Seguici su

Basket

Basket, Europei 2022: la Germania vola, poi si addormenta, ma batte il Montenegro e va ai quarti

Pubblicato

il

Vittoria per certi versi sofferta della Germania nel terzo ottavo di finale di giornata agli Europei 2022. La formazione allenata da Gordon Herbert, in verità, gioca una grande prima metà di gara, ma nella seconda permette una clamorosa rimonta ai montenegrini che, per poco, non la concretizzano. Finisce 85-79 con 22 punti di Dennis Schröder e 14 di Franz Wagner e Maodo Lo da una parte, 25 del miglior Kendrick Perry della rassegna e 22 di Bojan Dubljevic dall’altra.

L’11-0 di parziale iniziale della formazione tedesca ha un nome e anche un cognome: Dennis Schröder. I suoi canestri, il suo estro e il suo modo di trovare i compagni fanno sì che le cose si mettano immediatamente bene. Arriva però il controparziale montenegrino di 0-8 con Perry, Simonovic e Mihailovic. Inevitabilmente, i tedeschi ripagano con identica moneta: 19-10 per chiudere il primo quarto.

Per la Germania sembra tutto facile di qui in avanti, con Schröder, Maodo Lo e Wagner che banchettano gli uni lontano dal canestro, l’altro vicino. Il Montenegro non riesce a far molto per fermare l’onda degli uomini di Herbert, che diventa una marea in grado di far sobbalzare tutta Berlino quando Schröder inchioda in testa a Simonovic la schiacciata del 42-19. All’intervallo è 48-24.

Basket, Europei 2022: Doncic chiude la pratica Belgio negli ultimi dieci minuti, Slovenia ai quarti

Al rientro sul parquet, il Montenegro sfodera la zona 2-3. Contro di essa, i padroni di casa ci capiscono meno del previsto, e nel frattempo l’attacco inizia ad avere una buona fluidità. Soprattutto è Dubljevic a sbloccarsi, cosa fondamentale visto che si tratta di uno dei due uomini di maggior talento. A quasi metà del terzo periodo il punteggio è 51-37, poi qualche aggiustamento tedesco e altre buone giocate di Schröder significano 67-50 con 10′ da giocare.

Finita? Nemmeno per sogno: ci pensa Perry a riportare sotto le 10 lunghezze di ritardo i suoi (67-58), con una versione da oltre l’arco che inizia seriamente a far paura alla Germania. In tre minuti è 69-64, così Herbert fa in modo che la difesa diventi un fattore importante. Theis si fa sentire dalle parti del canestro, ma il Montenegro non molla e, anzi, sfrutta una brutta persa di Schröder: Mihailovic appoggia il -3 a 30″ dalla fine. Perry, però, per fare fallo commette antisportivo su Lo: due liberi, gara finita.

GERMANIA-MONTENEGRO 85-79

GERMANIA: Schröder 22, Theis 9, Obst 9, Wagner 14, Voigtmann 2, Giffey 2, Thiemann 9, Lo 14, Wohlfarth-Bottermann 4, Hollatz, Sengfelder ne. All. Herbert.

MONTENEGRO: Dubljevic 22, Perry 25, Popovic, Radoncic 2, Radovic, Drobnjak 5, Mihailovic 12, Simonovic 13, Ilic, Nikolic ne, Pavlicevic ne, Vuceljic ne. All. Radovic.

Foto: fiba.basketball

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online