olandese Van Anrooij, che da sola è andata a chiudere l’ultimo attacco. Lavoro di squadra favoloso della Lidl-Trek.

15.47 Elisa Balsamo è tornata! Sono quattro di fila per la Lidl-Trek, seconda vittoria in tre anni al Trofeo Binda per l’azzurra.

15.46 BASLAMOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!! STRAORDINARIA L’AZZURRA A FINALIZZARE ALLA PERFEZIONE IL LAVORO DELLA SQUADRA!!!!!!!!!!! BATTUTA LOTTE KOPECKY!

15.45 PARTE LA VOLATA, ELISA BALSAMO CONTRO LOTTE KOPECKY!

15.45 Due rotonde e una curva a 90° verso destra prima del rettilineo d’arrivo, che tende a tirare leggermente all’insù.

15.44 ULTIMO CHILOMETRO! GRUPPO COMPATTO, SI PREPARA LA VOLATA!

15.43 Lotte Kopecky è in gruppo, e alla sua ruota c’è Elisa Balsamo. Grandissimo lavoro vi Van Anrooij per l’azzurra che sta per chiudere su Meijering.

15.42 A tre chilometri da Cittiglio Meijering entra sul rettilineo in leggera salita, Lidl-Trek che guida l’inseguimento con il drappello che insegue a 5″ dall’olandese.

15.42 La Lidl-Trek si porta davanti, ma il gruppo non ha ancora chiuso. Ci crede Meijering che continua a testa bassa a pennellare le curve in quest’ultimo tratto di discesa.

15.41 Situazione apertissima a quattromila metri dall’arrivo, Reusser accelera e riporta il gruppo quasi a contatto con l’olandese della Movistar.

15.40 Alla fine della discesa allunga Mareille Meijering (Movistar Team) e nessuna da dietro riesce a rispondere! Siamo entrati negli ultimi 5 chilometri.

15.39 Deve stringere i denti Elisa Balsamo, recuperare tutte le energie e poi giocarsela in volata.

15.38 Finita la salita di Orini, 7,4km dal traguardo. Nessuna sembra avere le gambe per scattare, gruppo che rimane molto allungato e ora attenzione agli attacchi in contropiede.

15.37 Gaia Realini scorta Elisa Balsamo nelle retrovie del drappello allungatissimo di testa, con Van Anrooij, campionessa in carica del trofeo Binda, che si riporta sulla testa della corsa.

15.36 E’ forse partita troppo tardi Fisher-Black, che dopo averci provato nel passaggio precedente riattacca, ma il gruppo la tiene nel mirino.

15.35 In prossimità della cima della salita di Orino riparte Fisher-Black, scatto secco della neozelandese che prova a seminare le avversarie!

15.34 Spunta fuori un raggio di sole ad illuminare la corsa quando entriamo negli ultimi 10km della corsa.

15.33 Drappello di testa che sfrutta tutta l’ampiezza della strada, andatura non forsennata e velociste che per ora tengono il passo senza problemi. Un chilometro allo scollinamento.

15.32 Sulle rampe di Orino è l’ultima occasione per le scalatrici, in gruppo ci sono ancora diverse velociste, con Elisa Balsamo molto pimpante.

15.31 Scatti e contro scatti continui, ci si ferma ma poi c’è sempre una ciclista ad attaccare. Rientra il gruppetto di Kopecky quando la strada ricomincia a salire.

15.30 Davanti, insieme alla svizzera, sono in una dozzina. Dietro la seconda parte del gruppo, con Kopecky in questo drappello, dista un paio di centinaia di metri.

15.30 E allora riparte Reusser (Team SD Worx – Protime). Se davanti continuano a tirare anche sulla prossima salita si potrebbe scongiurare l’arrivo in volata.

