Seguici su

Basket

NBA, i risultati della notte (29 gennaio): Bey regala il successo ad Atlanta, Detroit batte Oklahoma City. Bene Indiana e Orlando

Pubblicato

il

È proseguita in queste ultime ore la stagione 2023-2024 di NBA. Dalle 21:30 italiane di ieri in poi si sono disputati cinque incontri validi per la regular season e come sempre il divertimento non è mancato. Andiamo a scoprire tutto quello che è successo. 

Dopo un primo quarto difficile contro Oklahoma, Detroit cambia decisamente marcia e va a vincere a sorpresa per 120-104, ottenendo la seconda vittoria di fila nelle ultime tre e, più in generale, il sesto successo stagionale. Fondamentali per i Pistons (senza Danilo Gallinari, non entrato) i 22 punti e addirittura 21 rimbalzi di Jalen Duren, i 19 di Jaden Ivey e i 17 di Bojan Bogdanovic, mentre dall’altra parte non bastano i 31 di Shai Gilgeous-Alexander e i 20 di Jalen Willis.

Indiana fa la differenza negli ultimi minuti e batte in casa Memphis per 116-110. Sugli scudi per i Pacers soprattutto Bennedict Mathurin con i suoi 24 punti, ma anche Pascal Siakam e Jalen Smith giocano un’ottima partita, chiudendo con 19 punti a testa. Ai Grizzlies non servono invece a nulla i 25 punti di Jaren Jackson Jr. e i 20 di Vince Williams Jr.

Tutto abbastanza facile per Orlando, che sconfigge Phoenix con il punteggio di 113-98 e conquista il 24° successo stagionale. Decisivi per i Magic i 26 punti e 7 assist di Paolo Banchero e i 16 punti e 12 rimbalzi di Moritz Wagner, mentre in casa Suns non sono abbastanza i 44 punti di Devin Booker.

Partita tiratissima tra Atlanta e Toronto: alla fine a spuntarla sono gli Hawks, grazie alla schiacciata del 126-125 di Saddiq Bey a 1” dalla sirena. Al termine del match il miglior realizzatore per la squadra di casa (senza Murray) è Trae Young con 30 punti (a cui si aggiungono i 12 assist), seguito proprio da Bey con 26 (oltre a 13 rimbalzi), Bogdan Bogdanovic con 24 e Clint Capela con 19 (per quest’ultimo anche 14 rimbalzi). Per i Raptors (privi di Barrett, Quickley e Poeltl), invece, sono 24 i punti a testa messi a referto da Scottie Barnes e Jordan Nwora, ma questi non bastano appunto per evitare la sconfitta.

Infine, sorride Chicago, che accelera nel finale contro Portland ed esce dal campo con la vittoria per 104-96. Fondamentali per i Bulls i 20 punti di DeMar DeRozan e i 15 a ciascuno di Coby White e Andre Drummond, mentre per i Trail Blazers sono ininfluenti i 24 di Jerami Grant e i 22 di Deandre Ayton.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Detroit Pistons (6-40) – Oklahoma City Thunder (32-14) 120-104
Indiana Pacers (27-20) – Memphis Grizzlies (18-28) 116-110
Orlando Magic (24-22) – Phoenix Suns (26-20) 113-98
Atlanta Hawks (19-27) – Toronto Raptors (16-30) 126-125
Portland Trail Blazers (13-33) – Chicago Bulls (22-25) 96-104

Foto: LaPresse