Seguici su

Atletica

Atletica, Diamond League: Marcell Jacobs non decolla, disco rosso per la 4×100, Vallortigara sottotono

Pubblicato

il

Marcel Jacobs

Dieci italiani erano impegnati a Parigi in occasione della quarta tappa della Diamond League, il massimo circuito internazionale itinerante di atletica leggera. Marcell Jacobs era l’uomo più atteso, ma il Campione Olimpico dei 100 metri è lontano dalla forma dei giorni migliori: la sciatalgia che lo ha afflitto nell’ultimo mese lo ha costretto a rinunciare agli appuntamenti di Rabat e Firenze, questa sera si è espresso in 10.21 (0,9 m/s di vento contrario) e ha chiuso al settimo posto nella gara vinta dallo statunitense Noah Lyles (9.97 per il Campione del Mondo dei 200 metri) davanti al keniano Ferdinand Omanyala (9.98 per il primatista mondiale stagionale).

La 4×100 è stata squalificata a causa di un secondo cambio troppo lungo tra Matteo Ricci e Fausto Desalu, in precedenza una bella prima frazione di Lorenzo Patta e un interessante lanciato finale di Filippo Tortu. I Campioni Olimpici avevano chiuso in seconda posizione con il tempo di 38.33, avrebbero migliorato di cinque centesimi il crono di Firenze e avrebbero compiuto un ulteriore passo verso la qualificazione ai Mondiali di Budapest. Prossima occasione il 24 giugno in Coppa Europa, con la speranza che a Cracovia possa rientrare anche Marcell Jacobs e senza dimenticarsi della carta Ceccarelli.

Daisy Osakue è settima nel lancio del disco con 59.14 metri firmati al quinto turno nella gara vinta dalla statunitense Valarie Allman (69.04 per la Campionessa Olimpica). Roberta Bruni chiude al decimo posto la gara di salto con l’asta, commettendo tre nulli a 4.61 dopo aver superato 4.46 al terzo tentativo nell’evento vinto dall’australiana Nina Kennedy (4.77). Elena Vallortigara è in grande difficoltà: il bronzo mondiale di salto in alto non fa meglio di 1.79, con due errori alla successiva quota di 1.83 e la ‘x’ al tentativo rimanente a 1.87: è decima nella gara vinta dall’australiana Nicola Olyslagers (2.00).

Nelle gare del pre-meeting, Sara Fantini è terza tra le donne in una gara mista di martello: la primatista italiana, medaglia di bronzo agli Europei, scaglia l’attrezzo a 71.21 al primo turno e finisce alle spalle della campionessa del mondo Brooke Andersen (77.13) e dell’altra americana Janee’ Kassanavoid (74.74).

Foto: Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online