15.29 Silvia Persico è brillante nelle prime posizioni, ma davanti non c’è accordo.

15.28 In coda al gruppo si staccano diverse atlete, plotone frazionato in due pezzi, con Lopecky nella seconda parte.

15.27 Balsamo e Kopecky non sono nelle primissime posizioni, vediamo in questo tratto di contro pendenza cosa succede.

15.26 Azione che potrebbe fare malissimo alle velociste, sullo strappo di Casale gruppo assai scremato e allungato, vediamo chi è rimasto nelle posizioni di testa.

15.25 Forcing poderoso di Fisher-Black, di accodano altre cinque, ma da dietro non mollano.

15.24 Inizia lo strappo di Casale, lo affronta davanti Fisher-Black che impone subito un ritmo devastante.

15.23 15 km al traguardo, Movistar in testa al gruppo a dettare l’andatura.

15.22 La calma prima della tempesta, tra poco si arriverà di nuovo sullo strappo di Casale, dove la battaglia sarà asprissima.

15.20 Ecco il passaggio sotto l’arrivo, ultimo giro iniziato. Può succedere letteralmente di tutto. Media che dopo tre ore è salita a 37,6 km/h.

15.18 Adesso il plotone si ferma completamente. C’è Elisa Balsamo nel gruppo di testa, l’azzurra sta tenendo benissimo. Ovviamente sempre presente anche Lotte Kopecky.

15.17 Gruppo allungatissimo, dopo questa fase di discesa ci si immette nello stradone che porta verso Cittiglio, per l’ultimo passaggio sulla linea del traguardo prima del gran finale.

15.15 Amici di OA Sport, sono partiti i fuochi d’artificio! Da qui alla fine, e mancano 20 km, allacciatevi le cinture perché ci sarà da divertirsi!

15.14 Attacco in contropiede di Marlen Reusser! Azione classica della campionessa svizzera, ma la Lidl-Trek, memore delle corse passate, non si fa sorprendere e va subito a chiudere.

15.13 Accelera da seduta Silvia Persico che porta il gruppo a cucire sulle prime due.

15.12 Tandem di testa che potrebbe avere i chilometri contati, il gruppo le vede e ci sono meno di 102 di ritardo dalla testa della corsa.

15.10 Pietrese si attacca alla ruota di Fisher-Black, si forma una coppia assai interessante quando si passa lo striscione dei -25 km.

15.09 Inizia a muovere le pedine il Team SD Worx – Protime, squadra di Kopecki, con la scalatrice neozelandese Niamh Fisher-Black che si porta in un amen su Pietrese, 500 metri allo scollinamento.

15.08 Come la strada inizia a salire, partono gli attacchi. Gruppo che si allunga ma le favorite sono ancora tutte guardinghe.

15.07 Rilancia l’olandese della Fenix, ma il gruppo su questo rettilineo in salita la vede e la mette nel mirino.

15.06 Pieterse che settimana scorsa è stata terza nella corsa di casa Miron Ronde van Drenthe, arrivata alle spalle di Lorena Wiebes ed Elisa Balsamo.

15.05 Siamo già all’attacco dei 2500 metri che portano ad Orino, con Pieterse che inizia la sua penultima scalata. Nel plotone si porta davanti la Lidl-Trek, ma l’andatura è tutt’altro che sostenuta.

15.03 Pieterse pennella le curve in discesa, dietro non c’è accordo e sono già più di 15″ di vantaggio per l’olandese.

15.01 La classe 2002 scollina davanti e non si volta, attenzione perché questa neerlandese è talentuosissima e pericolosissima. Gruppo allungato ma che deve provare a reagire subito.

15.01 ROMPE GLI INDUGI PUCK PIETERSE! La giovane olandese della Fenix-Deceuninck con uno scatto secco lascia sul posto tutte!

15.00 Trofeo Binda che come di consueto non dà mai respiro, siamo già sul muro di Casale (800 metri al 7,3% di pendenza media).

14.59 Trenta chilometri al traguardo, situazione presa in mano da due squadre: Lidl-Trek sulla sinistra della sede stradale e Team dsm-firmenich PostNL dalla parte opposta.

