Seguici su

Live Sport

LIVE Nuoto, Mondiali 2023 in DIRETTA: Marchand cala il tris! Chalmers oro nei 100 stile! Popovici giù dal podio. Out Morini e Carraro

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

IL MEDAGLIERE DEI MONDIALI DI NUOTO

15.05: Per oggi è tutto, grazie per averci seguito e appuntamento a questa notte alle 3.30 per la sesta sessione di batterie e tanta Italia. Buon pomeriggio!

15.01: L’australiano Kyle Chalmers, come Ryan Murphy, ha conquistato il suo primo titolo iridato nei 100 farfalla. Australia dominante come per tutto questo Mondiale e non è finita. McKeown, la 4×200 stile, con record del mondo. la variazione sul tema è la giovane canadese McIntosh che vince il suo primo titolo mondiale nei 200 farfalla e Marchand che piazza il tris d’oro vincendo i 200 misti.

14.59: Si chiude così la quinta giornata di gare al Mondiale di Fukuoka. L’Italia non muove il medagliere e difficilmente lo farà anche domani quando però potrà provare a prendersi due carte da finale con la 4×200 stile libero maschile e Quadarella negli 800 stile libero. Due semifinaliste, Martina Carraro nei 200 rana e Sofia Morini nei 100 stile libero e due ottavi posti con doppia eliminazione

14.58: Oro all’Australia, argento agli Usa con 7’41″38, bronzo per la Cina con 7’44″40

14.57: ORO E RECORD DEL MONDO PER L’AUSTRALIA!!! TEMPO DI 7’37″50 O’CALLAGHAN, JACK, THROSSEL, TITMUS! Regali le australiane, argento Usa, bronzo Cina

14.56: Ai 700 Australia, Usa, Cina

14.55: Ai 600 Usa, Australia attaccatissime, Cina. Ora c’è Titmus per le australiane, record del mondo in forte pericolo

14.54: Ai 500 Usa, Australia, Cina

14.53: Ai 400 Australia, Usa a 1″07, terzo il Canada

14.53: Ai 300 Australia, Usa con Ledecky che rimonta e Cina

14.52: O’Callaghan cnuota in 1’53″66 e l’Australia è in testa, Cina, Usa

14.51: Ai 100 Australia, Usa, Gbr

14.47: Ultima finale in programma oggi, la 4×200 stile libero donne con:

Usa
Australia
Gbr
Cina
Olanda
Canada
Ungheria
Brasile

14.46: Questi i finalisti dei 200 dorso maschili: Mityukov, Kovacs, Kos, Murphy, Tomac, Woodward, Yanagawa, Gonzalez

14.45: L’ungherese Kos vince la seconda semifinale con 1’55″99, secondo posto per Woodward con 1’56″16, terzo Yanagawa in 1’57″23

14.42: Questi i protagonisti della seconda semifinale dei 200 dorso:

1 YANAGAWA Daiki JPN 28 MAY 2002 1:58.14
2 WILLIAMS Brodie Paul GBR 18 MAR 1999 1:57.92
3 SISKOS Apostolos GRE 24 JUN 2005 1:57.40
4 WOODWARD Bradley AUS 5 JUL 1998 1:57.14
5 KOS Hubert HUN 28 MAR 2003 1:57.27
6 McNEILL Hugh CAN 30 MAY 2003 1:57.73
7 LEE Juho KOR 23 JAN 1995 1:57.99
8 HERLEM Antoine FRA 19 MAY 1999 1:58.20

14.38: Lo svizzero Mityukov vince la prima semifinale con il crono di 1’55″85, secondo l’ungherese Kovacs con 1’55″89, terzo lo statunitense Murphy in 1’56″02

14.34: Al via nella prima semifinale dei 200 dorso maschili:

1 KOVACS Benedek Bendeguz HUN 18 MAY 1998 1:58.17
2 GONZALEZ Hugo ESP 19 FEB 1999 1:57.99
3 MORGAN Oliver GBR 11 JUN 2003 1:57.61
4 MITYUKOV Roman SUI 30 JUL 2000 1:57.24
5 MURPHY Ryan USA 2 JUL 1995 1:57.37
6 LASCO Destin USA 7 AUG 2001 1:57.84
7 TOMAC Mewen FRA 11 SEP 2001 1:58.09
8 TAKEHARA Hidekazu JPN 27 APR 2004 1:58.46

14.33: Queste le finaliste dei 200 rana donne: Schoenmaker, Schouten, Douglass, King, Blomsterberg, Harkin, Teterevkova, Wog

14.31. Bella prova della olandese Schouten con 1’21″71, secondo posto per Douglass in 2’21″99. Ultimo posto per Carraro che si migliora rispetto al mattino con 2’25″76 ma non può bastare.

