Seguici su

Senza categoria

ATP Madrid, Alejandro Davidovich Fokina: “Grazie al gesto di Rune il pubblico mi è stato più vicino”

Pubblicato

il

Alejandro Davidovich Fokina

Una partita molto lottata quella di ieri, a chiusura del programma sul campo del Manolo Santana Stadium di Madrid (Spagna), terzo turno del Masters1000 sulla terra rossa della Caja Magica. Il padrone di casa, Alejandro Davidovich Fokina, è uscito vittorioso da una partita molto impegnativa contro il n.7 del mondo, Holger Rune, con il punteggio di 7-6 (1) 5-7 7-6 (5), durata più di tre ore di gioco.

Un match molto intenso, caratterizzato anche dall’episodio di cui già da diverse ore si parla, cioè quello che ha visto protagonista Rune. Sul finire del primo set, infatti, Davidovich Fokina era in forte disaccordo sulla valutazione data da sistema “Foxtenn” su un servizio giudicato in campo. Secondo l’iberico, la palla era out, come dimostrato dal segno lasciato sulla terra rossa madrilena.

A far imbestialire il pubblico, ci ha pensato il danese che ha calpestato la “zona incriminata” per non lasciare tracce. Un episodio che, secondo quanto poi riportato dall’iberico in conferenza stampa, ha dato ancor più forza al suo incedere in campo: “Mi sono reso conto che avesse cancellato il segno, ma alla fine era tutto già archiviato, c’era poco da fare. Il pubblico è stato infastidito da quel gesto e devo “ringraziare” Rune perché ho sentito maggiormente l’apporto di chi era presente sugli spalti“.

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online