Seguici su

Diretta Live MotoGP

LIVE MotoGP, GP Australia 2023 in DIRETTA: programma rivoluzionato dal meteo, Bagnaia in Q1

Pubblicato

il

Francesco Bagnaia

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

CAMBIA IL PROGRAMMA: ANTICIPATA LA GARA A SABATO

IL NUOVO PROGRAMMA DEL GP D’AUSTRALIA: ORARI, PROGRAMMA, STREAMING

IL NUOVO PROGRAMMA FAVORISCE MARTIN E PENALIZZA BAGNAIA

LA CRONACA DELLE PROVE LIBERE

RISULTATI E CLASSIFICA

JORGE MARTIN SICURO: “PUNTO A VINCERE SABATO E DOMENICA”

AGGIORNAMENTO: la gara di domenica è stata anticipata a domani alle 6.10 a causa delle pessime previsioni meteo (con forte vento e pioggia). 

7.12 Non ci rimane che ringraziarvi per la cortese attenzione e rimandarvi a domani con FP2, qualifiche e Sprint Race. Grazie e buon proseguimento di giornata!

7.11 La classifica delle prove libere:

1 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’27.943 23 25 347.3
2 43 Jack MILLER AUS Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’28.091 26 27 0.148 0.148 346.1
3 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing APRILIA 1’28.212 21 23 0.269 0.121 344.0
4 89 Jorge MARTIN SPA Prima Pramac Racing DUCATI 1’28.222 26 26 0.279 0.010 347.3
5 44 Pol ESPARGARO SPA GASGAS Factory Racing Tech3 KTM 1’28.363 22 24 0.420 0.141 344.0
6 72 Marco BEZZECCHI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’28.368 25 27 0.425 0.005 344.0
7 49 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’28.452 24 27 0.509 0.084 345.0
8 23 Enea BASTIANINI ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’28.453 21 23 0.510 0.001 350.6
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing APRILIA 1’28.456 19 21 0.513 0.003 340.7
10 5 Johann ZARCO FRA Prima Pramac Racing DUCATI 1’28.456 20 25 0.513 345.0
11 1 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’28.642 24 25 0.699 0.186 345.0
12 42 Alex RINS SPA LCR Honda CASTROL HONDA 1’28.644 22 24 0.701 0.002 341.8
13 37 Augusto FERNANDEZ SPA GASGAS Factory Racing Tech3 KTM 1’28.656 23 24 0.713 0.012 342.9
14 25 Raul FERNANDEZ SPA CryptoDATA RNF MotoGP Team APRILIA 1’28.659 25 27 0.716 0.003 342.9
15 73 Alex MARQUEZ SPA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’28.661 25 26 0.718 0.002 347.3
16 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’28.790 17 22 0.847 0.129 345.0
17 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’28.937 26 27 0.994 0.147 344.0
18 36 Joan MIR SPA Repsol Honda Team HONDA 1’29.007 22 23 1.064 0.070 341.8
19 10 Luca MARINI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’29.164 23 24 1.221 0.157 345.0
20 88 Miguel OLIVEIRA POR CryptoDATA RNF MotoGP Team APRILIA 1’29.711 24 25 1.768 0.547 342.9
21 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU HONDA 1’29.750 22 27 1.807 0.039 341.8
22 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’29.908 20 21 1.965 0.158 344.0

7.10 Turno davvero complicato per Bagnaia che, come accaduto in Indonesia, dovrà rincorrere nelle due gare. Il campione del mondo non ha mai trovato il giusto feeling con la sua moto e ora Martin, 4°, torna a sperare.

7.08 Solamente 19° Marini a 1.221, mentre è 22° e ultimo Morbidelli a 1.965

7.06 Bagnaia si ferma in 11a posizione a 187 millesimi dalla qualificazione, quindi 15° e 16° i fratelli Marquez, Alex davanti a Marc, mentre è 17° Quartararo che nell’ultimo giro lanciato ha avuto un impeding da parte di Augusto Fernandez.