14.30: Ai 100 Schouten, teterevkova, Douglass ai 100, Carraro staccatissima

14.26: C’è Martina Carraro in corsia 1 nella seconda semifinale dei 200 rana. Queste le protagoniste:

1 CARRARO Martina ITA 21 JUN 1993 2:26.10
2 DOUGLASS Kate USA 17 NOV 2001 2:25.50
3 TETEREVKOVA Kotryna LTU 23 JAN 2002 2:24.87
4 SCHOUTEN Tes NED 31 DEC 2000 2:22.43
5 BLOMSTERBERG Thea DEN 9 JAN 2002 2:23.41
6 SILVA Gabrielle BRA 5 MAY 1999 2:25.18
7 YE Shiwen CHN 1 MAR 1996 2:25.93
8 MAMIE Lisa SUI 27 OCT 1998 2:26.55

14.24: La sudafricana Schonmaker domina la prima batteria in 2’21″68, secondo posto per Lilly King, terzo posto per Harkin con 2’23″65, quarta Wog con 2’24″16, tempo abbordabile per la migliore Carraro, vedremo se l’azzurra troverà la giusta zampata

14.16: Al via nella prima semifinale dei 200 rana:

1 CEBALLOS Macarena ARG 12 JAN 1995 2:26.18
2 WOG Kelsey Lauren CAN 19 SEP 1998 2:25.60
3 HARKIN Abbey AUS 6 MAY 1998 2:25.11
4 SCHOENMAKER Tatjana RSA 9 JUL 1997 2:22.92
5 KING Lilly USA 10 FEB 1997 2:23.68
6 IMAI Runa JPN 15 AUG 2000 2:25.27
7 HANSSON Sophie SWE 2 AUG 1998 2:26.01
8 Mc SHARRY Mona IRL 21 AUG 2000 2:26.59

14.13: Dopo la premiazione dei 50 dorso ci sarà Martina Carraro al via della seconda semifinale dei 200 rana

14.09: Con la rana Marchand fa la differenza e conquista la terza medaglia d’oro mondiale! Tempo di 1’54″82, resiste Lochte ma chissà per quanto, non resiste Laszlo Czeh che, dopo 14 anni, viene scalzato dal tetto d’Europa. Nuovo record continentale per il francese. Alle spalle del transalpino due britannici: Duncan Scott argento con 1’55″92 e Tom Dean, bronzo con 1’56″07. Crollano Casas, quarto, e Foster, quinto, nel finale

14.08: Ai 100 Foster, Marchand, Casas

14.03. Questi i protagonisti della finale dei 200 misti:

1 DEAN Tom GBR 2 MAY 2000 1:57.18
2 OGATA So JPN 28 APR 2003 1:57.06
3 FOSTER Carson USA 26 OCT 2001 1:56.55
4 MARCHAND Leon FRA 17 MAY 2002 1:56.34
5 SCOTT Duncan GBR 6 MAY 1997 1:56.50
6 GONZALEZ Hugo ESP 19 FEB 1999 1:56.58
7 SETO Daiya JPN 24 MAY 1994 1:57.15
8 CASAS Shaine USA 25 DEC 1999 1:57.23

13.58: In arrivo una finale molto interessante, quella dei 200 misti maschili. Marchand a caccia del terzo oro individuale. Subito dopo la premiazione dei 100 stile libero

13.57: Questi i finalisti dei 200 rana: Stubblety-Cook, Qin, Fallon, Dong, Corbeau, Matheny, McKee, Watanabe

13.56: Semifinale lanciata alla grande da Qin che poi chiude secondo con 2”07″70, alle spalle di Stubblety-Cook che in rimonta vince con 2’07″27. terzo lo statunitense Fallon con 2’07″90, quarto il cinese Dong che ritocca il reocord mondiale jhuniores con 2’08″47

13.52: Questi i protagonisti della seconda semifinale dei 200 rana:

1 EPITROPOV Lyubomir BUL 27 APR 1999 2:10.76
2 McKEE Anton ISL 18 DEC 1993 2:10.29
3 QIN Haiyang CHN 17 MAY 1999 2:09.86
4 STUBBLETY-COOK Zac AUS 4 JAN 1999 2:08.98
5 FALLON Matt USA 3 OCT 2002 2:09.32
6 DONG Zhihao CHN 31 MAR 2005 2:10.06
7 PERSSON Erik SWE 12 JAN 1994 2:10.51
8 SATO Shoma JPN 8 FEB 2001 2:11.03

13.49. Conferma dell’olandese Corbeau che vince anche la semifinale dopo la batteria con il tempo di 2’08″49, secondo Matheny con 2’09″04, terzo Watanabe con 2’09″50

