Seguici su

Tennis

Australian Open: clamoroso Borges, Dimitrov eliminato! Fuori anche Ruud e Paul, avanti Alcaraz e Medvedev

Pubblicato

il

Nuno Borges

Non finisce di stupire il tabellone maschile degli Australian Open 2024. Il continuo di sorprese che si sta verificando a Melbourne continua a colpire, e stavolta a lasciare l’Australia è uno dei favoriti della vigilia. Grigor Dimitrov, nonostante lo stuolo di tifosi a sostenerlo sulla KIA Arena, finisce qui il proprio percorso. A piazzare la sorpresa del giorno ci pensa Nuno Borges: il portoghese elimina il bulgaro in quattro set, diventando il secondo del suo Paese a giocare gli ottavi in uno Slam dopo Joao Sousa (US Open 2018, Wimbledon 2019).

Per Borges, che corona così un periodo di crescita davvero importante a discapito degli ottimi risultati di Dimitrov negli ultimi mesi, ci sarà Daniil Medvedev. Il russo dispone fin troppo facilmente di Felix Auger-Aliassime, con il canadese che deve cedere per 6-3 6-4 6-3 senza mai dare la sensazione di poter fare alcunché contro le ragnatele dell’ex numero 1 del mondo.

Medvedev diventa così il logico favorito del terzo quarto del tabellone, anche se rimane in corsa pure Hubert Hurkacz: il polacco, infatti, viene a capo del francese Ugo Humbert in poco meno di tre ore (3-6 6-1 7-6(4) 6-3). E avrà ancora un altro giocatore d’Oltralpe dall’altra parte, qualcuno che ha scritto un altro pezzo di storia. Travolgendo l’olandese Tallon Griekspoor (solo sette giochi lasciati per strada), infatti, Arthur Cazaux diventa il primo giocatore destinatario di una wild card “reciproca” Tennis Australia-FFT a raggiungere gli ottavi di finale a Melbourne. A 21 anni e 150 giorni è il terzo francese più giovane ad arrivare tra i migliori 16 del torneo aussie: meglio hanno fatto solo Guy Forget nel 1984 e Richard Gasquet nel 2007.

Australian Open, Miomir Kecmanovic sopravvive a due match point e batte Tommy Paul al quinto set

In attesa di Alexander Zverev (il tedesco deve vedersela con il rampante americano Alex Michelsen), un altro nome forte esce di scena. Ed è quello di Casper Ruud: il norvegese deve soccombere al britannico Cameron Norrie, anche se va detto che la sorpresa è abbastanza relativa, considerando l’ultimo periodo di Ruud e il fatto che il suo avversario aveva (e ha) le carte in regola per sconfiggerlo sul veloce.

La giornata senza regole era iniziata con l’acuto di Miomir Kecmanovic, capace di tornare a esprimere la parte migliore del proprio tennis. Due anni dopo torna tra i migliori 16, stavolta eliminando il numero 14 del seeding, l’USA Tommy Paul, che spreca due match point e poi cede 6-0 nel quinto set. A questo punto, però, sarà complicato capire come potrà tenere Carlos Alcaraz, soprattutto con lo spagnolo che si è trovato di fatto davanti a un bye, visto che il cinese Juncheng “Jerry” Shang, tra i classe 2005 di punta per il futuro, si è ritirato a inizio terzo set dopo aver raccolto due game in precedenza.

RISULTATI AUSTRALIAN OPEN 2024: TABELLONE MASCHILE

Cazaux (FRA) [WC]-Griekspoor (NED) [28] 6-3 6-3 6-1
Hurkacz (POL) [9]-Humbert (FRA) [21] 3-6 6-1 7-6(4) 6-3
Borges (POR)-Dimitrov (BUL) [13] 6-7(3) 6-4 6-2 7-6(6)
Medvedev [3]-Auger-Aliassime (CAN) [27] 6-3 6-4 6-3
Norrie (GBR) [19]-Ruud (NOR) [11] 6-4 6-7(7) 6-4 6-3
Kecmanovic (SRB)-Paul (USA) [14] 6-4 3-6 2-6 7-6(7) 6-0
Alcaraz (ESP) [2]-Shang (CHN) [WC] 6-1 6-1 1-0 rit.

Foto: LaPresse