7.04 Miglior tempo di Binder in 1:27.943 con 148 millesimi su Miller e 269 su Vinales. 4° Martin a 279, 5° Pol Espargarò a 420, 6° Bezzecchi a 425, 7° Di Giannantonio a 509, 8° Bastianini a 510, 9° Aleix Espargarò a 513 assieme a Zarco

7.02 L’unico che spinge è Martin che si porta a 279 millesimi da Binder ma rimane 4°.

7.01 Bagnaia sbaglia in curva 1 nell’ultimo giro e partirà ancora dalla Q1! Clamoroso!

7.00 BANDIERA A SCACCHI! SI CHIUDE LA FP! Andiamo a vedere chi entrerà nella top10. Bagnaia fa segnare un 1:28.642 ed è 11° a 186 millesimi dalla qualificazione

6.59 Bagnaia migliora ma è solo 17° a 1.277, Martin era alle spalle di Pecco e ha perso tempo da quanto non andava forte… Bastianini è 8° a 510 millesimi.

6.58 Binder di nuovo primo in 1:27.943! Martin 2 decimi di record al T2, mentre Bagnaia perde mezzo secondo nello stesso punto. Bezzecchi chiude quinto a 425 millesimi.

6.57 Bagnaia vede cinque piloti in scia e sembra non volersi lanciare, poi lo fa stizzito all’ultimo istante. Ora migliorano tutti! Vinales primo in 1:28.212

6.56 Il primo a lanciarsi è Di Giannantonio che segna 145 millesimi di record nel T1, quindi accusa 37 di ritardo nel T2. Diventano 52 nel T3 e chiude in 1:28.452 ed è secondo a 153 millesimi!

6.55 Al momento nella top10: Martin, Zarco, Binder, Vinales, A. Marquez, A. Espargarò, Di Giannantonio, Miller, M. Marquez, R. Fernandez. 11° Bezzecchi, 12° Quartararo, 14° Bagnaia

6.54 Tutti ai box ora pronti a tornare in azione per l’ultimo time attack. Martin sembra davvero a suo agio con la GP23, Bagnaia deve rimontare parecchio dalla 14a posizione.

6.53 Secondo tentativo per Bagnaia su parziali non eccezionali, arriva con 553 millesimi al T3 e chiude senza migliorare ed è 14°

6.52 Martin segna il record in ogni settore ma torna ai box. Bagnaia chiude il suo primo giro ed è decimo a 943 millesimi.

6.51 Binder sale al terzo posto a 253 millesimi, mentre Martin si rilancia ed è subito record nel T1. Bagnaia accusa un decimo nello stesso settore.

6.50 Martin migliora ed è primo in 1:28.299 con un T4 spaventoso!! Zarco secondo a 157 millesimi, Marquez sesto a 491.

6.49 Bagnaia torna in pista assieme a Martin, mentre gli altri iniziano a lanciarsi ora

6.48 Vinales primo! 1:28.649 e 58 millesimi su Aleix che migliora ma non abbastanza per tornare in vetta. 3° Di Giannantonio a 261!

6.47 Aleix Espargarò vola!!!!!! 1:28.841 e prima posizione con media e soft e 387 millesimi su Augusto Fernandez.

6.45 Augusto Fernandez fa segnare il record nel T2, bene anche nel T3, chiude quinto a 214 millesimi da Zarco.

6.44 Bagnaia torna ai box per il cambio gomme in vista del time attack. In azione ora solo Rins, Fernandez e Aleix Espargarò.

6.43 La situazione al momento. 1° Zarco in 1:29.266 con 93 millesimi su Di Giannantonio e 99 su Binder. 4° Vinales a 152, 5° Quartararo a 336, 6° Bezzecchi a 385. Bagnaia 16° a 922.

6.42 Martin spinge ma rimane nono a 546 millesimi da Zarco, Bagnaia chiude il suo 16° giro ma sempre pensando alle gomme.

6.41 Di Giannantonio!! Il romano è in vetta! 1:29.359, ma Zarco lo scalza subito in 1:29.266

6.40 Bagnaia è di nuovo in azione con hard e media e procede su tempi alti. Il ducatista non sta ancora pensando ai time attack. Ottimo il ritmo di Di Giannantonio che nel T1 è ancora da record e nel T2 è sotti di 283 millesimi!