13.44: Non ci sono azzurri al via nella semifinale dei 200 rana. Questi i protagonisti della prima semifinale:

1 MATTSSON Matti FIN 5 OCT 1993 2:11.00
2 KAMMINGA Arno NED 22 OCT 1995 2:10.47
3 MATHENY Josh USA 16 OCT 2002 2:09.90
4 CORBEAU Caspar NED 3 APR 2001 2:09.29
5 SAVICKAS Aleksas LTU 13 JAN 2003 2:09.66
6 WATANABE Ippei JPN 18 MAR 1997 2:10.11
7 MARC Antoine FRA 21 MAR 2000 2:10.51
8 OVCHINNIKOV Maksym UKR 18 MAY 2003 2:11.71

13.40. Ancora Australia! Ancora Kaylee McKeown, è doppietta con 27″08, seconda Regan Smith con 27″11, terza la britannica Cox con 27″20. Podio stregato per la canadese Masse che è quarta con 27″28. Era partita forte McKeown, la progressione di Smith non le ha permesso di completare la rimonta

13.36: Al via la finale dei 50 dorso, senza azzurre al via. Queste le protagoniste:

1 WILM Ingrid CAN 8 JUN 1998 27.71
2 BERKOFF Katharine USA 28 JAN 2001 27.49
3 COX Lauren GBR 27 NOV 2001 27.29
4 SMITH Regan USA 9 FEB 2002 27.10
5 McKEOWN Kaylee AUS 12 JUL 2001 27.26
6 MASSE Kylie CAN 18 JAN 1996 27.49
7 PIGREE Analia FRA 31 JUL 2001 27.70
8 WANG Xueer CHN 15 JAN 1998 27.74

13.29: Ora la cerimonia di premiazione dei 200 farfalla donne, a seguire la finale dei 50 dorso donne

13.26: L’australiano Chalmers conquista il titolo iridato, facendo il bis con il titolo olimpico di Rio, argento a sorpresa per lo statunitense Alexy con il crono di 47″31, bronzo per il francese Grousset, il secondo di questo Mondiale, con 47″42, poi Pan, Richards e Popovici. Ci sarebbe stato bene anche Miressi qui in mezzo…

13.25: KYLIE CHALMERS!!! PRIMO TITOLO PER L’AUSTRALIANO IN 47″15, ARGENTO PER ALEXY, BRONZO PER GROUSSET! Popovici ancora giù dal podio. E’ il brutto parente di quello dello scorso anno il rumeno

13.24: Ai 50 Alexy, Grousset, Popovici

13.22: Tutti contro Popovici nei 100 stile libero uomini. Questi i protagonisti della finale della gara più attesa:

1 GROUSSET Maxime FRA 24 APR 1999 47.87
2 POPOVICI David ROU 15 SEP 2004 47.66
3 PAN Zhanle CHN 4 AUG 2004 47.61
4 RICHARDS Matthew GBR 17 DEC 2002 47.47
5 CHALMERS Kyle AUS 25 JUN 1998 47.52
6 NEMETH Nandor HUN 19 NOV 1999 47.62
7 CROOKS Jordan CAY 2 MAY 2002 47.71
8 ALEXY Jack USA 19 JAN 2003 48.06

13.20: Queste le finaliste dei 100 stile libero donne: Steenbergen, O’0Callaghan, Haughey, McKeon, Weitzeil  Douglass, Coleman, Yang

13.19: Molly O’Callaghan vince la seconda semifinale con 52″86, secondo posto per Haughey in 52″90, terza McKeon con 53″00. Ultimo posto per Sofia Morini che ha pagato la fatica della nottata italiana con il doppio impegno ed ha chiuso peggio di questa mattina con 54″72

13.16: C’è Sofia Morini al via della seconda semifinale dei 100 stile. Queste le finaliste:

1 MORINI Sofia ITA 8 MAR 2003 54.50
2 BALDUCCINI Stephanie BRA 20 SEP 2004 54.15
3 COLEMAN Michelle SWE 31 OCT 1993 53.72
4 HAUGHEY Siobhan Bernadette HKG 31 OCT 1997 53.15
5 McKEON Emma AUS 24 MAY 1994 53.40
6 O’CALLAGHAN Mollie AUS 2 APR 2004 54.01
7 DOUGLASS Kate USA 17 NOV 2001 54.41
8 BRO Signe DEN 5 MAR 1999 54.61

13.14: Bella prova della olandese Steenbergen che vince la prima semifinale in 52″82, nuovo record personale, seconda Weitzeil in 53″86, terza la cinese Yang con 53″67

13.11: Queste le protagoniste della prima semifinale dei 100 stile libero donne:

1 CANNY Aimee RSA 21 NOV 2003 54.60
2 GASTALDELLO Beryl FRA 16 FEB 1995 54.16
3 STEENBERGEN Marrit NED 11 JAN 2000 53.82
4 WEITZEIL Abbey USA 3 DEC 1996 53.25
5 WATTEL Marie FRA 2 JUN 1997 53.59
6 CHENG Yujie CHN 22 SEP 2005 54.11
7 YANG Junxuan CHN 26 JAN 2002 54.45
8 IKEE Rikako JPN 4 JUL 2000 54.67

13.09: Alle spalle di McIntosh grande rimonta della australiana Dekkers, argento con 2’05″46, bronzo per la statunitense Regan Smith, calata alla distanza, con il tempo di 2’06″58. A seguire Pudar, Mitsui, Bach

13.07: SUMMER MCINTOSH!!! La canadese conquista il suo primo oro iridato a Fukuoka e la seconda medaglia, alla faccia di chi aveva parlato di crisi! La canadese vince in 2’04″06, nuovo record mondiale juniores e record americano

13.05: Ai 100 McIntosh, Pudar, Smith

13.04: Partita la finale dei 200 farfalla!

13.02: Al via nella prima finale di giornata, i 200 farfalla donne, queste protagoniste:

1 MITSUI Airi JPN 12 JUN 2004 2:07.51
2 BACH Helena Rosendahl DEN 12 JUN 2000 2:07.15
3 McINTOSH Summer CAN 18 AUG 2006 2:06.85
4 PUDAR Lana BIH 19 JAN 2006 2:06.60
5 SMITH Regan USA 9 FEB 2002 2:06.83
6 DEKKERS Elizabeth AUS 6 MAY 2004 2:07.11
7 STEPHENS Laura GBR 2 JUN 1999 2:07.47
8 LOONEY Lindsay USA 2 AUG 2001 2:07.72

13.01: Non ci saranno italiani, e questo dispiace, al via nelle semifinali dei 200 dorso che potrebbero regalare un’altra soddisfazione a Ryan Murphy. Non mancano i pretendenti, comunque.

12.59. C’è Martina Carraro al via delle semifinali dei 200 rana: la vice campionessa europea ha candidamente ammesso di avere sbagliato qualcosa nella preparazione inserendo un lavoro per i 100 quando la sua gara di riferimento quest’anno erano proprio i 200. Ci proverà ma la condizione per raggiungere la finale non sembra quella giusta. Battaglia in vista tra Lilly King, l’olandese Schouten e la sudafricana Schoenmaker

12.57: Non ci sono azzurri al via delle semifinali dei 200 rana che hanno nell’australiano Stubblety-Cook il grande favorito anche alla luce di quanto mostrato in nottata.

12.55: C’è Sofia Morini a caccia di un exploit nella semifinale dei 100 stile libero. Molto bene fin qui oggi l’azzurra, che ha migliorato anche il personale nei 200 nella prima frazione della staffetta. Proverà a fare ancora meglio, quello che viene è tutto buono. O’Callaghan e MecKeon hanno tutto per vincere ma le sorprese sono dietro l’angolo, con le statunitensi Douglass e Weitzeil, la rappresentante di Hong Kong Houghey desiderosa di riscatto dopo un 200 non all’altezza delle aspettative e la campionessa d’Europa Steengerben da non sottovalutare.

12.53: Regan Smith che si preannuncia protagonista anche della finale dei 50 dorso dove vorrà vendicare la sconfitta subita da una Kaylee McKeown in grandissima forma. Difficile per Masse inserirsi nella battaglia per l’oro ma la canadese ci proverà.

12.51: Summer McIntosh contro Regan Smith: questo il possibile duello dei 200 farfalla che però potrebbero vedere tra le protagoniste anche la giovanissima bosniaca Lana Pudar, campionessa d’Europa juniores e in finale con il miglior tempo e la australiana Dekkers.

12.49: Il favorito nei 200 misti uomini è sempre lui, Leon Marchand, ma attenzione a Carson Foster che si vuole rifare dopo il brutto 200 farfalla di ieri. Nella lotta per il podio ci sono anche Shane Casas, il britannico Duncan Scott e il padrone di casa Daiya Seto.

12.47: Il britannico Richards si è conquistato sul campo il ruolo di favorito ma gli avversari non mancano: primo fra tutti l’australiano Kyle Chalmers, devastante nell’ultima frazione della staffetta, poi il francese Maxime Grousset, che ha dimostrato di essere in grande condizione andando a prendersi il bronzo nei 50 farfalla. Gli outsider possono essere il cinese Pan, miglior tempo stagionale, l’ungherese Nemeth, lo statunitense Alexi e il rappresentante delle Cayman Crooks.