14.57 Accelerazione violenta del plotone che si riporta in un amen su Weil all’inizio del penultimo giro. Ripartono le danze per provare ad anticipare la volata.

14.55 Due giro al termine, a Cittiglio passa davanti Weil con 9″ di vantaggio sul plotone.

14.54 Anche Kopecky si inizia a far vedere in testa al gruppo, quando stiamo per transitare nuovamente sotto lo striscione del traguardo.

14.52 Weil ha guadagnato una decina di secondi su un gruppo mai domo, con continui scatti e contro scatti.

14.50 Non era in programma, ma oggi in gara c’è anche la belga Lotte Kopecky. La campionessa del Mondo in carica quando partecipa lo fa per vincere, ed è quindi naturale pensare che sia lei la donna da battere.

14.48 Attenzione ai colpi di mano, perché in gruppo molte squadre sono già decimate. Solo la Lidl-Trek è bella compatta e può provare a tenere chiusa la corsa, con l’obiettivo di portare a Cittiglio Elisa Balsamo nella migliore posizione possibile.

14.47 Scollinati i 2500 metri di Orino parte in contropiede Jade Wiel (FDJ – SUEZ) e prende subito un centinaio di metri di vantaggio.

14.46 Saranno una quarantina nel gruppo di testa, senza nessuno scatto vero e proprio l’andatura in salita fa la sua scrematura.

14.44 Cofidis Women Team a fare l’andatura su questo passaggio ad Orino, gruppo che inizia ad allungarsi.

14.42 Selezione naturale che è già stata fatta da dislivello e chilometraggio. Tutte le big sono nella pancia del gruppo, mentre davanti continuano gli attacchi e le accelerazioni.

14.40 Nulla da fare neanche per questo attacco, gruppo di nuovo compatto a 45 km dall’arrivo.

14.38 Debora Silvestri (Laboral Kutxa – Fundación Euskadi) e Mireia Benito (AG Insurance – Soudal Team) si aggiungono a Koppenburg, si va a formare un terzetto in testa alle pendici della salita di Orino, affrontata per la terza volta quest’oggi.

14.36 Scatto secco dal gruppo di Clara Koppenburg (EF Education-Cannondale), con la scalatrice tedesca che prova ad evadere, vediamo se qualcun’altra proverà a seguirla.

14.35 Attenzione perché la miccia inizia subito ad accendersi, c’è parecchia confusione e agitazione nelle prime posizioni del gruppo.

14.34 Due ore e mezza di gara, 36,3 km/h la media fino ad ora. Coperte nel gruppo tutte le big, con la maglia iridata di Lotte Kopecky che risplende.

14.31 Mancano 50 chilometri al traguardo! Corsa che deve ancora partire con i fuochi d’artificio, ma sono attesi a momenti.

14.28 Fra poco il gruppo affronterà ancora lo strappetto di Casale: 800 metri al 7,3%.

14.25 Adesso in testa al gruppo a fare l’andatura c’è la FDJ Suez: il passo rimane sostenuto dopo aver neutralizzato la fuga.

14.22 Terminata la discesa di Orino: nuovo passaggio sotto il traguardo, mancano solo tre giri.

14.18 Ripreso il tentativo di fuga di Clara Emond: gruppo adesso compatto, ma c’è già stata una notevole selezione.

14.15 Siamo a 60 chilometri dalla conclusione della 25a edizione del Trofeo Binda.

14.08 Fra pochissimo la corsa affronterà la terza delle sei ascese a Orino: 3,9 km al 3,9% di pendenza media.

14.05 Coloro che hanno vinto più volte questa corsa sono Marianne Vos e Maria Canins, entrambe a quattro successi.

14.02 Siamo a metà di questo Trofeo Binda: percorsi 70 chilometri, ne mancano ulteriori 70.

13.59 Corsa che passa per la seconda volta sotto lo striscione d’arrivo: mancano quattro giri al termine.

13.56 Clara Emond continua a perdere: il gruppo ha trovato l’accordo e si è messo a spingere. Soli 30 secondi ora il ritardo.