6.39 Di Giannantonio si conferma nel T3 (con hard e media) e chiude in 1:29.461 a 96 millesimi da Binder.

6.38 Quartararo non si ferma e piazza il record nel T2, salvo poi perdere quasi 3 decimi nel T3. Di Giannantonio record per 137 nel T2

6.37 Quartararo prosegue e scende all’1:29.602 con 237 millesimi da Binder. Terza posizione per il francese.

6.36 Nei box Ducati si lavora alacremente sul forcellone di Bagnaia. Il campione del mondo vuole qualche modifica sulla sua GP23 ed è pronto per tornare in azione.

6.35 Quartararo torna in azione con hard e soft e migliora in ogni settore. Il francese chiude in 1:29.844 in nona posizione a 479 millesimi da Binder.

6.34 Anche Martin torna ai box dopo 14 giri complessivi. Rimangono in azione numerosi piloti, ma nessuno sta migliorando.

6.33 Dopo un run eccellente Vinales torna ai box come ha già fatto da tempo Bagnaia. Al comando sempre Binder.

6.32 Martin con hard e soft non migliora il suo sesto tempo, mentre Vinales ancora una volta lascia 298 millesimi nel T4 e non migliora.

6.31 Zarco spinge e sale in nona posizione a 597 millesimi da Binder. Vinales riparte ed è ancora record nel T1 e T2.

6.30 Il run di Vinales è clamoroso. Lo spagnolo è sempre sotto i tempi di Binder nei primi 3 settori, quindi perde tanto nel T4 e in questo caso lascia 276 millesimi nell’ultimo settore.

6.29 Vinales ancora una volta procede con il record in ogni settore. Prova a migliorare il suo T4 e si porta a 53 millesimi da Binder.

6.28 Bagnaia migliora il suo crono ma rimane 15° a 823 millesimi dalla vetta, a 33 da Bastianini

6.27 Vinales procede su parziali record, ma ancora una volta perde troppo nel T4 e non migliora.

6.26 Fabio Di Giannantonio arriva al T2 con soli 71 millesimi di distacco, quindi 296 al T3. Il pilota romano chiude con un pessimo T4 e non migliora.

6.24 Vinales arriva al T3 con 228 millesimi di record, quindi chiude in 1:29.419 secondo a 54 millesimi da Binder che, evidentemente, ha piazzato un ottimo T4

6.23 Cancellato il tempo di Vinales per le bandiere gialle di Marquez. Lo spagnolo riparte e piazza 99 millesimi di record nel T1.

6.22 Mentre Marquez scivola in curva 10, ma rimane saldo sulla moto, Vinales procede con settori record e si porta al secondo posto a 220 millesimi da Binder.

6.21 Bagnaia si lancia, fa segnare i suoi migliori T1 e T2, poi perde quasi 4 decimi nel T3 e rimane 13° a 846 millesimi

6.19 Bagnaia riparte con media al posteriore, mentre Martin scende in pista ora con soft.

6.18 Bagnaia torna in azione per il suo secondo run. Martin è ancora ai box ma sta per ripartire nel suo turno.

6.17 Al momento comanda Binder con 286 millesimi su Bezzecchi e 293 su Miller. 4° Pol Espargarò a 420, 5° Martin a 447, 6° Alex Marquez a 454, 7° Di Giannantonio a 463, 13° Bagnaia a 846

6.15 Quasi tutti i piloti si sono fermati ai box in questo momento. Prosegue Bezzecchi ma su parziali altri, mentre Quartararo non migliora il suo crono per pochi millesimi

6.14 Augusto Fernandez prosegue ed è ottavo a 663 millesimi da Binder che chiude un altro giro sfiorando il suo record.

6.13 Mentre Bagnaia torna ai box, Quartararo migliora ma rimane 13° a 878 millesimi da Binder.

6.12 Di Giannantonio migliora in ogni settore ma non il suo tempo assoluto e rimane settimo a 463 millesimi.

6.11 Bagnaia con hard e media si porta in 12a posizione a 846 millesimi. In vetta Binder con soft al posteriore

6.10 Binder in 1:29.365, secondo Bezzecchi a 286 millesimi, terzo Miller a 293

6.09 Il cielo inizia a ricoprirsi di nuvole. I piloti proseguono nel lavoro per evitare il rischio della pioggia.

6.08 Binder si porta in vetta in 1:29.744 con 41 millesimi su Pol Espargarò e 51 su Miller. 4° Martin a 68, quinto Di Giannantonio a 84