12.45: Quattro sono i titoli da assegnare nel pomeriggio di gare, senza azzurri impegnati. Nei 100 stile libero uomini David Popovici cercherà di riscattare la brutta prova nei 200 che lo ha visto chiudere al quarto posto. Non è stato facile raccogliere i cocci e ripartire, ma il rumeno ha classe e carattere.

12.43: Solo due le azzurre in gara, Sofia Morini e Martina Carraro, in questa sessione pomeridiana che ci ricorda tanto alcune edizioni dei Mondiali. Ne avremmo fatto volentieri a meno ma vivere queste giornate serve anche a capire quanto bene abbia fatto l’Italia nelle ultime edizioni dei Mondiali quando aveva conquistato ben 23 posti in finale. Per ora a Fukuoka siamo a quota 8 e sarà molto difficile migliorarsi nella giornata odierna

12.40: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della quinta sessione di finali del Mondiale di nuoto in piscina di Fukuoka

RISULTATI BATTERIE DELLA NOTTE

ORARI SEMIFINALI E FINALI DALLE 13.00

5.15: Si chiude qui al momento la nostra diretta, appuntamento alle 13.00 per la quinta sessione di finali del Mondiale di Fukuoka. Grazie per averci seguito e buona giornata!

5.14: La delusione forte della quinta sessione di batterie riguarda i 200 dorso e in particolare Matteo Restivo che non riesce a centrare l’ingresso in semifinale che si raggiungeva con un tempo abbordabile. Male anche Lorenzo Mora ma il modenese arriva da un periodo complicato per via di malanni fisici. Eliminata in batteria anche la 4×200 ma non ci si poteva aspettare di più da un team composto da 4 non specialiste di questa distanza

5.12: Mattinata tutto sommato secondo le aspettative per l’italia che non aveva particolari velleità nelle gare in programma. Bene Sofia Morini che ha centrato l’ingresso in semifinale nei 100 stile ed ha migliorato il personale nei 200 nella prima frazioen della 4×200 e bene ma non benissimo Martina Cararrio, che centra la semifinale nei 200 rana con il 13mo tempo, senza destare una grande impressione.

5.11: Queste le finaliste della staffetta 4×200 stile libero donne: Usa, Australia, Gbr, Cina, Olanda, Canada, Ungheria e Brasile. L’Italia chiude al 12mo posto

5.10: L’Australia si aggiudica la seconda batteria come da pronostico con il crono di di 7’47″84, secondo posto per l’Olanda con 7’53″52, terzo Canada, quarta Ungheria

5.07: Ai 600 Australia, Canada, Ungheria

5.05: Australia, Nuova Zelanda, Ungheria al 400

5.03: Australia, Giappone, Olanda ai 200

5.00: Gli Stati Uniti vincono la prima batteria con 7’46″36, secondo posto per la Gbr con 7’51″13, terza Cina con 7’51″55, sesto posto per l’Italia con 8’00″16. Azzurre virtualmente fuori dalla finale

4.59:; Ai 700 Usa, Gbr, Cina, Italia settima

4.58: Ai 600 Usa, Gnr, Cina, Italia sesta

4.57: Ai 500 Usa, Gbr, Cina

4.56: Ai 400 Usa, Gbr, Cina. Italia settima

4.55: Ai 300 Cina, Usa, Gbr, Italia settima

4.54: Ai 200 Cina, Gbr, Usa, Italia sesta. 1’59″36 per Morini

4.53: Ai 100 Cina, Gbr, Usa, Italia quinta

4.,50: C’è l’Italia al via della prima dell due batterie della 4×1200 stile libero con Morini, Cocconcelli, Franceschi, Menicucci

4.49: Questi i qualificati alla semifinale dei 200 rana: Stubblety-Cook, Corbeau, Fallon, Savickas, Qin, Matheny, Dong, Watanabe, McKee, Kamminga, Persson, Marc, Epitropov, Mattsson, Sato, Ovchinnikov

4.48: L’australiano Stubbley-Cook vince l’ultima batteria dei 200 rana con il miglior tempo di 2’08″98, secondo Fallon con 2’09″32, terzo Kamminga

4.45: Lo statunitense Matheny vince la penultima batteria con 2’09″90, davanti al cinese Dong con 2’10″06 e al giapponese Watanabe con 2’10″11

4.39: L’olandese Corbeau vince la terza batteria, la prima veloce con 2’09″29, davanti al lituano Savickas con 2’09″66, terzo Qin in 2’09″86

4.35: L’irlandese Greene si aggiudica la seconda batteria con il tempo di 4’12″21

4.32. Il rappresentante di Barbuda Weekes vince la prima batteria di cinque dei 200 rana con 2.22″94. Non ci sono azzurri al via in questa gara

