Seguici su

Beach Volley

Beach volley, World Tour 2022 Giardini Naxos. Pokerissimo azzurro in semifinale!

Pubblicato

il

Mai tanta Italia in semifinale in un torneo del World Tour. Sono ben cinque le coppie azzurre che hanno raggiunto la top4 del Future di Giardini Naxos, un risultato che non ha molti precedenti anche nella storia dei tornei del circuito mondiale.

Tre coppie femminili e due maschili con doppio derby in semifinale e dunque due posti assicurati per l’Italia: un ottimo risultato per il movimento azzurro che sta crescendo a questi livelli. In campo maschile semifinale conquistata da Benzi/Bonifazi, teste di serie numero uno. che in mattinata sono stati sconfitti 2-1 (16-21, 21-16, 15-12) dagli olandesi Sengers/Boehlé e dunque costretti a disputare gli ottavi, dove hanno superato 2-0 (21-19, 21-14) gli argentini Azaad/Bueno. Nei quarti di finale la coppia azzurra ha battuto gli ungheresi Hajos/Streli 2-0 (21-19, 21-11). 

Benzi/Bonifazi se la vedranno in semifinale con la giovane coppia composta da Windisch e Dal Corso che nella finale del girone ha sconfitto non senza qualche patema i rappresentanti dell’Oman Haitham/Mazin 2-1 (15.-21, 21-18, 15-12), poi ha battuto nei quarti i cechi Kufa/Waber 2-0 (21-19, 21-18): per Benzi/Bonifazi è la seconda semifinale della stagione nel circuito mondiale, per Windisch/Dal Corso assieme si tratta della prima. Coppie in campo questa mattina alle 11.

Quinto posto finale per Viscovich/Marchetto che hanno iniziato la giornata vincendo abbastanza agevolmente la finale per il terzo posto del girone contro gli australiani Takken/Guehrer 2-0 (21-17, 21-15). Negli ottavi di finale la giovane coppia azzurra ha battuto Haitham/Mazin dell’Oman 2-1 (17-21, 21-17, 15-10) ma nei quarti si è dovuta fermare, sconfitta 2-0 (21-19, 21-14) dai lituani Stankevicius/Knasas. Si è fermato subito, invece, il cammino di Abbiati/Andreatta che sono stati sconfitti 2-0 (21-19, 21-15) dalla coppia argentina Azaad/Bueno nella finale per il terzo posto nel girone e hanno chiuso al 13mo posto.

In campo femminile tre coppie azzurre hanno chiuso il loro percorso dopo due giorni senza sconfitte. Bianchin/Scampoli, teste di serie numero uno, hanno faticato non poco a vincere il loro quarto di finale 2-1 (21-23, 21-17, 15-11) contro le giapponesi Ren/Non e domattina alle 10 si giocheranno l’accesso in finale (che sarebbe la prima in questa stagione dopo le due vittorie dello scorso anno) con Orsi Toth/Gili, subito nei quarti al primo torno assieme grazie al successo nei quarti 2-0 (21-9, 21-17) senza troppe difficoltà contro le australiane Kendall/Fleming.

La terza coppia italiana in semifinale (prima volta anche per loro a questo livello) è Calì/Tega che ha vinto 2-0 (24-22, 21-13) il derby nei quarti con le azzurre Pelloia/Mattavelli, protagonista di un ottimo torneo. La giovane coppia italiana aveva precedentemente sconfitto negli ottavi 2-0 (21-15, 21-16) le estoni Hollas/Soomets. Calì/Tega affronteranno alle 9 le belghe Cools/Vd Vonder. Nono posto finale comunque soddisfacente per la quinta coppia italiana, Ditta/Dalmazzo, sconfitta negli ottavi dalle australiane Kendall/Fleming 2-1 (21-12, 20-22, 15-12).

Ottavi di finale femminili: Pelloia/Mattavelli (Ita)-Hollas/Soomets (Est) 2-0 (21-15, 21-16), Cools/Vd Vonder (Bel)-Wang/Zeng (Chn) 2-0 (21-15, 21-18), Ren/Non (Jpn)-Ceynowa/Jundzill (Pol) 2-0 (21-10, 21-16), Kendall/Fleming (Aus)-Ditta/Dalmazzo (Ita) 2-1 (21-12, 20-22, 15-12).

Quarti di finale femminili: Bianchin/Scampoli (Ita)-Ren/Non (Jpn) 2-1 (21-23, 21-17, 15-11), Zeimann/Polley (Nzl)-Cools/Vd Vonder (Bel) 1-2 (18-21, 21-12, 12-15), Orsi Toth/Gili (Ita)-Kendall/Fleming (Aus) 2-0 (21-9, 21-17), Cali/Tega (Ita)-Pelloia/Mattavelli (Ita) 0-2 (22-24, 13-21)

Semifinali femminili: Cools/Vd Vonder (Bel)-Cali/Tega (Ita), Bianchin/Scampoli (Ita)-Orsi Toth/Gili (Ita)

Finali primo posto gironi maschili: Sengers/Boehlé (Ned)-Benzi/Bonifazi (Ita) 2-1 (16-21, 21-16, 15-12), Kufa/Waber (Cze)-Hajós/Stréli (Hun) 0-2 (19-21, 14-21), Windisch/Dal Corso (Ita)-Haitham/Mazin (Oma) 2-1 (15.-21, 21-18, 15-12), Doppler/Kunert (Aut)-Stankevicius/Knasas (Ltu) 1-2 (21-18, 19-21, 9-15)

Finali terzo posto gironi maschili: Pedrosa/Campos (Por)-Piippo/Pulkkinen (Fin) 2-0 (21-0, 21-0), Marchetto/Viscovich (Ita)-Takken/Guehrer (Aus) 2-0 (21-17, 21-15), Amieva/Aveiro (Arg)-Fuller/O’Dea (Nzl) 1-2 (19-21, 21-12, 11-15), Azaad/Bueno (Arg)-Abbiati/Andreatta (Ita) 2-0 (21-19, 21-15).

Ottavi di finale maschili: Kufa/Waber (Cze)-Pedrosa/Campos (Por) 2-1 (15-21, 21-14, 16-14), Benzi/Bonifazi (Ita)-Azaad/Bueno (Arg) 2-0 (21-19, 21-14), Fuller/O’Dea (Nzl)-Doppler/Kunert (Aut) 2-1 (21-18, 21-23, 15-8), Marchetto/Viscovich (Ita)-Haitham/Mazin (Oma) 2-1 (17-21, 21-17, 15-10).

Quarti di finale maschili: Sengers/Boehlé (Ned)-Fuller/O’Dea (Nzl) 1-2 (14-21, 21-19, 12-15), Hajós/Stréli (Hun)-Benzi/Bonifazi (Ita) 0-2 (19-21, 11-21), Windisch/Dal Corso (Ita)-Kufa/Waber (Cze) 2-0 (21-19, 21-18), Stankevicius/Knasas (Ltu)-Marchetto/Viscovich (Ita) 2-0 (21-19, 21-14).

Semifinali maschili: Fuller/O’Dea (Nzl)-Stankevicius/Knasas (Ltu), Benzi/Bonifazi (Ita)-Windisch/Dal Corso (Ita).

Foto Lorena Bonapace

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online