6.07 Fabio Di Giannantonio sale in vetta in 1:29.828 con 323 millesimi su Miller e 332 su Binder

6.06 Alex Marquez scende a 1:30.209, Jack Miller lo scalza subito in 1:30.151

6.05 Vinales secondo a 275 millesimi, terzo Aleix a 281, quarto Bagnaia, mentre ora Quartararo sale in piazza d’onore a 70

6.04 Si parte con un 1:32.013 di Morbidelli, quindi ora è Raul Fernandez che passa a condurre in 1:31.391

6.03 I piloti si lanciano per il primo giro lanciato, andiamo a vedere chi farà segnare il primo tempo di riferimento.

6.02 Alla spicciolata sono entrati tutti in azione e il turno inizia ufficialmente.

6.01 Subito i primi piloti in pista per sfruttare al massimo i 60 minuti a disposizione.

6.00 SEMAFORO VERDE!!!!! SCATTANO LE PRE-QUALIIFICHE DEL GP D’AUSTRALIA!

5.57 Pochi istanti e si parte con la sessione di prove libere. Domani, invece, FP2, quindi qualifiche e Sprint Race alle ore 6.00 italiane.

5.54 La pista di Phillip Island, come sempre, sarà uno scenario meraviglioso tra curve e sali-scendi mozzafiato, con il meteo che potrebbe metterci lo zampino. Il vento sarà una costante, ma domenica sembra davvero in arrivo la pioggia!

5.51 Il “terzo incomodo” sarà come sempre Marco Bezzecchi che proverà a scombinare i piani dei due duellanti. Le condizioni fisiche, però, non sono ancora ideali. “Ho sentito dolore per tutto il fine settimana in Indonesia. Tutti i muscoli del collo ma anche il braccio ed il petto mi facevano male, non solo la clavicola. Quando sono arrivato qui ho fatto dei trattamenti per cercare di migliorare la situazione. I cambi di direzione su questa pista saranno stressanti dal punto di vista fisico. Forse il fatto che ci siano poche staccate può aiutarmi, però ci sono anche curve velocissime e sarà una sfida per il fisico. Comunque sto meglio rispetto a Mandalika. Spero che questa sia la volta buona per salire sul podio a Phillip Island“.

5.48 Jorge Martin, invece, è chiamato a riprendersi dopo la clamorosa caduta di Mandalika. Nella FP1 ha fatto subito capire le sue intenzioni, come aveva anticipato in conferenza stampa: “Sono pronto per vincere rispetto allo scorso anno, quando non ero a posto. Buttarsi a terra non serve a nulla. Domenica, dopo la caduta, non è stata una serata facile. Avevo la testa piena di pensieri. Però sono felice di essere di nuovo in pista, così posso concentrarmi su una nuova gara. “Siamo competitivi in tutti i circuiti, dobbiamo continuare così. Solitamente sono velocissimo su questa pista”.

5.45 Francesco Bagnaia si rimbocca le maniche in vista di un weekend di capitale importanza che ieri in conferenza stampa ha presentato in questo modo: “Si tratta di un tracciato particolare con tante variabili, come il fatto che sia quasi impossibile scappare per i giochi di scie, ma è anche uno di quelli che preferisco. Ha tante curve meravigliose ed è un piacere guidarvi. Come ogni edizione il meteo sembra che potrebbe fare la sua parte. Domani potrebbe essere una giornata ventosa, sabato forse un po’ meglio, mentre domenica la situazione dovrebbe peggiorare e, non ultimo, il rischio pioggia sarà elevato. Come affrontiamo questa eventualità? Noi siamo sempre pronti al bagnato, ma qui è molto più complicato rispetto al Giappone perchè tutto può cambiare in pochi minuti”. 