4.27. Al via nelle semifinali dei 200 rana: Schouten, Schoenmaker, Blomsterberg, King, Teterevkova, Harkin, Silva, Imai, Douglass, Wog, Ye, Hansson, Carraro, Ceballos, Mamie, Mc Sharry

4.25: La sudafricana Schoenmaker vince in 2’22″92, davanti alla statunitense King in 2’23″68. Martina Carraro è in semifinale! 13mo posto per l’azzurra

4.22. Arrivano buone notizie per Carraro dalla terza batteria. Vince l’irlandese Douglass con 2’25″50, seconda la canadese Wog 2’25″60. Carraro è ottava quando manca l’ultima batteria e si avvicina sensibilmente alla semifinale

4.18: Non granchè la gara dell’azzurra. Martina Carraro non riesce a nuotare sui suoi tempi migliori. E’ quinta con 2’26″10 e sarà dura qualificarsi. Vince Schouten in 2’22″43. Non buona l’impressione dettata dall’azzurra. Non parte Angiolini nella quarta batteria a causa di un risentimento alla spalla

4.16: Schouten davanti, Carraro quarta ai 100

4.14. Barrow del Gambia si impone nella prima di 4 batterie dei 200 rana con il tempo di 2’37″01. Ora Carraro

4.10: Questi i semifinalisti dei 200 dorso: Woodward, Mityukov, Kos, Murphy, Siskos, Morgan, McNeill, Lasco, Williams, Gonzalez, Lee, Tomac, Yanagawa, Kovacs, Herlem, Takehara

4.06: Niente da fare per Matte Restivo, eliminato in batteria. Prova negativa degli azzurri, entrambi bocciati in batteria. Questa è un’altra prova da dimenticare di questo Mondiale a due facce. Vince l’ultima batteria in l’australiano Woodward in 1’57″14, secondo lo svizzero Mityukov in 1’57″24, terzo Murphy in 1’57″37. Restivo primo degli esclusi, tanto per cambiare, a 11 centesimi dalla qualificazione. Ormai è una costante: azzurri o 17mi o noni…

4.04: Si mette male per Restivo, Mora di fatto è già fuori. Vince la seconda batteria. Vince McNeill con 1’57″73, secondo posto per Lasco con 1’57″84, terzo Tomac in 1’58″09. Restivo 11mo.

4.00: Quarto posto per Matteo Restivo con 1’58″57, sesto Lorenzo Mora con 1’59″99. Vince Kos con 1’57″27 davanti a Morgan con 1’57″61, terzo Morgan con 1’57″92

3.56: Il rappresentante dello Zimbabwe Cyprianos vince con 2’02″12 la prima di 4 batterie dei 200 dorso. Nella seconda al via Restivo e Mora

3.52: Queste le semifinaliste dei 100 stile libero donne: Haughey, Weitzeil, McKeon, Wattel, Coleman, Steenberge, O’Callaghan, Cheng, Balduccini, Gastaldello, Douglass, Yang,  Morini, Canny,  Bro, Ikee

3.51: Sofia Morini è in semifinale! L’ultima batteria viene vinta dalla australiana O’Callaghan in 54″01

3.49: Bene Sofia Morini che soffre un po’ nel finale ma chiude quarta con 54″50. Prima Haughey con 53″15, seconda Weitzeil con 23″25

3.46: La australiana McKeon vince la terz’ultima batteria con il tempo di 53″40, secondo posto per la svedese Coleman in 53″72, terza l’olandese Steenbergen in 53″82. Ora Sofia Morini

3.44: Crooks delle Isole Cayman si aggiudica la quinta batteria con 55″32, miglior tempo finora

3.42: Timmer di Aruba vince in 57″86 la quarta batteria e va al comando della graduatoria provvisoria

3.40: La rappresentante di Antigua e Barbuda Liddie vince la terza batteria in 1’01″07

3.37: Panuve di Tonga si impone nella seconda batteria con 1’03″51

3.34: Brunlehner si aggiudica la prima batteria con 59″00

3.33: Al via la prima di otto batterie dei 100 stile donne. Nella penultima Sofia Morini

3.31: Con due atlete ai primi due posti della gara individuale, l’Australia è la super favorita, poi sono aperti i giochi per le altre posizioni sul podio, con gli Stati Uniti che puntano a restare in scia delle australiane. Batterie al mattino e finali al pomeriggio come per tutte le staffette.

3.28: Torna l’Italia, anche se con una formazione non certo di specialiste, nella 4×200 stile libero. L’obiettivo è gettare le basi per la presenza ai Giochi di Parigi ma risalire, soprattutto in questa gara, è dura. Al via per le azzurre Morini, Cocconcelli, Franceschi, Menicucci.