13.53 Essendo salito il ritmo, alcune atlete si stanno staccando nella coda del gruppo: il dislivello e il chilometraggio comincia a farsi sentire.

13.50 Proprio sulla prima ascesa a Orino il gruppo ha notevolmente accelerato e si è portato a 45 secondi nei confronti di Clara Edmond.

13.47 Superata anche la salita di Orino: adesso discesa e poi si salirà ancora verso Orino.

13.44 In fuga c’è la sola Clara Emond (EF Education-Cannondale) che ha aumentato il suo vantaggio nei confronti del gruppo a 1’35”.

13.41 Dopo una piccola discesa, comincia adesso una breve ascesa verso Orino: 3,9 km al 3,9% di pendenza media.

13.38 Superata la prima ascesa a Casale che ha rappresentato l’ingresso nel circuito finale.

13.35 Siamo a un’ora e mezza di corsa e sono stati percorsi 54 chilometri. Al traguardo ne mancano 86.

13.32 Emond ha incrementato il suo vantaggio a 1’10”: ancora la canadese in fuga in solitaria tiene bene.

13.29 La rampa di Casale è di 800 metri, al 7,3%. Gli ultimi 200 metri sono però più duri, andando oltre il 9%.

13.25 Ora la canadese ha un minuto di vantaggio sul gruppo. Mancano meno di dieci chilometri alla prima ascesa di Casale.

13.22 In quell’occasione però si portò a casa la maglia di leader della classifica GPM e il terzo posto nella generale.

13.19 Clara Emond cerca il primo successo in carriera: lo scorso anno si impose con la squadra nella cronometro a squadre di Merida alla Vuelta Extremadura femminile.

13.16 Ricordiamo le difficoltà altimetriche del circuito finale: Casale, 800 metri al 7,3%, e Orino, 2500 metri al 5,1%.

13.13 Prima ora di corsa in archivio, velocità media di 38 km/h.

13.10 Clara Emond è entrata nel circuito finale, per lei 40” di vantaggio sul gruppo.

13.06 Tentativo fruttuoso per Emond dopo il traguardo volante di Besozzo Olginasio: per lei 30” di vantaggio sul gruppo.

13.03 Dopo quasi un’ora sonnecchiante, ci pensa Clara Emond (EF Education-Cannondale) a dare emozioni: accelerazione da parte sua.

13.00 E per ora gli attacchi latitano ancora. Si attenderà probabilmente il circuito finale per fare la differenza.

12.57 Siamo a 32 chilometri percorsi.

12.54 Proprio la Lidl-Trek protagonista in questa fase di corsa, facendo l’andatura.

12.50 Si riuscirà ad uscire dall’egemonia della Lidl-Trek? La squadra statunitense vince la corsa dal 2021, prima con Elisa Longo Borghini, seguita da Elisa Balsamo e Shirin Van Anrooij.

12.46 Inizia la lunga discesa verso lo sprint di Besozzo Olginesio.

12.44 Il gruppo rimane ancora tutto insieme a 115 chilometri dal traguardo.

12.41 Con quest’azione alcune stanno perdendo le ruote delle migliori, ma non c’è nessuna ‘vittima illustre’.

12.37 La EF Education-Cannondale ha preso in mano la situazione e sta provando a scremare il gruppo.

12.34 La salita passa senza troppi complimenti, nessuna in gruppo ha provato a scappare via.

12.30 Ripresa immediatamente Giorgia Serena, siamo sulla salita di Masciago Primo.

12.26 La fresca ventenne (compiuti lo scorso 10 febbraio) ha una decina di secondi sul gruppo, ha provato ad anticipare la salita.

12.24 Arriva il primo attacco di giornata, è quello di Giorgia Serena (BTC City Ljiubljana Zhiraf Ambedo).

12.21  Per ora  gli attacchi latitano. Ma stiamo per arrivare sulla salita di Masciago Primo, 6,1 km al 4% con punte al 10%: lì potremo avere i primi momenti di brio della corsa.