5.42 I TEMPI DELLA FP1 con un Jorge Martin subito dominante

1 89 Jorge MARTIN SPA Prima Pramac Racing DUCATI 1’29.039 19 19 349.5
2 37 Augusto FERNANDEZ SPA GASGAS Factory Racing Tech3 KTM 1’29.759 19 20 0.720 0.720 340.7
3 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing APRILIA 1’29.777 19 21 0.738 0.018 347.3
4 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’30.285 8 22 1.246 0.508 347.3
5 5 Johann ZARCO FRA Prima Pramac Racing DUCATI 1’30.311 5 20 1.272 0.026 345.0
6 72 Marco BEZZECCHI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’30.434 7 20 1.395 0.123 348.4
7 73 Alex MARQUEZ SPA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’30.434 7 21 1.395 349.5
8 43 Jack MILLER AUS Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’30.453 18 21 1.414 0.019 345.0
9 23 Enea BASTIANINI ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’30.464 7 19 1.425 0.011 348.4
10 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing APRILIA 1’30.480 16 21 1.441 0.016 345.0
11 1 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’30.518 13 19 1.479 0.038 346.1
12 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’30.614 4 18 1.575 0.096 346.1
13 44 Pol ESPARGARO SPA GASGAS Factory Racing Tech3 KTM 1’30.675 6 19 1.636 0.061 350.6
14 42 Alex RINS SPA LCR Honda CASTROL HONDA 1’30.678 15 17 1.639 0.003 341.8
15 25 Raul FERNANDEZ SPA CryptoDATA RNF MotoGP Team APRILIA 1’30.753 13 19 1.714 0.075 341.8
16 49 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’30.819 12 18 1.780 0.066 342.9
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU HONDA 1’30.834 11 22 1.795 0.015 341.8
18 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’30.858 10 20 1.819 0.024 342.9
19 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’30.940 15 16 1.901 0.082 345.0
20 36 Joan MIR SPA Repsol Honda Team HONDA 1’30.972 18 19 1.933 0.032 347.3
21 88 Miguel OLIVEIRA POR CryptoDATA RNF MotoGP Team APRILIA 1’31.163 13 19 2.124 0.191 340.7
22 10 Luca MARINI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’31.332 6 19 2.293 0.169 344.0

5.39 LA CLASSIFICA DEL MONDIALE PILOTI 2023

1 Francesco Bagnaia (Ducati) 346
2 Jorge Martin (Ducati) 328
3 Marco Bezzecchi (Ducati) 283
4 Brad Binder (KTM) 211
5 Aleix Espargaro (Aprilia) 177
6 Maverick Vinales (Aprilia) 165
7 Johann Zarco (Ducati Pramac) 162
8 Luca Marini (Ducati Mooney VR46) 144
9 Jack Miller (KTM) 135
10 Fabio Quartararo (Yamaha) 132
11 Alex Marquez (Ducati Gresini) 108
12 Franco Morbidelli (Yamaha) 79
13 Miguel Oliveira (Aprilia RNF) 73
14 Fabio Di Giannantonio (Ducati Gresini) 70
15 Augusto Fernandez (GasGas) 67
16 Marc Marquez (Honda) 64
17 Alex Rins (Honda) 54
18 Takaaki Nakagami (Honda LCR) 50
19 Raul Fernandez (Aprilia) 39
20 Enea Bastianini (Ducati) 36

5.36 Cosa prevede il format odierno? Dopo la FP1 disputata nel cuore delle notte italiana, ora si fa sul serio. 60 minuti per comporre il giusto bilanciamento della moto e, soprattutto, centrare la top10 in vista delle qualifiche di domani.

5.33 Siamo giunti al 16° appuntamento del campionato e siamo nel bel mezzo della prima delle due triplette che chiuderanno la stagione. Ricordiamo infatti che già nel corso della prossima settima si tornerà in scena in Thailandia a Buriram.

5.30 Buongiorno e benvenuti a Phillip Island, tra 30 minuti esatti prenderà il via la sessione di pre-qualifiche della MotoGP

 

02.44: Appuntamento alle ore 06.00 con la seconda sessione di libere, dove ci si aspetta una risposta da Bagnaia.