3.25: C’è tanta voglia di riscatto in casa statunitense, soprattutto con Lilly King rimasta giù dal podio dei 100 per una condizione tutt’altro che buona. Attenzione a Schoenmaker, già sul podio nei 100, a Shiwen Ye e a Schouten che possono dire la loro per la zona medaglie.

3.23: Martina Carraro, da vice campionessa d’Europa proverà a dire la sua nei 200 rana. La conquista della semifinale non dovrebbe essere un problema per l’azzurra che poi, in caso di qualificazione, dovrà gettare il cuore oltre l’ostacolo per raggiungere la finale. Al via c’è Lisa Angiolini, che di questa gara sarebbe anche una specialista ma serve un salto di qualità rispetto ad un 100 anonimo, soprattutto in semifinale.

3.21: Ryan Murphy può fare il bis in una delle gare che più delle altre risente dell’assenza dei russi. Non c’è il campione europeo Ndoye-Brouard, occhio allo statunitense Lasco, all’australiano Woodward e al francese Tomac.

3.19: Due gli azzurri al via dei 200 dorso, Matteo Restivo e Lorenzo Mora che non dovrebbero avere grossi problemi a superare il primo turno e che invece lo scoglio più grosso lo dovrebbero trovare sulla strada che porta alla finale.

3.17: C’è solo un’azzurra, Sofia Morini, al via delle batterie dei 100 stile libero donne che promettono spettacolo. Sulla carta le australiane, componenti della 4×100 che ha dominato, sono le favorite: O’Callaghan e MecKeon hanno tutto per vincere ma le sorprese sono dietro l’angolo, con le statunitensi Douglass e Weitzeil, la rappresentante di Hong Kong Houghey desiderosa di riscatto dopo un 200 non all’altezza delle aspettative e la campionessa d’Europa Steengerben da non sottovalutare.

3.15: L’Italia al momento non ha finalisti nella quinta giornata di gare ai Mondiali di Fukuoka e sarebbe una grande sorpresa se la staffetta 4×200 stile libero donne che torna a fare capolino ad un Mondiale riuscisse a strappare il pass per la finale. Si riprende da una quinta giornata con alcuni protagonisti che potrebbero fare bene e, perchè no, puntare anche all’obiettivo finale.

3.13: Prosegue l’unica grande manifestazione estiva di un anno, il 2023, di transizione “schiacciato” tra il 2022 ricchissimo di eventi e un 2024 addirittura intasato con un Mondiale, un Europeo e un’Olimpiade in arrivo. Ancora una volta la squadra italiana sta dimostrando di essere fra le prime al mondo e nei primi tre giorni di gare ha conquistato ben cinque medaglie, l’oro di Ceccon nei 50 farfalla e gli argenti di Martinenghi nei 100 rana, della 4×100 stile libero, di Ceccon nei 100 dorso e di Simona Quadarella nei 1500 stile libero. Dopo la giornata nera di ieri, anche oggi si preannuncia una giornata senza podi per l’Italia che può iniziare a lanciare la volata finale per le gare degli ultimi tre giorni.

3.10: Buongiorno e benvenuti alla diretta live della quinta giornata di gare dei Campionati del Mondo 2023 di nuoto in vasca lunga al Fukuoka Convention Center di Fukuoka in Giappone.

Programma, Orari, Tv e streaming del 27 luglio ai Mondiali di nuoto di FukuokaI favoriti gara per garaIl programma dei Mondiali di FukuokaRivelazioni e possibili sorprese dell’ItaliaLe speranze di medaglia dell’Italia a BudapestLa presentazione della quarta giornataIl medagliere dei Mondiali di Fukuoka . Cronaca della quarta giornataLe pagelle della quarta giornataTutte le carte da medaglia italiane da qui a domenicaLa giornata nera dell’ItaliaFederica Pellegrini in dolce attesa

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della quinta giornata di gare dei Campionati del Mondo 2023 di nuoto in vasca lunga al Fukuoka Convention Center di Fukuoka in Giappone. Prosegue l’unica grande manifestazione estiva di un anno, il 2023, di transizione “schiacciato” tra il 2022 ricchissimo di eventi e un 2024 addirittura intasato con un Mondiale, un Europeo e un’Olimpiade in arrivo. Ancora una volta la squadra italiana sta dimostrando di essere fra le prime al mondo e nei primi tre giorni di gare ha conquistato ben cinque medaglie, l’oro di Ceccon nei 50 farfalla e gli argenti di Martinenghi nei 100 rana, della 4×100 stile libero, di Ceccon nei 100 dorso e di Simona Quadarella nei 1500 stile libero. Dopo la giornata nera di ieri, anche oggi si preannuncia una giornata senza podi per l’Italia che può iniziare a lanciare la volata finale per le gare degli ultimi tre giorni.

