Seguici su

MotoGP

MotoGP, Daniel Pedrosa rinnova il contratto da collaudatore con KTM

Pubblicato

il

Dani Pedrosa

Si sceglie la continuità. La KTM è sempre più una realtà della MotoGP attuale. Se è vero che la Ducati si sta imponendo in maniera importante e l’Aprilia sta mettendo in mostra grandi segnali di vitalità, la Casa austriaca anche si sta disimpegnando piuttosto bene, come le prestazioni del sudafricano Brad Binder in particolare certificano.

Un grande impegno che ha un obiettivo preciso: vincere il titolo in top-class. Un progetto ambizioso, che nasce da lontano e in cui vi sono i meriti chiari di chi si è speso nell’attività di collaudo. Il riferimento è al pilota spagnolo Daniel Pedrosa, che darà seguito al rapporto con KTM, svolgendo il medesimo ruolo di collaudatore. Lo spagnolo, quindi, continuerà a mettere a disposizione della squadra tutta la sua esperienza anche in termini di innovazione e sviluppo per la KTM RC16.

Pedrosa, insieme ad altri piloti di valore come Mika Kallio e Jonas Folger, ha fornito un ottimo contributo a KTM nel corso della sua esperienza in MotoGP. Anche grazie a questo lavoro, Binder nel 2020 ha regalato alla scuderia austriaca la prima vittoria nella classe regina. Nel caso dell’iberico, poi, parliamo di un centauro capace di vincere 31 GP nella massima cilindrata e in questa stagione si è classificato ottimamente settimo a Jerez, sfruttando alla grande la wild card. Un’esperienza che si replicherà nel prossimo GP di Misano, previsto nel weekend dell’8-10 settembre.

Sono molto contento e felice di continuare con KTM dato che gli ultimi anni sono stati molto produttivi. Abbiamo fatto dei progressi graduali ma sempre positivi e i piloti si sono avvicinati sempre di più al vertice conquistando dei buoni risultati. Proveremo a continuare così poiché è sempre più importante in MotoGP. Sono molto contento di far parte del team e non vedo l’ora che arrivi Misano, anche se Jerez per me è stata davvero speciale considerando tutti i tifosi!“, le parole di Dani.

L’esperienza di Dani in MotoGP è immensa e a Jerez ci ha dimostrato di essere ancora in grado di firmare dei tempi di vertice. Questa capacità, oltre al suo livello e feeling unico con una moto da Gran Premio lo rende così importante per noi e i piloti. Desideriamo mantenere tante componenti del nostro progetto MotoGP™ e quindi questo impegno con Dani è molto positivo. Non vediamo l’ora che arrivi Misano“, ha aggiunto Francesco Guidotti, Red Bull KTM Factory Racing Team Manager.

Foto: MotoGP.com Press

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online