02.40: LA CLASSIFICA DEI TEMPI DELLE FP1

1 89 Jorge MARTIN SPA Prima Pramac Racing DUCATI 1’29.039 19 19 349.5
2 37 Augusto FERNANDEZ SPA GASGAS Factory Racing Tech3 KTM 1’29.759 19 20 0.720 0.720 340.7
3 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing APRILIA 1’29.777 19 21 0.738 0.018 347.3
4 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’30.285 8 22 1.246 0.508 347.3
5 5 Johann ZARCO FRA Prima Pramac Racing DUCATI 1’30.311 5 20 1.272 0.026 345.0
6 72 Marco BEZZECCHI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’30.434 7 20 1.395 0.123 348.4
7 73 Alex MARQUEZ SPA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’30.434 7 21 1.395 349.5
8 43 Jack MILLER AUS Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’30.453 18 21 1.414 0.019 345.0
9 23 Enea BASTIANINI ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’30.464 7 19 1.425 0.011 348.4
10 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing APRILIA 1’30.480 16 21 1.441 0.016 345.0
11 1 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’30.518 13 19 1.479 0.038 346.1
12 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’30.614 4 18 1.575 0.096 346.1
13 44 Pol ESPARGARO SPA GASGAS Factory Racing Tech3 KTM 1’30.675 6 19 1.636 0.061 350.6
14 42 Alex RINS SPA LCR Honda CASTROL HONDA 1’30.678 15 17 1.639 0.003 341.8
15 25 Raul FERNANDEZ SPA CryptoDATA RNF MotoGP Team APRILIA 1’30.753 13 19 1.714 0.075 341.8
16 49 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Gresini Racing MotoGP DUCATI 1’30.819 12 18 1.780 0.066 342.9
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU HONDA 1’30.834 11 22 1.795 0.015 341.8
18 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’30.858 10 20 1.819 0.024 342.9
19 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’30.940 15 16 1.901 0.082 345.0
20 36 Joan MIR SPA Repsol Honda Team HONDA 1’30.972 18 19 1.933 0.032 347.3
21 88 Miguel OLIVEIRA POR CryptoDATA RNF MotoGP Team APRILIA 1’31.163 13 19 2.124 0.191 340.7
22 10 Luca MARINI ITA Mooney VR46 Racing Team DUCATI 1’31.332 6 19 2.293 0.169 344.0

02.33: Una prima sessione di libere eccezionale per Jorge Martin

02.31: Altro giro abortito per Pecco Bagnaia, che chiude alla fine in undicesima posizione sempre con gomma usata a quasi un secondo e mezzo di ritardo dallo spagnolo.

02.30: In seconda posizione, ma staccato di sette decimi, c’è Augusto Fernandez. Intanto sventola la bandiera bianca.

02.29: JORGE MARTIN VOLA! 1’29”039 con gomme morbide nuove per lo spagnolo.

02.28: Incredibile quello che è successo a Bagnaia, che ha schiacciato un insetto proprio sotto la leva del freno e dava fastidio all’italiano.

02.27: CLAMOROSO VINALES! Il pilota dell’Aprilia vola al comando con 1’29”777 con poco più di un decimo di vantaggio su Jorge Martin.

02.25: Problemi in curva 10 per Pecco Bagnaia, che rinuncia al suo giro e ritorna nel box, spegnendo anche la sua moto. Probabilmente turno finito per Pecco.

02.20: E’ scivolato in decima posizione Pecco Bagnaia. Prima sessione disastrosa per le Yamaha con Quartararo diciottesimo e Morbidelli subito dietro.

02.16: Eccellente prova di Augusto Fernandez, che inserisce la sua GasGas al terzo posto (+0.387).

02.13: Il momento della scivolata di Marc Marquez davanti a Jorge Martin

02.12: Pecco Bagnaia continua a faticare troppo nell’ultimo tratto. Il leader del Mondiale sta ancora lavorando per trovare il miglior assetto.

02.10: Caduta anche per Alex Rins, che scivola nella ghiaia.

02.08: Si è inserito in seconda posizione Maverick Vinales, che si porta a due decimi (+0.211) da Martin.