L’Italia al momento non ha finalisti nella quinta giornata di gare ai Mondiali di Fukuoka e sarebbe una grande sorpresa se la staffetta 4×200 stile libero donne che torna a fare capolino ad un Mondiale riuscisse a strappare il pass per la finale. Si riprende da una quinta giornata con alcuni protagonisti che potrebbero fare bene e, perchè no, puntare anche all’obiettivo finale. C’è solo un’azzurra, Sofia Morini, al via delle batterie dei 100 stile libero donne che promettono spettacolo. Sulla carta le australiane, componenti della 4×100 che ha dominato, sono le favorite: O’Callaghan e MecKeon hanno tutto per vincere ma le sorprese sono dietro l’angolo, con le statunitensi Douglass e Weitzeil, la rappresentante di Hong Kong Houghey desiderosa di riscatto dopo un 200 non all’altezza delle aspettative e la campionessa d’Europa Steengerben da non sottovalutare. Due gli azzurri al via dei 200 dorso, Matteo Restivo e Lorenzo Mora che non dovrebbero avere grossi problemi a superare il primo turno e che invece lo scoglio più grosso lo dovrebbero trovare sulla strada che porta alla finale. Ryan Murphy può fare il bis in una delle gare che più delle altre risente dell’assenza dei russi. Non c’è il campione europeo Ndoye-Brouard, occhio allo statunitense Lasco, all’australiano Woodward e al francese Tomac.

Martina Carraro, da vice campionessa d’Europa proverà a dire la sua nei 200 rana. La conquista della semifinale non dovrebbe essere un problema per l’azzurra che poi, in caso di qualificazione, dovrà gettare il cuore oltre l’ostacolo per raggiungere la finale. Al via c’è Lisa Angiolini, che di questa gara sarebbe anche una specialista ma serve un salto di qualità rispetto ad un 100 anonimo. C’è tanta voglia di riscatto in casa statunitense, soprattutto con Lilly King rimasta giù dal podio dei 100 per una condizione tutt’altro che buona. Attenzione a Schoenmaker, già sul podio nei 100, a Shiwen Ye e a Schouten che possono dire la loro per la zona medaglie. Torna l’Italia, anche se con una formazione non certo di specialiste, nella 4×200 stile libero. L’obiettivo è gettare le basi per la presenza ai Giochi di Parigi ma risalire, soprattutto in questa gara, è dura. Con due atlete ai primi due posti della gara individuale, l’Australia è la super favorita, poi sono aperti i giochi per le altre posizioni sul podio, con gli Stati Uniti che puntano a restare in scia delle australiane. Batterie al mattino e finali al pomeriggio come per tutte le staffette.

Quattro sono i titoli da assegnare nel pomeriggio di gare, senza azzurri impegnati. Nei 100 stile libero uomini David Popovici cercherà di riscattare la brutta prova nei 200 che lo ha visto chiudere al quarto posto. Non è stato facile raccogliere i cocci e ripartire, ma il rumeno ha classe e carattere. Il britannico Richards si è conquistato sul campo il ruolo di favorito ma gli avversari non mancano: primo fra tutti l’australiano Kyle Chalmers, devastante nell’ultima frazione della staffetta, poi il francese Maxime Grousset, che ha dimostrato di essere in grande condizione andando a prendersi il bronzo nei 50 farfalla. Gli outsider possono essere il cinese Pan, miglior tempo stagionale, l’ungherese Nemeth, lo statunitense Alexi e il rappresentante delle Cayman Crooks. Il favorito nei 200 misti uomini è sempre lui, Leon Marchand, ma attenzione a Carson Foster che si vuole rifare dopo il brutto 200 farfalla di ieri. Nella lotta per il podio ci sono anche Shane Casas, il britannico Duncan Scott e il padrone di casa Daiya Seto.

Summer McIntosh contro Regan Smith: questo il possibile duello dei 200 farfalla che però potrebbero vedere tra le protagoniste anche la giovanissima bosniaca Lana Pudar, campionessa d’Europa juniores e in finale con il miglior tempo e la australiana Dekkers. Regan Smith che si preannuncia protagonista anche della finale dei 50 dorso dove vorrà vendicare la sconfitta subita da una Kaylee McKeown in grandissima forma. Difficile per Masse inserirsi nella battaglia per l’oro ma la canadese ci proverà.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della quinta giornata di gare dei Campionati del Mondo 2023 di nuoto in vasca lunga al Fukuoka Convention Center di Fukuoka in Giappone: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle 3.30 con le batterie e si prosegue alle 13.00 con la sessione dedicata a semifinali e finali. Buon divertimento!

Foto Swim4Life Magazine

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online