12.17 In archivio i primi 10 chilometri.

12.14 Il gruppo sta transitando allo sprint di Brissago-Valtravaglia.

12.12 Per adesso ancora nessun attacco in gruppo.

12.09 Leggera brezza sulla gara, abbastanza piacevole: non dovrebbe rappresentare un problema per il gruppo.

12.05 Arriva il via ufficiale: PARTITA LA GARA!

12.02 Sono 131 le atlete al via di questa edizione del Trofeo Binda.

11.59 Saranno quattro i chilometri neutralizzati per il plotone.

11.55 Il gruppo è vicino a partire verso il chilometro zero.

11.52 Il record di vittorie in corsa è di Marianne Vos, che non potrà provare oggi a schiodarsi dai quattro successi in carriera, la sua Visma | Lease a Bike è assente.

11.48 In casa Italia c’è Gaia Realini (Lidl-Trek), ma la corsa potrebbe non essere abbastanza dura per le sue caratteristiche: vorrà provarci comunque, sarà la terza punta della sua squadra. Silvia Persico è capitano in maglia UAE Team ADQ.

11.45 Ma non saranno gli unici nomi di spicco in gara. C’è ad esempio la campionessa mondale Lotte Kopecky (SD Worx), per la Liv AlUla Jayco la leadership è condivisa tra Urska Zigart e Mavi Garcia, in FDJ Suez sarà Grace Brown a provare a fare la corsa.

11.42 Per l’Italia la punta sarà Elisa Balsamo: vincitrice dell’edizione 2022 e seconda lo scorso anno, alle spalle della compagna di squadra Shirin van Anrooij che partirà oggi con il numero uno sulla schiena.

11.39 Corsa interessante, che inizia con il GPM di Masciago Primo (6,1 km al 4%), a metà gara si entra nel circuito da 17,5 km con lo strappo di Casale, 800 metri al 7,4%, e la salita di Orino, 2500 metri al 5,2%, ultima scalata ai -8 dal traguardo.

11.36 Edizione numero 48 della corsa, che piano piano si è imposta come una delle gare più interessanti del panorama ciclistico internazionale femminile.

11.33 Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE dell’edizione 2024 del Trofeo Alfredo Binda-Comune di Cittiglio!

Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE dell’edizione 2024 del Trofeo Alfredo Binda-Comune di Cittiglio! Quarantottesima edizione complessiva, la numero 25 associata alla città del varesino che spesso regala tante emozioni in un circuito che nella seconda parte appare assai nervoso.

La prima parte di gara difatti è atta a creare più che altro la possibile fuga di giornata. Il GPM di Masciago Primo (6,1 km al 4% di pendenza media) sarà il trampolino di lancio per chi vuole provarci da lontano, a metà gara si entra nel circuito finale da 17,5 chilometri da ripetere cinque volte. Qui ci sono lo strappo di Casale, 800 metri al 7,4%, e subito dopo la salita di Orino, 2500 metri al 5,2% con punte del 7%. L’ultima scalata terminerà ai -8 dal traguardo.

L’Italia affida le proprie speranze ad Elisa Balsamo (Lidl-Trek). Vincitrice nel 2022 e seconda lo scorso anno alle spalle della compagna di squadra Shirin Van Anrooij, che partirà con il numero 1 sulla schiena. Ma non saranno le uniche favorite: dovrebbe essere ai nastri di partenza anche la campionessa del mondo Lotte Kopecky (SD Worx), oltre a Mavi Garcia (Liv AlUla Jayco) e Puck Pieterse (Fenix-Deceuninck); per l’Italia occhio anche a Silvia Persico (UAE Team ADQ), Marta Cavalli e Vittoria Guazzini (FDJ Suez), mentre il percorso non sembra abbastanza duro per Gaia Realini (Lidl-Trek).

L’edizione 2024 del Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio partirà alle ore 11.55; la nostra DIRETTA LIVE partirà poco prima per non farvi perdere nemmeno una pedalata! BUON DIVERTIMENTO!

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online