02.05: Sono passati i primi venti minuti. In testa alla classifica c’è un già velocissimo Jorge Martin, che ha preceduto di oltre quattro decimi Brad Binder ed il compagno di squadra Johann Zarco. Ad oltre mezzo secondo c’è Marc Marquez, con lo stesso distacco di Marco Bezzecchi. Solamente ottavo a sette decimi Pecco Bagnaia.

02.03: Si inserisce in seconda posizione Brad Binder con la sua KTM. Il sudafricano è secondo a poco più di quattro decimi da uno scatenato Jorge Martin.

02.00: Bagnaia sta perdendo molto nel quarto settore. Al momento il pilota italiano è ottavo con 1’30”602.

01.58: CADE MARC MARQUEZ! Uno scivolone proprio davanti a Martin, che è stato certamente disturbato dalla caduta del campione della Honda.

01.57: Subito in palla Jorge Martin. 1’29”882 per lo spagnolo. Davvero un super inizio per il grande rivale di Bagnaia.

01.55: Peccato per Pecco Bagnaia, che ha dovuto chiudere il gas nell’ultima parte, complice un errore di Luca Marini proprio davanti a lui.

01.53: Ecco il primo squillo di Jorge Martin. Lo spagnolo della Pramac si porta al comando con 1’30”267, precedendo il compagno di scuderia Johann Zarco.

01.51: Iniziano a migliorarsi notevolmente i piloti. Al momento guida la classifica Marc Marquez con 1’31”193 davanti a Johann Zarco ed Enea Bastianini.

01.49: Il miglior tempo lo firma per ora Maverick Vinales (1’32”575), che precede il compagno di squadra Aleix Espargaro.

01.46: In pista tutti i piloti per assaggiare il circuito. Saranno libere molto importanti oggi, visto che domani si parla di possibili pioggia, mentre domenica possibili problemi anche con il fortissimo vento.

01.44: Sta per prendere il via la prima sessione di libere.

01.38: Da capire chi troverà subito l’assetto giusto tra i due grandi rivali, senza dimenticare altri possibili inserimenti, come quelli di Marco Bezzecchi, delle KTM e delle Aprilia.

01.33: C’è davvero grande attesa per il duello a distanza tra Pecca Bagnaia ed Jorge Martin. L’italiano si presenta a Philip Island con diciotto punti di vantaggio sullo spagnolo, che deve cancellare la caduta in Indonesia.

01.30: Cominciamo la diretta delle FP1 della MotoGP

Come seguire le prove libere in tv/streamingLa presentazione del GP d’AustraliaNumeri e statistiche GP AustraliaI precedenti di Bagnaia in Australia

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata di prove libere del GP d’Australia, sedicesimo round del Mondiale 2023 di MotoGP. Sul circuito di Phillip Island si andrà a caccia della miglior messa a punto possibile per arrivare pronto alla seconda sessione che assegnerà i posti per la Q2 e la Q1 delle qualifiche di domani.

Non saranno ammessi sbagli e tutto dovrà andare alla perfezione. Francesco Bagnaia arriva all’appuntamento australiano rinfrancato dopo il successo in Indonesia. L’affermazione a Mandalika ha posto fine al digiuno di vittorie di Pecco, che così ha anche arrestato la serie vincente di Jorge Martin. Lo spagnolo, a segno nella Sprint Race indonesiana, si era portato in vetta alla classifica. Bravo Bagnaia a sfruttare anche l’errore del suo avversario nel GP e a portare a +18 il suo margine in graduatoria.

Si prospetta un nuovo confronto tra i due e vedremo chi o quali piloti si inseriranno. Marco Bezzecchi sta recuperando dal suo infortunio alla spalla. La frattura alla clavicola sinistra, rimediata in allenamento prima del round indonesiano, ha dato non pochi problemi al romagnolo, che però a Mandalika è stato autore di un grande week end. In Australia la situazione dovrebbe essere migliore, su un circuito che gradisce particolarmente. Vedremo poi se Aprilia, Honda, KTM e Yamaha avranno chance per ritagliarsi un ruolo da protagoniste.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima giornata di prove libere del GP d’Australia, sedicesimo round del Mondiale 2023 di MotoGP: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle 01.45 italiane con la FP1, mentre la FP prenderà il via alle 06.00 italiane. Buon divertimento!

Foto: MotoGP.com Press